Link sponsorizzati

Valori Normali

  • IgM
    • inferiore a 0.55 (negativo)
    • 0.55 ÷ 0.65 (dubbio)
    • superiore a 0.65 (positivo)
  • IgG
    • inferiore od uguale a 9 IU/ml (negativo)
    • 10 ÷ 11 IU/ml (dubbio)
    • superiore od uguale a 12 IU/ml (positivo)

Fonte: Mayo

(Attenzione, gli intervalli di riferimento possono differire da un laboratorio all'altro, fare quindi riferimento a quelli presenti sul referto in caso di esami del sangue ed urina.)

Descrizione

Il toxoplasma gondii è un protozoo parassita intracellulare obbligato che è in grado di infettare come ospiti intermedi diverse specie animali, compresi gli esseri umani. L’ospite definitivo è invece il gatto, che attraverso le feci espellerà le uova chiudendo il ciclo vitale (per quanto riguarda il rischio di infezione legato al gatto si rimanda al termine dell’articolo).

Questo parassita è l’agente eziologico della toxoplasmosi, una malattia che se di norma non rappresenta un particolare rischio, nel caso in cui venga contratta in gravidanza può causare gravissime complicazioni fino all’aborto.

Il contagio degli esseri umani avviene attraverso l’ingestione delle uova (ovocisti), che avviene principalmente consumando carni crude o vegetali non correttamente lavati.

La malattia può causare sintomi simil-influenzali in alcune persone, ma la maggior parte dei soggetti non sviluppa alcun sintomo. Negli individui con sistema immunitario indebolito (AIDS, pazienti in chemioterapia, trapiantati, …) è invece possibile che l’infezione si riattivi causando:

  • mal di testa,
  • confusione,
  • scarso coordinamento,
  • convulsioni
  • problemi polmonari,
  • offuscamento della vista.

Quando l’infezione avviene in gravidanza c’è il 30% di probabilità circa di trasmettere l’infezione al feto (toxoplasmosi congenita) anche in assenza di sintomi sulla madre.

Il bambino è più a rischio di contrarre la toxoplasmosi se la malattia viene contratta nel terzo trimestre e meno a rischio durante il primo trimestre, d’altra parte prima si verifica l’infezione e più gravi sono le possibili complicazioni (che possono giungere all’aborto).

Solo un piccolo numero di bambini che hanno sviluppato l’infezione mostrano segni di malattia alla nascita, più spesso si manifestano in adolescenza o più avanti (perdita dell’udito, disabilità mentale, …).

Negli Stati Uniti circa il 10%-20% della popolazione è venuta a contatto con il parassita.

Quando si viene esposti al toxoplasma gondii (mangiando le ovocisti) l’organismo reagisce attraverso la produzione di anticorpi (IgG e IgM), che sono le molecole cercate per verificare l’eventuale infezione in atto o passata.

Interpretazione

Un'infezione attiva (fase pericolosa in gravidanza) è caratterizzata dalla presenza di anticorpi IgM (valori alti), ma i valori possono rimanere positivi fino ad un anno dal contagio; compaiono di norma nella prima settimana a seguito del contagio (ricordiamo che l'incubazione può variare dai 5 ai 23 giorni) e non scompaiono prima di qualche mese.

Il valore di IgG è indicativo esclusivamente di una precedente esposizione al parassita, ma non dà informazioni sui tempi in cui questa è avvenuta; solo nel caso di due analisi ravvicinate nel tempo in cui il valore di IgG diventa positivo suggerisce un'infezione recente. Compare indicativamente nella seconda settimana e raggiunge il picco dopo circa 6-8 settimane, per poi rimanere presente per tutta la vita a testimonianza dell'acquisita immunità.

