Link sponsorizzati

Valori Normali

Settimane dall'ultima mestruazione mIU/ml
3 5 – 50
4 5 – 426
5 18 – 7,340
6 1,080 – 56,500
7 – 8 7,650 – 229,000
9 – 12 25,700 – 288,000
13 – 16 13,300 – 254,000
17 – 24 4,060 – 165,400
25 – 40 3,640 – 117,000

Fonte: Wikipedia (EN)

  • Bambini
    • dalla nascita fino a tre mesi uguale od inferiore a 50 mIU/ml
    • dai tre mesi ai 18 anni inferiore a 1.4 mIU/ml
  • Bambine
    • dalla nascita fino a tre mesi uguale od inferiore a 50 mIU/ml
    • ai tre mesi ai 18 anni inferiore a <1.0 mIU/ml

L'ormone prodotto dalla placenta e questo spiega i valori più elevati nel primo trimestre di vita; la concentrazione è di norma circa pari ad 1/400esimo della concentrazione materna.

  • Adulti
    • Uomini inferiore a 1.4 mIU/ml
  • Donne
    • In età fertile inferiore a 1.0 mIU/ml (può variare da un laboratorio all'altro, fare riferimento al referto quando si esegue l'esame per verificare la presenza di una gravidanza)
    • In menopausa inferiore a 7.0 mIU/ml

Fonte: Mayo

(Attenzione, gli intervalli di riferimento possono differire da un laboratorio all'altro, fare quindi riferimento a quelli presenti sul referto in caso di esami del sangue ed urina.)

Descrizione

La gonadotropina corionica umana (hCG) è un ormone glicoproteico composto da 2 sub-unità: la sub-unità alfa è sostanzialmente identica a quella dell’ormone luteinizzante (LH), dell’ormone follicolo-stimolante (FSH) e dell’ormone stimolante la tiroide (TSH).

Gli esami del sangue comunemente usati per la gravidanza cercano invece la sub-unità beta, in quanto nei diversi ormoni viene trascritta da geni diversi rendendo così conto della diversa azione di cui sono responsabili: unica eccezione è la sub-unità beta dell’LH, molto simile a quella della gonadotropina corionica perchè agisce sullo stesso recettore. A questo proposito ricordiamo che la somiglianza chimica con l’ormone LH è la spiegazione del fatto che con i test di ovulazione sia in alcuni casi possibile rilevare anche uno stato di gravidanza.

La grossa differenza è che mentre LH è un ormone ipofisario sempre presente in circolo (ma in quantità variabili a seconda della fase del ciclo mestruale), l’hCG di non circolano in concentrazioni significative nella maggior parte della vita della donna.

SI rileva in quantità importanti in tutti i primati in gravidanza (compresa la specie umana) essendo sintetizzata nella placenta con lo scopo di supportare il corpo luteo e, di conseguenza, la produzione di progesterone durante tutto il primo trimestre. Nei trimestri che seguono la placenta diventa in grado di produrre ormoni steroidei, diminuendo così l’importanza della gonadotropina corionica le cui concentrazioni iniziano a diminuire, per poi stabilizzarsi intorno settimana 20.

Dopo il parto, un aborto spontaneo o l’interruzione volontaria di gravidanza la diminuzione dei valori delle beta hCG avviene con un tempo di dimezzamento (tempo in cui la quantità circolante totale si dimezza) compreso tra le 24 e le 36 ore, fino a tornare alle concentrazioni non significative pre-gravidanza.

Al di fuori della gravidanza, le beta hCG possono essere rilevate principalmente da alcuni tumori benigni e maligni (per esempio tumori germinali del testicolo e dell’ovaio); in questi casi la secrezione può essere disturbata ed oltre a secernere la gonadotropina corionica intera, i tumori possono produrre quantità sproporzionate subunità alfa o, ​​più comunemente, di quella beta. Gli esami del sangue in grado di distinguere le diverse concentrazioni sono quindi utili alla diagnosi esatta del problema.

La stessa sostanza viene anche ricercata dai test sulle urine ed in entrambi i casi la rilevazione è possibile solo dopo l’impianto dell’ovulo fecondato (non prima di 8-10 giorni dal concepimento).

Interpretazione

Dopo il parto, un aborto spontaneo od un'interruzione volontaria di gravidanza i valori si dimezzano circa ogni 24-36 ore, mentre una diminuzione più lenta od assente indica la non completa espulsione di alcune strutture della gravidanza.

Il livello della sub-unità beta libera (libera, quindi non quella rilevata dai comuni test) viene spesso richiesto nelle donne in gravidanza come parte dello screening del sangue materno per la sindrome di Down (bi-test); un aumento dei valori sono associati alla sindrome di Down, mentre una diminuzione può verificarsi nei casi di Trisomia 18.

Concentrazioni elevate delle beta totali possono verificarsi anche in caso di gravidanze gemellari e gravidanze singole in cui l'età gestazionale è stato sovrastimata.

