Link sponsorizzati

Valori Normali

Età (anni) Valori desiderabili (mg/dl) Valori Normali (mg/dl) Valori Limite (mg/dl) Valori Alti (mg/dl) Valori molto Alti (mg/dl)
Adulti Inferiore a 100 Tra 100 e 129  Tra 130 e 159  Tra 160 e 189 190 o più
Da 2 a 17 Minore di 110 Tra 110 e 129 130 o superiori

Fonte: American Heart Association

(Attenzione, gli intervalli di riferimento possono differire da un laboratorio all'altro, fare quindi riferimento a quelli presenti sul referto in caso di esami del sangue ed urina.)

Descrizione

Senza il colesterolo non esisterebbe la vita così come la conosciamo, in quanto risulta indispensabile per la costruzione della parete delle cellule e per la sintesi di numerose altre sostanze come gli ormoni.

Per essere trasportato dove serve viene legato a specifiche proteine di trasporto presenti nel sangue e con queste distribuito in tutto l’organismo: ci sono diversi tipi di proteine di trasporto, ma in questo caso quelle più importanti sono le HDL (colesterolo buono) e le LDL (colesterolo cattivo).

La nomea di cattivo deriva dal fatto che se le quantità circolanti sono eccessive tende ad accumularsi nelle pareti delle arterie, fino ad ostacolare od addirittura impedire la normale circolazione sanguigna per formazione di una placca. Nei casi peggiori la placca può staccarsi e causare un infarto.

Questi sono i motivi per cui livelli di LDL sono così importanti nella valutazione dei fattori di rischio cardiovascolare.

Da un punto di vista tecnico spesso i valori vengono calcolati secondo la formula di Friedewald

LDL = Colesterolo totaleHDL − (Trigliceridi/5)

ma in realtà, soprattutto per valori elevati di trigliceridi, la misurazione diretta nel sangue è preferibile perchè più accurata.

Interpretazione

L'interpretazione del risultato andrebbe sempre fatta nell'ottica degli altri fattori di rischio cardiovascolare:

  • Età: il rischio aumenta con l'età e, nei pazienti anziani, diventa il fattore di rischio dominante;
  • Sesso: gli uomini hanno un rischio maggiore rispetto alle donne in pre-menopausa. Dopo la menopausa tuttavia, il rischio cardiovascolare nelle donne tende ad aumentare rapidamente. L'effetto protettivo è esercitato, almeno in parte, dagli estrogeni che favoriscono livelli più elevati di colesterolo HDL rispetto agli uomini;
  • Familiarità per eventi cardiovascolari;
  • Iperlipidemia (colesterolo totale elevato);
  • Pressione alta;
  • Diabete;
  • Obesità;
  • Fumo;
  • Sedentarietà.

Per esempio individui con diabete e/o un pregresso infarto dovrebbero avere come obiettivo valori molto bassi, inferiori a 70.

Per avere una stima del proprio obiettivo possiamo usare la tabella di stima del rischio cardiovascolare fornita dal National Cholesterol Education Program, che prende in esame i seguenti fattori di rischio:

  1. Fumo
  2. Pressione alta (140/90 mmHg o superiore)
  3. Valori HDL inferiori a 40
  4. Famigliarità di malattie cardiache (in padri o fratelli con meno di 55 anni, in madri o sorelle con meno di 65 anni)
  5. Età superiore ai 45 anni per gli uomini e 55 per le donne.

In base a questi fattori è possibile calcolare l'obiettivo dei valori di LDL, che può essere semplificata come segue:

  • Alto rischio, valori inferiori a 100 mg/dl.
  • Rischio moderato, valori inferiori a 130 mg/dl.
  • Rischio basso, valori inferiori a 160.

Ovviamente per chiunque, anche per i soggetti a rischio basso, valori inferiori sono sempre preferibili.

Valori Bassi

  • Malassorbimento
  • Malattie mieloproliferative
  • Malnutrizione
  • Tumore

Valori Alti

  • Colestasi
  • Diabete
  • Dieta (eccesso di colesterolo)
  • Epatite
  • Gravidanza
  • Insufficienza renale
  • Iperlipidemia famigliare
  • Ipotiroidismo
  • Mieloma multiplo
  • Porfiria
  • Sindrome nefrosica

(Attenzione, elenco non esaustivo. Si sottolinea inoltre che spesso piccole variazioni dagli intervalli di riferimento possono non avere significato clinico.)

