Link sponsorizzati

Valori Normali

Uomini

La tabella mostra la percentuale che venga diagnosticato un tumore in base all'età ed al valore del rapporto tra frazione libera e totale.

Si presuppone un valore di antigene prostatico totale compreso tra 4 e 10, se il valore di PSA totale è inferiore a 4 il rapporto non va preso in considerazione.

Rapporto PSA libero / Totale 50-59 anni 60-69 anni > or =70 anni
minore od uguale a 0.10 49.2% 57.5% 64.5%
Fra 0.11 e 0.18 26.9% 33.9% 40.8%
Fra 0.19 e 0.25 18.3% 23.9% 29.7%
Superiore a 0.25 9.1% 12.2% 15.8%

Fonte tabella: Mayo Laboratory

Donne

Non applicabile

(Attenzione, gli intervalli di riferimento possono differire da un laboratorio all'altro, fare quindi riferimento a quelli presenti sul referto in caso di esami del sangue ed urina.)

Descrizione

Di norma richiesto insieme al PSA totale, il free PSA (o PSA libero o fPSA) rappresenta una parte dell’antigene prostatico specifico circolante, in particolare la frazione che non risulta essere legata a proteine di trasposto.

L’utilità di questo test nasce dall’osservazione per cui in condizioni benigne, come l’ipertrofia prostatica, aumenta prevalentemente la quota libera, mentre il cancro alla prostata produce soprattutto un aumento del PSA legato.

Per interpretare correttamente questo esame si procede in genere a calcolare il rapporto tra frazione libera e totale (ratio) e questo è il valore che viene valutato.

Interpretazione

  • Quando il PSA totale è inferiore a 4 il rapporto tra free e totale non viene preso in considerazione.
  • Quando il PSA totale è compreso tra 4 e 10:
    • un ratio libero/totale inferiore od uguale al 10% indica che è piuttosto elevata la possibilità di tumore alla prostata (dal 49% al 65% dei casi),
    • un ratio superiore al 25% indica un rischio di cancro molto più basso che varia anche in base all'età (età più elevate hanno un rischio maggiore).

Valori Bassi

  • Tumore alla prostata

Valori Alti

  • Ipertrofia prostatica benigna

(Attenzione, elenco non esaustivo. Si sottolinea inoltre che spesso piccole variazioni dagli intervalli di riferimento possono non avere significato clinico.)

Fattori che influenzano l'esame

  • I livelli di fPSA non sono influenzati da finasteride e dutasteride.
  • A seguito di eiaculazione i livelli tornano normali in 6 ore circa.

Quando viene richiesto l'esame

La richiesta di esaminare la frazione libera può essere fatta contestualmente alla richiesta di PSA totale oppure in un secondo momento, quando il valore totale è superiore a 4; questo permette di avere un'ulteriore indicazione per la scelta se procedere o meno alla biopsia per la diagnosi di un eventuale tumore alla prostata.

Preparazione richiesta

E' importante evitare nei due giorni che precedono l'esame

  • un'attività fisica intensa in grado di alterare la funzionalità della prostata (ad esempio l'uso della bicicletta)
  • e l'eiaculazione (sia per masturbazione che a seguito di rapporti completi).

Il sangue, infine, dovrebbe essere prelevato prima di una eventuale manovra rettale e soprattutto di una biopsia prostatica.

Altre informazioni

Articoli ed approfondimenti

Collegamenti esterni

Link sponsorizzati

Importante:

Revisione a cura del Dr. Guido Cimurro, traduzioni a cura della Dr.ssa Elisa Bruno

Le informazioni contenute in questo sito non devono in alcun modo sostituire il rapporto medico-paziente; si raccomanda di chiedere il parere del proprio dottore prima di mettere in pratica qualsiasi consiglio od indicazione riportata.


Commenti, segnalazioni e domande

  1. sandro 3 scrive il

    i miei risultati sono p. s. a. totale 1,69 p. s. a free 0,26 p. s. a. ratio 0,16 è preoccupante? è possibile una risposta grazie

    1. patrizia scrive il

      salve ho mio padre di 77 anni con dei risultati del psa totale 1,91 psa libero o,69 rapporto fpsa/psa 0,36 e preoccupante aspetto con ansia una sua risposta grazie

    Rispondi
  2. sandro3 scrive il

    la mia età è di 63 anni come dice lei è tutto ok anche per l’età la ringrazio di nuovo aspetto una sua risposta a presto

    Rispondi
  3. rosario scrive il

    buon giorno, ho 68 anni tre anni fa’ sono stato operato di carcinoma prostatico radicale a cielo aperto, risultato biobsia negativo, dopo due anni sono stato operato alla viscica di papillomi risultato biopsia negativo, papillomi non infiltranti. ho fatto esame psa totale 0,82 psa libero 0,06 psa ratio 0,073, domanda cosa e’ psa ratio? devo preoccuparmi?? . fatto anche esame CITOLOGICO di tre campioni dell’urina, la risposta me la danno il 23 ottobre. ps. non faccio nessuna cura. grazie ROSARIO.

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Il ratio è il rapporto tra la quantità di PSA libero e quella totale in circolo e normalmente dà indicazioni sulla possibile benignità di un valore alterato; nel suo caso, a seguito di una rimozione totale della prostata, mi salta tuttavia di più all’occhio il valore “totale”, che dovrebbe essere prossimo allo zero.

    Rispondi
  4. Francesco scrive il

    Buongiorno, ho quasi 53 anni ed i risultati sono: PSA 3,01, PSA free 0,41 e raporto PSa free/totale 0,13. Come li devo interpretare?
    Grazie in anticipo per la risposta

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Anche se il totale è leggermente più elevato di quanto ci si aspetterebbe, il valore è ancora entro i limiti; il medico le ha prescritto l’esame perchè accusa disturbi?

    2. Francesco scrive il

      No, di solito una volta l’anno faccio gli esami di routine. Comunque farò anche una visita urologica.

      Grazie mille

    3. Francesco scrive il

      Ora non li ho a portata di mano, mi ricordo però che a gennaio il rapporto free/totale era di 0,16. Ho quelle di gennaio 2012, fatte in un altro centro, che riportano PSA 1,61, PSA free 0,55, rapporto free/totale 0,34

    4. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Quello che sarebbe interessante capire è se il totale stia lentamente aumentando o se sia più o meno costante; in ogni caso il medico, anche attraverso la visita, sarà più preciso.

      Se possibile porti al medico anche i valori precedenti.

    5. Francesco scrive il

      Ovviamente cercherò di recuperare anche quelli precedenti, non riesco però a dare una misura a quello totale, visto che a gennaio 2012 era 0,55, a gennaio 2013 a X,xx e a ottobre 2013 a 0,41.

    6. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      In alcuni casi è un po’ di infezione a causare questi aumenti, ma ovviamente è solo un’ipotesi.

    7. Francesco scrive il

      Ho ritrovato anche le precedenti.
      Ricapitolando:
      05/01/2012: PSA 1,61, PSA free 0,55, rapporto free/totale 0,34
      12/01/2013: PSA 1,40, PSA free 0,23, rapporto free/totale 0,16
      26/10/2013; PSA 3,01, PSA free 0,41, rapporto free/totale 0,13.
      Si può dedurre qualcosa?

      Grazie di nuovo

    8. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      L’aumento del valore è proprio recente, ma come detto all’inizio siamo comunque ancora nei limiti della normalità; magari è proprio solo un po’ infiammata. Ha per caso avuto rapporti il giorno prima dell’esame?

    Rispondi
  5. Davide scrive il

    Salve, ho 58 anni e un mese fa ho fatto l’esame PSA, il valore è uscito 21,46. Ieri ho rifatto di nuovo l’esame e il valore è stato di 12,36 e ho fatto anche l’esame PSA FREE (libero):
    PSA libero valore. 1,68
    RATIO. Valore. 13,6%
    Devo preoccuparmi??

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      In questo mese ha assunto farmaci che possano giustificare la diminuzione?

    2. Davide scrive il

      Si, i primi 15 giorni del mese scorso ho assunto antibiotici e dopo 23 giorni ho ripetuto le analisi.

    Rispondi
  6. Davide scrive il

    Ho effettuato una ecografia transrettale con una presenza di adenoma di 4,5 cm e una piccola cisti da ritenzione mediana anteriore.

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Direi che è buon segno, la prostata ha risposto alla cura antibiotica.

    Rispondi
  7. aurelio scrive il

    buonasera ho 52 anni,da un tre anni ho problemi a urinare ho eseguito un ecografia transerratale dove la prostata e aumentata,(51cc) caratterizzata da ipertrofia bilobare della zona transizionali (211) lcune calcificazioni periadenomatose.ho eseguito un uroflussometria col seguente referto tracciato flussometrico allungato con grave riduzione dei parametri di flusso.ho eseguito esame del psa col seguente risultato psa 2.96 psa prostatico specifico libero 0.40 rapporto psa libero /psa 17.6,prendo ogni sera una pastiglia di silodix da 8mg,e al mattino una pastiglia di zanipril da 10/20mg.Mi devo preoccupare?in famiglia ho diversi casi di tumori,madre padre zia sorelle ipoti,i primi due morti entrambi.la ringrazio

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Il valore di PSA non è oltre i limiti, ma non me la sento di esprimere giudizi sui restanti esami; ci sono casi in famiglia di tumori alla prostata?

    2. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      In questo caso comprendo il suo stato d’animo, ma è importante rimanere lucidi e non farsi guidare dall’ansia; si faccia guidare con fiducia dal suo medico, tenendo a mente che il PSA rimane solo un’indicazione e, da solo, non permette mai una diagnosi. Le confermo in ogni caso che l’attuale valore è entro i limiti.

    Rispondi
  8. Alessio scrive il

    Mio padre ha effettuato le analisi del psa
    Il risultato è il seguente:
    PSA 9,3
    PSA Libero 1,19

    E’ da parecchio tempo che una infezione alla prostata causata da un batterio di nome escherichia coli, i medici hanno cercato piu volte di debellare tale batterio con antibiotici.. ma all’urino cultura risulta sempre essere positivo.
    Sono preoccupati tali valori o è solo la conferma di una ipertrofoa prostatica?
    Grazie

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Data la presenza dell’infezione è normale che il PSA sia elevato, ma il rapporto tra i valori potrebbe indurre l’urologo a qualche verifica supplementare.

    2. Alessio scrive il

      Grazie per la sua risposta
      ma il calcolo da effettuare per ottenere il “ratio” è 9.3/1.19 o viceversa.
      Grazie

    3. Alessio scrive il

      Le analisi sono state effettuate all’indomani di una influenza. Medicinali antinfluenzali come Tachipirina o Aspirina posso anlterare l’uno o l’altro?
      Grazi ancora

    4. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      I medicinali citati non interferiscono; il calcolo prevede il libero diviso il totale

      1.19 / 9.3 = 0.13 = 13 %

    Rispondi
  9. anna scrive il

    Buonasera, mio padre ha fatto gli esami Psa .psa libero 14, 90 psa ratio 0, 061. Secondo lei mi devo preoccupare? Prima di fare questi esami , la devo informare che ha fatto un ciclo di urotec 1 compressa di mattina e 1 di sera. La ringrazio in amticipo

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Non mi sono chiarissimi i valori, in particolare mi servirebbe il PSA totale (calcolato con le formule inverse non mi quadra).