IgM IgG Valutazione
Negativo Positivo Infezione passata
Negativo Negativo Nessuna esposizione
Positivo Negativo Infezione molto recente
Positivo Positivo Infezione in atto

Sono possibili falsi positivi relativi all'analisi degli IgM, quindi durante la gravidanza è possibile che il ginecologo richieda la ripetizione dell'esame (od il test di avidità) nel caso ci sia il dubbio di un contagio. Segnaliamo infine che un paziente immunodepresso potrebbe anche non sviluppare quantità misurabili di anticorpi.

Valori Bassi

Valori Alti

  • Toxoplasmosi

(Attenzione, elenco non esaustivo. Si sottolinea inoltre che spesso piccole variazioni dagli intervalli di riferimento possono non avere significato clinico.)

Quando viene richiesto l'esame

L'esame viene richiesto di routine prima e durante la gravidanza, oltre ad essere utile nei soggetti immunodepressi.

Preparazione richiesta

Non è richiesta alcuna preparazione specifica per l'esame.

Altre informazioni

Trasmissione e contagio

  • L'infezione non può avvenire tra persone, ad eccezione del contagio materno (mamma-feto).
  • In gravidanza deve essere evitato il consumo di carne cruda o anche solo poco cotta, la verdura e la frutta devono essere ben lavata e quando possibili sbucciate.
  • Recenti studi hanno fortemente ridimensionato il ruolo del gatto come possibile vettore di contagio umano ed un lavoro pubblicato sul British Medical Journal lo ritiene del tutto improbabile; se il nostro amico
    • vive in un appartamento,
    • mangia solo scatolette e/o croccantini,
    • non è mai stato cibato con carne cruda e non ha mai potuto cacciare piccole prede (ad esempio roditori)

    la possibilità di contrarre o diffondere la toxoplasmosi è quasi trascurabile.

    Ancora più importante, quando il gatto introduce nell'organismo il protozoo responsabile della toxoplasmosi, espelle le oocisti nelle feci, ma di fatto prima che queste diventino in grado di trasmettere la malattia all’uomo se ingerite devono trascorrere da 1 a 5 giorni dall’emissione nelle feci (a seconda delle condizioni di temperatura ed umidità), quindi cambiando quotidianamente la lettiera (che comunque andrebbe fatto fare quando possibile da una persona diversa rispetto alla gestante) il rischio praticamente si annulla.

    Altro aspetto molto importante è che l’espulsione delle uova avviene per un massimo di 20 giorni consecutivi, dopodiché il gatto acquisisce immunità per il resto della sua vita. (fonte: Merck Veterinary Manual).

Articoli ed approfondimenti

Link sponsorizzati

Importante:

Revisione a cura del Dr. Guido Cimurro, traduzioni a cura della Dr.ssa Elisa Bruno (fonti principali http://labtestsonline.org/ e Manual Of Laboratory And Diagnostic Tests, Ed. McGraw-Hill)

Le informazioni contenute in questo sito non devono in alcun modo sostituire il rapporto medico-paziente; si raccomanda di chiedere il parere del proprio dottore prima di mettere in pratica qualsiasi consiglio od indicazione riportata.


Commenti, segnalazioni e domande

  1. Veronica scrive il

    grazie mille!!!!mi ha tolto un gran peso!!quindi stare attenta a carne,e frutta e verdura ben lavate giusto??

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Il gatto è stato dimostrato che ha un’importanza pressochè trascurabile, il cane proprio zero; quello che spaventa sono frutta e verdura (da sbucciare, quando possibile).

    Rispondi
  2. Giulia scrive il

    Salve,
    ho bisogno di un parere. Nel 2009 ho contratto la toxoplasmosi accertata mediante prelievo. I valori all’epoca erano: igg 19 [neg 10 Ul/ml]
    igm POSITIVA: I=18 [NEG 1.0].
    Ho curato il tutto con un ciclo di antibiotico.
    Il 13 gennaio 2015 facendo gli esami preconcezionali sono venuti fuori dei valori anomali. Igg 63 ul/mml [Neg fino a 4; dubbio 4-8; posit superiore a 8]
    Igm 2,29 [neg fino a 0.55; dubbio 0.55 -0.65; posit superiore a 0.65].
    Nei giorni seguenti ho effettuato l’avidity con risultato 40%.
    Vorrei capire come comportarmi. Devo seguire una cura prima di pensare ad una gravidanza? Se restassi incinta adesso quali sarebbero i rischi?
    Grazie

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Sentirei un infettivologo, potrebbe essere un falso positivo; in base a cosa emergerà da visita ed approfondimenti le dirà come comportarsi.

