Valori Normali

Inferiore a 30 U/ml.

Fonte: MedScape

(Attenzione, gli intervalli di riferimento possono differire da un laboratorio all'altro, fare quindi riferimento a quelli presenti sul referto in caso di esami del sangue ed urina.)

Descrizione

Il carcinoma della mammella è il tumore più comune nelle donne. Ogni anno viene diagnosticato a più di un milione di donne nel mondo e nei soli Stati Uniti è causa di 40000 morti l’anno circa.

Con l’uso della mammografia come strumento di screening e un continuo miglioramento delle cure disponibili i tassi di mortalità sono in costante diminuzione, ma una diagnosi precoce rimane un requisito essenziale per una buona prognosi.

Ci sono molte forme diverse di cancro al seno, alcune invasive (in grado cioè di diffondersi in altre zone dell’organismo) ed altre invece limitate alla mammella.

L’antigene CA 15-3 è una proteina prodotta normalmente dalle cellule del seno e che, in molte donne affette da tumori maligni alla mammella (circa il 75% del totale nel caso di tumori con metastasi), vede le concentrazioni aumentare significativamente.

Non può essere usato per la formulazione di una diagnosi in quanto un valore positivo può essere spiegato da numerose cause benigne, ma trova invece grande utilità nel monitorare l’evoluzione del tumore e la risposta al trattamento.

Solo il 10% delle donne con diagnosi precoce di tumore al seno presenta questo marcatore, ma la percentuale aumenta fino a più di tre donne su quattro nelle pazienti affette da tumore al seno con metastasi.

L’esame del CA 15-3 non è quindi consigliato come screening, perché non è né abbastanza specifico né abbastanza sensibile da individuare il tumore al seno nei primi stadi e inoltre perchè l’aumento può essere dovuto ad altre cause.

Da notare anche che un valore normale non permette di escludere la presenza di un tumore.

Interpretazione

Un valore negativo non permette di escludere la presenza di tumore al seno e l'esame dovrebbe essere usato solo in caso di diagnosi già certa.

  • Circa il 75-80% delle pazienti con cancro al seno avanzato mostrano livelli elevati del marcatore,
  • quindi circa una donna su quattro con tumore avanzato avrà valori bassi o negativi.
  • Nel caso di tumori localizzati solo il 10% delle donne mostrano livelli apprezzabili del marker.

L'aumento dei livelli di CA 15-3 in genere significa progressione o ripresa del tumore; spesso un aumento significativo è correlato con la metastatizzazione del tumore, nonostante il trattamento eventualmente in corso. Maggiore è la dimensione del tumore o la sua diffusione (soprattutto in aree come fegato e ossa), maggiori saranno i livelli di CA 15-3.

La diminuzione dei valori a seguito dell'inizio del trattamento è in genere un'affidabile indicazione dell'efficacia della terapia in corso, che sta permettendo una regressione del tumore; livelli stabili correlano invece con una malattia stabile.

Elevati livelli di CA 15-3 possono essere rilevati anche in altre condizioni:

  • malattie del fegato (epatite, cirrosi),
  • lesioni benigne del seno,
  • altri tumori (polmone, colon, pancreas, fegato, ovaio, cervice, endometrio, prostata).

I risultati dei test di laboratorio non devono mai essere interpretati a sé, ma sempre valutati nel quadro generale dipinto da tutto l'insieme dei dati disponibili (altri esami, sintomi, terapia in corso, ...).

Valori Bassi

Valori Alti

  • Cirrosi
  • Epatite
  • Lupus eritematoso sistemico
  • Sarcoidosi
  • Tumore al colon
  • Tumore al fegato
  • Tumore al pancreas
  • Tumore al polmone
  • Tumore al retto
  • Tumore al seno
  • Tumore alle ovaie
  • Tumori benigni del seno

(Attenzione, elenco non esaustivo. Si sottolinea inoltre che spesso piccole variazioni dagli intervalli di riferimento possono non avere significato clinico.)

Fattori che influenzano l'esame

Il livello del CA 15-3 di norma non è misurato immediatamente dopo l’inizio della terapia per il tumore al seno, perchè si sono verificati casi di aumento e diminuzione temporanea non correlati con la progressione o la guarigione della malattia. Di norma, quindi, il medico aspetterà alcune settimane dall’inizio della terapia prima di iniziarne il monitoraggio.

