Link sponsorizzati

Valori Normali

  • Citomegalovirus IgG:
    • minore di 4 AU/ml (negativo)
    • 4-5 AU/ml (valore dubbio)
    • maggiore od uguale a 6 AU/ml (positivo)
  • Citomegalovirus IgM
    • Positivo/Negativo

Fonte: Mayo

(Attenzione, gli intervalli di riferimento possono differire da un laboratorio all'altro, fare quindi riferimento a quelli presenti sul referto in caso di esami del sangue ed urina.)

Descrizione

I cytomegalovirus (spesso abbreviato come CMV) sono membri della famiglia degli herpesviridae che di norma causano infezioni prive di sintomi; al termine della malattia, che passa quindi inosservata, il virus rimane latente nell’organismo (soprattutto all’interno del midollo osseo). Sono estremamente comuni e diffusi (negli Stati Uniti risultano positivi dal 50% all’85% degli adulti, a seconda dell’età del campione) e l’infezione solo raramente causa sintomi, del tutto paragonabili alla mononucleosi (febbre, malessere ed ingrossamento dei linfonodi).

La stessa infezione può invece diventare molto pericolosa per alcune categorie di soggetti (trapiantati, soggetti con AIDS e pazienti immunodepressi in genere); in questi pazienti il virus può colpire qualsiasi organo causando danni anche molto gravi.

È infine purtroppo causa di problemi quando il contagio (o la riattivazione della malattia) avviene durante la gravidanza.

L’esame più comune per questa malattia prevede la ricerca nel sangue di due tipi di anticorpi:

  • IgM: Sono anticorpi prodotti dall’organismo nella prima fase dell’infezione o durante gli eventuali episodi di riattivazione.
  • IgG: Sono anticorpi “di memoria”, che compaiono in un secondo momento e rimangono circolanti nel sangue per tutta la vita a partire dal primo incontro con il virus.

Interpretazione

Gli individui con CMV IgG negativi si presume che non hanno abbiano mai contratto l'infezione, quindi si considerano suscettibili ad essa. Un valore positivo indica invece un'infezione, che può però essere passata od attuale; questi anticorpi compaiono diverse settimane dopo il contagio e rimangono positivi per tutta la vita.

Un valore negativo degli IgM indica che non è in corso un'infezione, tuttavia il valore potrebbe non positivizzarsi prima delle otto settimane dal contagio (studio effettuato su donne in gravidanza); un valore positivo indica invece che l'infezione da citomegalovirus è in corso (primaria, riattivazione o reinfezione) e di norma questi anticorpi compaiono entro 1-2 settimane dal contagio per poi scomparire entro qualche mese.

Nel caso si supponga che ci sia un'infezione in corso l'esame andrebbe ripetuto a distanza di qualche settimana per osservare la crescita dei valori.

Riassumendo:

IgM IgG Interpretazione
Negativo Negativo Nessuna infezione, nè ora nè in passato,
oppure l'organismo non riesce a produrre un'adeguata quantità di anticorpi (per esempio in caso di AIDS)
Positivo Negativo Prima infezione iniziata recentmente,
oppure soggetto riesposto al virus,
oppure riattivazione del virus.
Il valore da solo non è mai sufficiente alla diagnosi, deve trovare conferma nei sintomi.
Positivo Positivo
(con un aumento di circa quattro volte fra campioni raccolti a distanza di qualche settimana)
Prima infezione,
o riattivazione.
Negativo Positivo Esposizione passata
ed acquisita immunità.

Quando viene richiesto l'esame

L'esame è richiesto principalmente in situazioni particolari, per esempio per le donne in gravidanza, per pazienti in lista per ricevere un trapianto di organo, per pazienti immunocompromessi (per esempio perchè malati di AIDS).

Preparazione richiesta

Non è richiesta alcuna preparazione.

Altre informazioni

Gravidanza

L'infezione da cytomegalovirus non desta particolare preoccupazione quando viene contratta da adulti sani o da bambini in buono stato di salute, ma è decisamente più pericolosa quando una donna è incinta.

La trasmissione dell'infezione dalla madre al feto fortunatamente non avviene in tutti i casi di infezione primaria (30-40% dei casi) e, ancora meno, nei casi di riattivazione (0.5-2%).

  • L'85-90% dei neonati con infezione congenita (trasmessa cioè per infezione materna) non presenta sintomi alla nascita,
  • si questi circa il 10% circa presenterà problemi in futuro (difetti uditivi di severità variabile).
  • Il 10-15% circa dei neonati manifesta sintomi che possono essere temporanei o permanenti; di questi il 10-30% andrà in contro ad un decesso perinatale ed il 70-90% a problemi di natura neurologica.

Fino a qualche tempo fa spesso si proponeva alla donna gravida con infezione un possibile aborto terapeutico, mentre ad oggi è possibile appoggiarsi a strutture specializzate in grado di trattare efficacemente il problema abbattendo drasticamente il rischio di complicazioni e le percentuali espresse poco sopra. Per approfondire questo aspetto fare riferimento a Anticito.org.

Fonte statistiche: ISS

Articoli ed approfondimenti

Link sponsorizzati

Importante:

Revisione a cura del Dr. Guido Cimurro, traduzioni a cura della Dr.ssa Elisa Bruno (fonti principali http://labtestsonline.org/ e Manual Of Laboratory And Diagnostic Tests, Ed. McGraw-Hill)

Le informazioni contenute in questo sito non devono in alcun modo sostituire il rapporto medico-paziente; si raccomanda di chiedere il parere del proprio dottore prima di mettere in pratica qualsiasi consiglio od indicazione riportata.


Commenti, segnalazioni e domande

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Dipende da una regione all’altra, purtroppo non conosco i ticket di ciascuna di esse.

    Rispondi
  1. Sonia scrive il

    Dottore, a seguito di un ecografia tiroidea, mi è stato riscontrato un adenopatia in sede sovraclaveare destra di circa 7 mm, rotondeggiante di aspetto francamente flogistico reattivo ( così dice la relazione).
    Ho fatto alcuni esami del sangue e solo l’ IgG Citomegalovirus è 33, quindi presumo positivo mentre IgM è negativo, c’è relazione tra le cose, come devo precedere per quest’ adenopatia??
    Grazie per la sua attenzione.

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      L’IgG positivo ci dice che la malattia l’ha fatta in passato, quindi non dovrebbe essere questa la causa.

    2. Sonia scrive il

      Ho solo un linfonodo visibilmente gonfio , solo per caso ho scoperto di quello sovraclaveare.

    3. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Quando è comparso stava bene o soffriva di un qualunque sintomo?

    Rispondi
  2. Sonia scrive il

    Dottore io sono una persona che si fa al massimo un malanno all’ anno, ho avuto una leggera gastroenterite all’inizio di gennaio, null’altro ne nei mesi precedenti ne nelle settimane successive,la mia ultima influenza risale al febbraio del 2013.

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      È possibile che non si arrivi a capire il motivo per cui si è ingrossato, in alcuni casi capita e basta. Il fatto che sia reattivo è buon segno.

      Mi tenga al corrente in caso di novità, ma non viva la situazione con ansia: è corretto verificare e prendere in esame tutte le possibilità, ma in genere non è un grosso problema.

    2. Sonia scrive il

      Dott. mi scusi ma mi sono accorta che mi sono spiegata male ,ho riletto la prima parte della mia richiesta , il linfonodo è non reattivo, perciò sono un po’ preoccupata.

    3. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      In questo caso è necessaria qualche cautela in più, ma rimango ottimista.

    4. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Nel senso che le indagini saranno più approfondite.

    5. Sonia scrive il

      Ok grazie Dott. dovro’ aspettare lunedì quando porterò gli esami al mio endocrinologo che mi segue per l’ipotiroidismo.

    6. daniela scrive il

      buongiorno dott.sono in cinta di 10 sett.e3giorni ho ritirato gli esami . il citomegalovirus IgG risultato <500
      citomegalovirus IgM risultato DUBBIO .ho avuto una bimba 9mesi fa' avendo fatto gli stessi esami del citomegalovirus IgG 391
      citomegalovirus IgM 0.02 che devo pensare ? grazie dott.

    7. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Probabilmente un falso positivo, ma è indispensabile verificare per averne la certezza.

