Link sponsorizzati

Valori Normali

  • ALT (Fonte: Mayo)
    • Uomini 7-55 U/l
    • Donne 7-45 U/l
  • AST (Fonte: Mayo)
    • Uomini 1-13 anni: 8-60 U/l
    • Uomini adulti: 8-48 U/l
    • Donne 1-13 anni: 8-50 U/l
    • Donne adulte: 8-43 U/l

(Attenzione, gli intervalli di riferimento possono differire da un laboratorio all'altro, fare quindi riferimento a quelli presenti sul referto in caso di esami del sangue ed urina.)

Descrizione

Le transaminasi sono enzimi deputati a catalizzare reazioni biochimiche sugli amminoacidi; pur essendo una famiglia decisamente numerosa, i più utilizzati in medicina sono due

  • alanina aminotransferasi (ALT), chiamata anche glutammato-piruvato transaminasi (GPT).
  • aspartato aminotransferasi (AST), anche conosciuta come glutammato-ossalacetato transaminasi (GOT),

Entrambi sono presenti soprattutto nel fegato e solo in tracce nel sangue, ma in caso di danni epatici la loro concentrazione nel torrente circolatorio aumenta in modo significativo.

L’aumento della quantità degli enzimi epatici spesso emerge durante analisi del sangue di routine, ma nella maggior parte dei casi i livelli sono solo lievemente e temporaneamente elevati, non associati cioè a situazioni preoccupanti.

Interpretazione

In condizioni di salute ALT è in concentrazione minore di AST, mentre in caso di danno epatico la prima transaminasi diventa pari o superiore alla seconda (fanno eccezione malattie dovute all'alcool, cirrosi e tumori). Se AST è il doppio o più di ALT è probabile che il danno sia causato dall'abuso di alcool.

Un valore di AST elevato in presenza di un valore normale di ALT indica un fegato sano ed un danno in un organo diverso od emolisi.

ALT (GPT)

ALT è presente principalmente nelle cellule epatiche (del fegato). Durante un'epatite virale ed altre forme di malattia epatica i livelli nel sangue iniziano ad aumentare anche prima della comparsa dei segni clinici e dei sintomi della malattia.

Anche le concentrazioni di AST superano i valori normali diventando alti, ma ALT è un enzima epatico più specifico (proviene quasi esclusivamente dal fegato) ed i cui valori persistono più a lungo.

I valori sono considerati davvero preoccupanti quando superano di almeno 10 volte i valori normali, ma possono raggiungere concentrazioni anche 100 volte superiori.

AST (GOT)

L'aspartato aminotransferasi (AST) si trova in alte concentrazioni nel fegato, cuore, muscoli e reni; valori alti possono essere riscontrati anche in caso di infarto, oltre che di danni al fegato.

I valori sono considerati davvero preoccupanti quando superano di almeno 10 volte i valori normali, ma possono raggiungere concentrazioni anche 100 volte superiori.

Valori superiore di circa due volte ai limiti normali potrebbero indicare un problema ostruttivo.

I livelli di AST iniziano ad aumentare prima della comparsa dei segni e sintomi clinici di malattia. Incrementi da cinque a dieci volte i valori normali di entrambe le transaminasi (GOT e GPT) si verificano in pazienti con carcinoma primario o metastatico del fegato, con AST di solito maggiore di ALT, anche se purtroppo i valori sono spesso normali nelle prime fasi di infiltrazione maligna del fegato.

Valori Bassi

  • Beriberi
  • Chetoacidosi diabetica
  • Emodialisi
  • Gravidanza
  • Uremia

Valori Alti

  • Cirrosi
  • Colestasi
  • Distrofia muscolare
  • Eclampsia
  • Emolisi
  • Epatite
  • Gangrena
  • Infarto
  • Infarto polmonare
  • Infiammazione muscolare
  • Insufficienza cardiaca congestizia
  • Ipertermia maligna
  • Ischemia epatica
  • Malattie renali
  • Metastasi fegato
  • Metastasi ossee
  • Mononucleosi
  • Necrosi del fegato
  • Obesità
  • Ostruzione biliare
  • Pancreatite
  • Shock
  • Sindrome di Reye
  • Trauma
  • Trauma cranico
  • Tumore al fegato
  • Tumore alla prostata
  • Ustioni

(Attenzione, elenco non esaustivo. Si sottolinea inoltre che spesso piccole variazioni dagli intervalli di riferimento possono non avere significato clinico.)

Fattori che influenzano l'esame

Molti farmaci possono essere causa di aumento dei valori, per la loro più o meno leggera azione epatotossica.

Anche il consumo frequenti di pasti presso i fast-food può essere causa di aumento dei valori.

La gravidanza può invece far diminuire i valori di AST.

Quando viene richiesto l'esame

L'esame può essere richiesto come screening, in caso di sospetto di malattia al fegato:

  • ittero,
  • affaticamento,
  • nausea,
  • vomito,
  • urine scure,
  • feci di colore pallido,
  • prurito,
  • ascite,
  • disturbi mentali,
  • abuso di alcool,
  • overdose di paracetamolo (Tachipirina®),
  • storia familiare di malattie del fegato,
  • esposizione al virus dell'epatite.

oppure per monitorare l'andamento di una malattia già diagnosticata, ad esempio:

  • uso di farmaci potenzialmente epatotossici,
  • epatite,
  • malattie del fegato indotte da alcol,
  • cirrosi,
  • steatosi epatica,
  • insufficienza epatica,
  • emocromatosi.

