Link sponsorizzati

Valori Normali

  • Per un campione di urine occasionale (per esempio la prima urina del mattino) i valori normali sono di circa 0-8 mg/dl.
  • Per una raccolta di urine delle 24 ore il valore normale è inferiore a 80 mg ogni 24 ore.

Fonte: MedLinePlus

(Attenzione, gli intervalli di riferimento possono differire da un laboratorio all'altro, fare quindi riferimento a quelli presenti sul referto in caso di esami del sangue ed urina.)

Descrizione

Il termine proteinuria indica la presenza eccessiva di proteine nelle urine.

Trovare basse concentrazioni è del tutto normale ed occasionali livelli più elevati non devono spaventare (soprattutto in caso di febbre od esercizio fisico), ma quando il riscontro è continuo diventa necessario approfondire la causa ed intervenire per curarla.

Normalmente il rene è un efficace filtro che permette di eliminare con l’urina le tossine e le sostanze di rifiuto, ma altrettanto importante è la sua funzione di salvaguardia delle sostanze utili, come appunto le proteine; quando queste vengono rilevate in concentrazioni eccessive è quindi naturale pensare ad un possibile danno renale.

Una proteinuria continua e rilevante è segno di malattia renale cronica, che può derivare da

  • diabete,
  • pressione alta,
  • altre malattie che causano l’infiammazione dei reni.

Se il danno progredisce in modo incontrollato, può peggiorare fino a richiedere la dialisi od il trapianto di rene.

Interpretazione

Se vengono rilevate da lievi a moderate quantità di proteine​​ verrà probabilmente richiesto un secondo esame per verificare che sia stato un ritrovamento occasionale e clinicamente non significativo.

Se invece si trova una grande quantità di proteine ​​nel primo campione e/o la proteinuria persiste anche nel secondo è probabile che venga richiesto un esame sull'urina delle 24 ore per approfondire.

L'esame segnala al medico la presenza di proteine, ma senza specificare quali; in alcuni casi si procede quindi ad ulteriori esami (per esempio elettroforesi delle proteine ​ed esami del sangue) ​per determinare quali vengono escrete ed in quali quantità. Ciò è particolarmente vero se si sospetta la produzione di proteine ​​anomale, come ad esempio con mieloma multiplo.

Un valore positivo rappresenta quindi un segnale di avvertimento, può essere

  • un danno renale,
  • un innalzamento transitorio a causa di un'infezione, farmaci, esercizio fisico vigoroso, o di stress emotivo o fisico.

In alcuni pazienti potrebbe essere presente durante il giorno e assente di notte quando la persona è sdraiata (proteinuria ortostatica).

Nelle donne in gravidanza elevati livelli di proteine ​​nelle urine possono essere associati con preeclampsia.

Quando il danno renale è accertato, la quantità di proteine ​​presenti è generalmente proporzionale alla gravità del danno, quindi crescenti quantità di proteine ​​nel corso del tempo indicano un progressivo peggioramento della funzionalità renale.

Valori Bassi

Valori Alti
(Proteinuria)

  • Amiloidosi
  • Avvelenamento da metalli pesanti
  • Diabete
  • Glomerulonefrite
  • Infezione del rene
  • Infezione urinaria
  • Insufficienza cardiaca congestizia
  • Ipertensione
  • Lupus eritematoso sistemico
  • Mieloma multiplo
  • Preeclampsia
  • Rene policistico
  • Sindrome di Goodpasture
  • Tumore alla vescica

(Attenzione, elenco non esaustivo. Si sottolinea inoltre che spesso piccole variazioni dagli intervalli di riferimento possono non avere significato clinico.)

Fattori che influenzano l'esame

Diversi farmaci possono modificare il risultato dell'esame, quindi prima della consegna del campione è necessario fare presente al medico i medicinali in uso, senza interrompere alcuna terapia se non dietro espressa indicazione medica.