    Rispondi
  3. lucia scrive il

    Ciao dott. Volevo chiederle un informazione. Sono in attesa di 10 sett e all`ottava sett facendo tutti i controlli del sangue e uscito un po alterato il cmv. Le igg positive e le igm pure. Igg a 28,0 su 14,0 e igm a 23,80 su 22,0 . X favore me li puo interpretrare.grazie

    1. Anonimo scrive il

      No nn le ho mai fatte. Ora me le hanno fatto ripetere cn il test di avidita ma devo aspettare altri 10 giorni e sono molto in ansia

    Rispondi
    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Stia serena, in caso c’è modo di provare ad intervenire, ma adesso serve capire se sia un falso positivo o meno.

    2. lucia scrive il

      Grazie mille. E qual sarebbe il modo oer intervenire? Ci sono delle cure? Scusi il mio assillamento

    3. lucia scrive il

      Grazie x la sua disponibilita`. Aspettero` con meno ansia i risultati del test di avidita`. Grazie ancora.

    Rispondi
  4. Daniele scrive il

    buongiorno,
    Mia moglie è al 6 mese, ha fatto gli esami a dicembre IGG e IGM entrambi negativi, ha fatto per ogni mese IGG e sempre negativo, l’altro giorno ha ripetuto gli esami ed sisultato IGG positivo e IGM negativo. come può essere??
    che dobbiamo fare??

    grazie 1000
    Daniele

    Rispondi
    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Probabilmente un falso positivo; in ogni caso lo comunichi immediatamente al ginecologo che suggerirà di ripetere l’esame.

    Rispondi
  5. Daniele scrive il

    abbiamo chiamato il laboratorio, il quale ci ha detto che forse l’infermiera ha fatto confusione con le provette.
    questa mattina abbiamo ripetuto l’esame in ospedale e nel pomeriggio ci danno la risposta….
    speriamo
    grazie
    Daniele

    Rispondi
  6. Rispondi
  7. Daniele scrive il

    ma potrebbe essere un infezione che però ha durato poco e pertanto non si è vista con IGM?

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      A mio parere no, i tempi non sono sufficienti ad una comparsa e poi scomparsa degli IgM.

    Rispondi
    Rispondi
    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Accanto a IgG non c’è scritto qualcosa del tipo “Positivo per valori maggiori di …”?

    Rispondi
  8. Rispondi
    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Rimango dell’idea che sia un falso positivo, se gli esami sono stati fatti tutti i mesi; sono andato a riprendere in mano alcune fonti americane, in cui viene riportata la possibilità di reazione crociata con gli anticorpi della mononucleosi, per esempio.

      In ogni caso lo faccia presente al ginecologo appena possibile, è possibile che richieda un test di avidità per maggior sicurezza.

    Rispondi
  9. Anonimo scrive il

    infatti anche la ginecologa ha detto la stessa cosa e ci farà fare il test..
    grazie 1000 e gentilissimo

    Daniele

    Rispondi
  10. Anonimo scrive il

    ho notato però che le immoglobine sono alte:

    immoglobine IGM 461 valori di riferimento 33-293
    che significa?

    Rispondi
    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      C’è scritto altro di fianco a IgM, oppure sono quelle totali nel sangue?

    Rispondi
  11. Daniele scrive il

    buongiorno,
    abbiamo eseguito il test dell’ AVIDITA’, risultato:
    AVIDITA’ non determinabile data la bassa concentrazione di IGG
    che ne pensa?
    grazie
    Daniele

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Mi sembra un’ottima notizia; anche il ginecologa ha confermato che può essere più tranquilla?

    Rispondi
  12. Anonimo scrive il

    si si stessa cosa…allora da cosa dipende che nel primo esame le igg erano positive?

    Rispondi
  13. Erica scrive il

    Buongiorno dottore, sono alla ³4 settimana di gravidanza, da febbraio le ultime tre analisi per citomegalovirus sono sempre risultate IgG negative IGM dubbie. Il ginecologo dice di non preoccuparsi perche in questo periodo in caso di infezione i valori sarebbero aumentati, lei cosa ne pensa? Grazie per la risposta

    Rispondi
  14. Elena scrive il

    Sono incinta in 23 settimane il resultato del IgG e 418.3 e l’altro IgM 0.29 può causare al bambino???

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Mi conferma che rispetto ai valori di riferimento IgM è negativo?

    Rispondi
    Rispondi
  15. Maria Rosaria scrive il

    Salve dottore sono alla 20 settimana di gravidanza… ho appena fatto le analisi per il citomelagovirus e sono uscite le igG 132.4 con valori di riferimento <15 e le igm presenti… alle prime analisi ero immune! Cos'è successo? Può comportare problemi al mio piccolo?

    1. Maria Rosaria scrive il

      Dimenticavo nelle ultime analisi valori di riferimento igm Assenti. Nel risultato presenti.

    Rispondi
  16. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

    Valori ed intervallo di riferimento delle IgM?
    In che data erano negative? Erano negative sia le IgM che le IgG?

    1. Anonimo scrive il

      Il valore di riferimento delle igm non lo porta, risultano presenti, solo questo c’è scritto. A fine febbraio le igm risultavano negative 0,043 valori di riferimento pos > 0.250 e le igG positive 0.710 valore di riferimento pos > 0.100. Erano negative solo le igm precedentemente.

    2. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Sembra essere una riattivazione del virus, lo segnali appena possibile al medico.

    3. Maria Rosaria scrive il

      Effettimente il medico sostiene che potrebbe essere una riattivazione, ma che se ricontratta dopo il terzo mese di gravidanza, annulla ogni problema… potrebbe confermare?

    4. Maria Rosaria scrive il

      Comunque meglio rifare le analisi, non vorrei che ci sia qualche errore di laboratorio!

    Rispondi
  17. raffaella scrive il

    salve dott ho appena ritirato analisi igm 0.11e dovrebbero essere per il rferimento <0.9e igg negative che vuol dire ? sono alla 25 settimana e prima erano sempre stati negativi
    grazie

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Lo segnali immediatamente al ginecologo, ma in tutta onestà mi sembra un falso positivo.

    2. raffaella scrive il

      grazie dott,
      ho appena chiamato e mi ha detto che anche per lei è un falso positivo anche perchè se fosse in atto dovrebbe essere più alto il valore,quindi lunedì di ripetere le analisi. Mi ha anche detto che non ci sono cure e che sono alla fine del 6 mese quindi le probabilità di trasmetterlo al feto sono limitate., lei è d’accordo?

    Rispondi
  18. lucia scrive il

    Salve dottore a dicembre ho avuto una febbre altissima con mal di gola e toccando il collo ho trovato un linfonodo laterocervicale che dall ecografia risulta reattivo il medico di famiglia dopo vari esami mi ha prescritto ad aprile l esame del citomegalovirus con esito: cmv igg 718,80 (immunizzato > 12.0) igm 0.17 (negativo <0.40). La mia domanda ho preso il cmv? Cm mai le igg risultano cosi alte? Le analisi sn state fatte dopo troppo tempo?

    Rispondi
  19. Anonimo scrive il

    Buongiorno dottore, dopo quanto tempo da un eventuale contagio da cmv e’ necessario fare gli esami del sangue? Si potrebbe rilevare qualcosa già dopo una settimana, anche nelle urine? Inoltre volevo chiederle se tra i sintomi c’è sempre la febbre e il gonfiore dei linfonodi. Io ho avuto solo faringite con tosse dopo 10 giorni. Ovviamente non ho immunità. Grazie della cortese risposta.

    Rispondi
  20. Anonimo scrive il

    La ringrazio dottore per la celere risposta. Ma quindi non c’è nessun modo per scoprirlo prima? La mia preoccupazione nasce dal fatto che sono in gravidanza e sono stata a contatto con bambini che hanno manifestato sintomi pur non avendo certezza che si trattasse di cmv. Dunque un risultato negativo non mi tranquillizzerebbe? Ci sono altri sintomi da riconoscere? Grazie ancora

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Senta anche il ginecologo, ma che io sappia non c’è modo purtroppo.

    Rispondi
  21. Daniela scrive il

    Mio figlio ha ftto le analisi del CMV IgG è 98 e IgM è 0.10 cosa vuol dire ? Grazie

    Rispondi
  22. lulu scrive il

    Salve dottore.. sono incinta di 12 settimane e ho fatto il test di citomegalovirus igg 78,9 e igm 5,0 vorrei sapere cosa puo’ causare a me e al bambino. Attendo con ansia la sua risposta grazie mille..

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Probabilmente nulla, ma per risponderle con certezza avrei bisogno di conoscere i valori di riferimento.

    Rispondi
  23. lulu scrive il

    Valori di riferimento 14,0=positivo e il mio risultato e’ 78.9 igG e 5,0 igM cosa mi consiglia di fare ora??,

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Se il valore di riferimento è uguale per entrambi i valori (IgM e IgG) significa che ha già fatto in passato l’infezione, quindi adesso ne è immune e la possibilità di recidiva è bassa; insomma, tutto OK.