    Rispondi
  10. giacomo scrive il

    Salve dottore e mi scusi per il disturbo. Mio padre ha l’eta’ di 74 anni e per la prima volta ha effettuato l’esame del PSA con i seguenti valori:
    Ratio PSA= 0,08
    PSA Complessato=11,42
    Free PSA= 1,05
    Antigene Prostatico Specifico= 12,47
    Alla luce di questi valori dobbiamo preoccuparci? In salute sta bene aparte un po’ di diabete e un po’ di colesterole che tiene regolarmente sotto controllo con alcuni farmaci.
    la ringrazio anticipatamente per la risposta.
    Saluti giacomo

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Sarà sicuramente importante qualche verifica in più, abbiamo il totale un po’ oltre il limite ed il ratio che induce a qualche riflessione, ma in questa fase non è possibile alcuna diagnosi. Il medico cosa ne pensa?

    Rispondi
  11. Giuseppe scrive il

    Salve dottore,
    ho dei fastidi legati a bruciori e sensazione di calore da qualche giorno ( forse legati ad un batterio, in ogni caso farò il tampone uretrale la prossima settimana) ho 64 anni.
    ho fatto dei controlli e risulta un ingrossamento della prostata.
    Inoltre i valori del psa sono: psa totale= 3.67 e psa free= 0.45.
    nelle analisi trovo scritto che al di sotto del range ( 4-10) il valore del psa free non è significativo.
    Ho anche fatto un’ecografia con esplorazione rettale, da cui è emerso il suddetto ingrossamento.
    Crede mi debba preoccupare?

    grazie

    Rispondi
  12. FORTUNATO scrive il

    BUONA SERA DOTTORE
    SONO UN SIGNORE DI 65 ANNI DA ANNI CHE TENGO SOTTO CONTROLLO IL MIO PSA MA OGGI HO RIFATTO GLI ESAMI E MI TROVO QUESTI VALOR: PSA 5,030 FREE’ 1,19 RATIO 24

    MI DEVO PREOCCUPARE?

    LUNEDI’ PRENOTO SUBITO UNA VISITA UROLOGICA GRAZIE……

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Probabilmente una leggera ipertrofia prostatica benigna che non preoccupa, ma in ogni caso fa bene a verificare con il medico.

    Rispondi
  13. Domenico scrive il

    salve dottore ho fatto il test del PSA e sono venuti fuori questi valori:
    PSA TOTALE 6,82
    PSA LIBERO 0,81
    PSA RATIO 0,12

    Lei cosa ne pensa? grazie

    Rispondi
  14. domenico scrive il

    ho 60 anni,faccio parecchie minzioni durante il giorno di circa 300 cc (prendo la pillola per ipertensione) ultimamente fatta ecografia alla vescica e la prostata e leggermente ingrossata, non avviene tutto lo svuotamento della vescica dopo la minzione, prendo un “po” di medicinali quotidiani (cardiopatico), 0,03 di emoglobina nelle urine. saluti

    Rispondi
  15. domenico scrive il

    Dimenticavo circa 20 gg. fa ho subito un forte attacco di cistite curata con antibiotico. grazie

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Potrebbe essere un po’ di prostatite, ma va verificato con il medico.

    Rispondi
  16. roberto scrive il

    Ho 63 anni e faccio controllo psa da almeno 10 anni. I vALORI SONO ANDATI SEMPRE CRESCENDO. A FEBBRAIO SCORSO PERÒ SONO DIMINUITI: DA 3, 75 , 1, 090 , 0, 29 A 3, 11 , 0, 636 , 0, 20
    QUELLE ODIERNE 3, 58 , 0, 652 , 0, 18
    SONO ANCORA NELLA NORMA? NOn mi sembra di avere nessun sintomo particolare.
    Grazie

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Non capisco i valori, quello attuale è così?

      PSA totale 3.58
      free 0.652
      ratio 0.18

    Rispondi
    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      È ancora nella norma ed in linea con i precedenti; raccomando in ogni caso conferma medica.

    Rispondi
    Rispondi
  17. Stefano scrive il

    Buongiorno dott. Ho 53 anni ho effettuato le analisi PSA con i seguenti valori: PSA totale 1,96 e PSA libero 0,70, può darmi un suo giudizio. Grazie

    Rispondi
  18. anna scrive il

    Salve ho mio padre di anni 84 operato di turp due volte e sempre come istologico è uscito come adenoma prostatico. Sto monitorando il psa che è sempre stato intorno a 3. Ora ho ripetuto il prelievo e questi sono i valori psa totale reflex
    4, 0003 , psa libero 0, 776
    Rapporto psa libero/psa totale 19, 38
    Mi devo preoccupare?

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Probabilmente no, ma ovviamente l’urologo che lo segue sarà più preciso.

    Rispondi
  19. giuseppe G scrive il

    Ho il psa totale 1,43. Il psa libero. 0,23 il rapporto psa libero e totale 15,80 cosa ne pensa

    Rispondi
    Rispondi
  20. sono sempre giuseppe scrive il

    Anche se il rapporto psa libero e totale è meno di 20 come riporta. Il. Referto per rientrare nella normalità la ringrazio. Molto

    Rispondi
  21. franco scrive il

    Ho 51 anni. Psa. Totale 1,45. Psa libero. 0,23 rapporto psa libero totale 15,60 il referto mi dice che deve essere maggiore di 20 come ē. E che devo. Stare tranquillo grazie

    Rispondi
  22. franco scrive il

    Dimenticavo di dirvi che cnn l etā il. Psa totale aumenta e. E se poi ē sempre meglio farlo nello stesso laboratorio l ann!o scorso avevo. 0,989 adesso 1,45 in un altro laboratorio. Puo influire. Anche nei precedenti nel 20!0 era 1,20 grazie

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      1. Con un valore del totale nella norma il rapporto è ininfluente.
      2. Possono esserci piccole variazioni tra un laboratorio e l’altro.

    Rispondi
  23. Anonimo scrive il

    Salve ho 52 anni fra 3 mesi ho psa totale 1,48 psa libero. 0,23 rapporto libero totale 15,90 sotto la norma ed è normale che con l’eta aumenta il psa totale. Nel 2008 avevo. 0,958. Grazie

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Siamo ancora ampiamente nei limiti e le confermo che con l’età può leggermente aumentare.

    Rispondi
  24. piero scrive il

    Psa totble 1,50 psa libero. 0,23 rapporto a 15,33 un po basso rispetto a 20 che mi da il referto che ne pensa grazie

    Rispondi
  25. Giuseppe 46 anni scrive il

    Dalle mie analisi risulta PSA frazione libera (lia) 0,38 ng/ml
    rapporto PSA libero/totale 0.16 con asterisco che mi segnala che è troppo basso ( *maggiore di 0,2 )

    Grazie mi può rispondere per cortesia

    Rispondi
    Rispondi
  26. Rispondi
  27. cambogia 43 scrive il

    ho 70 anni ho un psa totale 2,39 psa libero 0,29 mi hanno scritto rapporto psalib/psatot =12,13 evidenziando con asterisco che nn va bene.perkè? 6 anni fa ho fatto un intervento per ridurre la prostata un po’ ingrossata. Non ho grossi problemi ad uruinare . grazie

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      In genere quando il valore totale è entro i limiti il rapporto non è nemmeno preso in considerazione, l’asterisco compare in modo automatico. Senta in ogni caso conferma da parte del medico.

    Rispondi
  28. angelino scrive il

    ho 52 a febbraio psa totale 1,46 psa libero 0,23 rapporto psa libero psa totale 15,68 piu basso rispetto ai 20 chr mi da il referto devo consultare uno specialista l anno scorso avevo 0,956 è normale che con l età aumenta cosa mi consiglia grazie

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      In prima battuta sentirei semplicemente il medico di base; il rapporto non è informativo in quanto il valore del totale è entro i limiti, resta quindi da discutere l’aumento rispetto all’anno scorso, ma potrebbe essere anche questo poco significativo.

    Rispondi
  29. angelino scrive il

    Ma è una cosa grave premetto che queste ultime analisi le ho fatte in un laboratorio privato mentre quelle altre alla asl inoltre se ricordo bene il giorno prima delle. Analisi ho avuto un eiauculazione pero senza rapporto e ho fatto una corsetta di circa. Un ora puô influire scusi del disturb ma sono una persona ansiosa grazie

    Rispondi
    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Il PSA da solo non permette MAI una diagnosi, ma è sicuramente una situazione che richiede attenzione medica.

    Rispondi
  30. giuseppe scrive il

    Gia la ho contattata volevo sapere se cambiare laboratorio puó influire sulle analisi dato che le ho fatte sempre alla asl tranne le ultime fatte privatamente con un. Psa totale. 1,43 libero. 0,23 rapporto 15 ,90 un po basso rispetto ai 20 del referto l anno scorso avevo totale. 0,958 rapporto circa 20 inoltre il giorno prima delle analisi ho avuto un eiaculazione senza rapporto ed ho fatto una. Corsetta di un ora se ricordo bene cosa mi consiglia grazie j

    Rispondi
  31. Anonimo scrive il

    Dimenticavo ho 52 anni a febbraio. E se questo aumento del psa. É normale ricordando anche che nel 2d010 avevo 1,20

    Rispondi
    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Sollecitare una risposta è inutile, rispondo appena posso ma leggo i messaggi in ordine cronologico; detto questo, come le ho già scritto probabilmente l’eiaculazione è stata la causa dell’aumento, il fatto di evitare rapporti sottintende proprio di evitare eiaculazioni in qualsiasi modo queste avvengono.

    Rispondi
  32. lorenzo scrive il

    buongiorno, ho 52 anni
    il mio medico di base mi ha prescritto una ecografia alla vescica per via che vado inn bagno abbastanza di frequente
    risultato che non riesco a svuotarla del tutto quindi lo stimolo arriva subito dopo.
    la dott essa che ha fatto la visita dice che il muscolo che “svuota” nn lo fa fino in fondo ma la prostata (mia prima paura)
    è normale.
    quindi il mio medico mi ha prescritto analisi
    risultato
    psa1.39 psa free0.18 ma niente psa globale
    dovrei fare visita urologa da prenotare ma nel frattempo volevo sapere se i valori sono nella norma
    grazie

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Il valore di 1.39 dovrebbe essere quello totale ed è nella norma.

    Rispondi
  33. Anonimo scrive il

    Mauro ,ho quasi 52 anni psa totale 0,84 psa libero 0,04 rapporto psa libero totale 5 molto più basso rispetto a 20 che mi da il referto, l anno scorso avevo 0,954 totale 0,23 libero con rapporto 19. Cosa mi consiglia lei e tutto a posto dato che il rapporto psa liberto e totale e talmente basso e ininfluente

    Rispondi
  34. Mauro scrive il

    Ma tutto ok anche se il rapporto libero totale che di 5 e de talmente basso nn vuol dir niente ? Cordiali saluti e la rigrazio

    Rispondi
  35. renzo scrive il

    non so capire questo free rapporto libero del valore 0,005 puo rispondermi””’ grazie

    Rispondi
    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Ininfluente con il suo totale così basso, direi che va assolutamente benissimo.

    Rispondi
  36. alex scrive il

    i miei valori della prostata sn questi psa 2.5 psa libero 1.05 psa ratio 42% ho 53 anni grazie

    1. alex scrive il

      grazie x la risposta però il 42%del psa ratio confrontandolo con gli altri mi sembra un pò alto !

    2. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Se il totale è nei limiti il rapporto in genere non viene preso in considerazione.

    Rispondi
  37. giusepp scrive il

    Con un psa totale. 0,88 raporto libero totale 5 molto basso rispetto ai 20 del referto queste analsi le ho ripetute su consiglio del medico dopo una settimana le precedenti erano psa totale 1,43 libero. 0,23 rapporto 15, 80. Che Lei ha gia gvardato quali sono meglio grazie di nuovo mi consiglia a questo punto uno specialistaa

    Rispondi
    Rispondi
  38. Anonimo scrive il

    psa totale 0,84
    libero 0,04 raqorto 5 molto basso rispetto a 20 del referto che mi consiglia é tutto ok la ringrazio

    Rispondi
  39. francesco volponi scrive il

    Buonasera. Le scrivo per chiederle la cortesia di intrepretare questi risultati delle analisi che ho appena fatto. Premetto che ho molta difficolta nel trattenere l’urina ( motivo per il quale ho fatto l’analisi). Ho 62 anni e un caso di tumore alla prostata in famiglia. Sono costretto a prendere il tegretol da circa 22 anni.
    P.S.A. totale 0.19 ng/ml
    P.S.A. libero 0.08 ng/ml
    P.S.A. Ratio 42.10%
    La ringrazio per la risposta.

