Link sponsorizzati

Valori Normali

  • IgG ed  IgM negativi: Suscettibile al contagio
  • IgG positivo ed IgM negativo: Vaccinato od immune per pregressa malattia

(Attenzione, gli intervalli di riferimento possono differire da un laboratorio all'altro, fare quindi riferimento a quelli presenti sul referto in caso di esami del sangue ed urina.)

Descrizione

La rosolia è una infezione virale contagiosa conosciuta per la caratteristico eruzione cutanea rossa.

I segni e sintomi sono spesso così lievi da diventare difficili da notare, specialmente nei bambini. Se si verificano generalmente appaiono tra due e tre settimane dopo l’esposizione al virus, durano circa 2-3 giorni, e possono comprendere:

  • lieve febbre (39 °C o inferiore),
  • mal di testa,
  • Naso chiuso o che cola,
  • occhi rossi,
  • linfonodi infiammati,
  • rash cutaneo su tutto il corpo (inizia dal viso, poi tronco, braccia e gambe),
  • dolori alle articolazioni.

L’importanza nella pratica clinica degli esami per rilevare questa malattia è legata soprattutto alla gravidanza, dove può diventare realmente pericolosa e le conseguenze per il feto particolarmente gravi. Fino al 90% dei bambini nati da madri che hanno avuto la rosolia durante le prime 11 settimane di gravidanza sviluppano la sindrome da rosolia congenita che può causare uno o più dei seguenti problemi:

  • ritardo nella crescita,
  • cataratta,
  • sordità,
  • difetti cardiaci congeniti,
  • difetti in altri organi,
  • ritardo mentale.

Il più alto rischio per il feto è durante il primo trimestre, ma l’esposizione più avanti in gravidanza rimane comunque pericolosa. Per questi motivi è caldamente consigliato alle donne che decidono di cercare un figlio di verificare se siano immuni alla malattia, in caso contrario è possibile sottoporsi al vaccino per non correre rischi. A seguito della vaccinazione è importante non rimanere incinta per almeno tre mesi.

Interpretazione

Ci sono due tipi di anticorpi rosolia: IgM e IgG.

Il primo tipo a comparire nel sangue dopo l'esposizione è l'anticorpo IgM, il valore aumenta e raggiunge il picco nel sangue entro circa 7-10 giorni dall'infezione e poi si riduce nel corso delle settimane successive, salvo nei neonati dove può essere rilevato per diversi mesi e fino ad un anno.

L'anticorpo IgG richiede un po' più tempo a comparire, ma poi rimane nel sangue per tutta la vita, offrendo protezione contro una nuova reinfezione.

Alla luce di queste considerazioni possiamo quindi dire che la presenza di anticorpi rosolia IgM nel sangue indica un recente contagio, mentre la presenza di anticorpi IgG può indicare una recente o passata rosolia, o testimoniare l'efficacia di un vaccino fatto.

Età IgM IgG Interpretazione
Adulto/Bambino Positivo Positivo o negativo Infezione recente
Adulto/Bambino Positivo Immunità (da vaccino o passata infezione)
Neonato Positivo Infezione congenita
Neonato Positivo Immunità materna (dura sei mesi circa)

Valori Bassi

Valori Alti

  • Rosolia

(Attenzione, elenco non esaustivo. Si sottolinea inoltre che spesso piccole variazioni dagli intervalli di riferimento possono non avere significato clinico.)

Fattori che influenzano l'esame

Occasionalmente una persona può riscontrare un falso positivo nel test per gli anticorpi IgM  perché i componenti del test reagiscono con altre proteine. Per confermare il risultato il medico può ordinare un test IgG da ripetere nuovamente in 2-3 settimane per verificare un eventuale e significativo aumento della quantità circolante.

Quando viene richiesto l'esame

  • Prima o all'inizio di una gravidanza per verificare l'immunità,
  • quando una donna incinta ha sintomi di rosolia, come febbre e rash cutaneo,
  • quando un neonato mostra segni di sviluppo anormale o difetti di nascita che possono essere causati da una infezione utero,
  • ogni volta che c'è bisogno di verificare una recente infezione da rosolia o per verificare l'immunità.