Possono anche interferire con i risultati:

  • disidratazione,
  • mezzi di contrasto usati per esami radiologici fino a 3 giorni prima del test delle urine,
  • intenso esercizio fisico,
  • infezione delle vie urinarie,
  • esercizio fisico vigoroso,
  • stress,
  • contaminazione delle urine con fluidi vaginali.

Quando viene richiesto l'esame

Non è possibile vedere notare la presenza di proteine ad occhio nudo nell'urina, quindi l'unico modo è procedere ad un esame; la maggior parte delle persone con proteinuria non soffre di alcun sintomo, ma possono essere occasionalmente notati:

  • urina schiumosa,
  • gonfiore di mani, piedi o viso.

L'esame viene spesso prescritto anche solo come controllo di routine per individuare precocemente i primi segnali di danno renale, ma alcune categorie di pazienti a maggior rischio potrebbero essere consigliati dal medico di procedere a regolari controlli, per esempio le persone con

  • diabete,
  • ipertensione.

Nei Paesi occidentali il diabete è la principale causa di insufficienza renale, sia causata da diabete di tipo 1 che di tipo 2; al peggiorare della situazione i valori aumentano.

Un altro fattore di rischio per lo sviluppo di proteinuria è l'ipertensione, o pressione alta. La proteinuria in una persona con la pressione alta è un indicatore della funzione renale in declino. Se l'ipertensione non è controllata, la persona può progredire fino ad insufficienza renale completa.

Gli afro-americani sono più soggetti rispetto ai caucasici di incorrere in pressione alta e conseguentemente di sviluppare problemi renali, anche quando la loro pressione sanguigna è solo moderatamente elevata.

Altri gruppi a rischio gli anziani, le donne in gravidanza e le persone in sovrappeso.

Questi gruppi a rischio e le persone che hanno una storia familiare di malattia renale dovrebbero verificare lo stato di salute renale regolarmente con un esame delle urine.

Preparazione richiesta

Se viene richiesto l'esame sul singolo campione non è di norma necessaria alcuna preparazione particolare, mentre se è richiesto sulle urine delle 24 ore è necessario attenersi scrupolosamente alle indicazioni fornire dal laboratorio.

Di solito si procede nel seguente modo:

  1. La mattina in cui si inizia la raccolta la prima urina viene eliminata.
  2. Da quel momento si raccoglieranno tutte le successive urine della giornata all'interno dell'apposito contenitore.
  3. La mattina successiva si raccoglie ancora la prima urina appena svegli e dopodichè si consegna appena possibile il contenitore.

È consigliabile per ottenere risultati corretti:

  • Tappare il contenitore dopo ogni raccolta.
  • Conservarlo in frigorifero o in un luogo fresco durante il periodo di raccolta.
  • Etichettarlo con nome, data, ora di completamento.

Altre informazioni

Articoli ed approfondimenti

Link sponsorizzati

Importante:

Revisione a cura del Dr. Guido Cimurro, traduzioni a cura della Dr.ssa Elisa Bruno (fonti principali http://labtestsonline.org/ e Manual Of Laboratory And Diagnostic Tests, Ed. McGraw-Hill)

Le informazioni contenute in questo sito non devono in alcun modo sostituire il rapporto medico-paziente; si raccomanda di chiedere il parere del proprio dottore prima di mettere in pratica qualsiasi consiglio od indicazione riportata.


Commenti, segnalazioni e domande

Gentile utente, per garantire maggiormente la tua privacy i tuoi contributi potrebbero essere mostrati sul sito in forma anonima.
Leggi le condizioni d'uso dei commenti.
  1. Anonimo scrive il

    Buongiorno. Stamani ho ritirati gli ultimi esami fatti. Sono in gravidanza alla 30 settimana (29+5). Le proteine sono risultate 30 (valori di riferimento: 0,0 -15); la glicemia basale 90 (valori di riferimento: 60,0-100,0); glucosio 75 (valori di riferimento: 0,0-10,0). L’ultima misurazione di pressione fatta risale a 10 giorni fa ed era 70 – 120. Sono molto preoccupata per il valore del glucosio e quello delle urine… ho l’incubo gestosi. Soffro di gonfiori ai piedi. Ma nel fine settimana quando non lavoro e quando riesco a stare più tempo con le gambe sollevate il problema regredisce notevolmente. Sono a rischio preeclampsia? Aspetto un suo riscontro in attesa di poter parlare col mio ginecologo. Grazie.