    Rispondi
  40. nareto scrive il

    dalle analisi ce scritto s-psatotale 6.60ng/ml
    psalibero/psa totale 23 debbo fare visita ? ho66 anni e nessun disturbo o farmaci grazie

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Sì, consigliabile una visita anche il rapporto permette un certo ottimismo.

    Rispondi
    Rispondi
  41. Franco Praia scrive il

    Salve,volevo sapere per cortesia cosa pensa di questi valori alti che ho appena appreso dalle analisi,ho 59 anni
    P.S.A metodo E.L.F.A 31.12
    psa free libero su totale 11.70
    psa free (libero) 3.65
    la ringrazio infinitamente e la saluto.

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Come sempre il PSA da solo non permette diagnosi, ma è sicuramente una situazione che richiede approfondimenti.

    Rispondi
  42. fabrizio scrive il

    Buongiorno dottore.
    Free psa: 0,38
    Free psa/psa: 34,62.
    Ho 53 anni: Sono valori normali?
    Grazie e cordiali saluti

    Aggingo anche il psa libero che è a 0,80

    Rispondi
    Rispondi
  43. fabio massimo scrive il

    buonasera dottore, vole sapere se i miei valori sono preoccupanti?

    S-PSA (AG PROSTATICO SPECIFICO) 3,230 ng/ml
    S-PSA LIBERO (F- PSA) 0,393
    C-RAPPORTO FPSA/PSA % 12

    SONO UN PODISTA E M CORRO CIRCA 12 KM OGNI GIORNO , ULTIMAMENTE HO DEI SIMTOMI CHE MI FANNO PENSARE AD UNA CISTITE.
    LA RINGRAZIO PER IL PREZIOSO CONSIGLIO.

    Rispondi
    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Non mi sembra che ci sia nulla di preoccupante, anche se il totale è un po’ al limite per la sua età.

    Rispondi
  44. Paolo scrive il

    55 anni svolgo lavoro ufficio e sto molto in macchina ,alimentazione scorretta e stress…
    5 ANNI FA PROSTATITE CON PSA 9,97 RATIO 3% dopo 15 giorni da sintomi e terapia come sotto fatto esami con PSA 9,97 RATIO 3% ed ecografia e visita urologo (tutto ok con prostata nella norma ) prescritto ancora antibiotico e supposte TOPSTER per altri 20 giorni ed esami con i seguenti risultati : PSA 1,97 ratio 14%.
    Un mese fa nuovo episodio prostatite(febbre e disturbi urinari) fatta cura come sopra(Tvanic e Topster) e dopo 25 giorni da episodio PSA 4 psa FREE 0,40 ratio 10% …il medico mi ha detto di procedere per un mese e mezzo con attenzione all’alimentazione, movimento e SERPES ed esami da ripetere fra un mese mezzo ..
    Onestamente ad oggi sto molto bene e non ho problemi urinari e
    Tutti gli esami clinici comprese urine OK
    Che ne pensa ?

    Rispondi
  45. bruno scrive il

    lprima voltaaGiorno,ho 75 anni e da oltre quattro sono in S.A. per un aden.prostata.Tale procedura è stata seguita in quanto tutti gli esami fatti come da protocolli nel periodo hanno confermato una stadiazione della malattia.P.S.A. variante dra una forchetta di 6/7.Recentemente lo stesso in due controlli è schizzato la prima volta 8.90 e la seconda a disanza di 3 mesi dopo cicli dio antibiotici a 8.60 con rapporto lib/totale a 13,5 da un precedente di 15,5.Cosa può essere successo.?Approfondirò naturalmentev ma intanto un Suo parere per levarmi l’ansia che mi ha frustrato

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Ha avuto rapporti il giorno prima dell’esame?
      Sono cambiati i sintomi rispetto al passato?

    2. bruno scrive il

      No dottore de rapporti ne significativi muatamenti,preciso comunque che tre mesi prima del primo controllo avevo avuto una forte infezione alla vie urinarie con ritenzione e cateterizzata e che prima del secondo avevo comunque fatto una terapia antibiotica.Più che altro sono preoccupato anche del rapporto passato come ho accennato da 15.3 a 13.5.Si potrebbe interpretare il tutto come u “balzo in avanti della neoplasia”?Le preciso inoltre che all’esplorazione rettale di 2 mesi prima l’urologo non aveva evidenziato nlla.Grato della Sua cortesia cordialmente La saluto.

    3. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Data la precedente diagnosi di adenoma rimango assolutamente ottimista anche di fronte a questo lieve peggioramento dei valori, senta in ogni caso anche il parere del medico.

    Rispondi
  46. marco scrive il

    Buonasera dottore,
    ho 63 anni ed ho una prostata modicamente aumentata di volume, con un piccolo nodulo sul becco (valutazione dell’urologo dopo una ecografia transrettale). A giugno il PSA totale era di 3,4 (non avevo fatto nè il libero nè il rapporto); l’esame ripetuto oggi ha evidenziato un PSA pari a 5,5 con un FREE pari a 0,66 ed un Rapporto pari a 12,00 . E’ preoccupante ? Grazie per la risposta

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Il valore di per sè non troppo, ma bisogna capire con l’aiuto dello specialista il motivo dell’aumento.

    2. Anonimo scrive il

      Poichè il medico mi ha cambiato terapia ad ottobre (teraprost con omnic) potrebbe aver inciso ?

    Rispondi
  47. salvatore scrive il

    Buongiorno Dottore, ho 59 anni e volevo sapere come interpetrare l’andamento nel tempo dei seguenti valori:

    psa specifico psa libero psa libero / psa totale x 100
    21/04/2011 7,39 1,18 16,00
    05/03/2013 6,42 1,08 16,80
    15/05/2013 5,57 1,00 17,95
    27/11/2013 6,22 1,42 22,82
    Grazie

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Ha già ricevuto una diagnosi di ipertrofia prostatica benigna?

    2. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      A seguito dei precedenti esami il medico come giustificava i valori trovati?

    3. salvatore scrive il

      A dicembre 2012 il mio urologo mi aveva prescritto la biopsia. Il dottore che doveva effettuare la biopsia mi ha consigliato di verificare preliminarmente i valori del psa. In data 05/03/2013 ho fornito i nuovi risulati al dottore che mi ha suggerito, in considerazione del positivo anche se lieve andamento dei dati, di aspettare qualche mese e di ripetere le analisi.
      Prima di comunicare i nuovi dati, volevo però capire come interpetrare gli ultimi valori del psa anche alla luce dei dati storici.
      La ringrazio per le sue osservazioni e possibili suggrimenti.

    4. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      La sensazione è che sia ipetrofia prostatica benigna, ma è ovviamente solo un’ipotesi.

    Rispondi
  48. bruno scrive il

    Egr.Dr.grazie per la Sua sollecita risposta ma penso d’aver tralasciato nella mia esposizione un fattore importante che forse ha portato a dirmi di stare assolutamente ottimista..Ho messo adenoma alla prostata e non in effetti adenocarcinoma .Rivedendo il quadro esposto rivede anche il Suo parere?..

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      In effetti questo cambia completamente il tipo di valutazione (ed io le chiedo scusa, perchè quando mi ha parlato di neoplasia credevo fosse un errore), tuttavia la variazione dei valori non è a mio avviso tale da far pensare ad un sensibile aggravamento della situazione. Può essere indice di una tendenza e per questo va sicuramente valutata dallo specialista, ma non lo ritengo un cambiamento drammatico.

      Mi faccia in ogni caso sapere cosa ne pensa lo specialista.

    2. bruno scrive il

      Sarà mia cura farLe sapere le decisioni del mio urologo anche se penso da discussioni fatte a riguardo durante la S.A: prima di questa recente novità che sarò indirizzato verso un ciclo di radioterapie e a riguardo approfitto ancora dela Sua eccezionale sensibilà nel trattre tali argomenti per avere un Suo parere sulla radioterapia breve che viene effettuata presso lo IEO a Milano..Grazie ancora di tutto.Bruno

    3. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      La ringrazio per la fiducia, ma tengo sempre a ricordare che non sono urologo, quindi prenda sempre le mie considerazioni come opinioni e mai come diagnosi.
      Per quanto riguarda lo IEO ne ho sempre e solo sentito parlare bene.

    Rispondi
  49. lorenzo scrive il

    mi scuso perche ho perso la pagina . ripeto i miei risultati del psa valore tot.0,61 free rapporto libero 0,005 sono preoccupato perche questo ultimo valore mi sembra troppo basso . mi consiglia una visita urologica.’ mi devo preoccupare’ grazie

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Se il totale è nella normale il rapporto non è un problema, non serve una visita specialistica, si limiti a chiedere conferma al medico di base.

    Rispondi
  50. marco scrive il

    Buongiorno Dottore:
    Una ecografia sovrapubica ha rilevato una prostata normali oper dimensioni e morfologia, con un’area iperecogena di 3 cm a carattere nodulare, nerlla parte anteriore della prostata.. Il radiologo mi ha detto che non è nulla, semplicemente un pò di ipertrofia dovuta all’età, ho 52 anni, uan semplice possibilità che diventi un’adenoma benigno, ma nemmeno è certo.
    Il psa
    0,91 il totale
    0,315 il libero
    34,65 il rapporto
    Voevo sapere se il psa è normale e se è vero quello che mi ha detto il radiologo. Devo preoccuparmi o posso stare tranquillo? E’ ancora presto per parlare di adenoma? Può regredire con una cura?
    Grazie in anticipo per sua eventuale risposta
    Cordiali saluti

    Marco

    Rispondi
  51. Marco scrive il

    Sinceramente non particolari sintomi. Qualche volta mi capita di andare di notte, a mettà nottata, uan sola volta, ma non frequentemente, magari un paio di volte al mese. Bruciori non ne accuso, le analisi delle urine sono normali. A volte sento il bisogno di svuotarmi quando ho un pò troppa urina altre volte riesco a stare anche 3/4 ore senza sentire il bisogno di urinare.
    Puà per favore confermarmi che il radiologo mi ha detto le cose giuste? Cioè trattasi di un’ipertrofia benigna , per il momento di nessuna gravità?
    Grazie Dottore, anche per la rapida risposta.
    Cordialmente

    Marco

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Direi che davvero non ci sono motivi di preoccupazione, in ogni caso senta anche il parere del suo medico di base.

    Rispondi
  52. Anonimo scrive il

    Psa e ecografia transrettale prostatica nell norma perô mi sveglio la notte solo una volta per urinare ho 51 anni è normale puô. Dipendere da altre cause tipo ansia o devo approfondire

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Una volta a notte può anche starci senza necessità di pensare a problemi. Anche il medico è di questo avviso?

    Rispondi
  53. giorgio scrive il

    Psa totale 93.77 ng/ml psa libero 12.49 ng /ml rapporto fpsa13% mi devo preoccupare la ringrazio

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      È un valore che richiede un parere medico con una certa urgenza.