Preparazione richiesta

Non è richiesta alcuna preparazione specifica.

Altre informazioni

Articoli ed approfondimenti

Link sponsorizzati

Importante:

Revisione a cura del Dr. Guido Cimurro, traduzioni a cura della Dr.ssa Elisa Bruno

Le informazioni contenute in questo sito non devono in alcun modo sostituire il rapporto medico-paziente; si raccomanda di chiedere il parere del proprio dottore prima di mettere in pratica qualsiasi consiglio od indicazione riportata.


Commenti, segnalazioni e domande

  1. Marina scrive il

    Caro Dottore,
    non ho trovato informazioni riguardo le Gamma GT che sono richieste tra gli esami del fegato,
    magari potrebbe inserirlo.
    Tanti complimenti per questa utile iniziativa!

    Rispondi
  2. ivana scrive il

    Sono una ragazza di 35 anni ho partorito a fine maggio, (soffro del morbo di basedov) – ipotiroidismo – dopo qualche mese dal parto cesareo a luglio i valori got è 43 (rif 15-37) gpt 105 (rif. 30-65); ad agosto got 56 – gpt 157 (stesso rif.) a settembre got normale 33 – gpt 95; faccio ecografia epatica tutto ok – faccio marker epatite a e b tutto ok negativo. bilirubina ok – gammaglutamiltrasferasi ok colinesterasi ok – adesso ad ottobre got ok 31 gpt 79..
    A cosa puo’ essere dovuto? grazie anticipatamente

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Assume farmaci?
      Gli esami sono stati richiesti per quale motivo?
      Sintomi?
      Allatta?

    Rispondi
  3. matteo scrive il

    Buonasera,
    le mie analisi del sangue presentano i seguenti valori: AST = 55, ALT = 100, GGT 24
    Inoltre: albumina 55,7% beta globuline 13,2%
    Consumo abitualmente alcool, ma da inizio settembre ho seguito una dieta ipocalorica da 1200 kcal giornaliere, ovviamente limitando fortemente il consumo di alcool (settembre poco alcool, ottobre zero alcool), che mi ha portato a perdere circa 10 kg (da 76 kg a 66 kg).
    Non ho assunto farmaci di alcun tipo, ad eccezione di paracetamolo e ibuprofene in rare occasioni (2 / 3 volte nel periodo).
    Quali possono essere le cause?
    Ringrazando anticipatamente, porgo i miei saluti.
    Matteo

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Avrei bisogno anche degli intervalli di riferimento del suo laboratorio.

    Rispondi
  4. Luca scrive il

    A causa di un ADENOCARCINOMA-POLMONARE SINISTRO (STADIO IV, CT4N2M1A)
    DA UN PAIO DI MESI SONO IN CURA CON IL FARMACO IRESSA 250MG CPR.
    dall’ultimo esame di laboratorio ho la TRANSAMINASI AST (GOT) 48 U/L (VALORE NORMALE MASSIMO 40)
    TRANSAMINASI ALT (GPT) 100U/L (VALORE NORMALE MASSIMO 55).
    L’AUMENTO DI TALI VALORI E’ DATO DAL FARMACO CHE PRENDO?
    La ringranzio per la Sua collaborazione.

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      È possibile, ma in ogni caso non sembrano valori particolarmente allarmanti (chieda in ogni caso conferma al medico, perchè vanno sempre inquadrati per singolo paziente).

    Rispondi
  5. Nicola scrive il

    Salve Dottore,

    oggi ho ritirato le analisi e ho dei valori alti:

    -Alt a 120 (il triplo del limite normale)
    -Ast a 74 (quasi il doppio del limite normale)
    -proteina c reattiva (quasi 9 mg/L)
    -reumatest a quasi 8UI/ml (la metà circa del limite)
    -ves a 11 (il limite a 10)

    Volevo sapere riguardo alle transaminasi cosa può essere e secondo se tutti i valori alterati che ho menzionato si associano tra loro oppure se le transaminasi rispetto a pcr, reumatest e ves non c’entrano niente.

    La Ringrazio
    Cordiali Saluti

    1. Nicola scrive il

      Salve,

      potrebbero essere spia di psoriasi artropatica? Sia il dermatologo che l’ortopedico sospettano che purtroppo sia questo. Comunque accuso i sintomi di una prostatite diagnosticata, problemi alle ginocchia, dolori lombari, occhi secchi, dolori sede cervicale.

    2. Nicola scrive il

      E inoltre ogni tanto accuso un dolore all’addome sinistro e non sò se possa dipendere da qualche intolleranza oppure no

    3. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Se lo fosse rimarrebbe comunque da spiegare l’aumento delle transaminasi, le quali che io sappia non dovrebbero essere influenzate dalla psoriasi.
      Assume farmaci?

    4. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Mi dispiace, ma purtroppo non sono in grado di fare ipotesi mirate.

