Link sponsorizzati

Valori Normali

Età (anni) Valori desiderabili (mg/dl) Valori Normali (mg/dl) Valori Limite (mg/dl) Valori Alti (mg/dl) Valori molto Alti (mg/dl)
Adulti Inferiore a 100 Tra 100 e 129  Tra 130 e 159  Tra 160 e 189 190 o più
Da 2 a 17 Minore di 110 Tra 110 e 129 130 o superiori

Fonte: American Heart Association

(Attenzione, gli intervalli di riferimento possono differire da un laboratorio all'altro, fare quindi riferimento a quelli presenti sul referto in caso di esami del sangue ed urina.)

Descrizione

Senza il colesterolo non esisterebbe la vita così come la conosciamo, in quanto risulta indispensabile per la costruzione della parete delle cellule e per la sintesi di numerose altre sostanze come gli ormoni.

Per essere trasportato dove serve viene legato a specifiche proteine di trasporto presenti nel sangue e con queste distribuito in tutto l’organismo: ci sono diversi tipi di proteine di trasporto, ma in questo caso quelle più importanti sono le HDL (colesterolo buono) e le LDL (colesterolo cattivo).

La nomea di cattivo deriva dal fatto che se le quantità circolanti sono eccessive tende ad accumularsi nelle pareti delle arterie, fino ad ostacolare od addirittura impedire la normale circolazione sanguigna per formazione di una placca. Nei casi peggiori la placca può staccarsi e causare un infarto.

Questi sono i motivi per cui livelli di LDL sono così importanti nella valutazione dei fattori di rischio cardiovascolare.

Da un punto di vista tecnico spesso i valori vengono calcolati secondo la formula di Friedewald

LDL = Colesterolo totaleHDL − (Trigliceridi/5)

ma in realtà, soprattutto per valori elevati di trigliceridi, la misurazione diretta nel sangue è preferibile perchè più accurata.

Interpretazione

L'interpretazione del risultato andrebbe sempre fatta nell'ottica degli altri fattori di rischio cardiovascolare:

  • Età: il rischio aumenta con l'età e, nei pazienti anziani, diventa il fattore di rischio dominante;
  • Sesso: gli uomini hanno un rischio maggiore rispetto alle donne in pre-menopausa. Dopo la menopausa tuttavia, il rischio cardiovascolare nelle donne tende ad aumentare rapidamente. L'effetto protettivo è esercitato, almeno in parte, dagli estrogeni che favoriscono livelli più elevati di colesterolo HDL rispetto agli uomini;
  • Familiarità per eventi cardiovascolari;
  • Iperlipidemia (colesterolo totale elevato);
  • Pressione alta;
  • Diabete;
  • Obesità;
  • Fumo;
  • Sedentarietà.

Per esempio individui con diabete e/o un pregresso infarto dovrebbero avere come obiettivo valori molto bassi, inferiori a 70.

Per avere una stima del proprio obiettivo possiamo usare la tabella di stima del rischio cardiovascolare fornita dal National Cholesterol Education Program, che prende in esame i seguenti fattori di rischio:

  1. Fumo
  2. Pressione alta (140/90 mmHg o superiore)
  3. Valori HDL inferiori a 40
  4. Famigliarità di malattie cardiache (in padri o fratelli con meno di 55 anni, in madri o sorelle con meno di 65 anni)
  5. Età superiore ai 45 anni per gli uomini e 55 per le donne.

In base a questi fattori è possibile calcolare l'obiettivo dei valori di LDL, che può essere semplificata come segue:

  • Alto rischio, valori inferiori a 100 mg/dl.
  • Rischio moderato, valori inferiori a 130 mg/dl.
  • Rischio basso, valori inferiori a 160.

Ovviamente per chiunque, anche per i soggetti a rischio basso, valori inferiori sono sempre preferibili.