La mola idatiforme (conosciuta anche come mola vescicolare o mola idatidea o mola idatidosa) oppure gravidanza molare, è una forma anomala di gravidanza in cui un ovulo fecondato ma non vitale si impianta nell'utero; questo comporta l'instaurarsi di una gravidanza anormale (che non riuscirà ad essere portata a termine): la mola produce hCG in eccesso rispetto ad una gravidanza normale e gli esami del sangue mostrano quindi concentrazioni estremamente elevate di gonadotropina umana corionica (un valore totale di hCG superiore a 100.000 mUI / mL ne suggerisce fortemente la presenza, benchè il picco di gonadotropina in molte gravidanze normali possa raggiungere e superare questo livello).

  • L'ormone è rilevabile nel sangue di circa il 5% delle pazienti 8 giorni dopo il concepimento e in più del 98% entro 11 giorni.
  • A 4 settimane di gestazione (18-22 giorni dopo il concepimento), i valori raddoppiano circa ogni 2 giorni ) e con le settimane il tasso di aumento diminuisce gradualmente
  • Il livelli di picco lo si raggiunge a  8-12 settimane di gestazione (valore medio 93000 mUI/ml, con un range tra 27300 e 233000 mIU/ml).
  • Nelle settimane successive i valori inizieranno quindi a calare.
  • A circa due settimane dal parto l'ormone non sarà più dosabile.

Nelle prime settimane l'osservazione dell'aumento delle concentrazioni può essere utile a monitorare l'andamento, ma questo approccio lascia poi spazio alle più moderne rilevazioni ecografiche.

Nei casi di gravidanza extrauterina l'aumento potrebbe essere inferiore al normale, ma si sottolinea che il test di gravidanza sarebbe comunque positivo; in queste situazioni dubbie viene di solito usata l'ecografia per dirimere la questione, anche se si segnala che una gravidanza intrauterina (quindi corretta) può essere diagnosticata con sensibilità del 97,5% se i livelli sierici di progesterone sono maggiori di 25 ng/ml, mentre trovando livelli sierici di progesterone inferiori a 5 ng/mL è praticamente certa la presenza di gravidanza ectopica.

Nei casi di valori elevati al di fuori di uno stato di gravidanza deve invece essere presa in considerazione la possibilità che sia un tumore la causa della produzione delle beta hCG rilevate.

Valori Bassi

  • Aborto
  • Aborto ritenuto
  • Gravidanza ectopica

Valori Alti

  • Carcinoma broncogeno
  • Carcinoma embrionale
  • Coriocarcinoma
  • Gravidanza
  • Melanoma
  • Mola
  • Tumore ai testicoli
  • Tumore al pancreas
  • Tumore al seno
  • Tumore alla prostata

(Attenzione, elenco non esaustivo. Si sottolinea inoltre che spesso piccole variazioni dagli intervalli di riferimento possono non avere significato clinico.)

Fattori che influenzano l'esame

Falsi positivi

In base a quando si legge in letteratura, benchè non abbia mai visto situazioni simili, un test falso-positivo può essere causato dalla presenza di anticorpi che interferiscono con il test oltre che dall'LH, per esempio gli esseri umani esposti frequentemente ad animali (coniglio, capra, pecora, ...) o ad alcuni loro sottoprodotti possono sviluppare anticorpi in grado di positivizzare i test.

Più comune è la positivizzazione per una recente esposizione al virus della mononucleosi.

Al fine di verificare questi (ormai rarissimi, 0.01-2% in laboratorio) casi si può procedere in due modi:

  1. Verificare un test sulle urine, in quanto gli anticorpi che reagiscono nei casi precedenti non sono eliminati tal quali ed il test sarebbe così negativo.
  2. Effettuare un test di conferma in un laboratorio che usa reagenti diversi.

In alcuni casi si possono infine verificare falsi positivi quando vengono somministrati farmaci per la fertilità a base di gonadotropina corionica umana (come Gonasi®) ed il test viene fatto con eccessivo anticipo, oppure in presenza di particolari tipi di cisti ovariche.

Falsi negativi

Risultati dei test hCG falsi negativi di solito so verificano sull'urina e sono dovuti alla natura qualitativa del test. Le cause possono includere una concentrazione al di sotto della soglia di sensibilità del test utilizzato, un errore di calcolo nella comparsa delle mestruazioni mancate o ritardate mestruazioni da un aborto spontaneo nel mese precedente od a seguito dell'interruzione della pillola anticoncezionale. Un'ovulazione ritardata od un tempo più lungo del normale per l'impianto sono altre ragioni che spiegano basse concentrazioni di hCG al momento del test.

Quando viene richiesto l'esame

L'esame può essere richiesto per verificare se si è incinta, per monitorare l'andamento iniziale della gravidanza e per monitorare l'andamento e la risposta alle terapie di alcuni tumori (testicolari, teratomi, ...).

Preparazione richiesta

Non è necessaria alcuna preparazione.

Altre informazioni

Test di gravidanza casalinghi

La maggior parte dei test di gravidanza in commercio vantano il "99% di precisione" o alcune altre affermazioni simili sulla confezione o foglietto, oltre a riportare l'indicazione che possono essere usati già da 3-4 giorni prima del previsto arrivo della mestruazione. Di fatto questa indicazione è fuorviante in quando non testimonia la reale accuratezza nel rilevare la gravidanza nelle fasi iniziali (per approfondire MedScape), il consiglio è quindi di aspettare sempre il primo giorno di ritardo e di eseguire il test con la prima urina del mattino (più concentrata).

