Link sponsorizzati

Valori Normali

  • Uomini: da 65 a 176 mcg/dl
  • Donne: da 50 a 170 mcg/dl
  • Bambini: da 50 a 120 mcg/dl
  • Neonati: da 100 a 250 mcg/dl

Fonte: Wikipedia

(Attenzione, gli intervalli di riferimento possono differire da un laboratorio all'altro, fare quindi riferimento a quelli presenti sul referto in caso di esami del sangue ed urina.)

Descrizione

Il metabolismo di qualsiasi organismo vivente richiede la presenza di ferro per numerosi processi metabolici e biochimici.

Quello che ingeriamo attraverso l’alimentazione viene assorbito a livello intestinale e temporaneamente immagazzinato grazie alla ferritina; nel momento in cui l’organismo lo richiede, il metallo viene rilasciato legato alla transferrina, una proteina di traporto prodotta dal fegato

Quando si complessa con la porfirina forma l’eme, una struttura alla base di numerose proteine tra cui l’emoglobina; la caratteristica saliente dell’eme è la capacità di legare l’ossigeno, questa proprietà viene per esempio sfruttata dai globuli rossi per trasportare l’ossigeno che respiriamo in tutte le cellule dell’organismo.

Se con l’alimentazione non viene fornito un sufficiente apporto di questo oligoelemento, i livelli di concentrazione nel sangue scenderanno e verranno progressivamente utilizzate le scorte accumulate nei tessuti, determinando nel tempo una situazione di carenza.

D’altra parte, l’assorbimento di troppo ferro può portare ad un accumulo progressivo ed eccessivo in grado di causare danni a diversi organi, quali il fegato, cuore e pancreas.

L’esame del ferro nel sangue misura la quantità circolante legata alla transferrina; poiché per la diagnosi di carenza non è sufficiente un solo esame, di norma il dosaggio della sideremia è accompagnato dai valori di TIBC, dalla ferritina e da altri valori del sangue.

Se i valori di emoglobina ed ematocrito sono bassi, questa esame può aiutare a capirne la causa.

Interpretazione

I valori sono di norma interpretati insieme agli altri test collegati:

Malattia Ferro TIBC/Transferrin UIBC %Saturazione transferrina Ferritina
Carenza ferro Basso Alto Alto Basso Basso
Emocromatosi Alto Basso Basso Alto Alto
Malattia cronica Basso Basso Basso/Normale Basso Normale/Alto
Anemia emolitica Alto Normale/Basso Basso/Normale Alto Alto
Anemia sideroblastica Normale/Alto Normale/Basso Basso/Normale Alto Alto
Avvelenamento da ferro Alto Normale Basso Alto Normale

La carenza di ferro si riferisce ad una diminuzione della quantità di ferro immagazzinato nel corpo, mentre per anemia da carenza di questo metallo si intende una diminuzione del numero di globuli rossi e/o la quantità di emoglobina contenuta dagli stessi globuli rossi, che si manifesta settimane dopo la fine delle scorte del metallo.

Valori Bassi

  • Artrite reumatoide
  • Emorragia
  • Gravidanza
  • Infarto
  • Infezione
  • Infiammazione
  • Nefrosi
  • Tumore
  • Uremia
  • Ustione

Valori Alti

  • Anemia aplastica
  • Anemia emolitica
  • Anemia perniciosa
  • Avvelenamento da piombo
  • Danno al fegato
  • Emocromatosi
  • Emosiderosi
  • Nefrite
  • Policitemia
  • Talassemia

(Attenzione, elenco non esaustivo. Si sottolinea inoltre che spesso piccole variazioni dagli intervalli di riferimento possono non avere significato clinico.)

Fattori che influenzano l'esame

I valori della concentrazione di ferro nel sangue, oltre che per il sesso del paziente (gli uomini manifestano valori leggermente superiori alle donne), sono influenzati anche dall'età, dall'ora del giorno in cui avviene il prelievo e da altre circostanze (ad esempio la presenza di flusso mestruale) anche di tipo alimentare (l'assunzione di grandi quantità di the o di determinati farmaci o integratori a base di ferro).

La pillola anticoncezionale (insieme ad anello e cerotto) potrebbe essere causa di aumento dei valori, allo stesso modo l'alcool può far innalzare le concentrazioni.