    5. Nicola scrive il

      Anche il mio medico di famiglia non sa spiegare l’aumento delle transaminasi in quanto il gamma GT è ottimo e anche l’esame delle urine è ottimo.

    6. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Mi tenga al corrente se emergesse qualcosa, ma lo viva serenamente perchè non sembrano esserci motivi di preoccupazione.

    7. Nicola scrive il

      Salve,

      in base al fatto delle transaminasi alte e del basso gGT, posso tranquillamente assumere arcoxia da 60 mg che mi ha prescritto il mio ortopedico per una sospetta artrite psoriasica o mi succede qualcosa? E secondo lei il fattore reumatoide delle analisi è nella norma oppure un pò alto?

      Grazie Mille
      Saluti

    8. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Stava assumendo già il farmaco al momento dell’esame?
      Se il reumatest è entro i limiti va bene.

    Rispondi
  6. Nicola scrive il

    No, infatti volevo attendere proprio i risultati per iniziare. Comunque sò che le transaminasi possono alzarsi anche per esempio mangiando funghi oppure dopo uno sforzo muscolare intenso. Purtroppo non ricordo neanche cosa ho mangiato il giorno prima del prelievo, perchè così era più facile identficare il problema. Il limite del reumatest del laboratorio è fino a 15

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Le ho chiesto questo perchè molto raramente il farmaco può indurre un aumento dei valori; in ogni caso se il suo medico è d’accordo inisierei il trattamento per poi ripetere le analisi dopo qualche giorno.

    2. Nicola scrive il

      Allora inizierò il trattamento.

      Un’ultima cosa: il paracetamolo invece è da evitare o sbaglio?

      Grazie Mille

    3. Nicola scrive il

      Anche se forse mi conviene aspettare in quanto adesso sto molto meglio rispetto ad un mese fa e visto che i fans fanno comunque male forse meglio aspettare.

    4. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      In realtà il paracetamolo spesso è preferibile rispetto a molti antinfiammatori, quindi viene valutato caso per caso.

    Rispondi
  7. Gioia scrive il

    Buongiorno dottore sono in gravidanza alla 16 sett ho ritirati esami AST 8 intervallo rif 15-37 U/L
    ALT 15 intervallo 30-65 U/L
    INFINE
    EMOGLOBINA GLICATA 35
    Riferimento 20-38 mmol/ mol
    C’è qualcosa di strano?
    Saluti e grazie gioia

    Rispondi
  8. Susana scrive il

    Grazie Dottore, ero tranquilla perché tutto dentro la norma, ma leggendo che Transaminasi ALT 29 e Transaminasi AST 25,
    la prima superiore della seconda indica disturbi mi sono preoccupata, Aggiungo che sono esami non richiesti dal mio medico , è un esami di rutina per donatori di sangue. Dovrei andare inmediatamente dal mio medico?
    Grazie

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Mi perdoni ma non ho capito la situazione; in ogni caso se i risultati sono all’interno dei valori di riferimento del suo laboratorio non c’è nulla di cui preoccuparsi.

    Rispondi
  9. lucia scrive il

    salve dottore, sono alla settima settimana di gravidanza. ho svolto gli esami di routine.
    tutte ok tranne: S-AST (UI/L 10 – 40) il mio valore è 7; S-ALT ( UI/L 10-35) il mio valore è 6.
    quale potrebbe essere il problema?
    Grazie

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Nessuno probabilmente, un abbassamento è normale in gravidanza.

    Rispondi
  10. gianni scrive il

    Salve dottore , ho 51 anni , peso quasi 80 kg x mt. 1.71 (ma sarà +massa magra che grassa ) , faccio un pò di sport, assumo zuccheri al mattino , carboidrati a pranzo e proteine a cena in linea di massima , non assumo quasi alcolici , ma ansiolitici nella quantita di 2 mg al dì (alprazolam )
    Ho fatto degli esami del sangue completi, per il mio medico curante , le cose rilevanti sono state le transaminasi : TGO = 47 ( su 8-40 ) e TGP = 86 ( su 10-44 ) ( + trigliceridi = 211 (50-170 ) , raccomandandomi di mangiar meno pasta e pane, mi ha prescritto il Tad 600 ( glutatione ) per il fegato, ( di cui l’ecografia non segnala particolarità ) cè qualcosa di strano..?
    grazie

    1. gianni scrive il

      Salve dottore , riguardo la glicemia è di 66 , il resto dei valori rientra nella normalità, noto anche facilità allo stress e tensione.

    2. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      I valori non sono terribili anche se evidenziano una leggera sofferenza del fegato, ma le ho chiesto della glicemia perchè invece non riesco a capire il consiglio sulla pasta.

    3. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Sempre ricordandole che NON sono medico, forse avrei valutato più che altro una miglior scelta dei carboidrati, che dopo la verdura rimangono alla base della piramide alimentare; per scelta intendo passare a pane/pasta integrali e ridurre gli zuccheri semplici e gli alcolici se consumati.
      Utile poi il consumo di alimenti ricchi di omega3.

      Prenda in ogni caso queste mie parole come ragionamenti a voce alta, il suo medico può avere una visione migliore del suo caso specifico e quindi la invito a seguire le indicazioni che le ha dato.