    1. Anonimo scrive il

      No, anzi. Sono abbastanza magra, ed ora che sono sul finire del settimo mese tutti mi dicono che sono in forma, avendo solo pancia (nemmeno troppo grossa). Ho messo su circa 9 kg.

    2. Dr. Guido Cimurro (farmacista)
      Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Sono probabilmente rilievi causati dallo stato di gravidanza e non da un principio di gestosi, ma ovviamente ultima parola al medico.

    3. Anonimo scrive il

      Grazie, lo spero tanto. Nel frattempo il mio ginecologo mi ha detto di fare l’esame delle urine delle 24 ore. Vediamo…

    4. Anonimo scrive il

      Buongiorno. Oggi ho cominciato la raccolta urine. Nel frattempo ho misurato d nuovo la pressione dal mio medico: 89/115. La minima è salita. La mia ansia cresce… La gestosi può cominciare così? Gradualmente?

    5. Anonimo scrive il

      Scusi, sono col telefono ed ho sbagliato a digitare! La pressione è risultata 80/115

    6. Anonimo scrive il

      Buongiorno, aggiornamento:

      Pressione 84/114
      esame albumina urinaria 24h
      3,0 su valori normali 0,0 – 30,0
      diuresi 2500

      Mi sorge un dubbio: l’esame è corretto? Ho chiesto al mio medico curante di trascrivermi l’esame delle proteine nelle urine nelle 24 ore… ha sbagliato a fare l’impegnativa? Doveva specificare altro? Pensa che debba rifarlo? Sono perplessa… ad ogni modo, come le sembra il mio quadro? Consideri che se la notte riesco a dormire con le gambe un po’ sollevate, la mattina ho piedi e caviglie notevolmente più asciutti rispetto alla sera precedente. Inoltre mani e viso sono perfettamente sgonfi…
      La pressione diastolica che pian piano cresce non mi lascia tranquilla :(
      Attendo un suo cordiale riscontro.

    7. Dr. Guido Cimurro (farmacista)
      Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      I valori sembrano ancora buoni, ma ultima parola al ginecologo; attenzione all’ansia, può incidere moltissimo sulla pressione.

    8. Anonimo scrive il

      Ma l’esame delle 24 ore è corretto? È giusto per la valutazione delle proteine?

    9. Dr. Guido Cimurro (farmacista)
      Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Sì, permette di capire la quantità totale escreta nelle 24h.

  2. Anonimo scrive il

    Buonasera oggi ho ritirato gli esami delle urine e ho valori alti di proteine e urobilinogeno rispettivamente 50mg e 2.0 …. Mi devo preoccupare ? Non sono incinta

  3. Anonimo scrive il

    Salve sono incinta di 20 settimane e ho ritirato oggi esami urina sono un po preocupata dei risultati :
    Proteine totali – tracce
    Cellule epiteliali. – 35
    Cristalli. – 50
    Cilindri – 0
    Ho preso solo 5kg quindi nn sono in sovrappeso …. Mi può spiegare x favore
    Grazie mille

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista)
      Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Sembrano normali alterazioni dovute alla gravidanza, ma vanno comunque sottoposte al medico.

    2. Anonimo scrive il

      Grazie mille
      Ero preocupata xche nelle precedenti analisi le proteine erano assenti e il resto era più basso …?grazie ancora !

  4. Anonimo scrive il

    Salve …sono incinta 13 settimane le proteine nelle urine erano 50mg per questa la mia ginec mi ha fatto fare la proteinuria (urine 24h) sono in attesa della risposta ma sn in ansia…:-(….dott ma è una cosa grave??????

