Link sponsorizzati

Valori Normali

  • Leucociti totali: 4.00-11.0 x 109/l
  • Neutrofili: 2.5–7.5 x 109/l
  • Linfociti: 1.5–3.5 x 109/l
  • Monociti: 0.2–0.8 x 109/l
  • Eosinofili: 0.04-0.4 x 109/l
  • Basofili: 0.01-0.1 x 109/l

Fonte: MedScape

(Attenzione, gli intervalli di riferimento possono differire da un laboratorio all'altro, fare quindi riferimento a quelli presenti sul referto in caso di esami del sangue ed urina.)

Descrizione

I leucociti, conosciuti anche con il nome di globuli bianchi, sono cellule presenti nel sangue la cui funzione principale è proteggere l’organismo attraverso l’attuazione di meccanismi di difesa contro microorganismi di varia natura (virus, batteri, miceti, parassiti) e contro corpi estranei penetrati nell’organismo in qualche modo nel corpo; rappresentanto di fatto uno dei fattori più importanti costituenti il nostro sistema immunitario.

Si possono contare diverti tipi di globuli bianchi (tra parentesi un’indicazione della percentuale rispetto al totale):

  • granulociti neutrofili (40-75%),
  • granulociti eosinofili (1-6%),
  • granulociti basofili (0,1-2%),
  • linfociti (20-50%),
  • monociti o macrofagi (2-8%).

Contare quanti leucociti sono presenti nel sangue e la loro suddivisione percentuale (conta leucocitaria) ci permette quindi di avere informazioni sullo stato di salute dell’organismo.

Interpretazione

Leucopenia

Un basso numero di globuli bianchi, o leucopenia, è una diminuzione del numero di delle cellule che combattono le malattie (leucociti) che circolano nel sangue.

La soglia può variare leggermente da un laboratorio all'altro, ma è bene sapere che alcune persone perfettamente sane vivono con un valore di leucociti che più basso di quello di riferimento.

Da un punto di vista generale le cause possono essere numerose:

  • infezioni virali che interferiscono temporaneamente con la funzione del midollo osseo,
  • patologie congenite caratterizzate da ridotta funzionalità del midollo osseo,
  • cancro o altre malattie che colpiscono il midollo osseo,
  • malattie autoimmuni in grado di distruggere i leucotici o le cellule del midollo osseo,
  • infezioni molto severe che consumano i globuli bianchi del sangue più velocemente di quanto possano essere prodotti,
  • farmaci.

Qualunque sia la causa un valore cronicamente molto basso  rende vulnerabili alle infezioni, è quindi importante valutare con il medico come proteggersi, per esempio è utile:

  • lavarsi sempre le mani accuratamente,
  • indossare una mascherina su bocca e naso,
  • evitarere chiunque sia colpito da una malattia da raffreddamento od altro.

La situazione più frequente prevede la diminuzione del numero di neutrofili (neutropenia).

Leucocitosi

Un alto valore di globuli bianchi nel sangue prende il nome di leucocitosi, ma la soglia può variare da un laboratorio all'altro.

Le cause principali sono:

  • un aumento della produzione di globuli bianchi per combattere una infezione in corso,
  • una reazione allergica,
  • la somministrazione di un farmaco che aumenta la produzione di globuli bianchi,
  • una malattia del midollo osseo,
  • una malattia del sistema immunitario che aumenta la produzione di globuli bianchi.

Ricordiamo poi alcune forme di leucemia che possono causare un aumento della conta leucocitaria.

A seconda del tipo di globuli bianchi colpiti è possibile fare diverse considerazioni sulle cause del problema.

Neutrofili alti (neutrofilia)

  • Infezioni batteriche acute,
  • Infarto, ustioni, lesioni da schiacciamento.

Eosinofili alti (eosinofilia)

  • Disturbi allergici come asma e febbre da fieno,
  • Infezioni parassitarie,
  • Reazioni a farmaci.

Basofili alti (basofilia)

  • Rare reazioni allergiche (IgE mediate).

Monociti alti (monocitosi)

  • Infezioni croniche come la tubercolosi,
  • Endocardite batterica,
  • Rickettsiosi,
  • Malaria,
  • Malattie infiammatorie intestinali.

Linfociti alti (linfocitosi)

  • Associazione alla monocitosi,
  • Infezioni virali come epatite A, citomegalovirus (CMV), virus di Epstein-Barr (mononucleosi),
  • Pertosse.

In sintesi

Neutrofili Infezioni batteriche e fungine in fase acuta
Linfociti Infezioni croniche ed infezioni virali
Monociti Infezioni croniche
Eosinofili Reazione allergica, reazione a parassiti
Basofili Reazione allergica
Granulociti immaturi Infezioni, terapia con fattore di crescita, leucemia

Valori Bassi
(Leucopenia)

  • Anemia aplastica
  • Carenza di vitamina B
  • Chemioterapia
  • HIV/AIDS
  • Infezione
  • Infezione da parassiti
  • Ipersplenismo
  • Leucemia
  • Lupus Erimatoso Sistemico
  • Malattie autoimmuni
  • Malnutrizione
  • Radioterapia
  • Sindrome mielodisplastica

Valori Alti
(Leucocitosi)

  • Allergia
  • Artrite reumatoide
  • Fumo
  • Infezione
  • Leucemia
  • Mielofibrosi
  • Pertosse
  • Policitemia
  • Stress
  • Tubercolosi

(Attenzione, elenco non esaustivo. Si sottolinea inoltre che spesso piccole variazioni dagli intervalli di riferimento possono non avere significato clinico.)

Fattori che influenzano l'esame

  • In gravidanza i limiti superiori sono leggermente più alti per leucociti totali (14.5 x 109/l) e neutrofili (11 x 109/l).
  • Nei bambini la soglia dei valori normali varia per età e sesso.
  • Se è stata asportata la milza si può avere un persistente e moderato aumento della conta leucocitaria.
  • È comune per gli anziani non riuscire a sviluppare un'adeguata risposta alle infezioni, quindi i valori dei leucociti potrebbero essere più bassi.
  • Ci sono molti farmaci che alterano l'esame.

Quando viene richiesto l'esame

Il conteggio del numero dei globuli bianchi (WBC) fa parte del cosiddetto emocromo, un esame di laboratorio sul sangue che serve a determinare la quantità dei globuli (leucociti o globuli bianchi, eritrociti o globuli rossi, e trombociti o piastrine) e a determinare i livelli dell’ematocrito (HTC) e dell'emoglobina (Hb), nonché diversi altri paramentri del sangue.

Viene richiesto per varie ragioni:

  • Screening per una vasta gamma di malattie,
  • Aiutare a diagnosticare una infezione, ma anche per determinare la presenza di altre malattie che colpiscono i globuli bianchi, come le allergie, leucemia, malattie autoimmuni, ...
  • Monitorare la progressione di condizioni come quelle sopra citate o la risposta del corpo a vari trattamenti (per esempio chemio e radioterapia).

 

Preparazione richiesta

Non è necessaria alcuna preparazione specifica.

