Link sponsorizzati

Valori Normali

Uomini

In generale è considerato normale un valore massimo pari a 4.00 ng /ml, ma alcuni autori considerano più corretta una valutazione che tenga conto dell'età.

Età (anni) PSA limite (ng/ml)
Meno di 40 Minore od uguale a 2
40-49 Minore od uguale a 2.5
50-59 Minore od uguale a 3.5
60-69 Minore od uguale a 4.5
70-79 Minore od uguale a 6.5
80 o più Minore od uguale a 7.2

Fonte tabella: Mayo Laboratory

Dopo una prostatectomia radicale (rimozione chirurgica della prostata) ci si aspetta che i valori si azzerino (inferiore a 0.2 ng/ml) nell'arco di circa un mese e tale deve rimanere.

 Donne

Non applicabile

(Attenzione, gli intervalli di riferimento possono differire da un laboratorio all'altro, fare quindi riferimento a quelli presenti sul referto in caso di esami del sangue ed urina.)

Descrizione

Il test del PSA è un esame usato principalmente come screening per il tumore della prostata, una ghiandola che si trova sotto la vescica degli uomini.

L’obiettivo è la misurazione della quantità di antigene prostatico specifico nel sangue, una proteina prodotta dalla prostata e presente soprattutto nello sperma, con la funzione mantenere fluido il seme dopo l’eiaculazione e permettere così agli spermatozoi di muoversi più facilmente. In questa scheda parleremo della quantità totale circolante, ma ulteriori informazioni possono essere ottenute dall’analisi della frazione libera (PSA free).

Nei casi di tumore alla prostata i livelli circolanti di antigene prostatico possono aumentare sensibilmente, ma è importante chiarire fin d’ora che molte altre condizioni possono spiegare valori oltre la soglia (prostata infiammata e/o ingrossata, per esempio); poichè è tuttora molto discussa l’effettiva utilità di quest’esame come screening, il consiglio è di valutare sempre la decisione di sottoporvisi e soprattutto la discussione dei risultati con il proprio medico o con lo specialista.

Interpretazione

Il valore di antigene prostatico rilevato nel sangue non è mai sufficiente da solo a porre diagnosi di alcun tipo, infatti prima di fare qualsiasi considerazione è bene ricordare che è possibile individuare casi in cui:

  • Uomini con risultati nella norma siano comunque affetti da tumore prostatico,
  • Uomini con PSA elevato siano affetti da problemi di natura del tutto diversa dal tumore.

Fatta questa importante premessa, che spiega anche l'attuale ricerca di esami più specifici, il dosaggio del PSA rappresenta comunque un buon compromesso per individuare potenziali casi dubbi che necessitano di ulteriori approfondimenti. L'interpretazione deve essere fatta dal medico in base a numerosi fattori (età, presenza di altri sintomi, famigliarità, ...), ma in generale possiamo affermare che:

  • Valori inferiori a 2.00 ng/ml sono legati ad una probabilità di sviluppo di tumore alla prostata asintomatico molto basso.
  • Valori compresi fra 4.0 ng/ml e 10.0 ng/ml suggeriscono la possibilità di un' ipertrofia prostatica benigna, una condizione non maligna della prostata frequente negli anziani. In questi casi l'interpretazione del rapporto tra PSA totale e libero può dare ulteriori indicazioni tra condizioni benigne e tumori.
  • Valori superiori a 10.0 ng/ml di PSA possono indicare un’alta probabilità di cancro della prostata, anche se l'esame da solo non è comunque sufficiente per una diagnosi e viene quindi di norma seguito da una biopsia della ghiandola (viene cioè prelevato un piccolo campione di tessuto da analizzare direttamente dalla prostata).

Valori Bassi

Valori Alti

  • Cirrosi
  • Disfunzione erettile
  • Infezione urinaria
  • Ipertrofia prostatica benigna
  • Prostatite
  • Ritenzione urinaria
  • Tumore alla prostata

(Attenzione, elenco non esaustivo. Si sottolinea inoltre che spesso piccole variazioni dagli intervalli di riferimento possono non avere significato clinico.)