Valori Bassi

  • Malassorbimento
  • Malattie mieloproliferative
  • Malnutrizione
  • Tumore

Valori Alti

  • Colestasi
  • Diabete
  • Dieta (eccesso di colesterolo)
  • Epatite
  • Gravidanza
  • Insufficienza renale
  • Iperlipidemia famigliare
  • Ipotiroidismo
  • Mieloma multiplo
  • Porfiria
  • Sindrome nefrosica

(Attenzione, elenco non esaustivo. Si sottolinea inoltre che spesso piccole variazioni dagli intervalli di riferimento possono non avere significato clinico.)

Fattori che influenzano l'esame

  • La dieta delle tre settimane precedenti può influire alterando i valori,
  • un infarto recente può essere causa di valori più bassi, che si normalizzeranno in 12 settimane,
  • malattie acute ed infarti (per cui si consiglia un'attesa di sei settimane per regolarizzare i valori),
  • forti stress (incidenti, operazioni, ...),
  • gravidanza (fino a sei settimane dopo il parto).

Fonte: MedScape e LabTestOnLine

Quando viene richiesto l'esame

L'esame dovrebbe essere effettuato almeno una volta ogni 5 anni superati i 20 anni di età come screening di routine, ma può essere richiesto più spesso nel caso di presenza di fattori di rischi cardiovascolari.

Preparazione richiesta

  • È necessario il digiuno da almeno 12 ore, mentre è consentita l'acqua.
  • Gli alcolici dovrebbero essere evitati nelle 24 ore precedenti.

Altre informazioni

Articoli ed approfondimenti

Link sponsorizzati

Importante:

Revisione a cura del Dr. Guido Cimurro, traduzioni a cura della Dr.ssa Elisa Bruno (fonti principali http://labtestsonline.org/ e Manual Of Laboratory And Diagnostic Tests, Ed. McGraw-Hill)

Le informazioni contenute in questo sito non devono in alcun modo sostituire il rapporto medico-paziente; si raccomanda di chiedere il parere del proprio dottore prima di mettere in pratica qualsiasi consiglio od indicazione riportata.


Commenti, segnalazioni e domande

  1. geky scrive il

    salve, sono una ragazza di 20 anni e ho colesterolo totale 254 e colesterolo LDL 162 e colesterolo HDL 75 e prendo la pillola da 6 anni può darsi che sia essa ad alzarmi il colesterolo?

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Sì, potrebbe influire, ma a prescindere da questo raccomando di fare il punto con il medico per valutare tutti i possibili fattori di rischio (come il fumo) e pianificare come intervenire.

    2. rosy scrive il

      gentile dottore ho fatto esami del sangue un mese fà colesterolo totale 147 hdl 63 trigliceridi 82 ho 49 anni secondo il suo parere sono nella norma? grazie per la ris

    3. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      MI sembrano valori invidiabili, ma come sempre l’ultima parola spetta al medico.

    Rispondi
  2. francesco 1984 scrive il

    ho 32 anni e vengo da una famiglia (nonni genitori zii) tutti con il colesterolo alto ed oggi sono andato a fare gli esami e mi e’ uscito il colesterolo totale 322 colesterolo LDL 209 e i trigliceridi 308…son mezzo morto?

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      No, ha fatto benissimo a controllare per poter intervenire per tempo; segnali il tutto appena possibile al medico per impostare le contromisure adatte.

    Rispondi
  3. Marco scrive il

    Sera dottore o ritirato stamani le analisi e per favore visto che il mio medico c’è solo lunedì,sono un po’ in ansia e volevo riportagli i valori:colesterolo tot 231/hdl 45/ldl 141/trigliceridi 203 sono alto 1,75 peso 76 kg muscoloso,grazie cosa ne pensa di questi valori devo preoccuparmi o 35 anni.grazie dottore se può rispondermi mi toglie un po di anzia!!!!!grazie ancora attendo ridpota

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Pressione alta?
      Diabete?
      Fuma?
      Famigliarità con ictus/infarti?

      In ogni caso niente panico, non c’è nulla di drammatico.

    Rispondi
  4. A. scrive il

    Salve dottore i mie risultati sono colesterolo totale 253 colesterolo hol 55,3. Trigliceridi 116. Colesterolo 170.7. Sono valori preoccupanti.?