    Rispondi
  3. Anonimo scrive il

    Salve dottore io sono a 18 settimane le analisi della toxo sn sempre state igg 0.5 (valori riferimento <1.6negativo) e valori delle igm 0.03 (valori riferimento <0.5 negativo) ieri ho ritirato i referti e trovo le igg 0.13 e le igm 0.205…mi sa dire se ' preoccupante o se ho contratto l infezione?

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Se i valori di riferimento sono gli stessi sono comunque negativi, quindi nessun problema.

    2. Anonimo scrive il

      Sì sn gli stessi ed è ‘ lo stesso laboratorio…qnd non significa che sto sviluppando la malattia?

    Rispondi
  4. IO INCINTA scrive il

    salve dottore sono incinta all’ottava settimana e facendo le analisi ho riscontrato per la toxoplasmosi Igg 400 e igm 42…..è in atto? è passata?…

    1. io incinta scrive il

      Avevo già fatto questo esame ad agosto 2013 ed era tutto negativo….cosa intende per valori di riferimento?

    2. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      I numeri che trova a fianco del risultato, qualcosa del tipo “negativo per valori < …”.

      Ad agosto anche IgG era negativo?

    3. Anonimo scrive il

      I valori di riferimento delle ultime analisi sono: IGM 42 negativo10…..IgG 400 negativo fino a 6,dubbio da 6 a 8, positivo da 8 in poi….nelle analisi del 2013 invece le IgG erano <3 e le IGM <3 con gli stessi valori di riferimento.
      Ho fatto il test di avidità e sto aspettando i risultati…..saprebbe lei dirmi se la toxo è recente e quindi in atto o se è avvenuta qualche mese fa ed ora è terminata lasciando in circolo gli anticorpi?

    Rispondi
    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Per rispondere alla sua legittima domanda dobbiamo aspettare l’esito dell’avidity-test, ma viene purtroppo da pensare ad un’infezione più o meno recente, ma gli IgM possono rimanere positivi fino ad un anno, quindi possiamo sperare che abbia superato l’infezione PRIMA di rimanere incinta; mi tenga al corrente.

    2. Anonimo scrive il

      Dottore le scrivo con immensa gioia che il test è stato rifatto due volte ed è risultato negativo! Il che significa che il primo test ha dato un errore della macchina! Cmq per sicurezza fra 15 GG lo ripeto!grazie di tutto

    3. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Grazie mille per l’aggiornamento, ne sono davvero felicissimo.

    4. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Non si capisce se l’abbia fatta o meno in passato, ma sicuramente non è malata in questo momento.

    Rispondi
  5. Dolor scrive il

    Il risultato è igg 3 valori di riferimento = positivo Igm 3,0 Valori di riferimento 8 =positivo
    Sono preoccupata sicome sono al quinto mese di gravidanza e sul risultato che ho fatto sugli anticorpi anti toxoplasma igg mi risulta calibrata contro la terza preparazione internazionale standard del W.H.O.
    Mi devo preoccupare? Devo fare il test dell’avidità toxo igg?

    Rispondi
    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Come le ho scritto sopra non si capisce se l’abbia fatta o meno in passato (il valore è borderline), ma sicuramente non è malata in questo momento, quindi non credo che il ginecologo chiederà il test di avidità.

    Rispondi
  6. regina scrive il

    valore toxo IgM < 3 valore riferimento negativo fino a 10
    valore toxo IgG < 3 valore riferimento negativo fono a 7
    significa quindi che non ho avuto la toxo? devo stare attenda dato che sono in gravidanza?

