Link sponsorizzati

Valori Normali

Età (anni) Valori desiderabili (mg/dl) Valori Normali (mg/dl) Valori Troppo bassi (mg/dl)
Adulti Superiore a 60 Uomo: fra 41 e 59
Donna: fra 51 e 60
Uomo: Inferiore a 40
Donna: Inferiore a 50
Da 2 a 17 Uguale o superiore a 60 Tra 40 e 59 Inferiore a 40

Fonte: American Heart Association

(Attenzione, gli intervalli di riferimento possono differire da un laboratorio all'altro, fare quindi riferimento a quelli presenti sul referto in caso di esami del sangue ed urina.)

Descrizione

Il colesterolo è una sostanza che si trova in ogni cellula dell’organismo ed è utile nello svolgimento di numerose funzioni; viene distribuita nel sangue attaccata a delle proteine di trasposto (lipoproteine). Le lipoproteine ad alta densità, conosciute anche come HDL o colesterolo buono, possiamo immaginarle come spazzini in grado di estrarne l’eccesso dal sangue per riportarlo nel fegato dove verrà distrutto. Maggiori sono i valori di HDL circolanti, minore sarà il colesterolo cattivo presente.Questo è utile in quanto valori eccessivi sono correlati ad un maggior rischio di sviluppo di attacchi cardiaci.

Interpretazione

      • Valori superiori a 60 sono considerati un fattore protettivo verso gli eventi cardiovascolari.

Valori compresi tra 80 e 100 potrebbero essere il risultato della risposta dell'organismo ad alcuni farmaci, malattie del fegato od alcune forme di intossicazione cronica (alcool, metalli pesanti, pesticidi, ...).Valori inferiori a 5 sono tipici del morbo di Tangier.

Nel caso di valori inferiori è possibile attraverso lo stile di vita cercare di migliorare il proprio rischio cardiovascolare, per esempio perdendo peso se necessario, mangiando in modo più sano e praticando esercizio fisico.

Valori Bassi

  • Diabete
  • Fumo
  • Insufficienza renale
  • Ipertiroidismo
  • Ipertrigliceridemia
  • Obesità
  • Sedentarietà
  • Sindrome metabolica
  • Stress

Valori Alti

  • Abuso di Alcool
  • Epatite
  • Esercizio fisico

(Attenzione, elenco non esaustivo. Si sottolinea inoltre che spesso piccole variazioni dagli intervalli di riferimento possono non avere significato clinico.)

Fattori che influenzano l'esame

Le seguenti condizioni possono essere causa di diminuzione dei valori:

  • Gravidanza (attendere sei settimane dal parto),
  • Recenti episodi cardiovascolari (attendere sei settimane),
  • Malattie acute(attendere sei settimane),
  • Forti stress (incidenti, operazioni, ...)(attendere sei settimane),
  • Alcuni farmaci come i betabloccanti.

L'uso di statine (farmaci per abbassare il colesterolo) in alcuni casi consente un leggero aumento dei valori di HDL.

Variazioni dei valori possono inoltre essere causate da recenti variazioni nella dieta o del peso corporeo.

Quando viene richiesto l'esame

Il test dell'HDL viene in genere richiesto insieme agli valori del profilo lipidico, per una stima del rischio di eventi cardiovascolari; in assenza di fattori di rischio l'indicazione è una misurazione ogni 5 anni a partire dai 20 anni in poi.

In caso di fattori di rischio o valori alterati il medico potrebbe suggerire di aumentare la frequenza:

  • Fumo,
  • Età (uomini con più di 45 anni, donne con più di 55 anni),
  • Pressione alta,
  • Diabete,
  • Sovrappeso,
  • Famigliarità o precedenti di eventi cardiovascolari.

Nei bambini si procede all'esame sono in determinate situazioni a rischio.

Preparazione richiesta

Il digiuno non è indispensabile ma è preferibile, in quanto alcuni laboratori usano questo valore per il calcolo del colesterolo LDL (ed il mancato digiuno può alterare la quantità di trigliceridi circolanti, altro fattore usato per il calcolo).

