Link sponsorizzati

Valori Normali

  • Sia IgA che e IgG
    • Negativo: minore di 20.0 U
    • Debolmente positivo: tra 20.0 e 30.0 U
    • Positivo: maggiore di 30.0 U

Fonte: Mayo e Mayo

(Attenzione, gli intervalli di riferimento possono differire da un laboratorio all'altro, fare quindi riferimento a quelli presenti sul referto in caso di esami del sangue ed urina.)

Descrizione

La gliadina è una delle proteine principali del glutine.

L’esame degli anticorpi anti-gliadina è usato per la valutazione della celiachia, una malattia autoimmune in cui il sistema immunitario si sbaglia e tratta il glutine, una proteina presente in frumento, farro, orzo, segale e avena (in quest’ultimo spesso come contaminazione), come corpo estraneo.

Il sistema immunitario dei pazienti sensibili alla gliadina produce gli anticorpi anti-gliadina (AGA) che attaccano la proteina e questi sono di due tipi:

  • immunoglobulina A (IgA)
  • immunoglobulina G (IgG)

L’immunoglobulina A (IgA) è quella più utile per diagnosticare la celiachia, perché è prodotta dall’intestino tenue, dove il glutine causa l’infiammazione e l’irritazione nei pazienti predisposti. La concentrazione di IgG, viceversa, è meno specifica per la celiachia, ma può essere comunque utile per diagnosticare i problemi di natura autoimmune, soprattutto nei pazienti che presentano una carenza di IgA.

Misurando la concentrazione di entrambi i tipi di anticorpi nel sangue i medici possono capire come il sistema immunitario reagisce al glutine.

Più del 90% delle persone celiache non in terapia presenta un livello superiore al normale di anticorpi anti gliadina deamidata, che solo in rarissimi casi sono presenti nelle persone sane.

Interpretazione

Gli esiti degli esami possono essere influenzati da molti fattori diversi, ad esempio dal metodo usato. Anche se gli esiti non rientrano nei valori normali, il paziente può essere comunque sano. Per capire il significato degli esiti nel vostro caso, chiedete al medico.

  • Se il paziente è sano, l’esito è negativo.
  • Se avete un lieve rischio di soffrire di celiachia e l’esito dell’esame è negativo, molto probabilmente non siete malati.
  • Se siete ad alto rischio e l’esito è negativo, il medico interpreterà i risultati a seconda dei sintomi e dell’anamnesi. In caso di esito falso negativo, il medico può eseguire una biopsia dell’intestino tenue.

L’esito positivo significa che è probabile che il paziente sia celiaco. Di norma il medico richiede quindi una biopsia dell’intestino tenue per confermare la diagnosi.

La diminuzione della concentrazione degli anticorpi anti gliadina deamidata, delle IgA o delle IgG dopo la terapia con una dieta priva di glutine dipende da come il paziente si attiene alla dieta. Se gli anticorpi continuano ad essere alti dopo la dieta è probabile che il paziente non si sia attenuto alle indicazioni dietetiche o che sia refrattario alla dieta.

IgA Transgl. IgA Totali IGG Transgl. Peptide Gliadina IgG Gliadina Diagnosi
Positivo Normale Probabile celiachia
Negativo Normale Negativo Negativo Negativo Celiachia improbabile
Negativo Basso Positivo Negativo Positivo Possibile celiachia
Negativo Normale Negativo Positivo Dubbio Possibile celiachia (quadro tipico dei bambini sotto i tre anni)

Fonte tabella: Labtestsonline

Valori Bassi

Valori Alti

  • Celiachia

(Attenzione, elenco non esaustivo. Si sottolinea inoltre che spesso piccole variazioni dagli intervalli di riferimento possono non avere significato clinico.)

Quando viene richiesto l'esame

L’esame degli anticorpi anti-gliadina è usato per diagnosticare la celiachia o tenere sotto controllo l’efficacia della terapia.

Preparazione richiesta

È importante seguire una dieta normale con alimenti contenenti glutine nelle settimane che precedono l’esame. Se avete escluso gli alimenti a base di glutine dalla dieta perché sospettate di essere celiaci, dovreste ritornare a consumarli almeno nelle 2 settimane prima dell’esame.

Altre informazioni

Articoli ed approfondimenti

Link sponsorizzati

Importante:

Revisione a cura del Dr. Guido Cimurro, traduzioni a cura della Dr.ssa Elisa Bruno (fonti principali http://labtestsonline.org/ e Manual Of Laboratory And Diagnostic Tests, Ed. McGraw-Hill)

Le informazioni contenute in questo sito non devono in alcun modo sostituire il rapporto medico-paziente; si raccomanda di chiedere il parere del proprio dottore prima di mettere in pratica qualsiasi consiglio od indicazione riportata.