    Rispondi
  7. besiana scrive il

    Salve dottore sono a 7+5 ho fatto gli esami ed ho toxo igG <5 ul/ml I valori di riferimento negativo =8
    Toxo igm negativo
    cio significa che va bene ??l
    la ringrazio

    Rispondi
  8. maria scrive il

    Salve dottore sono molto preoccupata le spiego, il 13 ottobre 2014 (ero alla 11 settimana) il risultato toxoplasmosi era igg 123, 4( valori di rif 0,0-4,0) e IGM positivo… Ripeto l esame in un altro ospedale il 30 ottobre ed era IgG positivo 170 (valori rif. pos 10) IGM negativo 0,204. Test dell avidy 79… Ora che non sono più incinta ho fatto di nuovo gli esami il 23 febbraio e le IgG sono 51,8 e IGM positivo…. Ora le chiedo perche se ad ottobre prima era positivo poi lo ripeto ed era negativo (con avidità 79 ) ora e dinuovo positivo.
    Cosa vuol dire ? Io ho fatto questi esami perche devo cercare un altra gravidanza

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Ha il valore numerico degli IgM dell’ultimo prelievo?

    2. maria scrive il

      No ce scritto solo positivo…ho paura puo essere che lo di nuovo contratta ? Non dovevo essere immune ?

    3. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Probabilmente è un altro valore falsamente positivo come lo scorso 13 ottobre; il ginecologo cosa ne pensa?

    4. Anonimo scrive il

      Ho l appuntamento martedì dal ginecologo, il medico di base dice anche che sara un falso positivo… Ma sembra strano come mai ancora un falso positivo ancora? E dai valori delle IgG secondo lei lo avuto davvero la toxo oppure e stato sempre un falso positivo e non lo mai avuta oppure lo presa ora e quella di ottobre era un falso? Rilegga tutti i valori che vi ho scritto sopra

    5. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Come mai ancora un falso positivo?
      Per lo stesso motivo del precedente falso positivo. Quale? Purtroppo non lo sappiamo con certezza, ma probabilmente qualche reazione ad altre sostanze.

      No, il valore di IgG sembra decisamente positivo e non lascia spazio a dubbi.

    6. Anonimo scrive il

      Pero le IGM il 13 ottobre erano 123,4..il 30 ottobre 170 e ora a febbraio 51,8..questi valori vogliono dire che lo avuto? Ma prima erano saliti da 123 a 170 e ora sono scesi e normale.. E quindi ce lo ancora in corso?

    7. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Attenzione, non le IgM ma le IgG erano a 123, 170, … così mi ha scritto nel primo messaggio. Me lo conferma?

    8. Anonimo scrive il

      Si si infatti le IgG ho sbagliato ha scrivere le IgG prima il 13 ottobre erano 123,4 poi il 30 ottobre 170 e ora a febbraio 51,8. Con questi valori vuol dire che celo avuto? E perche prima sono saliti da 123 a 170 e ora sono scesi a 51?vuol dire che ce lo ancora in corso se le IGM sono positive?

    9. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Esatto, le IgG confermano che l’ha avuta in passato.
      Le IgM in teoria ci dicono che è in corso, ma per quanto verificato in passato (con il test di avidità, …) viene da pensare ad un nuovo falso positivo.

    10. maria scrive il

      Mi scusi ancora, ma come capisce che le IgG sono positive e che lo avuto?

    11. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Me l’ha scritto lei:

      IgG 123,4 (valori di rif 0,0-4,0)

    12. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      A mio parere sì, ma l’ultima parola spetta al ginecologo.

    13. maria scrive il

      Grazie un ultima domanda se lo già avuto come dice lei dai valori del IgG , non può venirmi di nuovo?