Altre informazioni

Articoli ed approfondimenti

Collegamenti esterni

Link sponsorizzati

Importante:

Revisione a cura del Dr. Guido Cimurro, traduzioni a cura della Dr.ssa Elisa Bruno (fonti principali http://labtestsonline.org/ e Manual Of Laboratory And Diagnostic Tests, Ed. McGraw-Hill)

Le informazioni contenute in questo sito non devono in alcun modo sostituire il rapporto medico-paziente; si raccomanda di chiedere il parere del proprio dottore prima di mettere in pratica qualsiasi consiglio od indicazione riportata.


Commenti, segnalazioni e domande

Gentile utente, per garantire maggiormente la tua privacy i tuoi contributi potrebbero essere mostrati sul sito in forma anonima.
Leggi le condizioni d'uso dei commenti.
  1. Anonimo scrive il

    colesterolo totale 324 hdl89.sono tre mesi ke faccio le analisi e mi continua ad aumentare. cosa ne pensa?.ho 59 anni , la ringrazio.

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista)
      Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Probabilmente buoni, ma raccomando di verificare con il medico il valore HDL (è il colesterolo buono, quindi bene che sia alto, ma il suo è particolarmente alto).

  2. Anonimo scrive il

    buon giorno ho 50 anni….colesterolo hdl 44 – ldl 137. mi devo preoccupare dell’ hdl basso ?

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista)
      Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Non necessariamente, ma l’interpretazione di questi valori viene sempre fatta in base al contesto generale degli altri fattori di rischio.

    2. Anonimo scrive il

      grazie dottore…..diciamo che è un controllo generale . ho avuto una forte anemia nei mesi scorsi (emoglobina 7.1) legato ad emorragie da mestruo. ad aprile ho fatto una isterectomia totale . ora l’emoglobina è 12.9 . potrebbe essere legato alla menopausa chirurgica l’hdl basso ? è il caso di alzarlo con integratori ?
      buona serata

    3. Dr. Guido Cimurro (farmacista)
      Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Prima di tutto lavorerei sulla dieta, aumentando il consumo di grassi polinsaturi (pesce azzurro, noci, olio di oliva, …), ma come detto vanno analizzati insieme agli altri fattori di rischio (fumo, diabete, pressione, glicemia, sovrappeso, famigliarità per infarto, …).

  3. Anonimo scrive il

    PROFESSORE MI DEVO PREOCCUPARE CHE CIO IL COLISTEROLO HDL UN PO ALTO 65 HO ETÀ 67 RISPETTO GUELLO NORMALE GRAZIEEE PIETRO

    1. Dr. Cracchiolo (Medico Chirurgo)
      Dr. Cracchiolo (Medico Chirurgo) scrive il

      E’ un valore che non desta nessun tipo di preoccupazione; l’ hdl è la porzione buona del colesterolo, per cui averlo un pò più alto del normale è un fattore di protezione cardiovascolare. saluti

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista)
      Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Diciamo che merita attenzione medica, per valutare come intervenire per abbassarlo. Lo segnali al medico.

  4. Anonimo scrive il

    COLESTEROLO ALTO TOT. 238
    HDL 121
    LDL 105
    DONNA 49 ANNI
    UN POCO IN SOVRAPPESO
    PRESSIONE BASSA

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista)
      Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      È raro vedere valori di HDL così elevati (si tratta del colesterolo buono), tendenzialmente dovrebbe andare bene, ma raccomando di verificare con il medico.

  5. Anonimo scrive il

    Colesterolo tot. 308
    Hdl 57
    Ldl 241
    Trigliceridi 158
    Età 36
    Da 2 mesi circa assumo Armo lipid plus
    Grazie

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista)
      Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Indispensabile fare il punto con ragionevole urgenza con il medico, il valore va assolutamente abbassato.