Un aumento da lieve a moderato è riscontrabile in diverse patologie, ad esempio nel tumore del polmone, del pancreas, dell’ovaio, della prostata e del colon, ma anche nella cirrosi, nell’epatite, nei tumori benigni del seno e in una certa percentuale di pazienti apparentemente sani.

L’aumento del CA 15-3 riscontrato nelle malattie benigne tende a rimanere stabile.

Quando viene richiesto l'esame

L'esame viene in genere prescritto in caso di diagnosi tumore al seno in fase avanzata.

Se al momento della diagnosi il CA 15-3 è molto alto, l’esame può essere prescritto periodicamente per controllare l’efficacia della terapia ed escludere che ci siano recidive o metastatizzazioni.

Può essere prescritto in caso di mastectomia (rimozione chirurgica del seno) o durante il trattamento, per verificare la risposta dell'organismo.

L’esame di norma non viene prescritto in caso di diagnosi precoce, cioè quando il tumore non è metastatico, perché il suo livello non è elevato nella maggior parte dei tumori negli stadi iniziali.

Non deve inoltre essere usato come test di screening.

Preparazione richiesta

Non è richiesta alcuna preparazione particolare; alcuni laboratori consigliano di evitare l'assunzione di integratori cotnenenti biotina (vitamina B7) nelle 12 ore precedenti il prelievo. La sostanza è spesso contenuta in integratori per capelli e unghie.

Altre informazioni

Si può fare qualcosa per diminuire il CA 15-3?

Non si può fare nulla direttamente per diminuire il valore. Il livello non è un fattore di rischio che può diminuire, ad esempio, cambiando lo stile di vita, ma è un valore che rispecchia ciò che avviene nell’organismo:

  • può aumentare quando il tumore cresce o si diffonde
  • e diminuire con la terapia,
  • oppure può rimanere leggermente alto e stabile in presenza di una patologia benigna.

Articoli ed approfondimenti

Link sponsorizzati

Importante:

Revisione a cura del Dr. Guido Cimurro (fonti principali utilizzate per le analisi http://labtestsonline.org/ e Manual Of Laboratory And Diagnostic Tests, Ed. McGraw-Hill).

Le informazioni contenute in questo sito non devono in alcun modo sostituire il rapporto medico-paziente; si raccomanda di chiedere il parere del proprio dottore prima di mettere in pratica qualsiasi consiglio od indicazione riportata.


Commenti, segnalazioni e domande

Gentile utente, per garantire maggiormente la tua privacy i tuoi contributi potrebbero essere mostrati sul sito in forma anonima.
Leggi le condizioni d'uso dei commenti.
  1. Dr. Guido Cimurro (farmacista)
    Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

    Il riferimento dovrebbe essere 30, quindi un aumento così modesto potrebbe anche essere un falso allarme; è possibile che vengano prescritti approfondimenti, oppure una ripetizione dell’esame per valutare se e come cambia.

    Mi tenga al corrente.

    1. Anonimo scrive il

      Allora le confermo che il valore di riferimento è26,9 e a mia madre è stato riscontrato 36,5.Ora aspettiamo l’esito della mammografia e poi vediamo cos’altro fare.Va bene o lei ci consiglia altro?Grazie

    2. Dr. Guido Cimurro (farmacista)
      Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Tutto perfetto, in ogni caso confermo il ragionamento fatto prima anche con il valore di riferimento leggermente differente.

      Mi tenga al corrente.

    1. Anonimo scrive il

      Dottore buongiorno io ho un marcatore tumorale Ca 15.3 sono in cura allo Ieo dal 2009. E sono in cura con la tiroide, l’ ecografia dice che non c’ e’ niente devo fare la mammografia ma oltre al seno questo marcatore a che cosa riguarda cosa vuol dire grazie Fabrizia

    2. Dr. Guido Cimurro (farmacista)
      Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Mi perdoni, ma non ho capito; le hanno richiesto questo esame?

  2. Anonimo scrive il

    buonasera ho fatto degli esami del sangue , il ca 15.3 è stato il risultato 31.11 è preoccupante? visto che il valore normale va da 0-31? la ringrazio vivamente per la risposta YOLE

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista)
      Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Probabilmente il medico glielo farà ripetere tra qualche giorno/settimana, anche in base alle cause per cui è stato richiesto.

