Link sponsorizzati

Valori Normali

Sono considerati normali valori inferiori a 35 IU/ml.

Fonte: MedScape

(Attenzione, gli intervalli di riferimento possono differire da un laboratorio all'altro, fare quindi riferimento a quelli presenti sul referto in caso di esami del sangue ed urina.)

Descrizione

Gli autoanticorpi tiroidei (o, più semplicemente, anticorpi anti-tiroide) sono anticorpi specifici per uno o più componenti della tiroide. Quelli più importanti dal punto di vista clinico sono: gli anticorpi anti-tireoperossidasi (anti-TPO o TPOAb), gli anticorpi anti-recettore della tireotropina (TRAb) e gli anti-tireoglobulina.

La perossidasi tiroidea (TPO) è un enzima che normalmente si trova nella tiroide, dove svolge un ruolo importante nella produzione degli ormoni tiroidei; un test anti-TPO rileva la presenza nel sangue di anticorpi diretti contro questo enzima.

Interpretazione

Se l’esame dà un risultato negativo, gli autoanticorpi non sono presenti nel sangue in quel momento: questo esito può indicare che i sintomi sono da imputare a cause di natura non autoimmune. Tuttavia una certa percentuale dei pazienti che soffrono di patologie autoimmuni della tiroide non ha gli autoanticorpi, quindi se si sospetta che gli autoanticorpi si possano sviluppare in futuro, come può succedere nel caso di alcune patologie autoimmuni, si può ripetere l’esame in un secondo momento.

Un aumento lieve o considerevole degli anticorpi tiroidei si riscontra in diverse patologie della tiroide ed autoimmuni, come il tumore alla tiroide, il diabete di tipo 1, l’artrite reumatoide, l’anemia perniciosa e le malattie autoimmuni del collagene.

Un forte aumento della concentrazione degli anticorpi tiroidei nella maggior parte dei casi è invece indice di patologie autoimmuni della sola tiroide, come la tiroidite di Hashimoto e il morbo di Graves.

In generale, la presenza degli anticorpi tiroidei indica una patologia autoimmune della tiroide e maggiore è la concentrazione di anticorpi maggiore è la probabilità che ci sia una malattia di questo tipo. L’aumento della concentrazione nel tempo può essere più significativo di una concentrazione stabile, perché indica un aumento dell’attività autoimmune.

Nel caso di una donna in gravidanza positiva a questo esame aumenta il rischio di ipotiroidismo o ipertiroidismo nel feto o nel neonato.

Una concentrazione elevata degli anticorpi tiroidei è anche connessa all’aumento del rischio di:

  • Aborto spontaneo,
  • Preeclampsia,
  • Parto prematuro,
  • Insuccesso della fecondazione in vitro.

Valori Bassi

Valori Alti

  • Anemia emolitica autoimmune
  • Anemia perniciosa
  • Artrite reumatoide
  • Aumento rischio tumore al colon
  • Gozzo
  • Ipotiroidismo
  • Lupus eritematoso sistemico
  • Miastenia gravis
  • Mixedema
  • Sindrome di Sjögren
  • Tiroidite di Hashimoto
  • Tiroidite granulomatosa
  • TIroidite linfocitaria

(Attenzione, elenco non esaustivo. Si sottolinea inoltre che spesso piccole variazioni dagli intervalli di riferimento possono non avere significato clinico.)

Fattori che influenzano l'esame

Una certa percentuale di persone sane può essere positiva a uno o più anticorpi tiroidei. La positività agli anticorpi tende ad essere più diffusa tra le donne, ad aumentare con l’età, e indica un rischio maggiore del normale di iniziare a soffrire di problemi alla tiroide.

Se una persona apparentemente sana è positiva a un anticorpo tiroideo, il medico dovrebbe tenere sotto controllo il suo stato di salute, perché c’è un lieve rischio che inizi a soffrire di disfunzioni tiroidee.

Quando viene richiesto l'esame

L’esame degli anticorpi tiroidei viene prescritto soprattutto per diagnosticare le patologie autoimmuni della tiroide e per differenziarle da altre forme di disfunzione tiroidea. Può essere prescritto per capire le cause del gozzo o di altri sintomi connessi all’eccesso o alla carenza di ormoni tiroidei. L’esame può essere eseguito come follow-up, se i risultati di altri esami della tiroide (ad esempio il T3, il T4 e/o il TSH) indicano che il paziente soffre di una disfunzione tiroidea.

Uno o più esami degli anticorpi tiroidei possono anche essere prescritti se un paziente a cui è stata diagnosticata una patologia autoimmune di origine non tiroidea (come il lupus eritematoso sistemico, l’artrite reumatoide o l’anemia perniciosa) manifesta sintomi che fanno propendere per un interessamento della tiroide. La tiroide può essere interessata in qualsiasi momento durante il decorso di una malattia non tiroidea (o di diverse malattie non tiroidee).

Se a una gestante è stata diagnosticata una patologia autoimmune della tiroide (come la tiroidite di Hashimoto o il morbo di Graves) o se la donna ha un’altra patologia autoimmune e si sospetta che anche la tiroide sia coinvolta, possono essere prescritti uno o più degli esami degli anticorpi tiroidei già nelle prime fasi della gravidanza e poi di nuovo verso la fine della gravidanza. Questi esami servono al medico per capire se il bambino è a rischio di disfunzioni della tiroide, perché gli anticorpi tiroidei sono in grado di attraversare la placenta e causare l’ipotiroidismo o l’ipertiroidismo nel feto o nel neonato.