    2. giorgio scrive il

      La ringrazio x la risposta , ma secondo lei cosa potrebbe essere ? Dimenticavo di dirle la mia eta’ 65 la ringrazio attendo una sua risposta

    3. giorgio scrive il

      Buona sera dottore mi scusi se la disturbo , oggi ho efettuato la visita urologica mi hanno detto di avere un nodulo parte ds della prostata pertanto mi devono fare una biopsia , ascoltando il loro consulto uno dei medici ha detto se era il caso di fare una scintigrafia e l’altro ha detto x adesso no sono preuccupato lei cosa ne pensa la ringrazio e le auguro buone feste

    4. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Comprendo il suo stato d’animo e non le nascondo che potrebbe trattarsi di quello che temiamo, ma il fatto che il medico per ora abbia deciso per la sola biopsia è comunque perchè anche lui è tutt’altro che sicuro della diagnosi; mi tenga al corrente dei risultati.

    5. Anonimo scrive il

      Buon giorno dottore sono la moglie di Giorgio mio marito ha eseguito la biopsia il risultato e’ questo 10 prelievi effettuati tutti maligni valore Gleason da 7 a 9. Il risultato e’ stato adenoma prostico maligno . Oggi accompagnato da nostro figlio sta eseguendo la scintigrafia ossea infatti ne sto approffitando x farglielo sapere mi dica senza timore che prospettive ci sono la ringrazio infinitammente

    6. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Mi dispiace davvero leggere di questo esito; purtroppo non ho statistiche incentrate sul suo caso, ma ad oggi la percentuale di sopravvivenza a cinque anni del tumore alla prostata è davvero elevata e sono quindi ottimista. Mi tenga al corrente.

    Rispondi
  54. guido scrive il

    Carissimo dottore, ho 57 anni faccio molta attivita sportiva , ho la famigliarità.
    Nel 2010 il PSA era 3,60 e andato sempre ad aumentare per arrivare ad oggi 11,1 LIBERO 1,4 RAPPORTO 0,13 .
    HO EFFETTUATO nel 2011 biopxia pin basso grado,( NEGATIVA).
    PCA3 NEL 2011 SORE 11 NEGATIVO
    ECO VESCICALE NEL 2013 CM 4,6 X 3,9 X 4,8
    HO EFFETTUATO SEI MESI FA LA TERMOABLAZIONE OTTENENDO OTTIMO RISULTATO.
    HO PRESO VARI TIPI DI ANTIBIOTICI,
    HO SMESSO DI PRENDERE DOPO DUE ANNI OMINIC, STO ASSUMENTO SOLO POLLINE DI API E MI SENTO MEGLIO CONTROLLO ANCHE LA MINZIONE.
    LE SAREI GRATO SE PUò CORTESEMENTE DARMI UNA RISPOSTA A QUESTO ELEVATO PSA GRAZIE LE PORGO I PIù CORDIALI SALUTI GUIDO

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      In linea di massima viene da pensare ad un’ipertrofia prostatica benigna, ma è poco più di un’ipotesi da verificare con il suo specialista.

    Rispondi
  55. davide scrive il

    Salve dottore ho 35 anni faccio cura di testosterone da un anno e peridicamente mi controllo come ordinato dal mio andrologo i seguenti valori
    Gli scrivo sia i valori che i risultati fatti il 20/11
    C E A 0, 6 VALORI NORMALI 0-5 NG/ML
    P S A 0, 20 VALORI NORMALI 0-4 NG/ML
    P S A FREE 0, 25 VALORI NORMALI 0, 03-0, 8 NG/ML
    RAPPORTO P S A FREE /P S A 1, 25 VALORI NORMALI > 0, 2
    TESTOSTERONE TOTALE 1, 22 VALORI NORMALI 2, 41-8, 27 NG/ML
    DOTTORE MI POTREBBE DARE INFORMAZIONI IN MERITO AI RISULTATI SOPRA DESCRITTI IN QUANTO HO APPUNTAMENTO CON IL MIO DOTTORE A GENNAIO E SONO UN PO PREOCCUPATO AD ASPETTARE TANTO

    Rispondi
  56. Rispondi
  57. roberto scrive il

    Buongiorno ho 59 anni appena compiuti e oggi ho ricevuto il rislulato del PSA questi i valori:
    PSA totale 1,01
    PSA libero 0,36
    PSA libero/totale 0,36
    sono nella norma o devo preoccuparmi ?
    grazie

    Rispondi
  58. jonny scrive il

    buongiorno dottore,
    ho 56 anni e nessun caso di tumore prostatico in famiglia. a maggio di quest’anno, in analisi di routine, si evidenziò un psa totale di 3,6 (l’anno scorso era di 2,3). il medico di base mi prescrisse l’analisi del psa completa ed una visita urologica.
    I valori del psa (appena due settimane dopo) erano: tot: 3,53 – free/psa: 16
    Nella visita urologica, alla palpazione, non si evidenziò nulla di particolare e l’urologo mi prescrisse un antibiotico, una supposta x 10 gg, ed una pastiglia (purtroppo non ricordo i nomi) per 30 gg. e poi analisi.
    rifacendo le analisi, i risultati erano: tot: 2,99 – free/psa: 18.
    d’accordo con il medico di base, rifeci le analisi dopo 3 mesi (l’altro ieri) ed i valori erano: tot: 3,1 – free: 0,44 – free/psa: 14,2…. purtroppo si sono alzati nuovamente.
    cosa ne pensa, dottore? grazie mille!!

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Una diagnosi è purtroppo impossibile in base ai soli valori di PSA; l’urologo come aveva commentato i risultati post-terapia?

    2. jonny scrive il

      dall’urologo non ci sono più stato e neppure il medico di base ha visto il risultato di quest’ultima analisi (è fresca, fresca :-) ).
      in settimana andrò dal mio medico e vedremo cosa ne pensa…

      Il fatto che dopo la cura i valori si siano normalizzati, è un buon segno o non è assolutamente significante?

      grazie mille !

    3. jonny scrive il

      dimenticavo… il medico di base aveva commentato positivamemte i risultati post-terapia. da qui la scelta di attendere le analisi successive (queste).

      grazie ancora.

    4. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Buon segno, anche se mi sarei aspettato diminuzioni anche superiori; potrebbe in ogni caso essere ipertrofia prostatica benigna.

    5. jonny scrive il

      grazie per la disponibilitá.
      faró tutti gli accertamenti del caso e le faró sapere.
      buona serata

    Rispondi
  59. Francesca scrive il

    Mio padre, 84 anni, dopo analisi del sangue di routine, a giugno 2013 aveva un PSA totale (Antigene prostatico specifico) siero pari a 5.65 ng/mL.
    Secondo i valori di riferimento, la normalità sarebbe inferiore a 4.00 .

    A luglio 2013 si è sottoposto ad una ecografia prostata trans rettale, con questi esiti:
    “… La prostata, esplorata per via sovra pubica e trans rettale, mostra esiti di adenomectomia con collo vescicale imbutizzato nella loggia prostatica.
    La ghiandola periferica mostra ecostruttura disomogenea centralmente per la presenza di alcune areole ipoecogene di dimensioni complessive di circa 0.8 cm.
    Non si riconoscono franche nodularità.
    Il reperto necessità di controllo nel tempo e valutazione clinica con esplorazione rettale.”

    [Mio padre ha subito un intervento per ipertrofia prostatica benigna nel 1991.
    Da allora non ha mai avuto problemi di prostata... né ha fatto altri controlli al riguardo.]

    Il 17 dicembre 2013 si è sottoposto ad una nuova analisi del sangue con questi esiti:
    - PSA totale (antigene prostatico specifico) siero 5.78 ng/mL (dovrebbe essere inferiore a 4.00)
    - Rapporto PSA libero/PSA totale siero 7.6% (dovrebbe essere superiore a 15 .

    Da un annetto, poi, mio padre lamenta dolori alla schiena, nel punto vita, a ginocchia e caviglie.
    Ieri si è sottoposto ad una TAC ad entrambe le ginocchia.
    Soffre di artrosi ed è portatore di una protesi totale al ginocchio dx risalente al dicembre 2009.
    Avrà l’esito dell’esame il 24 dicembre prossimo.
    Ho letto da qualche parte che i tumori maligni alla prostata danno metastasi alle ossa, perciò le lascio immaginare quanto io possa essere preoccupata…

    Chiedo a lei cosa ne pensa e come dovrei muovermi, fermo restando che consulteremo il medico di famiglia.

    Grazie mille.

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Mi dispiace, ma non me la sento di esprimere giudizi; sottolineo che non è per nasconderle qualcosa, ma perchè ritengo che non ci siano elementi sufficienti a fare valutazioni. Comprendo perfettamente la sua paura, ma non salterei comunque per ora a conclusioni affrettate, perchè l’età potrebbe da sola spiegare i dolori attraverso patologie di altro tipo.

    2. Francesca scrive il

      Come promesso, le invio l’esito della TAC di mio padre:
      “TAC ginocchio dx:
      Esame inficiato per presenza di artefatti relativi alla presenza di artroprotesi bicompartimentale normoposizionata.

      TAC ginocchio sx:
      Marcate alterazioni degenerative artrosiche delle strutture ossee esaminate, incisura sul versante sterno del condilo femorale laterale.
      Intensa reazione sinoviale, con calcificazioni si associato versamento articolare e distensione della borsa del gastrocnemio, corpi mobili endoarticolari.
      La struttura di entrambi i menischi appare sovvertita, parzialmente calcifica, non più riconoscibile, in grave quadro di meniscosi.
      Ispessito e ipodenso il collaterale interno come per processo distrattivo.
      Regolare il crociato posteriore, il l. crociato anteriore scarsamente evidenziabile nel suo decorso appare parzialmente calcifico per esiti cronici.”

      Cosa ne pensa?
      Grazie per l’attenzione.

    3. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Ho competenze molto limitate per la lettura di questi referti, ma emergono diverse infiammazioni ed alcune probabilmente iniziate da molto tempo.
      Non credo che verranno proposti interventi (ma magari mi sbaglio), mentre si valuterà terapie più conservative come cicli di antinfiammatori.

    4. Francesca scrive il

      Salve dottore, sono nuovamente qui per riferirle delle nuove analisi di mio padre.

      Lo scorso 12 aprile ha effettuato un nuovo controllo del PSA Totale con esito 6.65 .
      Posto che torneremo dal medico di base, vorrei sapere il suo parere al riguardo.

      Grazie.

    5. Anonimo scrive il

      Purtroppo no, il medico di base non ha richiesto le analisi del Rapporto PSA libero/PSA totale …

    6. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Difficile aggiungere qualcosa, fosse stato più sarebbe ovviamente stato preferibile, ma il PSA da solo non basta mai alla diagnosi.

    Rispondi
  60. Boattini Enrico scrive il

    Salve , sono un ragazzo di 25 anni , e cortesemente avrei bisogno di un ‘informazione: mio padre (che ha 60anni) ha di psa totale 6.39 e di psa libero 1,20 e l’altro 18 ….. Ho sentito dire da voci non certe che non sono buoni valori …… Mi sa dare una sua opinione gentilmente ??? Grazie mille

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Il totale è superiore al limite, mentre il rapporto a 18 ci permette un ragionevole ottimismo spostando le probabilità sull’ipotesi di ipertrofia prostatica benigna; le ricordo tuttavia che in nessun caso è possibile una diagnosi in base ai soli valori dell’esame.

    Rispondi
  61. Andrea66 scrive il

    Salve dottore
    ho ricevuto oggi le mie analisi da cui risultano
    PSA Ag.Prostatico Specifico 4.44 NG/Ml
    PSA Free 0.430
    Rapporto PSA Free/PSA 0.10

    Rilevo una certa frequenza ad urinare, non ho avuto rapporti sessuali il giorno prima dell’esame, ma i tre/quattro giorni precedenti tutti i giorni.
    Se può dirmi qualcosa la ringrazio anticipatamente.