  5. Anonimo scrive il

    Salve, stamattina ritirati esami Proteinuria 24 ore con un risultato di 69 mg ( valore di riferimento <200…sono incinta alla 13 settimana..secondo lei va bene ???? Grazie

  6. Anonimo scrive il

    Salve io ho ritirato gli esami oggi è leggo proteine 0 g/l cosa significa sono molto ansiosa grazie

    1. Anonimo scrive il

      La ringrazio mille mi preoccupano molto e siccome soffro molto di dolori x tutta la persona debolezza e fatica a fare le cose molto spesso perdo le forze faccio degli esami e sono ansiosa avevo letto proteine zero che fosse grave la ringrazio mille molto gentile

  7. Anonimo scrive il

    Salve, ho ritirato oggi gli esami delle urine. Premetto che è in un mese ho avuto due volte l pielonefrite. I valori dell esame con asterisco sono: proteine 93,00 mg/dl, emoglobina 0,20mg/dl, leucociti 1.331,00/ul, eritrociti 176,00/ul, batteri 13.696,00/ul . Cosa protrebberi indicativamente significare questi valori cosi altri?. Grazie

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista)
      Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Sembra che ci sia ancora un’infezione in corso, ma raccomando ovviamente di fare il punto con il medico.

  8. Anonimo scrive il

    Buonasera Dottore, ho ritirato questa sera risultati di proteinuria 24 ore. Premetto che ho 58 anni, ipertensione curata con Lopresor 200 da circa 30 anni e da due mesi glicemia alta 145 a digiuno curata con Metforal da 500 e Totalip x colesterolo che però dalle ultime analisi e 171. Il valore della proteinuria e’ 3 mg/l contro valori di riferimento da 0 a 200. Posso stare tranquilla. Grazie per la sua gentile risposta.

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista)
      Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Dal punto di vista di questo valore sì, sembra assolutamente buono.

  9. Anonimo scrive il

    Salve dottore oggi ho trovato 20,00 mg di proteine nel urine di mio bimbo che 22/ 04 compie 3 anni . Settimana scorsa si è lamentato di bruciore a aveva un po rosso nelle parte intima.gli ho messo un paio di giorni gentamina beta consigliato dalla pediatra. Adesso non ha più niente mi devo preoccupare?

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista)
      Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Probabilmente no, ma va comunque segnalato e verificato con la pediatra.

  10. Anonimo scrive il

    Buongiorno oggi ho ritirato il risultato del esame delle urine. Premetto ho 60 anni,soffro di ipertensione (sono in terapia)e ho una piccola ciste sul rene sinistro. Ho notato che la “proteinuria” è 30mg/dl.dovrebbe essere negativ.
    Gli altro esami (glicosuria, chetonuria,bilirubinuria,urobilinogeno,emoglobina,nitriti,esterase leucicitaria)sono tutti negativi. Devo preoccuparmi o forse bere di più? Noto che le caviglie e le cosce sono gonfie e probabilmente ho ritenzione idrica la ringrazio per la sua risposta,

    1. Anonimo scrive il

      Sì ed è come sempre 135/80.
      Sono molto ansiosa e generalmente la minima e sempre alta. 75-80-85, a volte anche 90

    2. Dr. Guido Cimurro (farmacista)
      Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Aveva sintomi di qualche tipo nel giorno del prelievo? Per esempio febbre?

    3. Dr. Guido Cimurro (farmacista)
      Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Potrebbe essere legato e non essere necessariamente significativo, ma il medico valuterà se farle ripetere il prelievo.

  11. Anonimo scrive il

    Buon giorno sono incita in 34settimane e ho fatto i analisi delle urine.i valori di proteine 20 e chetoni. +2 .sono molto preocupata.grazie

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista)
      Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      In gravidanza sono valori che è comune trovare leggermente alterati e, se la pressione è buona, in genere non sono preoccupanti; raccomando comunque di fare il punto con il medico.

    2. Dr. Guido Cimurro (farmacista)
      Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Sembra buona e sono quindi fiducioso che i valori non saranno considerati un problema, ma come sempre l’ultima parola spetta al medico.