Lo stress e la privazione del sonno possono ridurre temporaneamente i livelli sierici del ferro.

Quando viene richiesto l'esame

L'esame viene richiesto quando c'è il sospetto che il paziente abbia livelli troppo alti o troppo bassi di ferro nel sangue o più nel dettaglio:

  • quando si sospetta un'emorragia,
  • per la diagnosi differenziale di anemia, emosiderosi ed emocromatosi,
  • per la valutazione della carenza di ferro,
  • per la diagnosi di tossicità acuta da ferro, in particolare nei bambini,
  • monitoraggio della risposta alla terapia per l'anemia.

Nei pazienti affetti da anemia questo esame è utile per capire se la causa è una carenza di ferro, oppure un'altra condizione come un'emorragia.

Viene infine prescritto come esame di routine alle donne in gravidanza.

Preparazione richiesta

Potrebbe essere richiesto il digiuno prima dell'esame, perchè anche piccole quantità di ferro assunte con la dieta (o sotto forma di integratori) possono causare temporanee ma rilevanti oscillazioni dei valori nel sangue.

Altre informazioni

SIntomi da carenza di ferro (valori bassi)

Una carenza di ferro nelle fasi iniziali passa spesso inosservata. Se una persona è in buona salute i sintomi non si manifestano prima che l'emoglobina nel sangue non sia scesa sotto i 10 g per decilitro:

  • stanchezza ed affaticamento,
  • vertigini,
  • debolezza,
  • mal di testa,
  • pelle pallida.

Nei casi più gravi possono comparire:

  • difficoltà respiratorie,
  • vertigini,
  • dolore al petto ed alle gambe,
  • voglia di alcune sostanze specifiche (liquirizia, gesso, polvere, argilla, ...),
  • bruciore sulla lingua,
  • unghie dei piedi a forma di cucchiaio.

Sintomi da accumulo di ferro (valori alti)

I sintomi di alti livelli di sideremia possono variare da persona a persona e tendono a peggiorare nel tempo, sono associati all'accumulo di ferro e possono essere simili a quelli osservati con altre condizioni:

  • dolori articolari.
  • stanchezza e debolezza,
  • dolore addominale,
  • perdita del desiderio sessuale,
  • problemi di cuore.

L'anemia da carenza si manifesta rapidamente?

L'insorgere dell'anemia è graduale ed inizia nel momento in cui le perdite del metallo superano le quantità assorbite dall'intestino. Nelle prime fasi di questo processo la ferritina (indice delle quantità accumulate) sarà bassa, ma le concentrazioni di ferro nel sangue e il TIBC saranno normali.

Con il persistere della carenza i livelli di sideremia diminuiscono sensibilmente, mentre la transferrina e TIBC aumentano ed inizia a manifestarsi anemia.

Con il peggioramento della carenza di ferro, i livelli sierici di ferro cadono, TIBC e aumento transferrina, e anemia inizia a svilupparsi. Con la carenza di ferro prolungato o grave, i globuli rossi diventano piccolo e pallido a causa di livelli di emoglobina sono diminuiti. Produzione dei reticolociti diminuisce, tranne dopo la terapia di ferro.

Mi è stato prescritto un integratore di ferro da assumere prima dell'esame: perchè?

Il medico può sospettare che ci sia un problema di assorbimento; se si assume il metallo sotto forma di integratore ma l'esame rileva comunque valori bassi significa che sussiste una condizione di malassorbimento.

Articoli ed approfondimenti

Link sponsorizzati

Importante:

Revisione a cura del Dr. Guido Cimurro, traduzioni a cura della Dr.ssa Elisa Bruno

Le informazioni contenute in questo sito non devono in alcun modo sostituire il rapporto medico-paziente; si raccomanda di chiedere il parere del proprio dottore prima di mettere in pratica qualsiasi consiglio od indicazione riportata.


Commenti, segnalazioni e domande

  1. Stefania scrive il

    Buona sera dottore.. oggi ho ritirato le miei analisi e ho trovato due valori che sono più alti ..il primo riguarda la Sideremia…….141 mcg/dl [30 130]
    mentre VES plasmatica……..34 mm/ora [ 0 25 ]
    l’emoglobina è nella norma 13,4 gr/dl [12,0 16,0 ]

    cosa significa? Grazie mille!