    14. maria scrive il

      Quindi secondo lei io in questo momento non celo? E sa il perche dopo tanti mesi risulta positivo anche per il fatto che il 30 ottobre (secondo esame) e risultato negativo …lei dice che non mi e rivenuto

    15. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Comprendo l’ansia del momento, ma se rilegge le mie risposte precedenti vedrà che ne abbiamo già parlato, adesso non le resta altro che parlarne con il ginecologo.

    16. maria scrive il

      Sono andata dal ginecologo e mi ha detto di ripetere gli esami IgG e IGM in un altro laboratorio e poi riuscire a capire e poi farglieli vedere …

    17. maria scrive il

      Ho ripetuto in un altro laboratorio e i risultati sono IgG 465,5 e IGM 1,56 (valore rif IGM 0,10 -1,50) mi può spiegare sono molto considerando i valori che vi ho scritto nei commenti precedenti, sono molto preoccupata

    18. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Rimango dell’idea che sia un falso positivo; in questo laboratorio ha fatto anche l’avidity test?

    19. maria scrive il

      No ha detto il ginecologo che non ce ne era bisogno quando gli poro questi non so se mi dirà di farlo vedremo… Cmq sono positive di solo 6 numeri vero ? Non e poco? Ha mi ero dimenticata di scrivere il valore rif degli IgG: super. a 5 =immunizzato… Cosi ce scritto…
      Visto il valore IgG cosa ne pensa?

    20. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Il valore IgG ci dice che lei probabilmente è immune.

    21. maria scrive il

      E quando sapremo davvero se mi e passato o no? Prima era positivo poi negativo e ora di nuovo positivo…ufff io settimana prossimo dopo il ciclo voglio cominciare a cercare la gravidanza secondo lei posso ? Non diventa mai negativo

    22. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Non posso prendermi la responsabilità di darle il via libera.

    23. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Mi rendo conto della situazione che sta vivendo, ma purtroppo non posso fare altro che dirle il mio parere; si fidi del suo ginecologo e vedrà che presto le darà il via libera.

    Rispondi
  9. francy scrive il

    Ho ritirato gli esami della toxo e le IgG sono 51, 9 e IGM positivo ? Che vuol dire?

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Degli IgM non c’è il valore?
      Abbiamo degli esami precedenti?

    Rispondi
  10. francy scrive il

    No IGM senza valore… 5 mesi fa ho fatto l esame ed era igg 124 e IGM positive poi li ho ripetute ed erano IgG 171,5 e IGM negativo

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Probabilmente verrà prescritto un avidity test sulle IgM per chiarire una volta per tutte la situazione.

    2. francy scrive il

      Lo già fatto un avidy test 5 mesi fa quando le IGM erano positive il valore era 76 .quindi ora lo dovrei ripetere e il valore come deve essere?

    3. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Se è già stato fatto onestamente non capisco la ripetizione dell’esame; è stato prescritto dal ginecologo?

    4. francy scrive il

      Si perche voglio avere un figlio e quindi hofatto tutti gli esami che si fanno prima di cercare una gravidanza. Pero ora se e di nuovo positivo non possopiu restare incinta e dovrò fare l avidy test di nuovo prevedere?

    5. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Le chiedo gentilmente di non portare avanti la stessa discussione con due nomi diversi; non è utile a lei e sottrae tempo a me, tempo che tolgo agli altri lettori ed alla mia famiglia.

      Ho letto nell’altro intervento che il ginecologo le ha chiesto di ripetere gli esami in un altro laboratorio, rimango a disposizione per vedere i nuovi risultati, ma come le ho già detto sono dell’idea che si tratti di falso positivo.