    Rispondi
  11. Gianni scrive il

    Buon giorno dottore, ho 51 anni, h.1,72 peso 78 Kg., faccio vita sedentaria, non faccio sport, non fumo, non bevo alcool. Nella mia dieta sono quasi assenti fritti/soffritti sono abbastanza rari. Assumo quotidianamente melatonina, bioscalin e zoprazide.
    Delle ultime analisi le segnalo:
    Glicemia: 93, Colesterolo LDL 72, Colesterolo HDL 48, Trigliceridi 193, Bilirubina 1.2, GOT 35, GPT 63, Gamma GT 42, Albumina 54, Beta 15,8 , Albumine/Globuline 1,19; indice Katz 7,25.
    Cosa ne pensa? Mi consiglia ulteriori analisi? Mi dica lei …
    La ringrazio

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Posso volentieri provare ad esprimere un giudizio, ma non posso sostituirmi al suo medico nella valutazione per eventuali approfondimenti; le chiedo in ogni caso anche gli intervalli di riferimento del suo laboratorio (non mi servono per i primi quattro valori che sono standard).

    Rispondi
  12. GINO scrive il

    sALVE DOTTORE HO FATTO LE ANALISI GOT 24 GAMMA GT 41 GPT 66. DA COSA è DOVUTO IL FATTORE ISOLATO GPT? è PREOCCUPANTE?

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Sinceramente non mi preoccuperei troppo se è l’unico valore fuori scala, ma in ogni caso il medico potrà essere più preciso.

    Rispondi
    Rispondi
  13. Roberto scrive il

    Buongiorno sono un uomo di 40 anni 85 kg di peso x 185 altezza…. nelle ultime analisi del sangue di routine ho trovato AST 91.ALT 43…. gli altri esami sono in regola…… evidenzio di avere preso un Aulin il giorno prima degli esami x una nevralgia e ripresa di attività fisica la settimana prima.

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Probabilmente come ipotizza l’antinfiammatorio potrebbe essere in parte la causa della variazione, in ogni caso in assenza di altri valori fuori scala mi aspetto che il medico non richieda alcun approfondimento.

    2. Roberto scrive il

      No gli altri valori sono tutti allineati… Trigliceridi e colesterolo perfetti….. Il medico vuole che li ripeto tra 2 3 mesi, ma io sono un po’ preoccupato ….. Sa su internet si legge di tutto! Lei cosa mi consiglia?

    3. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Non legga più nulla in rete, nemmeno questo articolo, e li ripeta come consigliato tra 2-3 mesi.
      Per caso le capita spesso di bere alcolici?

    4. Roberto scrive il

      Durante la settimana no, ma sabato e domenica un po’ di piu…. L’esame l’ho fatto lunedi…. Il sabato on effetti avevo mangiato e bevuto ad una festa…. Ora sono a stecchetto!

    Rispondi
  14. kesha scrive il

    Salve dottore, sono una ragazza di 20 anni e ho fatto un esame di routine e risultano valori un po ‘ alti:
    191 i trigliceridi e il max è 200.
    poi
    Ast got : 252 (min: 10 – max 37)

    Alt gpt: 322 (min: 10 – max 41)
    l’hdl 26.(valore invece più bassino)
    avverto sempre stanchezza inspiegata e da due settimane ho senso di vomito anche solo bevendo acqua e ho atto febbre.

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Sembra esserci in corso una sofferenza al fegato, li ha già fatti vedere al medico?

      Relativamente a trigliceridi ed HDL, anche se in questo momento meno importanti, sono probabilmente segno di un’alimentazione da migliorare. Mi faccia sapere cosa ne pensa il medico.

    Rispondi
  15. kesha scrive il

    Grazie per la velocità nella risposta.
    Dimenticavo:
    Alp. 175(min 40-max129)
    Ggt. 179 (min8- max 61)
    Neutrofili: 32% ( 40% – 74%)
    . Linfociti: 57% ( 19% – 48%).
    SG-VES: 24 mm ( 0 – 20).
    Lunedì dovrei andare dal medico.
    Io non bevo a dismisura, capita una volta al mese un drink con amici.
    Mangio verdure e cibi da evitare ne mangio do rado, ho in famiglia casi di cirrosi, causando la morte di 5 persone su 7 (parenti di mia madre), non so se influisce o meno.

    Rispondi
  16. kesha scrive il

    So che sono morti di cirrosi epatica.
    Siccome non so se c’é predisposizione o ereditarietà per queste cose, le ho dette ugualmente.

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Quando discuterà dei valori con il medico le raccomando di farlo presente anche a lui.

    Rispondi
  17. Giovanna scrive il

    Salve Dottore. Ho 23, peso 43 kg e in famiglia non ci sono mai stati soggetti con malattie al fegato.Ieri sono andata a ritirare gli esami di sangue di routine: ho tutti i valori in regola tranne l AST a 131 e l ALT a 37. L ast e’ alta ma non ho nessun sintomo particolare.
    Nel mese di nombre ho assunto farmaci vari e diversi a base di paracetamolo, plasil in compresse. Da due anni quando ho il ciclo prendo Synflex da 550.
    Sono molto preoccupata, attendo notizie. Il medico mi ha solo detto di fare una radiografia al fegato… Mi devo aspettare il peggio? Grazie. La prego risponda!

