Link sponsorizzati

Valori Normali

Età (anni) Valori desiderabili (mg/dl) Valori Normali (mg/dl) Valori Limite (mg/dl) Valori Alti (mg/dl) Valori molto Alti (mg/dl)
Adulti Inferiore a 100 Tra 100 e 129  Tra 130 e 159  Tra 160 e 189 190 o più
Da 2 a 17 Minore di 110 Tra 110 e 129 130 o superiori

Fonte: American Heart Association

(Attenzione, gli intervalli di riferimento possono differire da un laboratorio all'altro, fare quindi riferimento a quelli presenti sul referto in caso di esami del sangue ed urina.)

Descrizione

Senza il colesterolo non esisterebbe la vita così come la conosciamo, in quanto risulta indispensabile per la costruzione della parete delle cellule e per la sintesi di numerose altre sostanze come gli ormoni.

Per essere trasportato dove serve viene legato a specifiche proteine di trasporto presenti nel sangue e con queste distribuito in tutto l’organismo: ci sono diversi tipi di proteine di trasporto, ma in questo caso quelle più importanti sono le HDL (colesterolo buono) e le LDL (colesterolo cattivo).

La nomea di cattivo deriva dal fatto che se le quantità circolanti sono eccessive tende ad accumularsi nelle pareti delle arterie, fino ad ostacolare od addirittura impedire la normale circolazione sanguigna per formazione di una placca. Nei casi peggiori la placca può staccarsi e causare un infarto.

Questi sono i motivi per cui livelli di LDL sono così importanti nella valutazione dei fattori di rischio cardiovascolare.

Da un punto di vista tecnico spesso i valori vengono calcolati secondo la formula di Friedewald

LDL = Colesterolo totaleHDL − (Trigliceridi/5)

ma in realtà, soprattutto per valori elevati di trigliceridi, la misurazione diretta nel sangue è preferibile perchè più accurata.

Interpretazione

L'interpretazione del risultato andrebbe sempre fatta nell'ottica degli altri fattori di rischio cardiovascolare:

  • Età: il rischio aumenta con l'età e, nei pazienti anziani, diventa il fattore di rischio dominante;
  • Sesso: gli uomini hanno un rischio maggiore rispetto alle donne in pre-menopausa. Dopo la menopausa tuttavia, il rischio cardiovascolare nelle donne tende ad aumentare rapidamente. L'effetto protettivo è esercitato, almeno in parte, dagli estrogeni che favoriscono livelli più elevati di colesterolo HDL rispetto agli uomini;
  • Familiarità per eventi cardiovascolari;
  • Iperlipidemia (colesterolo totale elevato);
  • Pressione alta;
  • Diabete;
  • Obesità;
  • Fumo;
  • Sedentarietà.

Per esempio individui con diabete e/o un pregresso infarto dovrebbero avere come obiettivo valori molto bassi, inferiori a 70.

Per avere una stima del proprio obiettivo possiamo usare la tabella di stima del rischio cardiovascolare fornita dal National Cholesterol Education Program, che prende in esame i seguenti fattori di rischio:

  1. Fumo
  2. Pressione alta (140/90 mmHg o superiore)
  3. Valori HDL inferiori a 40
  4. Famigliarità di malattie cardiache (in padri o fratelli con meno di 55 anni, in madri o sorelle con meno di 65 anni)
  5. Età superiore ai 45 anni per gli uomini e 55 per le donne.

In base a questi fattori è possibile calcolare l'obiettivo dei valori di LDL, che può essere semplificata come segue:

  • Ottimale, valori inferiori a 100 mg/dl.
  • Rischio basso, valori compresi tra 100 e 129 mg/dl.
  • Rischio moderato, valori compresi tra 130 e 159 mg/dl.
  • Rischio elevato, valori compresi tra 160 e 189 mg/dl.
  • Rischio molto elevato, valori uguali o superiore a 190 mg/dl.

Ovviamente per chiunque, anche per i soggetti a rischio basso, valori inferiori sono sempre preferibili.