    Rispondi
  11. anna p scrive il

    CIAO DOTT.LE SCRIVO XCHE SONO UN PO PREOCCUPATA PER I MIEI ANALISI,VORREI UN SUO PARERE TOXOPLASMOSI ;ANTICORPI Igg <3,0 VALORI DI RIFERIMENTO 8PRESENTI
    TOXOPLASM IgM 3,O,,VALORI DI RIFERIMENTO 10 PRESENTI
    VIRUS ROSOLIA IgG 10,2 Ul/ML VALORI 11 presenti
    VIRUS ROSOLIA IgM <10,0…..VALORI DI RIFERIMENTO PRESENTI
    Spero sia stata chiara le rinrazio se puo aiutarmi ,sono alla 18 settimana,sono stata vaccinata da piccola ed e il mio preimo bimbo grazie

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Al momento non c’è alcuna malattia in corso, quindi tutto bene, ma non è immune nè alla rosolia nè alla toxoplasmosi, quindi attenzione a quello che mangia.

      Senta comunque il ginecologo per conferma.

    Rispondi
  12. Luisa C. scrive il

    Mio figlio di anni 16 ha IGM ( Elfa ) 7,54 e IGG ( Elfa) 1132 cosa devo fare?

    Rispondi
  13. Rispondi
  14. Rispondi
    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Recentemente è stato male? Potrebbe aver appena superato la toxoplasmosi.

    2. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Lasciamo che sia il medico a decidere se e quale usare.

    Rispondi
  15. kandy scrive il

    Positivo al test…non sono incinta…devo prendere qualche medicinale??? Febbre altissima, mal di testa, difficoltà respiratoria…grazie mi dica qualcosa

    1. Anonimo scrive il

      esame positivo….TOXO igM 0.18….valori di riferimento 0.6 positivo
      devo prendere qualche antibiotico oppure passa così. ..ho febbre alta…difficoltà a respirare…mal di testa…non sono incinta ma stiamo cercando una gravidanza…spero di essermi spiegata meglio grazie

    2. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Se il risultato è 0.18 ed il riferimento 0.6 è negativo, quindi non serve fare nulla; ovviamente, data la delicatezza della situazione, senta il ginecologo.

    Rispondi
  16. anna scrive il

    Salve, sono incinta di 5 settimane. Non ho ancora fatto alcun prelievo o esame di routine.posseggo un gatto.ma riguardando esami passati di 4 anni fa, fatti per la tiroide il mio medico mi fece fare anche l esame della toxoplasmosi. Il risultato è igg 99.3 e igm negativo. La mia domanda è sono a rischio oppure immune dal contagio per il mio piccolo? Grazie in anticipo saluti.

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Immune (immagino che 99.3 sia superiore all’intervallo di riferimento).

    Rispondi
  17. Pandina scrive il

    Salve , ho sempre avuto valori toxo igm <3. A distanza di una settimana è uscita 4,2 valori di riferimento negativo fino a 6. La mia preoccupazione è che si stia muovendo qualcosa e che sia iniziata l'infezione. Faccio spesso la toxo perché sono incinta e ho due gatti. Come mai questa variazione per la prima volta?

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      1. È una variazione insignificante.
      2. Le garantisco che i gatti è quasi impossibile che siano responsabili di un contagio, il rischio arriva dall’alimentazione.

    Rispondi
  18. Sandra scrive il

    Ho fatto prelievo,resultati sono IgG <0,13 -IgM negativo non sono incinta ma siamo in cerca ,devo essere preoccupata o no ,grazie!

    Rispondi
  19. antonella scrive il

    Mi scusi ho fatto test toxo valori igG 155 e igm 84, 03 riferimento igG assente 12 igm assente 11,5 e il test avidità 28% interpretazioni risultati 25 alta avidità vi prego aiutatemi cosa significa? Grazie

    Rispondi
    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Contatti urgentemente il ginecologo, purtroppo sembra che abbia contratto la malattia ed è necessario valutare rapidamente se iniziare una terapia antibiotica.

    2. antonella scrive il

      Dottore mi scusi io gia sto facendo da circa 1 mese antibiotico rovimicina 3 volte a giorno che rischi corro le prego

    3. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Quindi la malattia era già stata diagnosticata precedentemente?

    4. antonella scrive il

      Dottore si il 16 marzo ho iniziato l antibiotico perche i valori erano igg 96.7 e igm solo positivo senza valore

    5. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Con l’antibiotico ho speranza che l’infezione sia stata presa in tempo.