FIVET

In uno studio che ha coinvolto 111 pazienti con livelli di hCG quantitative positive 14 giorni dopo il trasferimento dell'embrione, sono stati osservati i seguenti risultati di gravidanza:

  • < 300 mIU/ml, gravidanza in corso nel 9% dei casi,
  • 300-600 mIU/ml, gravidanza in corso nel 50% dei casi,
  • > 600 mIU/ml, certezza della presenza di gravidanza multipla.

Articoli ed approfondimenti

Link sponsorizzati

Importante:

Revisione a cura del Dr. Guido Cimurro, traduzioni a cura della Dr.ssa Elisa Bruno (fonti principali http://labtestsonline.org/ e Manual Of Laboratory And Diagnostic Tests, Ed. McGraw-Hill)

Le informazioni contenute in questo sito non devono in alcun modo sostituire il rapporto medico-paziente; si raccomanda di chiedere il parere del proprio dottore prima di mettere in pratica qualsiasi consiglio od indicazione riportata.


Commenti, segnalazioni e domande

  1. Stellina scrive il

    Buongiorno,
    mi scusi se la disturbo nuovamente!
    Quando hanno fatto il transfer l’endometrio misurava 6, secondo Lei può essere dovuto a questo l’abbassamento dell’hcg, e quindi la mancata prosecuzione della gravidanza?
    Se la risposta è sì, conosce centri e/o farmaci che possono aiutare ad aumentare l’endometrio?
    Grazie per l’aiuto che vorrà darmi.

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Probabilmente non conosceremo mai la causa esatta; relativamente alla scelta del centro quando possibile è consigliabile rivolgersi a quelli di riferimento a livello nazionale, ma non è comunque garanzia di successo purtroppo.

    Rispondi
  2. Luisa scrive il

    Salve dottore vorrei un suo parere se possibile, valori hcg:
    16 febbraio 5.100
    22 febbraio 23.100
    Oggi 2 marzo 53.000
    Secondo lei è tutto apposto?
    L ultimo valore non doveva essere molto più alto dopo 8/9 giorni?
    Grazie
    Ultime mesturazioni 15/01/2016

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Con il passare dei giorni è normale che l’aumento rallenti un pochino, ormai le beta non sono più informative e quello che conta è l’ecografia.

    2. Luisa scrive il

      Ok quindi è tutto ok secondo lei? Sono buoni valori?
      Mi ha risegnato le hcg DOPO l’ecografia fatta ieri dove ho anche sentito il battito, allora perché me le ha segnate di nuovo? C’era qualcisa che non andava forse?
      Grazie

    3. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Qualche ginecologo le ritiene più importanti di altri, ha fatto benissimo a farle se prescritte.

    Rispondi
  3. Cla scrive il

    Buongiorno Dottore,
    le chiedo un parere. Ho effettuato il test di gravidanza ieri dopo 4 giorni di ritardo con esito positivo. Questa mattina fatto prelievo beta hcg con risultato 91,45
    Ultima mestruazione 30 gennaio e da due settimane dolorini al basso ventre tipo fitte da inizio ciclo.
    Visti i parametri il valore mi sembra basso.Mi può dire cosa ne pensa?
    Grazie mille,buona giornata

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Non giudico mai un unico valore, perchè non sappiamo quando sia avvenuta l’ovulazione.

    Rispondi
  4. Giovi scrive il

    Ciao mi sono fatta labbet e mi è uscita 0.3 dicono nn è incinta ma comunque vomito nause ecc me la sono fatta 3 giorni prima del ciclo? Vorrei capire..

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Se i sintomi fossero legati ad una gravidanza l’esame sarebbe stato positivo (in ogni caso è a mio avviso troppo presto per pensare di avere già sintomi, anche se fosse incinta).

    Rispondi
  5. antonella scrive il

    salve dottore vorrei un consiglio e un parere cerco una gravidanza e premetto ke non o mai avuto spotting prima del ciclo.doemica mi dovrebbe venire il ciclo e sabato o avuto una perdita marroncino chiaro e oggi più nulla questa perdita ptrebbe essere una perdita dimpianto?

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Potrebbe, ma non illudiamoci perchè possono esserci mille altre cause.

    Rispondi
  6. Lucia scrive il

    Salve io ho avuto un aborto interno in novembre e ripetuto in dicembre perché ce era ancora residui,adesso ho fato il test e esame di hcg e sono incinta tra la 4/o 5 settimana valore 163,avrei paura di che mi succedese lo stesso volevo chiedere si questo valore e normale?

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Congratulazioni!

      Non giudico mai un unico valore, perchè non sappiamo con precisione quando sia avvenuta la fecondazione.

    Rispondi
  7. ERIKA scrive il

    Salve, sono incinta alla 7° settimana, e qualche giorno fa (a 5+5) ho effettuato un’ecografia che ha rilevato una camera gestazionale di 4mm in utero (quasi perfettamente compatibile con l’epoca di amenorrea). Il mio ginecologo però è scettico sull’andamento della gravidanza, poichè la crescita delle Beta è molto lenta. In effetti,
    a 3sett +3 gg erano 31
    a 3+6 45
    a 4+2 90
    a 4+4 275
    a 5+2 1018
    a 5+4 1025
    a 5+6 1854.