Fattori che influenzano l'esame

  • La dieta delle tre settimane precedenti può influire alterando i valori,
  • un infarto recente può essere causa di valori più bassi, che si normalizzeranno in 12 settimane,
  • malattie acute ed infarti (per cui si consiglia un'attesa di sei settimane per regolarizzare i valori),
  • forti stress (incidenti, operazioni, ...),
  • gravidanza (fino a sei settimane dopo il parto).

Fonte: MedScape e LabTestOnLine

Quando viene richiesto l'esame

L'esame dovrebbe essere effettuato almeno una volta ogni 5 anni superati i 20 anni di età come screening di routine, ma può essere richiesto più spesso nel caso di presenza di fattori di rischi cardiovascolari.

Preparazione richiesta

  • È necessario il digiuno da almeno 12 ore, mentre è consentita l'acqua.
  • Gli alcolici dovrebbero essere evitati nelle 24 ore precedenti.

Altre informazioni

Articoli ed approfondimenti

Link sponsorizzati

Importante:

Revisione a cura del Dr. Guido Cimurro, traduzioni a cura della Dr.ssa Elisa Bruno (fonti principali http://labtestsonline.org/ e Manual Of Laboratory And Diagnostic Tests, Ed. McGraw-Hill)

Le informazioni contenute in questo sito non devono in alcun modo sostituire il rapporto medico-paziente; si raccomanda di chiedere il parere del proprio dottore prima di mettere in pratica qualsiasi consiglio od indicazione riportata.


Commenti, segnalazioni e domande

  1. agata scrive il

    salve dottore sono la ragazza di eri ,io ho fatto vedere le analisi al mio medico mi ha detto che tra un mese faremo le analisi ed io nel frattempo mi debbo nutrire di cibi grassi per far alzare il colesterolo , ma io resto preoccupata ,avere il colesterolo totale a 99 e quello hdl a 38 non mi sembra normale ,dottore ho davvero paura perche’ anche qui dice che quando e’ troppo basso potrebbe essere un tumore ,le analisi che ho fatto sono tutte apposto ,ovviamente tranne il colesterolo , i trigliceridi sono perfetti 58 \ 35 -200, io devo dire che per un bel po’ non ho piu’ mangiato un gran che’ ,sono molto ansiosa e stressata , ho passato un periodo troppo forte quindi nn so’ se questo comporta .Dottore come mai si abbassa cosi notevolmente ? poi tutte e due sono bassi sia quello buono che quello cattivo . Le analii al fegato sono pure buone .Sono davvero esausta non so’ piu’ cosa pensare . E se tra un mese dov’essero essere bassi? in quel caso il mio medico dice di fare gastroscopia e eco al fegato. Non capisco cosa c’entri dato che il fegato e’ apposto , la gastroscopia? lei cosa ne pensa dottt?

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Non si allarmi e segua con fiducia le indicazioni del medico, si procederà semplicemente escludendo le principali cause che potrebbero spiegare valori così bassi. Il fegato è corretto verificarlo perchè, tra le cause di valori molto bassi, c’è l’epatite, ma a titolo di esempio le ricordo che anche solo lo stress può essere causa di abbassamento dei valori.

      Mi tenga al corrente.

    Rispondi
  2. Matteo scrive il

    Gentile dottore, ho appena effettuato gli esami del sangue e risulta colesterolo totale 251 mentre hdl 54, devo considerarlo alto o il rapporto tra i due è riconducibile alla norma? Cordiali saluti

    Rispondi
  3. silvano scrive il

    Gentile dottore ho fatto le analisi del sangue il colesterolo totale 179 hdl 58 ldl 116 e alto perche’ ho due asterischi grazie

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Con il totale a 179 non credo che il suo medico lo considererà un problema.

    Rispondi
  4. pierluigi scrive il

    Colesterolo totale 183, trigliceridi 136, LDL 135. (anni 60). C’è da preoccuparsi per l’alto valore del colesterolo cattivo? Saluti

    1. Anonimo scrive il

      HDL non lo conosco
      Peso: 89 Kg Altezza cm. 175
      Non ho mai fumato
      Nessun altro fattore di rischio

    2. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      I valori mi sembrano molto buoni, se riuscisse a perdere qualche chilo migliorando l’alimentazione (attenzione agli alimenti di origine animale) anche l’LDL diventerebbe perfetto; il medico cosa ne pensa?

    3. Pierluigi scrive il

      La pensa come lei. Più moto e un’alimentazione più attenta. Comunque la ringrazio molto per il suo parere. Saluti

    Rispondi
  5. medea scrive il

    Vorrei sapere cosa ne pensa di questi miei valori colesterolo totale 219 colesterolo hdl 82 colesterolo ldl 129 la ringrazio buona giornata.