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Sono sicuramente da abbassare, a seconda dei casi potrebbe essere sufficiente lo stile di vita o servire anche il ricorso ad integratori/farmaci.

      In ogni caso vanno discussi con il medico.

    2. Dora scrive il

      Ho 59 e soffro di ipotiroidismo da settle anni , ho fatto gli esami e il colesterolo totale è 275 HDL 80 , l’LDL 199 e trigliceridi 68 TSH 4.59
      Mi devo preoccupare? Posso avere una risposta, grazie.

    3. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Valori di riferimento TSH?

      Il colesterolo è sicuramente da abbassare (penso soprattutto all’LDL).

    Rispondi
  5. Marco scrive il

    Si dottore fumo però gniente famigliarità con infarti e ictus ringraziando dio!!!volevo sapere se sono troppo alti oppure no e se rischio qualcosa.diabete no glicemia 88 ves 5

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Non sembrano terribili, ma sarebbe decisamente opportuno abbassarli un po’; raccomando comunque di fare il punto con il medico.

    Rispondi
    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Possibile che basti sport e maggior attenzione alla dieta, ma raccomando di verificare con il medico.

    Rispondi
  6. Rispondi
    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Benino, ma se riuscisse ad abbassare l’LDL ed aumentare l’HDL sarebbe perfetto.

    Rispondi
  7. Pietro scrive il

    Salve dottore ho fatto analisi del sangue e risulta un colesterolo totale di 128 inferiore alla media di 140 . Sono preoccupato perché da due mesi soffro di astenia con senso di istabilita confusione e stanchezza . Guardando in internet ho visto che la carenza di colesterolo è tanto grave quanto quando cr ne in abbondanza. Dovrei preoccuparmi?

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      In generale il valore del colesterolo basso non è un problema, mentre il sottopeso può spiegare a mio avviso l’astenia di questi giorni.

      Raccomando comunque di fare il punto con il medico.

    Rispondi
  8. ROSARIA scrive il

    SALVE SONO ROSARIA HO 30 ANNI,FACCIO UNO STILE DI VITA ABBASTANZA SANO,ULTIMAMENTE HO FATTO IL PRELIEVO DEL SANGUE,TUTTO BENE MA
    HO IL COLESTEROLO TOTALE 197,HDL 60,TRIGLICERIDI 66.
    E’ PREOCCUPANTE?
    GRAZIE

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Il “sembra” è relativo al fatto che io posso basarmi solo sui risultati, mentre il suo medico potrà valutarli in un contesto più ampio ed essere più preciso.
      Nel suo caso le consiglierà di verificare ogni qualche anno.

    2. Rosaria scrive il

      Il mio medico ha detto che e’ tutto ok… Ma ogni quanto il colesterolo puo’ variare?La ringrazio tanto

    3. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Il colesterolo varia in continuazione, ma se lo stile di vita non cambia è poco probabile che le fluttuazioni del valore siano significative.

    Rispondi
  9. Rosaria scrive il

    Quindi il controllo annuale non ha senso???vorrei andare oltre alla cosa,nel senso che le arterie in quanto tempo si possono danneggiare con colesterolo come il mio?

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Gli attuali valori sono ottimi, andrà quindi valutata la presenza di altri fattori di rischio (famigliarità, sovrappeso, fumo, …).

    Rispondi
  10. Rispondi
  11. Mattia scrive il

    Buongiorno Dottore, premetto che la mia famiglia è soggetta al colesterolo ho fatto le analisi ed è risultato il colesterolo totale di valore 253.
    Ho 20 anni, sono alto 1,82 cm e peso 76 kg. il mese scorso il valore era 239 ed in questo periodo non ho mangiato salumi e formaggi prima di tutto .
    Siccome ho fatto la domanda per arruolarmi volontario nell’esercito per 1 anno di fermo leva, potrebbe questo valore pregiudicare l’arruolamento, grazie

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Credo di no, ma non conosco purtroppo i requisiti richiesti.

    Rispondi
  12. Mauro scrive il

    Buonasera Dottore,
    dalle analisi risulta che ho colesterolo totale 218, HDL 49 e Trigliceridi 85. Come le sembrano i valori?
    Ho 30 anni.
    Grazie in anticipo.