    Rispondi
  24. Mariagrazia scrive il

    Volevo solo complimentarmi per le spiegazioni e le percentuali fornite in merito alle probabilità di contagio da madre al bambino ed eventuali problematiche, e soprattutto per la precisazione importante che oggi è possibile valutare in modo specifico i rischi relativi alla situazione(verificare ad esempio l’effettivo passaggio del virus al bimbo ) ed eventualmente ridurre/trattare possibili danni attraverso terapie specifiche. Purtroppo ancora oggi molti dottori non forniscono informazioni veritiere e scientifiche ma si limitano a proporre aborti come uniche soluzioni ai problemi.

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Sì, in effetti è un aspetto a cui tengo in particolar modo.

    Rispondi
  25. lulu scrive il

    Salve dottore sono alla 14 settimana di gravidanza e sono risultata positiva al cmv.. IgG 99,3 con riferimento pos > 14 e IGM 50,7 con riferimento positivo > 22 dopo quindici GG ho rifatto gli esami allo stesso laboratorio e sono identici cioè IgG 100 e IGM 49,2 poi ho fatto il test di avidità ed è risultato non determinato. Volevo sapere il suo parere?

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      La mia sensazione è che siano falsi positivi, ma ovviamente una sensazione non basta in questi casi; ha già avuto modo di sentire il ginecologo?

    Rispondi
  26. lulu scrive il

    Si Mi ha detto la stessa cosa e mi ha consigliato di ripetere le analisi in un altro ospedale per essere più sicuri e cosi farò.. Xo dover aspettare altro tempo mi fa star male.. Ma il fatto ke nn siano cambiate in quindici GG nn vuol dire niente o è normale cosi?

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Se riesce provi a rivolgersi ad ospedali specializzati in gravidanze a rischio, sono in alcuni casi disponibili test più sensibili.

    Rispondi
  27. pamela scrive il

    buona sera dottore….sono al 10 sett d gravidanza
    stamattina ho ritirato le mie prime analisi
    e il cmv IgG e IgM positivi.
    igg 83,9 valori 14 IgM 18,8 valori22
    cosa vuol dire?grazie

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      IgG Risultato 83.0 Valori di riferimento 0-14
      IgM Risultato 18.8 Valori di riferimento 0-22

      Se ho capito bene ed è così gli esami vanno benissimo, perchè ha fatto fatto in passato e superato l’infezione.

    Rispondi
  28. pamela scrive il

    buongiorno dottore…ieri sera avevo scritto male i valori d riferimento.
    igG 14=pos
    IgM <1822=pos
    qnd per qnt riguarda i miei valori.?
    vanno bene lo stesso dottore?
    grazie ancora.buona giornata

    Rispondi
    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Non capisco…
      Cerchiamo di fare in modo diverso: mi dica se e quali dei due risultati sono superiori all’intervallo di riferimento.

    Rispondi
  29. Rispondi
    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Gli IgM sono dubbi e probabilmente verrà richiesto di ripetere l’esame, forse associato ad un test di avidità per capire se sia un falso positivo o se arrivi da una recentissima infezione.

    Rispondi
  30. VALERIA scrive il

    aiuto SONO nel PANICO…sono alla seconda gravidanza,ho ritirato gli esami e ho questi valori : CITOMEGALOVIRUS IGG 131 (val.rif >14.0 positivo) e IGM 5.8 (<22 negativo)…che significa? il bambino avrà problemi?…..la mia primogenita ha contratto la Mononucleosi a Novembre scorso ed io ho avuto l'ultimo ciclo a Febbraio!!! attendo risposta!!!

    1. VALERIA scrive il

      ora sono a 16 sett+ 2 gg…..la Gine del consultorio ha letto i valori ma non ne ha dato peso,dicendo solo : hai un’infezione!!! cosa mi consigiate,vado ad un Ginecologo privato?grazie

    2. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      È tutto perfetto, gli IgM negativi significano che attualmente NON c’è infezione, gli IgG positivi significano che ha avuto e superato in passato l’infezione ed una recidiva sarà poco probabile.

    3. Anonimo scrive il

      grazie….avevo letto anchh’io così questi risultati aiutandomi con internet…ma è stata l’osservazione della Ginecologa che mi ha messo panico,ma perchè mi ha detto che ho in corso l’infezione?non capisco!!

    4. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Ha presentato solo quell’esame od anche altri? Magari l’emocromo? O l’esame delle urine?

    5. Anonimo scrive il

      ho presentato anche emocromo ed esami urine.con Urinocoltura negativa; emocromo HCT 34.9 (valori norm da 35.00-48.0) e LYMPH% 18.3(da 20.00-48.00) il resto dei valori sono nella norma. il test di coombs indretto è NEGATIVO ed il profilo tiroideo è nei vlori normali!!!dovrebbe essere tutto ok!

    Rispondi
  31. Anonimo scrive il

    e comunque mi ha richiesto di rifare gli esami del citomegalovirus tra la 14-18° sett.la toxoplasmosi (dove non sono immune)esami urine ed urinocolyura con antibiogramma

    Rispondi
  32. melina da napoli scrive il

    Salve ho 30 anni 5 anni fa ho avuto un aborto alle 10 settimana circa rileggendo la cartella ho letto dei risultati del esame immunometria
    Anti-toxoplasma igg < 3.0
    Anti toxoplasma igm negativo
    Anti rosolia igg 117
    Anti rosolia igm negativo
    Anti citomegalovirus igg 3.8
    Anti citomegalovirus igm negativo
    Herpes 2 igg 14
    1herpes 1/2 igm negativo
    Adesso volevo sapere ho fatto un pap test il 29 aprile 2014 negativo solo piccolo infiammazione bacilus vaginale il gine mi ha dato una lavanda dopo il ciclo
    Dovrei fare un tampone vaginale e cervicale.? E fare qlke altro esame sto molto nervosa in questi anni non ho eseguito nulla xke ho cercato di rimuovere la perditadella gravidanza ho un ciclo di 27 28GIORNI
    20.01.2014
    17.02.2014
    15.03.2014
    11.04.2014
    11.05.2014
    06.06.2014
    Vorrei anke eseguire gli esami ormonali quando li devo effettuare
    La prego so che le ho fatto molte domande ma non ci sto capendo nulla ad oggi sono 4 mesi che proviamo ad avere una gravidanza grazie per la disponibilita'

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      1. Non c’è la necessità di ulteriori tamponi.
      2. 4 mesi di ricerca alla sua età sono pochissimi, non si preoccupi; attenzione solo a quello che mangia per la toxoplasmosi.

    Rispondi
  33. Simone scrive il

    Buonasera Dottore,
    La scorsa settimana ho avuto un influenza durata 4 gg con vomito giramenti di testa e nei giorni seguenti mi si è gonfiato un testicolo.
    Il mio dott. Mi ha fatto fare le analisi del sangue e dai risultati compare
    Citomegalovirus igg positivo 33 ( rif. >6 positivo)
    Citomegalovirus igm negativo 0,22 (rif. < 0,70 negativo)

    Cosa vuol dire?
    Grazie saluti

    Rispondi
  34. Silvia scrive il

    Buona sera sono incinta di 9 settimane + 4gg ho appena preso i risultati delle analisi e il valore del citomegalovirus secondo me non è buono
    IGM 5 ,0 UA/ml
    valore di riferimento
    Negativo: 0,90
    IGG 5,0 UI
    valore di riferimento
    negativo: 6
    Cosa significa?
    negli anni passati ho già fatto questi esami per gravidanze non andate a termine ma i risultati erano sempre assenti

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Gli IgM sono debolmente positivi, ma proprio perchè molto bassi ho speranza che possa essere un falso positivo; contatti appena possibile il ginecologo, probabilmente le prescriverà una ripetizione dell’esame, forse con il test di avidità.

    Rispondi
  35. yussef scrive il

    buona sera dottore sono mamma di una bambina que c e la celiachia . appena preso i risultati delle analisi di la celiachia ho anti-transglutaminasi 2.26 U/ ml . e IgA (autoimmunita) 165 ml /dl cosa significa per favore grazie a mille

    Rispondi
  36. Vale82 scrive il

    Salve dottore,
    Ho ritirato le analisi, sono alla 12 settimana, ho fatto esami anti citomegalovirus e i risultati sono stati:
    IgG 35 (positivo se >6)
    IgM 0,10 (positivo se > 0,9)
    Sembrerebbero entrambi positivi.
    Devo preoccuparmi?