Commenti, segnalazioni e domande

    Rispondi
  1. Manu scrive il

    Vorrei sapere se sono celiaca:
    Tansglu anticorpi iga 1,1. Val rif. 0-9 negativi; 9-16 dubbio; oltre 16 positivo
    Tranglu anticorpi igg 1. Oltre 20 positivo
    Anticorpi en dominio. Negativo
    Anticorpi antigliadina igg. 13. Positivo oltre i 10
    Come vede unico valore positivo è l’anticorpi antigliadina igg
    Sono Celiaca?

    Rispondi
  2. Sergio scrive il

    ho fatto gli esami e questi sn i risultati:

    ig Anti-gliadina ESITO: 1,7 u/ML INTERVALLI RIFERIMENTO 0 – 4

    EMA (ifi) NEGATIVO

    ANT. ANTITRANSGLUTAMINASI igA ESITO: 1,08 INTERVALLI RIFERIMENTO 0,00 – 10,00

    tutto normale?

    Rispondi
  3. giuseppe scrive il

    invio nuovamente valori perché noto delle parti mancanti
    AGA IG-A valore 2,0 (antigladina) neg 5 bordenline 5-10 pos 10
    AGA ig-g valore 16,2 neg 10 bordenline 10-12 pos 12
    tTGA valore 1,2 neg.7 bordenline 7-10 pos 10
    EMA NEGATIVO
    T-tg IGg (anti transglutaminasi) valore 1,98 neg 2 bordenline 2-11 pos 11
    Grazie

    Rispondi
  4. Maria scrive il

    Buona sera Dott.Cimurro

    Ho fatto gli esami per vedere se sono intollerante al glutine in quanto ho da 2 mesi degli sfoghi sulla pelle tipo brufoli che portano tanto prurito .
    I risultati hanno portato questo esito :
    AntiGliadina Deamidata IgA 30,50 (rif. 0-30)
    Anti Transglutaminasi IgA 0,60 (rif. 0-10)
    Ab Anti Endomisio IgA assenti (rif. assenti)
    Sideremia 153 (rif. 40-145)
    Tiroide T.S.H 3.35 (rif .0.35-5.50)

    HLA II – Aplotipi DQ2/ DQ8
    Genotipo risultato: DQ2/DQ2
    Aplotipo risultato: DQ2-DR3/DQ2-DR7 DR3-DQA1*05-DQB1*02 / DR7- DQA1*0201-DQB1*02
    Note risultato : Omozigosi DQB1*02

    Grazie Maria

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Sembra di no, nonostante una certa predisposizione genetica; ci sono sintomi intestinali?

    Rispondi
  5. Maria scrive il

    No ,non ho problemi intestinali ,mai avuti……solo che non sono regolare , ma da sempre

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Non credo che verrà richiesta la biopsia, ma mi tenga al corrente.

    Rispondi
  6. Maria scrive il

    Secondo lei dovrei rivolgermi a un Gastroenterologo ….?
    Possono esserci problemi legati anche alla tiroide , a me sembra un valore nella media dalle analisi o lei la trova un po pigra ….?

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      1. Gli esami chi li ha prescritti?
      2. Mi sembra un valore accettabile.

    Rispondi
  7. Maria scrive il

    Gli esami me li ha prescritti la Dermatologa per il prurito e brufoli sulla pelle , che nonostante curato con antistaminico e advantan continuava a non placcarsi ….da qualche giorno sta migliorando . Lei visitandomi 2 volte sostiene che era probabilmente dovuto a una eventuale celiachia….ma da le analisi non è proprio cosi non so cosa fare…..

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Il prossimo passo è portare gli esami alla dermatologa, in casi come questo ho visto provare a togliere ugualmente il glutine per verificare un’eventuale sensibilità (www.farmacoecura.it/malattie/sensibilita-al-glutine-sintomi-diagnosi-e-cause/).

    Rispondi
    Rispondi
  8. Rispondi
  9. Francesca scrive il

    Buongiorno dottore!
    Le riporto l’esito degli esami fatti a mia figlia di 18 mesi
    Anti gliadina iga 8.5 ( min.di 7: negativo. Tra 7 e10 dubbio, maggiore di 10 positivo)
    Anti gliadina igg: 57 ( valori di riferimento come sopra)
    Ferro 13 ( 10-120)
    La bambina soffre molto di diarrea, e’ molto magra (9.100kg a18 mesi) non è cresciuta negli ultimi 4 mesi. Cosa ne pensa? Grazie

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Il pediatra potrebbe optare per una biopsia per verificare, qualche dubbio viene sicuramente.

    2. Francesca scrive il

      Anche secondo me sarebbe da approfondire, il pediatra preferisce invece far passare dei mesi e poi ripetere le analisi. Io vedo la bambina che non sta bene però!
      La ringrazio intanto per la celere risposta.