    1. Mauro scrive il

      Forse solo leggermente in sovrappeso di qualche kg, per il resto non ho mai fumato e sono in salute..

    2. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Ultima parola al medico, ma credo che considererà i valori accettabili.

    Rispondi
  13. gianni scrive il

    buonasera dottore…ho 40 anni faccio sport non fumo e seguo un alimentazione privileggiando fibre proteine vitamine…evito cibi grassi e dolci e bevo tanta acqua….COLESTEROLO TOT 237….HDL 52…TRIGLICERIDI 96…GRAZIE

    1. gianni scrive il

      devo esserle sincero non so…aggiungo anche di essere alto 1.72 e peso 72 kg…grazie Dottore

    2. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      L’LDL calcolato è di 165.8, un po’ troppo alto; il medico probabilmente consiglierà di provare a perdere qualche chilo e potrebbe suggerire un integratore per abbassare un pochino il rischio cardiovascolare.

    3. gianni scrive il

      grazie Dottore per le sue immediate risposte e tempo dedicato…grazie ancora

    4. gianni scrive il

      buonasera Dottore , ho approfondito il significato di “colesterolo e trigliceridi” e se non ho capito male (e mi affido alla sua alta conoscenza) i trigliceridi sono una varieta’ di grassi introdotti nell organismo con l alimentazione,mentre il colesterolo e’ un tipo di grasso gia’ presente nell organismo con una sua importante funzionalita’…escludendo quindi i grassi alimentari (triglic 96) in quanto nella norma,ed escludendo il fattore genetico poiche’ mi sono informato,e considerando il mio stile di vita come le avevo scritto,e’ probabile un mal funzionamento del fegato?se si cosa mi consiglia?grazie

    5. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      No, non c’è a mio avviso motivo di pensare ad un malfunzionamento del fegato; alimentazione, sedentarietà, sovrappeso e famigliarità sono le cause più probabili, nel suo caso potrebbe essere il terzo e non possiamo comunque escludere la causa genetica.

      Aggiungo solo che anche il colesterolo può derivare dalla dieta, valori elevati del cattivo dipendono soprattutto dai grassi animali, mentre i valori elevati di quello buono dai grassi vegetali (è una semplificazione eccessiva, ma spero che renda l’idea).

    Rispondi
  14. Ale scrive il

    Dottore scusi ho fatto le analisi e il colesterolo tot e 216 ,ldl 150 hdl 53 trigli 65…ho 20 anni…è tanto preoccupante??

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Tanto preoccupante no, ma il medico le consiglierà probabilmente di provare a ridurre l’LDL.

    Rispondi
  15. Roberta scrive il

    Buongiorno Dottore, ho 49 anni, sono alta 1,61 cm e peso 47 kg. Il Colesterolo totale è di 236, l’HDL è di 88 e l’LDL è 133. Mangio molta verdura e frutta, no burro, pochi grassi animali, pochissimi formaggi stagionati (si invece quelli freschi tipo ricotta, tomini) , però si ai biscottini e dolci, sono molto golosa. Non fumo, non bevo e faccio due volte a settimana ginnastica (pilates e potenziamento muscolare a corpo libero) . Questo colesterolo non le sembra troppo alto ? cosa devo fare di meglio per l’alimentazione? Grazie mille

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Attenzione ai dolci che mangia, soprattutto se di origine industriale possono essere ricchi di grassi di cattiva qualità.

    Rispondi
  16. Giuseppe scrive il

    salve sono Giuseppe, ho 60 anni sono alto 1.74 e peso 70 kg, non ho parenti con problemi arteriosa, fumo, ho la pressione arteriosa 150/90, colesterolo totale 168, trigliceridi 240, colesterolo hdl 27, colesterolo ldl 93. Potreste dirmi se la mia situazione è preoccupante o meno.Grazie buonasera.

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Raccomando di fare il punto con il medico, che probabilmente vorrà correggere pressione e trigliceridi (sicuramente con lo stile di vita, eventualmente anche con farmaci).