Valori Bassi

  • Malassorbimento
  • Malattie mieloproliferative
  • Malnutrizione
  • Tumore

Valori Alti

  • Colestasi
  • Diabete
  • Dieta (eccesso di colesterolo)
  • Epatite
  • Gravidanza
  • Insufficienza renale
  • Iperlipidemia famigliare
  • Ipotiroidismo
  • Mieloma multiplo
  • Porfiria
  • Sindrome nefrosica

(Attenzione, elenco non esaustivo. Si sottolinea inoltre che spesso piccole variazioni dagli intervalli di riferimento possono non avere significato clinico.)

Fattori che influenzano l'esame

  • La dieta delle tre settimane precedenti può influire alterando i valori,
  • un infarto recente può essere causa di valori più bassi, che si normalizzeranno in 12 settimane,
  • malattie acute ed infarti (per cui si consiglia un'attesa di sei settimane per regolarizzare i valori),
  • forti stress (incidenti, operazioni, ...),
  • gravidanza (fino a sei settimane dopo il parto).

Fonte: MedScape e LabTestOnLine

Quando viene richiesto l'esame

L'esame dovrebbe essere effettuato almeno una volta ogni 5 anni superati i 20 anni di età come screening di routine, ma può essere richiesto più spesso nel caso di presenza di fattori di rischi cardiovascolari.

Preparazione richiesta

  • È necessario il digiuno da almeno 12 ore, mentre è consentita l'acqua.
  • Gli alcolici dovrebbero essere evitati nelle 24 ore precedenti.

Altre informazioni

Articoli ed approfondimenti

Link sponsorizzati

Importante:

Revisione a cura del Dr. Guido Cimurro, traduzioni a cura della Dr.ssa Elisa Bruno (fonti principali http://labtestsonline.org/ e Manual Of Laboratory And Diagnostic Tests, Ed. McGraw-Hill)

Le informazioni contenute in questo sito non devono in alcun modo sostituire il rapporto medico-paziente; si raccomanda di chiedere il parere del proprio dottore prima di mettere in pratica qualsiasi consiglio od indicazione riportata.


Commenti, segnalazioni e domande

  1. giorgio scrive il

    Salve ho 65 anni ultime analisi colest totale 205 hdl 63 ldl 120 trigliceridi 114 come sono questi valori?grazie

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista)
      Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Sembrano discretamente buoni, ma vanno sottoposti al medico che potrà valutarli in base agli altri eventuali fattori di rischio.

    Rispondi
    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista)
      Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Sovrappeso? Diabete? Pressione alta? Fuma? Infarti/ictus in famiglia?

    Rispondi
    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista)
      Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Sovrappeso? Diabete? Pressione alta? Fuma? Infarti/ictus in famiglia?

    2. rosina scrive il

      o il colesterolemia a 267
      hdl colesterolo 70.0
      cosa mi consiglia da fare o quali farmaci mi conziglia da assumere grazzie bunasera.

    Rispondi
  2. Antonio scrive il

    Salve, ho 36 anni, sono alto 185 e peso 74 kg, pressione 120/80 non fumo ma ho il colesterolo totale a 261, hdl 50 e ldl 186… glicemia a 85, trigliceridi a 125 eppure non riesco a comprendere i valori eccessivi del colesterolo (premetto che ho sempre sofferto di colesterolo totale un po alto); come posso risolvere tale problema? secondo Lei la lecitina di soia oppure i tanto acclamati Danacol possono aiutare? grazie, saluti.

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista)
      Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      1. Probabilmente si tratta di ipercolesterolemia famigliare, ossia una causa genetica.
      2. Possono aiutare, ma non è detto che siano sufficienti; al momento il rimedio naturale considerato più efficace è il riso rosso fermentato.

    2. Antonio scrive il

      Intanto grazie per la risposta! I valori della glicemia, trigliceridi e pressione sono comunque nella norma?
      Saluti

    Rispondi
  3. Andrew scrive il

    Vi è un chiara svista nell’indicazione dei valori dell’LDL. Prego prenderne nota.

    “In base a questi fattori è possibile calcolare l’obiettivo dei valori di LDL, che può essere semplificata come segue:
    •Alto rischio, valori inferiori a 100 mg/dl.
    •Rischio moderato, valori inferiori a 130 mg/dl.
    •Rischio basso, valori inferiori a 160.