    Rispondi
  2. OLGA scrive il

    Buonasera dottore. Ho rirtirato l’esito delle analisi, prescritte per controllo di routine, e ho trovato due valori lievemente alterati:
    - fosfatasi alcalina ..28 (35 – 104)
    - sideremia 178 ( 30- 160).
    cosa significa? GRAZIE

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      L’emoglobina è normale?
      Gli esami sono stati fatti per quale motivo?

    2. Olga scrive il

      nell’emocromo l’emoglobina è nella norma, 13.2; nell’esame chimico delle urine, assente;
      gli esami sono stati prescritti dalla ginecologa per semplice controllo

    3. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Probabilmente non verrà dato troppo peso, od al limite verrà consigliato di ripetere gli esami fra qualche settimana.

    4. susi scrive il

      ciao io stammattina o ritirato gli analisi sono in gravidanza e sono alla 32 sett ed mi e uscito l’asterisco sulla ferritina il valore e 7 cosa significa che e bassa?

    5. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Valori di riferimento? Entro certi limiti è normale in gravidanza e si può supplire con integratori.

    Rispondi
  3. amalia scrive il

    il ferro è a 175 che cosa puo causare tale valore così alto e che sintomi dovrei avere io che fino a un mese fa avevo il ferro a 50

    Rispondi
  4. Pippolivoni scrive il

    Buongiorno Dottore.
    A mia moglie, all’esame di mammografia ed eografia mammaria, è stato rilevato, cito testualmente, “al completamento ecografico successivo, si segnala a destra linfonodo, periferico, con caratteristiche reattive nel quadrante infero-esterno”.
    Dobbiamo preoccuparci ?
    Grazie per la gentile risposta

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Non necessariamente, è solo un suggerimento per verificare a fondo.

    Rispondi
  5. Angela scrive il

    Buongiorno dottore ho ritirato gli esami del sangue ieri e ho notata che ho il ferro a 19…. Questo nn é buono vero? Nn mangio molto carne anzi raramente, ho il viso pallido e sn sempre stanca. Ho sempre avuto il ferro un po’ basso ma mai così, può darsi che risulti così basso perché il giorno dopo mi sono arrivate le mestruazioni? Prendo anche dei contraccettivi ormai da molti anni….grazie per il suo tempo

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Con le mestruazioni probabilmente è sceso ulteriormente.

      Valori di riferimento? Ha verificato anche ferritina ed emoglobina?

    Rispondi
  6. raffaella scrive il

    Buonasera dottore, qualche giorno fa ho fatto le anilis del sangue..le ho fatte per routine..le faccio ogni anno. Ci sono dei valori che vanno oltre quelli di riferimento. Ferro – siero 151 (37-145); Biluribina diretta 0,30 (inf. a 0,20); Beta2globuline 6,8 (3,2 – 6,5). Tutto il resto è nella norma. Per sua informazione l’emoglobina è 13,9 (12,0-14,7); Ferritina -siero 24 (10-291).
    Faccio attività fisica ma non a livello agonistico e nemmeno attività aerobica. Non fumo, non bevo caffè, bevo il vino rosso se esco a cena fuori, ma al max due bicchieri. Ho 44 anni. Non avverto alcun sintomo particolare, non avverto stanchezza, ne dolori particolari, le mestruazioni sono regolari. A tal proposito non so se può essere utile ma dopo 4 gg dagli esami mi è arrivato (come doveva) il ciclo.
    Per quanto riguarda la mia alimentazione: mangio tutto dalla carne ai pesci alle verdure ai latticini, ai legumi ai dolci..non mangio frattaglie. Peso 51 kg e sono alta 1,67. Non ingrasso facilmente pertanto se per caso devo evitare dei cibi, per abbassare il ferro, mi chiedo cosa posso mangiare?????????. Grazie per il suo tempo.

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Senta ovviamente anche il medico, ma a mio parere nessuno dei tre valori dovrebbe preoccupare; potrebbe al limite esserle consigliato di ripetere la bilirubina tra qualche settimana.

