Link sponsorizzati

Valori Normali

  • PCR
    • Valori inferiori a 8 mg/l
  • hs-CRP
    • Basso rischio cardiaco: <1.0 mg/l
    • Rischio medio: 1.0-3.0 mg/l
    • Alto rischio: >3.0 mg/l
    • Infiammazione: >10.0 mg/l

Fonte: Mayo e Mayo

(Attenzione, gli intervalli di riferimento possono differire da un laboratorio all'altro, fare quindi riferimento a quelli presenti sul referto in caso di esami del sangue ed urina.)

Descrizione

La proteina C-reattiva (PCR) è una proteina prodotta dal fegato la cui quantità può essere misurata nel sangue; appare in concentrazioni elevate quando c’è una qualche infiammazione nell’organismo, diversamente non si trova se non in tracce.

Il medico può controllarne i valori dopo un intervento chirurgico, un trattamento per infezioni o altre condizioni mediche, in quanto i livelli possono aumentare in modo drammatico (100 volte o più) dopo un trauma grave, un’infezione batterica, un’infiammazione, un intervento chirurgico od in presenza di tumore.

L’esame non permette di capire dove si trova l’infiammazione e non consente quindi una diagnosi, mentre è indicativo di una situazione di infiammazione che può richiedere ulteriori indagini; per esempio può essere richiesto per rilevare o monitorare situazioni come

  • una grave infezione batterica, come la sepsi,
  • una infezione fungina,
  • malattia infiammatoria pelvica (PID),

L’esame è poi utile nel monitoraggio dei pazienti con condizioni infiammatorie croniche per avere conferma dell’efficacia del trattamento:

  • malattie infiammatorie intestinali,
  • alcune forme di artrite
  • malattie autoimmuni, come il lupus o vasculite.

I valori aumentano prima e poi decrescono più rapidamente rispetto alla VES (6 ore contro una settimana circa).

Il test della proteina C-reattiva può anche essere utilizzato per valutare il rischio di sviluppare una coronaropatia, una condizione in cui le arterie del cuore si restringono fino a causare un attacco di cuore; secondo l’American Heart Association tuttavia questo approccio non è utile come screening dell’intera popolazione, in quanto i risultati possono dipendere dallo stile di vita e da altri fattori. A metà degli anni 90 sono poi stati introdotti metodi più sensibili per la misurazione della proteina C-reattiva come marker cardiaco, tra cui per esempio la PCR ad alta sensibilità (hs-CRP, dall’inglese C-Reactive Protein), in grado di aumentare la qualità dell’informazione restituita.

Interpretazione

Di norma le concentrazioni della proteina C-reattiva nel sangue sono basse.

Relativamente alla probabilità di sviluppo di malattie cardiache si parla di (hsCRP):

  • Basso rischio per valori inferiori a 1,0 milligrammi per litro (mg/l)
  • Rischio medio per valori tra 1,0 e 3,0 mg/l
  • Alto rischio per valori superiori a 3,0 mg/l.

È bene sottolineare che il solo esito della PCR non è una misura definitiva del rischio, anche perchè non tutti i medici concordano sulla relazione tra esame e rischio cardiovascolare.

In caso di valori superiori a 8 mg/l si ritiene invece che sia in corso una grave infiammazione od infezione e si andrà quindi alla ricerca della causa esatta.

Valori Bassi

Valori Alti

  • Appendicite
  • Artrite reumatoide
  • Aumento rischio tumore al colon
  • Infarto
  • Infezione
  • Linfoma
  • Lupus eritematoso sistemico
  • Malattia infiammatoria pelvica
  • Malattie infiammatorie intestinali
  • Operazione chirurgica
  • Pancreatite
  • Polimialgia reumatica
  • Rischio cardiovascolare
  • Sepsi
  • Tubercolosi
  • Ustione

(Attenzione, elenco non esaustivo. Si sottolinea inoltre che spesso piccole variazioni dagli intervalli di riferimento possono non avere significato clinico.)