    Rispondi
  4. Tony scrive il

    Buongiorno,
    Ho 40aa ed ad improvviso ho avuto un IMA senza apparenti cause durante l allenamento (crossfit). Sono un atleta da quando avevo 17aa con cintura nera di krav maga , mi allenavo 6 gg la settimana! i miei valori di colesterolo prima del infarto erano : totale 160 ,ldl 70 ,hdl 34 e trigliceridi 134 . Adesso dopo 2 mesi dal infarto ho : totale 96 hdl 24 ldl 60 e trigliceridi 134 tutti i altri valori del esame di sangue sono piú che normali la mia dieta e quella di un atleta con carne bianca e pesce senza carne rossa e poi molti vegetali e frutta ,riso rosso Etc… Non ho mai bevuto alcol ,mai fumato e non bevo caffè da 3aa….. Mio peso é 97 kgr ed ho altezza 187cm, è possibile che il mio infarto sia di un embolo grassoso come mi hanno detto in ospedale? Perché il mio infarto era causato da un embolo e non da una stenosi arteriosclerotica(anche se hanno sbagliato a mettermi lo stent medicato ma il dottore ha detto ai miei famigliari che lo ha fatto per precauzione!!) poi nel foglio di dimissione hanno scritto che la mia causa é la dislipidemia! É possibile con questi valori???

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista)
      Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Mi dispaice, ma onestamente non mi sento in grado di esprimere giudizi.

    Rispondi
  5. Toty scrive il

    Salve dottore sn un ragazzo di 32 anni ieri ho fatto l analisi e mi hanno trovato i valori alti colesterolo 256 e trigliceridi 326 e ldl 146 e hdl 46. Che mi consiglia di fare?

    1. Dr. Cracchiolo (Medico Chirurgo)
      Dr. Cracchiolo (Medico Chirurgo) scrive il

      Salve, colesterolo e trigliceridi sono alti per cui è consigliabile iniziare a fare una dieta a basso contenuto di grassi per capire se è un problema alimentare o è il suo corpo che produce più colesterolo del normale. Inizi a mangiare più frutta e verdura, eviti formaggi, uova, dolci, fritti, insaccati, carne rossa Se già non la fa, faccia anche dell’attività fisica aerobica (compatibile col suo stato generale di salute) almeno 3 volte a settimana e ripeta dopo almeno 3 mesi di corretto regime alimentare le analisi.
      Saluti

    2. Toty scrive il

      La ringrazio dottore x la risposta mi scusi ancora ma x vedere se e un fatto ereditario che analisi devo fare grazie in anticipo

    3. Dr. Guido Cimurro (farmacista)
      Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Purtroppo non c’è un esame specifico, si arriva a questa diagnosi attraverso l’anamnesi.

    4. Toty scrive il

      La ringrazio di nuovo dottore ora continuo cn la dieta e vediamo cm và incaso posso prendere la pillola x abassarli o sn ancora giovane?

    5. Dr. Guido Cimurro (farmacista)
      Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      L’età incide relativamente nella scelta se assumere o meno la terapia, ma vedrà che migliorando lo stile di vita i valori si abbasseranno.

    6. Toty scrive il

      La ringrazio dottore. Seguirò il suo consiglio cambierò stile di vita grazie ancora

    Rispondi
  6. Fabio scrive il

    Quest’oggi ho fatto degli esami del sangue, con questi valori ldl 326 , trigliceridi 196, hdl 55.HO 41 anni, faccio attività sportiva, di cui calcio amatoriale, e footing almeno tre volte settimanali, è non riesco a capire da che cosa può essere così alti questi valori.Ldl è da tempo che non era così alto, e i trigliceridi gli ho avuti sempre normali non tanto eccessivo. Può essere che sto vivendo un periodo stressato, è anche perché uso triatec 2,5 mg x la pressione, sono 5 anni che la prendo tutti i giorni. Mi può dare un consiglio, lei, grazie

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista)
      Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Lo stress sicuramente incide, ma dei valori così alti in un paziente con un buon stile di vita fanno pensare a una causa genetica; ritengo indispensabile fare il punto con il medico.