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Abbastanza buoni, se accettabili o meno dipende dal contesto (età, fattori di rischio, …).

    Rispondi
  6. attilio scrive il

    vorrei sapere che ne pensa di questi dati:
    eta’ 36
    colesterolo tottale 247 ,colesterolo hdl 58 ,colesterolo ldl 168.grazie

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Da migliorare l’LDL (e scenderà così anche il totale).

    Rispondi
  7. Dario scrive il

    Salve, ho colesterolo totale 127 HDL 57 LDL 67 devo preoccuparmi? 30 anni, 1,75 altezza e 60 kg

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      In genere il colesterolo basso non è un problema, ma serve in ogni caso un parere medico per averne conferma.

    Rispondi
  8. Giulia scrive il

    Dottore ,ho effettuato le analisi ed alcuni valori non sono nella norma :
    Colesterolo basso,GPT alto:134 il colesterolo e 38 GPT.Creatinina al minimo.
    Ho 20 anni
    Non fumo e sono astemia.
    Da qualche tempo soffro di mal di pancia e mal di testa ho notato anche che dormo molto di più ,come se fossi sempre stanca.
    Cosa ne pensa Lei?
    Distinti saluti

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Il medico farà probabilmente qualche indagine in più sul fegato, ma in linea di massima credo che non emergerà nulla.

    2. Corina scrive il

      Buon giorno, ultimamente sono molto stanca e ho sempre mal de testa. Ho effettuato le analisi e colesterolo totale e 99, LDL 37 e HDL. 51. Ho 37 anni, 1,64m di alteza e 75 kg. Mi devo preocupare? Grazie

    3. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Di norma un colesterolo basso non è un problema, ma deve essere verificato con il medico.

    4. Nicola scrive il

      Dottore ho il colesterolo totale a243, ldl a 223 ho 38 anni,altezza 1.80 e peso 91 kg. Devo preoccuparmi? Grazie.

    5. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Più che preoccuparsi deve intervenire da adesso e con estrema decisione sullo stile di vita.

    Rispondi
    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Non è terribile, ma è migliorabile; molto dipende dalla presenza di altri fattori di rischio cardiovascolari (diabete, sovrappeso, pressione alta, fumo, …).

    Rispondi
  9. Claudio scrive il

    Salve dottore ho un colesterolo totale 152 hdl 38 ldl 100 .. Trigliceridi 71… Ho visto che hdl e’ un po basso e ldl al limite…posso stare tranquillo? Grazie

    1. signora marina scrive il

      buonasera ho 56 anni valori :colesterolo totale 208 col HDL38 co.l LDL 146 trigliceridi 170 devo preoccuparmi? prendo la simvastatina

    2. signora marina scrive il

      Buongiorno sono la signora Marina: un altra domanda : posso sospendere la simvastatina,e prendere un integratore x il colesterolo? grazie

    3. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Peso ed altezza?
      Pratica esercizio fisico?
      Simvastatina da 10, 20 o 40?

    4. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Prima di pensare di passare ad un integratore dovrebbe diminuire ancora i valori, puntando su esercizio fisico, perdita di peso e miglioramento dell’alimentazione.

    Rispondi
  10. maria scrive il

    Salve, sono la signora Maria,dalle ultime analisi cliniche mi è risultato:colestrolo tot. 242,3, HDL 63,2, LDL 158, trigliceridi Ho 67 ANNI e peso 67kG devo preoccuparmi?.

    1. MARIA scrive il

      Salve sono la signora Maria,dalle ultime analisi mi è risultato:colesterolo tot.242,3-HDL158, trigliceridi77.Ho 67 anni e peso Kg67.Devo preoccuparmi?

    Rispondi
    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Con un po’ di attività fisica perderebbe probabilmente l’abbasserebbe quel tanto che basta nel suo caso a renderli perfetti, ma il medico probabilmente li considererà già accettabili.

    Rispondi
  11. monica scrive il

    salve dottore:vorrei sapere che differenza ce fra perindopril 4mg e losazid 50mg+12,5 grazie saluto

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      La differenza principale è la presenza di un po’ di diuretico in Losazid, invece l’antipertensivo appartiene a due famiglie diverse.

    Rispondi
  12. franca scrive il

    dalle ultime analisi del sangue mi risulta..colesterolo totale270,ldl 180 hdl66 trigliceridi120 glicemia 90 questi valori sono aumentati notevolmente da quando sono andata in menopausa la mia pressione e di..60/95 sempre avuta bassa ho 60 anni e la mia alimentazione non e variata assumo cibo come l’ho sempre assunto .come mai questo aumento?

