Valori Normali

  • 0-30 anni: 4.6-8.1 µmol/l
  • 30-59 anni
    • Uomo 6.3-11.2 µmol/l
    • Donna 4-5-7.9 µmol/l
  • Superiore a 59 anni: 5.8-11.9 µmol/l

Fonte: MedScape

(Attenzione, gli intervalli di riferimento possono differire da un laboratorio all'altro, fare quindi riferimento a quelli presenti sul referto in caso di esami del sangue ed urina.)

Descrizione

L’omocisteina è un amminoacido solforato che si forma attraverso una reazione chimica a partire dalla metionina, un aminoacido essenziale (da introdurre quindi con la dieta);  l’aumento della concentrazione nel sangue è considerato un fattore di rischio cardiovascolare, anche se in realtà negli ultimi anni le ricerche pubblicate non sempre hanno confermato questa ipotesi.

La sua presenza è di norma molto limitata nelle cellule del corpo e le vitamine B6, B12 ed i folati (acido folico) sono necessari per un corretto metabolismo della sostanza: in caso di carenze vitaminiche la concentrazione può quindi aumentare.

Secondo l’American Heart Association (AHA) l’omocisteina in eccesso potrebbe favorire l’aterosclerosi (infiammazione delle arterie), un processo che danneggia le pareti dei vasi sanguigni e favorisce la formazione di pericolosi coaguli di sangue; si sottolinea tuttavia che ad oggi mancano le prove definitive del suo ruolo negli eventi cardiovascolari, in quanto diversi studi indicano che non si ottiene alcun beneficio in termini di rischio con una supplementazione di acido folico e di vitamina B.

La sostanza può infine essere notevolmente elevata nel sangue e nelle urine di persone con una rara condizione ereditaria chiamata omocistinuria; questa malattia causa un accumulo di omocisteina e metionina che provocano diversi sintomi caratteristici, tra cui:

  • ritardato sviluppo,
  • osteoporosi,
  • steatosi epatica,
  • miopia,
  • glaucoma,
  • distacco di retina,
  • convulsioni.

Certo è anche l’aumento della concentrazione nel caso di stili di vita errati, fondati su sedentarietà (mancanza di esercizio fisico) e dieta insufficiente dal punto di vista di frutta e verdura.

Interpretazione

I valori nel sangue sono alti in caso di

  • omocistinuria,
  • carenza di vitamina B6, B12 e folati.

Una causa comune di aumento della concentrazione è una dieta carente di vitamine del gruppo B e soprattutto acido folico, di cui è molto ricca la verdura (soprattutto quando consumata fresca e cruda).

L'esame viene spesso usato nel contesto di una valutazione del rischio cardiovascolare, anche se è tuttora questione dibattuta: molti studi epidemiologici hanno dimostrato che i livelli plasmatici di omocisteina sono alti nei pazienti con malattia coronarica, ictus, malattia vascolare periferica o malattie tromboemboliche, ma una recente meta-analisi ha mostrato che un moderato aumento dei valori ha poco o nessun effetto come fattore di rischio, inoltre lavori recenti hanno dimostrato che un abbassamento dei valori non incide in alcun modo sulla probabilità di sviluppare eventi cardiovascolari.

Le concentrazioni possono anche aumentare in caso di:

  • ipotiroidismo,
  • insufficienza renale,
  • lupus eritematoso sistemico.

Valori Bassi

Valori Alti

  • Carenza di acido folico
  • Carenza di vitamina B12
  • Carenza di vitamina B6
  • Fumo
  • Omocistinuria

(Attenzione, elenco non esaustivo. Si sottolinea inoltre che spesso piccole variazioni dagli intervalli di riferimento possono non avere significato clinico.)

Fattori che influenzano l'esame

I valori tendono ad aumentare con l'età, il fumo e sotto l'azione di alcuni farmaci (nitrati, metotrexato, fenitoina e carbamazepina).

Sono infine più bassi nelle donne che negli uomini, anche se aumentano dopo la menopausa forse a causa di una diminuzione della produzione di estrogeni.