    Da notare che l’ultimo dosaggio corrisponde alla data dell’esame ecografico, in cui tutto sembrava a posto, nonostante l’andamento della Beta fosse incerto sin dall’inizio…

    Cosa dovrei pensare? Mi devo rassegnare all’idea che questa gravidanza non potrà andare avanti?

    Grazie

    1. ERIKA scrive il

      Tranne in due dosaggi, quello che ha dato 275 e quello che ha dato 1854.
      Ad ogni modo, il mio quesito riguarda la possibilità di concepire una gravidanza normale con valori simili… perchè il ginecologo mi ha data praticamente per spacciata…

    2. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Il passo che più mi preoccupa è dal 1018 al 1025; onestamente inizierei a pensare che purtroppo potrebbe non essere andata bene, ma la risposta certa l’avrà probabilmente alla prossima ecografia.

      Se mi tiene al corrente mi fa piacere.

    3. ERIKA scrive il

      Certo, rifarò le Beta domattina e l’ecografia dopodomani… e spero anch’io di uscire da questo limbo… grazie comunque del suo tempo

    4. ERIKA scrive il

      Salve, purtroppo le beta di ieri erano solo 1982 e l’ecografia di oggi ha rilevato una camera (vuota) pressochè identica a quella di 6 giorni fa, per cui il ginecologo ha confermato che la gravidanza è ferma. Non vuole farmi un raschiamento per ora poichè la camera misura solo 4mm, per cui spera che io possa riuscire ad espellerla naturalmente. Resto pertanto in attesa di questa emoraggia, sperando che arrivi presto e che l’utero riesca a ripulirsi. Poi farò un’altra ecografia per controllare la situazione. Spero solo di non rischiare infezioni conservando a lungo questi rimasugli…

    5. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Non si preoccupi di questo, al momento l’organismo “non si è ancora accorto” di quanto successo e non ci sono pericoli imminenti di infezione.

      Mi dispiace davvero…

    6. ERIKA scrive il

      Grazie mille delle sue attenzioni… avere un briciolo di sostegno e di comprensione in momenti come questo è davvero importante… e purtroppo non tutti i medici con cui ho avuto a che fare in queste settimane sono stati gentili o comprensivi… speriamo nella prossima gravidanza!

    7. me. scrive il

      Coraggio, mi dispiace. Ma stai tranquilla. A me è successo sei mesi fa, adesso sono ancora in cinta :) dopo tre settimane mi hanno fatto un raschiamento :( ti auguro il meglio.

    Rispondi
  8. Arianna scrive il

    Ultima mestruazione 13 febbraio stamattina ho fatto la beta valore. 4780,come è la situazione?

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Non giudico mai un unico valore, perchè non possiamo sapere esattamente quando sia avvenuta l’ovulazione e soprattutto l’impianto.

    Rispondi
  9. Maria scrive il

    Buongiorno dottore le chiedo un suo parere in merito all’andamento delle mie beta: ho fatto il transfert di 2 embrioni in 3 giornata di 8 cellule ciascuno per cui sono certa della data del concepimento che è il 26 febbraio. I valori sono i seguenti: 12pt 84; 14pt 203; 16pt 540; 19pt 2160; 21pt 3756 e oggi 21pt 5390. Che ne pensa? Gli ultimi tre valori non sono stati dei bei raddoppi energici e questo mi genera un po di ansia. Grazie

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Ha scritto due volte 21 pt, ma immagino che sia 23 pt ed in ogni caso consideri che superati i mille il raddoppio avviene ogni 3 giorni circa, quindi onestamente mi sembra tutto OK.

    2. Grazie mille dr cimurro scrive il

      Sì ha ragione il secondo 21 era in realtà un 23. Smetto di fare le beta perché ho capito che ha ragione, aspetterò l ecografia. Mi destava preoccupazione solo il fatto che sento di altre ragazze con beta molto più alte a di pari epoca gestazionale. La ringrazio molto.

    Rispondi
  10. Valentina scrive il

    Buonasera dottore, le chiedo gentilmente un suo parere. Il mio ultimo ciclo è del 8 febbraio ho un ciclo di 24 giorni e i rapporti sono avvenuti tra il 14 e il 18 febbraio. Devo ancora fare visita e eco ma ho effettuato 3 prelievi beta. Il giorno 12 marzo 259 mui/ml . Cambio laboratorio giorno 17 marzo 677.9 mlu/ml. Stesso laboratorio 22 marzo 1.424 mlu/ml. Premetto che non capisco se la situazione stà procedendo bene dato che mi sembrano un pò bassi. Due anni fà ho subito un aborto spontaneo a 7+2 e sempre quell anno ho scoperto una tiroidite che non necessita di cure farmacologiche, almeno così mi è stato detto. Mi sarebbe molto di aiuto un suo parere oggi.grazie

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Il prelievo del 22 marzo è stato fatto nel laboratorio del 12 o del 17?

    2. Valentina scrive il

      Purtroppo il mio ginecologo lo vedrò dopo pasqua e l attesa è molto brutta…

    3. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Purtroppo potrebbe non essere andata bene, ma senta anche e soprattutto il parere del ginecologo (che vorrà probabilmente verificare con un’ecografia); mi tenga al corrente, spero con tutto il cuore di sbagliarmi.