    2. Anonimo scrive il

      Ok grazie dottore, geneticamente nessuno dei miei genitori ha mai avuto problemi così. …vedrò il punto con il mio dottore lunedì, io non vorrei farne uso di farmaci se mi prescrivera’ il mio dottore, mi auguro di no, vedrò di mettermi a dieta con consiglio del mio dottore

    Rispondi
  7. lola Piras scrive il

    Ho 66 anni.attualmente
    Sto assumendo dei farmaci iantidepressivi. Possono essere causa del colesterolo alto? Totale 282. .hdl 53. Ldl 210. Anche perché faccio una dieta ricc a di frutta e verdura. Poca carne e grassi animali.

    Rispondi
  8. lola Piras scrive il

    Zarelis150 mg una al giorno.
    Remeron 30 mg una al giorno.
    Solian 200 mg un quarto al giorno.
    Xanax 25 mi una la notte. .Aggiungo che cammino moltissimo a piedi tutti i giorni. E fino a maggio ho fatto palestra. Grazie per la sua attenzione.

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista)
      Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Lo Zarelis potrebbe per esempio influire leggermente, così come Solian, ma a mio avviso i valori rilevati non possono essere spiegati solo con i farmaci (viene quindi da pensare a uno stile di vita migliorabile e/o a cause genetiche).

      Raccomando di fare il punto con il medico.

    Rispondi
  9. romina scrive il

    Buonasera ho 41 anni oggi ho ritirato gli esami di sangue i miei valori sono i seguenti: colesterolo totale 231, HDL 70, LDL157, trigliceridi 56. Sono nella norma?

    1. Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)
      Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo) scrive il

      Buonasera, il colesterolo totale e quello LDL dovrebbero mantenersi su valori più bassi, intorno a 200 come limite alto per il totale e 100 massimo per il colesterolo LDL; gli altri valori vanno bene, provi ad adottare una dieta povera di grassi e abbini un pò di attività fisica. Saluti.

    Rispondi
  10. Cesidio scrive il

    Ciao dottore sono un ragazzo di 34 anni operato alla tiroide per carcinoma papillare. Mi sono fatto le analisi e ho il colesterolo tot 234 ldl 159 ,Dl 44 e trig 174 cosa mi consiglia??grazie anticipatamente

    1. Dr. Cracchiolo (Medico Chirurgo)
      Dr. Cracchiolo (Medico Chirurgo) scrive il

      Buonasera , ha valori di colesterolo sopra la norma anche se non di molto. Probabilmente facendo maggiore attenzione a quello che mangia i valori potranno tornare nei limiti. Riduca il consumo di formaggio, carne rossa, insaccati, dolci, fritti e, se già non lo fa, faccia dell’ attività fisica aerobica almeno 3 volte a settimana. saluti

    Rispondi
  11. Dario scrive il

    Buonasera Dottore, ho ritirato oggi analisi con colesterolo totale 296, di cui 232 LDL e trgliceridi 138. 49anni, 177 x 52kg, sempre stato ipoteso (70/110) frequenza 90bpm a riposo, ma ultimamente 80/130, fumo, nessuna attività fisica, mangio poco e in modo irregolare, molta pasta, uova 2 volte a settimana; poca carne, quasi nulla verdura, frutta o dolci, no alcool. Mamma diabetica post menopausa, fratello 45anni ictus emorragico.
    Ho sempre avuto il colesterolo alto, 230-240 il totale, fino punte di 260, ma non ho mai avuto simili valori, con HDL solo di 49. Potrebbe darmi cortesemente un suo parere? Molte grazie e cordiali saluti

    1. Dr. Cracchiolo (Medico Chirurgo)
      Dr. Cracchiolo (Medico Chirurgo) scrive il

      Buongiorno, ha il colesterolo molto alto, soprattutto l’ LDL. Innanzitutto deve cercare di mangiare regolarmente il più possibile, deve evitare di assumere cibi grassi (insaccati, formaggi, carne rossa, fritti, dolci, sughi e condimenti vari,) e sforzarsi di mangiare frutta e verdura tutti i giorni!. Inoltre ha anche familiarità per diabete per cui limiti anche gli zuccheri (la pasta può mangiarla ma limiti la quantità a 80 – 100 g e meglio se integrale). E’ molto utile anche fare attività fisica aerobica almeno 3 volte a settimana. Sono valori abbastanza alti e non è detto che solo col la dieta riesca a tornare a valori normali per cui ne parli con il suo medico se è il caso di intraprendere una terapia. Saluti