Fattori che influenzano l'esame

Alcuni farmaci - come ad esempio la pillola anticoncezionale, le statine, farmaci anti-infiammatori non steroidei (FANS), tra cui l'ibuprofene (come per esempio Moment®) ed il paracetamolo (Tachipirina®), possono alterare l'esito dell'esame.

Anche l'obesità potrebbe influire sul risultato, così come le donne in gravidanza in epoche avanzate.

Quando viene richiesto l'esame

Il medico può ordinare un l'esame della PCR per monitorare:

  • rischio di coronaropatie,
  • danni da un attacco di cuore,
  • malattie infiammatorie intestinali,
  • alcune forme di artrite,
  • malattia infiammatoria pelvica,
  • lupus eritematoso sistemico,
  • Infezione dopo un intervento chirurgico.

Secondo l'American Heart Association l'esame è molto utile per le persone che hanno un rischio intermedio (10-20%) di avere un attacco di cuore entro i prossimi 10 anni, calcolato in base a diversi fattori che comprendono lo stile di vita, la storia familiare e lo stato di salute attuale.

L'esame non è utile per persone associate ad un basso rischio, mentre coloro i quali hanno un alto rischio dovrebbero agire preventivamente indipendentemente dal valore della PCR.

Preparazione richiesta

Non ci sono particolari preparazioni per l'esame.

Altre informazioni

Articoli ed approfondimenti

Link sponsorizzati

Importante:

Revisione a cura del Dr. Guido Cimurro, traduzioni a cura della Dr.ssa Elisa Bruno (fonti principali http://labtestsonline.org/ e Manual Of Laboratory And Diagnostic Tests, Ed. McGraw-Hill)

Le informazioni contenute in questo sito non devono in alcun modo sostituire il rapporto medico-paziente; si raccomanda di chiedere il parere del proprio dottore prima di mettere in pratica qualsiasi consiglio od indicazione riportata.


Commenti, segnalazioni e domande

    Rispondi
  1. Lorenza63 scrive il

    bIo giorno dottore e grazie in anticipo.
    Sono una donna di 52 anni e ho recentemente fatto una serie di esami di routine che non facevo da tempo e qualche esame di controllo per una forte perdita di capelli e dolori pelvici generalizzati.
    La proteina c reattiva è molto alta (19,5 mg/l mentre i valori di riferimento sono inferiori a 5 ).
    La ves è normale mentre sono altissime le Ige.
    Il mio medico mi ha fatto fare un rast ma non ha dato nessuna importanza alla pcr dicendo che come è venuta così andrà.
    Possibile?sono in attesa dei risultati rast ma non credo che una pcr così alta vada bene!
    Può aiutarmi a capire?
    Grazie dottore.

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Indagherei i dolori pelvici per capire se la causa della PCR alta sia lì.

    2. Anonimo scrive il

      Buongiorno dottore sono un ragazzo di 20 anni… Ho la PCR inf.0.3 i valori di riferimento sono 0.0 – 0.5… Secondo lei é normale?

    Rispondi
  2. Anonimo scrive il

    Solo un altra domanda la VES a 10 con valori di riferimento 1-15? La ringrazio anticipatamente

    Rispondi
  3. Anonimo70 scrive il

    Buongiorno! Sono una donna di 45 anni malata di miastenia gravis da tanti anni.Da un po di tempo sono sospeta da poliartrite.Ho ritirato esamii di laboratori e valori sono-globule bianchim14,25-valori di riferimento4-10.80 ,proteina C reattiva 0,61 -valori di riferimento <0.50.Sono in atessa di fattore reumatoide,Ab anti citrullina.Tengo a dire che sono piu di due settimane che faccio la febre.37,5-38.1.Grazie mille-

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Saranno più significativi i prossimi esami, questi per ora non dicono molto.