    4. Antonia scrive il

      Gentile dottore ho bisogno di un suo parere : ho fatto un transfert di 1 embrione il 26/2 ed ecco i valori delle beta: 14 pt : 778 , 18 pt: 3967, 21 pt: 12149, 26 pt: 29919 Cosa ne pensa? L’ultimo valore e’ basso? Il 25/3 farò la prima eco, ma intanto ho paura che ci sia qualcosa che non sta andando bene. Lei cosa ne pensa? Attendo con ansia la sua risposta e la ringrazio di cuore!!!!

    Rispondi
  11. Antonia scrive il

    Gentile dottore, mi può rispondere entro stasera? Sono molto in ansia …. La ringrazio infinitamente.

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Onestamente mi sembra che l’aumento sia particolarmente significativo, certamente non è basso. Mi tenga al corrente.

    2. Antonia scrive il

      Gentile dottore, volevo farle sapere che l’ecografia del 25/3 è andata bene! Embrione di 4,5 mm e battito regolare!! Oggi 30/3 ho ripetuto l’eco, perché ieri ho avuto delle perdite prima rosa e poi marroni e mi sono preoccupata. Ma è tutto ok! Embrione di 11 mm e battito regolare!! Adesso sono tranquilla!!! Grazie moltissimo del suo supporto; in questi periodi, noi donne, ne abbiamo molto bisogno! Se non le dispiace, la terrò aggiornata più avanti. Un caro saluto.

    3. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Grazie a lei per l’aggiornamento; se mi tiene al corrente mi fa assolutamente piacere.

    Rispondi
  12. claudia scrive il

    Gentile dottore,
    Le scrivo per avere maggiori spiegazioni in merito ad una questione. Nel 2011 ho fatto una ICSI con trasferimento di tre embrioni, andata a buon fine (infatti ho un bimbo di 3 anni e mezzo). A maggio 2015 ho fatto un’altra ICSI con trasferimento di due embrioni, che si è risolta in u a gravidanza interrotta a 8 settimane. A marzo 2016,ho ripetuto una terza ICSI con trasferimento di due embrioni, che però è fallita; infatti lunedì (13 pt) beta a 1,5 e oggi ciclo. Il gine mi ha detto di attendere almeno tre mesi prima di riprovare un’altra ICSI e che non esclude una gravidanza naturale. Che significa? Consideri che io nel 2006 sono stata operata di cisti endometriosica all’ovaio sn e a mio marito è stata rilevata una lieve oligospermia.
    Inoltre, un medico mi consigliò di far assumere a mio marito Vitamina E. Lei crede che possa servire per il suo lieve problema? Grazie
    Grazie

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Integrare un po’ di vitamina E non può far male, ma forse farei il punto con un andrologo.

      Sul resto è purtroppo difficile esprimere giudizi, a volte un pizzico di fortuna ed anche pochi anni in meno possono fare la differenza.

      Posso chiedere peso ed altezza?

    2. claudia scrive il

      Sono alta 1,64 cm e peso 57 kg. Ovviamente dopo ogni stimolazione, mi porto sempre un paio di chili che provo subito a buttare giù. Ho 40 anni.

    3. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Non c’è problema, volevo colo accertarmi che non ci fosse un sovrappeso importante.

    Rispondi
  13. claudia scrive il

    Un’altra domanda dottore…potrei usare gli stick dell’ovulazione in considerazione del fatto che sono stata sottoposta a stimolazione? Nel senso sarebbero attendibili già da subito?

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Non dovrebbero esserci problemi (ce ne accorgiamo subito dal primo, che ci aspettiamo essere negativo).

    2. claudia scrive il

      Mi scusi dottore non ho ben capito…significa che con questo ciclo non avrò ovulazione? O che facendo il primo test questo risulterà negativo cioè non presenza di LH?

    3. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Il primo ciclo potrebbe essere ovulatorio.
      Per verificare che le stimolazioni fatte non incidano sui test ci aspettiamo che il primo sia negativo, per poi positivizzarsi come di norma verso il 12esimo giorno (se il ciclo è di 28).

    Rispondi
  14. daniela scrive il

    buongiorno dottore,
    vorrei un suo parere riguardo al mio aumento delle beta hcg.
    ho ovulato il 01/03, concepimento il giorno stesso.
    primo valore il 14/03, cioé 13 po , beta a 73; poi il 19/03, cioé 18 po, beta a 551.
    le ultime fatte ieri 24/03, cioé 23 po, 2418.
    Il mio dottore per tranquillizzarmi mi ha prescritto un’altra analisi del sangue il 29/03.
    Puo’ dirmi se per lei la crescita é nella norma???La ringrazio infinitamente.

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Onestamente non condivido troppo la ripetizione continua delle beta, perchè è molto spesso sono causa di ansie immotivate, meglio invece procedere con l’ecografia.

      L’aumento sembra comunque buono.