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Le IgM sono negative (0.10 è minore di 0.90), quindi tutto OK.

    Rispondi
  37. ery1976 scrive il

    Buonasera dottore,
    Le pongo subito la domanda.
    Sono immune al ciclomegalovirus, ma da pochi giorni , dopo aver fatto le analisi a mio figlio di 4 anni, è stata riscontrata la mononucleosi.
    Siccome sono un po raffreddata con tosse catarro e raffreddore, c’è il rischio di aver contratto il cvv?
    PS..sono alla 21 settimana di gravidanza
    Buonasera

    1. ery1976 scrive il

      Domani farò comunque le analisi……ma se mi dice così le farò con più tranquillità….e grazie per la sua celere risposta!!!!!!!

    Rispondi
  38. Ivana scrive il

    buongiorno,ho appena ritirato le analisi ed è uscito antic.citomegalovirus IgG 125,0 IU/ml valore riferimento positivo>14,0 dubbio 12,0-14,0 negativo 0,90 dubbio 0.70-0.90 negativo<0.70 . mi può dare delle delucidazioni sn preoccupatissima.grazie

    Rispondi
    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Mi perdoni, ma francamente ho capito poco:

      IgG 125
      positivo >14,0
      dubbio 12,0-14,0
      negativo < 12

      IgM 1.09
      positivo > 0,90
      dubbio 0.70-0.90
      negativo<0.70

      È così?

    2. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      È la prima volta che fa l’esame?
      Le hanno prescritto di ripetere l’esame con un test di avidità?

    3. Ivana scrive il

      si l ho fatto stamattina…volevo dire ke da ottobre a dicembre ho avuto 2 bronkiti e ho fatto pennicilline e bentelan,volevo sapere se può dipendere da qst

    4. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Le bronchiti non c’entrano; in passato non aveva mai fatto l’esame?

    Rispondi
  39. Gigi scrive il

    Buongiorno,una settimana fa all’altezza del collo è apparsa una pallina sotto cutanea che al tatto si muoveva.
    Ho effettuato a distanza di una settimana le analisi (citomegalovirus Igg ed Igm) e questi sono stati i risultati:

    IgG 39,0 Negativo: 6

    IgM 0,05 Negativo: 0,90

    Ciò significa che ho o ho avuto la mononucleosi?posso contagiare qualcuno?devo far fare le analisi anche alla mia ragazza?
    Cosa devo fare?
    Grazie.

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Citomegalovirus o mononucleosi?

      Comunque le analisi dicono che l’ha fatta in passato e quindi adesso non è contagioso.

    Rispondi
    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Da questo punto di vista non deve fare nulla, le resta da capire cosa sia la “pallina”.

    Rispondi
  40. Rispondi
  41. Tiziana scrive il

    Salve dottore ho appena ritirato le analisi della mia bimba di 5 anni fatte x escludere la possibilità di uno streptococco betaemolitico. Risultati: tampone assenza di crescita batterica patogena
    Tas 40 valori tra 0 -200 PCR 0,40 valori tra 0 – 6 IGE totali 37,20 valori tra 0 -280 IGA 210,00 valori 45 – 325 IGG 1.900,00 valori 500 – 1510 IGM 160,00 valori 40-150.
    Premetto che negli ultimi due mesi ha avuto due episodi di placche alla gola e anche adesso stiamo facendo una cura 3GG di trozocina e 10 di fermo il tutto x tre cicli. Alla fine del primo ho fatto fare le analisi e poi ho proseguito con il secondo ciclo. Ho un po’ paura x le immunoglobine igg e igm potrebbe aiutarmi? Grazie

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Mi sembrano valori molto buoni, che escludono tra l’altro un’infezione in corso.

    2. Anonimo scrive il

      Grazie è stato estremamente gentile a rispondermi. Buon lavoro e grazie ancora la sua risposta mi conforta molto

    Rispondi
  42. alessia scrive il

    Buonasera io sono alla 9 settimana ho già un bambino e ho fatto le analisi in ospedale 2 settimane fa e mi sono risultati sia IgG che IGM positivi con test avidità basso..mi sono rivolta allo spallanzani dove ho ripetuto le analisi dopo tre giorni da quelle effettuate alla ospedale e ho preso i risultati lunedì 16 : IgG 71.70 (14 positivo). IGM 49.30 ( 22 positivo) e l avidità 0.43 alta ( 0.25 alta infez primaria non recente maggiore di 3mesi). Ho fatto anche il test PCR per confermare ma I ginecologi mi hanno detto di stare tranquilla..che anche se fosse di 3mesi fa non c e’ nessun rischio..e’ proprio cosi?perche le IGM allora sono positive? grazie

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      A seguito di infezione (o riattivazione) gli IgM possono rimanere positivi per diversi mesi, ma nel suo caso l’avidità ci dice che l’infezione si è risolta prima che rimanesse incinta (9 settimane sono circa due mesi, mentre l’avidità ci parla di tre mesi e più).

    Rispondi
  43. adriana scrive il

    gentile dottore ieri ho ritirato le analisi del citomegalovirus e il icg è risultato 58,5….l’altro invece 5 che cossa vuol dire che ho il citomegalovirus??????…sono molto preoccupata perchè sono al quinto mese di gravidanza …..grazie

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Valori di riferimento?
      Aveva già fatto l’esame in passato? Con che risultati?

    Rispondi
  44. angela scrive il

    Dott sn alla 11 sett d gravidanza ho fatto il test dell ‘ igg positivo 24 igm positivo 1,02… mi dv preoccupare??

    Rispondi
  45. Valentina14 scrive il

    Buonasera dottore una domanda che mi assilla da due gg… Allora una mia amica che è di quasi 4 mesi di gestazione ha fatto il test di avidità del cmv e risulta che l infezione la ha avuta recentemente ed ovviamente impanicata sta facendo tutti i controlli del caso…. Io ignara le ho fatto vedere le mie analisi di un anno fa circa quando ero incinta ed avevo IGG positive ed IGM negative …. Quindi il virus lo ho già avuto … Ma potrei averglielo attaccato io? O solo nel caso di una mia re infezione o riattivazione? O il fatto di averlo avuto nn vuol dire che sia attivo ? Mi scusi ma lei sembra dare la colpa a me è questa cosa mi distrugge … Mi faccia sapere al più presto grazie

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Con le IgM negative è impossibile che sia stata lei la causa di contagio, a meno di improbabili riattivazioni.

    Rispondi
  46. nadia scrive il

    Salve dottore ho bisogno di un suo consiglio.I miei esami di CMV sn di 0,27 valore di riferimento: o=0,8 e o=1,0 positivo .Sono a 36 settimane .Ho preso il virus? Grazie spero presto in una sua ris.

    Rispondi
  47. valentina scrive il

    Salve dottore io ero alla nona settimana di gravidanza quando x la prima volta mi esce l esame del cmv positivo cioè igg <6 valori 6 immune igm 1.51 valori 1.00 positivo quindi ripeto gli esami dopo 2 settimane i nuovi valori sono igg <6 igm 1.18 con assenza di avidità. Ora io mi chiedo con il tempo le igm nn dovevano aumentare? E le igg iniziare ad essere presenti? Ripeterò l' esame di nuovo ma intanto se mi rispondesse le sarei molto grata, ora sono alla 14^ settimana e sto impazzendo! Grazie anticipatamente buonasera

    Rispondi
  48. Pepa13 scrive il

    Salve dottore una curiosità una mia amica ha fatto le avidità del cmv ed è risultato il 19%le hanno detto avidità alta quindi recente…ha fatto il bi test ed è tutto ok…ma già può stare tranquilla dal bi test o nn c entra nulla? Cioè voglio dire se nn risultano deficit nel bi test è segno positivo anche se col cmv nn c entra nulla? Rosy Milano

    1. Anonimo scrive il

      Del tipo che tra i due nn ci sono interazioni? Cioè la positività dell uno nn esclude la negatività dell altro e viceversa?

    2. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Esatto, con il bi-test si cercano problematiche diverse da quelle causate dal CMV.

    3. Pepa13 scrive il

      Ok grazie!!!!!ma col cmv anche se dalla amniocentesi risultasse un infezione passata al feto è certo che ci siano conseguenze o nn è detto?

    Rispondi
  49. francesco scrive il

    Salve dottore mia moglie è alla 29 settimana di gestazione,ritirando gli analisi sono igg 42 su 14 e ibm negative,mentre il test fatto a febbraio erano tutte e 2 negative cosa significa?

    1. Anonimo scrive il

      No prima della gravidanza non lo aveva mai fatto,in cosa consiste il test dell avidità? Ce lo consiglia?