  6. Anonimo scrive il

    Buongiorno dottore ho 52 anni i miei esami sono TRIGLICERIDI 36 , COLESTEROLO TOTALE 197 , COLESTEROLO HDL 77 , GAMMA GT 61 . Faccio sport amatoriale dovrei preoccuparmi ? grazie

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista)
      Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Sembrano ottimi, ma come sempre ultima parola al medico che potrà valutarli nel contesto generale.

  7. Anonimo scrive il

    Buongiorno Dottore,
    ho 40 anni e le ultime analisi che ho fatto evidenziano questi valori anomali:
    Sono ipotiroidea ed assumo giornalmente 75 mg di Eutirox
    Eritrociti 3,84 M/uL
    MCV (Volume globulare medio) 94,0 fL
    MPV (Volume piastrinico medio) 12,2 fL
    COLESTEROLO HDL 62 mg/dL

    Sono ipotiroidea ed assumo giornalmente 75 mg di Eutirox, mi devo preoccupare?
    La ringrazio

    1. Anonimo scrive il

      Eritrociti # 3,84 M/uL 4.00 – 5.00
      Emoglobina 12,1 g/dL 12.0 – 16.0
      Ematocrito 36,1 % 36.0 – 46.0
      MCV (Volume globulare medio) # 94,0 fL 81.0 – 93.0
      MCH (Emoglobina globulare media) 31,5 pg 27.0 – 33.0
      MCHC (Concent.glob.media di Hgb) 33,5 g/dL 31.0 – 36.0
      RDW (Ampiezza distr.eritrocit.) 12,7 % 11.6 – 14.6
      Piastrine 220 K/uL 140 – 450
      MPV (Volume piastrinico medio) # 12,2 fL 6.00 – 12.00
      Piastrinocrito 0,27 % 0.140 – 0.450

      COLESTEROLO TOTALE mg/dL
      [S] – Metodo: Enzimatico-colorimetrico Roche
      187
      FATTORE DI RISCHIO
      Desiderabile: 240

      COLESTEROLO HDL mg/dL
      [S] – Metodo: Enzimatico-colorimetrico Roche
      62
      UOMINI
      Desiderabile: > 55
      Limite: 35 – 55
      DONNE
      Desiderabile: > 65
      Limite: 45 – 65

      TRIGLICERIDI mg/dL
      [S] – Metodo: Enzimatico-colorimetrico Roche
      61
      FATTORE DI RISCHIO
      Desiderabile: 40 – 160
      Limite: 160 – 200
      Elevato: > 200

      Grazie ancora

    2. Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)
      Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo) scrive il

      Non sono valori preoccupanti, li faccia valutare al medico, ma non credo debba fare nulla di particolare.

  8. Anonimo scrive il

    Sono un donatore di sangue e nelle ultime analisi hanno rilevato la glicemia a 112 il colesterolo totale a 213 e il colesterolo HDL a 112. Faccio una moderata attività fisica e cerco di non mangiare insaccati ma la sera mi lascio abbastanza tentare da super alcoolici .
    Devo darci un taglio? Grazie per l’attenzione.

  9. Anonimo scrive il

    buonasera
    sono un ragazzo di 35 anni
    ho questi valori
    HDL COLESTEROLO 44,6
    COLESTEROLO 190
    GLICEMIA 90
    TRIGLICERIDI 99
    SIDEREMIA 102
    CREATININA 1,00
    AZOTEMIA 37
    HO FATTO DEGLI ESAMI DI ROUTIN COSA NE PENSA
    GRAZIE MILLE

  10. Anonimo scrive il

    buongiorno, pratico attivita fisica amatoriale quasi tutti i giorni, ho questi valori
    colesterolo totale 252
    hdl 67
    trigliceridi 107

    devo preoccuparmi

    grazie

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista)
      Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Il valore merita sicuramente attenzione (va sottoposto al medico), per valutare se sia necessario intervenire in qualche modo o meno in base alla presenza di eventuali altri fattori di rischio.

La sezione commenti è attualmente chiusa.