  3. Anonimo scrive il

    ho fatto gli esami per controllarmi visto che era da diverso tempo che non li facevo è a inserito anche codesto visto che ho 75 anni ho solo la pressione alta che curo da diversi anni e 30 anni fa sono stata operata all utero per un carcinoma ma non ho avuto bisogno di nessuna terapia antitumorale (chemioterapia o radioterapia ) sono stata sempre bene puo esserci un errore per questo valore alterato grazie mille per la risposta cosi celere grazie Yole

  4. Anonimo scrive il

    buona sera dottore la ringrazio vivamente per la risposta celere grazie ancora yole

  5. Anonimo scrive il

    Buon giorno Dott.. Ho fatto gli esami del sangue ed è stato rilevato un CEA alto (13). Ho subito un intervento di diversione biliopacreatica tipo Scopinaro. Può influire? grazie

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista)
      Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Sì, potrebbe influire, ciò non toglie che vada verificato con il medico.

    2. Anonimo scrive il

      Grazie è la stessa cosa che il mio medico mi ha detto. Solo che non rovo informazioni su questo dato. Grazie cmq

    3. Dr. Guido Cimurro (farmacista)
      Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      In che senso? Non trova conferme del fatto che possa influire?

    4. Dr. Guido Cimurro (farmacista)
      Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Il valore è un po’ aumentato; per quale motivo è stato richiesto?

  6. Anonimo scrive il

    sono stata operata di un calcimoma dutale al seno ho fatto la radioterapia dopo alcuni mesi ho riscontrato la ca 15,3sempre in aumento fatto la pet tutto negativo mi devo preoccupare? grazie desidero una risposta

    1. Anonimo scrive il

      ho fatto scintigrafia mammografia ecografia addome nulla intanto aumentano sempre più dal mese di marzo2014 fino a novembre sono arrivati a 89 cosa mi consiglia?

    2. Dr. Guido Cimurro (farmacista)
      Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      OK, si fidi di lui, ha l’esperienza per agire con i tempi giusti senza eccessiva medicalizzazione quando non sia necessaria.

  7. Anonimo scrive il

    Sono stata operata x un tumore alla viscica 5 anni fa ho fatto i controlli
    E ho il 15-3 alto valore 43 che mi sta succedendo

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista)
      Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      È la prima volta da 5 anni ad oggi che aumenta oltre la soglia?

  8. Anonimo scrive il

    Salve dottore mia moglie facendo le analisi del sangue del ca15-3 e uscito come valore 29.70 bisogna fare qualche ecografia? Grazie

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista)
      Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Probabilmente non sarà necessario, ma l’ultima parola spetta al medico.

  9. Anonimo scrive il

    Buongiorno Dottore
    Mia madre è stata operata di cancro al seno il 14 Dicembre. poiché prossima settimana deve cominciare le chemioterapie , l’oncologo ha richiesto le analisi del CA 15-3 che è risultato essere 36.4. Cosa significa?

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista)
      Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Il valore è solo moderatamente elevato, quindi è buon segno.

  10. Anonimo scrive il

    Innanzitutto buona serata operata al seno nel 2011 per un carcinoma mucinoso ho appena fatto i marcatori il ca 15.3 è risultato 29,3 intervallo di riferimento 0-25 mi devo preoccupare? In attesa di risposta ringrazio !

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista)
      Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      È pressoché costante e questa è una buona notizia, ma va chiaramente segnalato all’oncologo.

  11. Anonimo scrive il

    Buonasera mia mamma è stata operata al seno ,dal 2014 ha metastasi polmonare e linfonodale con interessamento ascella dx sovra e sotto claceare in trattamento con aromasin fino a dicembre. Il 10 il 24 dicembre ha fatto iniezione di faslodex anche il 7 gennaio e il 4 febbraio ma agli esami del sangue i marcatori dono aumentati dal 10 dicembre cea 12.8 va 15.3 39 a febbraio cea 23 ca15.3 71 non funziona la terapia?

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista)
      Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Mi dispiace, ma non sento di avere l’esperienza per poter esprimere un giudizio.