    Rispondi
  7. Sergio scrive il

    Salve dottore,io ho il valore della ferritina a 535 cosa può succedere,quali potrebbero essere le cause di tale quantità e cosa dovei fare per far diminuire tale valore? Grazie

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Intervallo di riferimento?
      Altri valori fuori dall’intervallo?

    Rispondi
  8. flavio scrive il

    Salve dottore, ho riscontrato un valore di 210 di sideremia su un max di 167. Per un esame di controllo generale. Soffro di infiammazioni alla cervicale e ai piedi potrebbe essere correlato? Esiste una cura per ridurre i valori di concentrazione di ferro? Grazie.

    1. Anonimo scrive il

      Non nell’ultimo anno, in passato ogni giorno ma quasi sempre carni bianche. Nei giorni antecedenti le analisi, provenendo da mesi di stanchezza generale fisica e mentale ho preso supradyn per dieci giorni può influire questo? Le altre analisi sono tutte nella norma eccetto elettrolisi proteica ALFA 2 pari a 7.2 rispetto un minimo previsto di 7.6
      Pensa debba fare altre analisi specifiche? Per darle un quadro più completo ho 36 anni faccio un lavoro stressante e bevo sempre pochissima acqua. Grazie mille per la sua attenzione.

    2. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      La quantità di ferro contenuta in Supradyn non è elevata, ma probabilmente sufficiente a spiegare l’aumento.

    Rispondi
  9. simona scrive il

    Salve dottore sono al 5 mese di gravidanza e nelle ultime analisi ho trovato il ferro aumentato insieme alle transaminasi. Assumevo degli integratori di ferro pur non essendo anemica. Il mio genecologo mi ha fatto sospendere tutto e ripetere le analisi. Potrebbero aver influito?

    Rispondi
  10. lucia 1970 scrive il

    buonasera dottore ,premetto che sono portatrice sana di anemia med e quindi in po’ anemica ma in questo periodo particolarmente stanca queste le mie analisi. emocromo bianchi 9.630 rossi 6.130.000 hb 10.7 ht 35.6 mcv58.1 mch 17.5 mchc 30.0 sideremia 55 vedo asterischi d’appertutto!!!!! che mi dice?

    Rispondi
  11. Daniela scrive il

    Salve dottore
    ho fatto le analisi alla mia bambina di 7 anni di routine.
    L’emocromo risulta normale , la sideremia (40-140) è 149; l’emoglobina è 12 (valore minimo 12) , ematocrito 32 ;
    per il resto globuli rossi 4,05 milioni , bianchi 7000 , transaminasi normali , proteina c reattiva normale , ldh normale ; colesterolo totale a 218
    (fino a 200 era nella norma) .
    Fondamentalmente per questo colesterolo le ripetiamo gli esami almeno 1 volta all’all’anno , poi però stavolta è venuta fuori la sideremia alta
    sono preoccupata secondo le1 ?

    Rispondi
  12. Anonimo scrive il

    Aggiungo che la bam,bina mangia poca carne rossa , però mangia cereali integrali pane e pasta e riso integrali, ogni giorno mangia inoltre almeno 2 fette di pane nero con tanto miele biologico di cui è ghiotta, è vivacissima (argento vivo ) e ultimamente si è alzata di un bel pò di centimetri anche se è sempre magra ….. grazie

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      A mio avviso non è un problema; il pediatra la pensa allo stesso modo?

    2. Anonimo scrive il

      Il pediatra lo vedrò domani
      sono molto in ansia e per questo le ho scritto,
      grazie per la risposta ; quindi pensa che sia un valore che comunque è spiegabile magari con un sovraccarico di ferro da alimentazione ?
      grazie

    3. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Sì e comunque la variazione è a mio avviso minima.

    Rispondi
  13. anna scrive il

    Buona sera dott. Io ho fatto analisi di sangue e ho il ferro un po altro
    …deve essere 50-170 …il mio e 193… cosa devo fare ??? Grazie buona serata

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Probabilmente il medico non lo riterrà un problema se è l’unico valore fuori scala.

    2. Anonimo scrive il

      Si si e l’unico valore fuori scala. .. io ho sempre avuto basso …non sono come mai adesso e altro ..!!
      Grazie mille dottorato

    3. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Non è un grosso problema, probabilmente ha consumato alimenti ricchi di ferro.