  12. Anonimo scrive il

    Salve buon gg o ritirato le analisi del mio bimbo di nove mesi e ci sn proteine a 5 mentre tutti gli altri valori sn normalissimi cosa può essere sn in ansia grazie

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista)
      Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Mi dispiace, ma nei bambini non mi sento di esprimere giudizi.

  13. Anonimo scrive il

    NEUPLASIA VESCICALE STO EFFETUANDO INSILLAZIONI VESCICALI (una asettimana sono alla seconda) dall esame delle urine proteine 15 tutti gli altri valori normali. mi devo preuccupare?

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista)
      Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      A mio avviso no, ma ovviamente va verificato con il medico.

    2. Anonimo scrive il

      Salve dalle analisi delle urine è emerso che ho 30 mg/dl su un valore 0-20
      Il resto tutto nella norma
      Pressione come sempre si mantiene bassa 80/105
      Nn faccio sport mi devo preoccupare?

    3. Dr. Guido Cimurro (farmacista)
      Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Probabilmente no, ma lo segnali al medico che valuterà se approfondire.

  14. Anonimo scrive il

    Buongiorno, dalle analisi del sangue effettuate ho riscontrato un valore di 15 mgr/dl di proteine. Il resto è tutto nella norma. Premetto che faccio attività fisica a sforzo molto intenso (faccio i 100mt a livello agonistico) e palestra.

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista)
      Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      La causa potrebbe essere proprio lo sforzo, ma ovviamente verifichi anche con il medico.

  15. Anonimo scrive il

    ho 33 anni. ho un bambino di un anno avuto con taglio cesareo . nelle scorse settimane ho visto del sangue nelle urine. il medico mi ha prescritto gli esami delle urine che le trascrivo.
    colore oro- aspetto torbido- reazione 6.00 – glucosio negativo – proteine 30.00 -emoglobina 1.00- corpi chetonici neg – bilirubina neg -urobilinogeno 0.2 -nitriti neg – peso specifico1.013. esame microscopico numerosi leucociti discr n di cellule epiteliali squamose – numerose emazie ben conservate – numerosi filamenti di muco. Sono molto preoccupata per via dell’emoglobina e per le proteine. Lei cosa mi può dire in proposito ? La ringrazio

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista)
      Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Viene il dubbio di un’infezione delle vie urinarie, ma il medico vorrà probabilmente approfondire.

    2. Anonimo scrive il

      La ringrazio molto per la sua cortese risposta. Tornerò dal medico per approfondire . Cordiali saluti

  16. Anonimo scrive il

    Buonasera,
    ho ritirato ora l’esame delle urine è risulta un PH 5,0 e proteine 50mg7dl.
    Sono in cura per ipertensione con Lobivon e colesterolo con Sivastin 10mg.
    Devo preoccuparmi. Cosa può dirmi in proposito? La ringrazio

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista)
      Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Non c’è motivo di spaventarsi, ma la presenza delle proteine nelle urine va segnalata al medico, che valuterà eventuali approfondimenti se necessario.

  17. Anonimo scrive il

    Salve ho fatto l’esame delle urine mattutino e mi è venuto fuori 20 mg/dl e ho letto che il valore normale è fino a 10 mg/dl mi devo preoccupare?

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista)
      Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Preoccupare no, le spiegazioni possibili sono tante e alcune banali, ma ovviamente va verificato con il medico.

    2. Anonimo scrive il

      Con un valore del genere si può già parlare di infezione renale o altre malattie? Oppure può derivare da semplice stress pecche sono un ragazzo di 21 anni che gioca a calcio anche se in questo periodo non ho giocato molto perché il campionato è finito da un mese e ho avuto gli esami di università fino a due settimane fa..questo “stress” può influenzare? Dalle analisi del sangue solo un valore è sballato che riguarda sempre le proteine totali 6,3 g/dl con un valore normale che va da 6,4 a 8,3 g/dl. Cosa significa questo?

    3. Dr. Guido Cimurro (farmacista)
      Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Sì, i due fattori sono collegati perchè sembra che ci sia un’aumentata escrezione di proteine; lo stress di per sé non dovrebbe essere la causa, ma ovviamente il medico sarà più preciso.