Altre informazioni

Articoli ed approfondimenti

Link sponsorizzati

Importante:

Revisione a cura del Dr. Guido Cimurro, traduzioni a cura della Dr.ssa Elisa Bruno

Le informazioni contenute in questo sito non devono in alcun modo sostituire il rapporto medico-paziente; si raccomanda di chiedere il parere del proprio dottore prima di mettere in pratica qualsiasi consiglio od indicazione riportata.


Commenti, segnalazioni e domande

  1. Anonimo scrive il

    dottore buonasera ho 22 anni ma ho sempre i monociti a 10 come mai?
    sempre asteriscati ma il medico di base non ci fa caso cosa dice?

    1. Anonimo scrive il

      valore riferimento 3 -9 % risultano sempre 10 ,,10,5 % circa il valore rapportato al totale dei leucociti

    2. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      La variazione non è significativa; ha per caso problemi intestinali tipo colon irritabile?

    3. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Potrebbe essere quello che provoca un leggero, ma trascurabile, aumento.

    Rispondi
  2. P. scrive il

    Buongiorno Dottore, in attesa di mostrare le mie analisi al medico di base, le vorrei chiedere come dovrei interpretare Eosinofili a 3.6 in un intervallo di % 0.9 – 2.9. Ho letto nel suo articolo quali potrebbero essere le cause di eosinofilia ma non saprei ricollegarmici personalmente (per quanto riguarda i farmaci assumo Eutirox 50 ed Evra, non so se potrebbero esserne la causa); inoltre non mi rendo conto se il mio valore può essere considerato elevato. Grazie per l’aiuto che può darmi; volevo inoltre segnalarle (come lei chiede nella home del sito) che non ho trovato la voce “Peso Specifico” relativa alle urine (nelle mie analisi: 1.030 in intervallo 1.016 – 1024). Grazie ancora, saluti.

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      1. È l’unico valore al di fuori dell’intervallo di riferimento? Per quale motivo ha fatto le analisi?
      2. Grazie mille per la segnalazione, in effetti le urine le sto un po’ trascurando ma verranno trattati in futuro come gli esami fatti sul sangue.

    2. P. scrive il

      1. No, oltre al valore maggiore del peso specifico delle urine che ho scritto sopra, c’è anche il Volume corpuscolare medio a 79.8 su fL 80.0 – 97.0 ed alcuni valori del colesterolo: Colesterolo Totale (S/P) 220 su 201 – 239 (Borderline); Colesterolo Totale (S/P) espresso in mmol/L 5.7 su 5.18 – 6.19 (Borderline) e Colesterolo non-HDL 156 mg/dL su “minore di” 130 (Ottimale).
      Le analisi mi sono state prescritte inizialmente per controllo valori tiroide alle quali sono state aggiunte anche le altre soprattutto per ricontrollare il colesterolo dato che le ultime fatte risalivano a 3 anni fa e il Colesterolo Totale (S/P) era a 217. I valori del colesterolo presumo che siano dovuti principalmente al sovrappeso e alla sedentarietà anche se ho anche alcuni casi analoghi in famiglia (età 29 anni). Spero di averle fornito un quadro più completo, grazie.

    3. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Non darei peso ad eosinofili e CMV, i cui valori non sono significativamente fuori dall’intervallo.
      Sul colesterolo condivido la sua analisi.

      Mi faccia sapere il parere del suo medico.

    4. Anonimo scrive il

      Salve, la ricontatto per farle sapere che anche il mio medico non ha dato peso ai valori leggermente fuori dall’intervallo degli eosinofili e, per quanto riguarda il colesterolo mi ha detto di diminuire (quasi eliminare) dolci e formaggi. Grazie per il servizio che offre, cordiali saluti.

    5. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      La ringrazio per l’aggiornamento e sono felice di sapere che va tutto bene.

    Rispondi
  3. Alessia scrive il

    Salve dottore, attendendo il ritorno del medico da un convegno le volevo chiedere come puo’ verificarsi una leucocitosi (12000) mantenendo pero’ i singoli tipi di globuli bianchi nei parametri normali. Anche ves e piastrine normali, solo una lieve sideremia.
    Grazie

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Intervallo di riferimento?
      Per quale motivo ha fatto le analisi?
      Accusava sintomi di qualsiasi genere il giorno dell’esame?

    2. Alessia scrive il

      Int. Riferimento: 4000 a 10.000.
      Analisi fatte per controllo, sono due anni che e’ presente ma un anno fa ero sotto cura cortisonica e la causa fu attribuita a questo ( poi i singoli tipi erano aumentati, da un anno invece no, resta solo la leucocitosi).
      I sintomi fanno pensare a una candidiasi esofagea e delle mucose ma gli esami colturali la escludono (feci, linguali). Sono: neuropatie, gastrite e reflusso, forte astenia, palpitazioni, tosse secca, mughetto resistente al diflucan, uretrite.
      Grazie per la pronta risposta.

      Rispondi ↓

    3. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Il mughetto e l’uretrite possono spiegare a mio avviso i valori, che sono in ogni caso appena sopra i limiti.

    Rispondi
  4. Franco scrive il

    Mi hanno trovato la leucocitosi nellu urine, prescritto farmaco, nessun risultato, fatto ecografia addome completa, risultato tutto perfetto nella norma, ma ho sempre problemi di minzione? Ma leucocitosi nelle urine è un’infezione grave?

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      La presenza di leucociti nelle urine ci dice solo che l’organismo sta combattendo contro una qualche infezione (o tentativo di infezione) ma non ci permette ulteriori considerazioni; posso chiederle il risultato ed i valori di riferimento?

    Rispondi
  5. ROS scrive il

    Salve le chiedo cortesemente un consiglio, avendo fatto negli ultimi anni le solite analisi di routine, i valori dei neutrofili 37,3 % 2230 /uL e i linfociti al 55% 3290 /uL sono sempre a questi livelli ,tanto che mi è’ stato consigliato dal medico del lavoro di fare una visita dall ‘ ematologo, i globuli rossi sono 4.300.000 e i bianchi 5980. La ringrazio anticipatamente .

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Senza particolari paure, condivido la necessità di un parere specialistico.

    Rispondi
  6. roby scrive il

    Salve, le chiedo un consiglio riguardante gli esami di mio marito (46 anni).
    Da un esame del sangue sono risultate le piastrine basse 83 (x10 3/mm3), le ha ripetute 3 volte più o meno con lo stesso risultato.
    Nell’ultimo esame anche globuli bianchi si erano leggermente abbassati 4,34 (x10 3/mm3).
    Come ci dobbiamo comportare?? Di cosa può trattarsi??
    La ringrazio anticipatamente

    Rispondi
  7. Federica scrive il

    Salve dottore,
    Oggi dai miei esami del sangue risulta leucocitosi : globuli bianci 12,82. (4-10)
    Nella formula leucocitaria solo i neutrofili sono alterati : 9,96 (2-8) corrispondenti al 77,7%
    Ho 41 anni, ho fatto il prelievo non in piena salute (leggero mal di gola e leggera tosse)
    E sono molto sotto stress emotivo dovuto a paure immotivate ma molto forti di ammalarmi, dovute a recenti esperienze drammatiche in famiglia, legate a patologie oncoematologiche.
    Il mio medico di famiglia dice che non si tratta di un quadro patologico, e di ripetere il test tra due settimane.
    Nel caso si ripetessero i medesimi valori, o quasi, lei cosa mi consiglierebbe?