Preparazione richiesta

Per quest’esame non è necessaria alcuna preparazione specifica.

Altre informazioni

Sintomi delle malattie tiroidee

L’esame degli anticorpi tiroidei può essere prescritto se il paziente presenta i sintomi della carenza o dell’eccesso di ormoni tiroidei, e in particolare se si sospetta che la causa sia una malattia autoimmune.

La scarsità di ormoni tiroidei (ipotiroidismo) può causare questi sintomi:

  • Aumento di peso,
  • Affaticamento,
  • Gozzo,
  • Secchezza della pelle,
  • Caduta dei capelli,
  • Intolleranza al freddo,
  • Costipazione.

L’eccesso di ormoni tiroidei (ipertiroidismo) può causare questi sintomi:

  • Sudorazione,
  • Aumento della frequenza cardiaca,
  • Ansia,
  • Tremori,
  • Affaticamento,
  • Difficoltà a dormire,
  • Dimagrimento improvviso,
  • Occhi sporgenti (esoftalmo).

Articoli ed approfondimenti

Link sponsorizzati

Importante:

Revisione a cura del Dr. Guido Cimurro, traduzioni a cura della Dr.ssa Elisa Bruno (fonti principali http://labtestsonline.org/ e Manual Of Laboratory And Diagnostic Tests, Ed. McGraw-Hill)

Le informazioni contenute in questo sito non devono in alcun modo sostituire il rapporto medico-paziente; si raccomanda di chiedere il parere del proprio dottore prima di mettere in pratica qualsiasi consiglio od indicazione riportata.


Commenti, segnalazioni e domande

  1. Carlo scrive il

    Sono molto preoccupato per i seguenti valori Dottore!…
    Anamnesi:
    Anni 43, peso 135 Kg, altezza 1,73 Valori analisi:
    glicemia 124
    creatinina 1,20
    colesterolo totale 228
    Antic.antitireoglobulina 1.806,00
    Anticorpi Anti-TPO 309,20
    tutti gli altri valori sono nella norma. Facci un lavoro sedentario, non fumo e non bevo, ma amo mangiare. Mi dica dottore, oltre a cambire RADICALMENTE il tenore di vita e la qualità, ho possibilità di ripristinare questi picchi in un range accettabile. E’ seria la situazione?!?
    La ringrazio.

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      La situazione è probabilmente meno peggio di quanto sarebbe potuta essere, ma serve cambiare da oggi stesso; il valore che preoccupa di più è la glicemia, che è davvero ad un soffio dalla diagnosi di diabete.

      Ha anche il valore di TSH?

    Rispondi
  2. giulia attardo scrive il

    Ho fatto gli esami Immunoenzimatica tutti i valori sono nella norma eccetto: (Anti tpo-ab) ANTICORPI ANTI PEROSSIDASI = 912,00 ui/ML valore normale inferiore a 35. Non sò di cosa si tratta ma sono molto preoccupata può se mi devo preoccupare?

    Rispondi
  3. sara scrive il

    salve le mie analisi dicono questo:
    TSH: 1,298
    ET4: 0,76
    Ab-HTG: 0,90
    Ab-TPO: 0,25
    non capisco! quelle basiche vanno bene

    Rispondi
    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Sembra tutto OK, ma se mi dà i valori di riferimento glielo confermo.

    Rispondi
    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Mi perdoni, ma non sono sicuro di aver capito il valore del TSH.
      Ha anche l’FT4?

    Rispondi
  4. tiziana scrive il

    Salve dott. Volevo spiegare un po la mia situazione. A 18 anni mi è stata tolta metà tiroide. Oggi ne ho 36 e prendo tutti i giorni eutirox75 .Oggi il risultato degli esami riporta: tsh0.25 /ft3 3.6 /ft4 1 .59/ anti-perossidasi 121.6. Gentilmente mi potrebbe aiutare a capire come va la situazione! Le sarei veramente grata. Cordiali saluti

    1. kaur scrive il

      Ciao dottore ho fatt un esame di sangue e ucito
      tsh 5,53(0.50-4.90)
      ft3 2,801,70-3,70)
      f4 0,83(0,70-1,70)
      tureoglobulina 7,52(2-70)
      anti tureoglobulina 7,57(5-100)
      anti perossidasi 52,90 (1-16)
      tsh e anti perossidasi sono troppo alti che coda posso fa sono troppo preoccupata

    2. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Nulla di pericoloso, ma sembra una possibile tiroidite autoimmune; il medico approfondirà e poi prescriverà la terapia.

    Rispondi
  5. tiziana scrive il

    Dovrei aumentare forse il dosaggio di eutirox ? È che da tanto che nn mi controllo e l appuntamento con endrochinologo e fra una settimana! Un dosaggio maggiore sarebbe meglio?

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      I casi sono due:

      1. Lo specialista vuole tenere la tiroide a riposo (lo si fa talvolta soprattutto a seguito di tumori) e quindi il dosaggio verrà aumentato,
      2. diversamente il dosaggio verrà probabilmente leggermente diminuito, per far alzare leggermente il TSH.

      Credo più nella seconda situazione data la descrizione.