    Rispondi
  18. Giovanna scrive il

    Ah preciso che NON ho mai fatto uso di alcool in quanto sono “emetofobica” e ho la fobia di vomitare. Negli ultimi due anni, qualora avessi solo il sintomo di una acidita, mi faccio fare una puntura di plasil. Oltretutto ho un po di gastrite nervosa che mi porta a fare uso di omeoprazolo. Scusi il disturbo. Sono una persona molto puntigliosa da questo punto di vista, lunedi ho trovato un amico di famiglia disposto a farmi una radiografia nell immediato.

    1. Anonimo scrive il

      Grazie per la velocità, anch io lo penso. Ma ho molta paura..e fino a quando non vedró la radiografia non mi tranquillizzeró. Se non fossero i farmaci, cosa potrebbe causare questo aumento..? Ho letto molte cose brutte on line. Di nuovo grazie

    Rispondi
  19. Giovanna scrive il

    Scusi ho dimenticato un’iltima cosa: il dottore di famiglia tra le varie cose, sostiene anche che probabilmente il computer abbia commesso un errore..perche i due valori in questione solitamente ,dice, camminano di pari passo. Infatti dopo le feste e dopo la radiografia dovro rifare gli esami!

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Non legga mai on-line, rimangono in mente solo le ipotesi peggiori e non sono praticamente mai le più probabili. Mi tenga al corrente.

    2. Anonimo scrive il

      Ma secondo lei devo preoccuparmi? Perche non penso ad altro. Io sono sicura che siano i farmaci. Tra l altro il giorno prima ero stata per la prima volta dopo una vita in palestra, avevo i muscoli delle gambe un po sforzati. Grazie. Il dottore dice che andra via da sola e non mi ha prescritto nessun farmaco. Lunedi dovro fare l ecografia!

    3. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      In assenza di sintomi e con un stile di vita sono assolutamente ottimista.

    Rispondi
  20. Giovanna scrive il

    Grazie per le rassicurazioni. Domani alle 3 di pomeriggio vado a fare l ecografia..le comunichero i risultati..sono piu tranquilla..

    Rispondi
  21. Davide scrive il

    Salve ho fatto delle analisi del sangue recentemente e l’unico valore sballato è stato quello dell’alanina aminotransferasi 72 U/l ( il massimo era 40 ) cosa potrebbe indicare questo dato?
    Grazie è buone feste!

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Probabilmente nulla; le analisi sono state fatte come verifica di routine?

    2. Davide scrive il

      No per accertamenti di una ipertensione di causa non nota, ho fatto anche un ecocolordoppler arteriosa renale risultata tutta ok

    3. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      L’ultima parola spetta ovviamente al medico, ma mi aspetto che le dica di non preoccuparsi ed al limite di ripetere l’esame fra 1-2 mesi.

    4. Anonimo scrive il

      Ok grazie mille… Studio medicai però sono al primo anno e quindi non ancora in grado di sapere se quel dato potesse essere più o meno rilevante su qualcosa. Grazie

    Rispondi
  22. MAurizio scrive il

    Salve sono uno studente di infermieristica,
    recentemente ho fatto delle analisi e i valori di transaminasi sia alt che ast erano superiori a 100 ( 100 ALT E 105 AST)
    premetto che negli ultimi 5 mesi i valori sono stati normali visto che ho ripetuto regolarmente i test per controllo.
    Volevo chiedere, questi valori possono essere indice di un’epatite virale ?

    grazie
    buone feste

    Rispondi
  23. cesare scrive il

    salve dottore due mesi e mezzo fa o fatte le analisi havevo le transaminasi (ast/got) a 49 invece di 35 massimo le(alt /gpt) a 69 invece di 45 massimo e le( ggt) a 70 invece di 55 di massimo. le ho ripetute 10 giorni fa (dopo essere stato a dieta di fritti insaccati formaggi stagionati e un bicchiere di vino a pasto invece di 2 massimo 3 ) e havevo (ast/got) a 51 /alt/gpt)a64e le (ggt) a38. premetto che abitualmente bevevo anche 2 o 3 bicchierini di grappa a settimana (piu o meno) eche questi valori alti persistono da un anno circa vorrei sapere se devo proccuparmi .Ha preciso che l ecografia ha evidenziato il fegato grasso .Grazie e buon anno

    Rispondi
  24. cesare scrive il

    salve dottore. I Due o tre biccieri di vino li bevo (durante la settimana) solo di sera ,mentre il sabato e la domenica anche a pranzo la grappa non e molto tempo che la bevo saranno un paio di anni. Dimenticavo ho quasi 50 anni efino a 40 circa spesso e volentieri la sera bevevo un amaro .

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      La causa dei valori rilevati è quasi sicuramente il fegato grasso, ma le raccomando assoluta attenzione agli alcolici per non peggiorare il quadro.