    Rispondi
  4. roberto scrive il

    sono a letto da una settimana a letto con febbre e tosse fino a 38 gradi, ieri ho fatto gli esami di sangue tutto ok, tranne la proteina c reattivae molto elevata e a 98,2 valore di riferimento e fino a 5,sono molto ansioso mi dicono che e normale poiche ho la febbbre, e vero

    Rispondi
  5. Gio scrive il

    Buonasera dottore,mia a figlia ha fatto degli esami del sangue e i risultati hanno dato
    Proteina C reattiva 2,80 e i valori di riferimento da 0,00 a 0,30
    Velocità eritrosedimentazione
    1ora 40
    2 ora 74
    Indice di Katia 38,50
    CA 125 22,12. valori di riferimento fino a 40
    CA 19,9. 4,6. “””””””””””””””””””””””” fino a 35
    CA 15,3. 19. “”””””””””””””””””””””””” fino a30
    Volevo sapere se è tutto normale
    Grazie

    1. Anonimo scrive il

      Perché non ha ciclo da due mesi e facendo una ecografia si evidenzia un area anecogena simil-cistica di 45x27mm circa con presenza di setti contestuali sul ovaio dx

    2. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      I valori, soprattutto i marker tumorali, sembrano ottimi.
      C’è una qualche infiammazione in corso secondo PCR e VES, ma non è detto che sia legata all’ovaio.

      Il ginecologo cosa ne pensa?

    3. Anonimo scrive il

      Può essere che,siccome aveva dei denti da curare,e li ha curati mercoledì scorso però aveva fatto già le analisi due giorni prima
      Comunque è una ragazza con la sindrome di williamss ed erano 7 denti da curare
      Grazie molto gentile per la sua disponibilità
      Buon giorno
      Dio la benedica

    4. Anonimo scrive il

      Per quanto riguarda il ginecologo gli ha dato del progesterone per riavviare il ciclo e dopo ripeterà le analisi e l’eco

    Rispondi
    Rispondi
  6. Simona scrive il

    Salve dottore, sono una donna di 34 anni,le scrivo in merito ad alcuni esami che la reumatologa mi ha prescritto per sospetta artrosi psorasica e sospetta fibromialgia per continui dolori da circa 6 mesi in alcuni punti del corpo e alla cervicale e alla testa,bruciori e tensione.
    PCR 13,6 ( 0,1-5,0)
    VES 15,5 ( inferiore 15)
    Posso stare tranquilla con questi valori?
    Può aver influenzato il fatto che assumo un miorilassante da oltre un mese spesso accompagnato da un antidolorifico?
    Grazie,saluti.

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Da queste analisi emerge una certa infiammazione, che non stupisce dati i dolori.

    Rispondi
  7. Simona scrive il

    Buonasera dottore,mi scusi se la disturbo ancora, ho sempre come precedentemente indicato, molta paura per questo valore PCR 13,6. Purtroppo da stamane,ho febbre tra i 37 e i 37,5 accompagnati da dolori alla schiena, cosce e gambe.Può essere correlata a questo valore?

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Sì, possibile, ma non è necessariamente una cosa grave.

    Rispondi
  8. emilia scrive il

    Salve dottore mi sono fatte gli analisi per un problema alle ossa i valori della pcr e o290ml che significa grazie

    Rispondi
  9. emila scrive il

    I valori da 0.00 a 0.50 il risultato è < o.290 o 45 anni e da 4anni sono in menopausa la mok tutto nella norma ma la notte mi fa male le ossa

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      @Emila

      Tutto OK, è un valore normale.

      @Nino

      Sintomi? Valori di riferimento?

    Rispondi
    1. Angela scrive il

      non assumo farmaci, solo in quel momento una cura per lo stomaco Anidir.
      è stata richiesta al pronto soccorso perchè avevo avuto dei dolori al petto, invece poi era la cervicale infiammata.
      Grazie

    Rispondi
  10. Fiore scrive il

    Buongiorno dottore,mia madre soffre di epilessia quindi prende farmaci antiepilettici quali il tegretol e il keppra..ho notato che da quando ha introdotto il keppra o i leucociti o gli eritrociti oscillano tra il basso e alto..ora ha avuto una trombosi dopo una caduta, facendo di nuovo le analisi ho notato che la ves é alta e la pcr bassa..anche un po’ l’ematocrito, i neutofili e un pochino alti sono mch..cosa significa? La ringrazio anticipatamente.