    Rispondi
  15. sheila scrive il

    buongiorno, volevo sapere . ho fatto il bhcg e come valore unitario ho 11643 u/lvorrei capire se corrisponde alla settimana gestazionale giusta(5 settimane) oppure devo prepararmi per valore di sacche gemellari ancora è troppo presto per fare l’eco e veder qualcosa di utile

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Potrebbe essere giusto, ma in genere si valuta più che altro l’aumento tra due prelievi consecutivi.

    2. sheila scrive il

      domani farò altre analisi di routine … credo che ci sia il ripetersi del beta … sono passati 3 giorni da questo preievo . se fosse gemellare dovrebbe essere come valore unitario i doppio?

    Rispondi
  16. anonima79 scrive il

    salve, mi sono sottoposta ad una inseminazione artificiale il 14 marzo, ho fatto le beta il 29 con esito negativo. il ciclo non è arrivato e il medico mi ha detto di ripetere le analisi del sangue domani primo aprile. vorrei sapere se un risultato negativo dopo 15 gg dall’inseminazione, non significhi per forza che la fecondazione non sia avvenuta. la ringrazio

    Rispondi
  17. ansiosa 83 scrive il

    ho fatto l’ eco tre giorni fa non si vede nulla nell’ utero test di gravidanza positivo il beta 0,12 cosa significa ultimo ciclo 18 febbraio

    Rispondi
  18. sara scrive il

    Salve dottore vorrei un chiarimento ultimo ciclo 28 febbraio , ho fatto il test di gravidanza il 1 aprile positivo.
    ho fatto il beta hcg 5 aprile risultato 496 poi il 7 aprile risultato 510.. sono in ansia perche leggo che i valori beta dovrebbero raddoppiare .
    sono valori normali?

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Purtroppo l’aumento sembra insufficiente. Il laboratorio in cui è avvenuto il prelievo era lo stesso?

    2. Anonimo scrive il

      Si era lo stesso. In più adesso sembra che ho qualche perdita di sangue.cosa significa?

    3. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Purtroppo potrebbe non essere andata bene, ma raccomando di sentire il ginecologo.

    4. sara scrive il

      Senta scusi queste perdite sono considerate il ciclo, volevo sapere per rifare i conti sull ovulazione e sulperiodo fertile

    5. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Conti come primo giorno dal momento in cui il flusso partirà in modo abbondante.

    Rispondi
  19. Victoria scrive il

    Salve dottore! Vorrei chiederle di aiutarmi ha capire. Ho un ritardo di 9 giorni, ho fatto l’test e positivo, poi ho fatto esame del sangue beta hcg 1132. ,vorrei sapere se sono incinta? Grazie

    Rispondi
  20. sheila scrive il

    sono in ansia . i test fatti di routine per la grvidanza riscontrano , che ho la toxoplasmosi (valore 46.60) la ricerca di anticorpi igm qualitativa risulta dubbia a livello di soglia . la quantitativa è 6.80ua7mlil test di avidità riscontra un valore di 0.335 sono terrorizzata . sono di 6 settimane

    1. Anonimo scrive il

      valori di riferimento dice che se sono >= 0.3 è indicativo di infezione contratta da più di 4 mesi

    Rispondi
  21. sheila scrive il

    sono disperata . sono incinta di 6 settimane ed ho i primi esami di routine che si fano nel primo trimestre alla voce sierologia toxoquesti sono i risultati
    RICERCA ANTICORPI IGG QUALITATIVA POSITIVA
    RICERCA ANTICORPI QUANTITATIVA 46.60
    ANTICORPI IGM QUALITATIVA ESITO DUBBIO ( RISULTATO A LIVELO DI SOGLIA)
    ANTICORPI IGM QUANTITATIVA 6.80
    TEST DI AVIDITà ANTI TOXOPLASMA 0.335 I LIVELLI >= A 0.3 è NDICATIVO DI INFEZIONE CONTRATTA DA PIù DI 4 MESI
    ma io sono terrorizzata dal fatto di poter infettare il feto . ho bisogno di avevre un parere grazie

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Dal test di avidità sembrerebbe risalire a più di 4 mesi e nel caso il rischio non sarebbe elevato; il ginecologo cosa ne pensa?

    Rispondi
  22. sheila scrive il

    ancora il ginecologo non sà visto che ho appena stampato il referto online . anche io ho interpretato tale analisi in questo modo, come lo ha interpretato lei . quello che mi manda in confusione è que dato dubbio perchè pari alla soglia

    Rispondi
    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Incinta.

      Il valore è 99 virgola 500 o 99milacinquecento?

    2. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Dovrebbe essere alla 12esima settimana, per cui alla prima ecografia vedrà già un feto ben formato, sentirà ovviamente il battito, … Per quando è prevista?

    Rispondi
  23. Marzia scrive il

    Buongiorno dottore sono un po’ preoccupata, il21marzo ho avuto un rapporto non protetto, circa due settimane dopo ad oggi ho nausea continua il 6aprile ho fatto sia il test a casa risultato negativo sia il test delle beta hcg risultato <1.20 questo però due tre giorni prima del ciclo (che ad oggi ancora niente). Vorrei sapere da lei se c'è qualche possibilità o se mi può dare hn parere per questi sintomi sono molto preoccupata. Resto in attesa di una sua cortese risposta. Cordiali saluti Marzia

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Ai sintomi non dia peso in ottica gravidanza, troppo presto per averne.