    6. antonella scrive il

      Dottore grazie ma i rischi quali sono e il test di avidita 28% a cosa riferisce di tempo posso sperare? Grazie dottore

    Rispondi
  20. Maria scrive il

    Salve dottore le scrivo per avere chiarimenti sul risultato delle analisi. Io sono alla settima settimana di gravidanza, circa un anno e mezzo fa ho contratto la toxo, adesso i risultati sono questi: IgG 90,00 Il/ml (positivo: sup a 8,00), IgM assenti. Cosa significa? Grazie mille!

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Tutto OK, si vede solo che ha fatto e superato in passato l’infezione.

    Rispondi
    Rispondi
  21. Anna scrive il

    Buongiorno sono incinta di 24 settimane e ho fatto di analisi e al esame di urine completo il PH=8,00 ( e male ? ) al esame Microscopico de Sedimento globuli rossi =0 e ( valori di riferimento <17) Globuli Bianchi =262 ( valori di riferimento < 28) .mi devo preoccupare ???E poi S- Ab anti Toxoplasma IgG <1 ( valori riferimento <10) S-Ab anti Toxoplasma IGM = Negativo ( valori riferimento : inf. 0,9 Cosa vuol dire c'è dar preoccuparsi oppure e normale Grazie e aspetto la sua risposta

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Dalle urine non sembra emergere nulla di preoccupante, ma i globuli bianchi vanno comunque segnalati al medico.

      Per la toxo tutto OK, ma continui a fare attenzione a quello che mangia.

    Rispondi
  22. Anna scrive il

    Grazie mille X la risposta mi sento veramente meglio fino quando ho la visita e questo grazie a lei grazie d’avero . Cordiali saluti Anna

    Rispondi
  23. Saretta scrive il

    Buon giorno dottore io avrei 2 domande da porle …
    La prima riguarda l HCG che risulterebbe di 15540.0 mUI/mL da questo dato è possibile risalire a quale settimana sono? (Non so quando ho avuto l ultimo ciclo)
    La seconda domanda riguarda la toxo ( l esame è stato fatto con il metodo CLIA )e indica :
    IgG 80.7 e il valore indicativo e <8.8 UI/mL mentre IgM <3 con valore indicativo <10UA/mL . Viene aggiunto il commento *soggetto immune* . In pratica significa che posso mangiare tutto tranquillamente ? O devo comunque star attenta??? Non riesco a capire siccome il primo dato è tantissimo oltre il parametro massimo … Grazie mille buona giornata

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      1. No, le beta permettono solo stime molto approssimative, meglio l’eco per la datazione.
      2. Può mangiare tutto quello che a una donna suscettibile di toxo è vietato, ma alle donne in gravidanza è comunque da raccomandare attenzione verso alcuni alimenti (per esempio da evitare le uova crude, formaggi da cascina, …).

    Rispondi
  24. rosy scrive il

    ciao sono incinta a 4 mese gli anticorpi anti citomegalovirus e a 35 mi devo preoccupare

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Dovrebbe dirmi esattamente risultati e riferimenti sia degli IgM che degli IgG.

    Rispondi
  25. maria84 scrive il

    Ho ritirato i analisi per toxoplasmosi:IgG 483UI/ml(positivo>6,0) IgM 0,8 (positivo>0,60),e il test di avidita di IgG 42%(alta avidita':>25).Vorrei sapere se mi devo preoccupare per questi risultati,sono incinta(9+6)

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Sembra tutto OK, l’elevata avidità ci dice che il contagio è avvenuto in passato.

    2. Anonimo scrive il

      Grazie per la risposta sono piu tranquilla,quindi posso mangiare la frutta?ci sono pure dei problemmi con la glicemia alta 123

    3. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Chieda alla ginecologa, ma non ci saranno problemi con la frutta.
      Se il 123 è a digiuno si tratta di diabete gestazionale, verrà inviata al centro diabetologico (niente panico, si tiene sotto controllo al limite con un po’ di insulina).