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Mi dispiace, ma temo che la descrizione sia un po’ vaga per provare a fare qualche considerazione.

    Rispondi
  11. Cris scrive il

    Ciao dott sono cris sono 6 mesi che nn sto bene tra cure e via dicendo sono passati sei mesi mi gratto di continuo il dermatologo mi ha detto dermografismo urticario ho anche dolori in tutto il corpo ma ho anche continuamente asma e allergie di stagione nn aiutano .
    Oltre al prurito ho riniziato a sentire dolore alle mani che poi si gonfiano anche se vado al bagno in basso mi fa male i piedi tutto nn posso fare niente che mi parte un dolore lancinante …..ho fatto le analisi sono tutte buone solo la proteina c reattiva sta a 0.99 lei cosa pensa ?

    Rispondi
  12. fulvio scrive il

    Buongiorno Dottore ho fatto le analisi del sangue 3 settimane fa e una pcr a 0.25 con un range di 0.10-0.85g/L. Dato che leggendo trovo valori espressi in mg/dl mi chiedevo la differenza tra le unità di misura e nel mio caso se il risultato che ho, é basso o alto in rispetto ad una misura diversa. Ho letto anche che la pcr viene usata anche per il rischio cardiovascolare e deve essere molto basso. Io Como sono messo? Grazie e buona giornata.

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Faccia riferimento esclusivamente al riferimento del suo laboratorio ed il valore va quindi benissimo.

    Rispondi
  13. emma scrive il

    Salve volevo in merito a una mia situazione che dura ormai tre mesi un consiglio.. mi hanno diagnosticato una tiroidite virale da cui non riesco a venirne fuori.Da tre mesi faccio deltacortene e inderal e nonostante la cura lunga il valore del Pcr è di 1,50…dato che presento forti dolori anche al collo spalle e testa mi hanno consigliato una risonanza sempre sottolineando mi il fatto di questoPCR a 1,50…devo preoccuparmi? Grazie in anticipo

    1. emma scrive il

      Grazie cmq….non conoscendo bene questo valore volevo solo sapere se 1,50 era un valore alto da non sottovalutare. ..tutta qua…saluti

    2. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      No, non sembra alto; quali sono i valori di riferimento del suo laboratorio?

    3. emma scrive il

      Ho leucociti a 12,58 mchc 31,3 neutro fili 8.69 pcr 1.5 tsh 0,023
      Grazie….scusi mi ero scordata i valori di riferimento
      pcr 0,0 0,6
      Leucociti 4 10
      Mchc 32 36
      Neutro fili 1.90 7.70
      Tsh 0.35 3.5
      Grazie della cortesia…

    4. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Il valore che colpisce di più è sicuramente il TSH, ma ovviamente ne conosciamo il motivo, gli altri valori non sembrano così allarmanti (la stessa PCR, si vede talvolta con discrepanze molto più importanti).

    5. emma scrive il

      Grazie è stato gentilissimo e disponibile…di questi tempi trovare una persona così predisposta al dialogo e al chiarimento è raro…sarà che questa vita ci porta a correre sempre…spero di darle buone notizie piu’ avanti…visto che in questi tre mesi di cortisone sto ancora così e vedremo poi cosa mi riserverà la risonanza….Distinti saluti e grazie di cuore

    Rispondi
  14. Anonimo scrive il

    Carissimo dottore, venerdi m hanno ricoverato mia figlia, 6anni x forti dolori alla pancia, sospetta appendicite:proteina C:3,90 (valori 0-0.5), bianchi a 10,29 (valori5.5-14) tra cui i neutrofili a 74,2 (valori 17-74), la notte esplode anche la varicella, quindi l indomani me la dimettono kn cura x sfiammare l appendice da fare a casa, le ripetono le amalisi e i bianchi dn scesi a 7,74 i neutrofili a 63,7 ma la PCR è salita a 6,53
    Puo essere x la varicella o ttt legato cmq all appendice? Mi devo preoccupare x qsti valori?
    Grazie anticipatamente x la rixp

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Potrebbe essere legato alla varicella, ma ovviamente senta anche il parere del pediatra.