    4. Anonimo scrive il

      Grazie mille! Mi sono dimenticato che bevo molto poco a volte bevo solo due bicchieri di acqua al giorno perché non ne sento la necessità. Il valore 20 mg/dl su un massimo di 10 mg/dl può essere causato anche da questo? O qualcosa di più serio

    5. Dr. Guido Cimurro (farmacista)
      Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Sì, questo può influire, ma raccomando comunque di verificare con il medico segnalandogli anche questo aspetto.

  18. Anonimo scrive il

    Gentile dottore,
    ho fatto di recente le analisi delle urine, i valori riscontrati sono i seguenti:
    – ph 5,5
    – glucosio 0 mg/dl
    – proteine 10 mg/dl
    – emoglobina 0.00 mg/dl
    – corpi chetonici 0 mg/dl
    – bilirubina 0.0 mg/dl
    – urobilinogeno 0.2 mg/dl
    – corpi chetonici 0 mg/dl
    – nitriti assenti
    – leucociti 25 leu/ul
    – peso specifico 1030
    Le indicazioni sono: rari leucociti e presenza batteri+-
    Inoltre ho un tasso di colesterolo di 249 mg/dl.
    Tutto il resto è a norma nel sangue (a parte una lieve carenza di vitamina D che sto curando).
    Ho a volte un bruciore a livello dell’ano: il mio medico mi ha visto e diagnosticato ragadi.
    Il mio medico di base mi ha detto di evitare cibi che fanno alzare il colesterolo e per il resto mi ha detto che non devo fare null’altro… è corretta la sua diagnosi secondo lei? Grazie mille e cordiali saluti

    1. Dr. Cracchiolo (Medico Chirurgo)
      Dr. Cracchiolo (Medico Chirurgo) scrive il

      Salve, mi trovo d’accordo con il suo medico. Probabilmente aveva una piccola infiammazione urinaria ma l’unica cosa da fare è bere acqua. Il colesterolo è alto per cui limiti l’assunzione di cibi ad alto contenuto di grassi come carne rossa, insaccati, sughi, condimenti, formaggi, dolci, fritti, Saluti

  19. Anonimo scrive il

    Salve il ho fatto l’esame per vedere se sono idoneo per donare al avis mi hanno chiamato dicendo che devo fare ancora le urine è un piccolo prelievo per la melatonina ( non so come si scrive ) comunque è grave ?

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista)
      Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Probabilmente è solo un controllo; è sicuro che sia stata richiesta la melatonina per donare?

    2. Anonimo scrive il

      Mi sono spiegato male mi hanno chiamato perché hanno trovato proteine nelle urine

    3. Dr. Guido Cimurro (farmacista)
      Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Non è necessariamente preoccupante, ma merita approfondire.

    4. Anonimo scrive il

      Non so niente perché io ho fatto un prelievo del sangue e le urine per vedere se sono idoneo a donare mi hanno chiamato settimana scorsa perché le analisi del sangue andavano bene però c’erano proteine nelle urine allora venerdì o rifatto le urine per vedere e mi spediranno gli esiti a casa però io stamattina ho chiamato avis e mi hanno detto che le ho a 100 non so cosa sia … Mi devo preoccupare ? Cosa può essere ? Grazie mille

    5. Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)
      Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo) scrive il

      Salve, non è necessariamente preoccupante, la presenza di proteinuria può essere causata da molte situazioni anche non patologiche (sforzo fisico per esempio), va comunque fatto un approfondimento diagnostico.