      Ripeta il test e ora sarà definitivo.

    Rispondi
  24. annamaria lecori scrive il

    Buongiorno dottore…
    essendo in ritardo di due settimane, ho fatto le beta con esame del sangue, risultato 0,29 mUI/ml…….che dice?
    grazie
    Annamaria

    Rispondi
  25. Marta scrive il

    Salve dottore, ho fatto le analisi del sangue hcg il 15 aprile con il valore 70911.4 mUl/ml che mi può dire? La ringrazio per una sua risposta.

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Sembra in gravidanza da diverse settimane; ultimo ciclo?

    Rispondi
  26. Claudia scrive il

    Buonasera dottore, ultima mestruazione il 6 marzo…ho fatto le beta hcg lunedì scorso (quindi a 5+1 ) ed erano a 11466, le ho ripetute oggi dopo 7 giorni e sono a 76944. Ho già un bambino di 5 anni e l’anno scorso ho avuto un aborto a 10 settimane per gravidanza molare parziale, verificata da esame istologico del materiale abortivo….le beta comunque mi si erano azzerate dopo 1 mese e mezzo. Non sono aumentate troppo le beta in una settimana? Sono molto preoccupata. Grazie

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Sì, onestamente anche a me sembra un po’ troppo; è già stata fatta un’ecografia? Escludiamo una gravidanza gemellare?

    2. Claudia scrive il

      Ho appena fatto l’ecografia in ospedale…è uno solo, si vede l’embrione con il battito. Loro hanno detto che ecograficamente va bene,che effettivamente le beta sono cresciute molto ma non si vede al momento niente che possa ricordare una mola e le dimensioni combaciano precisamente con la settimana, cioè 6 + 2 . Non so cosa pensare….

    3. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Potrebbe essere solo un aumento particolarmente significativo, può succedere; mi tenga al corrente.

    4. Claudia scrive il

      Va bene. le scrivo tra 1 settimana visto che mi hanno detto di ripetere l’ecografia in ospedale..

    5. Claudia scrive il

      Buonasera dottore,ho fatto ieri l’ecografia. Al momento ecograficamente sembrerebbe tutto bene. E’ 15 mm e c’è battito. Mi dicono di stare tranquilla. Non ho più ripetuto le beta, mi hanno detto di controllarlo ecograficamente. Comunque farò la villocentesi….spero solo che questo rialzo non sia sintomo di malformazioni..

    Rispondi
  27. Kikka scrive il

    Buon giorno Dottore,
    volevo chiederle un parere in merito all’andamento delle beta fatte dopo una iui il 25 marzo. L’8 aprile ho fatto le prime beta ( 14gg post iui) con risultato di 127, ripetute il giorno 11 aprile ( 17gg post iui) con risultato 356 e ripetute nuovamente il giorno 18 aprile (24gg post iui) con esito di 1866. Settimana prossima farò la prima ecografia, sperando che vada tutto bene.
    La ringrazio anticipatamente.

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Il primo aumento è ottimo, mentre dal secondo forse ci aspettavamo qualcosa in più, ma potrebbe essere ancora accettabile. Mi tenga al corrente.

    2. Kikka scrive il

      Grazie mille, ci aggiorniamo dopo la prima ecografia…spero vada tutto bene…buona giornata

    Rispondi
  28. valentina scrive il

    Buongiorno dottore,
    Sono una ragazza di 28 anni, ho avuto un ritardo di 9 giorni, dopo tre giorni di ritardo ho eseguito il primo test che è risultato positivo, ne ho fatti altri due a distanza di 48 ore uno dall’altro con gli stessi esiti… Il 9° giorno ho forti perdite ematiche senza dolori, corro al pronto soccorso e con l’ecografia scoprono un fibroma di 39x29mm… Dal momento che i test erano positivi mi prescrivono le beta che sono risultate di 15,9… Vorrei sapere se sono incinta oppure ho avuto un aborto spontaneo??

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Purtroppo le beta fanno pensare ad un aborto spontaneo; sono state richieste nuovamente le beta per verificare?

    2. valentina scrive il

      Le beta sono scese a 13,5… Giovedì dovrei ripetere nuovamete i prelievi…

    Rispondi
  29. Chiara scrive il

    Salve dottore!
    Ho avuto l’ultima mestruazione il 25 marzo ed ovulazione il 5 aprile (generalmente la lunghezza media del mio ciclo è di 24/25 giorni). Il 21 aprile (quindi presumo al 16 Po) ho eseguito le beta che risultano 958. So che dovrò ripeterle per vedere l’andamento ma secondo lei è alto come valore? Sono un po’ in ansia perché ho già due gemelline e il pensiero di avere un’altra gravidanza gemellare mi spaventa un pochino.

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Non esprimo mai giudizi su un unico valore, perchè non possiamo conoscere i tempi dell’impianto.

    Rispondi
  30. Luna scrive il

    Buongiorno …vorrei una consulenza se è possibile. Aspettavo il ciclo il 19 di questo mese, ma ad oggi non è arrivato, ho delle perdite trasparenti, tipo gel, questa mattina ho fatto il test ma è risultato negativo. Potrebbe essere un falso negativo? Il mio ciclo è regolare. Grazie e buona girornata

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Ripeta il test tra qualche giorno, con la prima urina del mattino.