Fattori che influenzano l'esame

  • Alcuni farmaci per la cura dell'ipertrofia prostatica benigna (finasteride, dutasteride) possono dimezzare i valori della sostanza.
  • Farmaci in grado di influire sui livelli di testosterone.
  • Eiaculazione (Uno studio ha rilevato che nel 67% degli uomini coinvolti, tutti con più di 50 anni, i livelli crescevano mediamente del 41% ad un'ora dall'eiaculazione). Servono circa 48 ore per ristabilire i livelli circolanti
  • Il massaggio prostatico vigoroso può causare un aumento dei valori, così come diverse procedure rettali.
  • Negli uomini che lavorano di notte si osserva un moderato ma significativo aumento dei valori, a conferma dell'aumento del rischio di sviluppo di tumore (Fonte: JNCI).
  • La biopsia provoca un aumento dei valori normali.

Fonte: MedScape

Quando viene richiesto l'esame

In genere il dosaggio del PSA viene richiesto in presenza di sintomi urinari (difficoltà, dolore, aumentata frequenza), mentre ci sono posizioni contrastanti nella comunità scientifica in merito a quando, ogni quanto e da che età possa essere utile come esame di screening preventivo del tumore alla prostata.

Può infine essere richiesto durante o dopo il trattamento del tumore, per verificarne gli effetti.

Preparazione richiesta

E' importante evitare nei due giorni che precedono l'esame

  • un'attività fisica intensa in grado di alterare la funzionalità della prostata (ad esempio l'uso della bicicletta)
  • e l'eiaculazione (sia per masturbazione che a seguito di rapporti completi).

Il sangue, infine, dovrebbe essere prelevato prima di una eventuale manovra rettale e soprattutto di una biopsia prostatica.

Altre informazioni

Soppesare benefici, limiti e rischi dell'esame è l'unico modo per valutarlo in modo corretto.

Vantaggi

  1. L'esame può permette una diagnosi di tumore molto precoce, che permette una probabilità di successo della terapia più elevata.

Svantaggi e limitazioni

  1. Diverse cause oltre al tumore possono avere come esito valori alterati (alti o bassi).
  2. L'esito da solo non è mai sufficiente ad una diagnosi, nè di malattia nè di esclusione della stessa.

Rischi

  1. Nel caso di valori elevati verrebbe suggerita una biopsia, un esame piuttosto invasivo ma necessario alla diagnosi (in questo caso definitiva).
  2. In certi casi l'esame può diventare fonte di ansia, per esempio quando viene diagnosticato un tumore a crescita lenta per cui non viene consigliata terapia alcuna.

Raccomandazioni

Diverse società mediche hanno posizioni e linee guida leggermente differenti in merito, ma in genere tutte concordano su alcuni punti:

    • La decisione di sottoporsi allo screening in assenza di sintomi deve essere discussa con il medico, che aiuterà a decidere in base a diversi fattori (età, aspettativa di vita, famigliarità, fattori di rischio, ...).

Molte associazioni concordano sulla scarsa utilità di screening dopo i 75 anni o comunque con aspettativa di vita inferiore ai 10 anni.

Articoli ed approfondimenti

Collegamenti esterni

Link sponsorizzati

Importante:

Revisione a cura del Dr. Guido Cimurro, traduzioni a cura della Dr.ssa Elisa Bruno (fonti principali http://labtestsonline.org/ e Manual Of Laboratory And Diagnostic Tests, Ed. McGraw-Hill)

Le informazioni contenute in questo sito non devono in alcun modo sostituire il rapporto medico-paziente; si raccomanda di chiedere il parere del proprio dottore prima di mettere in pratica qualsiasi consiglio od indicazione riportata.


Commenti, segnalazioni e domande

  1. Pier Angelo scrive il

    Questa mattina sono stato per la prima volta alla visita urologica…Ho 52 anni, PSA a 1,95 … Il medico afferma che il mio valore alla mia età dovrebbe essere sotto il valore 1 e mi ha prescritto questa cura. Mi scuso se i nomi dei farmaci risulteranno errati ma è mal scritto… CHINOPLUS 600 1 cp. al dì x 10 gg. – Dopo la cura ripetere PSA tot. — Inoltre SERPRUS 320, 1 cp.al dì x 2 mesi.
    Ho cercato dappertutto e anche nella vostra tabella è segnalato che dal valore 0 al valore 4, per la mia età è normale, e io ho 1,95 !!!
    Cosa mi consiglia? Cambio urologo? Grazie !!!