Quando viene richiesto l'esame

L'esame viene richiesto per valutare

  • una possibile carenza di vitamina B12 o di folati,
  • la possibile presenza di omocistinuria (malattia metabolica rara),
  • a seguito di un attacco di cuore o un ictus in assenza di fattori di rischio tradizionali,
  • il rischio cardiaco.

Preparazione richiesta

Viene in genere suggerito un digiuno di 10-12 ore prima del prelievo e, quando possibile, una condizione di riposo per almeno 15 minuti prima del prelievo.

Articoli ed approfondimenti

Link sponsorizzati

Importante:

Revisione a cura del Dr. Guido Cimurro (fonti principali utilizzate per le analisi http://labtestsonline.org/ e Manual Of Laboratory And Diagnostic Tests, Ed. McGraw-Hill).

Le informazioni contenute in questo sito non devono in alcun modo sostituire il rapporto medico-paziente; si raccomanda di chiedere il parere del proprio dottore prima di mettere in pratica qualsiasi consiglio od indicazione riportata.


Commenti, segnalazioni e domande

Gentile utente, per garantire maggiormente la tua privacy i tuoi contributi potrebbero essere mostrati sul sito in forma anonima.
Leggi le condizioni d'uso dei commenti.
  1. Anonimo scrive il

    Salve Dottore,
    Soffrendo di anemia da qualche anno (non saprei di quale tipo,poiche’ l’ematologa mi rimando’ la visita di 4 mesi prescrivendomi l’acido folico) consiglia queste analisi:
    Omocisteina
    Folati
    vit.b12 e b6
    ….ha altri suggerimenti sul tipo di analisi da fare?
    Intendo recarmi presso un altro laboratorio di ematologia perchè mi preme indagare sulla mia patologia.
    grazie

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista)
      Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      SI attenga a quanto suggerito, probabilmente l’ematologa si è già fatta un’idea.

    2. Anonimo scrive il

      Gentile dottore la ringrazio per la celere risposta,
      …quindi lei pensa che non dovrei fare le analisi che avevo intenzione di fare?
      Avevo già fatto una cura di folifill ma non è servita poi molto…

  2. Anonimo scrive il

    Intendo dire che omocisteina,folati e vitamina b12 e b6 sono analisi che intendo fare anche se l’ematologa non me le ha prescritte.Non c’è stato alcun prelievo ma guardando le recenti analisi mi ha prescritto il prefolic e rimandata di 4 mesi. 4 mesi sono tanti senza sapere di quale tipo di anemia soffro. Per questo vorrei recarmi in un laboratorio specializzato dove mi facciano il prelievo o quantomeno capire da cosa dipenda…

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista)
      Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Se ha programmato la prossima visita a 4 mesi è perché la situazione non è assolutamente preoccupante.

  3. Anonimo scrive il

    Ho fatto il prelievo del sanque ho il valore dell’omocisteina a 19.1 -cosa devo fare ..è grave

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista)
      Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Non si spaventi, non è grave, faccia il punto con il medico che valuterà come intervenire.

    2. Anonimo scrive il

      Buonasera dottore ….sono Angelo 44 anni …..mi sono svegliato una mattina e vedevo offuscato all’occhio sx mi sono recato al pronto soccorso e mi hanno detto di aver avuto una tronbosi…..dopo vari esami ho scoperto di avere l’omocusteina alta 22…. mi hanno prescritto ciafolina e cardirene….. oltre alla pasticca x la pressione perché può essere che me lo abbia causato uno sbalzo di pressione….. in un giro di un’anno mi sono operato legamenti e coliciste può dipendere dai tanti antibiotici che ho assunto?con il ginocchio ho fatto le punturine alla plancia invece con la coliciste no….grazie mille……

    3. Dr. Cracchiolo (Medico Chirurgo)
      Dr. Cracchiolo (Medico Chirurgo) scrive il

      Salve, non credo che gli antibiotici abbiano influito. sulla necessità di fare le punture di eparina sulla pancia dipende dal tipo di intervento, verosimilmente per il ginocchio è dovuto stare fermo per tempi maggiori, ma non saprei è una scelta dei medici del reparto. saluti

    4. Anonimo scrive il

      Grazie….quindi questa tronbosi è da associare ad uno sbalzo di pressione o all’omocisteina alta……grazie…..ma 22 è altissimo come valore di rischio

    5. Anonimo scrive il

      Grazie…..io lo già riabassato anche se il mio cardiologo dice che anche se è tornato a valori normali rimango un soggetto a rischio……secondo lei Dottore è così?Grazie mille…..