    Rispondi
    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Non sono un medico e non voglio/posso quantificare il rischio, ma emergono almeno tre fattori di rischio: fumo, trigliceridi alti e pressione alta.

      Niente panico, si può correggere tutto, ma vale la pena fare il punto con il medico.

      Colesterolo totale, LDL e HDL vanno nel complesso bene.

    Rispondi
  17. Paky scrive il

    Salve dottore, stamane ho ritirato le analisi e subito mi sono preoccupato.
    In quanto ho visto che il colesterolo LDL 150 , colesterolo totale 225, colesterolo HDL 61, Trigliceridi 68. Ho 53 anni peso 70 kg e sono alto 1,75
    Cosa mi consiglia sono da ripetere o da preoccupare.
    Grazie e buonasera

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Non sono valori drammatici, ma sicuramente sarebbe opportuno provare ad abbassare l’LDL; il medico, a cui raccomando di fare riferimento, le darà probabilmente alcune indicazioni sullo stile di vita.

    Rispondi
  18. Stefania scrive il

    Buona sera dottore
    Colesterolo totale 206
    Hdl 65
    Trigliceridi 55
    Com’è la situazione?

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Sembra tutto OK, ma ovviamente l’ultima parola al medico che potrà giudicare anche in base agli altri eventuali fattori di rischio.

    Rispondi
  19. salvatore 46 scrive il

    salve, Dottore ho 46 anni , ho il colesterolo totale da circa un anno pari a 245-265 di media , controllato ogni due mesi circa per un anno senza assumere farmaci, LDL di media circa 170 e HDL mediamente 55-60, i trigliceridi sono circa 100, e le transaminasi ok.
    il mio medico mi ha prescritto la pillola di sinvastatina da 10 a VITA , poiché io sarei un po stitico nell’assunzione di farmaci, vorrei sapere se con sport e dieta potrei evitare la pillola.
    Grazie anticipatamente.

    1. SALVATORE scrive il

      SALVE, IL MIO PESO E’ 80 KG. E SONO ALTO 1,75 I MIEI FAMILIARI NON HANNO AVUTO COLESTEROLO , SOLO MIO ZIO CHE HA 60 ANNI, E MIO PADRE 74 ANNI , LO HA DA CIRCA 1 ANNO ,

    2. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Migliorando lo stile di vita e perdendo peso non escludo che possa abbassarsi a livelli sufficienti da poter fare a meno del farmaco, che tuttavia per ora raccomando di iniziare come prescritto.

      In ogni caso il farmaco NON andrà sospeso se non dietro avallo del suo medico, che potrà valutare tutti i fattori di rischio presenti; meglio una compressa al giorno che un infarto.

    Rispondi
  20. salvatore scrive il

    buona sera, vorrei sapere , carissimo dott. cimurro, se il fatto che da circa un anno che ho un ronzio alle orecchie tipo quando si è sull’aereo per capirci, che non va via durante tutto il giorno, avrebbe a che fare con il colesterolo alto?, il mio colesterolo totale è 250 hdl 60 ldl 196, mi potrebbe suggerire qualche soluzione? Grazie dott. a presto.

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Improbabile che la causa sia il colesterolo; le cause dell’acufene (questo il nome medico del disturbo) sono numerose e raccomando di verificare appena possibile con un otorino, in certi casi se di attende troppo può essere difficile od impossibile risolvere.

    2. salvatore scrive il

      caro dottore, sono andato dall’otorino mi ha visitato e mi ha tolto un po’ di cerume da un orecchio, ma il ronzio c’è sempre, ci sono tornato dopo 15 giorni circa e mi ha dato una cura di antibiotico zimox 1 mg. 2 al giorno per 6 giorni, non ho capito perché, cosa ne pensa lei?.