    Rispondi
    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      L’esito è proprio border-line, ossia al limite, ma è probabile che l’urologo vorrà in qualche modo approfondire. L’età ci permette un ragionevole ottimismo.

    Rispondi
  62. agaldo 72 anni scrive il

    ho i seguenti valori ed ho 72 anni

    PSA totale reflex 8,355
    PSA linero reflex 1,443
    PSA TOT/ PSA INT 17,3%
    Sono pressochè uguali a quelli dello scorso anno come vando?

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Le avrei detto “così così”, ma il fatto che non sia cambiati rispetto all’anno scorso è invece buon segno; l’anno passato erano stati fatti accertamenti? Diagnosi di ipertrofia prostatica benigna?

    Rispondi
  63. Domenico scrive il

    Buongiorno, ho i seguenti valori psa totale 3.874 psa free 0.64 psa free/psa totale 16.5
    se puo’ dirmi qualcosa

    grazie

    Rispondi
  64. Benny scrive il

    Buona sera, ho 61 anni i miei valori sono:
    PSA Totale 3,6 e PSA Free 0,2. Rispetto all’inizio dell’anno il PSA totale è rimasto invariato, mentre il Free PSA è sceso di valore. Terapia Silodix 8 mg e Aprosten. Grazie per la risposta.

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Non essendo cambiati i valori possiamo ragionevolmente pensare che sia tutto fermo ad un anno fa.

    Rispondi
  65. Rispondi
  66. Rud scrive il

    15/03/2013
    PSA.:…………. ……..5,69
    PSA libero …………1,11
    Rapporto………… 19,5

    20/12/2013
    PSA………………….. 6,75
    PSA libero…………1,57
    Rapporto………….23,3

    Continuo fare uso di PRADIF che fare ?
    Grazie
    Rudy

    Rispondi
  67. Max scrive il

    Salve ho 57 anni ho da poco ritirato le analisi con il risultato del psa 1,60 antigene prostatico libero 0,48 antigene prostatico specifico coniugato 1,12 e il ratio 0,30 cosa ne pensa grazie

    Rispondi
  68. GC scrive il

    52 anni appena compiuti
    Un mese fa esami di routine PSA 4,21 PSA libero 0,68 RATIO 0,161 fatta cura antibiotica per 15 giorni, ripetuto esame alla fine della cura PSA 4,86 PSA libero 0,86 RATIO 0,172…cosa ne pensa?
    Nessun disturbo

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Sono ragionevolmente tranquillo, ma in ogni caso l’ultima parola spetta sempre al medico.

    Rispondi
  69. lucio scrive il

    buon giorno dottore ho da poco ritirato gli esami e vorrei per piacere un suo parere PSA totale 3.19 PSA libero 0.71 ratio 22.25% eta 64 anni attendo sua risposta grazie

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      I valori sembrano buoni, ovviamente l’ultima parola spetta al suo medico.

    Rispondi
  70. mirco gabrielli6 scrive il

    67 anni fatica urinare la mattina psa totale5, 61 psa libero0, 86 raportolibero/totale0, 15 mi devo preocupare grazie

    Rispondi
  71. Rispondi
  72. daniele scrive il

    BUONASERA DOTTORE HO AVUTO ALLA FINE DEL 2011 INIZIO DEL 2012 UNA RIACUTIZZAZIONE DI IPERTROFIA PROSTATICA BENIGNA CON EMOSPERMIA CON VALORI NELLA NORMA DEL P.S.A. E CON ESITO NEGATIVO DI VISITA UROLOGICA ED ECOGRAFIA INTERNA . CON RICONOSCIMENTO DI UNA PROSTATA DI MEDIE DIMENSIONI.MI SONO REGOLARMENTE CURATO COME DA PRESCIZIONIDEL MIO UROLOGO E SONO STATO BENE. HO CONTINUATO AD EFFETTUARE CIRCA OGNI SE I MESI L’ANALISI DEL P.S.A. CON RISULTATI NELLA NORMA. FINO AD OTTOBRE 2013 QUANDO SONO USCITI I SEGUENTI VALORI PSA TOTALE 4,57 LIBERO 0,43 FRAZIONATO 9.SONO TORNATO DALL’UROLOGO ILQUALE MI HA PRESCRITTO BACTRIM FORTE PER 2 SETTMANE A GIORNI ALTERNI E NOVIXON PER 30 GIORNI INOLTRE CONSEGUENTEMENTE FINO AD UN PAIO DI GIORNI PRIMA L’ULTIMO P.S.A CHE HO EFFETTUATO A FINE DICEMBRE 2013 HO ASSUNTO HOMER ANTIBIOTICO CAUSA UNA FARINGO/TRACHEITE .QUEST’ULTIMO P.S.A. è RISULTATO TOTALE 3,38 LIBERO 0,33 FRAZIONATO 9. RIPETERO IL P.S.A I PROSSIMI FINE MESE E FINE FEBBRAIO.HO 50 ANNI . SONO UN PO PREOCCUPATO M ISCUSO DELLA LUNGAGGINE MA HO CERCATO DI ESSERE ESAUDIENTE PER METTERLA NELLA MIGLIORE CONDIZIONE DI RISPONDERE . CON L’UROLOGO GIUSTIFICAMMO LA RICADUTA DEL 2011/2012 A MOLTA BICICLETTA FATTA DURANTE LA FINE ESTATE MENTRE IL PROBLEM DELL’ULTIMO P.S.A. POTREBBE ESSERE FORSE MOLTO PODISMO FATTO PER CIRCA 3 SETTIMANE QUANDO ERANO ANNI CHE NON LO PRATICAVO.

    1. daniele scrive il

      aggiungo che anchel’ultima volta che sono andato dall’urologo sia la visita che l’ecografia interna hanno dato esito negTIVO.quindi il problem era sostanzialmente oltre i classici sintomi dell’ipertrofia prostatica benigna il p.s.a. totale alterato e conseguntemente il frazionato

    2. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      L’urologo potrà essere più preciso, ma la sua storia clinica a mio avviso permette una ragionevole tranquillità nonostante l’ultimo valore di PSA.

    3. daniele scrive il

      ringrazio molto per l’opinione espressa data la mia attuale preoccupazione e mi scuso ancora per avere scritto una paginata di notizie.. penso che nella sua risposta si riferisse al penultimo p.s.a. in quanto l’ultimo, benchè io sia un profano e suppongo grazie all’antibiotico sia nei valori infatti il totale è 3,38 il libero o,33 ed il frazionato da quello che ho capito benchè sia 9 in questo caso con i primi valori della norma non è indicativo.

    4. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Esatto; con la sua età l’ideale sarebbe essere sempre sotto i 3.5, ma anche il fatto che il valore superiore a 4 abbia risposto all’antibiotico porta a mio parere a pensare che fosse un po’ di prostatite e nulla di più.

      Mi faccia sapere se l’urologo condivide.

    5. daniele scrive il

      ringrazio ancora della cortesia. provvedero come stabilito con l’urologo a fare i prossimi stabiliti prelievi di p.s.a e di notiziarla prontamente come effettuta la programmata visita del marzo 2014

    Rispondi
  73. Pietro scrive il

    PSA totale 0,54
    PSA libero 0,19
    PSA libero/PSA totale ………… 35,1852
    Non riesco a capire questi dati… vanno bene?

    Ho 53 anni.
    La ringrazio anticipatamente.

    1. Pietro scrive il

      La ringrazio di vero cuore! Pensavo che questo valore 35,1852 indicasse un grave problema!!!
      Buon anno!

    Rispondi
  74. Tin scrive il

    Salve. Oggi ho ritirato l’esito degli esami del PSA con i seguenti risultati:
    PSA TOTALE 1,3 – PSA FREE 0,2 – PSA FREE/PSA TOT. 16,9

    Premesso che ho 57 anni, non avverto disturbi particolari, posso ritenere l’esito nella norma?
    Approfittando della Sua cortesia, le porgo in visione il risultato dei precedenti esami effettuati negli anni scorsi dove il rapporto FREE /TOTALE è divergente rispetto a quello odieremo:
    ANNO 2009: PSA TOT. 1,4 – PSA FREE 0,2 – PSAFREE/PSA TOT. 14,3
    ANNO 2009 (dopo 4 mesi): PSA TOT. 1,3-PSA FREE 0,1- PSA FREE/PSA TOT. 7,7
    ANNO 2010 : PSA TOT. 1,4- PSA FREE 0,2- PSA FREE/PSA TOT. 14,3
    ANNO 2011: PSA TOT.1,7-PSA FREE 0,3-PSA FREE/PSA TOT. 18.

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Essendo il totale abbondantemente entro i limiti, il rapporto non ha significato. In altre parole, tutto OK.

    Rispondi
  75. Enzo scrive il

    Buona sera. Oggi ho ritirato gli esami del PSA con il seguente risultato:
    PSA TOTALE 1,6 – PSA FREE 0,4 – PSA FREE/PSA TOTALE 22,3.
    l’esito sembrerebbe nella norma solo che nel corso della notte avverto dei fastidi (bruciori) che mi comportano di andare in bagno più volte. (Ho 67 anni).
    É il caso di approfondire gli accertamenti o visto i valori del PSA posso stare tranquillo?
    In attesa di una cortese risposta la saluto cordialmente.

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Rimane da capire il perchè del bruciore, che comunque non è normale, ma le confermo la bontà dell’esito dell’esame.

    Rispondi
  76. Luigi scrive il

    SALVE
    OGGI HO RITIRATO GLI ESAMI DEL PSA:
    -PSA TOT 6.96
    -PSA FREE 12
    COLTURE IN AEROBIOSI : NEGATIVA
    COLTURE PER LIEVITI: NEGATIVA
    DEVO PREOCCUPARMI…??

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Preoccuparsi no, ma serve senza dubbio qualche approfondimento.

    Rispondi
  77. Nino scrive il

    Salve dottore, stamane ho ritirato gli esami, desidererei un suo parere:
    .età 72 anni
    .PSA TOTALE 2,48
    .PSA LIBERO 0,86
    .RAPPORTO PSA LIBERO/PSA TOTALE 35%.
    La ringrazio.

    Rispondi
  78. Andrea scrive il

    Ho 47 anni ed ho ritirato oggi le analisi:
    PSA 4.31ng/mL
    Erano analisi per un controllo di routine, il valore mi preoccupa, e domani andrò dal medico.
    Lei cosa ne pensa?

    1. Anonimo scrive il

      Grazie, ho riguardato le analisi del passato e a 42 anni avevo psa 3,50, l’anno successivo 3,70 poi è sceso a 2,50 per rimanerci fino ad oggi che ha superato la sogli dei 4,00 ng/mL
      Ho sempre avuto un psa alto! coss può significare?

    2. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Sì, ma con ragionevole serenità (potrebbe bastare una visita urologica).

    Rispondi
  79. mirco gabrielli6 scrive il

    Oggi ho fatto la biopsia prostatica nel referto leggo riscontro area ipoecogena nella periferia destra.significa tumore grazie

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Non necessariamente, ma con valori elevati di PSA è stato corretto fare la biopsia; dai risultati che riceverà si capirà sicuramente meglio.

    Rispondi
    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Sono tutti valori dubbi; ovviamente non posso garantirle nulla, ma rimango moderatamente ottimista.

      Mi tenga al corrente.