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Non è la prima volta che mi vengono segnalati limiti più stringenti adottati, tra l’altro, da strutture di eccellenza, quindi ci possono anche stare.

      Accusa sintomi?

    Rispondi
  2. Pier Angelo scrive il

    Grazie per l’intervento. Non accuso sintomi … Urino con regolarità e non mi alzo mai la notte per andare al bagno, detto terra terra. L’urologo sulla cartella clinica individuale che ha compilato questa mattina ha scritto questo… Alvo regolare …minzione regolare … E.R. (esame rettale?): prostata x 1,8, non sospetta e non dolente. Inoltre ho segnalato di essere stato operato a circa 10 anni di fimosi, quindi sulla cartella il medico segnala circoncisione.
    E’ presente anche questa indicazione: FN=/

    Ancora cordiali saluti

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Non ho motivi per dubitare dell’indicazione dello specialista, ma probabilmente altri medici non avrebbero ritenuto necessario questo approccio; al suo posto credo che ne parlerei con il medico di base, per valutare con lui come procedere.

    Rispondi
  3. Pier Angelo scrive il

    Certo, è quello che penso anche io … Ne parlerò con il mio medico di base. Se non necessario, preferisco non assumere quel tipo di farmaci, anche se sono perfettamente conscio che è importantissimo tenere la mia salute sotto controllo (prevenire è meglio che curare !!!).
    Buonanotte e ancora grazie per il suo parere!

    Rispondi
  4. Braton scrive il

    Gentilissimo dottor Cimurro,
    la sua disponibilità mi incoraggia !
    Ho 68 anni, ho fatto gli esami ed ecco i risultati : psa 1,72—psa libero 0,57—psa,psa libero (ratio) 0,33.
    La notte mi alzo 5,6 volte ma riesco a gestire. Prima diri vedere l’urologo, essendo capitato nel “forum” di discussione, avrei desiderato una sua
    opinione in merito.
    La ringrazio e le porgo i miei piu’ cari saluti.

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      La mia opinione NON deve sostituire in alcun modo il giudizio dello specialista, ma il valore del PSA è molto buono e permette quindi un ragionevole ottimismo.

    Rispondi
  5. Matteo scrive il

    Buongiorno dottore, ho 49 anni i miei valori sono.psa totale 2,57 psa free 0,42 psa free/psa totale 16 Devo preoccuparmi?

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Abbastanza buoni, ma il totale secondo alcuni urologi potrebbe non essere sufficientemente basso per la sua età; raccomando quindi di segnalarlo al medico.

    Rispondi
  6. Paolo scrive il

    Buonasera Dottore ho 47 anni e il 29/04/15 ho fatto le analisi da cui risulta:
    TPSA 2,69, FPSA 1,18 e FPSA/TPSA 0.68. il 02/01/14 avevo già fatto analisi da cui risultava
    TPSA 2,51, FPSA 1,06 e FPSA/TPSA 0,42
    Vorrei sapere cosa ne pensa Lei dottore, la ringrazio anticipatamente

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Aveva già fatto approfondimenti per il precedente prelievo?

    2. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Benino, ma per la sua età siamo un po’ ai limiti ed esclusivamente per scrupolo sentirei il parere di un urologo (dopo i 45-50 anni è consigliabile a prescindere una visita urologica).

    3. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Non deve preoccuparsi, molti medici lo considererebbero buono, personalmente per motivi di responsabilità preferisco adottare sempre la posizione più cauta possibile.