    3. salvatore scrive il

      salve Dottore, ho finito da una settimana abbondante la cura di zimox 1g 2 al g. x 6 g. , come prescrittami dal mio specialista otorino, ma purtroppo il fischio alle orecchie o alla testa sarebbe meglio dire, si, perché sembra venire dal centro , nel senso che non avverto il fischio ne da uno , ne dall’altro orecchio. vorrei andare da un altro specialista, non so cosa fare, un po’ sto cercando di abituarmici, ma la sera nel letto o in ufficio quando lavoro si avverte molto, la ringrazierei davvero tanto, se mi suggerisse un’alternativa, o risoluzione.
      grazie

    4. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Purtroppo è un problema tutt’altro che banale da risolvere; farei per ora il punto con l’otorino che l’ha già visitata.

    Rispondi
  21. Teresa scrive il

    Salve dottore, mia madre ( 75 anni), ha ritirato le analisi ed è un pò preoccupata, anche se il suo medico di famiglia dice che non è il caso. Ha un colesterolo totale di 273; LDL 47; trigliceridi 94; HDL non calcolato. Come mai un colesterolo totale cosí alto , se LDL è nella norma? Grazie per la sua disponibilità.

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Probabilmente è l’HDL ad essere molto elevato, anche se onestamente i risultati mi sembrano un po’ anomali. È sicura di non aver invertito LDL e HDL e che non sia quindi:

      HDL 47
      LDL non calcolato

    Rispondi
  22. DANIA scrive il

    SALVE HO APPENA RITIRATO GLI ESAMI DI MIO MARITO. HA 50 ANNI E FUMA:
    colesterolo totale 220/mg/dl
    colesterolo HDL 32/mg/dl
    colesterolo LDL 167mg/dl
    trigliceridi 139mg/dl

    grazie vorrei un suo parere

    Rispondi
  23. Fabrizio scrive il

    Salve dottore . Il 5 marzo ho eseguito gli esami del sangue e ho scoperto di avere i valori fuori norma. Glieli riporto : colesterolo totale 225 hdl 53 trigliceridi 84. Ldl dovrebbe essere 155. Ho 35 anni non fumo non bevo non ho problemi di pressione alta nessun diabete. Alto 1.74 e 74 kg di peso. Da quando ho avuto l’esito ho eliminato totalmente dolci biscotti cioccolato cibi fritti. Mi sono concesso 1 pizza due volte sushi evitando i cibi fritti e i gamberi. Tre volte pasta al pomodoro con sughi Barilla. Minestrone petto di pollospremuta d’arancia ogni giorno e insalata idem anche se una vola al giorno ho incominciato anche una moderata attività fisica almeno mezz’ora al giorno di media cyclette o passeggiata. Secondo lei sabato posso rifare gli esami e vedere qualche piccolo miglioramento o devo perseverare per un bel po’? Grazie saluti.

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Lasci passare 1-2 mesi almeno, il colesterolo richiede tempo per scendere.

    2. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Se non ci sono altri fattori di rischio importanti no, non deve preoccuparsi di eventi cardiovascolari da un giorno all’altro, ma condivido la necessità di trovare un miglior stile di vita (e mantenerlo!).

      Come sempre ultima parola al medico.

    Rispondi
  24. Concetta scrive il

    Sono una donna di 85 anni ho fatto le analisi del sangue risulta avere i valori del colesterolo a 266

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Ha verificato anche i valori di trigliceridi, HDL e LDL? Assume farmaci?

    Rispondi
  25. massimo scrive il

    SALVE …………….. COLESTEROLO 239 HDL 64 RAPORTO CLEST… COLESTE HDL3,7 LDL 153 TRGLIGERI 120……………. PESO 92 KG 5 ANNI CHE NO FUMO….. SONO ALTO METRO 1,96……. TRIGLIGERI 120……………… MANGIO POCCHISIMO MAIALE NO MANGIO FORMAGGI …………..

    Rispondi
  26. massimo scrive il

    DOTTORE SONO SEMPRE IO MI SONO DIMENTICATO DI DIRLE L’ETA O 44 ANNI
    SALUTI LA RINGRAZIO

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Se riuscissimo ad abbassare ancora un pochino l’LDL sarebbe preferibile, raccomando comunque di fare il punto con il medico che conosce meglio i suoi altri fattori di rischio.