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista)
      Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Il primo passo è sempre segnalarlo al medico, che valuterà se approfondire od intervenire (magari integrando l’acido folico).

  4. Anonimo scrive il

    ho fatto gli esami omocisteina e i valori sono 17,5 : il mio ematologo non mi a dato molto soddisfazione : ne devo parlare con il mio medico generico oppure da chi posso avere migliori informazione . Grazie mille Dr.

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista)
      Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Cosa le ha detto lo specialista? Ha prescritto acido folico?

  5. Anonimo scrive il

    da esami del sangue in data 6/04/2016, l’omocisteina risulta a 21.1 micromoli/L con valore di riferimento <19; i folati a i 32,1 ng/mL con valori di riferimento 3.10 – 17.50; la vitamina B12 a 366 pg/mL con valori di riferimento 254 – 1 320. Anche i valori del colesterolo totale e LDL sono alti con l'HDL a 80. Considerato che mangio insalata cruda a pranzo e a cena, verdura cotta e frutta in quantità, cosa potrei fare per abbassare il valore dell'omocisteina e anche dei folati? Ne parlerò con il mio medico ma lei cosa ne pensa? La ringrazio e saluto cordialmente.

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista)
      Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      I folati alti non saranno considerati un problema, mentre per l’omocisteina si valuteranno gli eventuali altri fattori di rischio.

  6. Anonimo scrive il

    Buon giorno, a seguito di una Trombo flebite al polpaccio della gamba dx, 9 anni fa tra le altre cose, ho scoperto di avere i valori di omocisteina intorno ai 30; il medico mi prescrisse Prefolic 15 mg a giorni alterni e la.cardioadpirina 100. La mia domanda è la seguente: il prefolic è dannoso per la salute? Può favorire i tumori? Attualmente lo sto assumendo 3 volte alla.settimana.
    Grazie

  7. Anonimo scrive il

    Buonasera, volevo sapere se per omocisteina alta si può spendere solo acido folico. Le spiego mia madre nonostante l’integrazione di acido folico (3 compresse) levofolene l ‘omocisteina non scende. È a 25 e il cardiologo le ha detto che più di questo non può prendere, deve tenersela alta. È possibile che non c’è altro? Grazie

  8. Anonimo scrive il

    Buonasera Dottore, una domanda ho ritirato le analisi questa mattina e il valore della Omocistina (Enzimatico) e’ 24,47umol/ L I valori Che dice laboratorio, va da 0. A 15 , volevo sapere se mi devo preoccupare, o la causa Del valori alto , potrebbe essere la assunzione degli integratori Che prendo al giorno , chiamato Argiten base Di Arginina. Creatina ecc. Grazie .

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista)
      Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      La causa non dovrebbero essere gli integratori; il valore va segnalato al medico che potrebbe prescrivere acido folico per abbassarlo.

  9. Anonimo scrive il

    Ho il valore del l’omocisteina a 14.7 è il caso di prendere l’acido folico?

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista)
      Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Mi dispiace, ma non posso avallare/consigliare farmaci.

    2. Anonimo scrive il

      Non ho chiesto quale farmaco prendere. ma solo se è consigliabile prendere l’acido folico

    3. Dr. Guido Cimurro (farmacista)
      Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      È una valutazione che spetta al medico, che valuterà gli eventuali altri fattori di rischio presenti.

      Se io le dicessi sì/no sarebbe come prescriverle una cura o dirle che non è necessario e questa decisione è invece prerogativa esclusiva di un medico.