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      La variazione è assolutamente minima e specchio probabilmente della tosse/mal di gola di cui soffre.

    2. Federica scrive il

      Grazie di cuore, sa dottore, come biologa posso rendermi conto da sola di tante cose ma… mi rammarica il fatto che in rete non su fa quasi mai riferimento all’entitá delle variazioni, ma solo ai limiti. Vedo tante persone in ansia per pochi decimali di un valore… E fin li non è difficile capire che pochi decimali non sono significativi… Per variazioni più grosse però non è facile!

    Rispondi
  8. umberto scrive il

    ho sempre i globuli bianchi alti dai 10000e i 14000 so che i valori sono dai 4 ai 9 mila devo preoccuparmi

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      “so che i valori sono dai 4 ai 9 mila”

      Intende che anche nel suo laboratorio l’intervallo è questo?

      Quante volte ed in che arco di tempo ha trovato valori oltre la soglia?

    Rispondi
  9. Silvia scrive il

    Buongiorno Dottore,
    Ho fatto le analisi del sangue perché sono in cura con eutirox 100 causa ipotiroidismo, soffro di anoressia quindi sono sottopeso e da un anno non ho il ciclo. Inoltre ultimamente ho la pressione alta (95-140) i valori dei Leufociti totali risultano i seguenti: valore assoluto in migliaia 3.7 valori di riferimento 4.0-10.5 Inoltre MCH è sulla soglia massima (32.1). Devo preoccuparmi? Non ho ancora visto il mio medico ma sono un po’ in ansia.
    La ringrazio anticipatamente.

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      In linea di massima no, probabilmente fa parte del quadro che in qualche modo potevamo prevedere (leggero abbassamento difese immunitarie).

    Rispondi
  10. gianluca scrive il

    salve dottore oggi ho ritirato le analisi del sangue e ho riscontrato un WBC valore 7.5 rispetto al valore 6.8 di giugno. Volevo sapere se lo scostamento e’ normale e se il nuovo valore rientra anche lui nella normalita’. Grazie.

    Rispondi
  11. Giorgio di Segrate (MI) scrive il

    Gentilissimo Dottor Guido Cimurro,
    ricorro ad un Suo consulto in quanto il mio medico di base è in vacanza fin dopo l’Epifania.
    Ho 51 anni e da 12 anni mi hanno diagnosticato il diabete mellito tipo 2.
    Negli anni 2001-2007 ero curato con compresse di metformina (mal tollerata a livello intestinale) e da fine 2007 sono trattato con insulina (Apidra 50 unità/gg e Lantus 35 unità/gg)
    Da metà Novembre ho perso circa 8 kg. in poco più di un mese senza seguire diete particolari (ora peso 64 kg. e sono alto 1,76) ed accuso inoltre moltissima debolezza e stanchezza che talvolta faccio fatica anche a sollevare un sacchetto della spesa; ultimamente la pelle della faccia ha un colorito più pallido del solito e tendente al giallastro.
    Gli ultimi esami del sangue fatti il 20/12/2013 hanno evidenziato (oltre al glucosio a digiuno 147 mg.) alterazioni anche nei valori di:
    Leucociti 12,6 (intervallo 4,0 – 10,0 )
    Emoglobina 8,3 (intervallo 13,5 – 16 )
    Piastrine 94 (intervallo 150 – 450 )
    che nei precedenti esami (Settembre 2013) erano tutti e tre entro livelli di normalità: Leucociti 8,9 – Emoglobina 14 – Piastrine 158

    Cosa ne pensa ? La ringrazio anticipatamente per una Sua cortese risposta e Le porgo tanti auguri di Buon Anno.

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Serve senza dubbio andare a fondo della situazione perchè, leucociti a parte, gli altri due valori sono un po’ troppo bassi per essere considerati normali fluttuazioni; sono stati fatti anche esami del fegato, come le transaminasi?
      Altri sintomi?

    Rispondi
  12. Ciro scrive il

    Dott premetto che soffro di colite ulcerosa,da 20 giorni soffro di un fastosissimo prurito.
    Questi sono gli esami fatti

    Formula leucocitaria,tutto normale tranne monociti 0,85 max 0,1-0,8
    Transaminasi alt 53 max 40
    ast 36 max 40
    GGT 48 max 50
    Fosfatasi alcalina(alp) 248 max 98-275
    Colesterolo 257 max 200
    colesterolo hdl 47 max 35
    colesterolo ldl 166 max 150
    bilirubina diretta-esterificata o,15 max 0,00-2,5
    bilirubina totale 0,56 max 0,00-1,00
    Anticorpi anti-nucleo (ANA) POS. 1:80 IMMUNOFL. INDIRETTA
    su cellule hep-2 (assenti)
    Anticorpi anti-mitocondrio(AMA) assenti IMMUNOFL. INDIRETTA
    assenti
    Anticorpi anti-microsomi epatici assenti IMMUNOFL. INDIRETTA
    assenti

    Per quanto riguarda il colesterolo è le transaminasi,premetto che gli esami sono stati fatti il giorno dopo il capodanno,dolci vino e ccccc.
    Avevo fatto questi esami per paura della cerosi epatica primitiva,che leggendo che come sintomo primario c’e il prurito un po su tutto il corpo.
    Dott mi devo preoccupare???

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      A mio avviso no, non emergono motivi di preoccupazione, anche se serve sicuramente qualche attenzione per migliorare il colesterolo.

    Rispondi
  13. Ciro scrive il

    Si dott sul colesterolo rifarò gli esami tra un paio di sett,credo sia stato sbagliato farli il giorno dopo capodanno,con tutti i dolci che mi sono mangiato,ma normalmente faccio una dieta sana,non bevo alcolici,solo acqua per via della colite ulcerosa.
    Dott mi scusi ieri leggendo sul web,mi sono soffermato sul valore degli ANA,ma il mio valore come devo considerarlo,qualche sito parla di valore più o meno normale,altri siti invece alto,si parla sempre del LUPUS come malattia,ma può essere normale questo valore avendo la colite ulcerosa?perchè oltre al prurito non ho altri sintomi.
    Poi volevo chiederle,ieri ho letto che per fare questi esami,per ritirarli ci vogliono almeno 3 4 giorni,come mai mi sono stati consigliati (via i mail )nello stesso giorno del prelievo?
    Grazie dott.

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      1. Con tutta probabilità la causa è la colite ulcerosa.
      2. Non ho capito la seconda domanda.

    Rispondi
  14. ciro scrive il

    Leggevo che per fare questi esami ci vogliono dai 3 4 giorni,come mai mi sono stati consegnati lo stesso giorno del prelievo?
    Grazie.

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Probabilmente la metodica usata dal suo laboratorio è più recente rispetto a quella descritta dove ha letto quest’informazione.

