Link sponsorizzati

Valori Normali

Uomini

La tabella mostra la percentuale che venga diagnosticato un tumore in base all'età ed al valore del rapporto tra frazione libera e totale.

Si presuppone un valore di antigene prostatico totale compreso tra 4 e 10, se il valore di PSA totale è inferiore a 4 il rapporto non va preso in considerazione.

Rapporto PSA libero / Totale 50-59 anni 60-69 anni > or =70 anni
minore od uguale a 0.10 49.2% 57.5% 64.5%
Fra 0.11 e 0.18 26.9% 33.9% 40.8%
Fra 0.19 e 0.25 18.3% 23.9% 29.7%
Superiore a 0.25 9.1% 12.2% 15.8%

Fonte tabella: Mayo Laboratory

Donne

Non applicabile

(Attenzione, gli intervalli di riferimento possono differire da un laboratorio all'altro, fare quindi riferimento a quelli presenti sul referto in caso di esami del sangue ed urina.)

Descrizione

Di norma richiesto insieme al PSA totale, il free PSA (o PSA libero o fPSA) rappresenta una parte dell’antigene prostatico specifico circolante, in particolare la frazione che non risulta essere legata a proteine di trasposto.

L’utilità di questo test nasce dall’osservazione per cui in condizioni benigne, come l’ipertrofia prostatica, aumenta prevalentemente la quota libera, mentre il cancro alla prostata produce soprattutto un aumento del PSA legato.

Per interpretare correttamente questo esame si procede in genere a calcolare il rapporto tra frazione libera e totale (ratio) e questo è il valore che viene valutato.

Interpretazione

  • Quando il PSA totale è inferiore a 4 il rapporto tra free e totale non viene preso in considerazione.
  • Quando il PSA totale è compreso tra 4 e 10:
    • un ratio libero/totale inferiore od uguale al 10% indica che è piuttosto elevata la possibilità di tumore alla prostata (dal 49% al 65% dei casi),
    • un ratio superiore al 25% indica un rischio di cancro molto più basso che varia anche in base all'età (età più elevate hanno un rischio maggiore).

Valori Bassi

  • Tumore alla prostata

Valori Alti

  • Ipertrofia prostatica benigna

(Attenzione, elenco non esaustivo. Si sottolinea inoltre che spesso piccole variazioni dagli intervalli di riferimento possono non avere significato clinico.)

Fattori che influenzano l'esame

  • I livelli di fPSA non sono influenzati da finasteride e dutasteride.
  • A seguito di eiaculazione i livelli tornano normali in 6 ore circa.

Quando viene richiesto l'esame

La richiesta di esaminare la frazione libera può essere fatta contestualmente alla richiesta di PSA totale oppure in un secondo momento, quando il valore totale è superiore a 4; questo permette di avere un'ulteriore indicazione per la scelta se procedere o meno alla biopsia per la diagnosi di un eventuale tumore alla prostata.

Preparazione richiesta

E' importante evitare nei due giorni che precedono l'esame

  • un'attività fisica intensa in grado di alterare la funzionalità della prostata (ad esempio l'uso della bicicletta)
  • e l'eiaculazione (sia per masturbazione che a seguito di rapporti completi).

Il sangue, infine, dovrebbe essere prelevato prima di una eventuale manovra rettale e soprattutto di una biopsia prostatica.

Altre informazioni

Articoli ed approfondimenti

Collegamenti esterni

Link sponsorizzati

Importante:

Revisione a cura del Dr. Guido Cimurro, traduzioni a cura della Dr.ssa Elisa Bruno (fonti principali http://labtestsonline.org/ e Manual Of Laboratory And Diagnostic Tests, Ed. McGraw-Hill)

Le informazioni contenute in questo sito non devono in alcun modo sostituire il rapporto medico-paziente; si raccomanda di chiedere il parere del proprio dottore prima di mettere in pratica qualsiasi consiglio od indicazione riportata.