  20. Anonimo scrive il

    Buona sera sono una signora incinta di 26 settimane volevo sapere se questi esami delle urine andavano bene
    PH 5.5. (5,5-7,0
    Densira. 1015. (1005-1025)
    Glucosio. 0 mg/dl
    Chetoni. 0 mg/dl
    Proteine. 0 mg/dl
    Emoglobina. 0,0 mg/dl
    Bilirubina. 0,0 mg/dl
    Urobillinogeno. 1,0 mg/dl
    Leucociti. 15 mg/dl
    Nitriti. Assenti
    Cheratina. 50 mg/dl
    Rapporto Prot./Creat. 150 mg/dl
    Esame microscopio del sedimento urinario
    Batteri. Modesta Flora Batterica

    Potrebbe spiegarmi gentilmente cosa significa rapporto prot./creat. 150 visto che sopra sono assenti le proteine, e 15 mg/di leucociti indica un infezione visto che c’è una modesta flora batterica, grazie anticipate e scusi se l ho disturbata ma ho il terrore della gestori arrvederci

    1. Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)
      Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo) scrive il

      Salve, quali sono i valori di riferimento del laboratorio per il rapporto prot/creat? è stato determinato sulle urine delle 24h? per il resto comunque l’esame è normale, a presenza di una modesta flora batterica e qualche leucocita è la nomalità.

  21. Anonimo scrive il

    Salve inazitutto grazie per avermi risposto le volevo dire che non c’è nessun valore di rifermento accanto c’è scritto solo rapporto prot/creat 150 mg/g non capisco perché invece negli altri esami c’era scritto normale la ringrazio nuovamente aspetto una sua risposta. A se l esame se e di 24 non lo vedo scritto in nessun posto comunque è un esame dal libretto che fornisce la regione Toscana a chi è in gravidanza arrivederci.

    1. Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)
      Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo) scrive il

      Salve, in gravidanza è normale che ci sia una minima filtrazione proteica, è dovuta all’aumento della pressione che agisce sul filtro renale che si accompagna al passaggio di proteine nelle urine, è per questo che c’è il valore di 150 mg/g; la situazione si normalizza col parto, stia tranquilla. Probabilmente ha eseguito un test sulle urine in un’unica raccolta, mentre quello sulle urine delle 24h prevede appunto la raccolta delle urine in 24h. Saluti.

  22. Anonimo scrive il

    Ciao dottore stamattina ho ritirato alcune analisi e mi e uscito k perdo proteine nll urine il pH 55+ 7,5 x il resto e tutto apposto cosa può eser e vo preoccuparmi????😐😐😐😐

    1. Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)
      Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo) scrive il

      Salve, potrebbe non essere nulla di preoccupante, dipende dal caso che va studiato più nello specifico, ne parli col suo curante. Saluti.

  23. Anonimo scrive il

    Buongiorno ho ritirato gli esami delle 24h e ho le proteine totali altri valore: 0.182 riferimento:0.000-0.150.
    Mentre il rapporto albuminuriA/creatimuria:7.32 riferimento:0.00-3.40

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista)
      Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Per quale motivo sono stati prescritti gli esami?
      Età?
      Sintomi?
      Problemi di salute?

    2. Anonimo scrive il

      Eta 28. Sono diabete tipo 2. E sindrome da cisti renali e diabete (malattia rara) sono stati prescritti come controllo sintomi male ai reni e stanchezza

    3. Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)
      Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo) scrive il

      È la prima volta che questi esami risultano alterati? Comunque sembra ci sia un problema renale, bisogna capire a cosa sia dovuto, forse legato al diabete, serve una visita specialista. Saluti.

    4. Dr. Cracchiolo (Medico Chirurgo)
      Dr. Cracchiolo (Medico Chirurgo) scrive il

      Salve i valori sono significativamente elevati ma non è il caso di preoccuparsi troppo, faccia la visita tranquillamente. Saluti

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista)
      Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      L’aumento della presenza di proteine può essere a difficoltà del rene.

    2. Dr. Guido Cimurro (farmacista)
      Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Una possibile sofferenza del rene (ribadisco, è un’ipotesi!).

  24. Anonimo scrive il

    E dalle 18 che ho un dolore atroce al rene e no riesco ad urinarie mo ga molto male .puo essere causato da quello?

    1. Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)
      Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo) scrive il

      Potrebbe, probabile in caso una colica da calcoli, si faccia visitare quanto prima.