    Rispondi
  15. Rispondi
  16. Lia scrive il

    Ho i globuli bianchi a 17,000 pare gli altri valori siano nella norma. Cosa mi consiglia di fare?

    Rispondi
  17. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

    Intervallo di riferimento?
    Per quale motivo ha fatto l’esame?

    Rispondi
  18. Francesco scrive il

    Buonasera Dottore,
    le vorrei chiedere cortesemente un parere: ho ricevuto i risultati di un esame del sangue di routine, e il valore dei neutrofili è risultato 40.87%, laddove l’intervallo di riferimento era 50-75%- non sono ingrado di capire se si tratta di una variazione percentuale preoccupante. I restanti valori dell’ematocrito erano nella norma. La ringrazio anticipatamente per il suo parere .

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Non vedo motivi di preoccupazione in assenza di sintomi e di altri valori fuori intervallo.

    Rispondi
  19. mauro scrive il

    Buona sera dal 2006 sono incura con medicinale per spondilite anchilosante embrel 50 nella visita di controllo il mio dottore ha notato un calo leggero di globuli bianchi 3.77

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Potrebbe in effetti essere un effetto collaterale del farmaco (alla voce leucopenia sul foglio illustrativo).

    Rispondi
  20. Anonimo scrive il

    Volevo andare da un ematologo il mio dottore viste le analisi complete mi ha detto che secondo lui è proprio il farmaco e che gli altri valori sono tutti normali devo comunque star tranquillo.le analisi degli ultimi anni sono sempre stati su questi valori

    Rispondi
  21. Valentina scrive il

    Buonasera dottore, ho 26 anni e ipotiroidismo autoimmune. Ho fatto le analisi e dall’emocromo risultano i seguenti valori alterati linfociti 47,6 val rif20-40 e neutrofili1,94 val rif 20-75. Inoltre le Got a 39 val rif 3-31. Birulibina indiretta 0,35 val 0-0,35 e nelle urine sono risultate alcune cellule epiteliali delle vie urinare 4-5 leucociti p.v.
    Mi devo preoccupare? Che analisi devo fare aggiuntive e queste?
    Grazie mille

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      È probabile che il medico non richieda alcuna ulteriore analisi.

    Rispondi
  22. Chiara scrive il

    Buona sera Dottore.
    Controllando gli esami di laboratorio fatti al pronto soccorso in seguito ad un incidente(22-12-2013) nel quale ho fratturato il bacino, ho riscontrato questi valori,contrassegnati da asterisco.Devo preoccuparmi ?
    Leucociti 16,46 migliaia/ul rif. 4-10
    Neutrofili 13,96 x1000/ul rif.1.80-7.70
    Glicemia(siero) 104 mg rif.65-100

    Ringrazio anticipatamente
    Chiara

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Lo stress dell’incidente potrebbe spiegare il leggero aumento di leucociti e neutrofili, mentre la glicemia sarebbe da approfondire solo solo se il prelievo fosse avvenuto dopo almeno otto ore di digiuno (e potrebbe comunque essere alterata dall’incidente).

    Rispondi
  23. elda scrive il

    Buonasera dottore, ho fatto i esami della urina e i risultati sono leucociti 890 Elem/mcl, sotto lineato c’è scritto rari batteri e alcune cellule squamose, sottolineò che sono al ottava settimana di gravidanza, grazie mille

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Un leggero aumento in gravidanza è del tutto normale, in ogni caso lo faccia presente al ginecologo.
      Ci sono sintomi mentre urina?

    Rispondi
    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Ok, senta il ginecologo per valutare se intervenire con disinfettanti/antibiotici o meno.

    Rispondi
  24. farfalla78 scrive il

    Buongiorno Dottoe, le scrivo inj quanto un pò in preda all’ansia…premmetto che sono incinta e sono alla 24esima settimana. Come tutti i mesi faccio gli esami del sangue…e ho i Leucociti sopra la soglia…intervallo che riporta il laboratorio è 4.00/10.80 io li ho a 16.45 il msese scorso 13.81 e quello precedente 15.05. Tutti gli altri esami sono perfetti…ferro glicemia…urine urino cultura…volevo capire se mi devo preoccupare e cosa posso fare per fare abbassare qs benetti leucociti…le dico che il prelievo l’ho fatto lunedì mattina…e il giorno prima ho avuto problemi di dissenteria…e avevo anche tutte le gengive infiammate che sanguinavano…
    Grazie

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      In gravidanza un moderato aumento può essere normale e non preoccupante, in ogni caso lo segnali al medico.

    2. farfalla78 scrive il

      grazie mille per la risposta, ho parlato con il medico e mi ha detto che visto che tutti gli altri valori sono nella norma…l’aumento dei leucociti è dato dall’aumento di neutrofili…ne ho 82 invece i linfociti sono un pò più bassi…ma tutto è dovuto mi hanno detto alla gravidanza…

    Rispondi
  25. Catia scrive il

    Salve vorrei un parere sul da farsi riguardo agli esami del sangue fatti dal mio ragazzo : nella formula leucocitaria i neutrofili sono 42.40 valore di riferimento 37.0 75.0, mentre i linfociti sono 45.60 valore di riferimento 20. 55. E’ necessaria una visita ematologica ? Tutti gli altri parametri sono perfettamente nella norma ! Grazie!

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      In base agli intervalli che mi ha riportato entrambi i valori mi sembrano all’interno del range.

    2. Catia scrive il

      Si sono all’interno del range ma c’è un ‘ inversione . Per questo mi chiedevo se era necessaria una visita ematologica . Grazie mille .

    Rispondi
  26. Catia scrive il

    Ok grazie e’ la stessa cosa che mi ha detto il nostri dermatologo . Grazie per le risposte ed i consigli

    Rispondi
  27. giusy scrive il

    Buongiorno dottore,volevo sapere gentilmente cosa deve mangiare ho prendere mio padre che ha il wbc ha 22,99 il doppio insomma del normale lui ha avuto due anni fà un infarto miocardico e prende ovviamente le medicine e da due mesi abbiamo scoperto un tumore maligno al polmone destro fino al ramo dell’arteria polmonare e ostruendo delle piccole vie aeree di 6cm….ha iniziato la kemio, lei cosa consiglia?

    Rispondi
  28. davide scrive il

    Buongiorno Dottore, ho ritirato ora le analisi del sangue fatte al mio bimbo di 3 anni. Pediatra irrintracciabile, e trovo le seguenti asterischi (indico tra parentesi i valori di riferimento):
    Emoglobina 14 (11,5 – 14.0)
    Concentrazione media di Hb 36,9 (32.0-36.0)
    Linfociti 27,5 (40.0-60.0)
    Monociti 12,3 (2.0 – 12.0)
    Gran. Eosinofoli 0.,7 (1.0 – 6.0)
    Ferro 36 (49 – 181)

    Gli esami sono stati fatti perché da alcune settimana il bimbo aveva gli occhi cerchiati, e si sospettava una mancanza di ferro (confermata dalle analisi). Quello che più mi preoccupa sono i linfociti, molto inferiori alla norma. I leucociti totali sono nella norma: 10.05 (5.0 – 13.5).
    Visto che non so quando riuscirò a parlare con il pediatra, Le sarei grata se potesse intanto darmi un Suo parere.