    Rispondi
  12. Fede81 scrive il

    Buongiorno a tutti,
    Ho ritirato qualche giorno fa gli esami del sangue, questi i valori:
    – colesterolo totale 224
    – colesterolo HDL 34
    – colesterolo LDL167,6

    Ho 35, sono alto 1,78 e peso 83kg, fumo.
    Il mio medico mi ha prescritto una dieta X ipercolesterolemia.
    Volevo avere un suo parere, è sapere, dopo quanto tempo che seguo questa dieta posso riprovare a fare gli esami del sangue per vedere se i valori sono iniziati a scendere

    1. Dr. Cracchiolo (Medico Chirurgo)
      Dr. Cracchiolo (Medico Chirurgo) scrive il

      Buongiorno,sono valoti non molto elevati per cui la dieta potrebbe essere sufficiente per tornare a livelli di normalità ,quindi la segua scrupolosamente. Solitamente io consiglio di seguire la dieta per almeno 3 mesi prima di ripetere le analisi. Saluti

    Rispondi
  13. Enzo. scrive il

    Buon pomeriggio.
    Ho 40 anni,diabetico insulino dipendente da 31 anni.
    Non sono obeso, ho fumato ma con media di 4-5 sigarette al giorno,da qualche anno svolgo una vita sedentaria(prima giocavo a calcio).
    Nelle ultime analisi effettuate ho trovato:
    – colesterolo 212
    – HDL 46,9
    – LDL 148
    – trigliceridi 86

    Sono preoccupanti?
    Ad integrazione , due mesi e mezzo fa ho fatto un intervento in artroscopia alla spalla(potrebbe essere un fattore dell’elevato LDL ?) e il colesterolo totale (l’LDL nn l’avevo mai fatto) nelle ultime analisi andava tra 160 e 200 mentre l’HDL oscillava tra 59 e 46.
    Grazie per la cordiale risposta.
    Distinti saluti.

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista)
      Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Non sono dei valori brutti, ma certamente se riuscissimo a portare l’LDL sotto i 100 sarebbe perfetto.

    Rispondi
  14. Anna scrive il

    Buonasera dottore,
    A Gennaio a mio marito è stato trovato il colesterolo alto 246 con hdl 62
    da quel momento ha iniziato a curare l’alimentazione e a Marzo il colesterolo era 158 con hdl a 81 ed ldl a 68
    ieri abbiamo ritirato gli ultimi esami dai quali è emerso colesterolo a 236, hdl 60 a ldl a 165

    Visto che non mangia carni rosse, consuma molto pesce e non beve alcolici se non una birra ogni tanto, al week end, da cosa potrebbe dipendere?
    E’ normale che faccia così su e giù?

    Grazie

    1. Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)
      Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo) scrive il

      Buonasera, è strano che mantenendo la stessa alimentazione ci siano questi sbalzi, fa attività fisica o la faceva e magari ha smesso?

    2. Anna scrive il

      Faceva qualche camminata veloce a giorni alterni, cosa che adesso non fa più per via del lavoro. Aver smesso potrebbe incidere così tanto?
      Se non è così, ci sono esami che potrebbe fare per capire dove sia il problema?

    3. Dr. Guido Cimurro (farmacista)
      Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Se è stato l’unico cambiamento nei due periodi potrebbe davvero essere la causa (unita magari al fatto di aver abbassato un po’ la guardia sulla dieta con gli ottimi risultati di marzo); il medico potrà comunque indagare meglio.

    4. Anna scrive il

      Grazie, ci sono degli esami che potrei, eventualmente, suggerire al medico?
      Non so, fegato o altro?
      Dimenticavo di dire che i trigliceridi invece sono scesi da (le transaminasi sono scese da 61 a 43.