    3. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      In parte lo capisco, si tratta di un esame invasivo e dispiace sempre sottoporre un bimbo così piccolo.

    Rispondi
  10. Rispondi
  11. Pancia gonfia 2015 scrive il

    Dottore buonasera , questi i miei esami anticorpi antiendomisio assentii; anti-transglutaminasi igA <1,20 Su valori di riferimento da 0-7 7 positivo; Anticorpi antigliandina < 2,00 su Valori di riferimento 0-10 10 positivo ; anticorpi antigliandina 9,50 Su valori di riferimento 12 positivo

    Rispondi
    Rispondi
  12. Emma scrive il

    Mi scusi ho appena ritirato le analisi esito:
    Ab anti gliadina iga 90,6 u/ml. >12anni 0-25
    Ab IgG 97,1. > 12 anni 0-25
    Ab anti-endomisio. Presenti. Assenti
    Anti- transglutaminasi iga. 33,1. Fino a 10
    Secondo lei è esito positivo o è ancora da accertare bene con altri esami.
    La ringrazio fin da subito per la cortesia

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      La diagnosi definitiva avverrà con la biopsia, ma la celiachia appare probabile (se presenti anche i sintomi caratteristici).

    Rispondi
  13. Gianluca scrive il

    Ho ritirato queste analisi:

    Antigliadina Deamidata IgA 13 (metodologia Elia) Valore di riferimento <7
    Antigliadina Deamidata IgG 0,8 (metodologia Elia) Valore di riferimento <7
    Anticorpi Anti Transglutaminasi IgA 0,7 (metodologia Elia) Valore di riferimento <7

    Come posso interpretare queste informazioni?

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Non sembra essere celiaca, ma se i sintomi sono molto caratteristici il medico potrebbe comunque suggerire la gastroscopia.

    Rispondi
  14. ELSA scrive il

    HO FATTO LE ANALISI PER SOSPETTA CELIACHIA RISULTATI . TRASFERRINA 251( V.R. 171-302 )FERRITINA 124( V.R.15-150) ANT.ANTI GLIADINA IGA 13,5 (V.R.0,0-12,0) ANT.ANTI GLADINA IGG 14,7 (V.R.0,0-12,0) ANTICORPI ANTI ENDOMISIO ASSENTI-ANTICORPI ANTITRANSGLUTAMINASI 0,00(V.R.0,00-10,00) SONO CELIACA ? GRAZIE

    Rispondi
  15. Elisa scrive il

    Buongiorno,

    dalla mia sintomatologia mi hanno detto di avere una alta GS, ma la gastroenterola dice che le sa più di celiachia propria, anche se i miei sintomi sono più fortemente extraintestinali. Vedrò la gastroenterologa solo a settembre, ma visto che stavo facendo pasticci a onde da un paio di mesi almeno (prima ero a dieta senza glutine) ho deciso di intensificare il glutine e provare a fare gli esami. Però non so se le quantità che ho mangiato prima di intensificare (ultimi dieci giorni) erano sufficienti. Però non ce l’o fatta a continuare.
    Dagli esami che riporto sotto può essere in dubbio la celiachia o è da escludere totalmente?

    Da quel che capisco son positive solo l’anti gliadina igA e l’anti gliadina deamidata IgA
    Leggendo qua e là, mi sembra di aver capito che la gliadina semplice igA può anche essere segnale di una qualsiasi infiammazione intestinale, quindi non indicativa. Mentre mi sembra di capire che la gliadina amidata igA è indicativa di celiachia. Da qualche parte ho letto anche che la gliadina è il primo anticorpo a reagire alla riassunzione di glutine. In questo caso potrebbe essere che è positiva lei e son negativi gli altri perché non ne ho assunto ancora abbastanza e per ora solo l’ antigliadina reagisce?
    Sembra quasi essere il quadro che Lei indica per i bambini sotto i tre anni.
    O invece il mio quadro esclude la possibilità di celiachia?

    In attesa di poter parlare con la gastroenterologa, chiedo a Lei.
    Grazie di questo blog. I miei saluti.

    ENDOMISIO igA, igG, ig totali : negativi

    TRANSGLUTAMINASI IgG <0.1 ( 5.0 Altamente pos)

    TRANSGLUTAMINASI IgA 0.3 (Pos >= 8.0 , Neg < 8.0)

    GLIADINA DEAMIDATA IgA 115.7 ( Neg = 50)

    GLIADINA DEAMIDATA IgG 18.1 ( Neg = 50)

    GLIADINA IgA 200.5 (Neg = 50)

    GLIADINA IgG 47.7 (Neg = 50)

    Rispondi
  16. Elisa scrive il

    emoglobina ora 11.9
    Ferro non ho rifatto analisi ora.
    Sempre sata tendenzialmente anemica. Crollo drastico del ferro (ferritina 4,sideremia 35, transferrina 195, emoglobina 10.8) 4 anni fa. Un anno e mezzo di cura con ferro non ha fatto nulla. Smesso glutine (e latte) e intrafer, il ferro è risalito velocemente, l’anemia è , sparita e energie come mai avute.
    Ora non ho rifatto analisi, ma di nuovo spossata e sotto occhi più pallidini.