    Rispondi
  6. Rita scrive il

    Salve Dott., ho fatto degli esami del sangue e volevo rappresentarLe la mia situazione clinica: FT3: 3.03 (valori di riferimento 2.39-4.56); FT4: 1.18 (valori di riferimento 0.93-1.70); TSH: 1.690 (valori di riferimento 0.270-4.200); Anticorpi Anti Tireoglobulina: 41 (valori di riferimento <115) ed infine Anticorpi Antiperossidasi: 123 (valori di riferimento <34).
    Considerato che ho 38 anni, che soffro di vitiligine e che tempo fa sono stata curata con eutirox, al momento non prendo nessun farmaco, volevo saper se devo richiedere subito una visita endocrinologica oppure posso attendere che passi il periodo estivo.

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Al momento mi limiterei a sottoporre gli esiti dal medico di base.

    2. domenico moccia scrive il

      Salve dottore ho una figlia di 11 euna di12 e mia moglie per precauzione gli ha portato a fare gli esami per controllare la tiroide irisultati sono::tsh 4,1 ft3 5,2 ft4 2,13 ab anti tireoperossiadi 20,86
      E l ‘altra tsh 4,1 0,36-5,4
      Ft3 5,3 2,00-5,70
      Ft4 2,20 0,93-1,71
      Ab antitireoperossidasi 6,56 0-34
      Cosa mi puo consigliare grazie intanto

    3. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Li sottoponga al medico, ma non credo che verrà prescritto nulla; gli esami sono stati fatti per famigliarità a problemi di tiroide?

    Rispondi
  7. Geltrude scrive il

    Ho appena ritirato i miei esami e le chiedo un consulto :
    ACIDO URICO 5,5 valori di riferimento 2,4- 5.7
    ANTI TPO 427> 0 – 35
    ANTI TG 89 0 – 115
    I suddetti esami mi sono stati richiesti dall’endocrinologo in seguito ad una visita in cui il medico non ha riscontrato nulla di preoccupante.
    HO 59 anni peso circa 80 kg e da un anno sono in menopausa.
    La ringrazio per i chiarimenti che potrà darmi

    Rispondi
  8. Gltrudee scrive il

    Salve dottore,il valore che lei mi richiede risale alle analisi fatte in precedenza alla data del 7 febbraio 2015:
    TSH 3,29 valori di riferimento 0,27 – 4,20
    grazie per la sua risposta

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Al momento la tiroide funziona bene, ma gli esami richiesti dallo specialista hanno fatto emergere la presenza di anticorpi anti-tiroidei, che potrebbero portare il medico a consigliarle periodiche verifiche.

    Rispondi
  9. Greta scrive il

    Salve dottore,vorrei chiedere un informazione. Ho una cisti alla tiroide di 4cm (come da eco). Ho fatto gli esami del sangue e FT3
    FT4 THS sono buoni. Gli anticirpi antitireoperossidasi sono <5. Che significa questo? In questa settimana ho la visita dall'endocrinologo. Grazieeee

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Al momento la tiroide funziona bene e non sembrano esserci problemi autoimmuni.

    Rispondi
  10. DCAntonio scrive il

    Salve Dott: ho 66 anni , vorrei chiederle dai seguenti valori della mia tiroide qual’è il suo parere? F T3 3,06 F t4 0,99 TSH 0,64 TG 0,31 ANTI -HTG 27 ANTI -TPO 9,3

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Sembra un po’ al limite dell’ipertiroidismo; valori di riferimento?

    Rispondi
  11. DCAntonio scrive il

    Grazie per la risposta! i valori di riferimento sono: F T3 3,06 pg/ml (2.02-4.43)_ F T4 0,99 mg/dl (0.93-1.71)_ TSH 0,64 uU/ml (0.27-4.20)_ TG 0,31 mg/ml (3.5-77.0)_ ANTI-HTG 27 UI/ml( Fino a 115.0)_ ANTI- TPO 9,3 UI/ml (Fino a 60.0)

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      C’è una leggera tendenza, ma al momento la tiroide funziona ancora bene.

    Rispondi
  12. Diana scrive il

    Buonasera dottore la mia amica mi ha appena comunicato di avere valore degli anticorpi toroidali di 501.9 cosa significa e cosa comporta? La ringrazio? A e incinta e tutti gli altri esesami sono nella norma

    Rispondi
  13. Diana scrive il

    Non so con precisione però a visto il ginecologo che li ha detto solamente di farsi fare l’impegnativa con il bollino verde per andare da un endocrinolog per i valori dei anticorpi tiroidea. Lunedì ha il appuntamento! Grazie

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Per ora sappiamo solo che ci sono degli autoanticorpi, ma non sappiamo se stiano o meno creando problemi.

    Rispondi
    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Non è detto che facciano tanto danno quanto solo elevati, quindi per ora non fasciamoci la testa.

    Rispondi
  14. Diana scrive il

    Grazie mille per le sue risposte li farò sapere le novità appena mi dirà l’endocrinologo ! Buona notte

    Rispondi
  15. Amalia scrive il

    Buon giorno dott.
    Ho appena ritirato gli esami e sono preoccupatissima…le srivo i risultati:
    Omocisteina 11,60 rif. 13.00
    T3 libero: 2,64 rif. Da 2,30 a 4,20
    T4 libero,: 0,84 rif. Da 0,89 a 1,76
    T.S.H. 26,32 rif. 0,35 a 5,50
    Anticorpi anti tireoperossidasi :1325,90 rif. Fino a 60,00
    Anticorpi anti tireoglobulina: 14,00 rif. Fino a 60,00
    Anticorpi anti gliadina igG :11,20 rif. < 10
    Anticorpi anti endomisio igA <1/5 rif. <1/5 NEGATIVO
    Prolattina H.P.R.L. 9,98 RIF. da 2,80 a 29,20.