    5. Dr. Guido Cimurro (farmacista)
      Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Si limiti a segnalare i valori e chiedere il suo parere.

    Rispondi
  15. Vincenzo scrive il

    Buongiorno dottore,
    Ho 40 anni e dalle ultime analisi avevo 260 di colesterolo totale 32 hdl e 210 i trigliceridi. Ad un mese di distanza, seguendo una dieta povera di grassi e facendo più attività fisica ( un’ora di cammino veloce al giorno), il totale è sceso a 160 i trigliceridi a 106 ma l’hdl è sempre a 32 mentre ldl è 104. Premetto che sono fumatore (max 10 sigarette al giorno, ridotte a 5 nell’ultimo mese), e che negli ultimi anni ho avuto vita sedentaria.
    Come posso migliorare i valori di hdl e ldl?
    Grazie

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista)
      Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      LDL è perfetto.

      Può aumentare l’HDL consumando alimenti ricchi di acidi grassi polinsaturi (pesce azzurro, olio d’oliva, frutta secca a guscio, …).

    Rispondi
  16. Simona scrive il

    Ho 41 anni, h160 peso 68kg, 2 gravidanze, l’ultima 7 anni fa.
    Colesterolo totale 193
    HDL 49
    LDL 132
    È pericoloso?
    Devo prendere farmaci?
    Come posso abbassare l’LDL?

    1. Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)
      Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo) scrive il

      Buonasera, il colesterolo LDL dovrebbe stare <100 in soggetti in salute, <70 in soggetti con precedenti cardiovascolari. Il primo passo è dieta ed esercizio fisico, anche lunghe camminate (20' al giorno possono già sortire gli effetti sperati) andrebbero bene, e dopo un paio di mesi ripete l'analisi. Comunque non è un valore così eccessivo, per questo potrebbe rientrare con questi accorgimenti e senza necessariamente una terapia. Saluti.

    Rispondi
  17. Roberta scrive il

    Buonasera, ho il Colesterolo Totale 221 mg/dl e i Trigliceridi 74, devo preoccuparmi? Se sì, l’alimentazione può aiutarmi e che cosa devo evitare?
    PS.: peso 68 Kg circa e sono alta 1,65
    Grazie

    Rispondi
    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista)
      Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Questa è una decisione che spetta al medico, non posso avallare l’uso di farmaci.

    Rispondi
  18. Maria grazia scrive il

    O fato glie Sami e ho colesterolo totale 210 trigliceridi 108 colesterolo HDL 50 c’è da preocuparmi

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista)
      Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Sembrano buoni, ma raccomando di verificare con il medico per valutare nel contesto di tutti i fattori di rischio.

    Rispondi
  19. katia scrive il

    Buongiorno
    mio figlio, 22 anni ha questi valori:
    COLESTEROLO L.D.L. 149
    TRIGLICERIDI 118
    FT3 3,37
    FT4 13,29
    T.S.H. H 6,7130

    Le chiedo se sono normali e per quanto riguarda invece la tiroide se ha problemi? Ha molto appetito, mangia molto, ma è molto magro e non ingrassa neanche di un etto.

    La ringrazio

    Cordiali saluti

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista)
      Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      1. Il valore di LDL (colesterolo cattivo) è un po’ troppo elevato.
      2. La tiroide sembra leggermente pigra, ma non dovrebbe dare sintomi particolari.

    Rispondi
  20. MarcoB scrive il

    Salve ho 52 anni e ho fatto angioplastica ad aprile, non fumo, non bevo, sono alto 174 cm e peso 82kg. ho ritirato gli esami di laboratiorio ed ho i seguenti valori : Col tot. 165 , ldl 93, hdl 34, trigliceridi 225. Prendo brilique 2 volte al di, 1 congescor al di , 1 cardioaspirana al di ed 1 trovast 40 alla sera.
    Come interpretare i valori di colesterolo e quello dei trigliceridi?
    grazie per la risposta
    marco

    1. Dr. Cracchiolo (Medico Chirurgo)
      Dr. Cracchiolo (Medico Chirurgo) scrive il

      Salve, è probabile che abbia una ipertrigliceridemia di natura genetica, per cui solo l’assunzione di statina non è sufficiente a ridurne i valori. Potrebbe giovarsi dall’assunzione di prodotti a base di acidi grassi omega 3. Saluti

    Rispondi
  21. Lidia scrive il

    buona sera dottore.Ho ritirato gki esami.COL totale 195,TRIGLICERIDI78 LDL 105 sono buoni.?Grazie

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista)
      Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Sì, sembrano molto buoni, ma come sempre ultima parola al medico.