    2. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Il test di avidità in genere si fa sugli IgM per capire quanto è recente l’infezione, ma nel suo caso viene da pensare che ci sia stata un’infezione presa appena dopo l’esame di febbraio, oppure che quell’esame avesse dato un falso negativo per le IgG; contatti il ginecologo, probabilmente consiglierà di ripetere l’esame.

    3. Anonimo scrive il

      Il ginecologo ci ha già detto di ripetere gli esami,anche io penso che ci sia stato un errore nei primi esami,ma se come lei dice che ci potrebbe essere stata un infezione dopo febbraio ,adesso non dovrebbero comparire anche le igm ?
      Sono un po preoccupato che il bambino abbia contratto il virus.
      Il parto dovrebbe avvenire a fine agosto,sono previsti da protocollo anche l esame del cito sul bambino alla nascita o deve essere richiesto visto il caso del dubbio?
      Grazie dottore

    4. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Essendo passati 4 mesi in teoria potrebbero anche essersi già negativizzati gli IgM in caso di infezione in incubazione già al momento dell’esame di febbraio; eventuali esami saranno richiesti dal ginecologo stesso se si arrivasse a pensare che ci sia stata la possibilità di trasmissione.

    Rispondi
  50. Milena scrive il

    Buongiorno dottore,
    A fine aprile avevo questi valori: igg 8 e igm 8,10
    Li ho ripetuti, come da richiesta del mio medico, quindi
    A fine giugno i valori erano: igg 11,9 e igm 3,60

    Data la curiosa inversione dei valori, alla quale non sa quale spiegazione dare, mi ha consigliato una visita ematologica. Lei nel frattempo mi potrebbe dare quale delucidazione in merito? Grazie!

    1. Anonimo scrive il

      Scrivo meglio, ha ragione

      A fine aprile

      Igg 8 valori di rif (14,4 positivo)
      Igm 8,1 valori di rif (57,2 positivo)
      Beta 2 microgobulina 1,9 valori di rif (0,6-2,3)

      A fine giugno
      Igg 11,90
      Igm 3,6

      Grazie!

    Rispondi
  51. martina scrive il

    Buongiorno Dottor Cimurro, ho i seguenti valori di CITOMEGALOVIRUS
    Ab IgG 38.5 U/ml
    Ab IgM 33.8 U/m
    CMV – IgM: TEST di 2° LIVELLO 38.6 U/mL
    Ho effettuato successivamente due volte a distanza di 20 giorni la ricerca nel plasma e nel sangue intero risultata in entrambi i casi NEGATIVA. Tuttavia positiva per le urine (nell’ultima analisi 64 copie/mL)
    Vorrei cominciare subito a cercare una gravidanza, corro dei rischi?
    Grazie fin d’ora per l’attenzione

    Rispondi
  52. martina scrive il

    Dimenticavo, esiste qualche cura o accorgimento per velocizzare questa negativizzazione?

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      1. Probabilmente qualche settimana.
      2. Purtroppo non possiamo fare nulla.

    Rispondi
  53. Milena scrive il

    Buongiorno Dottore
    A fine aprile avevo i seguenti valori:
    ANTICORPI ANTI CARDIOLIPINA IGG: 8,00 Valori di riferimento: ( 14,4 Positivo )
    ANTICORPI ANTI CARDIOLIPINA IGM: 8,10 Valori di riferimento: ( 7,2 Positivo )
    BETA 2 MICROGLOBULINA: 1,90 Valori di riferimento: (0,6-2,3)

    A fine giugno, i valori erano i seguenti:

    ANTICORPI ANTI CARDIOLIPINA IGG: 11,90
    ANTICORPI ANTI CARDIOLIPINA IGM : 3,6

    Data l’inversione dei valori (prima alto uno e basso l’altro e poi viceversa) il mio medico mi ha consigliato una visita ematologica. Nel frattempo lei mi saprebbe dare qualche spiegazione in merito? Grazie!

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      La prenda solo come ipotesi, NON sono ematologo, ma a mio avviso vanno considerati come negativi; nel secondo prelievo è tutto negativo e non ci sono dubbi, nel primo caso il valore di IgM è appena superiore al limite e, alla luce del prelievo successivo, probabilmente un falso positivo.

    Rispondi
  54. Luisa scrive il

    Buona sera dottore… le scrivo per sottoporle una questione che ormai mi sta facendo impazzire.
    Sono alla 21nesima settimana di gravidanza

    1)ai primi esami fatti il 1 Maggio per il citomegalovirus avevo questi valori
    cito igm = negativo
    cito igg= <5 valori riferimento 12 positivo

    2) ai secondi esami fatti il 28 Maggio faccio solo le igm ke risultano negative

    3) ai terzi esami fatti il 29 Giugno mi ritrovo con
    cito igm= negative
    cito igg= 12 valori di riferimento 12 positivo

    4) ripeto l esame in un altro laboratorio il giorno 30 e ritrovo questi valori
    cito igm= negative
    cito igg= 8.9 con valori di riferimento >10 positivi

    5) ripeto nuovamente l esame ieri però questa volta a MODENA le altre volte li avevo fatti a Napoli e per di piu’ questa volta in ospedale
    cito igm= negative
    cito igg= 116 con valori di riferimento > 15 positivo

    6) ripeto l esame oggi e i valori sono uguali a quelli di ieri

    Mi domando come mai ora sono immune se prima non lo ero????
    non penso di aver contratto l infezione e che le igm si siano abbassate perchè è dal primo Maggio che controllo le igm e queste sono SEMPRE negativi con valori prossimi allo 0.

    Contro il parere di tutti ho fatto il test delle avidità che nessun laboratorio voleva farmi viste le igm negative ma pagando qualcosa in piu’ in un centro privato li ho convinti.
    Cosa ne pensa?
    secondo il mio gine magari tra Modena e Napoli hanno dei parametri completamente diversi per questo alle vole sono immune e alle altre non lo sono……ma posso stare tranquilla? secondo lei con igm sempre negative e possibile che abbia potuto contrarre il virus?

    Aspetto una risposta grazie

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Non c’entra che i riferimenti siano diversi, o è immune o non lo è; viene da pensare ad un falso positivo nel centro di Modena, ma è solo un’ipotesi.

    2. Anonimo scrive il

      Ma secondo lei a giudicare dalle igm sempre negative mica ho potuto contrarre il virus?
      Un falso positivo al centro di Modena? l ho fatto due volte e il risultato è sempre stato uguale.
      Secondo lei questa variazione può essere dovuta a metodiche diverse?

    3. Anonimo scrive il

      A me basta sapere di non aver contratto il virus… poi sono immune o non lo sono poco mi importa.
      Se per caso c e stato un aumento delle sole igg che vorrebbe dire???
      Secondo lei con igm negative come sarà il risultato del test avidity

    4. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Non credo che possa averlo contratto; sospetto un falso positivo riproducibile, ossia legato ad un qualche fattore per cui risulti sempre positivo anche ripetendo l’esame.
      Il test di avidità non ha senso con le IgM negative.

    5. Anonimo scrive il

      se cambio laboratorio questo fattore che determina il falso positivo si verificherà lo stesso oppure no?

    6. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      La cosa migliore è rivolgersi a centri specializzati in infettivologia e/o in gravidanze a rischio, dove dispongono di test più sensibili ed accurati; meglio ancora rivolgersi ad un infettivologo e farsi guidare.

    7. Anonimo scrive il

      un ultima domanda poi tolgo il disturbo.
      Ma in caso di reinfezione quindi infezione secondaria aumentano solo le igg o anche le igm?

    Rispondi
  55. LILI scrive il

    SALVE dottore sono incinta 8 settimane fatto esami cytomegalovorus IgM NEGATIVO IgG 9.1 ( valori di riferimento negativo<0.9 dubbio 0.9-1.09 positivo 1.1 ) toxoplasma IgM negativo IgG <5.0 ( V.R neg <6.5 dubbio 6.5-7.9 positivo 8 ) cosa dice?????? grazie

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      È immune al CMV, ma attenta a quello che mangia perchè è suscettibile di infezione da toxoplasmosi.

    Rispondi
  56. lulu scrive il

    Salve dottore sono alla 21 s di gravidanza e ho contratto l infezione da cmv primaria nei primi mesi.. Lunedì ho fatto l amnio x verificare se avessi passato l infezione al bimbo ma x fortuna è risultata negativa.. Posso essere tranqullia?

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Sì, decisamente più tranquilla. Il ginecologo cosa le ha detto?