    La ringrazio in anticipo per la sua risposta.

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Sembra una tiroidite autoimmune, mentre non sembra esserci celiachia; è una situazione da correggere, ma non si allarmi perchè è un qualcosa di gestibile.

    Rispondi
  16. Amalia scrive il

    La ringrazio, klla sua risposta mi ha un po tranquillizzata almeno fino al giorno della visita.Grazie mille ancora.

    Rispondi
  17. Angelo. scrive il

    Salve dottore.
    Mia moglie ha fatto gli esami e gli sono usciti un po’ sballati.
    Tsh 3.18 rif: 0.25 – 5.0
    Ft3 4.61 rif: 2.7 – 6.2
    Ft4 18.19 rif: 9 – 22
    Abtg 316.9 rif: 30
    Abtpo 119.3 rif: 0 – 10
    Antitrombina III 18.7 rif: 22 – 39
    Misà dare chiarezza. Grazie anticipate

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Al momento la tiroide funziona bene, ma la presenza di anticorpi anti-tiroidei indurrà il medico a suggerire eventuali approfondimenti e controlli regolari.

      Il valore dell’antitrombina andrà valutato nel contesto degli altri esami.

    Rispondi
  18. Irina scrive il

    Buongiorno Dottore! Ho appena ritirato i miei esami del sangue. La mia situazione clinica in quanto riguarda la tiroide e questa e Le chiedo un consulto gentilmente. Grazie

    TSH reflex 2.946 ( 0.400 – 4.000 )

    ANTI-TIREOGLOBULINA 0.02 ( 0.00 – 100.00)

    ANTI-TIREOPEROSSIDASI 277 ( 0.00 – 50.00)

    1. Irina scrive il

      si Dott, e la prima volta, consigliate dal endocrinologo dopo avermi scoperto un nodulino di 7X8 mm tramite un’ecografia

    2. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Al momento la tiroide funziona bene, ma la causa dei noduli sembra essere una malattia autoimmune.

    3. Irina scrive il

      sono andata a fare l’ecografia, perché ho iniziato avvertire un fastidio “fisico” in gola. Endocrinologo, dice che nodulo e piccolo per darmi questo fastidio, e mi ha consigliato di fare i esami… Domani, ho la visita di nuovo dal endocrinologo… Sinceramente, sono in ansia… Quale di queste malattie potrebbe essere ? Ci sono delle cure? Grazie per le risposte e la disponibilità!

    4. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Non mi sento di esprimere giudizi approfonditi, ma non sembra nulla di preoccupante.

    Rispondi
  19. Bruno scrive il

    buongiorno! ho appena ritirato le analisi e c’è un valore che mi preoccupa. può darmi un parere?

    maschio 56 anni 105kg x 1.69m

    tsh riflesso 1.37 mlU/ml (0.35-4.94)
    anticorpi anti tireglobulina 6.92 IU/ml
    anticorpi anti tireperossidasi 1964.79 lU/ml ** (0-12)

    glicemia ore 15 113 mg/dL
    glucosio 114 mg/dl ( 70-109)

    emoglobina glicosilata sistema IFCC 47 mmol/mol
    emoglobina glicosilata sistema NGSP 6.4%

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Al momento la tiroide funziona bene, ma le verrà consigliato di tenerla controllata perchè potrebbe sviluppare una tiroidite autoimmune.
      Al momento preoccupa di più, a mio parere, la glicata, perchè siamo ad un passo dalla diagnosi di diabete.

    Rispondi
  20. Massimiliano scrive il

    Buonasera Dottore,
    cortesemente mi sa dire cosa vuol dire gli anticorpi antiperossidasi < 1 IU/mL?
    Ecco il resto delle analisi con i valori di riferimento. Grazie.
    Esame Risultato Valori di riferimento
    Tireoglobulina ab 5,7 IU/mL 5,0 – 100,00
    Tireoperossidasi ab < 1,0 IU/mL 1,0 – 16,00
    FT3 4,7 pmol/L 3,1 – 6,8
    FT4 17,9 pmol/L 12 – 22
    TSH 1,1 uIU/mL 0,27 – 4,20

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      1. Non sono stati trovai gli anticorpi, è una buona notizia!
      2. Anche gli altri valori sono molto buoni.