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      È possibile che le venga consigliata una gastroscopia per dirimere una volta per tutte il dubbio, ma sarebbe indispensabile reinserire il glutine nella dieta molto più a lungo.

    Rispondi
  17. Rispondi
  18. giulia scrive il

    salve, ho ritirato le analisi del sangue e ho notato che
    la igG è
    sono parametri per la celiachia?

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Risultato e valori di riferimento?
      Ha anche le anti-transglutaminasi?

    Rispondi
  19. Francesca scrive il

    Buongiorno,
    domani mattina effettuerò esami del sangue (anti transglutaminasi e anti endomisio).
    Posso fare colazione? La sera prima devo evitare di consumare qualche cibo/bevanda in particolare?

    La ringrazio

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Meglio stomaco vuoto alla mattina (anche se non dovrebbe cambiare nulla), la sera prima non c’è alcun problema.

    Rispondi
  20. Antonella scrive il

    Buongiorno Dottore, ho appena ritirato analisi del sangue di mio figlio 2 anni:
    Anticorpi anti TRANSGLUTAMINASI IgA 9,6 valori riferimento: negativo – <7,0
    P-Ferritina 21 val. rifer. 20 – 250
    Emoglobina 118 val. rifer. 115 – 135

    Potrebbero indicare celiachia?
    La ringrazio anticipatamente per la risposta.

    1. Antonella scrive il

      Ah dimenticavo: la pediatra ci ha fatto fare queste analisi perchè il bambino ha 23 mesi e pesa solo 10.900 kg, con una crescita di peso sempre intorno al 10° percentile

    2. Anonimo scrive il

      Grazie per la tempestiva risposta.
      Sintomi intestinali nessuno.
      È un bambino che mangia quasi tutto ma che attraversa periodi di quasi rifiuto totale

    Rispondi
  21. Anonimo scrive il

    Quindi secondo lei quale dovrebbe essere il prossimo passo. La pediatra fino a lunedi non è rintracciabile e vorrei avere gia qualche informazione.
    Ancora grazie

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Forse proverei a sentire il parere di un gastroenterologo, la diagnosi nei bambini non è mai facile.

    Rispondi
  22. Alessia scrive il

    Mio figlio di 13 anni accusa nausea,mal di stomaco e spossatezza …fatte le analisi ferritina a 17 ,iga totali a 17(valori di riferimento da 82-453)..c4 a 14 (valori normali 16-38)…iga ed ige totali normali…anticorpi transglutaminasi iga0,93. Quindi negativo ….niente calo di peso ne diarrea sto aspettando la visita dal gastroenterologo…secondo lei potrebbe essere celiaco ?…da due mesi assume ferro ma senza risultati ….grazie

    Rispondi
  23. antonella scrive il

    Salve gli esami di mia figlia 20 mesi..sono: ab anti transglutaminasi IgA 4965…. Poi IgG anti anti tranglutaminasi tis 53,30…. Anticorpi anti gliadina IgG 1120,0…… Anticorpi anti gliadina IgA 2367.0 …..ferritina 15.93….. Ke ne pensa?

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Non mi riporta gli intervalli di riferimento, ma presumo che siano tutti positivi, giusto?
      Sembrerebbe purtroppo celiachia.

    Rispondi

Lascia una risposta

La tua privacy mi sta molto a cuore, quindi ti consiglio di non usare nome e cognome reali, è sufficiente il nome, un soprannome, oppure un nome di fantasia; rimango a tua completa disposizione per rimuovere o modificare gli interventi inviati.

Anche se farò il possibile per rispondere ai tuoi dubbi, mi preme ricordarti che sono un farmacista, non un medico, quindi le mie parole NON devono sostituire od essere interpretate come diagnosi o consigli medici; devono invece essere intese come opinioni personali in attesa di parlare con il tuo medico.

Se pensi che abbia scritto qualcosa di sbagliato, nell'articolo o nei commenti, segnalamelo! Una discussione costruttiva è utile a tutti.

Per quanto possibile ti chiederei di rimanere in tema con la pagina, magari cercando quella più adatta al tuo dubbio; se hai difficoltà non preoccuparti e scrivimi ugualmente, al limite cancellerò il messaggio qualche giorno dopo averti risposto.

Sono vietati commenti a scopo pubblicitario.