    Rispondi
    Rispondi
  25. Anna scrive il

    Buon giorno Dott., sono una donna di 36 anni alla 11 settimana di gravidanza e la settimana scorsa, il 27.12.2013, precisamente ho fatto gli esami del sangue e le urine, e’ risultato che sull’ esame chimica clinica ho S-Alt (GPT) valore 39 quando i valori di riferimento sono da 1 a 34 mentre s-ast (got) risulta nella norma ovvero 28 valori di riferimento 1 a 31.
    Ora, siccome non ci capisco molto, mi devo preoccupare di questo valore alto???
    Attendo gentile risposta grazie in anticipo
    Anna

    Rispondi
    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Sono probabilmente piccole variazioni indotte dalla gravidanza.

    Rispondi
  26. Fabrizio Furcas scrive il

    Salve ho 35 anni ho fatto delle analisi del sangue e mi sono stati trovati valori:
    g.o.t. (a.s.t.) 50.00 ui/l
    g.p.t. (a.l.t.) 97.00 ui/l
    colesterolo totale 221.00 mg/dl
    l.d.l. 138.00 mg/dl
    questi sono i valori che superano i limiti massimi di riferimento.
    secondo voi ce da preoccuparsi??
    grazie

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Intervallo di riferimento della transaminasi (got e gpt)?

    Rispondi
  27. diego scrive il

    buongiorno chiedevo cortesemente un informazione ho ritirato i miei esami ed ho scoperto che ho transaminasi ha 79 ed gamma gt a 76 è preoccupante e quali sono le cause di queste alterazioni

    Rispondi
    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Le alterazioni non sono elevatissime, quindi è probabile che non sia nulla di preoccupante; assume farmaci? Beve molti alcolici? Soffre di qualche malattia?

    2. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Potrebbe essere questa la causa, ma mi faccia sapere cosa ne pensa il medico.

    Rispondi
  28. Rita scrive il

    Perché i miei valori delle transaminasi ast 49 alt73 gamma gt 176 fosfotasi alcalina totale è 265 cosa mi puo dire di questi valori grazie

    Rispondi
  29. Ilaria scrive il

    Salve dottore, solo una curiosità. Ho fatto gli esami del sangue, gli unici valori fuori dagli intervalli di riferimento sono AST e Glicemia.
    ALT 24 (0-55) AST 41 (5-34), Glicemia 59 (66-113). L’AST è praticamente quasi il doppio dell’ALT. Può essere dovuto a qualcosa in particolare? Oppure tutto ok?
    Grazie mille.

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      AST a mio avviso non è un grosso problema, mentre la glicemia stupisce un po’ di più; era un prelievo di sangue in ospedale? Digiuno da almeno otto ore? Si sentiva bene al momento del prelievo?

    2. Ilaria scrive il

      Era una donazione del sangue, ero a digiuno dalla sera precedente. Solo mezzo bicchiere di té e un biscotto a colazione.
      Al momento del prelievo stavo bene… Solo dopo il prelievo mi ha fatto male il braccio (muscolo) per un paio di giorni ma niente di più.

    3. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Probabilmente è stato un caso, soprattutto se nelle precedenti occasioni i valori erano sempre a posto.

    Rispondi
  30. Daniele scrive il

    Buonasera dottore, ho ritirato le analisi e quello che mi colpisce sono questi valori molto alti:
    -GOT-AST valori 10 e 45 io ho 85
    -GPT-ALT valori 10 e 50 io ho 152
    colesterolo totale – valore desiderabile sotto i 200 io ho 208
    eritrociti valori 4500000 e 6100000 io ho 4160000
    val ematocrito valori 42-52 io ho 37.7
    eosinofili valori 0.90 e 2.90 io ho 5.3
    C’è da preoccuparsi tanto?
    Grazie

    Rispondi
  31. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

    Sono stati fatti come esami di controllo?
    Assume farmaci?
    Avverte sintomi di qualche genere?

    1. daniele scrive il

      Grazie per la risposta…si semplice esame di controllo causa cambio medico…non assumo farmaci.
      diciamo che avverto un po di affaticamento a livello muscolare con irrigidimento a volte, e mi sembra di essere anche dimagrito a livello muscolare sempre spece nelle gambe e braccia.

    2. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Il fegato sembra un po’ in sofferenza, ma potrebbe anche essere solo un po’ di stress, cattiva alimentazione, …
      Il giorno in cui ha fatto l’esame aveva mal di gola, raffreddore, …?

    3. Daniele scrive il

      no assolutamente no…alimentazione non credo, la curo molto e mangio quasi tutto (scarseggio un po con verdura e frutta..)ma a livello di malattie gravi tipo cirrosi o soprattutto varie distrofie muscolari posso star tranquillo nonostante i sintomi che le ho scritto prima e anche coi valori cosi alti?
      Grazie ancora .

    4. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Non mi sembrano valori tali da far pensare a situazioni gravi, ma richiedono comunque di essere sottoposti al medico, anche se probabilmente le verrà consigliato di ripeterli fra un paio di mesi.

      Mi tenga al corrente.