Preparazione richiesta

Non è richiesta alcuna preparazione specifica.

Altre informazioni

Articoli ed approfondimenti

Link sponsorizzati

Importante:

Revisione a cura del Dr. Guido Cimurro, traduzioni a cura della Dr.ssa Elisa Bruno

Le informazioni contenute in questo sito non devono in alcun modo sostituire il rapporto medico-paziente; si raccomanda di chiedere il parere del proprio dottore prima di mettere in pratica qualsiasi consiglio od indicazione riportata.


Commenti, segnalazioni e domande

  1. sara scrive il

    Salve dottore io il 16/01 ho fatto il vaccino per la rosolia e il 07/02 ho fatto il prelievo he ho appena ritirato il risultato é il seguente igg 39, 80 igm 3, 19 che cosa significa? Grazie

    Rispondi
  2. Ayana scrive il

    Ho fatto gli esami de l’sangue e vorrei sapere cosa significa questo :)
    Il mio dice Rosolia IgG 69,9 IU/ml 11 Positivo
    Rosolia IgM <10 AU/ml 25 Positivo

    Rispondi
  3. valentina scrive il

    buongiorno dottore,Ho fatto esami e dicono igG anti rosolia 7.2 (intervalli riferimento negativo 11, igm anti rosolia <10 (intervalli riferimento negativo 25) cosa significa? Sono immune? Posso stare tranquilla.graziedottore.
    PS scorsa gravidanza terminata 8 mesi fa ero borderling

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      No, sembra che non abbia mai fatto la malattia; in caso di progetti di nuove gravidanze potrebbe quindi valutare il vaccino.

    2. valentina scrive il

      Avevo fatto il vaccino da ragazzina.adesso quali provvedimenti posso prendere? Grazie per la sua risposta

    3. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      In caso di progetti di nuove gravidanze potrebbe valutare con il ginecologo il vaccino.

    Rispondi
  4. Valentina scrive il

    Salve,dott ho ritirato analisi sono in gravidanza(6settimana)il test della rosolia e risultato igm118 e igg 30 entrambi positivi
    Che significa?
    Vi prego sto preoccupata
    Grazie

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Contatti urgentemente la ginecologa, temo che abbia contratto la rosolia.

    Rispondi
  5. Cornelia scrive il

    Salve, dott ho ritirato analisi per la gravidanza (9-10 settimane di gravidanza) e il test S-Ab Anti Rosalia IgG e <10 Che significa? Grazie!

    Rispondi
  6. Maria scrive il

    Salve dottore, io ho fatto il vaccino il 4 novembre 2013, Il 18 febbraio 2014, quindi dopo tre mesi ho rifatte le analisi e ho ancora le igm alte 2.11 (valori di riferimento <0.80 negativo. Cosa mi consiglia di fare? Devo aspettare ancora?? Il mio ginecologo mi aveva detto che dopo tre mesi era tutto ok! Non so che fare

    Rispondi
  7. rebby scrive il

    Igg 180 igm 15.5…devo preoccuparmi.? In tal caso il ginecologo ha rikiesto il ricovero ce da preoccuparsi? Sono disperata!!!!

    Rispondi
    Rispondi
  8. iris scrive il

    Salve dottore, ho fatto il secondo richiamo del vaccino in giugno 2013. A settembre le igg erano 180 ui/ml. Quindi positiva. E le igm positiva 1.38 su 1.20. Ripeto le analisi a novembre e igg 183 positiva. Igm positiva 1.36 su 1.20. Ho rifatto le analisi qualke giorno fa (Marzo 2014) in un altro laboratorio che però usa sempre il metodo elfa e le igg sono 214 Ui/ml. Le igm dice solo DUBBIO ma non ci sono i valori di riferimento.
    Sto programmando una gravidanza. Secondo lei posso stare tranquilla?

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      In tutta onestà credo che il ginecologo vorrà vedere un “negativo” per le IgM.