    Rispondi
  80. Lucio scrive il

    Salve dottore, ho 60anni.
    Gli ultimi esami fatti 5 gg fa hanno dato questi risultati: tPSA 9.19 – fPSA 1.77 – Rapporto 19.3%.
    A Ottobre 2013: tPSA 7.0 – fPSA 1.24 – Rapporto 18%
    A Marzo 2013: tPSA 6.2 – fPSA 1.13 – Rapporto 18%
    A Ottobre 2012: tPSA 6.0 – fPSA 0.93 – Rapporto 15.5%
    Ho già fatto 2 volte le biopsie.
    La prima in agosto 2010 (12 prel.) con esito “Iperplasia adenofibroleiomiomatosa della prostata”.
    La seconda in dicembre 2011 (24 prel.) – Diagnosi: Frostoli di prostata con atrofia e flogosi cronica ad intensità moderata (1,2,3,4,5,6,8,9,11,12) e microfocolai di ASAP (7,10) e su lettera a parte era indicato ” … l’esito istologico (negativo)…”
    Il tutto è cominciato nel 2010 con il valore del tPSA innalzato tra 5.0 e 6.0 in vari esami.
    Sommariamente ho descritto il problema, sono molto preoccupato perchè il valore tPSA si è molto innalzato.
    Mi scuso per aver scritto forse troppo.
    Anticipatamente la ringrazio.

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Tutto porta a pensare che il problema sia sempre quello diagnosticato in passato (il rapporto a 19% permette cauto ottimismo), ma ovviamente senta anche il parere dello specialista.

    2. Anonimo scrive il

      Grazie, molto gentile per la celere risposta.
      Comunque domani faccio un’altro esame del sangue per il PSA perchè, facendo SPINNING in palestra, potrebbe aver influito sull’esito della settimana scorsa. Ho fatto SPINNING lunedì scorso, quindi, forse, non altera l’esame.
      Le farò sapere. E poi subito dall’urologo.
      Grazie ancora, Buona giornata.

    Rispondi
  81. Cicius scrive il

    Salve dottore,ho 53 anni,oggi ho avuto l’esito del Psa totale 2,25 ,libero 0,24 e rapp.fpsa/psa tot.10,66.E’ il caso di preoccuparmi?L’esame del 14/12/12 riportava un valore di 1,92 di Psa totale,mentre gli altri non erano stati fatti.Cosa devo fare?

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Lo faccia vedere al medico di base per conferma, ma non vedo nulla di preoccupante.

    Rispondi
  82. Gianfranco scrive il

    Dottore, buonasera.
    Ho letto un bel po’ di commenti e non riesco a capire se i miei valori siano buoni: PSA libero 0,24, PSA free 1,04 con rapporto del 23,08 %. Tenga presente che ho 29 anni, molti meno della maggior parte dei qui presenti!

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      PSA free e PSA libero sono sinomimi, quindi presumo che 1.04 sia il totale, giusto?
      In questo caso va benissimo.

    Rispondi
  83. Anonimo scrive il

    salve mio padre aveva nel mese di novembre 2013 psa 6,5 e’ andato dall’ urologo che ha effettuato
    una visita rettale ed ha visto l’ ecografia escludendo il peggiprescrivendo una cura. ha ripetuto le analisi e ad oggi sono uscite psa 6,8 psa free 0,644 ratio 0,9 dobbiamo preoccuparci?

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Il ratio, mi corregga se sbaglio, dovrebbe essere 0.09 e non 0.9; questo induce qualche approfondimento, ma non c’è motivo di pensare che la situazione sia cambiata. In altre parole le raccomando di verificare con un medico, ma senza preoccupazione.

    Rispondi
  84. Rispondi
  85. Rino 30/01/2014 scrive il

    Buongiorno ho fatto le analisi e i miei dati sono PSA .reflex 3.32 PSA.FREE O.53 rapporto FREE-PSA Totale 15,96.Vorrei sapere se e nella norma. Grazie

    Rispondi
  86. Rino 30/01/2014 scrive il

    Buongiorno ho fatto le analisi e i miei dati sono PSA .reflex 3.32 PSA.FREE O.53 rapporto FREE-PSA Totale 15,96.Vorrei sapere se e nella norma. Grazie. Ho 63 anni.

    Rispondi
  87. Rino 31/01 2014 scrive il

    I miei valori precedenti erano il 27/02 /2012 2,73. 0,65. 23.81 il15/04/2013. 2,57 0,42. 16.34. E il 28/11/2011 4.19. 1,17. 27.92 in tale data dopo una visita andrologica avevo fatto una cura perche infiammata e la mia prostata un po grossa.praticamente il valore el PSA totale e sempre scieso. Devo preoccuparmi.grazie.

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      No, non deve preoccuparsi (ma ovviamente senta anche il medico).

    Rispondi
  88. Carlo scrive il

    Ho 71 anni, non prendo pastiglie, sto bene come non mai, annalisi perfette, se non sul PSA totale 4,2
    PSA libero 0,70
    rapporto PSA libero/totale 17%.
    Posso starmane ancora tranquillo? Grazie per la risposta.

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Probabilmente sì, ma va comunque verificato con l’aiuto del medico.

    2. Mario scrive il

      Salve. Ho questi risultati attuali:

      TOTALE 5,85

      Rapporto 12%

      Circa un anno fa, con valori simili, l’urologo constatò un’infiammazione prostatica. Successivamente, dopo trattamento antibiotico, il valore era sceso a 4,5. Ad un anno, è nuovamente ritornato ai valori iniziali. Cosa ne pensa??? Grazie.

      Età 65 anni.

    3. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Probabilmente non è cambiato nulla da allora, ma raccomando una nuova verifica urologica.

    4. Mario scrive il

      L’urologo, che ho già sentito, ha detto di eseguire una ecografia, che era comunque programmata. Spero tutto ok. La ringrazio per le risposte rapidissime.

    5. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Sì, l’ecografia mi sembra un approccio di buon senso per verificare senza l’invasività della biopsia.

    Rispondi
  89. Uccio scrive il

    Ho 55 anni ho ritirato oggi esami psa che effetuo annualmente Valore odierno 2,58 un anno fa 2,55 e due anni fa 2,35 . Non ho mai effettuato psa libero . La ringrazio per la risposta

    Rispondi
  90. Marco scrive il

    Buongiorno dottore, volevo un chiarimento ed una conferma:
    Ho ritirato le analisi edelle urine dove mi è stato riscontrato uno 0,03 di emoglobina, emzie assenti e tutto il resto assolutamente perfetto. Ho fatto un’ecografia ed è tutto a posto a parte un pò di ipertrofia prostatica benigna, a carattere fisiologico (tra un mese compio 53 anni), assolutamente irrilevante secondo il radiologo. Visita urologica, con esplorazione rettale, confermativa di fisiologica ipertrofia prostatica.
    Psa: 0,8
    Psa libero :0,309
    Rapporto Psa/Psa 38,63.
    Il medico e l’urologo dicono che la prostat non è preoccupante e che gli esami sono perfetti. Ma io sono un pò preoccupato per la presenza di emoglobina nelle urine. Anche in questo caso i medici hanno detto che è normale e non c’è da preoccuparsi perchè le emazie sono assentii e perchè 0,03 è insignificante e potrebbe essere solktanto la rottura di un globulo o altre stupidaggini.
    Lei che cosa ne pensa al riguardo? Anche secondo lei non è nulla di preoccupante? E gli esami della prostata sono buoni?
    Grazie se vorrà rispondermi.
    Cordiali saluti.

    Marco

    Rispondi
  91. Adry scrive il

    Buona sera Dottore.
    Faccio 65 anni a settembre, un mese fa ho avuto il fuoco di Sant’Antonio , che adesso per fortuna sta passando.
    Il mio Medico mi ha prescritto una serie completa di esami per veder di capire se ci sono problemi ma mi sembra di no , a parte il colesterolo a 240 e il glucosio a 102.
    Tra i valori di immunometria sono stati riscontrati : CEA 2,8 (0,0-3,4). PSA 2,970 (0,00-4,00) F-PSA 0,63.
    Rapporto libero totale 21,21.
    Cosa ne pensa ?

    Grazie

    1. Anonimo scrive il

      Tante grazie Dottore. Continuerò a leggerla. E complimenti per quello che sta facendo!!

    Rispondi
  92. miirco scrive il

    Buongiorno dott, ho ritirato l, esito della biopsia prostatica tutto negativo, non
    mi e’stato prescritto nessun farmaco, controllo tra 1 anno, perche’allora il psa era 5, 5? La saluto e la ringrazio anticipatamente x la risposta

    Rispondi
  93. mirco scrive il

    La ringrazio dott della sua celere risposta, continuero’seguirla, perche’persone cosi disponibile come lei il momndo ne ha bisogno grazie e buon fine settimana

    Rispondi
  94. mimmo scrive il

    Dopo una biopsia prostatica negativa e’stato diagnosticato prostatite cronoca la cosa strana non mi e’stato consigliato nessun farmaco solo controlo tra sei 6, le chiedo posso stare tranquillo o farmi vedere da un altro urologo

    Rispondi
    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Se questi sintomi sono un problema li faccia presente al medico per valutare un piccolo aiuto farmacologico.

    Rispondi
  95. Daniele scrive il

    Salve Dottore, ho appena ritirato gli esami del PSA libero, visto che nel 2012 il valore dell’esame, solo PSA, era di 1.91 e quest’anno sono balzati a 3.69, quindi l’urologo mi ha consigliato di effettuare l’esame soprascritto. I valori risultanti sono: PSA totale 3.18, PSA libero 0.59, PSA libero/totale 0.19. Sono nella norma? La ringrazio anticipatamente Daniele

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Senta ovviamente soprattutto l’urologo, ma non vedo nulla di preoccupante.

    2. Daniele scrive il

      La ringrazio, comunque avevo già in programma il prossimo lunedì 17 la visita con l’urologo, ringrazio nuovamente Daniele

    Rispondi
  96. luca scrive il

    Buongiorno 44 anni ho avuto 3 casi di emospermia in 2 anni di cui 2 nell’ultimo mese, ho fatto il psa totale con esito 0,34 esplorazione rettale con esito prostata aumentata di volume a margini netti di consistenza morbida etg sostanzialmente nella norma ,si consiglia saba 320.
    Ho fatto 20 giorni di levofoxicina però non ho visto molti miglioramenti conviene fare altri esami ?
    Saluti

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Quando dice che non ha visto miglioramenti, intende che ci sono altri sintomi/disturbi?

    2. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Il medico ha consigliato l’antibiotico in seguito ad urinocoltura/spermiocoltura?

    Rispondi
  97. Daniele scrive il

    Buongiorno,

    Ho 60 anni e l’ esito del rapporto PSA libero/ PSA totale è 13,9. Potrebbe darmi un parere?

    Cordiali Saluti

    Rispondi
  98. REMI scrive il

    Salve Dottore,ho 62 anni e da due assumo Plavix e Oncocarbide per trombocitemia essenziale. Ad Aprile 2013 PSA 2.54, a Giugno 2013 ecografia transrettale conferma iniziale ipertrofia prostatica presente gia’ dal 2010 con aree iperecogene . A novembre 2013 flussimetria con assunzione di silodix 4 mg. casualmente ripeto a dicembre PSA TOT. 3.80 , RATIO 22 ,FREE 0.83 . fino ad allora senza sintomi . da circa un mese assumo ipertrofan 40mg per ripetere psa tra qualche giorno. sono molto in ansia perche’ da circa 25 giorni avverto bruciori e sensazione di calore al pene e da due o tre gioni lievi dolori all’ inguine e testicoli . l’ esame culturale ,antibiogramma e spermiocultura hanno dato esito negativo . in attesa di un suo parere la ringrazio e saluto cordialmente.

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Ho la sensazione che sia subentrata un po’ di ansia dopo l’ultimo PSA e questa potrebbe causare i sintomi; non avendo rilevato problemi con gli esami fatti, resta da attendere il nuovo PSA, ma non mi aspetto sorprese.

      Mi tenga al corrente.