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Al di là del fatto che l’alimentazione non è variata, è migliorabile?
      Peso ed altezza?

    2. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Al di là del fatto che l’alimentazione non è variata, è migliorabile?

    Rispondi
  13. Salvo scrive il

    Buongiorno dottore,
    ho sempre avuto valori lipidici un po’ alti; da maggio, dopo visita cardiologica di controllo, ho iniziato dieta e movimento; i miei valori a giugno sono: Col.tot. 175, hdl 135, ldl 43 e trigliceridi 163; ho 66 anni, sono alto 1,75, peso 72 kg, non fumo, pa da Holter 65/110 ca; assumo simvastatina 20 al giorno da fine maggio; mezz’ora al giorno di camminata veloce (circa 4 km), pasti non abbondanti,80 gr. pasta e 80 gr. pane al giorno, pochissima carne, formaggi quasi zero.
    Il mio cardiologo vorrebbe alzarmi la simvastatina a 40 mg; non sono tanto d’accordo.
    Cosa ne pensa?Ovviamente da un punto di vista prettamente farmacologico. I valori ottenuti non mi sembrano male e devo dirLe sinceramente che a molti, compreso il mio medico di base, la simvastatina non fa tanta simpatia, per dilra così.
    Grazie molte della cortese attenzione.

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Ci sono fattori di rischio che non mi ha detto? Diabete? Parenti stretti con episodi di ictus/infarto? Fuma?

    2. salvo scrive il

      non fumo da una ventina di anni (fumavo 10/12 sigarette), non ho diabete e ho avuto uno zio paterno con infarto, a suo tempo risolto bene; mia madre ha sempre avuto il colesterolo alto(sopra i 200) e non ha mai sofferto di problemi cardiaci. Ho spesso extrasistoli (holter del luglio 2014:sporadici besv isolati ;rari bev isolati con un episodio di tv di 8 complessi, no turbe della conduzione e no significative modificazioni del tratto st.)
      Grazie

    3. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Se non mi avesse detto nulla della volontà di aumentare il dosaggio li avrei considerati valori perfetti, questo glielo dico con onestà; mi preme tuttavia sottolineare che vedo abitualmente dosi molto aggressive prescritte da specialisti, quindi non è un’eccezione, e sicuramente il suo cardiologo è molto più competente di me in materia per giudicare (oltre a conoscere nel dettaglio il suo caso specifico).

    Rispondi
  14. marina scrive il

    salve i miei valori : colestrolo totale 208 hdl 38 ldl146 trigliceridi 170 assumo perindoprinl 4mg e simvastatina 20mg posso prendere la tisana al biancospino? la ringrazio saluto.

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Non vedo interazioni tra biancospino e statine, ma se possibile cerchi di migliorare alimentazione e stile di vita, perchè i valori sono ancora un po’ alti.

    Rispondi
    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Dato l’importante sovrappeso sono ancora stranamente bassi, ma ritengo che per il futuro a medio termine sia essenziale impostare una dieta corretta per rimediare a questo aspetto, diversamente rischia di pagare a caro prezzo la situazione in modo del tutto improvviso (ma non imprevisto).

      Insomma, c’è tempo per tempo per rimediare, ma non aspetti oltre per cambiare stile di vita.

    Rispondi
  15. enrico bbg da Bologna scrive il

    Salve Dottore, ho appena ritirato i miei esami del sangue,
    TRIGLICERIDI 51
    LDL 36
    non ho i valori dell’ HDL e Totale
    64 anni sovrappeso (87 kg) e fumatore vita sedentaria (ufficio e auto)
    sono valori troppo bassi o non mi devo preoccupare
    Preciso che ecocolordoppler dei tronchi è regolare, quindi arterie PULITE
    nonostante il fumo.
    grazie e cordiali saluti
    enrico bbg

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Sembrano stranamente bassi; come mai non è stato richiesto il totale?

    2. enrico bbg da Bologna scrive il

      Immagino che il mio medico non lo ritenesse importante perché
      conoscendo la mia alimentazione “passata”, che era molto GRASSA,
      abbia ritenuto di verificare solo LDL.

    3. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      È in ogni caso necessario un parere del suo medico, mi aspetto che vorrà approfondire questi valori e capirne la causa.