    2. Anonimo scrive il

      Grazie mille comunque,anche se temo di non potermi aspettare nulla di incoraggiante . Posso chiederle se a suo parere i marcatori hanno livelli tanto alti?

    3. Dr. Guido Cimurro (farmacista)
      Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Numericamente parlando non sembrano essere elevatissimi.

  12. Anonimo scrive il

    Buongiorno, sono stata operata al seno 2010 fatto chemioterapia e radioterapia.faccio i controlli periodici.
    A marzo 2015 ho avuto i ca15.3
    Di valore 12, a settembre 15 e oggi marzo 2016 è.di 27 .è Alto?

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista)
      Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Sembra ancora nella norma, ma l’andamento crescente verrà comunque preso in considerazione dal medico.

  13. Anonimo scrive il

    Buona sera dottore mi potrebbe togliere un dubbio su un valore dei marcher ca125 due mesi fa era alto 98 oggi si e abbassato a 75 ma premettere che sono stata operata due anni fa per una ciste ovarica oggi mi ritrovo con altre due cisti ovariche in l’atro ovaio grazie in anticipo buona serata…

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista)
      Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Il fatto che il valore sia diminuito è buon segno, ma il ginecologo formulerà una valutazione più approfondita in base al contesto generale.

  14. Anonimo scrive il

    Grazie dottore da premettere che sono affetta da una SM progressiva di secondo grado con ciste al midollo e lesioni sia al midollo che incefalo quindi lei dice o pensa a un ricovero per approfondire può essere consigliabile al suo parere grazie dottore

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista)
      Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Questa è una decisione che spetta al medico che ha richiesto l’esame, non mi sento di esprimere giudizi.

  15. Anonimo scrive il

    Buongiorno.. ho quasi 52 anni..in data 23 marzo 2016 mi è stata asportata una neoformazione profonda della parete toracica in sede sottoscapolare destra(sospetto elastofibroma). Il valore del CA 15.3 e di 26.6 U/ml .. tra un mese dovrò ripetere l analisi del sangue per controllare questo valore.. chi mi ha operato ha detto di non preoccuparmi. . Lei cosa ne pensa?
    la ringrazio in anticipo per la sua cortese risposta. .
    Distinti saluti
    Francesco

    1. Anonimo scrive il

      Buongiorno dottore come promesso la informo sui sviluppi. . Esame istologico era negativo. . Ho ripetuto l’esame dopo un mese del ca 15.3. Da 26.6 è passato a 26.8… ho pensato di parlare con il mio medico di base e successivamente avere un consulto da un specialista. Sono un po preoccupato perché sono un militare ed ho partecipato a 4 missioni in Kosovo.. lei dottore cosa ne pensa?

    2. Dr. Guido Cimurro (farmacista)
      Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Il valore è praticamente identico e questo è a mio modo di vedere un buon segno; ovviamente il mio parere non sostituisce in alcun modo quello del medico, ma rimango ottimista.

  16. Anonimo scrive il

    Nel 2003 sono stata operata al seno ad agosto 2015 valore 42 e 9 invece adesso ho fatto esami ca 15 e 3 valore 45 e 9 e aumentato aspetto risposta

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista)
      Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      L’aumento tra i due prelievi non è particolarmente significativo, anche se va comunque valutato con il medico perchè rimane superiore ai valori di riferimento.

    2. Dr. Guido Cimurro (farmacista)
      Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Il prossimo passo è fare il punto con il medico che ha richiesto l’esame e che conosce il suo caso.

  17. Anonimo scrive il

    Buon giorno le scrivo per mia madre 75 anni operata 3 anni fa di tumore al seno ha fatto radioterapia ed è in cura con pastiglia ormonale per 5 anni. In questi 3 anni di controlli tutte le visite di controllo sono ok tranne il marcatore tumorale ca15-3 ( range fino a 35) che oscilla tra i 40 e 45…Gli oncologi vedendo sempre tutti gli altri esami apposto non danno bado a questo valore alterato glielo fanno ripetere 2 volte all’anno nulla più! Vorrei sapere cosa potrebbe essere a mantenere questo valore sempre lievemente sopra al range?? Cordiali saluri

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista)
      Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Una certa percentuale di donne sane vive con livelli leggermente superiori alla norma, nel caso in esame probabilmente i medici sono tranquillizzati dal fatto che i livelli non aumentano.