    2. iris scrive il

      Non potrebbe essere una persistenza delle igm dopo vaccino? Xke i valori scendono molto gradualmente e nn vorrei sia uno dei casi in cui ci vogliano anni per farle sparire del tutto

    3. iris scrive il

      Nom essendo per il momento assegnata a nessun ginecologo ho fatto un po’ di telefonate.. all asl dicono che le loro linee guida accertano che siano tre mesi, uno ha detto che dal vaccino devono passare 7 8 mesi e indipendentemente. Dai valori posso stare tranquilla.. ma ho notato cge c’è molta disinformazione a riguardo. . In genere ho letto che le gravide vengono poi mandate da un infettivologo ma parlano di igm long-lasting.. non so cosa pensare..

    4. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Effettivamente parlarne con un infettivologo potrebbe essere la cosa migliore; potrà prescriverle esami in grado di chiarire la situazione (per esempio il test dell’avidità).

    Rispondi
  9. mary scrive il

    Salve dottore. Il 6febbraio ho fatto il vaccino x la rosolia. Ieri ho ritirato gli esami x il rubeo test. Igg 47.5 positivo >12 e igm 1.0 (1.20 positivo. Devo ancora attendere x una gravidanza?Inoltre le igm quando si negativizzano? Poi ho fatto il citomegalovirus igg 433.5 e igm negativo. Che vuol dire?

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      1. Sì, credo che il ginecologo le consiglierà di iniziare la ricerca quando vuole.
      2. Significa che ha già fatto il CMV in passato.

    2. Anonimo scrive il

      Grazie Dottore
      Quindi secondo il suo parere potrei provare fa subito la ricerca della cicogna?

    3. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Scusi, rileggo solo ora il commento; dai valori del sangue le confermo che sembra tutto OK, ma in genere si aspettano tre mesi dal vacicno.

    4. Anonimo scrive il

      Grazie x la sua risposta. Mi toglie un dubbio?ma se secondo i miei esami sn immune dopo il vaccino,perchè dovrei lo stesso aspettare i 3 mesi?ho avuto il primo ciclo post raschiamento oggi quindi tra una quindicina du giorni (periodo ovulatorio) saranno passati gia piu di 2 mesi dal vaccino. Ho paura di sbagliare riprovandoci poco prima dei 3 mesi. Cosa faccio?

    5. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Dati i danni che può fare la rosolia in gravidanza, si preferisce improntare il tutto alla massima cautela ed aspettare tre mesi; non lo cerchi prima se non ha il benestare del ginecologo.

    Rispondi
    Rispondi
  10. sabry scrive il

    Salve dottore,ho un problema,da circa un anno soffro di febbriccola fino a 38C,il mio dottore mi ha prescritto esami tra cui ab ANTI ROSOLIA :IgG e ab ANTI ROSOLIA:IgM. Il primo risultato è maggiore di 400 (valore riferimento maggiore di 15),il secondo esito è stato negativo,cosa vuol dire?? Devo preoccuparmi??

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Significa che ha fatto e superato la malattia in passato.

    Rispondi
  11. Tatiana scrive il

    Salve a tutti io sono a 20 settimana di gravidanza i rubbio test risulta ig 10.8/im0,50 tutti due positivi sono preoccupata? Aspetto una risposta

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Mi riporta anche gli intervalli di riferimento?
      Il valore di IgM è 0.50?
      Nelle settimane scorse aveva già fatto l’esame?

    Rispondi
  12. Tania scrive il

    Si Leo fatto 3 volte primo mese Ig 8,I’m 0,30 ratio secondo Ig 9,40 e I’m 0,38 ratio terza volta Ig 9,80 e I’m 0.40 ratio e ultime quelli di prima

    Rispondi
    Rispondi
  13. Rispondi
  14. Tatiana scrive il

    Scusi dottore con agitazione fatto confusione allora come dicevo prima ultimi esami re sultano Ig 10,80ul/ml invece IGM 0,46 ratio ! Intervallo di riferimento ig positivo /10 invece IGM positivo/1,1 mi devo preoccupare xché non penso d’altro ?grazie

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Se non ho capito male gli IgM sono sempre negativi, ed è questo che conta e che ci fa stare tranquilli.