    Rispondi
  16. Teresa scrive il

    salve volevo un suo parere sui valori del mio colesterolo visto che ne ho due differenti il medico curante mi dice di prendere le comresse il dietologo mi dice che non è niente le scrivo i miei valori ho 37 anni, peso 58 chili per il momento sono a dieta, alta 1,53
    colesterolo totale: 274
    triglicerdi: 104
    hdl 104
    vldl : 20.80
    ldl 149,20
    ldl :2,63 grazie per l’aiuto

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Fuma? Pressione alta? La dieta le sta permettendo di dimagrire costantemente? Pratica esercizio fisico?

      Dietologo o nutrizionista?

      Il medico ha parlato di statine o di un integratore?

    2. Teresa scrive il

      Non fumo, sono stata dal dietologo , sono a dieta da 3 settimane ancora, mi ha prescritto farmaco io prendevo il spillo solo che ultimamente sono stata male e ho trascurato la cosa cosa mi consiglia di fare ?

    Rispondi
    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Onestamente mi trovo più in linea con il dietologo, c’è margine di miglioramento.

    2. Teresa scrive il

      Grazie per la risposta…ma anche se già c’è in famiglia mio papà e mio fratello ne soffrono gia da giovani..cmq mi terrò a dieta e prendo il
      Spillium non voglio le statine rifarò gli esami fra6 mesi ca. Che ne dice? Grazie mille per tutto

    3. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Se sceglie di seguire le indicazioni del dietologo condivido, ma deve valutare con lui quando ripetere il prelievo, io non posso assumermi questa responsabilità.

    Rispondi
  17. andrea scrive il

    salve vorrei sapere cosa ne pensa 25 anni 185 cm 75 kg colesterolo totale 114,hdl 48 ldc49 tricliceridi 85

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Tendente al basso, ma di solito meglio così; ci sono alcuni casi in cui valori sotto la norma indicano problemi, va quindi verificato con il medico, ma molto più spesso è tutto OK.

    Rispondi
  18. Antonio scrive il

    Buonasera vorrei un parere sulle mie analisi ritirate oggi:
    GPT ALT 88
    COLESTEROLO TOT. 253
    COLESTEROLO LDL 169
    COLESTEROLO HDL 38
    TRIGLICERIDI: 109

    HO 39 ANNI 1,74 – 81 KG

    Quale dieta o cibi dovrebbero essere preferiti per avere miglioramenti, e quali dovrebbero essere evitati o esclusi.
    Grazie anticipatamente.

    Rispondi
  19. Gianluca scrive il

    Buonasera Professore, vegetariano tendente al vegano ma nell’ultimo mese alimentazione irregolare (fritti carboidrati dolci e nessuna attività fisica), sempre nell’ultimo mese ho mangiato molta frutta secca (mandorle anacardi noci ecc), assumo regolarmente il magnesio (1 cucchiaino al mattino ed uno la sera) che mi rilassa e tranquillizza, la sera melatonina. Ho fatto le analisi e questi sono i risultati: Colesterolo Totale 190, LDL 150, HDL 24 (mi sembra molto basso! Mai avuto così, valori sempre dai 35 a 45)), Trigliceridi 95 e Omocisteina 9. Non sono fumatore ma sono sovrappeso: anni 43, 110kg per 1,80. Sono un libero professionista, lavoro molto stressante. A suo avviso il quadro complessivo è preoccupante tanto da Intervenire con medicinali o posso correggere i valori con regolare attività fisica e limitando l’uso della frutta secca ed evitando fritti/carboidrati? Posso continuare ad essere vegetariano/vegano o sarebbe preferibile reinserire il pesce sopratutto quello azzurro. Inoltre l’utilizzo di olio di semi di lino (2 cucchiai al giorno), aloe vera, magnesio e ganoderma possono essere di aiuto? Spero di non essermi dilungato troppo ma volevo essere più dettagliato possibile. Grazie.

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      1. Giusto evitare i fritti, ma i carboidrati sono la base dell’alimentazione (da preferire quelli integrali).
      2. La frutta secca a guscio è un alimento molto sano, ma nel suo caso va limitata perchè dovrebbe riuscire a perdere peso.
      3. Se portata avanti correttamente la dieta vegetariana è sana e può essere completa, ma non è così banale evitare carenze (www.farmacoecura.it/alimentazione/dieta-vegetariana-e-vegana-e-davvero-possibile/).

      Il suo primo obiettivo deve quindi essere la perdita di peso, altrimenti è possibile che non riesca a modificare i valori da correggere.

    2. Anonimo scrive il

      La ringrazio per la risposta!!
      Riguardo gli integratori da me elencati e i valori delle analisi cosa mi può dire?
      La ringrazio anticipatamente..