  18. Anonimo scrive il

    Buongiorno dott.,ho 73 anni. Ho la sindrome di Gilbert e da sempre ho vari disturbi gastrici e intestinali, Tre anni sono stato operato di colicisti (asportazione per calcoli). Da cinque anni sono in terapia per IPB (prostata).Assumo anche farmaci per aritmie cardiache.
    Ora,in seguito ad una resistente e parziale orticaria,l’allergologo mi ha consigliato di eseguire,tra altri esami, il CA 15-3,che ho fatto e il cui risultato è uscito alto (64).
    Devo preoccuparmi,visto che il valore è ben superiore a quello normale?
    Ringrazio e porgo distinti saluti.

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista)
      Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Diciamo che andrà sicuramente approfondito, ma da solo non è sufficiente a formulare una diagnosi (e soprattutto non salti a conclusioni in base al significato che si trova nella maggior parte delle pagine in Rete).

  19. Anonimo scrive il

    mia figlia è stata operata al seno 2015 ha fatto sia la chemio e la radioterapia, oggiha effettuato l’esame del sangue e il valore CEA 1.3 mentre il CA 15.3 è risultato 84 siamo molto preoccupati grazie

    1. Anonimo scrive il

      è il primo esame dopo aver terminato la terapia circa 5 mesi fa, questo esame viene sempre richiesto ad ogni controllo. grazie

    2. Dr. Guido Cimurro (farmacista)
      Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      È possibile che il medico voglia ripetere l’esame a distanza di qualche tempo, ma un valore aumentato da solo non permette in ogni caso alcuna diagnosi (quindi non salti a conclusioni).

  20. Anonimo scrive il

    Buongiorno a tutti.
    Mia mamma ha iniziato con un ca mammario nel 2012, poi passato nel 2014 alla colonna vertebrale, e ad agosto 2015 al fegato.
    Oggi le analisi del sangue mi danno
    S-antigene mucinico 15.3 (CA15.3) 2758
    ggt 1517
    alp 435
    alt 103
    ast 214
    Birilubina tot. 4.00
    Birilubina diretta 3.10
    So che la situazione non è delle migliori.
    Mi piacerebbe sapere se qualcuno ha avuto una regressione (anche parziale) della malattia con dati come questi.
    Ringrazio sin d’ora per qualsiasi tipo di risposta, basata su testimonianze vere.
    Grazie.

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista)
      Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Mi dispiace, io mi faccio da parte in quanto non ho l’esperienza per poterle rispondere.

    2. Anonimo scrive il

      immagino che nessuno possa rispondermi per esperienza diretta, a meno che non sia stato miracolato, ma probabilmente ci possono essere esempi di pazienti o parenti.

  21. Anonimo scrive il

    Buongiorno, mia madre operata nel 2008 di carcinoma ovarico ha fatto markers CA 125 con riferimento 35. L’esito è stato di 40.3
    poi CA 15 – 3 con riferimento 30. L’esito è stato 18.7
    Mi devo preoccupare? Ho appuntamento di controllo il 19 maggio, lo devo far anticipare? Grazie.

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista)
      Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      È la prima volta che trova il CA125 leggermente aumentato?

    2. Anonimo scrive il

      Volevo aggiungere che mia madre ha 87 anni ed i controlli precedenti sono sempre stati regolari. grazie.

    3. Dr. Guido Cimurro (farmacista)
      Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Se in passato il valore è sempre stato nella norma verrà probabilmente consigliato di ripetere il prelievo per verificare l’andamento; inizierei a segnalare il valore al medico di base, per decidere con lui se anticipare la visita o meno.

    4. Anonimo scrive il

      Prima volta! Altri markers di tutti questi anni nella norma. E il CA 15-3 con risultato 18.7 va bene????

    5. Dr. Guido Cimurro (farmacista)
      Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Ottimo, buon segno anche questo; mi tenga al corrente.

  22. Anonimo scrive il

    Mi chiamo antonella sono stata operata al seno ne 2004 a dicembre il valore era 42 e 9 adesso è 45 e 8 ho tiroide e sindrome siogren

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista)
      Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      L’oncologo come aveva commentato il valore di dicembre?