    Rispondi
  15. Ivana scrive il

    Salve dottore. ..mi sono presentata al pronto soccorso con dolore alle articolazioni e dolori muscolari….jo fatto 4 giorni fa la terza dose di vacino papilloma. ….mi hano fatto un essame del sangue dove i valori del pcr sono 2,82 mg/dl e il massimo e 0,50 e ves prima ora e di 67mm/h ed il massimo e fino a 20 …..mi dovrei preoccupare?

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Purtroppo questi esami ci dicono che c’è un’infiammazione, ma non ci dicono dove; la diagnosi del PS qual è stata?

    2. danilo scrive il

      Dottore mio figlio nato i 31 maggio dopo una settimana di incubatrice a causa del peso _solo 1820gr_ ha sviluppato una febbre a 38 con PCR a19 hanno diagnosticato con l’emocoltura lo streptococco adesso la febbre è passata ma fa una cura di antibiotici e la PCR è ancora a 6. Sono molto in ansia i medici nn mi sembrano esaustivi.. lei che né
      pensa.. grazie anticipatamente

    3. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Il fatto che la febbre sia passata è un ottimo segnale, ma purtroppo non ho competenze di neonatologia e non mi sento di esprimere altri giudizi.

    Rispondi
  16. Ana nusa scrive il

    PCR 1.3 e di norma deve essere < 0.5 ecco io mi sento solo debole arrivo adesso dal PS e dopo tre flebo di acqua la mia pressione e ancora 90 su 55 mi devo preoccupare?

    Rispondi
  17. rosa scrive il

    Allora dottore mio figlio ha 16 anni in questo periodo e passato da 54 a 49 kg allora io preoccupata gli ho fatto fare gli esami e la dottoressa ha prescrittola pcr e non la ves.
    I valori sono 3, 11mg/dl con riferimento 0, 5mg/dl.
    Mio figlio figlio dice di sentirsi cosi stanco da sentirsi fisicamente distrutto senza fare sforzi e lui mi sprona a fargli fare altri esami poiche secondo lui ha una grave patologia dice di avere dolori al pancreas o al fegato e di avere spesso aniscoria io non so piu che fare devo preoccuparmi o secondo lei e solo la sua paranoia aspettoal piu presto una sua risposta.
    Saluti.

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Una qualche infiammazione c’è (VES alta), ma purtroppo l’esame non ci dice dove.

    2. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      La mia sensazione è che sia ipocondria, ma ovviamente conta solo il parere del medico.

    Rispondi
  18. Ariapura scrive il

    Gent.mo dr. ho 56 anni in menopausa, da circa un anno ho i globuli bianchi superiori ai dati di riferimento ora 15.9 val, rif. massimo 11
    neutrofili ora 11..93 val.rif.massimo 8.30
    proteina c reattiva 6.72 val rif. 6.00 /questa mai avuta fuori norma)
    trigliceridi 190 val rif.45.158
    vit.B12 183 val. rif. da 2001 910
    Sottolineo che a novembre feci uso di antibiotici per infez. vie urinarie in seguito a coliche renali e successiive spulsioni di calcoli
    che soffro di artrite reumatoide sieronegativa, da due anni e mezzo,
    fibromialgica da due anni circa.
    assumo Urbason 4 mg al di
    Lansoprasolo 1 al di,
    fluoxetina 30mg. 1 al di
    Ramipril 2,5 mg al di
    carvedilolo 6,25 mg per due al di
    Samyr 400 mg 1 al di
    Statine vegetali
    Sono preoccupata, gradirei avere un suo parere al riguardo.
    Grazie mille

    1. Ariapura scrive il

      Non so, sintomi non ne ho, le analisi urinarie, vanno bene, solo riscontrato “alcuni batteri”

    Rispondi
  19. Ariapura scrive il

    Anche a novembre non avevo sintomi urinari, ma l’urinocoltura mi dava esito positivo, dopo l’antibiotico, a gennaio le analisi delle urine andarono a posto, ma i golbuli bianchi, anche se abbassati non sono rientrati nei valori. A novembre mi fu riscontrata anche
    una leggera anemia…

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Probabilmente la causa è l’artrite, anche se al momento non è attiva.