  10. Anonimo scrive il

    Dottore sono un donatore avis i miei ultimi esami del sangue mi da una omocisteinemia del 17,36 mentre i valori di riferimento sono da 6,00-15,00 è da preoccuparsi? Il dottore del laboratorio mi ha consigliato dolina 5 mg al giorno per 30 giorni e poi ripetere gli esami

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista)
      Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Con l’acido folico consigliato dovrebbe riuscire a riportarlo nella norma, ma raccomando di procedere alla nuova verifica come consigliato e in generale segnalarlo anche al suo medico di base.

  11. Anonimo scrive il

    Buon pomeriggio i miei due figli maschi di venti e sedici anni hanno omocisteina a valori tipo 80 siamo in cura dal prof. delle malattie del metabolismo e con esami specifici abbiamo realizzato che è eredità genetica comunque adesso sono in cura con acido folico e benaxol vitamina b.12 e tutto rientrato.Adesso ogni sei mesi fanno i prelievi e una volta anno elettrocardiogramma più prova i sforzo più esame alla carotide e a vasi inguinale

  12. Anonimo scrive il

    dottore volevo sapere avendo scoperto di avere l omocisteina alta sia io che mia sorella che possibilita ci sono di avere una malattia gnetica io sono unm ragazzo che nel 2008 o avuto un linfoma di hodgkin varieta classica tipo sclerosi nodulari tipo1 stadio 4-3e trattato con chemioteraopia nel2009 e nel 2012 o avuto un infarto miocardio acuto e nel 2014 un angina instabile e sono sotto cura con cardicor 1.25 corlentor da 5 x 2 al di a pranzo cardioaspirina e la sera aorvastastina eurogenerici da 20 e in piu sono in depressione e prendo xanax 3 al di e depakin compresse 600 la sera e in piu sono un diabetico melito di tipo 1 con insulina ma x poco o preso fino a pochi giorni fa prefolic e ora il folidex x favore vogliamo un consigklio da lei la ringrazio

  13. Anonimo scrive il

    Dott. mi scuso per il disturbo sono una donna di 40 anni e da un mese sono incinta ho fatto tutti gli esami previsti e in merito alla ( omocisteina) il mio valore è’ uscito un po’ alto(18,2) e il mio dott. Mi ha prescritto la cardioaspirina sono un po’ preoccupata per me è soprattutto per il piccolo .risposta cordiali saluti

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista)
      Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Tra acido folico e Cardioaspirin possiamo stare ragionevolmente tranquilli; attenzione anche a non prendere più peso del previsto.

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista)
      Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Non propriamente, diciamo che rileva un possibile fattore di rischio.

    2. Dr. Guido Cimurro (farmacista)
      Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Gli unici esami utili sono quelli prescritti dal medico, consiglio di non fare esami non prescritti.

  14. Anonimo scrive il

    Ho 52 anni è da 7 anni ho riscontrato un omocisteina a 40 hanno cercato di aiutarmi con uno scoagulante ,ma purtroppo dopo 4 tentativi di medicinali diversi hanno mollato, perche allergica.Adesso ho rifatto gli esami ,ovviamente l omocisteina è sempre a 40 ed in piu mi ritrovo con globuli rossi, ematocrito ed emoglobina aumentati…che posso fare? …è seria come cosa?…grazie in anticipo 🙂

    1. Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)
      Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo) scrive il

      Buonasera, le cause possono essere molteplici, carenze vitamine, ipotiroidismo, insufficienza renale…in questi casi curata la causa il valore rientra; c’è anche la possibilità di una sindrome nota come iperomocisteinemia, una situazione costituzionale, genetica, che quindi non risponde alle terapie; non è comunque una cosa grave. In quanto ai valori elevati dell’emocromo, potrebbero essere dovuti alle terapie che ha fatto, ma in genere ci si preoccupa dei valori bassi. Saluti.

  15. Anonimo scrive il

    Buonasera carissimo dottore,

    ho 44 anni sono affetta da una tiroidite di hashimoto e mi sono state riscontrate delle mutazioni in eterozigosi dei seguenti fattori:
    -presenza in eterozigoti della mutazione C677T nel gene MTHFR: genotipo C/T
    – ” A1298C nel gene MTHFR: genotipo A/C
    -presenza in eteroziogosi del polimorfismo nel gene per l’inibitore del plasminogeno (PAI-1): genotipo 4G/5G
    L’anno scorso a seguito dell’inserimento in una vena di un polso di un ago cannula mi è venuta una tromboflebite superficiale, cosa che è accaduta dopo qualche tempo anche a mia madre, nelle medesime circostanze, anche se non era la prima volta per entrambe che ci veniva inserito un accesso venoso.