    2. lulu scrive il

      Il mio gine vuole una dichiarazione dal centro nella quale specificare ke nn ci sono problemi per il bambino.. E nn capisco il perché.. Secondo lei?

    3. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Probabilmente per un problema di responsabilità, data la delicatezza della situazione e la difficoltà di un corretto inquadramento.

    Rispondi
  57. Manuela scrive il

    Gentile Dottore, sono all’ottava settimana di gravidanza. Ho ritirato gli esami stamani. Cmv positiva: Igg 152 (positivo maggiore di 15) e IGM 2,98 ( positivo maggiore di 1). La mia ginecologa mi ha detto di fare test di avidità. Io sono molto preoccupata….

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      È la prima volta che fa l’esame od abbiamo anche valori precedenti?

    2. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Purtroppo al momento non possiamo fare altro che attendere l’esito del test di avidità.

    Rispondi
  58. valentina scrive il

    buongiorno, avrei bisogno di un paio di risposte.
    sono attualmente alla 12 settimana di gravidanza, le mie analisi hanno dato questi esiti

    28/06 , nona settimana
    IGG 84 UI/ml (cutoff 14)
    IGM 43 UA//l (cutoff 22)

    09/07, quasi 11 settimana
    ripeto il test con l’ avidity., in un altro laboratorio
    IGG pos. 82 UI/ml (0.4- 0.6 positivo)

    IGM pos. 44 AU/ml (>30 positivo)

    IGG avidity 0.218 (250 alta

    16/07, 11 settimana
    cmv dna <500 copie/ml (sensibilità <500)

    cosa posso dedurne, in attesa di parlare con ginecologo e infettivologo? sono molto preoccupata….

    1. valentina scrive il

      no, purtroppo, non facevo il test dalla precedente gravidanza, il mio primo bimbo ha 5 anni e mezzo, e allora risultavo negativa…

    2. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Viene da pensare ad una falsa positività più che ad una riattivazione; mi faccia sapere cosa ne pensa l’infettivologo.

    3. valentina scrive il

      scusi se la disturbo ancora…. cosa intende per falsa positività???

      rileggendo il mio post ho notato che mancano delle parole che pure avevo scritto:

      il risultato dell’ avidity recita così “IGG avidity 0.218 (0.250 alta
      ho già parlato con l’ infettivologo quando ho ritirato l’ esito, e lui addirittura reputa l’avidità BASSA!!!!!
      perciò mi ha richiesto il cmv DNA, e ora attendo di mostrarglielo..

    Rispondi
    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Confermo la mia impressione precedente, ma non sono infettivologo, quindi aspettiamo di sentire lui alla luce dell’ultimo esame.

    Rispondi
  59. Martina scrive il

    Buonasera. Non sono qua a farle delle domande ma solo dei complimenti e riportarle la mia storia,
    Sono incinta di 34 settimane ed alla 19esima, dopo 5 mesi di analisi tutte negative, con la sesta analisi risulta che ho le igg positive, le IGM negative ed una avidità dello 0,01.
    L’ignoranza di alcuni medici ha fatto si che mentre aspettavo l’esito delle analisi ripetute mi si parlasse di aborto, di nessun tipo di cura, di probabilità alte/basse e chi più ne ha più ne metta. Questo per unmese intero, anche perché ogni volta che ho ripetuto le analisi i dati erano sempre gli stessi. Si può immaginare che cosa abbiamo passato in quel mese Alla fine il buon cuore e la responsabilità di una infettivologa dell’ospedale ha fatto si che i campioni fossero inviati a Bologna per un’analisi di secondo livello, dove è risultato tutto un falso positivo.
    Credevo di essere un caso anomalo, vista soprattutto l’incredulità dei miei medici, ma vedendo i vari post le chiedo perché, secondo lei, succede così spesso che ci siano falsi positivi nelle analisi su questo virus e perché ad oggi non ci sia più informazione.
    Compimenti per l’accuratezza delle risposte e per il supporto che fornisce.

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Si tratta solo di un’ipotesi, non ho esperienza diretta, ma credo che il problema sia l’elevato costo dei test più precisi; purtroppo in ospedale si trovano costretti a fare anche questi calcoli, con il risultato di causare sofferenze inutili come nel suo caso.

    2. daniela scrive il

      buongiorno dott.sono in cinta di 10 sett.e3giorni ho ritirato gli esami . il citomegalovirus IgG risultato <500
      citomegalovirus IgM risultato DUBBIO .ho avuto una bimba 9mesi fa' avendo fatto gli stessi esami del citomegalovirus IgG 391
      citomegalovirus IgM 0.02 che devo pensare ? grazie dott.

    3. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Probabilmente un falso positivo, ma è indispensabile verificare per averne la certezza.

    Rispondi
  60. anna scrive il

    Salve sono alla seconda gravidanza e gia alla prima ero risultata positiva al citomegalovirus ma con avidità alta.
    non trovando piu le analisi deella prima gravidanza il ginecologo me le ha fatte ripetere, il risultato è stato
    igg positivo
    igm positivo
    avidità molto alta
    con il test di avidità mi hanno dato un ulteriore foglio
    metodo molecolare quantitativo pcr real time
    cmv urine negativo
    cmv plasma positivo non quantificabile / numero copie 518. (valore rif. 750/750000)
    cosa significa tutto questo?

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Per qualche motivo non riesce ad espellere il virus, ma al momento non dovrebbe crearle problemi; data la delicatezza, l’ultima parola spetta ovviamente al ginecologo. Mi tenga al corrente.

    Rispondi
  61. giusy scrive il

    Salve volevo chiedergli se a mio figlio a 8 anni si potrebbe manifestare qualche infezione del citomegalovirus che io ho preso in gravidanza al settimo mese.Ce un analisi particolare per questo? Appena nato ho fatto analizzare il cordone e ho fatto la visita oculistica e udito ed era tutto a posto.

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Probabilmente dopo 8 anni sarebbe emerso, fare le analisi sul suo sangue adesso avrebbe poco senso, perchè potrebbe averlo contratto dopo la nascita.

    Rispondi
  62. antonella scrive il

    Buongiorno dottore, sono.alla 16 + 4 ho appena ritirato gli esami, l inico valore che mi preoccupa e il citomegalovirus
    I valori di riferimento igg sono
    6.0 presenti
    Io ho 52,8
    I valori di riferimento igm sono
    1.9 presenti
    Io ho 0.11
    Ora cosa vuol dire che ho avuto l infezione?
    Grazie

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Esatto, ha fatto e superato l’infezione in passato; è invece fondamentale che non diventino positivi gli IgM.

    Rispondi
  63. Gaia94 scrive il

    Salve dottore una domanda perché sono agitatissima sono alla 13 settimana e ho appena ritirato le seconde analisi le prime erano: igG mio valore 33 positività se superiori a 6 mentre ,igm mio valore a 0,97 positività se superiore a 0,90 ho fatto di nuovo le analisi e i risultati sono uguali tranne per le igM che sembrano essersi abbassate da 0,97 a 0,90 ma i valori di riferimento sono diversi igG positività superiore di 8 mentre gli Igm positività superiore di 0,65 dovrei fare il test d’avidità , secondo lei è un infezione in corso o pregressa? Grazie in anticipo

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      In genere in questi casi con il test di avidità viene confermato che l’infezione è pregressa, ma è ovviamente indispensabile verificare. Mi tenga al corrente.

    2. Gaia scrive il

      Il gine è fiducioso xk in così di infezione in corso gli anticorpi igg erano più alti x combattere il virus .. Lei cosa ne pensa?

    Rispondi
  64. ivo scrive il

    Salve dottore volevo chiederle una cosa.
    Due mesi fa sono stato in ospedale al reparto di malattie infettive dove mi hanno trovatto positivo al cmv
    igg 133 positivo
    Igm 100 positovo
    igg avidity bassa avidità
    Alla gine sono uscito dall’aspedale dopo vari esami tra cui: rx torace,eco addome,eco collo,tampone faringeo,coprocultura,urinocultura ,transaminasi.
    Tutti i valori che erano fuori norma sono rientrati ma i linfonodi sul collo sono ancora li e sono numerosi,anche sw reattivi e di tipo infiammatorio.
    E possibile che siano ancora li e nn si siano sgonfiati?
    Grazie per la cortese attenzione

    Rispondi
  65. sofi scrive il

    salve dottore.. io so che dovrei aspettare le invalidi per sapere quanto tempo fa ho preso cmv ma sono terrorizzata sono alla mia prima gravidanza. ho fatto le analisi preco. prima di rimanere incinta ma la mia ginecologa non mi aveva spiegato che sarebbe stato meglio aspettare prima di provarci. allora vengo al dunque io ho fatto le analisi il 7 luglio e risultato igg positivo a 58 con valori fi rif 16 e igm 24.10 con rif 22

    Rispondi
  66. sofi scrive il

    dopo ho fatto vedere le analisi alla mia ginecologa e mi ha detto che serebbe meglio non essere incinta solo ke ho fatto il test 30 luglio e sono incinta ho concepito il 23 luglio. sono spaventa. sono a rischio e vero?