    Rispondi
  14. chiara scrive il

    Buongiorno dottore, ho fatto degli esami del sangue per una febbriciattola che persiste da mesi. Dai risultati è emerso che ho il ferro alto,a 253 mentre dovrebbe essere compreso tra 40 e 135. La ferritina invece è giusta a 25 (valore di riferimento da 8 a 140). Sto assumendo una pillola senza interruzione per curare l endometriosi e da 4 mesi non ho il ciclo. Secondo lei potrebbe essere dovuto a questo il valore sballato? La febbre potrebbe essere una conseguenza data dal ferro alto? Grazie mille x il suo prezioso aiuto.

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Non credo che la causa sia il ferro; come si chiama la pillola? Quanto ha di febbre?

    Rispondi
  15. chiara scrive il

    Grazie mille x la celere risposta! La pillola si chiama Visanne,è a base di solo progestinico (Dinogest). La febbre oscilla sempre tra 37.2 e 37.3. Ha raggiunto al massimo i 37.5 Grazie ancora

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Alcuni progestinici possono far aumentare la temperatura basale, ma il dienogest non dovrebbe essere tra questi (anche se qualche dubbio che possa essere la pillola mi rimane). Non saprei sinceramente fare altre ipotesi; ha fatto ecografie alle ovaie di recente?

    2. Anonimo scrive il

      No,nessun controllo dall inizio della terapia. Fisserò un appuntamento col mio ginecologo perché ho anche l esame della prolattina sballato (42,5 anziché < 23)

    Rispondi
  16. giuseppe santangelo scrive il

    Buonasera Dr. Cimurro, dopo un pò di anni ho fatto degli esami del sangue, ho ritrovato tutti i valori nella norma tranne la sideremia con valore di 30, quando il range è 60-160. Di seguito le riporto alcuni valori che possono essere correlati alla sideremia:

    globuli rossi=5.790.000 range=4.50-6.50
    emoglobina=15.6 range=13.0-17.0
    ematocrito=47.8 range=40.0-54.0
    mcv=83 range=80-100
    mch=26.9 range=27.0-32.0
    mchc=32.6 range=32.0-38.0
    globuli bianchi=7.000 range=4.0-10.0

    Può essere un errore strumentale oppure è veramente bassa la sideremia.
    Nell’attesa di un suo cortese riscontro porgo deferenti ossequi.

    Rispondi
  17. Anonimo scrive il

    buongiorno Dr. Cimurro, no purtroppo non l’ho fatta, infatti è mia intenzione ripetere la sideremia assieme alla ferritina e la transferrina, per avere un quadro quasi completo della situazione, mi faccia capire nel caso in cui la ferritina è più bassa o più alta del range, cosa significa
    saluti

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Trova una tabella indicativa nel corpo dell’articolo; mi tenga al corrente.

    2. stella scrive il

      Buonasera
      oggi ho ritirato gli esami del sangue sideremia 28, ferritina 5.6, transferrina 3.79 tutti bassi che devo fare.Mangio di tutto
      grazie

    Rispondi
  18. Stella scrive il

    la ringrazio per aver risposto, ho dei forti mal di testa sopratutto durante il ciclo, stanchezza la sera e ho avuto alcuni mesi fa disturbi intestinali tipo emorroidi dopo feci. Il mio medico oggi mi ha prescritto pastiglie di ferro da assumere prima dei pasti, ma io ho paura perche’ diverse volte ho avuto
    conseguenze di distubi intestinali. Inoltre mi ha prescritto di fare una visita per controllo vene del collo ( mi scusi non ricordo esatttamente quale, pero riguardano ossigenazione al cervello).
    L a ringrazio e attendo notizie.

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Non sembra di nulla di allarmante, ma le raccomando di assumere il ferro per ristabilire le scorte e proceda agli accertamenti consigliati.