    2. Luna scrive il

      Buongiorno ho ripetuto il test questa mattina ed è negativo, ma ancora del ciclo nessuna traccia. Che fare? La beta, aspetto o?

    Rispondi
  31. Enxa scrive il

    Salve dottore,
    Volevo delle informazioni:
    Ultimo ciclo 19 marzo (premetto che ho un ciclo regolare di 28/29 giorni)
    18 aprile test di gravidanza positivo
    Dal 21 ho delle perdite marroncini filanti, e a volte qualche striature rosa (scusi la mia spiegazione)
    Il 22 ho fatto le beta 396
    Oggi ho le altre beta da fare
    Ma sono preoccupata per queste perdite
    La mia ginecologa mi ha prescritto il progeffik 200 1 capsula in valida la sera….

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Molte gravidanze iniziano con piccole perdite, ma ha fatto benissimo a segnalarlo alla ginecologa; al momento non è possibile fare nulla di più del progesterone. Mi tenga al corrente.

    Rispondi
  32. Anonima scrive il

    Buonasera durante la gravidanza quando si può stare tranquilli? Perdere sangue da dietro quando si va in bagno deve preoccupare? Non significa aborto spontaneo?

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      1. Al 100%? Mai, ma passato il primo trimestre il rischio di aborto diminuisce sensibilmente.
      2. Se il sangue viene perso dall’ano con la gravidanza non c’entra nulla, ma va comunque segnalato al medico per capirne la causa e risolverla.

    Rispondi
  33. sonia scrive il

    Salve dottore! Vorrei chiederle di aiutarmi ha capire. Ho un ritardo di 14 giorni, ho fatto l’test e positivo, poi ho fatto esame del sangue (beta hcg) 44 330 ui/l vorrei sapere se sono incinta? Grazie

    Rispondi
  34. VITA scrive il

    Buonasera dottore vuol essere così gentile da darmi un’informazione?ultimo ciclo 11 marzo scorso bhcg 21 aprile 4,3 poi il 29 aprile 3,6 so ke nn è gravidanza.cosa può essere? La ringrazio tantissimo aspetto risposta

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Potrebbe essere un aborto spontaneo molto precoce; il ginecologo cosa ne pensa?

    2. Vita scrive il

      Nn le ho detto dottore ke ho 47 anni il mio dottore pensa ke può essere un fattore ormonale: pre menopausa o un’endometriosi..intanto devo ripetere il bhcg il o6 aprile x vedere se l’ultimo valore scende..ma cmq le volevo anche dire ke io e mio marito abbiamo rapporti protetti proprio x non avere gravidanze.lei cosa ne pensa dottore?la ringrazio sinceramente

    3. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Altri sintomi di qualunque genere?
      Sono state fatte ecografie?

    4. Vira scrive il

      Salve dottore no ecografie ancora non ne ho fatte perché il mio dottore ritiene ke devo prima ripetere il bhcg il 06 maggio e poi a seconda del risultato dovrei procedere con le analisi ormonali e l’ecografia…voi dottore cosa ne pensate?gradirei una sincera risposta grazie mille

    5. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Difficile esprimere giudizi in questo momento, è effettivamente possibile una fluttuazione temporanea e non significativa, ma è estremamente importante ripetere il prelievo come pianificato e approfondire se ancora positivo.

    6. Vita scrive il

      Allora dottore se non le reco fastidio la terrò informata sul prossimi sviluppi..intanto le auguro una buona serata ringraziandola x il tempo ke mi ha dedicato..

    7. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Mi farebbe molto piacere, anche se siamo un po’ ai limiti delle mie competenze.

    Rispondi

Lascia una risposta

IMPORTANTE: In nessun caso la figura del farmacista può sostituire quella del medico, unico professionista con le competenze e la possibilità legale di formulare diagnosi e prescrivere farmaci. Le considerazioni espresse hanno quindi come unica finalità quella di agevolare in ogni modo il rapporto medico-paziente, mai ed in nessun caso devono prenderne il posto.

Gli interventi potrebbero richiedere fino a 15 minuti per essere visibili sul sito.

La tua privacy mi sta molto a cuore, quindi ti consiglio di non usare nome e cognome reali, è sufficiente il nome, un soprannome, oppure un nome di fantasia; rimango a tua completa disposizione per rimuovere o modificare gli interventi inviati.

Anche se farò il possibile per rispondere ai tuoi dubbi, mi preme ricordarti che sono un farmacista, non un medico, quindi le mie parole NON devono sostituire od essere interpretate come diagnosi o consigli medici; devono invece essere intese come opinioni personali in attesa di parlare con il tuo medico.

Se pensi che abbia scritto qualcosa di sbagliato, nell'articolo o nei commenti, segnalamelo! Una discussione costruttiva è utile a tutti.

Per quanto possibile ti chiederei di rimanere in tema con la pagina, magari cercando quella più adatta al tuo dubbio; se hai difficoltà non preoccuparti e scrivimi ugualmente, al limite cancellerò il messaggio qualche giorno dopo averti risposto.

Sono vietati commenti a scopo pubblicitario.