    Rispondi
    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      OK, la risposta la avremo con quell’esame, ma sono assolutamente fiducioso in base ai valori che mi ha riportato.

    Rispondi
  67. sofi scrive il

    mi perdoni ma sono troppo agitata. io non voglio interrompere la gravidanza com ha ipotizzato la ginecologa. ma sicuramente lo presa prima di rimanere incinta c’è lo stesso rischio che si infetti il feto?

    Rispondi
  68. Anonimo scrive il

    Salve dottore una mia amica ha ritirato ieri i risultati della amnio per il cmv ed è uscito fuori positiva con 32000 copie…che cosa vuol dire? Grazie

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Sembra che purtroppo il feto abbia contratto l’infezione.

    2. Anonimo scrive il

      Si su quello lo avevo Capito ma volevo sapere se 32000 copie sono una percentuale alta o meno di problemi ?

    3. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      32000 è un valore tendente alla zona bassa e quindi la probabilità di problemi gravi al feto NON è alta ma, appunto, si tratta di probabilità.

    4. Anonimo scrive il

      Mi scusi e i valori di riferimento quali sono in questo caso? Come si
      Misura il valore di una amnio per cmv?

    5. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Il ritrovamento nel liquido amniotico di tracce di DNA virale cioè al di sotto del limite inferiore del range di linearità (ad esempio quantità
      inferiori a 500 o 1000 copie/ml di liquido amniotico) permette di escludere con elevata probabilità eventuali compromissioni del neonato alla nascita e/o successive progressioni dell’infezione con comparsa di sequele tardive quali ad esempio deficit a carico dell’udito e/o ritardo dello sviluppo psicomotorio.
      Quantità elevate di virus nel liquido amniotico non associate ad anormalità ecografiche (ad esempio quantità superiori a 10^5 – 10^6 copie/ml) tendenzialmente sono riferibili a feti/neonati affetti da severe infezioni. Questa correlazione però non è assoluta in quanto nel 40
      – 50% dei casi le infezioni congenite risultano asintomatiche alla nascita e durante il follow up neonatale nonostante l’elevato carico virale nel liquido amniotico.

      Fonte: Gruppo di lavoro multidisciplinare “Malattie infettive in ostetricia – ginecologia e neonatologia” http://www.neonatologia.it/upload/725_CITOMEGALOVIRUS_Aprile_2012.pdf

    Rispondi
  69. sofy scrive il

    ho ritirato gli esami non se è un bene.. cmv allora igg 120 igm 36.50 con avidità igg 0.880 com’è possibile?

    1. Anonimo scrive il

      igg 120 valori di riff 14. igm 36.30 valori di rif 22 e avidità 0.880 > 0.64 più di 3 mesi pensavo che mi stesse passando non riesco capire.

    Rispondi
    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Sì, sta passando; l’elevata avidità ci dice che il contagio è ormai di oltre tre mesi, mentre gli IgM sono sicuramente in discesa (a volte servono diversi mesi).

    2. Anonimo scrive il

      però il 7 luglio erano di 24.10 sembrano salite e questo che non riescono a capire. .

    3. Anonimo scrive il

      si infatti anche la ginecologa ha detto che e strano. lunedì si vedrà grazie mille x tutto

    Rispondi
  70. anca scrive il

    Buonasera , sono incinta in 18 settimane, sono imune alla rosolia e toxoplasmosi, pero’ i valori del citomegalovirus sono : cito IgG 203.3 valori riferimento 6 positivo. poi cito IgM 0.10 valori riferimento 1.0 positivo. urinocultura : negativa… secondo lei ci sono problemi? grazie

    Rispondi
  71. Rispondi
  72. Nila scrive il

    buongiorno dottore, sono alla 29 settimana di gravidanza e come ogni mese ho fatto gli esami della toxo e della citomegalovirus e mi scrivevano sempre negativo questo mese mi hanno messo i valori toxo 3 su 6< i citomegalovirus 5 su 12< . Sono negativi ma come mai questa volta hanno scritto i valori ? il laboratorio è lo stesso.Grazie

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Probabilmente è stato deciso per un cambio grafico nella presentazione dei risultati (che condivido).

    Rispondi
    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Assolutamente no, l’importante è che l’IgM rimanga negativo per entrambe.

    Rispondi
  73. Giovanna scrive il

    Buongiorno Dottore, vorrei avere un figlio ed ho fatto i controlli anti-toxoplasma, anti-rubeo e anti-citomegalovirus con i seguenti risultati, mi aiuta a capire meglio?
    anti-toxoplasma IgG assenti; IgM assenti
    anti-rubeo IgG 56.00; IgM assenti
    anti-citomegalovirus IgG 163.00; IgM assenti

    Grazie per l’attenzione

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      1. È suscettibile all’infezione della toxoplasmosi, quindi serve grande attenzione a quello che mangia.
      2. Sembra invece immune a rosolia e CMV, ma per confermarglielo ho bisogno di conoscere i valori di riferimento.

    Rispondi
  74. Giovanna scrive il

    Anti-rubeo IgG ——– Presenti >11.00 ; Assenti 14 ; Assenti <12 ; Borderline 18-22

    Grazie per la celerità

    Rispondi
  75. Giovanna scrive il

    Scusi, ho scritto i dati di rifermento errati…. ecco quelli corretti

    anti-rubeo IgG 56.00 valori riferimento : Presenti>11.00; Assenti 14; Assenti <12; Borderline 12-14

    Grazie

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Non mi sono proprio chiarissimi quelli del CMV, ma credo ci poterle confermare quanto scritto sopra.

    Rispondi
  76. MANUELA scrive il

    Buonasera dottore,

    una cortesia: ho fatto gli esami alla nona settimana e sono risultati i valori del citomegalovirus:
    IGG: 100
    IGM NEGATIVO

    E’ sicuro che abbia contratto il virus prima della gravidanza? Perchè nel 2011 avevo fatto l’ esame ed ero risultata non immune.
    Grazie mille.

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Non abbiamo la garanzia assoluta, ma è molto probabile.

    Rispondi
  77. Lalla scrive il

    Buongiorno Dottore,
    volevo porle una domanda, io sono ormai alla 30 settimana di gravidanza e fin’ora i miei valori della toxo e della citomegalovirus sono sempre risultati negativi, ma se dovessi contrarre uno di questi virus adesso il bambino avrebbe lo stesso gravi problemi di salute come alle prime settimane di gravidanza?
    Grazie per la sua gentile risposta

    Rispondi
  78. Rispondi
  79. angela scrive il

    Ho fatto igg avidity cmv e il risultato è 86% avidita alta ke significa ho paura

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Ottima notizia, l’infezione è molto lontana nel tempo.

    2. angela scrive il

      Che sollievo grazie mille…cmq la mia ginecologa mi sta facendo fare delle altre analis

    Rispondi
  80. paura scrive il

    Salve, il 14 aagosto ho fatto l esame del citomegalovirus con esito igG pari a 4 (valori di riferimento : negativo =4, positivo >=6 ) e igM negativo. Il 31giugno , data dei precedenti esami risultavano entrambi negativi. Come è possibile? Sono abbastanza preoccupata. Sono alla 17 settimana di gravidanza

    1. paura scrive il

      In che senso? Scusi l ignoranza, ma vorrei capire, com è che prima erano negativi e ora in dubbio? È un possibile errore di laboratorio?

    2. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Perchè dice che è dubbio? Il 4 dai valori di riferimento che mi ha postato è negativo.

    Rispondi
  81. paura scrive il

    Allora valori di riferimento : negativo per valori minori a 4 ,, in dubbio per valori maggiori o uguali a 4 e minori di 6. Infine ppositivo per valori maggiorii o uguali a 6

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Non si preoccupi comunque, parliamo di IgG che sono gli anticorpi di memoria, diverso sarebbe se dubbio fosse stato il valore di IgM (infezione in corso); senta ovviamente il ginecologo, ma a mio avviso è tutto OK.