    Rispondi
  21. Filomena scrive il

    Salve Dottore, ho appena ritirato le analisi e vorrei un suo parere:
    Paratormone 40 pg/ml 15 -65
    FT3 3.59 pg/ml 2.50 -3.90
    FT4 17.56 pg/ml 6.10 -11.20
    TSH 0.04 uU/ml 0.34 – 5.60
    ANTI-TIREOPRROSSIDASI 34.00 Ul/ml 0.00 – 9.00
    ANTITIREOGLOBULINA 2.20 lU/ml 0.00 – 4.00

    Grazie

    Rispondi
  22. Ivana scrive il

    Salve Dottore da qualche anno convivo con una serie di fastidi tipici fi chi soffre di ipotiroidismo trattengo molti liquidi da far fatica ad usare anche le ciabatte stitichezza ,dolori alle giunture ossee , depressione ,sbalzi umore, freddo sovrappeso ingiustificato e nell ultimo anno sono sempre stanca e quest ultimo sintomo peggiora fi giorno in giorno Ne ho parlato con il medico e ho fatto questi esami THS a 18,50 Ul/ml 0,40 -3,70. FT3 2,8 pg/ml 2,3 -3,6. FT4 1,1 ng/dl 0,8 -1,6 antiperossidasi 5000. Ul/ml fino a 70. E ora devo fare ecografia Il mio medico mi ha detto che si tratta di una malattia autoimmune che gli ormoni lavorano bene e che non necessito di terapia vuole solo vedere se ho noduli possibile che io debba conviverr con tutti quei fastidi e sempre piu spossata? In attesa di una sua risposta la saluto e la ringrazio per la sua disponibilità

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      A mio parere un TSH a 18 verrà sicuramente corretto con farmaci dall’endocrinologo, potrebbe essere la causa dei disturbi che accusa.

    Rispondi
  23. allesandro scrive il

    salve dotore ho fatto l’esame di sangue e ho i seguenti valori alti
    anticorpi anti tireoperossidasi-3873u/ml
    tsh reflex-5.503micro u/ml
    Il resto nella norma,eta 16 anni,peso 80 kg,alteza 185 cm
    grazie

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Sembra una leggera malattia autoimmune della tiroide; verranno prescritti ulteriori approfondimenti e poi la terapia.

    Rispondi
  24. nina scrive il

    Salve dottore, ho ritirato le analisi e vorrei gentilmente un suo parere.
    Ft3 (4,87) vn. 4.0-8.3
    Ft4 (13,1) vn. 9.0-20.0
    TSH (1,69) vn. 0.25-5.0
    Abtg (25,5 ) . vn <125
    Htg (11,18) vn. 0.84-48
    Abtpo (26,1) vn. <40
    Da più di 4 anni ho il gozzo multinodulare ma in questo periodo soffro di : gonfiore alle mani bocca piedi sono sempre stanca pelle secca poca memoria ho 38 anni .
    La ringraziò anticipatamente.

    Rispondi
  25. GIGIA scrive il

    salve dr.guido;
    vorrei gentilmente chiederle se le disfunzioni della tiroide possono portare amenorrea.
    Io ho un tsh 0.03(0.30) un ft3 nella norma e ft4 anche secondo i valori di riferimento, ma comunque bordline, gli anticorpi sono nella norma e anti-tireglobulina anche, ma non ho ciclo regolare ,quasi assente, debolezza fisica, diminuzione di capelli peluria e unghia, come è possibile?, eppure prendo l eutirox 50.grazie

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Sicuramente sì, può influenzare il ciclo.
      Peso ed altezza?

    Rispondi
  26. Mauro scrive il

    Salve dr guido,
    Ho fatto delle analisi per la tiroide ,
    I valori sono tutti nella media tranne uno:anti-perossidasi tiroide che ha un valore di :6812.00 , con un limite di 80.00.
    Cosa comporta questo?
    Grazie!

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Significa che in futuro la tiroide potrebbe non funzionare più correttamente, probabilmente le verrà consigliato di tenere sotto controllo i valori.

    Rispondi
  27. Sandro scrive il

    Buona sera.
    Non so se devo preoccuparmi ma ho ritirato l’esito degli esami del sangue e ho avuto i seguenti risultati:
    TSH: 3,247 uU/mL
    FT4: 1,38 ng/dL
    FT3: 2,80 pg/mL
    Antic. Antiperossidasi Tiroidea (TPO): >1300 IU/mL
    Prolattina: 94,3 mUI/L
    FSH: 5,3 mIU/L
    Testosterone totale: 284 ng/dL
    Testosterone libero: 6,30 pg/mL

    Riguardo alla funzionalità della tiroide: non mi sento particolarmente stanco.
    Lamento invece un deficit della libido e qualche problematica nelle erezioni. Preciso che tale problema si è già verificato lo scorso anno durante l’estate. Dall’autunno alla primavera, tutto a posto. Dovrei forse integrare con gonadotropina corionica e con testosterone iniettabile per superare questi spiacevoli deficit estivi? Sono relativamente giovane (49) e non vorrei essere costretto ad assumere molecole come il sildenafil o simili.

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Al momento la tiroide sembra funzionare bene, ma le verrà consigliato di ripetere periodicamente gli esami e non è escluso che le venga suggerita un’ecografia.

      Valori di riferimento degli altri parametri?

    Rispondi
  28. Rispondi
    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Nulla di drammatico, ma serve l’aiuto di un endocrinologo per qualche verifica aggiuntiva e soprattutto per valutare se correggere con farmaci il TSH.