    2. Anonimo scrive il

      Grazie dottore, però due anni, dopo la diagnosi artritica i globuli bianchi erano nella norma….. anche se premetto che li porto più alti che bassi ( potrebbe influire anche lo stress?) In realtà io ho il terrore di avere leucemia…. :(

    3. Ariapura scrive il

      Ho laringite e faringite cronica, potrebbe influire lo stato alterato dei globuli bianchi?
      La ringrazio infinitamente per la sua disponibilità e le auguro un lieto fine settimana

    Rispondi
  20. emma scrive il

    Dottore volevo sapere l’altro ieri avevo il pcr perfetto…poi dopo aver assunto per due gg di gocce EN come mio rilassante muscolare oggi ho ripetuto le analisi e ce ho di nuovo alto 1,80….può l’en far variare di così tanto il pcr…grazie!

    1. emma scrive il

      Come può allora dal giorno prima 0,70 a l giorno dopo1,80 variare cosi tanto? Ancora sono in cura per la tiroide ma ho una forte infiammazione muscolare collo testa spalle…

    2. Anonimo scrive il

      Ho ripreso le carte e oltre alla flebo di en mi hanno fatto una flebo più grande di orudis…l’unica cosa diversa che può alterare un valore dal giov sera al sabato mattina…grazie per la sua pazienza

    3. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Improbabile che Orudis aumenti la PCR, mentre è probabile che l’infiammazione l’abbia aumentata.

    4. emma scrive il

      Io l infiammazione l’avevo ancor prima delle flebo ecco perché non mi spiego…mi fanno le analisi al pronto soccorso sono ok poi due flebo come mio rilassante…vado a casa il giorno dopo il pcr alto…ecco perché non mi spiego! Scusi dottore ma sono confusa

    5. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      La tiroidite potrebbe spiegare le fluttuazioni del valore, ma in ogni caso non si faccia troppi problemi, non sembra un valore drammatico.

    6. emma scrive il

      Sarà che sono 4 mesi e non trovo la famosa luce in fondo al tunnel…un giorno vanno bene due gg dopo no…un giorno sto bene e il successivo svengo ripetutamente..ora aspetto con tanta paura la risonanza di martedì. ..al fegato ho anche un angioma di 0.9 e una di 2.1 anche se non riconoscono se sia angioma o steatosica focale…forse può incrementare anche questo il pcr..non so più. ..grazie del mega disturbo che le ho arrecati

    Rispondi
  21. giorgia scrive il

    Ho 34 anni, a seguito di mal di testa continuo da oltre 10 GG (non ne soffro abitualmente) ho eseguito analisi del sangue. Il valore della proteina c è di 64,3 ( dovrebbe essere max 5). Altri risultati lievemente mossi sono globuli Rissi, vitam b12,emoglobina,linfociti (leggermente bassi) e mcv leggermente sopra al valore massimo (ho praticamente sempre questi valori leggermente alterati). Ho malattia di chron da 7 anni (colon) , da 5 in totale assenza di sintomi o fastidi ( cura con immunosoppressori). Non credo possa essere inerente a questa problematica…non ho nessuno dei sintomi già provati in passato. Solo mal di testa.. Non so bene da che parte iniziare con ceck up.. Grazie!