      Mi conferma, gli IgM sono sempre stati sotto a 1.1?

    Rispondi
  15. Tatiana scrive il

    Si tutte le volte sito 1.1 allora posso stare tranquilla? Ho meglio de repetere il test? Grazie

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Non le nascondo che mi è proprio chiarissima la situazione senza vedere il referto, quindi raccomando di sottoporli al ginecologo, ma finchè gli IgM sono negativi possiamo stare tranquilli.

    Rispondi
  16. maila scrive il

    Buonasera le scrivo perche in preda al panico. Sono in 8settimane +6 e ieri ad una settimana dagli esami del sangue mi hanno tel dal centro x farmi ripetere il test della rosolia xche le igM risultavano elevate. Ora devo aspettare fino a giovedi xavere la conferma o la smentita. Non capisco pero come sia possibile che io sia rimasta contagiata essendomi vacinata 7 anni fa ed essendo risultata positiva a 3 mesi dal vacino e anche nella gravidanza precedente. Puo aiutarmi a capire come e se possibile ed le eventuali conseguenze se veramente positivo?!

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Alla luce di tutto ciò possiamo ragionevolmente pensare ad un falso positivo, in ogni caso mi tenga al corrente.

    2. maila scrive il

      La ringrazio e specifico che ora guardando il test rosolia della gravidanza precedente (06/06/08) * vedo che le igG sono 151 (cud-off 10 Ul/ml)igM (cut-off 20 AU/mL). Ricapitolando:
      fatto il vaccino 08/05/07
      esami di controllo 21/08/07 igG positivo igM positiva
      poi esami del 06/06/08 * vedi sopra.
      Onestamente nn ci capisco piu niente. Che dice? Grazie ancora.

    3. Anonimo scrive il

      Ok allora come mai anche durante la gravidanza precedente i valori erano sballati( cosa che il mio ginecologo precedente nn mi avevaneanche fatto notare? )
      C e una spiegazione plausibile?

    4. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Le IgG è corretto che siano positive, sono testimonianza della sua immunità; l’importante è che le IgM siano negative.

    Rispondi
    Rispondi
  17. MERY scrive il

    SALVE,DOTTORE ho ritirato analisi sono in gravidanza 10 settimane,il test della rosolia e:rosolia IgG-PRESENTI POSITIVITA MEDIA,
    ROSOLIA IgM ASSENTI,CITOMEGALOVIRUS IgG-PRESENTI POSITIVITA ALTA, CITOMEGALOVIRUS IgG-ASSENTI,MI DICA PER FAVORE COSA SIGNIFICA SE VA TUTTO BENE.GRAZIE MILE.

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Del Citomegalovirus ha scritto due volte IgG, invece mi serve capire il valore degli IgM.

    Rispondi

Lascia un Commento

La tua privacy mi sta molto a cuore, quindi ti consiglio di non usare nome e cognome reali, è sufficiente il nome, un soprannome, oppure un nome di fantasia; rimango a tua completa disposizione per rimuovere o modificare gli interventi inviati.

Anche se farò il possibile per rispondere ai tuoi dubbi, mi preme ricordarti che sono un farmacista, non un medico, quindi le mie parole NON devono sostituire od essere interpretate come diagnosi o consigli medici; devono invece essere intese come opinioni personali in attesa di parlare con il tuo medico.

Se pensi che abbia scritto qualcosa di sbagliato, nell'articolo o nei commenti, segnalamelo! Una discussione costruttiva è utile a tutti.

Per quanto possibile ti chiederei di rimanere in tema con la pagina, magari cercando quella più adatta al tuo dubbio; se hai difficoltà non preoccuparti e scrivimi ugualmente, al limite cancellerò il messaggio qualche giorno dopo averti risposto.

Sono vietati commenti a scopo pubblicitario.