    Rispondi
  22. Francesco scrive il

    Salve, ho 19 anni, ritirando gli esami del sangue mi sono stati segnalati i valori di trigliceridi (38) e di hdl (86)… considerando il valore totale del colesterolo (126) sono da considerare troppo bassi? Grazie in anticipo.

    Rispondi
  23. Dr. Cracchiolo (Medico Chirurgo)
    Dr. Cracchiolo (Medico Chirurgo) scrive il

    Buonasera, sono valori ai limiti bassi del range di normalità ma non sono preoccupanti. saluti

    Rispondi
  24. Mathieu scrive il

    Salve, nelle mie ultime analisi ho riscontrato:
    Colesterolo 235 (120-240 valori di riferimento)
    HDL Colesterolo 47 (35-55)
    LDL Colesterolo 166 (non erano indicati valori di riferimento)
    Trigliceridi 111 (40-150)

    Venerdì porto tutto dal mio medico. Ma comunque com’è la situazione suo avviso?
    La ringrazio per l’eventuale risposta.

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista)
      Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Un po’ troppo alto l’LDL (e di conseguenza anche il totale, il cui limite è in genere fissato a 200).

    2. Mathieu scrive il

      Purtroppo sono sovrappeso parecchio. So di dover regolare alimentazione e fare movimento fisico.

    3. Dr. Guido Cimurro (farmacista)
      Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Per certi versi è una buona notizia, nel senso che non sembra genetico e possiamo quindi agire e riuscire a risolvere senza farmaci.

      Il medico sarà comunque più preciso.

    4. paola scrive il

      salve, ho 54 anni, i valori di colesterolo totale 234 – hdl 74 – ldl 137 – triglicerdi 86 e glucosio 83.
      E’ troppo alto il colesterolo?

    Rispondi
  25. Dr. Cracchiolo (Medico Chirurgo)
    Dr. Cracchiolo (Medico Chirurgo) scrive il

    Buongiorno, non sono valori particolarmente preoccupanti, ma quanto basta per iniziare a fare attenzione alla dieta e limitare il consumo di alimenti particolarmente grassi( formaggi ,insaccati, carne rossa, fritti, oli, creme, condimenti vari, dolci) . Saluti

    Rispondi

Lascia una risposta

IMPORTANTE: In nessun caso la figura del farmacista può sostituire quella del medico, unico professionista con le competenze e la possibilità legale di formulare diagnosi e prescrivere farmaci. Le considerazioni espresse hanno quindi come unica finalità quella di agevolare in ogni modo il rapporto medico-paziente, mai ed in nessun caso devono prenderne il posto.

Gli interventi potrebbero richiedere fino a 15 minuti per essere visibili sul sito.

La tua privacy mi sta molto a cuore, quindi ti consiglio di non usare nome e cognome reali, è sufficiente il nome, un soprannome, oppure un nome di fantasia; rimango a tua completa disposizione per rimuovere o modificare gli interventi inviati.

Anche se farò il possibile per rispondere ai tuoi dubbi, mi preme ricordarti che sono un farmacista, non un medico, quindi le mie parole NON devono sostituire od essere interpretate come diagnosi o consigli medici; devono invece essere intese come opinioni personali in attesa di parlare con il tuo medico.

Se pensi che abbia scritto qualcosa di sbagliato, nell'articolo o nei commenti, segnalamelo! Una discussione costruttiva è utile a tutti.

Per quanto possibile ti chiederei di rimanere in tema con la pagina, magari cercando quella più adatta al tuo dubbio; se hai difficoltà non preoccuparti e scrivimi ugualmente, al limite cancellerò il messaggio qualche giorno dopo averti risposto.

Sono vietati commenti a scopo pubblicitario.