    Rispondi
  22. silvana scrive il

    Buon giorno dottore
    Soffro da tempo di diverticolite e dopo aver avuto per diversi giorni dolori addominali il mio medico mi ha prescritto esami del sangue
    dove si evidenzia un pcr. a 14,30 mentre tutti gli altri sono normali ho fatto la colonscopia pochi mesi fa tutto normale, devo preoccuparmi?
    grazie

    Rispondi
  23. desi scrive il

    buonasera sono stata male dal sabato com dolori forti dalla parte del colon alla fine sono andata in ospedale le analisi sono risultate pcr 30.80 valore riferim.da 0.00 a 3.00 e la ves 46 von v.riferim.da 2 a 30 e poi egfr 93.29 con riferimento 60 il dottore mi vuole far ripetere le analisi perché non lo convincono ,inoltre sono stata visitata e la parte del colon è molto rigida incordata .secondo lei mi dovrei preoccupare.sono una ragazza di 33 anni mamma di 3 bambini.grazieee

    1. DESI scrive il

      FATTO ECOGRAFIA OGGI ED èRISULTATO IL FEGATO INGROSSATO IL COLON ABBASTANZA GRANDE E PIENO E AVEVO ANCHE PARECCHIA ARIA SOLO DALLA PARTE SINISTRA CIOè DEL COLON E POI MI A RISCONTRATO ANCHE L’UTERO FIBRAMATOSO ORA DEVO RPETERE LE ANALISI IN Più ANCHE LA CALPROTECTINA FECALE E LE URINE COMPL. COSA PENSA LEI SONO UN PO PREOCCUPATA

    2. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      C’è sicuramente qualche problemino da approfondire e correggere e capisco che aver letto tutte queste insieme possa spaventare, in realtà la situazione potrebbe essere molto meno preoccupante di quanto possa sembrare.

      Per esempio:
      1. Un po’ di aria nel colon si verifica spesso, anche solo a causa dello stress, e può spiegare i dolori.
      2. Il fegato ingrossato potrebbe essere solo un po’ steatosico, situazione da non sottovalutare, ma recuperabile.
      3. L’utero fibromatoso può essere riscontrato in molte donne, merita attenzione, ma non è detto che diventi un pericolo.

      Mi tenga al corrente.

    Rispondi
  24. milena scrive il

    Salve, hanno ricoverato mio figlio di 12 anni per fortissimi dolori addiminali e vomito continuo durato 24h nonostante la flebo. I globuli bianchi erano 18.000, potassio basso, e PCR poco poco aumentata. Diagnosi forse appendicopatia. Digiuno da lunedi sera ora globuli bianchi 16.000 e PCR 9. Dolore addominale diminuito. Secondo lei dato che il dolore interessava tutto il quadrante inferiore potrebbe essere appendicopatia? Nn lo hanno operato xke’ lui ha la malattis di von willebrand. Che ne pensa?

    1. Anonimo scrive il

      Si gia’ da martedi sera….gliene sommonistrano due endovena il nettacin e lo zari…quest’ultimo nn lo ricordo…stesso episodii si era verifcato prima a novembre e poi a marzo in maniera piu’ lieve…ed in entrambi i casi lo hanno curato cn rocefin endovena….ora glibhanno fatto due eco addome ma sn negative…cosa ne pensa?

    2. Silvia scrive il

      Buonasera dott. Mi scuso x l’orario. Xke è. Tardi ma vorrei esporle il problema di mio marito…
      Nel 2012 mio marito ha fatto una colonoscopia xke aveva una scarica di sangue ed è risultato tutto. Ok..
      sinceramente da quando ha fatto esame. Non fa altro che lamentarsi di forti dolori addominali ed tutto il suo addome si irigidisce troppo.. Ha provato tante medicinali prescritti dai gastroenterologi, ma queste medicine non fanno niente.. La ves c’è l’ha un po’ alto…
      Vorrei saper che tipo di esame posso fargli fare…
      Il pcr va bene se glielo faccio fare???
      Attendo il suo consiglio grazie mille anticipatamente e mi scusi x l’orario..

    3. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      La diagnosi degli specialisti qual è? Colon irritabile? Meteorismo?

    Rispondi
  25. sara scrive il

    Buongiorno dottore, mio figlio di tre settimane ha la PCR ha 15 sta facendo l antibiotico tre volte al giorno per flebo, oggi a mezzanotte è l ultimo. Domani farà le analisi per vedere se è negativa volevo sapere se ci sono probabilità che domani la PCR sia negativo
    Grazie

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Magari non sarà negativo, ma probabilmente i medici sarebbero soddisfatti già di un sensibile calo. Mi tenga al corrente.