    A giorni comincerò un trattamento di stimolazione ormonale con Elovna per sottopormi ad una Fivet (purtroppo ho entrambe le tube chiuse) ho appena dosato l’omocisteina che è risultata essere 10.2 (range 5,0-15,0) e i Folati che sono risultati 9,1 (range 3,5-20,0).
    Non credo sia un valore ottimale, Lei cosa ne pensa?

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista)
      Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Omocisteina e folati sembrano nella norma, ma raccomando ovviamente di avvertire i ginecologi di tutta la storia clinica qualora non l’avesse ancora fatto.

  16. Anonimo scrive il

    buongiorno dottore,
    in seguito a una flebite risolta spontaneamente sul braccio destro mi sono stati prescritti esami
    omocisteina a 42 VALORI DI RIFERIMENTO 4.7-12.6
    PT NORMALE
    PTT NORMALE
    PROTEINA C COAGULATIVA NORMALE
    PROTEINA S LIBERA 119 VALORI DI RIFERIMENTO 53-109

    MI E’ STAO PRESCRITTO ANCHE ESAME GENETICO DI CUI STO’ ASPETTANDO
    REFERTO.
    SONO MOLTO PREOCCUPATA.

    1. Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)
      Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo) scrive il

      Buonasera, il suo medico ha voluto verificare la predisposizione alla tromboembolia, cioè a una situazione costituzionale che porta ad uno stato di ipercoagulabilità dl sangue e quindi alla più facile formazione di coaguli per così dire che possono interferire con la circolazione normale. In effetti l’aumento dell’omocisteina e della proteina S potrebbero confermare l’ipotesi, aspettiamo comunque il test genetico e ne parli col medico per valutare se è il caso di assumere qualche terapia per migliorare la situazione, non troppo grave comunque. Saluti.

  17. Anonimo scrive il

    Ho la b12 1.063 omocistein 22,69
    Folto 6,24 cosa devo prendere e se è pericoloso grazie se mi date una risposta.

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista)
      Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Valori di riferimento?
      Per quale motivo sono state richieste le analisi?

    2. Anonimo scrive il

      Salve dottore l anno scorso tramite la mia endricrinologa ho scoperto di avere l omocisteina quasi a 34 e ho preso subito appuntamento con un ematologo che mi ha fatto fare diversi esami ora sto in cura prendendo l acido folico e l omocisteina sta a 8 le volevo chiedere sono parecchio agitata perché ho fatto una ricerca su internet che c’è rischio di infarto ictus ecc … Sono una ragazza di 25 anni e la paura è tanta il mese scorso ho fatto ecocuore visita e elettrocardiogramma con i limiti nella norma io fumavo e ora ogni tanto me ne fumo una . La ringrazio in anticipo . Buona giornata

    3. Dr. Guido Cimurro (farmacista)
      Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Il fatto che il valore sia rientrato è un ottimo segno; si attenga alla prescrizione e ai controlli che verranno programmati e vedrà che andrà tutto bene.

  18. Anonimo scrive il

    Ho 82 anni e le analisi vanno bene solo batteri nelle urine ho dimenticato prima a scrivere va bene se prendo il felice 400 mg.

  19. Anonimo scrive il

    Le ho fatte per un controllo ogni anno i valori di riferimento sono b12 190 -800 folato 4,6-18,7 omocisteina 5-12

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista)
      Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      L’omocisteina è ancora un pochino alta, probabilmente il medico la farà continuare con l’acido folico (o forse aumenterà il dosaggio).