  23. Anonimo scrive il

    Sono antonella mi scusi se la disturbo l altra volta l oncologo aveva detto che erano alti adesso sono in 45 e 8 come le avevo scritto con sindrome di siogren ho la tiroide e l endocrinolog o ha detto che pian piano le cellule mi mangiano la tiroide ho l insufficenza renale ho fegato ingrossato e anche la milza devo andare lunedì cosa dice secondo lei l oncologo cosa dice mi dovrà ricoverare aspetto sua risposta

  24. Anonimo scrive il

    Sono antonella devo andare dal oncologo lunedì secondo lei cosa dice che l oncologo mi deve ricoverare

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista)
      Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Probabilmente vorrà approfondire con ulteriori esami, ma non necessariamente attraverso un ricovero.

      Mi tenga al corrente.

  25. Anonimo scrive il

    Mia mamma è stata operata 14 fa x un carcinoma al seno ha fatto ora degli esami di controllo e il ce a 15.3 e a 36 ci dobbiamo preoccupare?

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista)
      Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Potrebbe essere un falso positivo, ma va chiaramente segnalato al medico per decidere come approfondire.

  26. Anonimo scrive il

    Buonasera sono l antonella sono andata dal oncologo lunedì ho già da fare la mammografia ed ecografia mammaria a settembre mi dato da fare gli esami del sangue da fare e devo fare la visita di controllo a ottobre dei cosa dice per il valore c a è di 45 e 8 e alto se mi faceva fare qualcosa di più approfondito sarebbe meglio lei cosa dice lei che esame mi farebbe fare mi dia qualche consiglio se vuole farmi fare lei qualche esame abito 7 provincia di miano

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista)
      Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      La ringrazio per la fiducia, ma non posso prescrivere esami e non avrei le competenze per farlo.

  27. Anonimo scrive il

    Egregio dottore mia moglie è stata operata al seno per un carcinoma maligno dimensioni circa 2 cm linfonodi liberi 5 anni fa, oggi abbiamo ritirato le analisi (che fa ogni 6 mesi) sperando che visto i valori sia tutto
    finito: ecografia mammaria tutto ok RX Toracico ok valori marcatori 15.5 valore 5,7 è stato sempre su questi valori, il cea 3,4 (è fumatrice) anche questo oscilla sempre tra 2.7 e 3.4 il resto è tutto ok emocromo e quant’altro.
    Ha i valori della tiroide leggermente alti prende il farmaco.
    La ringrazio e attendo
    Saluti

  28. Anonimo scrive il

    Scusi dottore il marcatore è 15.3 valore 5.7 valore del laboratorio dell’ospedale è 30.
    La ringrazio di nuovo e le invio i miei più cordiali saluti

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista)
      Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Le risposte mi sembra che siano tutte nella norma ed è quindi molto positivo; anche il medico è dello stesso avviso?

    2. Anonimo scrive il

      Dottore abbiamo appuntamento il 15 giugno con l’oncologo.
      La mia era una richiesta in quanto mia moglie termina proprio a metà maggio i 5 anni di terapia e volevo sapere appunto se i valori andavano bene, consideri dottore che tutti gli esami che abbiamo fatto in questi 5 anni hanno sempre rispettato i valori di laboratorio fatta eccezione oggi del cea che era 3.4 (valore di riferimento laboratorio 3), ma gia un altra volta il valore era 3.5 per poi tornare a 2.7, mia moglie è fumatrice.
      Grazie per la risposta saluti

    3. Anonimo scrive il

      la ringrazio dottore,con il medico ci dobbiamo vedere il 15 giugno e visto che mia moglie (speriamo) a metà maggio ha finito i 5 anni di terapia Arimidex volevo solo stare tranquillo, consideri che chi le scrive è stato operato al cuore con 5 by pass ed essendo molto emotivo quindi……
      Infatti oggi abbiamo ritirato le analisi l e solo il cea era 3.4 (valore laboratorio 3.0)
      già un altra volta si era verificato ma l’oncologo non aveva dato peso a questo valore, mia moglie è fumatrice e ho visto sempre su internet che il valore del cea per i fumatori è 5.0.
      Mi scusi dottore, attendo una sua risposta, grazie
      Gianni55

    4. Dr. Guido Cimurro (farmacista)
      Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Con questi valori non vedo motivi di preoccupazione ma, data la comprensibile ansia legata alla situazione, potrebbe sottoporli al medico di base per avere conferma della bontà dei risultati.