    Rispondi
  7. PIERO 65 ANNI scrive il

    EGREGIO DOTT.RE ESEGUO DURANTE L’ANNO ESAMI CLINICI PER UNA I.R.A.RISOLTA NEL MIGLIORE DEI MODI.LE SCRIVO PER AVERE UN SUO PARERE SULL’ESAME DEL PSA DEL 21.11.2014 VALORE 0,85,E DEL 27.03.2015 VALORE 0,55.DURANTE IL GIORNO BEVO, 2 LITRI DI ACQUA, PER PROBLEMI DIVERTICOLARI,FINO ALLE ORE 19. SE BEVO OLTRE DURANTE LA NOTTE DEVO URINARE UN PAIO DI VOLTE.DUE VOLTE L’ANNO ESEGUO DEI CICLI DI PROXANA-PLUS UNA C/P AL G.NO.RINGRAZIO PER LA SUA ATTENZIONE. ATTENDO RISPOSTA GRAZIE.

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      I valori che mi ha riportato sono quelli relativi al PSA totale?

    Rispondi
  8. PIERO ANNI 65 scrive il

    GRAZIE PER LA RISPOSTA.NON SO SE IL PSA E’ TOTALE.IL REFERTO E’ COSI’ RIPORTATO. PSA 0,55 U.M.NG/ML RANGE DI RIFERIMENTO 0,00-3,60. PSA 0,85 ng/mL Range di riferimento 0,00-3,60.GRAZIE DI NUOVO.

    Rispondi
  9. Salvatore 52/5 scrive il

    Ho 63 anni. Valori Psa: totale 0.95/ libero 0.30/ ratio 0.32. Sono valori normali? Grazie

    Rispondi
  10. franco scrive il

    ho 48 anni fatto esami di rutine con il seguente esito psa riflesso s-psa 1,30 ng/mL cosa può dirmi?

    Rispondi
  11. tony scrive il

    buongiorno dott mi chiamo tony anni 49e ho fatto gli esami del psa accuso qualche bruciore vengo al dunque psa tot 5.10 libero o,82 ratio 16% grazie e cordiali saluti

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Potrebbe essere la prostata un po’ infiammata, raccomando il parere di un urologo.

    Rispondi
  12. tony scrive il

    grz dott ho paura per il tumore alla prostata e il ratio mi sembra passo tutto qui grz ancora

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      È molto più probabile una prostatite od un po’ di ipertrofia, quindi non si preoccupi; verifichi con l’urologo e mi tenga al corrente.

    Rispondi
  13. tony scrive il

    ok ho preso l appuntamento con l urologo ma se ne parla il 3 giugno ci sentiamo e speriamo bene grz di tutto a presto

    1. Sono Franco scrive il

      Buongiorno dottore ho 48 anni mi ritrovo con un psa che ha iniziato con 4,44 6,70 7,89 10,20 6,41 6,10 sono una persona a rischio vista la mia eta’.

    2. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Merita sicuramente qualche approfondimento con l’aiuto di un urologo.

    Rispondi
  14. Ste scrive il

    buongiorno dott. Il mio compagno ha 39 anni, questi i suoi esami
    Psa 5,20
    Psa free 0,74
    Rapporto psa libero/totale 0,14
    Cosa ne pensa, dobbiamo preoccuparci? Grazie

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Potrebbe essere la prostata un po’ infiammata, raccomando il parere di un urologo.

    Rispondi
  15. Rispondi
    1. Anonimo scrive il

      La ringrazio davvero gentilissimo. Era reflex ma credo che Lei abbia inteso il mio errore.

    2. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Sì, confermo la mia impressione tutto sia OK (ovviamente ne chieda conferma al medico).

    Rispondi
  16. maurizio scrive il

    Buongiorno, mio padre ha 70 anni con valori psa 6.63 psa liberi 0.52 libero / tot 0.08.cosa ne pensa? Grazie

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Probabilmente è un’ipertrofia benigna, ma è raccomandabile il parere di un urologo per verificare.

    Rispondi
  17. daniela scrive il

    psa 5.69 in cura con enantone e casodex fatto radioterapia 3 anni fa fini luglio 2014 valori buoni poi a novembre psa 2, 20 febbraio 3.58 attuale 5,69 oncologo ha fatto sospendere casodex e ripetere psa a luglio psa chiedo un suo parere grazie

    Rispondi
  18. Genoa 1893 scrive il

    gent.mo dottore
    Ho i seguenti valori :
    S-antigene PSA totale 2,05 ug/L
    S-antigene PSA Libero 0,32 ug/L
    S- antigene PSA Libero/ Totale 15,6%
    Ho 69 anni
    Devo preoccuparmi?
    Grazie
    Cordiali saluti

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      No, mi sembrano buoni (ovviamente l’ultima parola spetta al medico).