    Rispondi
  82. igG positivo scrive il

    Bongiorno dottore
    sono una donna in gravida ho 2 mesi . Avuto un herpes 3 anni prima .ho fatto ultimamente analisi di sangue solo il citomomegalovirus igG e uscito positivo !! c’è un risciò ch’ il feto sia inflazionato ?! Ho molto paura ho letto che non c’è cura per il feto e probabile fare un interruzione medica del gravidanza in caso del infezione !! Grazie per la tua attenzione
    In attesa del la sua risposta Ti auguro buona giornata

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      1. Non è vero che per il CMV non c’è cura.
      2. Il fatto che l’IgG sia positivo è un’ottima notizia, significa che l’ha fatto e superato in passato; la cosa importante è che non diventi positivo l’IgM.

    Rispondi
  83. Stefania scrive il

    Buongiorno Dottore, a marzo ho scoperto di avere contratto sia la toxoplasmosi, sia il citomegalovirus.
    Mentre i valori di toxoplasmosi sono tornati nella norma (IgG 79 e IgM 3 con valori di riferimento di 8, pertanto se ho ben compreso ho passato il virus ed ora ho gli anticorpi), nel caso di citomegalovirus le cose sono andate diversamente. I valori iniziali erano lgG 5,2 (positivo se >14) ed IgM 58 (positivo se >22), a maggio sono passati rispettivamente a 30,3 e 55,6 (quindi, incremento dei valori della “memoria” e riduzione di quelli riguardanti la fase acuta, corretto?), mentre pochi giorni fa ho rifatto nuovamente gli esami ed i valori sono risultati 36 e 56,2.
    Non capisco per quale motivo se i valori di IgG stanno progressivamente aumentando, quelli di IgM non stanno diminuendo.
    Tenga presente che il mio medico di base non voleva nemmeno prescrivermi gli esami di controllo ritenendoli superflui e non mi ha fatto assumere alcun medicinale.
    Per prendere in considerazione un’eventuale gravidanza, devo aspettare che i valori di IgM ritornino sotto la soglia?

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Non è detto che sia necessario aspettare la diminuzione degli IgM, ma prima di cercare una gravidanza è importante fare il punto con il suo ginecologo; può essere che le vengano prescritti i test di avidità.

    Rispondi
  84. Chiara scrive il

    Salve Dott. Le scrivo perché sono attualmente incinta di 7 settimane. Una settimana fa ho eseguito esami del sangue e ho igG cmv 165 (valori di riferimento > 14 positivo) igM > 140 (> 22 positivo) anticorpi igM a cattura POSITIVO e avidità igG 0.05 ( <0.15 avidità bassa e possibile infezione primaria contratta negli ultimi 3 mesi). Le pensa che ho contratto l'infezione prima di restare incinta (i primi di agosto)? Sono abbastanza spaventata..la ringrazio di cuore

    Rispondi
  85. sara scrive il

    Dott.re buongiorno,
    sono abbastanza in preda al panico La mia titolare ha scoperto di essere affetta da mononucleosi e veniva comunque a lavoro. E’ vero che siamo in due reparti diversi e la vedevo solo arrivare e uscire ma non è un ambiente così grande. Io sono alla 23esima settimana di gravidanza e la mononucleosi da piccola l’ho fatta. Ma se fosse un ceppo del citomegalovirus al quale non sono immune?? Ovviamente non l’ho mai baciata o condiviso oggetti con lei ma rischio?
    Grazie

    1. sara scrive il

      grazie Dott.re per la precisazione,
      in quanto la probabile infezione da mononucleosi le è stata diagnosticata per il momento senza esami, spero sia confermata quando le verranno effettuati i test.
      Ho letto che i sintomi sono uguali a quelli del citomegalovirus, la trasmissione eventualmente è possibile solo tramite i liquidi?

    2. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      La trasmissione avviene spesso attraverso contatti ravvicinati (prende anche il nome di malattia del bacio), ma è in realtà sufficiente anche respirare le goccioline emesse parlando, ridendo, …

    Rispondi
    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Sembra immune, ma per darle conferma avrei bisogno dei valori di riferimento.

    Rispondi
  86. Nello scrive il

    Dottore, le volevo chiedere un parere:
    Mia moglie incinta alla 20 settimana ha fatto il test cmv il giorno 5 sett che ha riportato i valori:
    Igg 170 val rif 15
    Igm negative
    La cosa ci ha lasciato perplessi perche’ aveva fatto lo stesso test a meta’ giugno con valori entrambi negativi.
    C’e, da dire che a meta’ giugno ha contratto la mononucleosi ebv diagnosticata con esami del sangue.
    Abbiamo ripetuto il test il 10 sett in un altro laboratorio ed e’ uscito:
    Igg 114 val rif 12
    Igm 24,6. Val rif 22
    Siamo molto preoccupati.
    E’ possibile che in soli due mesi e mezzo ( se mi moglie avesse contratto il virus a fine giugno)i valori igm si siano azzerati e poi di nuovo alzati?
    Ho letto da qualche parte che il virus ebv puo’ alterare la risposta dell’ organismo al cmv e’ vero?
    Grazie in anticipo per la risposta.

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Il valore positivo degli IgM è molto probabilmente un falso positivo, ma sicuramente verificato per escludere una riattivazione del virus; a distanza di mesi tenderei ad escludere un’interazione con gli anticorpi della mononucleosi.

    2. Anonimo scrive il

      Quindi nel caso il valore degli igg non fosse dovuto ad una interazione con la mononucleosi devo pensare che i primi esami siano sbagliati? Oppure e’ possibile che ci sia stata una prima infezione a giugno ? Se cosi’ fosse e’ possibile che igm si siano gia’ quasi annullate?

    3. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Probabilmente il ginecologo consiglierà un test di avidità proprio per rispondere a queste domande; viene da pensare che l’infezione sia stata contratta a cavallo del prelievo di giugno.

    Rispondi
  87. Lalla scrive il

    Buongiorno Dottore,
    sono alla 33 settimana di gravidanza e da una settimana circa ho i linfonodi ingrossati mercoledì ho fatto gli esami per la cmv i risultati li ho lunedi se dovessero essere positivi c’è pericolo di salute per il bambino. La ringrazio già da ora per la sua risposta. Gentili saluti

    Rispondi
  88. dex scrive il

    Buongiorno dottore, io e mio marito avremmo intenzione di avere un figlio, la ginecola mi ha prescritto alcuni esami e questi sono i risultati:
    ‘ toxoplasma igg 3.0 (positivo > 8.8)
    ‘ toxoplasma igm negativo
    ‘ citomegalovirus igg 82.00 (positivo > 14)
    ‘ citomegalovirus igm positivo debole
    ‘ citomegalovirus igg avidity 0.44 ( 0.25 avidità alta compatibile con infezione pregressa)
    ‘ treponema pallidum anticorpi negativo
    urocoltura: si segnala la presenza di streptococcus agalactie
    Cosa ne pensa? Vanno bene?
    grazie
    Cordiali saluti

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Toxoplasma: Attenzione all’alimentazione, per evitare un contagio durante la gravidanza.
      CMV: Sembra tutto OK, poteva essere interessante anche l’avidità sugli IgM.
      Treponema: OK
      Da approfondire lo streptococco nelle urine.

      La rosolia non è stata richiesta?

    Rispondi
    Rispondi
  89. Rossella scrive il

    Buonasera dottore,
    Sono molto preoccupata.
    I miei valori sono:
    Igg 99,80 (negativo se 0-12);
    IGM 24,2 (negativo se 0-22).
    Sono alla 12ma settimana. E’preoccupante il valore IGM?
    Mi consiglia il test di avidità ?
    Grazie.

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Sì, molto probabilmente le verrà consigliato con una certa urgenza.

    Rispondi

Lascia un Commento

La tua privacy mi sta molto a cuore, quindi ti consiglio di non usare nome e cognome reali, è sufficiente il nome, un soprannome, oppure un nome di fantasia; rimango a tua completa disposizione per rimuovere o modificare gli interventi inviati.

Anche se farò il possibile per rispondere ai tuoi dubbi, mi preme ricordarti che sono un farmacista, non un medico, quindi le mie parole NON devono sostituire od essere interpretate come diagnosi o consigli medici; devono invece essere intese come opinioni personali in attesa di parlare con il tuo medico.

Se pensi che abbia scritto qualcosa di sbagliato, nell'articolo o nei commenti, segnalamelo! Una discussione costruttiva è utile a tutti.

Per quanto possibile ti chiederei di rimanere in tema con la pagina, magari cercando quella più adatta al tuo dubbio; se hai difficoltà non preoccuparti e scrivimi ugualmente, al limite cancellerò il messaggio qualche giorno dopo averti risposto.

Sono vietati commenti a scopo pubblicitario.