    Rispondi
  26. carlotta scrive il

    Buongiorno Dott, sono in gravidanza alla 11+5. Un mese fa ho fatto, tra le altre cose, l’esame della toxo ed erano negative sia le igm che le igg. La ginecologa mi aveva detto di ripeterle ogni mese e mezzo. In realtà sono un po’ preoccupata perchè da 2-3 giorni ho un leggero mal di gola e un po’ di indolenzimento al collo. Non sarebbe meglio ripetere le analisi della toxo domani senza aspettare due settimane? Non mi pare di aver mangiato cose a rischio, tranne delle fragole (comunque lavate bene con il bicarbonato) e della salsa cruda al basilico sopra dei ravioli in un ristorante (c’ho pensato solo dopo che poteva essere una cosa a rischio). Cosa mi consiglia?

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Se ha il dubbio non ci sono controindicazioni a rifarlo, ma non la faccia diventare un’ossessione perchè nove mesi sono lunghi.

    Rispondi
  27. Minou scrive il

    Ho ritirato ora gli esami del sangue x il valore della toxoplasmosi. Il 23 ottobre 2013 i miei valori erano: toxoplasma IgG 92,9 e IgM 12,11 – oggi 08/05/15 IgG 84,0 IgM 2,13 La mia domanda è: l’infezione è ancora in atto? ma ci vuole così tanto tempo? Grazie mille

    Rispondi
  28. jessica scrive il

    Salve dottore… Ho ritirato gli esami della toxo….le IGM sono a 0.22 e igg 0.17
    Valori di riferimento:
    IGM
    Superiore a 1,2 positivo
    Dubbio 0,8-1,2
    Inferiore a 0,8 negativo
    IgG
    Superiore a 8,00 positivo
    Dubbio 4,00-7,99
    Inferiore a 3,99 negativo

    Devo preoccuparmi?

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Non deve preoccuparsi, ma se incinta è necessario continuare a fare attenzione a quello che mangia.

    2. Jessica scrive il

      Si, sono alla 21 settimana… Il gine ha detto di ripetere le analisi perché IGM dubbi! Ma 0,8 non è superiore a 0,22? È stato un suo sbaglio?! Grazie per la risposta!

    Rispondi
  29. mery scrive il

    Salve ho ritirato le analisi…
    IgG minore di 0.130
    IGM 0.150
    Valori di riferimento sono
    IgG
    Minore si 1.0 non reattivo
    1.0-30 indeterminato
    Maggiore di 30 reattivo
    IGM
    Minore di 0.8 index non reattivo
    Da 0.8 a 1.0 index indeterminato
    Maggiore di 1.0 index reattivo.

    È tutto negativo giusto? Posso stare tranquilla?

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Non l’ha mai contratta, quindi se è in gravidanza attenzione a quello che mangia.

    Rispondi

Lascia una risposta

La tua privacy mi sta molto a cuore, quindi ti consiglio di non usare nome e cognome reali, è sufficiente il nome, un soprannome, oppure un nome di fantasia; rimango a tua completa disposizione per rimuovere o modificare gli interventi inviati.

Anche se farò il possibile per rispondere ai tuoi dubbi, mi preme ricordarti che sono un farmacista, non un medico, quindi le mie parole NON devono sostituire od essere interpretate come diagnosi o consigli medici; devono invece essere intese come opinioni personali in attesa di parlare con il tuo medico.

Se pensi che abbia scritto qualcosa di sbagliato, nell'articolo o nei commenti, segnalamelo! Una discussione costruttiva è utile a tutti.

Per quanto possibile ti chiederei di rimanere in tema con la pagina, magari cercando quella più adatta al tuo dubbio; se hai difficoltà non preoccuparti e scrivimi ugualmente, al limite cancellerò il messaggio qualche giorno dopo averti risposto.

Sono vietati commenti a scopo pubblicitario.