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Premesso che NON sono pediatra, i linfociti non mi sembrano un problema con i leucociti nella norma; confermata invece come ha giustamente detto la carenza di ferro.

    Rispondi
  29. giorgia scrive il

    dottore ho ritirato le analisi e mi esce l’asterisco sui basofili
    sono 0.1 ed il range va da 0.2 ad 1 , perchè?

    1. giorgia scrive il

      Neutrofili % 57.0 % 43,0 – 65,0 4.7 10^3/uL 2,2 – 4,8
      Eosinofili % 2.6 % 0,9 – 2,9 0.2 10^3/uL 0,0 – 0,2
      Basofili % 0.1 % 0,2 – 1,0 0.0 10^3/uL 0,0 – 0,1
      Linfociti % 33.5 % 20,5 – 45,5 2.8 10^3/uL 1,3 – 2,9
      Monociti % 6.8 % 5,5 – 11,7 0.6 10^3/uL 0,3 – 0,8

    2. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      A mio avviso non è un problema, ma ovviamente senta anche e soprattutto il parere del medico.

    Rispondi
  30. Paola scrive il

    Gent.le dottore, mio figlio di anni 24 ha eseguito un emocromo completo in condizione di infezione virale ( febbre, raffreddore, tosse). I risultati evidenziano : leucociti 3,62 ( range 5,2 – 12,4) con la seguente formula: neutrofili 44,7% linfociti 40,2% monociti 12,2% . Gli eritrociti sono ai limiti superiori del range ( 5,27) e le piastrine sono 177 ( nel range).
    Sono preoccupata per la leucopenia, può dipendere dall’infezione virale o devo preoccuparmi?
    Grazie da ora per la risposta!

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      In effetti ci saremmo aspettati valori superiori, ma in linea di massima è presto per preoccuparsi perchè potrebbe essere semplicemente un temporaneo abbassamento delle difese immunitarie; il medico cosa ne pensa? Ha consigliato di ripetere l’esame più avanti?

    Rispondi
  31. tiziana scrive il

    Dottore io sono una mamma preoccupata o mia figlia di tre anni che cade sempre malata e o fatto gli annalisi ed e risultato che a le piastrine a 670 e i globuli bianchi a 16,30 tutte e due piu alte…EMOGLOBINA A 11,8 COSA PUO ESSERE?

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Cosa intende esattamente per “sempre malata”? Di cosa? Ogni quanto? Va all’asilo?

    Rispondi
  32. Lucia scrive il

    Salve, ieri ho ritirato le analisi del sangue prescritte dall’otorino dato che dal tampone faringeo risulta che ho contratto lo streptococco beta emolitico di gruppo a. Dalle analisi risulta che ho i monociti a 0.18 quando il valore minimo è 0.20. I restanti valori dell’emocromo sono nella norma… Mi devo preoccupare secondo lei?

    Rispondi
  33. Tiziana scrive il

    Ho appena ritirato gli esami del sangue. Ho tutto preciso veramente. Ho solo un asterisco su LEUCOCITI che sono a 3,79 … E’ molto grave? (non so se c’entra ma il giorno delle analisi avevo un pochino di raffreddore e il ciclo mestruale).
    Eritrociti 4,410
    Emoglobina 14
    Ematrocito 41,10
    MCV 93,2
    MCH 31,70
    MCHC 34,10
    RDW 12,50

    Formula Leucocitaria
    Valore assoluto: Neutrofili 1,92
    Linfociti 1,46
    Monociti 0,24
    Lo scorso anno avevo fatto le stesse analisi e avevo 4,05 (so che il range va da 4-11). Devo preoccuparmi che è a 3,79? Attendo sue La ringrazio moltissimo!!! Spero mi risponda il prima possibile sono molto preoccupata

    Rispondi
  34. Rispondi
  35. Tiziana scrive il

    Specifico che il raffreddore è passato in 3 giorni (avevo preso uno zerinol 2 giorni prima l’esame del sangue). Era un anno che non prendevo il raffreddore. E mi ammalo pochissimo (ho avuto la febbre lo scorso anno dopo 10 anni che non la prendevo!).

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Senta anche il parere del suo medico, ma a mio avviso può stare tranquillissima.

    2. Tiziana scrive il

      La ringrazio moltissimo. Ero molto preoccupata perchè faccio questi esami da 12 anni in quanto in cura con tolep. Lo scorso anno ho ABBASSATO LA DOSE in quanto sto proprio bene e credevo incidesse questo!

      Allora sto tranquilla…

    Rispondi
  36. Tiziana scrive il

    Una cosa se possibile… Da cosa può essere dovuto? non prendo nulla di particolare oltre quello detto… (prendo vitamina D ma non credo incida)

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Può essere il raffreddore, può essere solo un periodo di leggero calo, …

    Rispondi
  37. SARA scrive il

    Buonasera dottore,
    mio marino (34 anni) ha ritirato gli esami del sangue. Tutti I valori sono ok tranne uno, quello relative ai Granulociti neutrofili. Il parametro di riferimento normale è 50-75, lui invece ha 37,5.
    Il suo stato di salute è apparentemente sano.
    Mi potrebbe dire cosa vuole dire?

    Grazie mille

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Qui trova una spiegazione di cosa siano i granulociti neutrofili, ma nel caso di suo marito mi sembra un valore trascurabile se tutti gli altri parametri sono nella norma.

    Rispondi
  38. gigliola scrive il

    buongiorno dottore,sono incinta di 23 settimane e stamattina ho ritirato gli esami di routine,però sono un pò preoccupata perchè sono sempre stati corretti,anche nella mia precedente gravidanza,con valori soliti di globuli bianchi intorno a 6/6,5 e percentuali,soprattutto dei linfociti,nella norma. i globuli bianchi sono 10,39 (range 4/10),neutrofili 8,08 pari al 77,7%(range2/8),linfociti 1,31 pari a12,6% (range 1,5/4), monociti 0,43 pari a 4,2% (range 0,1/1),eosinofili 0,55 pari a 0,55% (range 0,1/0,5),basofili 0,02 pari a 0,2% (range 0/0,2). consideri che nel giorno del prelievo avevo(ed ho tuttora in parte!) raffreddore e tosse,prima secca poi con catarro e febbricola a 37.2.

    Rispondi
  39. little iron scrive il

    Buonasera dottore,
    dopo aver effettuato una donazione, il dipartimento trasfusionale mi ha inviato i risultati delle analisi standard e mi è stato detto di ripetere l’analisi dell’emocromo per questo valori non nella norma:
    leucociti: 3,62 da 4 a 10
    neutrofili 2,02 da 2,5 a 7,5
    linfociti 1,16 da 1,5 a 3
    Mi dovrei preoccupare o può succedere?
    Le faccio questa domanda perchè devo attendere 2 mesi(secondo prescrizione del dipartimento) per rifare l’esame.
    Grazie

    1. Anonimo scrive il

      grazie mille della risposta!
      cmq questa mattina, per avere un altro consulto, ho chiamato direttamente il centro trasfusionale e uno dei medici, mi ha detto la stessa cosa.