    Rispondi
  19. Mi chiamo Paolo scrive il

    Dott vorrei un suo parere del mio psa Free 0,10 il psa totale 0,19 . . Non so cosa pensare mi da un suo giudizio . . Grazie

    Rispondi
  20. Antonio scrive il

    salve dottore …ho 44 anni e il mio primo esame di psa mi è risultato a 1,44 ….è un valore buono ????grazie

    Rispondi
  21. cla scrive il

    Buongiorno,
    a marzo 2015 avevo
    PSA 4.6, ANTIGENE PROSTATICO 0.67 E PSA LIBERO 0.15
    FATTO VISITA/ECOGRAFIA DALL’ UROLOGO NON HA RISCONTRATO NULLA. PRESCRITTO DELLE PILLOLE GIALLE NATURALI PER DISINFIAMMARE LA PROSTATA

    il 01/06/2014 ho ripetuto l’esame in un’altro laboratorio:
    PSA REFLEX 2,91 riferimento 15,00

    a me sembra che vada bene…lei cosa ne pensa?
    Grazie

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Secondo me ha fatto un po’ di pasticcio con i dati:

      PSA totale (antigene prostatico) 4.6
      PSA libero 0.67
      Rapporto libero/totale 0.15

      1° giugno
      PSA reflex 2.91, valori di riferimento < 4.00

      Dovrebbe essere così e le confermo che sembra procedere bene.

    Rispondi
  22. claudio scrive il

    buonasera dott Cimurro ho fatto gli esami del psa e il suo valore è 1,26 sono nato il 03/04/1957 al mio parere mi risulta molto basso mi piacerebbe avere un consiglio da uno esperto come lei la ringrazio anticipatamente la mia email xxxxxxxx

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      La ringrazio della fiducia e premesso che:

      1. Non posso considerarmi esperto, sono farmacista,
      2. mi dispiace, ma non posso offrire il servizio di risposta via mail

      il valore mi sembra ottimo.

    Rispondi
  23. ENZO, 73 ANNI scrive il

    BUONASERA DOTTORE, PSA 25, BIOPSIA TUMORE, FACIO ARMONOTERAPIA, RADIOTERAPIA O FATO ANCORA 4 VOLTE, PSA 1,58. URINATO SENSA PROBLEMI, E POSSIBILE COSI SI ABASSATO PSA DOPO LA CURA? GRAZIA

    Rispondi
  24. Francesco scrive il

    Buongiorno dottore…sono un soggetto ansioso Ho 63 anni ho fatto l’esame del PSA Totale il risultato è 0,17 ng/ml 0-3,6 cosa vuol dire ? La ringrazio

    Rispondi
  25. giuseppe scrive il

    Gentile dottore, ho 48 anni. Ho fatto la prima volta il P.S.A. 3°generazione che è 4, Psa libero che è 0.79 e Ratio PSA Libero/PSA totale che è 0.19. Dopo un mese di cura ho rifatto le analisi : elettrolita potassio 5.50, sideremia 118.0, elettrolita sodio 144.0, PSA 3° generazione 4.58. L’urologo mi ha prescritto un’altra cura. Dopo un mese ho ripetuto il P.s.a 3° generazione ed è 5.10, il psa libero 0.72 e ratio psa libero/psa totale 0.14. Il terzo mese ho ripetuto gli analisi e il Psa 3° generazione 6.44. L’urologo mi ha consigliato la biopsia ma dopo un’ennesimo mese di cura i valori si sono abbassati, psa 3° generazione 4.58, fibrinogeno 370. Dopo altri tre mesi di cura ho ripetuto ancora una volta gli esami antigene prostatico specifico(Psa) 4.460 il psa free 0.684 e il rapporto psa free/psa totale 0.15. Cosa mi consiglia? Io temo che possa essere un tumore, ma se così fosse, i valori potrebbero oscillare? Distinti saluti.