Commenti, segnalazioni e domande

  1. Bruno 60 scrive il

    PSA 16/04/16 5,36
    Dopo ecotrasrettale e Ciprozin per 12gg più Permixon fatto esame PSA il 13 giorno PSA 7,22,PSA FREE 0,76 Rapporto 10,5
    Ho 56 anni non urino spesso raramente di notte all’ultimo esame avverto una infiammazione anale…sono molto preoccupato…

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista)
      Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Immagino quale sia la sua preoccupazione, ma le garantisco che ci sono spiegazioni molto più banali per l’aumento di PSA; lo segnali all’urologo e NON salti a conclusioni, l’ipotesi di prostatite è ancora assolutamente valida.

      Mi tenga al corrente.

    Rispondi
  2. angeli 51 scrive il

    fatto esame 15 giorni fa del psa: psa tot 5.08, psa libero 0,7, rapporto 0,14 qualche giorno prima ero andato in bici da corsa e passeggiate a piedi a passo veloce.Faccio notare che l’evacuazione dell’urina rispetto a tempi indietro e’ piu’ rallentata e a secondo i periodi devo alzarmi qualche volta anche di notte(in inverno anche 2 o3 volte.Ho ripetuto l’esame dopo 15 giorni(senza aver fatto attivita’ fisica) ed ecco i risultati: psa tot. 3,87 psa lib.0.8 rapporto 0.20.Gradirei gentilmente una sua opinione.Distinti saluti.

    Rispondi
  3. Dr. Cracchiolo (Medico Chirurgo) scrive il

    Buonasera, è probabile che l’uso della bicicletta possa aver fatto aumentare il valore di psa poiché nel controllo successivo il valore è tornato nella norma. Tuttavia dai sintomi urinari descritti è verosimile che lei abbia comunque un ingrandimento della prostata per cui è opportuno farsi valutare da un urologo per decidere se è il caso di fare qualche indagine ( come una ecografia) o di iniziare una terapia per migliorare la sintomatologia.Saluti

    Rispondi
  4. Andrea scrive il

    Buonasera Dottore,
    sono Andrea, anni 51,
    ritirato referto esami:

    PSA Totale: 0.30
    PSA Libero: 0.12
    Rapporto Lib/Tot: 40

    Cosa ne pensa? Grazie per la cortese risposta.

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista)
      Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Sembra ottimo, ma ovviamente raccomando di verificare con il suo medico.

    2. domenico.57 scrive il

      dottore buongiorno ho avuto una forte prostatite nel mese di marzo oggi ho ripetuto le analisi e il risultato è questo psatotale 4,4 psa free0,4 volevo chiederle se mi devo preoccupare e fare qualche altro esame oppure no la ringrazio distinti saluti

    3. Dr. Guido Cimurro (farmacista)
      Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Sicuramente il risultato va discusso con l’urologo o con il medico che l’ha seguita per la prostatite; il precedente valore qual era?

    Rispondi
    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista)
      Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Il fatto che sia sceso è un ottimo segno, in ogni caso il medico sarà più preciso.

    Rispondi
  5. Rispondi
  6. Nicola anni 52 scrive il

    Buona sera ieri ho fatto gli esami per la prostata i risultati sono PSA libero 0.12 e rapp.PSA libero /PSA tot. 44.4 cosa mi dice?

    1. Dr. Cracchiolo (Medico Chirurgo) scrive il

      Buongiorno, i risultati sono nella norma. Ovviamente conviene far valutare le analisi al suo medico per una visione di insieme. saluti

    Rispondi
  7. TM 63 anni scrive il

    Esami del 14/6/16
    Psa 8,92 – Free 1,44 – Ratio 16,14
    Vorrei sapere il suo parere, grazie anticipatamente.