    Rispondi
  40. Anonimo scrive il

    Gentile dottore,sono una donna di 38 anni e sono due volte che dagli esami del sangue risultano valori di leucociti superiori alla norma:10,90 con valori di riferimento 4,00-10,00.I valori del leucogramma invece sono tutti nella norma.Sono molto preoccupata.Il mio medico non ha dato molta importanza alla cosa.Premetto che il giorno dell’esame ero in perfetta salute.Sono solo un po’ stressata..può essere quello?sono molto preoccupata.Grazie mille.

    Rispondi
  41. Mary scrive il

    Dottore sono la donna di 38 anni che le ha appena scritto.Le sgnalo anche un valore alterato dell’anisocitosi piastrinica:69,5. valori di riferimenti35,0-65,0.Piastrine289valori di riferimento 140-390.Volume medio8,9valori di riferimento7.9-11,1.Trombocrito0,26valori di riferimento0,12-0,36.

    Rispondi
    Rispondi
  42. Mary scrive il

    La sindrome da colon irritabile può influire sul valore dei leucociti?purtropo io ne soffro e ho letto che potrebbe essere una causa…

    Rispondi
  43. margherita scrive il

    buongiorno io volevo sapere una cosa ho fatto gli esami del sangue a mio figlio che ha 9 anni e mi sono venuti molti dubbi .lui ha dei valori delle urine alte come x esempioemazie 18 anziche’ 15 leucociti 103 invece di 17 batteri 217 znziche’ da 0 a .100 devo preoccuparmi? e poi antistreptalisinico 372 . e poi hgb 12.9 ematrocito 39.8 mchc 32.6 neutrofili 35.0 eosinofili 19.2 invece che 0.0 6.0 pdw 24.6 mi scusi dott ma devo preoccuparmi ?perche’ sto troppo in ansia se mi puo’ rispondermi subito mi toglie ogni mia angoscia grazie mille.

    1. margherita scrive il

      li ho richiesti io perche’ e ingrassato molto e poi devo dire che mangia malissimo puoessere questo il motivo? io non so che pensare….sn molto preoccupata mi dica lei x favore cosa devo fare e se veramente ce da preoccuparsi

    2. margherita scrive il

      poi ce chi mi ha detto che ha un infezione all urina poi problemi alle tonsille bho comunque cosa dice di fargli fare una dieta per un po’ di tempo e fargli fare di nuovo gli esami?

    3. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Sconsiglio nel modo più assoluto di procedere autonomamente a fare esami, perchè il risultato è tipicamente solo una grande ed immotivata ansia; se non ha disturbi nel fare pipì probabilmente non c’è alcun problema a livello urinario, ma magari gli faccia bere più acqua durante il giorno.

      Valori normali del titolo antistreptolisinico?

    4. margherita scrive il

      sul valore antistreptalisinico non ce sul foglio ce scritto solo titolo antistreptolisinico. poi sul bere lui beve tantissimo ogni tanto mi dice che ha bruciore a urinare ma e raro.

    Rispondi
  44. margherita scrive il

    come mai non mi risponde subito mi scusi ma io sn ansiosa…….mi preoccupo…

    1. margherita scrive il

      comunque la ringrazio tantissimo delle sue risposte mi ha un po’ sollevata ma comunque lo mettero’ a dieta lei cosa dice va bene?

    2. margherita scrive il

      mi scusi ho dimenticato albumina 20 invece che 0.0 10 questo cosa puo’ essere?

    Rispondi
  45. margherita scrive il

    mi scui nn mi sn accorta il valore antistreptolisinico e 200. del bimbo e 372

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Sicuramente una dieta sana è indispensabile, per il resto le raccomando di sottoporre i risultati al pediatra e valutare con lui come eventualmente intervenire/approfondire.

    2. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Preoccuparsi no, ma alcuni valori vanno verificati ed eventualmente approfonditi.

    Rispondi
  46. Rispondi
  47. chiara79 scrive il

    gentile dottore ho 35 anni oggi ho ritirato gli analisi e’ ho i seguenti valori
    globuli bianchi 4,3 range 4,0-10,0
    neutrofili 34.4 range 50-70
    linfociti 51,2 range 25-45
    monociti 12,1 range 0-10
    devo preoccuparmi? ho questi valori da una quindicina d’anni rientrati solo con la gravidanza due hanni fa ma ora ritornati grazie

    Rispondi
  48. chiara79 scrive il

    grazie dottore avevo fatto una visita ematologica dieci anni fa e mi disse la stessa cosa solo che ora rivedendo quei valori alterati mi sono ripreoccupata premettendo che ero leggermente raffreddata grazie

    Rispondi
  49. angela scrive il

    dott.ho fatto esame dei globuli bianchi il mio risultato e 10,47 il riferimento e 4.0-8.0 e normALE

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Senta il parere del medico, ma a mio avviso no, non serve cura.

    Rispondi
  50. Diodoro scrive il

    Salve, dottor Cimurro. Nel 2011 a seguito di una broncopolmonite avevo i globuli bianchi bassi, a 3,20, il resto era a posto. Oggi si sono abbassati ancora di più e sono arrivati a 2,94 (novembre 2013) e dopo 3 mesi (febbraio 2014) sono scesi a 2,53 su un range di 4,00-10,00. Il resto dei valori è a posto.
    Anche i granulociti neutrofili sono bassi (1,40 – range 1,90-7,00), i monociti (0,21 – range 0,25-1,00), alfa 1 globuline (2,9 – range 3,1-5,6)
    e alfa 2 globuline (6,8 – range 8,0-12,7)
    Aggiungo che a novembre avevo anche B12, vitamina D3, folati bassi e omocisteina alta ) tornati a posto a febbraio dopo un’integrazione di 3 mesi
    e vengo da diversi anni di stress per lavoro e problemi economici.
    Mi consiglia una visita ematologica ?
    Grazie in anticipo. Buona serata.

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Ad oggi la situazione è migliorata in quanto a stress?

    Rispondi
  51. anonima scrive il

    Salve dottore..ho ritirato le analisi di mio fratello due giorni fa..e da premettere nostro padre è deceduto di leucemia..e risulta che abbia i globuli bianchi oltre i 12.000..il dottore ha chiesto subito un secondo esame..solo che è una settimana che perde sangue dal naso..è una cosa da preoccuparsi?aspetto una sua risposta.Grazie!

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Non necessariamente, ma data la famigliarità è sicuramente una situazione da indagare.

    Rispondi
  52. letizia scrive il

    Salve dottore.Sono una donna di 30 anni. Ho fatto le analisi e questi valori risultano non nella norma:

    Granulociti neutrofili % 37,4% da 43 a 65
    Granulociti eosinofili % 9,4 % da 0,9 a 2,9
    Granulociti eosinofili # 0,6 (10^3/uL) da 0 a 0.2
    Il resto è nella norma, tranne alcuni valori più bassi dovuti a carenze di ferro (sideremia, ferritina,MCV, MCH, MCHC ).
    Secondo lei dovrei fare altri esami? Grazie mille.