    3. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      1. Non sono un grande fautore degli integratori, che userei solo in caso di necessità.
      2. Relativamente ai valori basterà intervenire come descritto nella prima risposta ed invertirà la tendenza di HDL e LDL, tornando a valori perfetti.

    Rispondi
  20. Antonio scrive il

    Buongiorno Dottore la ringrazio del link al quale mi ha rimandato sul tipo di alimentazione da seguire, vorrei pero’ un parere sulle mie analisi:
    GPT ALT 88
    COLESTEROLO TOT. 253
    COLESTEROLO LDL 169
    COLESTEROLO HDL 38
    TRIGLICERIDI: 109

    HO 39 ANNI 1,74 – 81 KG

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      LDL da abbassare sotto i 100 e HDL da alzare un pochino, seguendo le indicazioni dietetiche di una sana alimentazione non sarà difficile; utilissimo perdere qualche chilo, anche questo contribuirà a migliorare il quadro.

    2. Antonio scrive il

      Perfetto! Una domanda ancora….
      Mentre per l’abbassamento del LDL molto dipende se si seguono le indicazioni dietetiche di una sana alimentazione e nel praticare dello sport, io attualmente ho iniziato a correre per circa una trentina di minuti 3/4 volte a settimana (questo esercizio fisico puo’ bastare?),
      mentre cosa sono le indicazioni da seguire per alzare il livello di HDL?
      Io credo che l’abbassamento dell’uno coincida con l’innalzamento dell’altro, o mi sbaglio?
      Grazie anticipatamente.

    3. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      1. Sì, può bastare (compatibilmente con il suo stato di salute, con il passare del tempo aumenti gradualmente l’andatura).
      2. Per alzare l’HDL è opportuno consumare grassi da fonti vegetali (più il pesce azzurro), che sono grassi di grande qualità dal punto di vista nutrizionale (ricchi di acidi grassi polinsaturi).

    Rispondi
  21. roberto scrive il

    sono stato operato per un tumore al retto di conseguenza dieta senza verdure . puo essere una conseguenza dei valori del colesterolo totale 292 Hdl 68 ldl 210
    eta 57 peso 86 altezza 175

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      In parte sicuramente sì; consuma molti prodotti animali (carne, burro, latticini, …)?
      Pesce?

    Rispondi
  22. chiara scrive il

    Buon giorno, ho ritirato gli esami del sangue oggi. Ematico ( ht ) 45.5, volume globulare medio 99, colesterolo totale 264, colesterolo hdl 61, colesterolo ldl 185, leucociti 75, ph 5, ma non penso che per il mio problema di epicondilite , che dura ormai da 1 anno c’entra. Grazie

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Avrei bisogno di conoscere i valori di riferimento di ciascun esame; li trova a fianco di ciascun risultato.

    Rispondi
  23. chiara scrive il

    Ematico 36-45 io 45.5, volume globulare medio 80-98 io 99 , colesterolo totale 200 io 264, colesterolo hdl 65 io 61, colesterolo ldl 114 io 185, leucociti 0-0 io 75, ph 5. 5- 7.5 io 5 . Grazie

    Rispondi
    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Direi che l’aspetto più urgente è il colesterolo nel sangue, è importante abbassare l’LDL (diminuendo così anche il totale) migliorando l’alimentazione e perdendo peso se necessario; degli altri valori non sembra emergere nulla di particolare.

    Rispondi
  24. chiara scrive il

    Purtroppo il colesterolo il mio corpo lo produce a regola adesso è basso sono arrivata a punte di 350. Grazie

    Rispondi
  25. chiara scrive il

    Peso 55kg alta 1.57. No non assumo farmaci adesso, con l’epicondilite ne ho presi dal cortisone, infiltrazioni, laser, ionoforesi e per ultimo punture di ozono. Sono in menopausa da 2 anni

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Il medico potrebbe prendere in considerazione di iniziare una terapia per tenere un po’ più bassi i valori.

    Rispondi
  26. chiara scrive il

    Ok, la ringrazio per la sua risposta, appena torna il mio dottore dalle ferie gli farò vedere gli esami. Grazie mille per la sua cortesia

    Rispondi
  27. Valerio scrive il

    Salve Dottore! Altezza 170 peso 74 anni 43
    Un suo parere sul risultato delle mie analisi: glucosio 107, colesterolo 210, trigliceridi 84, hdl 55, ldl 104
    Battito cardiaco spesso superiore a 80min non fumo, poco alcol, ringrazio anticipatamente!