    Rispondi
    Rispondi
  27. Giulia scrive il

    Salve dottore, ho fatto le analisi l’altro ieri :
    COL. TOT 208
    HDL: 51
    LDL: 136
    TRIGLIGERIDI:103
    Ho 24 anni, alta 1.60 e peso 57kg, non fumo non sono molto sedentaria e in famiglia non ci sono stati problemi gravi di colesterolo a parte i nonni che sono comunque tutti vivi… vanno bene come valori?

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Probabilmente il medico li considererà accettabili.

    Rispondi
  28. federica scrive il

    Salve dottore,
    ho 22 anni e ho ritirato ieri le analisi ho trovato questi valori:
    Trigliceridi 172
    Colesterolo tot 266
    colesterolo hdl 47.2
    colesterolo ldl 200

    vorrei un suo parere

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Indispensabile parlarne con il medico, un LDL a 200 è troppo alto; resta da capire se basti intervenire sullo stile di vita o se sia necessario anche un aiuto farmacologico.

    Rispondi
  29. Daniele nica scrive il

    Salve, ho 50 anni fumatore moderato, mangio solo con cibi sani, olio oliva extra, per condimento, no alcool, pratico corsa e pesi, ho ritirato analisi, con i seguenti risultati. Col tot 212
    Trig 110
    Col hdl 41
    Col vldl 22
    Col ldl 149. Altezza,,172, 78 kg. Mio padre con glicemia un po alta. Sono nella norma o mi devo preoccupare??. Grazie

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Se riuscisse ad abbassare l’LDL sarebbe preferibile; faccia il punto con il medico, mi raccomando.

    Rispondi
  30. Luigi scrive il

    Dottore buongiorno, cortesemente Le chiedo di analizzare il mio colesterolo – totale 239 – trigliceridi 96 – HDL 46 – LDL 174. Ho 56 anni, non fumo, non bevo alcolici, faccio sport assiduo, ma mi alimento in maniera sconsiderata.
    La prego di consigliarmi.

    Grazie

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      L’LDL riflette la poca attenzione alla dieta e questo la espone ad un certo rischio cardiovascolare; probabilmente in prima battuta il medico (che raccomando di consultare!) le consiglierà di migliorare l’alimentazione e a mio parere sarà più che sufficiente a rendere perfetti i valori.

    Rispondi
  31. Alessandro scrive il

    Buonasera Dottore,
    ho appena ritirato le analisi, ho 30 anni, i risultati sono:
    Colesterolo 210
    Trigliceridi 185
    HDL 49
    LDL 124
    Come li giudica?
    Grazie

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Sembrano abbastanza buoni, per quanto siano migliorabili; li verifichi con il medico, che li giudicherà in base ad eventuali altri fattori di rischio.

    Rispondi
  32. Giovanna scrive il

    Buongiorno dottore
    Ho ritirato ora gli esami, ho 54 anni e fumo
    Colesterolo totale 203
    Hdl 51
    Trigliceridi 81
    Come li giudica?

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Sembrano buoni, ma come sempre l’ultima parola spetta al medico.

    Rispondi
  33. carmela 73 scrive il

    colesterolo totale 201 hdl 41 ldl141 tricli…. 94 ,come sto??
    grazie x la risposta dott!

    Rispondi
  34. Alberto scrive il

    Buon pomeriggio dottore.
    Colesterolo totale 202. Hdl 40. Ldl 147. Trigliceridi 125.
    Ho 47 anni. Peso 71 kg. Faccio palestra 3 volte a settimana . Alimentazione moderata senza eccessi.
    Cosa ne pensa ?
    Grazie

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Sembrano valori abbastanza buoni, ma raccomando di verificarli con il medico che conosce gli altri eventuali fattori di rischio.