  25. Anonimo scrive il

    Salve stamattina ho ritirato l esame dell urine è mi è uscito le proteine a 20 mentre il valore di riferimento e di 15….poi l emoglobina è a 0.03 mentre il valore di riferimento e 0.0….le ho fatte 5 gg prima ke mi arrivasse il ciclo uo essere ke il ciclo mi abbia alterato i valori

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista)
      Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Potrebbe aver influito, ma sono in ogni caso variazioni minime; raccomando comunque di verificare con il medico.

  26. Anonimo scrive il

    Buongiorno, sono alla 20esima settimana di gravidanza, non sono in sovrappeso e al momento con la gravidanza ho guadagnato 2 kg. L’esame delle urine di stamattina evidenzia pH 7,5 (range 5 – 6,5), U-proteine 0,15 g/l (range 0 – 0,10), rapporto proteine-creatinina 150 mg/g e numerosi cristalli di fosfati amorfi. Ho una visita di controllo gravidanza programmata tra una settimana, è il caso di contattare comunque il medico perché c’è qualcosa di preoccupante? Grazie in anticipo.

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista)
      Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Sembrano fluttuazioni legate allo stato di gravidanza e non preoccupanti, ma per sua tranquillità può iniziare a sottoporle al medico curante.

  27. Anonimo scrive il

    Buona serata dottore, dall’esame delle urine è uscito un valore di proteine di 30 mg v.n 0-30 mi devo preoccupare? È al limite

    1. Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)
      Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo) scrive il

      Salve, assume qualche farmaco? È l’unico valore anomalo? La funzionalità renale è stata valutata anche sul sangue (azotemia e creatininemia)?Sembra esserci un problema a livello di filtrazione renale, può essere solo transitorio ma mi raccomando di verificare col medico.

  28. Anonimo scrive il

    L’azotemia è nella norma, la creatininemia non l’ho fatta, e poi hanno trovato batteri 39 p.c.m v n 0-150 può essere un infezione?

  29. Anonimo scrive il

    Buongiorno,
    son incinta e ho fatto gli ultimi esami delle urine settimana scorsa, ero alla 19+6. Oggi li ho ritirati e ho notato che il valore delle proteine è superiore al limite: il mio valore è 0,1g/L, il limite massimo è segnato a 0.0.5g/L. In tutti gli altri esami delle urine che ho effettuato durante la gravidanza non avevo proteine nelle urine ed è l’unico valore sballato. Lunedì devo fare la morfologica ma mi sono un po’ preoccupata per questo valore, secondo Lei è normale? Devo bere di più?

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista)
      Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Piccoli aumenti in gravidanza possono essere fisiologici, al limite può essere utile misurare la pressione; raccomando comunque di verificare con il ginecologo.

    2. Anonimo scrive il

      Grazie per la veloce risposta, terrò monitorata la pressione e ne parlerò con il ginecologo lunedì.

  30. Anonimo scrive il

    Buongiorno ,nell’ esame delle urine si riscontrano un leggero innalzamento delle proteine 30(valori di riferimento 0-20). Ho 40anni. Il resto è nella norma, anche l’emocromo. Grazie

    1. Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)
      Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo) scrive il

      Salve, ha fatto l’esame per motivi particolari o di routine? le cause possono essere diverse, soffre di qualche patologia? ne parlerei comunque col medico, per valutare la situazione e capire se è il caso di approfondire.

    2. Dr. Guido Cimurro (farmacista)
      Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Ci sono alcune possibili spiegazioni non preoccupanti (disidratazione, esercizio fisico, stress, …), ma è bene verificare con il medico.

  31. Anonimo scrive il

    Buongiorno, sono nella settimana 33, la mia pressione è 130/90 stamattina ho fatto le analisi e nelle urine le proteine erano superiori a 50. Può essere preclampsia??? Perché mi fanno le urine delle 24 se mi dicono che va tutto bene e di stare tranquilla?

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista)
      Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Probabilmente no, ma sono valori borderline e raccomando di tenere sempre al corrente il medico.

La sezione commenti è attualmente chiusa.