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Spaventa un po’ la glicemia, che fa temere uno sviluppo di diabete entro non molto tempo; raccomando di provare a perdere qualche chilo, migliorare l’alimentazione e lo stile di vita in generale (tra cui l’esercizio fisico).

    2. Valerio scrive il

      Grazie mille Dottore, seguirò il suo consiglio, eventualmente integratori x tenerla sotto controllo?

    3. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Temo che non ci siano integratori utili alla sua situazione, solo stile di vita.

    Rispondi
  28. Michele scrive il

    Salve dottore, ho 44 anni, sono alto 1,78 e peso 70 kg. Non fumo. Ho il colesterolo totale a 244, hdl a 55 e ldl a 167. Non ho altri fattori di rischio, gli altri valori sono tutti nella norma. In passato (molti anni fa) solo 1 volta ho avuto il colesterolo alto, ma stando attento con la dieta ho risolto. Potrebbe essere lo stesso o sono valori troppo alti?

    Mia mamma, 75 anni, ex fumatrice, alta 1,50 e pesa 57,5 kg. Glucosio a 158. Colesterolo totale a 209 (assume la pasticca), hdl a 53, ldl a 137. Tsh reflex a 6,63 (ft3 e ft4 nella norma). Cosa mi può dire?

    Grazie.

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      1. È possibile che lo stile di vita (quindi dieta ed esercizio fisico) siano sufficienti; il valore più “brutto” è l’LDL, quindi attenzione agli alimenti di origine animale (pesce escluso).
      2. È già in cura per il diabete? E per l’ipotiroidismo?

    2. Anonimo scrive il

      1. Lo stile di vita è abbastanza sedentario (anche se cammino tutti i giorni per il lavoro, facendo il portalettere). Il problema dell’alimentazione è in parte dato proprio dal mio lavoro, per il quale il pranzo non è regolare (a volte nullo o cmq pizza o un panino veloce).

      2. No per il diabete, perchè la dottoressa le ha sempre detto che vista l’età ancora non le dava la cura. Le ha solo detto di provare con una leggerissima dieta (tipo il pane integrale). Però è già da più di 1 anno che i valori sono quelli (salgono o scendono ma di poco).
      Per la tiroide circa 1 anno fa le è stato detto che in passato aveva avuto una tiroidite cronica (a lei mai diagnosticata dal medico precedente), e all’inizio le ha anche fatto smettere la cura del colesterolo (che peraltro senza pasticche era subito aumentato di molto) dicendole che poteva essere causato proprio dalla tiroide. Per quest’ultima sta prendendo l’Eutirox da 2 microgrammi. E a giugno 2014 il valore era a 4,18 (quindi dai limiti era nella norma).

    Rispondi
  29. Michele scrive il

    Scusi dottore, il commento sopra con scritto Anonimo è il mio (glielo preciso solo perchè è apparso come anonimo).

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Abbiamo anche un valore di glicata della sua mamma? Magari fatto in passato.
      Per l’Eutirox probabilmente verrà aumentato leggermente il dosaggio, ma onestamente sentire il parere di un endocrinologo per entrambe le situazioni, trascurare adesso il diabete potrebbe essere causa di gravi problemi in futuro: con 75 anni possiamo ragionevolmente attenderci un’aspettativa di vita ancora più che buona, quindi sarebbe un peccato ritrovarci con complicazioni più avanti per averlo trascurato adesso.

    Rispondi
  30. Michele scrive il

    Nell’ultimo anno un valore della glicata non l’ho trovato. Esami precedenti non ne ho trovati, anche se non credo che sia stato fatto, in quanto prima dell’ultimo anno anche il glucosio era nella norma. Quindi, oltre al parere di un endocrinologo, lei mi consiglia anche di farle effettuare un esame per verificare il valore della glicata? Grazie delle informazioni, quando saprò qualcosa di nuovo la informerò. Grazie ancora.

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Prima sentirei lo specialista, se verrà ritenuta necessaria sarà lui a prescriverla (eventualmente insieme/in alternativa ad altri esami).

    Rispondi
  31. MAURIZIA scrive il

    BUONGIORNO , HO 53 NEI MIEI ESAMI HO ALCUNI VALORI NON NELLA NORMA, VES 25 MM, EMOGLOBINA 11,9 , COLESTEROLO 215 COLESTEROLO HDL 63, BETA2 GLOBULINE 7,4, URINE U-PH 5,0 , U-EMOGLOBINA 0,03 . GRAZIE

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Non vedo nulla di drammatico; c’è qualche valore in particolare che la preoccupa? Sintomi?