    1. Dr. Cracchiolo (Medico Chirurgo) scrive il

      Buongiorno. Ha un valore di psa oltre i valori normali e un ratio con un valore dubbio. Deve andare necessariamente a fare un controllo urologico per la corretta gestione del caso. Saluti

    Rispondi
  8. Gaetano scrive il

    Terapia in atto da più di due anni:
    Esami del 09 Giugno 2016
    PSA 5,360 – PSA FREE 0,7 – RATIO 13,05
    Desidererei un suo parere, grazie e buon lavoro.

    1. Dr. Cracchiolo (Medico Chirurgo) scrive il

      Buongiorno, verosimilmente ha un iperplasia della prostata per cui assume la terapia. Il ratio tuttavia mostra un valore dubbio per cui è opportuno sempre associare alle analisi del sangue anche una ecografia prostatica almeno annuale. Saluti.

    Rispondi
  9. emilio scrive il

    a anni fa ho fatto una TURP con diagnosi incidentale di neoplasia prostatica l’esito degli esami ad agosto 2015: PSA LIBERO 0,066 NG/ML
    RAPPORTO PSA LIBERO/PSA TOTALE 73,3% vorrei una Sua opinione per cortesia grazie

    Rispondi
  10. Anonimo scrive il

    Salve ho fatto l’analisi del PSA ed e’ 1,420 poi quello del PSA libero e’ 0,540 e del PSA LIBERO/PSA LEGATO e’ 38,03.
    Sono preoccupato anche perche vado spesso in bagno e non riesco piu nell’eiaculazione.
    vorrei una sua opinione grazie

    1. Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo) scrive il

      Buongiorno, dovrebbe sottoporsi a un’ecografia prostatica, può esserci un ingrossamento della prostata che preme sulla vescica e quindi la porta alla minzione frequente, ne parli col suo medico, potrebbe essere necessaria una visita urologica, anche per il problema dell’eiaculazione.

    Rispondi
  11. Dr. Andrea Militello (andrologo, urologo)
    Dr. Andrea Militello (andrologo, urologo) scrive il

    Completamente in accordo con la dottoressa Fabiani. Probabilmente sta subentrando una componente ostruttiva prostatica

    Dr. Andrea Militello, Andrologo Urologo Roma, Viale Libia 120 Sito Web: http://www.andrologiamilitello.it/

    Rispondi
    1. Dr. Cracchiolo (Medico Chirurgo) scrive il

      Salve, data la normalità del PSA totale, in mancanza di sintomi e/o segni, nulla di particolare se non un controllo annuale. Per completezza sarebbe opportuno poi fare una ecografia prostatica. Saluti

    Rispondi

Lascia una risposta

IMPORTANTE: In nessun caso la figura del farmacista può sostituire quella del medico, unico professionista con le competenze e la possibilità legale di formulare diagnosi e prescrivere farmaci. Le considerazioni espresse hanno quindi come unica finalità quella di agevolare in ogni modo il rapporto medico-paziente, mai ed in nessun caso devono prenderne il posto.

Gli interventi potrebbero richiedere fino a 15 minuti per essere visibili sul sito.

La tua privacy mi sta molto a cuore, quindi ti consiglio di non usare nome e cognome reali, è sufficiente il nome, un soprannome, oppure un nome di fantasia; rimango a tua completa disposizione per rimuovere o modificare gli interventi inviati.

Anche se farò il possibile per rispondere ai tuoi dubbi, mi preme ricordarti che sono un farmacista, non un medico, quindi le mie parole NON devono sostituire od essere interpretate come diagnosi o consigli medici; devono invece essere intese come opinioni personali in attesa di parlare con il tuo medico.

Se pensi che abbia scritto qualcosa di sbagliato, nell'articolo o nei commenti, segnalamelo! Una discussione costruttiva è utile a tutti.

Per quanto possibile ti chiederei di rimanere in tema con la pagina, magari cercando quella più adatta al tuo dubbio; se hai difficoltà non preoccuparti e scrivimi ugualmente, al limite cancellerò il messaggio qualche giorno dopo averti risposto.

Sono vietati commenti a scopo pubblicitario.