    Rispondi
  19. cip scrive il

    Salve dottre, le volevo chiedere se i valori che le riporto sono normali, fatti in occasione di analisi routine:
    Sideremia 142 (60-157) ; Transferrina tot. 306 (202-336) ; Ferritina 194 (30-400)
    Pur essendo tutti nei range, la sideremia e la transferrina sono più verso i valori max che minini..posso stare tranquillo? Grazie

    Rispondi
  20. ericacea scrive il

    buongiorno! le sottopongo i miei esami – emoglobina 10.9 – eritrociti 4.16 -ferro 45 gamma GT 7 e altri valori bassi.ho preso il ferro x 30 giorni e i valori sono tutti rientrati nella norma tranne il ferro che è sceso a 33.ho lo stomaco distrutto, le chiedo gentilmente cosa posso fare? grazie!

    1. ericacea scrive il

      emoglobina 10,9 (12-16) eritrociti 4,16 (4,2-5,49) gammaGT 7 (9-36)) ferro 45 (70-160) esami di un mese fa .ora solo il ferro a 33 (70-160) ferritina 3 (5- 204)

    Rispondi
  21. MUSA86 scrive il

    Buongiorno Dottore, le spiego brevemente il mio problema un anno fa mi sono sentita male ho cominciato ad avere giramenti di testa con veritigini più attacchicardia le analisi del sangue hanno riportato questi valori Emoglobina 12.4 (12.0-15.5) ferro 51 (37-145) ferritina 14 (15-150) a quel tempo il mio medico di base mi ha prescritto lo xanax che ho preso per 8 mesi, adesso non lo prendo più da 2 mesi però la testa mi gira ancora ho rifatto le analisi un mese fa e i valori sono Emoglobina 12.6 (12.0-15.5 ) Ferritina 15 (15-150) potrebbe essere un fatto di mancanza di ferro? mi sento molto stanca e debole ho iniziato da 4 giorni a prendere un integratore di ferro va bene? Grazie

    1. Anonimo scrive il

      Non avevo più le vertigini ma la stanchezza e il giramento di testa si…l’ho dovuto prendere più che altro perché lavorando solo di stagione estiva non potevo permettermi di stare a casa…prendevo 5 goccie al gg…ma vorrei evitare di riprenderle…secondo lei con é un problema di ferro? in questi gg mi sono sentita peggio del solito perché mi é venuto anche il ciclo da li ho pensato che potesse essere il ferro…

    Rispondi
  22. ambra scrive il

    Buongiorno dottore, ho fatto le analisi per un semplice controllo, dai risultati è emerso la sideremia alta a 233 (e dovrebbe essere compresa tra 50 e 170) ma la ferritina è normale, a 26…devo preoccuparmi?

    1. Anonimo scrive il

      No quella purtroppo no. UN risultato così elevato di sideremia a cosa potrebbe essere dovuto? Potrebbe c’entrare il fatto che mangio carne quasi ogni giorno?

    2. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Sì, le confermo che probabilmente la causa è proprio quella.

    Rispondi
  23. ambra scrive il

    Va bene la ringrazio..ma quindi secondo lei non c’è bisogno che faccio anche la transferrina?

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Senta ovviamente il medico, ma non credo che le verrà suggerita.

    Rispondi
  24. Rispondi
  25. stefany scrive il

    Buongiorno dottore ieri ho fatto le analisi ho la bilirubina 1.8. Sideremia 285 e ferro 8.9 devo preoccuparmi???la ringrazio anticipatamente

    Rispondi
    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Fatico un po’ a seguirla; valori di riferimento bilirubina?
      Cosa intende poi per ferro a 8.9? L’emoglobina?

    2. stefany scrive il

      Bilirubina totale 1.8 bilirubina diretta 0.6 indiretta 1.2 gamma glutamiltrasferasi 9 sideremia 285(v.riferimento50/170)ttransaminasi got15transaminasi gpt13 ferritina 8.9(v.riferimento10/250)

    Rispondi
  26. Rispondi
  27. stefany scrive il

    I valori di rif.bilirubina diretta sn0,00-0,30.bilirubina indiretta sn 0,00-0,90

    1. stefany scrive il

      Nn so se può esserle utile la mia eta’ x valutare le analisi cmq ho 35 anni.grz e buona giornata

    2. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      C’è un leggero squilibrio del ferro, in quanto il valore di quello disponibile è alto, ma le scorte sono invece tendenzialmente basse (si riflette anche nei valori di emoglobina).