    Rispondi
  29. Anna F. scrive il

    Buongiorno,
    volevo chiederLe un parere sui miei valori tiroidei.
    Ho 56 anni e sono in menopausa da 6 anni e in questi ultimi anni ho avuto un aumento di peso i circa Kg.5.
    Due anni fa, in seguito ad un controllo ecografico, scoprii di avere un piccolo nodulo tiroideo quindi lo scorso mese di giugno ho ripetuto l’ecografia: il nodulo resta piccolo (3 mm. circa) ma l’ecografo mi ha consigliato di effettuare un esame completo della tiroide per un eccesso di vascolarizzazione.
    Le riporto i valori:
    TSH metodo Chemiluminescenza 1,32 Eutiroidei:0,35-5,50
    FT3 ” ECLIA 3,62 2.30-4.20
    FT4 ” Chemiluminescenza 1,14 0,89-1,76

    Anticorpi Anti tireoglobulina 36 0.0-100

    Anticorpi Anti Perossidasi 392* 0.0-100
    (metodo immunoenzimatico rilev.
    chemiluminescenza)

    Sono preoccupata per questo ultimo valore, vorrei dei chiarimenti sulle possibili cause e conseguenze e sapere se è opportuno effettuare altri accertamenti ed eventuali possibili cure.

    La ringrazio per la sua cortesia e disponibilità.
    Anna F.

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Al momento la tiroide funziona bene e l’ultimo valore spingerà solo il medico a consigliare di verificare periodicamente TSH e FT4. L’aumento di peso è probabilmente da imputare alla menopausa.

    Rispondi
  30. Giuseppe scrive il

    Dottore,
    Ho avuto un problema alla pelle , simile ad un rossore con piccole bolle pruriginose, ho fatto le analisi del sangue (molto complete), ed ho riscontranto i seguenti valori fuori range:
    AbTG 277,8 IU/ml (0-8)
    AbTPO 93,1 IU/ml (0-18)
    Proterina C-Reattiva 12 mg/L (0-8)
    Colesterolo 263 mg/dl (150-220)
    Colesterolo HDL 30 (30-75)
    VES 14 mm (0-10)
    Gamma Glutamil transpeptidasi 60 mg/dl (0-50)
    Lymph 3,57 [10^9/L] (1,2-3)
    Tutto il resto FT3-FT4-TSH-HTg -prist- got-gpt -glicemia-emocromo è tutto nella norma.
    Ho 31 anni , peso 88Kg ed in generale sono in buona salute.

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      La tiroide sembra funzionare bene al momento, ma la presenza degli anticorpi anti-tiroidei indurrà il medico a qualche approfondimento e/o tenere regolarmente controllati TSH/FT4.

      VES e PCR positive ci dicono che c’è una qualche infiammazione in corso, ma non ci dicono dove.

      Stile di vita sicuramente da migliorare, anche ma non solo a tavola.

    2. Giuseppe scrive il

      Sono fumatore, ma a parte questo ci tengo molto all’alimentazione, avendo trovato in passato il colesterolo alto (tra l’altro è comune a tutta la mia famiglia) generalmente evito sia latticini, formaggi, salumi e dolci.
      Questa volta le analisi sono le peggiori mai trovate e per la prima volta ho fatto il controllo della tiroide (per scrupolo).
      il tsh è 1,4
      ft4 14,54
      ft3 5,24

    3. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      In questo caso i valori “altini” sono probabilmente da imputarsi ad una certa famigliarità: il medico potrebbe iniziare a valutare di intervenire su questi, 263 è proprio un po’ troppo.

    Rispondi
  31. Natalia scrive il

    Buona sera.
    Non so se devo preoccuparmi ma ho ritirato l’esito degli esami del sangue e ho avuto i seguenti risultati:
    S-AB ANTI TIREOPEROSSIDASI (ABTPO inferiore a 28 (0,0-60,0)
    S-AB ANTI TIREOGLOBULINA (ABTJ 16
    GRAZIE

    Rispondi
  32. domenico moccia scrive il

    Salve dottore ho una figlia di 11 euna di12 e mia moglie per precauzione gli ha portato a fare gli esami per controllare la tiroide irisultati sono::tsh 4,1 ft3 5,2 ft4 2,13 ab anti tireoperossiadi 20,86
    E l ‘altra tsh 4,1 0,36-5,4
    Ft3 5,3 2,00-5,70
    Ft4 2,20 0,93-1,71
    Ab antitireoperossidasi 6,56 0-34
    Cosa mi puo consigliare grazie intanto

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Li sottoponga al medico, ma non credo che verrà prescritto nulla; gli esami sono stati fatti per famigliarità a problemi di tiroide?

    Rispondi
  33. geppa scrive il

    Mia figlia e in dolce attesa e vorrei un’informazione e entrata nel terzo mese di gravidanza e facendosi gli esami anticorpi della tiroide sono risultati alti…l’endocrinologa gli fa ripetere gli analisi…mi sto preoccupando xche è incinta…rispondetemi..

    Rispondi
  34. anna scrive il

    salve, ho fatto gli esami per la tiroide ft3 triodotirina libera risultato 4.22 rifermento 3.10 – 6.80 ft4 tiroxina libera risul 13.2 rif 12.0-22.0 -tsh tireotropina risul 2.47 rif 0.27-4.20 abtg ant tireoglobulina ris 407 rif 0-30 abtpo ant tireoperossidasi ris 34.7 rif 0-10 mi devo preocupare e andare da uno specialista io ho anche una spondiartrite reumatoide ho il reumatest alto puo dipendere anche da questo grazie

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Il parere del medico di base è sufficiente, verrà probabilmente consigliato di verificare periodicamente ed eventualmente un’ecografia.
      Il reumatest non dovrebbe essere influenzato.