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Purtroppo l’unico modo per verificare è attraverso la biopsia.

    Rispondi
  26. Enzo 72 anni. ..9 giugmo scrive il

    PSA 4,62 – PSA Libero 0,64 – rapportpo 13,2 . negli ultimi ann il psa oscilla tra il 3 e il 4….L’urologo mi prescrive una biopsia. Ma io sono molto dubbioso…sia perchè invasiva, sia per il risultato….Cosa mi consiglia…la faccio….

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      La biopsia rimane l’unico modo per avere una riposta certa, ma purtroppo non c’è ancora unanimità su quando realmente andrebbe fatta.

    Rispondi
    Rispondi
    Rispondi
  27. Vittorio58 scrive il

    Salve dottore, ho 57 anni e dall’analisi del sangue è risultato un PSA Antigene di 0.33 ng/ml. E’ un valore normale? La ringrazio anticipatamente.

    1. Vittorio58 scrive il

      Grazie per la celere risposta. La dicitura nell’esame è: PSA Antigene Prost. Spec = 0.33 ng/ml

    Rispondi
  28. Luigi49 scrive il

    Buonasera Dottore,
    Le indico i valori appena ottenuti:
    Psa tot 4.54
    Psa libero 0.42
    Ratio 9.25
    Età 66
    Posso avere un suo commento in merito?
    Grazie in anticipo.

    1. Anonimo scrive il

      No, ho fatto altri due esami relativi al solo psa tot, in particolare:
      6.19 prima di iniziare una cura e 5.13 dopo due mesi della cura.
      l’ultimo è quello che le ho riportato ovvero 4.54 con l’aggiunta del free e del ratio.

    2. Anonimo scrive il

      Il valore 4.54 l’ho ottenuto dopo circa 10 giorni dal 5.13.
      Il laboratorio di riferimento é sempre lo stesso.

    3. Anonimo scrive il

      Scusi se risponda ora, quindi per due mesi ho preso due diversi integratori; uno la mattina e uno a pranzo.
      L’urologo inoltre mi ha prescritto Alfuzosina da prendere la sera per sempre.
      Grazie per le sue celeri risposte.

    4. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Probabilmente verrà confermata la diagnosi di ipertrofia prostatica benigna, ma serve comunque il parere del medico.

    5. Luigi49 scrive il

      Speriamo che la sua diagnosi sia coincidente con quella dell’Urologo.
      La ringrazio vivamente per la sua professionalità e per l’attenzione che mostra nel rispondere a noi ansiosi utenti.
      Le farò sapere quanto prima l’esito dello specialistá.
      Distinti saluti
      Luigi

    Rispondi
  29. Giancarlo scrive il

    Ho 63 anni. PSA totale 3,81, PSA libero 0,380, PSA libero / PSA totale 9,974. Cortesemente, Cosa ne pensa?

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Secondo le ultime indicazioni il PSA totale potrebbe essere leggermente alto, utile quindi il parere di un urologo (ma non sembra nulla di preoccupante).

    Rispondi
  30. Rispondi

Lascia una risposta

La tua privacy mi sta molto a cuore, quindi ti consiglio di non usare nome e cognome reali, è sufficiente il nome, un soprannome, oppure un nome di fantasia; rimango a tua completa disposizione per rimuovere o modificare gli interventi inviati.

Anche se farò il possibile per rispondere ai tuoi dubbi, mi preme ricordarti che sono un farmacista, non un medico, quindi le mie parole NON devono sostituire od essere interpretate come diagnosi o consigli medici; devono invece essere intese come opinioni personali in attesa di parlare con il tuo medico.

Se pensi che abbia scritto qualcosa di sbagliato, nell'articolo o nei commenti, segnalamelo! Una discussione costruttiva è utile a tutti.

Per quanto possibile ti chiederei di rimanere in tema con la pagina, magari cercando quella più adatta al tuo dubbio; se hai difficoltà non preoccuparti e scrivimi ugualmente, al limite cancellerò il messaggio qualche giorno dopo averti risposto.

Sono vietati commenti a scopo pubblicitario.