    Rispondi
  28. stefany scrive il

    Nn so se può esserle utile ma nella mia famiglia abbiamo tutti carenza di ferro.infatti spesso io e i miei fratelli assumiamo il ferritin in fiale.

    Rispondi
  29. stefany scrive il

    Dottore mi scusi…c ero arrivata anche io alla sua conclusione!!io volevo semplicemente un parere medico dato che io faccio l estetista

    Rispondi
    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Probabilmente verrà prescritto di nuovo per aumentare le scorte; credo che non ci sia molto altro da dire.

    Rispondi
  30. Rispondi
  31. Elisa scrive il

    Gentile dottore,
    Sono in cura per un’anemia sideropenica dovuta a ciclo abbondante e fibroma uterino.
    Situazione di partenza:
    Emoglobina 8,1
    Sideremia 18
    Ematocrito 26,8
    Mcv 64
    Mch 19
    Mchc 30
    Rdw 16

    A due mesi dall’inizio della cura mi sento molto meglio. Valori aggiornati:
    Emoglobina 10,5
    Sideremia 88
    Ferritina 5,28
    Mcw 68,3
    Mch 21,3
    Mchc 31
    Rdw 16

    Cosa ne pensa?
    A suo parere fra un mesetto potrei essere in grado di sostenere un intervento di asportazione del fibroma in laparoscopia?
    Ha consigli da darmi su alimentazione e stile di vita?

    Grazie, cordiali saluti

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Valori di riferimento del suo laboratorio di emoglobina, sideremia e ferritina?

    2. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      L’aumento è discreto, ma non mi sento di garantirle nulla di qui ad un mese.

    Rispondi
  32. alfonso 66 scrive il

    buongiorno dottore ho appena ritirato i miei esami il valore del ferro e di 190 mentre emoglobina e di 13,6 ho 48 anni e fisicamente mi sento bene

    Rispondi
  33. Filippo82 scrive il

    Buona sera dott cimurro ho la sideremia a 40 valori di riferimento (59-158)il dottore mi. Ha detto che non e’ preoccupante ma a me sembra molto bassa lei che ne pensa?buona serata.

    Rispondi
  34. antonella scrive il

    Buon giorno dottore mia figlia ha 8 anni ha fatto degli esami di routine perché si sentiva stancati valori tutti buoni tranne il ferro a 404 la pediatra mi dice di ripetere gli esami ma di stare tranquilla…lei ché dice?

    1. maria scrive il

      Buongiorno dottore volevo sapere cosa fare con una emoglobina a 6,6 una sideremia a 15 e una ferritina a 2

    2. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      È indispensabile un intervento medico immediato per tamponare la situazione e soprattutto per capirne le cause.

    Rispondi
  35. GiuappeMonzù scrive il

    all’esame emocromocitometrico tutti i
    valori sono nella norma ma la siderimia è a 30 mcg/dl contro i valori 6 / 140 ho sintomi di stanchezza continua e non riesco a percorrere più di 200 metri a piedi senza stancarmi abbisognando di sedermi per riposarmi. Che cura mi suggerisce? Ho 73 anni. grazie anticipate x la risposta.

    Rispondi

Lascia un Commento

La tua privacy mi sta molto a cuore, quindi ti consiglio di non usare nome e cognome reali, è sufficiente il nome, un soprannome, oppure un nome di fantasia; rimango a tua completa disposizione per rimuovere o modificare gli interventi inviati.

Anche se farò il possibile per rispondere ai tuoi dubbi, mi preme ricordarti che sono un farmacista, non un medico, quindi le mie parole NON devono sostituire od essere interpretate come diagnosi o consigli medici; devono invece essere intese come opinioni personali in attesa di parlare con il tuo medico.

Se pensi che abbia scritto qualcosa di sbagliato, nell'articolo o nei commenti, segnalamelo! Una discussione costruttiva è utile a tutti.

Per quanto possibile ti chiederei di rimanere in tema con la pagina, magari cercando quella più adatta al tuo dubbio; se hai difficoltà non preoccuparti e scrivimi ugualmente, al limite cancellerò il messaggio qualche giorno dopo averti risposto.

Sono vietati commenti a scopo pubblicitario.