    Rispondi
  35. Catia scrive il

    Buongiorno, ho ritirato esami tiroide valori TSH 19,52 valori rif 0,35 -4,94 FT4 6,8 rif. 7-15 Anti-TG anti-tireoglubina <1 rif <4 ANTI -TPO anti-per perossidasi 578 rif <9. Calciatori a 1.9 rif 0-7,5. Cosa devo fare? Grazie per la risposta

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Il medico prescriverà probabilmente un farmaco per regolare i valori.

    Rispondi
  36. maria scrive il

    Salve dott. Volevo spiegare un po la mia situazione,Sono molto preoccupato per i seguenti valori per la cerca gravidanza
    Anamnesi:
    Anni 27 peso 62 Kg, altezza 168
    Valori analisi:
    glicemia 84
    velocita’eritrosedimentazione 2
    proteina creattiva 0.01
    vitamina D 11.7
    TSH RECENTE 9.67, MEDICO CONSIGLIO EUTIROX A 50mcg sabato e domenica e 75mcg da lunedi a venerdi

    Anticorpiantitireoglobulina 179.5

    Anticorpi Antitireoperossidasi 355.4

    . Facci un lavoro infermiera, non fumo e non bevo, .ultime due settimana ho sempre dolore del corpo e dolori articolari
    La ringrazio in anticipo per la sua risposta.

    Rispondi
  37. Arturo scrive il

    Salve dottore, volevo inviarle i recenti risultati delle analisi che il mio medico mi ha prescritto a causa della comparsa della vitiligine: TSH 3,21 mUI/l , valori di riferimento 0,43-3,50: FT4 1,00 ng/dL valori di riferimento 0,70-1,48: anticorpi anti-TPO 0,6 UI/mL fino a 5,6. A me sembrerebbe nella norma anche se i valori TSH e FT4 sono vicini al massimo…la ringrazio per il suo parere.

    Rispondi
  38. rosi scrive il

    S-Tireotropina (TSH) – reflex = 1430
    S-Anticorpi anti Tireoglobulina (An Tg)= 180
    S-Anticorpi anti Perossidasi tiroidea (AbTPO) = 102

    REFERTO ECOGRAFICO TIROIDE:
    -normali domensioni
    -ecostruttura disomogenea per la presenza di 2 noduli ipoecogeni di 5mm sul margine posteriore lobo destro
    -nodulo tenuemente disomogeneo di 7×5 mm in paraistmica destra e 2 noduli disomogeneo a sinistra uno di 12×6 mm margine posteriore, ed uno 8×4mm al terzo inferiore.
    -il nodulo dominante presenta pattern III di vascolarizzazzione al CFM
    -Non si rilevano formazioni espansive paratiroidee, così come turnazione linfonodali locoregionali con aspetto patologico.

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Non si sono virgole nei risultati degli esami del sangue?

    2. rosi scrive il

      Globuli bianchi: 6,53
      Globuli rossi: 4,27
      Emoglobina: 12,6
      Emotamocrito: 37,0
      MCV: 86,7
      MCH: 29,5
      MCHC: 34,1
      RDW CV: 13,0
      RDW SD: 41,2
      Piastrine: 269

      Neutrofoli: 3,20
      Linfociti: 2,54
      Monociti: 0,48
      Eosinofoli: 0,28
      Basofli: 0,03
      Neutrofili: 48,9
      Linfociti: 38,9
      Monociti: 7,4
      Eosinofili: 4,3
      Basofili: 0,5
      Acido urico: 4,5
      Latticodeidrogenasi: 1,75

      Streptolisinico: 44

      Quelli della tiroide sono:
      S- Tireotropina (TSH) Reflex: 1.430
      S- Anticorpi Anti Tireoglobulina: 180 * KUI/ L < 115
      S-Anticorpi Anti Perossidasi tiroidea (Ab TPO): 102 * KUI/L < 34

    3. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Al momento la tiroide sembra funzionare bene in base ai valori riportati, mentre per scelta non esprimo mai giudizi sui referti ecografici.

    Rispondi
  39. Carmen scrive il

    Buongiorno dottore, ho 31 anni alta 1.56 e peso 66 chili. Vorrei un parere, in famiglia ci sono due sorelle di mio padre che hanno la tiroide, mio padre ha l’artrite reumatoide con osseoporosi e mia sorella la connettivite indifferenziata. Da una visita che ho fatto dall’endocrinologo ha notato un pò di gonfiore al collo mi ha prescritto le analisi e questi sono i risultati. FT3 3,32pg/ml con rif 2,17-3,34
    FT4 1,33 ng/dl con rif 0,75-1,50
    TSH 1,23mlU/mL con rif 0,25-4,50
    ANTICORPI ANTI TIREOPEROSSIDASI 2 IU/ML rif fino a 10
    ANTICORPI ANTI TIREOGLOBULINA 2IU/ml rif fino a 30.
    La ringrazio per l’attenzione

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Non sembrano esserci problemi di tiroide, può essere che venga comunque consigliata un’ecografia per verificare.

    Rispondi
  40. maria scrive il

    salve dott..i miei valori sono .tsh o,oo4 ft3 7,20 ft4 1,41 anti tireoglobulina 793,60 anti perossidasi tpo 775,00 mi hanno detto togliermela cosa devo fare grazie.