    5. Anonimo scrive il

      La ringrazio di Cuore per la rassicurazione, le auguro una buona serata ed un buon lavoro, le farò avere notizie dopo che avremo parlato con l’oncologo che ha in cura mia moglie, di nuovo tante grazie saluti Gianni55.

  29. Anonimo scrive il

    Sono stata operata di mastectomia cinque anni fa il marcatore 15 3 continua a salire adesso è a 65,3 devo andare dallo colora fr 15 giorni mi devo preoccupare seriamente o può succedere e il valore non è così alto la ringrazio di cuore se mi a una risposta buona serata è ancora grazie

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista)
      Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Il valore da solo non permette alcuna diagnosi certa, per cui NON salti a conclusioni, ma certamente va verificato appena possibile con l’oncologo.

  30. Anonimo scrive il

    Volevo dire che il 16 giugno devo fare la risonanza senza mezzo di contrasto alla testa perché ho insuficenza renale sono quella che ero andata dal oncologo mi dica com e senza mezzo di contrasto grazie

  31. Anonimo scrive il

    Buonasera!
    La mia mamma è stata operata nel 2011
    Il valore CA 15-3 era di 2,4
    Nel 2012 – 8,7
    2013 – 4,7
    2014 – 1,8
    2016 – 20,3
    Mi devo preoccupare se è salito così tanto?
    Grazie mille per la risposta!

  32. Anonimo scrive il

    Il ca 15 e 3 qualche mese fa era 45 adesso 3 59 valore mi chiamo antonella le avevo scritto tempo fa

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista)
      Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Se il valore è aumentato non posso che consigliarle di verificare con il medico, che potrebbe optare per qualche approfondimento.

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista)
      Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      C’è già stata una diagnosi?
      Abbiamo dei valori precedenti?

  33. Anonimo scrive il

    Dottore a maggio avevo il ca 15_3 a 25.8 su 31.3 ieri a 28.4 come può essere alzato grazie

    1. Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)
      Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo) scrive il

      Per cosa lo controlla? Piccole variazioni sono comunque normali, non ci si aspetta mai lo stesso valore per nessun dosaggio in generale in medicina.

    1. Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)
      Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo) scrive il

      Il solo valore del ca15-3 non ci fa sospettare granché, anche perché è comunque nella norma; va contestualizzato, verificando gli altri esami del follow-up.

  34. Anonimo scrive il

    operata Aprile carcinoma duttale infiltrante multifocale, poi chemio ora ormonoterapia da ottobre.
    CA15.3 sempre nei limit ma CEA prima3.1 poi 9,7……. qual’é il significato?

    Grazie,
    Gloria

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista)
      Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Finchè rimane nella norma probabilmente nessuno, ma il medico probabilmente vorrà verificarlo nuovamente per valutare l’andamento.

  35. Anonimo scrive il

    Salve,
    Ho fatto i marcatori tumorali e la CA 15,3 a 48,50, ma purtroppo quando ho fatto l’analisi (venerdi 9 dicembre) avevo un infezione alla gola e ho due tonsille veramente tanto grosse attualmente a causa dell’influenza… devo ripetere gli esami mercoledì, pensate che possa avere un cancro?

    1. Anonimo scrive il

      perchè ha mia cugina di 4 anni è stato diagnosticato il cancro al cervello e quindi i miei genitori per sicurezza hanno voluto farci fare tutti gli esami del sangue,
      P.s nelle analisi il numero di globuli bianchi era di 12.000

    2. Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)
      Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo) scrive il

      I marcatori in questione non sono marcatori tumorali, ma marcatori d’organo, legati cioè all’organo in particolare e non alla patologia, potendo risultare alterati anche in corso di una patologia benigna dell’organo stesso relativo, non si suppone la presenza di un tumore da un solo valore alterato di un marcatore, senza nient’altro nel quadro clinico, per cui starei tranquillo, valutando il caso col medico.

    3. Dr. Guido Cimurro (farmacista)
      Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Come detto dalla Dr.ssa Fabiani l’aumento da solo NON permette alcuna diagnosi, quindi è corretto approfondire, ma senza saltare a conclusioni.

La sezione commenti è attualmente chiusa.