    Rispondi
  99. Robertom scrive il

    64 anni. Dopo Biopsia ( esito della biopsia prostatica tutto negativo) ed esame psa 3,4 (con terapia Avodart , Tamsulosina e Cialis da 5 mg ) – e ratio 12% Le chiedo se devo preoccuparmi o no. Devo dire che la cura citata funziona e riesco a non avere piu’ i caratteristici problemi della malattia.
    Devo rifare l’esame tra 6 mesi. Potrebbe Lei darmi un parere?
    Tante grazie Dottore. Continuerò a leggerla. E complimenti per questo Suo serviizio.
    Cordiali Saluti

    Rispondi
  100. Robertom scrive il

    Risale a 10 mesi fà. E’ in programma a giorni una prossima visita urologica.
    Grazie ancora

    Rispondi
    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Nei limiti delle mie competenze sono assolutamente tranquillo, è probabile che emergerà nuovamente un quadro di ipertrofia prostatica benigna, ma non mi aspetto altre sorprese.

    Rispondi
  101. Rispondi
  102. pierluigi scrive il

    salve dottore i miei valori sono psa tot : 6.1150 psa libero : 1.928 ratio : 31.5 ho 51 anni è tutto ok ?

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Probabilmente è ipertrofia prostatica benigna (il rapporto ci porta a pensare a questo), ma il valore totale è un pochino sopra il limite e va valutato con il medico.

    Rispondi
  103. drago scrive il

    gentile dottore,
    Le comunico i miei valori PSA metodo chemiluminescenza) ho 72 anni

    PSA TOTALE 1,09
    LIBERO 0,53
    RATIO 0,49

    La ringrazio per la consulenza!

    Rispondi
  104. giuseppe scrive il

    Gentilissimo,
    psa 3.04
    psa reflex0,44
    rapporto psalibero/totale 15
    eta 59 anni
    6 mesi fa i dati erano rispettivamente 3.83 0.54 14
    scesi dopo cura antibiotica a 2.67 0.46 17
    che devo fare ? correre dall urologo ?
    grazie

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Li sottoporrei semplicemente al medico di base, non mi sembra una situazione nè preoccupante nè urgente (ma NON sono urologo).

    2. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Purtroppo non riesco sempre a rispondere in tempo reale, ma faccio il possibile (esclusa la notte e nei week-end, quando può passare qualche ora in più prima che risponda).

    Rispondi
  105. Roberto scrive il

    salve dottore
    ho 56 anni ho eseguito l’esame del sangue il valore
    PSA Totale 1,43
    Free Psa 0.330
    Free Psa/Psa 23.08
    può dirmi gentilmente se i valori sono nella norma.
    Grazie

    Rispondi
  106. marco Genova scrive il

    Buon giorno.
    Ho appena ritirato gli esami che forniscono un risultato pari a
    PSA totale 33,800
    PSA Libero 2,63
    A luglio delllo scorso anno i valori erano
    Psa Totale 5,6
    A luglio mi sono sottoposto a biopsia con esito negativo
    Prendo omnic per problemi di minzione e prima di sottopormi agli esami ho preso per alcuni giorni del brufen.
    devo preoccuparmi ?
    Grazie

    Rispondi
    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      La passata biopsia tranquillizza, ma il rapporto (0.7) induce a qualche cautela.

    Rispondi
  107. Rispondi
  108. donato scrive il

    55 anni
    esame di routine

    psa reflex 3,30
    psa frazione libera 0,584
    psa frazione libera/ totale 0,17

    mi devo preoccupare?

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Preoccuparsi assolutamente no, anche se siamo un po’ al limite; probabilmente un po’ di ipertrofia prostatica benigna.

    Rispondi
  109. aldo51 scrive il

    Gent.Dott.mi chiamo aldo anni 63 pensionato soffro di IPB dal 2009 Gia’ nota la presenza di voluminoso adenoma prostatico,PSA stabile da alcuni anni.
    Data 17/08/2005
    Psa Totale 2.20 Libero non significativo
    data 23/02/2009
    Psa totale 3.87 Libero 23
    data 09/02/2010
    Psa totale 3.27 Libero 28
    In data 30 /05/2010 incomicio la cura con Avodart e Omnic
    data 10/01/2011
    Psa totale 2.76 Libero 20
    data 03/06/2011
    Psa totale 2.63 Libero 22
    data 26/10/2011
    Psa totale 2.38 Libero non significativo
    data 08/02/2012
    Psa totale 2.84 Libero 18
    data 07/01/2013
    Psa totale 2.27 libero non significativo
     data 06/08/2013
    Psa totale 3.37 libero non significativo
    data 25/02/2014
    Psa totale 3.01 libero non significativo
    Ecografia in data 20/05/2010
    > Prostata di diametri max.di circa 7,7x 5,3 x 6,7 cm con formazione pseudonodulare craniale al lobo medio ipoecogena di circa 5,8×3,9 cm di diametri assiali,residuo vescicale post-minzionale di 45 ml.

    Visita urologo 20/09/2013
    Trovata prostata leggermente diminuita,non sospetta, anche perche’ assumo tutti i giorni una compressa di Avodart e alla sera una compressa di omnic ,il dott.mi ha detto di ripetere il Psa a settembre 2014 e fare la visita, di continuare cosi’ senza fare l’intervento, visto che non ho grossi problemi alla sera mi alzo una sola volta per urinare e di giorno urino normalmente,tranne che il getto a volte e’ debole e fatico a urinare,e lo sgocciolamento quello e’ sempre costante,pero’ devo essere piu’ sincero ci sono giorni che urino perfettamente con getto molto forte, e alterno giorni con getto debole,per la mia paura ho fatto il Psa il 25 febbraio 2014 solo dopo 6 mesi ed e’ diminuito da 3.37 a 3.01.La domanda che Le voglio fare Dott.e’ buon segno che sia diminuito il Psa andando avanti cosi’ potro’ in futuro evitare l’intervento,e come mai il Psa free e’ sempre non significativo ,possibile che non evidenzi qualche valore.Per il momento Dott.incomincio a Ringraziarla in anticipo

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Ottimo segnale che sia diminuito.
      Il PSA free si prende in considerazione solo quanto il totale diventa elevato.

    Rispondi
  110. Guido scrive il

    Buonasera dottore , volevo sapere cosa ne pensa della mia situazione in merito a valori di Psa oscillanti , mi spiego meglio :
    a maggio 2013 psa 4,35
    a seguito di questa situazione e su consiglio del medico ho sospeso per 3 settimane l’uso della bicicletta
    a giungno 2013 psa 3,59
    a dicembre 2013 psa 4,21 , psa libero 0,67 , psa totale 0,16
    a febbraio 2014 psa a 5,52 , psa libero 0,74 , psa totale 0,13
    A questo punto il medico di base mi ha sottoposto ad una terapia antibiotica/antiinfiammatoria per 10 gg a base di Levofloxacina e Tosper
    al termine della quale mi ha detto di aspettare 15 gg e di rifare gli esami
    Fatti ieri , 3 Marzo , questi i valori :
    Psa , 4,17 , psa libero 0,65 , psa totale 0,16

    Cosa ne pensa ??
    La ringrazio anticipatamente

    1. Anonimo scrive il

      Eta’ 55 , la bici la uso prettamente nel periodo primavera-estate ( da marzo a settembre ) nel periodo invernale in pratica non la yilizzo mai

    2. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Si tratta di una situazione non chiara, con tutti i valori border-line; probabilmente a seconda dello specialista consultato sentirebbe opinioni leggermente diverse, ma tutto sommato non sembra una situazione preoccupante. Mi faccia sapere cosa ne pensa il suo medico.

    3. Guido scrive il

      La ringrazio per la risposta Dottore , la cosa che mi lascia perplesso e’ l’aumento deciso del psa tra dicembre e febbraio pur non utilizzando la bici , d’altro canto il trattamento antibiotico/antiinfiammatorio ha contribuito ad abbassarlo quasi ai limiti normali.

      Cosa potrebbe significare il fatto che il psa si e’ abbassato dopo il trattamento antibiotico/antiinfiammatorio ?

      Grazie in anticipo per l’eventuale risposta

    4. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Porta a pensare che sia un po’ di prostatite e NON tumore.

    Rispondi
  111. Remi scrive il

    Faccio seguito alla mia del 19/02/2014. La sua sensazione era giusta : le analisi ripetute dopo la cura antibiotica danno un PSA sceso a 2,05 cordialmente la saluto e ringrazio .

    Rispondi
  112. Roberto scrive il

    Buonasera dottore, sono in cura da cinque anni con teraprost 2mg /die per ipb diagnosticata dal mio urologo con la sola visita e la familiarità (due fratelli e padre con ipb), il psa totale controllato una volta l’anno e’ sempre stato di circa 2,30, ho 53 anni e la settimana scorsa ho ripetuto l’esame e per la prima volta ho fatto anche il rapporto libero/totale, RISULTATI: PSA totale 3,20 rapporto free/globale 0,14, devo preoccuparmi? Confesso che da tempo ho un certo fastidio (minimissimo bruciore) quando eiaculo o urino, grazie…

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      No, non deve preoccuparsi, ma lo segnali al medico per valutare come trovare beneficio dai sintomi di fastidio.

    Rispondi
  113. Gianni scrive il

    Psa atg prostatico specifico 9,03
    Libero 1,3
    Rapporto lib/tot 14,4
    Esplorazione rettale negativa adenoma centrale prostata con adenoma centrale ingrossata circa 4,8 per 4,7 circa 50 grammi come un mandarino
    Ormai sono diversi anni che il mio psa e’ oltre i 6 ma ultimamente e’ salito fino a 9
    Cosa mi consiglia?
    Grazie

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Assume farmaci?
      Le dà disturbi?
      L’urologo cosa ne pensa?

    2. Anonimo scrive il

      Per la prostata solo pygenil anche se l’urologo mi aveva consigliato avodart,ma mi dava problemi sulla sfera sessuale.disturbi nessuno . Di farmaci assumo triatec e crestor faccio attività fisica costantemente tutti i giorni TRAKKING veloce 90 minuti dieta e stile di vita perfetto.peso 68 kg per 174
      Grazie

    3. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Riproverei Avodart, oppure valuti un’alternativa simile con il medico.

    4. Anonimo scrive il

      Secondo lei dovrei fare la biopsia?l’ecografia mostra solo prostata ingrossata con adenoma poi tutto il resto regolare lo stesso all’esplorazione rettale tutto nella norma prostata malleabile senza noduli!.unica cosa la mattina del prelievo circa 2 ore prima ho avuto rapporto sessuale…questo può incidere?sara’ il caso che la ripeta?
      Grazie

    5. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Sì, la ripeta, è indispensabile astinenza da 2-3 giorni.

    6. Anonimo scrive il

      Salve ho rifatto gli esami dopo astinenza
      Risultato
      Psa prostatico specifico 6,36
      Psa libero 0,89
      Rapporto psa libero/totale 13,99
      Devo dire un po’ diverso
      Lei che ne pensa?
      Grazie

    7. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Il valore è decisamente ridimensionato, tuttavia rimane da valutare con l’urologo; sono in ogni caso cautamente ottimista, ma mi tenga al corrente.

    Rispondi
  114. silvan;66 scrive il

    buon giorno ho 68 anni;ho fatto le analisi,psa tot.3,57 psa lib.0,66 psa tot\lib 18.4.vorrei un suo parere grz.

    Rispondi
  115. LUIGI scrive il

    SALVE DOTTORE

    ETA 64 PESO 63
    DAL 2009 ALTI E BASSI CON VARIE TERAPIA IL 4.10.2011 DAY HOSPITAL BIOPSIA P.S.A. 11,3 P.S.A.F/T 10 PROT. TOT 7.3 NEGATIVO

    09.11.2013 P.S.A. TOTALE 4,310
    P.S.A. FREE 0,930
    RATEO 0,210

    13.03 2013 P.S.A. TOTALE 4,525
    P.S.A. FREE 0,72
    RATEO 0.160

    CON QUESTI VALORI DOVREI RIFARLA

    GRAZIE..