    Rispondi
  32. angela scrive il

    Buona sera dottore:
    ho ritirato la analisi di mio figlio di 26 anni fatte per un controllo (le prime) ed i valori fuori intervallo sono i seguenti:
    VES (FINO A 10) 21
    TRANSAMINASI GPT (0-40) 42
    TRANSAMINASIGOT (0-35) 23 (normale)
    g.glut-trans ggt (11-43) 19 (nortmale)
    HBSAG E ANTI-HCV NEGATIVO
    iL RAGAZZO NON MANGIA NE FRUTTA NE VERDURA MA TANTA PASTA/PIZZA E COCA COLA.
    SONO UN PO IN APPRENSIONE.
    CORDIALI SALUTI E GRAZI ANTICIPATI PER LA RISPOSTA.

    1. Anonimo scrive il

      Grazie mille Dottore per la risposta cosi celere……….secondo lei deve fare ulteriori controlli.

      cordialmente Angela

    Rispondi
  33. Angela scrive il

    Mi scusi se approffitto della sua disponibilità, ma secondo lei il valore delle gpt fuori intervallo
    possono essere causati da un’alimentazione poco varie e in questa situazione è oppurtuno
    eliminare di più la pasta o la carne?

    Grazie e mi scusi ancora

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      In realtà nessuno dei due è direttamente responsabile, a meno di particolari condimenti/cotture; da un punto di vista generale l’indicazione è comunque di passare a pane/pasta integrale e diminuire il consumo di alimenti di origine animale (per la presenza di grassi nutrizionalmente non ottimali).

    Rispondi
  34. Rispondi
  35. Nicola scrive il

    Buonasera dottore, dopo aver eseguito gli esami per un normale controllo mi trovo i seguenti dati:
    Ast:36(0-37)
    Alt:105(0-40)
    Ggt:59(11-49)
    Premetto che faccio uso di alcolici nel fine settimana, ma ho fatto ben 17 giorni senza assumerne prima di questi esami.Da cosa puó essere causato questo aumento di valori? Grazie anticipatamente.

    1. Anonimo scrive il

      Dimenticavo, questi esami gli ho eseguiti al mattino alle otto dopo una notte di lavoro. Puó incidere la stanchezza? Grazie

    2. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      L’alcool può essere una spiegazione, anche con l’astinenza di due settimane; la stanchezza può influire in modo limitato o nullo.

    3. Anonimo scrive il

      Ma il valore della trasferrina desialata era di 1,21 la quale doveva rimanere sotto al 2 per un valore normale e sopra al 2,3 per un valore anomalo. Quanto tempo ci vuole senza assumere alcolici ber avere un esito normale? Grazie

    4. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Dipende dalla gravità dell’eventuale danno epatico provocato dagli alcolici.

    Rispondi
  36. Maria scrive il

    Buon giorno, sono in pre menopausa e soffro di lancinanti dolori agli arti ( polsi e talloni) soprattutto sera, più vampate e molta stanchezza. Da cinque mesi assumo un integratore alla cimicifuga e soia e magnesio che alleviano un poco questi dolori. Ho fatto l’esame del sangue x passare ad una terapia ormonale sostitutiva. Tutto normale ma Alt 79 ( 9-36) e Ast 51 (10-31). Il giorno prima dell’esame avevo preso un Actigrip e due giorni prima avevo sciato (con il solito affaticamento che da mesi mi accompagna). Mi preoccupo? Grazie

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      No, anche se probabilmente il medico vorrà riverificarli; qualche dubbio sugli effetti epatici della cimicifuga comunque nasce.

    Rispondi
  37. Mau81 scrive il

    Gent.mo dottore,
    sono un ragazzo di 32 anni e sto assumendo da tre mesi farmaci biologici (humira) per curare la spondilite anchilosante. Durante questi mesi non ho avvertito nessun effetto collaterale rilevante, ma le analisi di controllo mensile hanno rilevato valori in costante aumento della Alt e della Got.
    In particolare la prima analisi riportava valori Got di 37 (0-37) e alt 70 (0-47), la seconda Got 47 e alt 96, mentre l’ultima Got 54 e Alt 111.
    Premetto che gli esami fatti in precedenza, anche se con intervalli molto lunghi, non mi hanno dato valori superiori a quelli nella norma.
    Inoltre nell’ ultimo periodo faccio un lavorio più sedentario rispetto a quello precedente, non sono un consumatore abituale di alcolici e mangio regolarmente un po di tutto.
    Vorrei sapere se è normale l’innalzamento dei valori e cosa fare di più per tenerli sotto controllo. Ringraziandola le faccio sapere che ho prenotato la visita con il mio reumatologo, ma piacerebbe sapere una sua opinione

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      È raro, ma possibile (e nel suo caso probabile) che sia proprio il farmaco.

    Rispondi
    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Sono sicuramente da tenere d’occhio; il medico cosa ne pensa?

    Rispondi
  38. Mau81 scrive il

    Il reumatologo mi ha sospeso momentaneamente il farmaco e l’ultimo esame del sangue con i valori più alti l’ho fatto il giorno in cui avrei dovuto fare l’iniezione di humira (una ogni 15 giorni). Credo sia passato troppo poco per vedere se la mancata assunzione del farmaco possa determinare una diminuzione dei valori. Dovrò’ rivederlo lunedì, mentre il medico di famiglia è buono, purtroppo, solo per la prescrizione delle ricette, ma comunque ho preso un appuntamento per domani.
    Rinnovo i ringraziamenti per il suo interessamento.