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Mi dispiace, ma per ovvi motivi di responsabilità non posso consigliare se procedere o meno.

    Rispondi
  41. maria scrive il

    vi ringrazio ho dimrnticato di precisare sto prendendo 2 compr. di tapazola da 4mesi . mi farebbe piacere un vostro parere grazie .

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      In questo caso deve proprio solo valutare lei se procedere o meno e purtroppo su questo non mi sento di esprimere giudizi.

    2. maria scrive il

      il fatto e ke mi hanno consigliato i dott. se non lo faccio possono sorgere dei problemi a gli occhi , esoftalmo. e altre cose ke sa pure lei . la rigrazio .

    Rispondi
  42. maria 1950 scrive il

    Salve dottore a seguito di un vistoso gonfiore al volto, occhi e collo ho fatto diversi esami e questi sono quelli relativi alla tiroide:
    TSH 2.46
    FT3 3.08
    FT4 0.91
    ANTITIREOGLOBULINA 232
    ANTIPEROSSIDASI TIRODEA 253

    il mio medico nn ha dat molta importanza. Da una visita allergologica è risultata allergia ad acari della polvere e cipresso.
    Sto aspettando risultati per complemento C1.
    Sto assumendo Antistamini e cortisone ma non vedo miglioramento. Grazie per una risposta.

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Valori di riferimento degli anticorpi e dell’FT4 (gli ultimi tre valori)?

    2. Anonimo scrive il

      ecco i valori:
      TSH 2,46 rif. 0,35-5,50
      FT3 3.08 rif. 2,30-4.20
      FT4 0,91 rif. 0,61_1,25
      ab anti ricettori tsh inf. a 1,0 negativo

      anti tireoglobulina 232 rif. positivo sup. 60
      anti perssidasi 253 rif. positivo sup.35
      Grazie.

    3. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Al momento la tiroide funziona bene, ma è opportuno verificare periodicamente perchè la presenza di anticorpi anti-tiroide potrebbe essere causa in futuro di alterazioni.

    Rispondi
  43. maria scrive il

    mi scusi dott. volevo domandarle per il morbo di basedow ke alternativa ce al tapazole”

    Rispondi
  44. lory scrive il

    Gentile Dottore tutti i miei esami per la tiroide sono a posto FT3 FT4 TSH e anticorpi anti tireoglobulina tranne gli anticorpi anti Tireo perossidasi che è 55 questo cosa può significare?

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Al momento la tiroide sembra funzionare bene, probabilmente le verrà consigliato di tenerli periodicamente sotto controllo e di sottoporsi ad un’ecografia per verificare la presenza di una possibile tiroidite autoimmune.

    2. Anonimo scrive il

      Le spiego, gli esami che le mostrato prima sono di tempo fa, il mio medico non mi ha mai fatto fare eco alla tiroide ma solo il TSH periodico, che è sempre nella norma ma secondo me da solo non permette di constatare una eventuale tiroide autoimmune.

    3. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Il TSH permette di capire se la tiroide funziona bene, che di fatto è comunque quello che conta.

    Rispondi
  45. Monia scrive il

    Dottore i miei valori della tiroide sono : ANTICORPI ANTITIREOGLOBULUNA 113,00 (fino a 60,00) ; Ab.ANTI PEROSSIDASI TIROIDEA 982,30 (fino a 60,00) ; Ab.ANTI TIROIDE ( microsomiale ) 1.288 (fino a 100) ; ANTICORPI ANTI RECETTORI TSH inf. a 1,8 ( Negativo fino a 1,80).
    TSH 1,630 ( adulti da 0,550 a 4,780) ; FT3 2,66 (da 2,40 a 4,60) ; TIREOGLOBULINA 0,84 (pazien. eutiroideici fino a 70,00) ; FT4 1,38 ( da 0,89 fino a 1,76) . Ho 36 anni ho la sindrome di hashimoto e ogni mattina mezz’ora prima di colazione prendo una compressa di EUTIROX 25 microgrammi ovviamente prescritta dall’endocrinologo.
    Cosa ne pensa dei miei valori ?

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Avendo già una diagnosi di Hashimoto i valori positivi degli anticorpi non ci stupiscono; sembra anche correttamente dosato l’Eutirox (TSH e FT4 nella norma).

      Ovviamente senta anche e soprattutto il parere del medico.

    Rispondi

Lascia una risposta

La tua privacy mi sta molto a cuore, quindi ti consiglio di non usare nome e cognome reali, è sufficiente il nome, un soprannome, oppure un nome di fantasia; rimango a tua completa disposizione per rimuovere o modificare gli interventi inviati.

Anche se farò il possibile per rispondere ai tuoi dubbi, mi preme ricordarti che sono un farmacista, non un medico, quindi le mie parole NON devono sostituire od essere interpretate come diagnosi o consigli medici; devono invece essere intese come opinioni personali in attesa di parlare con il tuo medico.

Se pensi che abbia scritto qualcosa di sbagliato, nell'articolo o nei commenti, segnalamelo! Una discussione costruttiva è utile a tutti.

Per quanto possibile ti chiederei di rimanere in tema con la pagina, magari cercando quella più adatta al tuo dubbio; se hai difficoltà non preoccuparti e scrivimi ugualmente, al limite cancellerò il messaggio qualche giorno dopo averti risposto.

Sono vietati commenti a scopo pubblicitario.