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Non credo che l’urologo le consiglierà di rifarla.

    Rispondi
  116. FILIBERTO scrive il

    SALVE DOTTORE, HO 66 ANNI OGGI HO PRESO LE ANALISI, RISULATO PSA 5.04 – PSA COMPLESSATO 4.00 – PSA FREE 1.04 – PSA RATIO 0,21
    GIA’ IN PASSATO A SEGUITO DI TERAPIA ANTIBIOTICA I VALORI ERANO DIMINUITI, ULTIMAMENTE MOLTI RAPPORTI , DALLE ECOGRAFIE FATTE IN PRECEDENZA RISULTA UN’INGROSSAMENTO DELLA PROSTATA, , LE CHIEDO UN SUO CONSIGLI GRAZIE

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Prima di sottoporsi all’esame ha osservato il periodo di astinenza dai rapporti consigliato?

    Rispondi
  117. roberto dalla sardegna scrive il

    Salve Dottore, sono da diverso tempo donatore Avis e quindi monitorato trimestralmente.Negli ultimi mesi ho dovuto tralasciare per via del psa alto. Psa totale 5,68 Psa free 0.82 Ratio 14. Ho 59 anni e faccio una ventina di chilometri a piedi con passo veloce tutte le mattine evito da più anni la bicicletta e prendo una pastiglia Olprezide per ipertensione tutte le mattine da 7 anni a questa parte.Ho già fatto alcune visite dall’urologo ma gli antibiotici prescritti non hanno variato il risultato,nel frattempo ho anche evitato di prendere il Cialis pensando che forse poteva incidere nel problema. La ringrazio.

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Al contrario Cialis può aiutare, per il resto sono ragionevolmente tranquillo se è seguito da un urologo.

    Rispondi
  118. antonio scrive il

    carissimo dr. Cimurro ho il psa totale 1,96 eil psa free 0,09 il rapporto tra i due e di 4,592% mi devp preoccupare ho finito da una decina di giorni una cura antibiotica e di integratori prescrittami dal mio urologo. attendo risposta grazie

    Rispondi
  119. Rispondi
    Rispondi
  120. biagio scrive il

    salve dottore.Hopreso i risultati delle analisi.ilpsa e 0,720 prostata circa 30 cc,ed ho 48 anni.Mi devo preoccupare?

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      L’ultima parola al medico, ma non sembra nulla di preoccupante.

    Rispondi
  121. armpel40 scrive il

    Egregio dottore,
    leggo le belle risposte date alle persone. Porgo la mia domanda. Ho 73 anni. Controllo il mio PSA da ormai 10 anni. Sono partito con 1,50 dieci anni fa e gradatamente piano piano fino ad arrivare la settimana scorsa a: PSA totale 3,75 – Libero 0,51 – Rapporto 0,13.- Preciso che in questi 10 anni ho assunto sempre PRADIFF (una capsuletta alla sera) e solo in quest’ultimo anno ho associato anche il SABA.- Se non assumo il pradiff faccio molta fatica ad urinare soprattutto la notte e la mattina.- Che giudizio mi da? Mi devo preoccupare? Grazie per la risposta.

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Siamo ancora nei limiti, soprattutto tenuto conto dell’età; raccomando comunque un parere del medico di conferma.

    Rispondi
  122. Valter scrive il

    Buongiorno,
    ho appena ritirato le analisi del PSA:
    PSA totale 1,1
    PSA libero 0,21
    Index 0,19
    Ho 64 anni e nessun disturbo specifico, si tratta di esami di routine che il mio medico mi ha fatto ripetere perché l’index due mesi fa era 0,17.
    Ora mi consiglia una visita urologica che io preferirei evitare perché penso sia invasiva. Gradirei il suo parere. Grazie

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      L’esame è buono, ma se non ha mai fatto una visita può essere comunque utile farla.

    Rispondi
  123. Anonimo scrive il

    Mai fatto visite di questo tipo, né mai avuto problemi. Tutto è utile, ma vorrei evitare il superfluo. Comunque grazie, valuterò.

    Rispondi
  124. Anonimo scrive il

    Da un annetto mio marito (53 anni) è sotto controllo per la prostata perché ha minzioni frequenti anche di notte(negli ultimi giorni è migliorato da questo punto di vista). Lui lavora praticamente sempre di notte, tranne eccezioni, quindi bevendo anche di notte comunque un pò ci stava, ma era una cosa che gli creava comunque fastidio. Il Psa era sempre più che nella norma, ma ha fatto 2 visite urologiche e tranne un pò di ipertrofia prostatica, niente di che. Ieri (sì, ieri, di domenica, privatamente) ha fatto una visita urologica dall’urologo di fiducia, che con l’eco rettale gli ha visto una macchiettina nera sulla sinistra della prostata, refertato poi come “nodulo ipoecogeno marginale sinistro di 1 cm”. Gli ha dato una cura antibiotica e antiinfiammatoria (con Tavanic 500 e Idiprok) per un mese, che ha cominciato stamattina, gli ha detto di ripetere il psa tra un mese e tornare da lui, e successivamente prenotare per scrupolo una biopsia dal medico X dell’ospedale oncologico vicino a noi. Nel frattempo abbiamo deciso però di fare subito la biopsia, quindi appuntamento domattina a mezzogiorno, e ha cominciato la suddetta cura. Il Psa totale è di 10.20, mentre il free e il ratio sono nella norma (2,74 e 27). Gli ultimi esami di settembre scorso erano più che ok (Psa 1,32, free 0,37, ratio 28). Tutto lascerebbe pensare ad una prostatite, visto che comunque dalle visite precedenti la prostata già era ingrossata x 1,5-2 volte, ma sapendo di questo “nodulo” non viviamo più. Ci aiutate a capire qualcosa in più, per favore, e cosa potremmo aspettarci? Grazie

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Non c’è modo di essere più precisi nella diagnosi, ma la storia clinica gli ultimi esami fanno pensare ad una prostatite e non ad un tumore.

    2. Anonimo scrive il

      Oddio, speriamo!!!
      Quello che mi dà “coraggio” è questo innalzamento così repentino del PSA da settembre ad oggi…
      La aggiornerò non appena avremo i risultati della biopsia, grazie infinite per la celere risposta!!!

    Rispondi
  125. Arci scrive il

    Salve dottore,ho 56 anni ho ritirato ieri gli esami del PSA
    PSA Totale 5,94 ng/ml
    PSA Libero 0,96 ng//ml
    Papporto PSA libero-totale 16,16
    cosa mi consiglia?

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Il medico le consiglierà qualche approfondimento, ma niente panico per ora; c’è solo il totale un pochino superiore al limite.

    Rispondi
  126. MAURIZIO scrive il

    ho 59 anni ho fatto le analisi scrivo i valori PSA TOTALE 0.295 PSA FREE 0,151 rapporto fra i due 51,2 volevo sapere se vanno bene i valori

    Rispondi
  127. Alessandro scrive il

    Gentile Dottore,
    ho 55 anni i miei valori sono:
    PSA 6,01
    PSAFREE 0,64
    PSA RATIO 10,6
    Vorrei sapere se sono risultati preoccupanti,
    Grazie

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Non li definirei preoccupanti, ma sicuramente meritano qualche attenzione e verifica.

    Rispondi
  128. Barbara scrive il

    Salve dottore mio padre di 72 anni ha fatto il psa con metodo clia e il risultato è 12,78. Non ha nessun sintomo. È preoccupante?

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      In effetti sembra un po’ alto, ma potrebbe essere semplice ipertrofia prostatica benigna; in ogni caso è indispensabile parlarne con il medico.

    Rispondi
  129. Barbara scrive il

    Scusi se torno a disturbarla, ma secondo lei perché nelle analisi di mio padre c’era solo il psa totale con metodo clia e non il psa libero? Grazie per l ‘attenzione

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Probabilmente non è stato richiesto, in alcuni casi potrebbe non essere necessario.

    2. Anonimo scrive il

      Siccome mio padre ha mal di schiena da qualche mese il dottore gli ha prescritto una risonanza e la visita dsll’utologo perché gli ha prospettato l’eventualità di un cancro alla prostata con metastasi ossee. Lei che ne pensa? Grazie

    3. Anonimo scrive il

      Purtroppo si è avverata l’ipotesi più nefasta . Grazie per avermi risposto

    4. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      La ringrazio per l’aggiornamento, anche se speravo di avere notizie diverse. Mi dispiace davvero.

    Rispondi
  130. Roberto scrive il

    Buongiorno Dottore,
    vorrei un parere riguardo i seguenti valori :
    PSA REFLEX 3,100 ng/ml
    PSA LIBERO 0,61 ng/ml

    La ringrazio vivamente.

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Alla sua età si spera di avere valori leggermente migliori, ma non mi sembra nulla di preoccupante; in ogni caso l’ultima parola spetta al medico.

    Rispondi
  131. pino scrive il

    Buona sera dottore . potrebbe darmi un parere le riporto i valori: PSA 5,76
    PSA free 1,377
    Ratio 23,91%
    In attesa la ringrazio

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Sembra un po’ di ipertrofia prostatica benigna, ma lo segnali all’urologo.

    Rispondi
  132. Ciro scrive il

    Buonasera dottore ho fatto un esame eil PSA totale e’ di 6,2 il PSA FREE di 1,2 e il rapporto psa free/psa di 0,19 Ho 58 anni Grazie della risposta

    Rispondi
  133. Ciro scrive il

    No non uso farmaci per la prostata. La notte non scendo per urinare ma durante la giornata il flusso urinario non e’ veloce

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Viene da pensare ad un ingrossamento benigno della prostata, in ogni caso il medico potrebbe anche chiedere qualche approfondimento in più.

    Rispondi
  134. ginlin scrive il

    assumo da diversi anni omnic e avodart a causa di una ipertrofia prostatica,nel tempo possono causare problemi alla salute?

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Probabilmente i rischi ed i disagi sarebbero maggiori interrompendoli; in genere è una terapia cronica ed è ben tollerata.

    Rispondi
  135. ginlin scrive il

    grazie per la tempestiva risposta.ho 76 anni, e da circa 8 anni il psa varia da 5 fino a 10 poi con una cura antiinfiammatoria riscende a 6.come le dicevo da diversi anni assumo omnic e avodart e non ho problemi urinari,non mi alzo la notte,e il flusso è nella norma,posso stare tranquillo?la saluto e la ringrazio.

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      A mio parere sì, ovviamente si sottoponga regolarmente ai controlli che verranno eventualmente suggeriti.

    Rispondi

Lascia un Commento

La tua privacy mi sta molto a cuore, quindi ti consiglio di non usare nome e cognome reali, è sufficiente il nome, un soprannome, oppure un nome di fantasia; rimango a tua completa disposizione per rimuovere o modificare gli interventi inviati.

Anche se farò il possibile per rispondere ai tuoi dubbi, mi preme ricordarti che sono un farmacista, non un medico, quindi le mie parole NON devono sostituire od essere interpretate come diagnosi o consigli medici; devono invece essere intese come opinioni personali in attesa di parlare con il tuo medico.

Se pensi che abbia scritto qualcosa di sbagliato, nell'articolo o nei commenti, segnalamelo! Una discussione costruttiva è utile a tutti.

Per quanto possibile ti chiederei di rimanere in tema con la pagina, magari cercando quella più adatta al tuo dubbio; se hai difficoltà non preoccuparti e scrivimi ugualmente, al limite cancellerò il messaggio qualche giorno dopo averti risposto.

Sono vietati commenti a scopo pubblicitario.