  20. Anonimo scrive il

    1° Esame Omocisteina Valore: 110
    dopo 1 mese e prefolic 15 e neuraben 1 compressa ciascuna al giorno
    rifaccio controllo Omocisteina: Valore 64
    Continuo con la cura e dopo 1 mese di nuovo controllo Omocisteina Valore: 44
    Continuo con la cura e dopo 1 mese rifaccio il controllo Omocisteina Valore 53.
    Volevo chiederle come mai, facendo sempre la stessa cura, invece di scendere, il valore dell’Omocisteina è salito ?
    Grazie per la risposta.

  21. Anonimo scrive il

    No, non fumo. L’unica differenza rispetto ai mesi precedenti è che andavo 3 volte la settimana a fare camminate di 1 ora e mangiavo molta più frutta e verdure.
    Per il resto, nulla di diverso.

    1. Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)
      Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo) scrive il

      Salve, possono esserci diversi fattori che influenzano il dosaggio, va ovviamente discusso col medico prescrittore che è a conoscenza del motivo per cui le è stata richiesta l’analisi e ha un quadro più completo. Se la causa è genetica ci potrebbero essere spesso valori elevati per esempio. Saluti.

  22. Anonimo scrive il

    Il mio medico potrebbe raddoppiare il dosaggio di prefolic 15?
    E non sono sicuro che il neuraben sia efficace come integratore di vitamina B.

    Le sarò sincero che ritirando il referto con l’omocisteina che invece di scendere è aumentato, mi è crollato il mondo addosso.
    Aggiungo che il mese che il valore è salito, avevo iniziato una cura con Tareg 80, per tenere sotto controllo la pressione arteriosa.

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista)
      Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Una dieta ricca di frutta e verdura e l’esercizio fisico possono davvero aiutare, continui a collaborare con il medico dal punto di vista della terapia farmacologica e, per quanto possibile, cerchi di riprendere lo stile di vita precedente.

    2. Anonimo scrive il

      Salve dottore ho 25 anni tramite la mia endricrinologa ho fatto prelievi dell omocisteina che erano a 34 vdr era 15 , ora sto con un ematologo che mi ha prescritto la Folina e l omocisteina è scesa a 7 . Ho letto su internet che c’è rischio cardiovascolare e sono molto preoccupate può darmi un consiglio. La ringrazio in anticipo

    3. Dr. Guido Cimurro (farmacista)
      Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Il valore è perfettamente rientrato, quindi da questo punto di vista può stare tranquilla continuando con scrupolo la cura prescritta e i controlli programmati.

    4. Anonimo scrive il

      La ringrazio molto è stato gentile ora sono più tranquilla (diciamo) . Buona giornata

    5. Anonimo scrive il

      La ringrazio di avermi dedicato del suo tempo e ora sono un po’ tranquilla diciamo

  23. Anonimo scrive il

    Salve dottore ho letto che un dosaggio di acido folico fino a 5 mg.al giorno dovrebbe ridurre l’omocisteina del 25%. Mi può confermare?

  24. Anonimo scrive il

    Buongiorno,mio marito ha avuto un ictus,dovuto da omocisteina alta,adesso si è rifatto le analisi e ha l’omocisteina 19…..prende cianofolin,cardioaspirina e torvast da 10mg, e’ pericoloso cosa deve fare? Grazie mille

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista)
      Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Con i farmaci in uso ritengo che sia già ragionevolmente protetto, ma ovviamente raccomando di fare il punto con il medico.

  25. Anonimo scrive il

    ho 72 anni, l’acido folico leggermente al disopra della norma e l’omocisteina è 16.2 il cui valore massimo del laboratorio è di 15. Gentilmente chiedo il suo parere e consiglio, Grazie

    1. Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)
      Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo) scrive il

      Salve, bisogna valutare se gli esami sono stati richiesti per un quadro particolare, questo lo saprà il suo medico; sono cmq valori del tutto accettabili, non c’è di che preoccuparsi.

  26. Anonimo scrive il

    Egregio Dottore, ho 53 anni. Ultime analisi effettuate tutto bene. Prima volta che il mio medico mi segna Omocisteina Plasmatica valore presente >45 umol/l (Valore lab. fino a 15) come devo comportarmi? Grazie

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista)
      Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Lo segnali al medico, prescriverà acido folico e probabilmente qualche approfondimento.

La sezione commenti è attualmente chiusa.