    Rispondi
  26. anonimo scrive il

    buongiorno,
    pcr 31.8 ——- <0.5

    possibile sia così alta per un infiammazione alla caviglia?

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Altri sintomi?
      Per quale motivo è stato richietso l’esame?

    Rispondi
  27. Pezzuto Antonella scrive il

    mi scusi se la disturbo da qualche tempo ho dolori e gonfiore alle giunture ossee mi hanno prescritto degli esami del sangue e ho la pcr 11,10 e ana 1,80 posso stare tranquilla o no

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Difficile rispondere, bisognerebbe vedere anche gli altri esami; certo la PCR è indicativa di una infiammazione in corso.

    2. PEZZUTO ANTONELLA scrive il

      ho fatto anche la rm al polso e alle anche e in entrambi i casi la risposta e stata alerazioni degenerative di grado avanzato a carico della fibrocartilagine e versamemto intra articolare tutti gli altri esami del sangue sono ok

    3. Pezzuto Antonella scrive il

      eta 50 si sono sotto cura di un reumatologo x ora solo antidolorifici in attesa della cura mirata

    4. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      OK, il dubbio è sicuramente di una patologia alla base di tutto, ma da questi esami non emerge (a mio avviso) nulla di chiarissimo.

    Rispondi
  28. Milena scrive il

    Salve dottore.Sono una donna di 33 anni,purtroppo obesa (ho 35 kg in più) .Facendo degli esami di routine in aprile, è uscito fuori che il valore del pcr era 11 ,il mio medico mi ha fatto rifare gli esami altre due volte a distanza di un mesetto e il risultato è stato più o meno simile :una volta 10 un’altra 8.
    Ho dei calcoli alla cistifellea e una ciste al rene sinistro.Prendo la pillola anticoncezionale e la pastiglia per la tiroide da 25 .Dall’esame delle urine è risultata una piccola quantità di globuli rossi(esami fatti lontano dal ciclo).
    Secondo lei può il valore della pcr può essere attribuito ad una di queste cose che le ho appena elencato? Grazie in anticipo Milena.
    P.s. nell’ultimo mese ho dolori lievi ma persistenti al fianco destro.

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Sì, è possibile; i dolori al fianco il medico li attribuisce ai calcoli alla cistifellea?

    2. Milena scrive il

      No,il mio medico facendomi un ecografia dice che probabilmente i dolori sono dovuti ad un gonfiore dell’ intestino,ma oltre l’ecografia non ho fatto nessun esame specifico ,quindi non ho fatto nessuno cura e siccome sono quasi 3 mesi che mi visita e non siamo venuti a capo di niente praticamente,
      mi saprebbe dire che esami dovrei fare per sapere precisamente a cosa è dovuto questo dolore e il valore alto della pcr ?Grazie

    Rispondi

Lascia una risposta

La tua privacy mi sta molto a cuore, quindi ti consiglio di non usare nome e cognome reali, è sufficiente il nome, un soprannome, oppure un nome di fantasia; rimango a tua completa disposizione per rimuovere o modificare gli interventi inviati.

Anche se farò il possibile per rispondere ai tuoi dubbi, mi preme ricordarti che sono un farmacista, non un medico, quindi le mie parole NON devono sostituire od essere interpretate come diagnosi o consigli medici; devono invece essere intese come opinioni personali in attesa di parlare con il tuo medico.

Se pensi che abbia scritto qualcosa di sbagliato, nell'articolo o nei commenti, segnalamelo! Una discussione costruttiva è utile a tutti.

Per quanto possibile ti chiederei di rimanere in tema con la pagina, magari cercando quella più adatta al tuo dubbio; se hai difficoltà non preoccuparti e scrivimi ugualmente, al limite cancellerò il messaggio qualche giorno dopo averti risposto.

Sono vietati commenti a scopo pubblicitario.