    Rispondi
  35. Anonimo scrive il

    Salve Dottore, sono in terapia con “coumadin” per sostituzione valvola aortica e 3 by-pass.
    Prendo i seguenti farmaci: METFORAL 500 2 volte al giorno; CRESTOR 10 mg. 1 cps la sera; OLPRESS 20 mg. 1/4 di cps al mattino; URBASON 4 mg. 1/2 cps a giorni alterni; METHOTREXATE 2,5 mg 3 cps a pranzo e 3 a cena solo il martedì; DI BASE 25.000 1 al mese; FOLINA 5 MG. 1 cps il mercoledì; AVODART 0,5 mg. 1 caps. a pranzo.
    Tutto questo per le seguenti patologie: diabete ereditario mellito 2 – colesterolo ereditario –
    ipertensione ereditaria – artrite psoriaca;
    Premetto che i valori della glicemia, colesterolo e pressione, da dopo l’intervento cardiaco sono stati sempre nella norma.
    Sono preoccupato perchè gli ultimi esami del 18/04/16 mi danno dei valori di colesterolo così espressi: colesterolo 204 – HDL 67 – trigliceridi 93, che mi danno un valore LDL 118.
    Il mio medico mi dice di portare a visionare gli esami dal cardiologo. Ciò mi ha messo in uno stato di allarme. Lei che dice: la situazione è preoccupante?
    La ringrazio. Cordialmente

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Non sono valori drammatici e per un soggetto sano sarebbero buoni, ma nel suo caso si punta spesso ad avere valori più bassi.

    Rispondi
  36. BENITO scrive il

    GENTILISSIMO Dr. Gudo VORREI UN CONSIGLIO SU QUESTI MIEI ANALISI DEL SANGUE,
    IL COLESTEROLO SAREBBE NELLA MEDIA, OPPURE NO. ?

    COLESTEROLO TOTALE 229

    COLESTEROLO HDL 77

    1. Antonella scrive il

      Buonasera dottore, vorrei un suo parere sul risultato delle mie analisi. Grazie
      Colesterolo totale 200
      Hdl 83
      Trigliceridi 79
      Ldl non calcolato

      Ho 51 anni e sono in menopausa

    2. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Sembrano molto buone, ma ovviamente dipenderà anche dagli eventuali altri fattori di rischio.

    Rispondi
  37. Anonimo scrive il

    Dalida buona sera dottore le chiedo per favore un consiglio ho 68 anni altezza 1.60 peso 74 Kili sono ipertesa colesterolo totale 297 Hdl 97 ldl 170 trigliceridi 63 glucosio 96 il mio medico mi ha prescritto totalip 20 per 3 mesi aggiungo che faccio attività’ fisica spesso lavori anche pesanti cosa ne pensa e’ una cosa di cui preoccuparmi ? La ringrazio infinitamente.

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      No, non sarà preoccupante, ma raccomando di procedere con scrupolo alla cura prescritta; mi permetto di suggerirle di puntare anche a perdere qualche chilo, aiuterà moltissimo a far diminuire i valori.

    Rispondi

Lascia una risposta

IMPORTANTE: In nessun caso la figura del farmacista può sostituire quella del medico, unico professionista con le competenze e la possibilità legale di formulare diagnosi e prescrivere farmaci. Le considerazioni espresse hanno quindi come unica finalità quella di agevolare in ogni modo il rapporto medico-paziente, mai ed in nessun caso devono prenderne il posto.

Gli interventi potrebbero richiedere fino a 15 minuti per essere visibili sul sito.

La tua privacy mi sta molto a cuore, quindi ti consiglio di non usare nome e cognome reali, è sufficiente il nome, un soprannome, oppure un nome di fantasia; rimango a tua completa disposizione per rimuovere o modificare gli interventi inviati.

Anche se farò il possibile per rispondere ai tuoi dubbi, mi preme ricordarti che sono un farmacista, non un medico, quindi le mie parole NON devono sostituire od essere interpretate come diagnosi o consigli medici; devono invece essere intese come opinioni personali in attesa di parlare con il tuo medico.

Se pensi che abbia scritto qualcosa di sbagliato, nell'articolo o nei commenti, segnalamelo! Una discussione costruttiva è utile a tutti.

Per quanto possibile ti chiederei di rimanere in tema con la pagina, magari cercando quella più adatta al tuo dubbio; se hai difficoltà non preoccuparti e scrivimi ugualmente, al limite cancellerò il messaggio qualche giorno dopo averti risposto.

Sono vietati commenti a scopo pubblicitario.