    1. letizia scrive il

      Ho fatto gli esami per l’anemia, mi sentivo sempre stanca e senza energie e di solito quando sto così ho carenza di ferro (seguo una dieta vegetariana).

    2. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Probabilmente non sono necessari altri esami; specifico tuttavia che un’alimentazione vegetariana completa e corretta NON causa carenze di ferro, quindi è segno che serve qualche aggiustamento.

    Rispondi
  53. Rispondi
  54. Miriam scrive il

    Buongiorno .. In attesa di contattare il mio ginecologo vorrei porle una domanda..ho ritirato le analisi del sangue,premetto sono alla 29esima settimana di gravidanza c e’ il classico asterisco vicino alla voce a linfociti ho sempre avuto valori sui 25 fino al mese scorso ,ora mi ritrovo 17.6 mentre il minimo e’ di 18.4 ..può essere stato che il giorno prima dell esame ho avuto un gran mal di stomaco a darmi questo abbassamento oppure devo preoccuparmi.

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Non credo sia stato il mal di stomaco, ma non è un valore preoccupante.

    Rispondi
  55. Coriema scrive il

    Buona sera, dottore.
    Approfitto anche io della sua gentilissima disponibilità chiedendo informazioni sul risultato delle mie analisi. Sono incinta nella 7 settimana, sono asmatica e allergica a tutti i pollini. Ho già tre bambini e durante queste tre gravidanze tutti i sintomi del asma e del’allergia erano spariti. Invece in questa gravidanza in corso ho tutti i sintomi peggiorati: starnuti, naso che cola, ho freddo/caldo, di notte sudo. In più dopo aver mangiato magari un filino di dolce in più sento formicoli dappertutto. Pensando che magari fosse diabete (perché ho la mamma e il padre e i nonni diabetici) ho fatto gli esami. Il valore che mi ha colpito tantissimo è quello dei leucociti nelle urine: 814 quando il massimo valore al questo laboratorio dovrebbe essere 14. In più sono presenti i nitriti e anche tracce di corpi chetonici. Il glucosio nel sangue invece sembra normale: 84. Guardando in internet sui valori dei leucociti ho visto tante di quelle cose spaventose… I prossimi giorni ho l’appuntamento con la ginecologa che facendoli parvenire i risultati ha detto di stare tranquilla: mi farà fare l’urinocultura, ma comunque di stare tranquilla. Lei cosa ne pensa? Grazie mille per la sua disponibilità!

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Confermo, si tratta solo di infezione delle vie urinare; non va sottovalutata ovviamente, ma non è nulla di più.

      Mi tenga al corrente, ma vedrà che non ci saranno sorprese.

    Rispondi
  56. Gabriella scrive il

    Buonasera dottore, vorrei un parer sui miei esami del sangue fatti per controllare anemia ferocaranziale:
    Globuli bianchi 4.20 (4.40/11)
    Neutro fili 47.70
    Linfociti: 43.00
    Monociti:5.80
    Eosinofili:0.70
    Basofili 0.30
    Globuli rossi 4.52
    Piastrine 220
    Mi viene segnalata anisocitosi e microcitosi (sto assumendo ferro da 2 mesi).
    Ves e Pcr sono nella norma.
    La diminuzione dei globuli bianchi è preoccupante? Il mio timore sono le leucemie.
    Grazie è cordiali saluti

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      SIamo appena al di sotto dei valori normali, a mio avviso ad oggi non è segno di nulla di importante; il suo medico la pensa allo stesso modo?

    2. Gabriella scrive il

      Si, anche il mio medico mi ha suggerito di non preoccuparmi.

      La ringrazio molto Dottore. Cordiali saluti

    Rispondi
  57. ale 88 scrive il

    buonasera dottore,dalle analisi ho i globuli bianchi 3.0 e i linfociti a 5.0 premetto che ogni tanto soffro di herpes genitale .ho 26 anni e sono donna grazie

    Rispondi
    Rispondi
  58. anna scrive il

    Gentile dottore, sto indagando sulla mi debolezza muscolare ed altri disturbi. Oggi ho ritirato le analisi del sangue ed ho i leucociti 5.48 e linfociti 1.41 al 25.7%. Ho letto che sono bassi e potrebbero individuare malattia autoimmuni come quelle che temo. Mi direbbe se 1.41 è effettivamente un valore basso di linfociti?? Grazie

    Rispondi
  59. ANGELA scrive il

    Salve dottore ho 35 anni ho fatto gli analisi e i risultati sono HCB 11.8, RDW-SD 34.7, LEUCOCITI 500. Devo preoccuparmi?

    Rispondi
  60. Ale scrive il

    Buongiorn, sn una ragazza d 22 anni dopo un mese di febbricola ho fatyo le analisi del sangue tra cui qll x la mononucleosi che é risultata positiva x gli anticorpi ma negativa cm malattia adesso. In generale sembrano nella norma tranne che per la parte deidella formula leucocitaria:
    Neutrofili 40,8. 40,0-75,0
    Linfociti 48,8. 20,0-45,0
    Monociti 8,6. 2,0-10,
    Insomma i neutrofili sn bassini e i linfociti molto alti. La dottoressa dice che nn é nulla. Cosa ne pensa?

    1. Ale scrive il

      Ok grazie. Anche se i linfociti sono al di sopra della norma? Perche la mia febbricola persiste..

    Rispondi
  61. enzo scrive il

    Caro dott,
    I risultati di routine delle analisi del sangue evidenziano questo:
    Wbc 6,9 rif 4.0-8.0
    Hgb 17rif 13,0 – 17,0
    Neu% 49.0 rif 55-70
    Lin% 43.6 rif 20-40
    Neu# 3,38 10^3/L rif 2,20-7
    lin# 3,00 10^3/L rif 0,8-4
    Piastrine 205 rif 150-400
    gli altri valori sono nella norma….
    Tutto ok?
    grazie per il commento che mi dara’.
    buona giornata

    Rispondi
  62. anonimo scrive il

    Buonasera dottore . Qualche giorno fa ho ritirato le analisi e sono risultati i monocidi leggermente piu alti cioe 11.6 e il valore di riferimento e` 10.9. ! E` normale il risultato ?

    Rispondi
  63. Roberta scrive il

    Buongiorno dottore ho fatto gli esami del sangue e su valori di riferimento 4.00-9.00 i globuli bianchi sono risultati 9.00 devo preoccuparmi o sono nella norma?Forse conta che avevo il ciclo?

    1. Anonimo scrive il

      E se la ferritina e’ 9 quandoi valori sono 11-307 c e’ qualcosa che non va?

    2. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      È un pochino bassa, segno di scarse scorte di ferro; il ferro (sideremia) è nella norma?

    3. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Sembra carenza di ferro, il medico prescriverà un’integrazione e le suggerirà possibili variazioni nella dieta.