    Rispondi
  32. MAURIZIA scrive il

    No nessun sintomo in particolare ma siccome leggendo la tabella questi valori non rientrano nei parametri indicati non riesco ad interpretarli. Sa spigarmi meglio lei Dottore che cosa vuol dire.

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Mi riporta cortesemente i valori di riferimento?
      Non mi servono del colesterolo.

    Rispondi
  33. serena scrive il

    Ho 50 peso 55 kili altezza 1,60 ho prendo la pillola per la pressione alta e malgrado non vorrei fumo, Ho il colesterolo totale 285 HDL 42 LDL 209 trigliceridi 147 Sto prendendo degli integratori e delle gocce di calcio

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Temo sia necessario intervenire in modo più incisivo per ridurre il rischio di eventi cardiovascolari (ictus, infarti, …).

    Rispondi
  34. serena scrive il

    Ho fatto la visita cardiologica il cuore è a posto, dovrei assumere qualcosa per farlo abbassare?

    Rispondi
  35. FRANCO scrive il

    Buongiorno Dott., vorrei sapere con un colesterolo tot. 225 LDL 139 HDL 60 TRIGLICERIDI 130.
    Eta: 54
    peso : 85 Kg
    alt. : 170 cm
    non fumatore
    pressione art. 135/85.
    bisogna preoccuparsi visto che il colesterolo tot. supera i 200 ? grazie anticipatamente.

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Non è un risultato terribile, ma perdendo anche solo una parte dei chili in eccesso potrebbe diventare perfetto.

    Rispondi
  36. Corrado scrive il

    Salve Dottore, ho 50 anni, alto 1.70 peso 73, pressione arteriosa 130/80 (assumo triatec 05) sono fumatore da sempre, appena ritirato risultati e le sarei grato per usa sua opinione,
    HDL concentrazione 40 e indice di rischio 0,27, LDL 76.6, totale 146, trigliceridi 147, tenga presente che recentemente ho subito angioplastica coronarica con duplice stend, assumo anche farmaci come di seguito elencati: plavix, crestor, fulcrosupra, congestor, e cardioaspirina,
    vorrei sapere da lei se tutti questi farmaci possono alterare valori.
    La ringrazio anticipatamente

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      I risultati mi sembrano buoni, sicuramente anche grazie a Fulcrosupra, anche se probabilmente sono ulteriormente migliorabili con la perdita di peso.

    Rispondi
  37. Alfredo79 scrive il

    Gentile dottore, dai recenti esami risulta il colesterolo totale 260 ,HDL 70, trigliceridi 130, glicemia 70.
    Ho 35 anni, 175x75Kg faccio sport 3 volte a s0ettimana, lavoro non sedentario, mangio fin troppo controllato per problemi di ernia iatale, non fumo e bevo poco vino rosso, direi 1 Lt. max a settimana, pressione nei limiti 130/80 circa, sono donatore Avis 3-4 volte all’anno.
    Il mio medico dice di riguardare dieta e basta ma onestamente non saprei cosa fare di più tra pesce,carni bianche,porzioni di frutta e verdura, niente fritti o insaccati ecc.ecc.ecc.
    Cosa può consigliare ???? Ormai i valori sono standard da anni come colesterolo totale, i trigliceridi invece arrivano anche a 50-70 a seconda del periodo.
    Ringrazio e saluto.

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Ha dei parenti stretti con problemi di colesterolo alto?

    2. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Probabilmente il problema è genetico; dato l’ottimo stile di vita probabilmente per ora il medico lo considera comunque accettabile.

    Rispondi

Lascia un Commento

La tua privacy mi sta molto a cuore, quindi ti consiglio di non usare nome e cognome reali, è sufficiente il nome, un soprannome, oppure un nome di fantasia; rimango a tua completa disposizione per rimuovere o modificare gli interventi inviati.

Anche se farò il possibile per rispondere ai tuoi dubbi, mi preme ricordarti che sono un farmacista, non un medico, quindi le mie parole NON devono sostituire od essere interpretate come diagnosi o consigli medici; devono invece essere intese come opinioni personali in attesa di parlare con il tuo medico.

Se pensi che abbia scritto qualcosa di sbagliato, nell'articolo o nei commenti, segnalamelo! Una discussione costruttiva è utile a tutti.

Per quanto possibile ti chiederei di rimanere in tema con la pagina, magari cercando quella più adatta al tuo dubbio; se hai difficoltà non preoccuparti e scrivimi ugualmente, al limite cancellerò il messaggio qualche giorno dopo averti risposto.

Sono vietati commenti a scopo pubblicitario.