    Rispondi
  64. William scrive il

    Buongiorno,
    ho fatto di ricente analisi complete per rinnovo patente di guida, mi hanno riscontrato leucociti 13,1 in un intervallo di 4,8 – 10,8. Devo preoccuparmi di qualcosa?
    grazie mille per la risposta

    Rispondi
  65. umberto scrive il

    Salve dottore .sono un donatore e dall ultima donazione che ho fatto ho riscontrato due cose: valore dei globuli bianchi e di 3.8 ( valori di riferimento 4-11 ) e poi i monociti il valore era di 10.5 ( valore di riferimento 2 – 10 ) poi tutti i restanti valori dell emocromo risultano tutti nella norma. come mai questa variazione e se c’è da preoccuparsi.grazie

    Rispondi
  66. Paolo scrive il

    Buonasera Dottore mia madre operata di tiroide e sotto eutirox ha fatto le analisi delle urine e ha trovato i globuli bianchi a 0.20 ha 68 anni e nn accusa altri disturbi , gli altri valori dell esame sono a posto , bisogna preoccuparsi ?

    Rispondi
  67. umberto scrive il

    Grazie della risposta.potrebbe dirmi come mai sono variati e cosa sono nello specifico quei valori?? Grazie anticipatamente

    Rispondi
  68. Rispondi
  69. FABIO scrive il

    SCUSI DOTT….SON IN PERFETTO STATO DI SALUTE E PESO DA TEMPO..SOFFRO OGNI TANTO DI COLON IRRITABILE…FACCIO GLI ANALISI OGNI 4-6 MESI..SOFFRO DI TIROIDITE DI HASHIMOTO..IL MIO MEDICO MI HA DETTO CHE IL VALORE CHE MI VIENE ALTERATO DA 2 VOLTE..E’ TRASCURABILE E NON ROCONDUCIBILE AD CHISSA’ CHE.TUTTO PERFETTO SOLO CHE APPUNTO I MONOCITI A DICEMBRE 2013 ERANO A 12..ADESSO A 10,6..CON LINFOCITI SEMPRE NELLA NORMA MAS POCHINO PIU ALTI DELL ALTRA VOLTA..L’UNICA VOCEW ATERISCATA E’ I MONOCITI..VORREI GENTIM.UN SUO PARERE..GRAZIE!

    Rispondi
  70. Rispondi
  71. fabio scrive il

    nessun problema..cioe se ho capito bene..non mi devo preoccupare…bene,…mi scusi ma sono un tipo abbastanza ansioso..grazie di nuovo!

    Rispondi
  72. nico scrive il

    Salve dottore ho fatto l’analisi ed ho riscontrato:
    Globuli Bianchi a 13,8 (4,0 a 11,0)
    neutrofili a 8,3 (1,8 a 6,7)
    linfociti a 4,4 (1,1 a 3,7)
    devo preuccuparmi??

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Aveva raffreddore, mal di gola o simili il giorno dell’esame?

    2. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      I valori segnalano che era attivo il sistema immunitario, ma per cause banali e non preoccupanti.

    Rispondi
  73. sofia scrive il

    Buonasera dottore sono molto in ansia x il mio bambino…ha 11 anni dopo un virus …due giorni di febbre raffreddore e mal di testa…mostrava segni di insofferenza cioe stanchezza sudorazione eccessiva apatia e non mangiava il pediatra pensando ad anemia visto che il bambino e fabico ha dato delle analisi da fare che hanno evidenziato un abbassamento dei globuli bianchi. Le riporto di seguito i valori…wbc3.43 ne23.3 li62.1 …attendo con ansia un suo commento…grazie mille

    Rispondi
  74. sofia scrive il

    Wbc3.5-10.5 ne. 43-73 li 20.5 -50.0 anche se il pediatra dice che sono valori da riportare ad adulti

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Non darei particolare peso, anche il pediatra è tranquillo su questi valori, giusto?

    2. Anonimo scrive il

      Dice che bisogna ripeterli tra 15 giorni ma visto che gli altri valori sono normali lui crede a un errore di laboratorio

    Rispondi
  75. Rispondi
  76. Rispondi
  77. anna scrive il

    Bn giorno dott ho ft le analisi del sangue ho visto ke nellevurine è uscito emazie qualche mi dv preocc sn in ansia secondo lei di cs si tratta ? Grazie mille sempre di tt

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Sente fastidio o bruciore mentre urina?
      Altri valori anomali nelle urine?

    Rispondi
    Rispondi
  78. Rosanna scrive il

    Soffro di ipertensione da anni e tiroidite di hashimoto. In 10 gg ho avuto 3 episodi di tachicardia,
    Ieri sono andata in PS. Valori riscontrati pressione 190/100 puls 120. ECG nella norma
    Esami sangue g. Rossi. 4,86 (3,9-5,6). G.bianchi. 12,1 ( 4-11) piastrine 242 (140-450) filtrato glomerulare > 90 (>90). Sodio 138 (135-145). Potassio 4,3( 3,4-4,4) cloro. 100 (100-106). PCR. 4,32. (0,0-5,0)
    Il medico mi ha consigliato un holter ECG 24 ore e degli ansiolitici. Cosa ne pensa . Grazie in anticipo per la risposta .

    1. Rosanna scrive il

      Grazie per la risposta. Le chiedo un’ultima cosa il valore dei globuli bianchi un po’ alterato devo preoccuparmi? Saluti e buona pasqua

    Rispondi
  79. Annalisa scrive il

    Salve, gradirei un suo parere circa il risultato delle mie ultime analisi del sangue:
    globuli bianchi 3,3 (4,4 -11,0)
    neutrofili 1,5 (1,8 -7,8) GLI ALTRI VALORI SONO NELLA NORMA. Ho fatto gli esami perchè mi sentivo spesso stanca (e adesso che ho letto questi risultati lo sono ancora di più) e avevo un po’ di gengivite (ora regredita). Premetto che ho 59 anni e che anche in passato mi è capitato di avere il valore dei G.B. basso (3,6 – 3,8 – 3,99) che poi però si e’ sempre sistemato mentre i neutrofili erano sempre nella norma.. Sto attraversando un periodo di grande stress, potrebbe essere questa la causa? Devo interpellare un ematologo? Grazie per la risposta

    Rispondi

Lascia un Commento

La tua privacy mi sta molto a cuore, quindi ti consiglio di non usare nome e cognome reali, è sufficiente il nome, un soprannome, oppure un nome di fantasia; rimango a tua completa disposizione per rimuovere o modificare gli interventi inviati.

Anche se farò il possibile per rispondere ai tuoi dubbi, mi preme ricordarti che sono un farmacista, non un medico, quindi le mie parole NON devono sostituire od essere interpretate come diagnosi o consigli medici; devono invece essere intese come opinioni personali in attesa di parlare con il tuo medico.

Se pensi che abbia scritto qualcosa di sbagliato, nell'articolo o nei commenti, segnalamelo! Una discussione costruttiva è utile a tutti.

Per quanto possibile ti chiederei di rimanere in tema con la pagina, magari cercando quella più adatta al tuo dubbio; se hai difficoltà non preoccuparti e scrivimi ugualmente, al limite cancellerò il messaggio qualche giorno dopo averti risposto.

Sono vietati commenti a scopo pubblicitario.