    Rispondi
  39. Nicola scrive il

    Salve,

    io sto assumendo il cistalgan per calmare un pò i sintomi della prostatite. Volevo semplicemente chiedere: visto che a breve dovrò fare delle analisi in particolare alt e got visto che dovrò iniziare ad assumere il biologico per la psoriasi, se il cistalgan può alterare i valori delle transaminasi e quindi mascherare il reale valore oppure se posso stare tranquillo.

    Grazie Mille
    Cordiali Saluti

    1. Nicola scrive il

      Salve,

      volevo invece sapere se, sempre con il cistalgan, potrebbero uscire alterate le analisi delle urine e il PSA nel sangue.

      Cordiali Saluti

    Rispondi
  40. caterina scrive il

    Salve sono una donna di 52 anni,peso 60kg altezza 1,52.Ritirando i miei esami ho rilevato dei valori non in norma per la prima volta.Gli ultimi esami sono stati effettuati l’anno scorso.sto in menopausa da 4 anni circa e non assumo farmaci sostitutivi.I miei sono controlli di routine.Globuli bianchi 12.200, rossi 5.03, colesterolo 278,gpt/alt 40, gamma gt 43.il resto nella norma.Non assumo alcool e grassi animali,pochissimo consumo di pasta e pane solo integrali,raramente dolci.cosa mi consiglia?il mio medico curante lo vedrò lunedi.In attesa di una sua risposta…La ringrazio e la saluto.

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Intervalli di riferimento?
      Non mi serve del colesterolo.

      HDL? LDL? Trigliceridi?

    Rispondi
  41. DAVIDE scrive il

    Scusi dottore sono un ragazzo di 20 anni ho fatto le analisi del sangue da poco e ho scoperto di avere dei valori di ast intorno ai 110 e alt intorno ai 371 è preoccupante?E cosa posso fare per abbassare questi valori?

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Prima di pensare a come abbassarli dobbiamo capire perchè sono così alti.

    Rispondi
  42. ernesto scrive il

    b.sera dottore a me sn usciti i valori d GOT/AST 58 mentre il limite e 38……e GPT/ALT 73 mentre il limite e 44 m devo preoccupare????

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Nessuna preoccupazione, ma valuti con il medico se ci possano essere farmaci in uso in grado di alterare i valori, se l’alimentazione (o magari il consumo di alcolici) possa spiegarli o se semplicemente verificare nuovamente tra qualche settimana.

    Rispondi
  43. Rispondi
  44. Nicola scrive il

    Salve,

    volevo sapere se i seguenti farmaci possano procurare qualche alterazione a livello di ast e alt:

    -maalox plus
    -un antiemetico come il travelgum ad esempio.

    Grazie Mille

    Rispondi
  45. Alberto scrive il

    Salve dottore. Leggendo per caso questo articolo e rivedendo le analisi che ho effettuato negli anni passati mi è sorto un dubbio: quando avevo 16 anni ( ora ne ho 20) feci delle analisi del sangue di routine ( glicemia, azotemia, got, gpt, emocromo) e notai che i valori di got erano 30 ( valori di riferimento fino a 37), mentre i valori di gpt erano 56 ( valori di riferimento fino a 41). Mi consigliarono di ripetere l’esame del gpt dopo qualche giorno e i valori scesero a 41, cioè al limite. Feci anche le analisi per VES che risultò 8 ( valori di riferimento 4-15).
    Dopo 2 anni rifeci le analisi, sempre glicemia, azotemia, colesterolo, emocromo…, e anche il got e gpt, i cui valori erano rispettivamente 22 e 19. L’anno dopo rifeci di nuovo le analisi e i valori di got e gpt erano 25 e 37.
    E’ circa 1 anno e qualche mese che non ripeto le analisi di got e gpt, mentre 1 mese fa ho fatto l’emocromo completo ed è risultato tutto nella norma, i valori erano perfetti.
    Inoltre, sempre a 16 anni, feci le analisi per G6PD ( tutto nella norma) e per epatite b e c, che risultarono negative tranne l’HBsAb, che aveva un valore di 14,0 ( nei valori di riferimento era <10 assenti)
    Volevo sapere perchè quando feci le analisi a 16 anni i valori del gpt risultarono alterati e poi si sono stabilizzati? Grazie

    1. Alberto scrive il

      Ho letto che i valori alti di HBsAb sono dovuti alla vaccinazione contro l’epatite b. Io feci 3 vaccinazioni contro l’epatite, cioè una vaccinazione e due richiami. Comunque, quando presentai tutte queste analisi e il foglio in cui c’erano tutte le vaccinazioni che avevo fatto alla caserma in cui dovevo sostenere un concorso per le scuole militari, dissero che era tutto apposto. Le vaccinazioni contro l’epatite b alterano i valori di HBsAb?

    2. Alberto scrive il

      Le analisi che feci riportano i seguenti valori:
      HBsAb 14,0 ( <10 assenti)
      HBsAg assenti
      HBcAb assenti
      HBcAbM assenti
      HBeAb assenti
      HBeAg assenti
      HCV assenti

    3. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Le confermo che il valore HBsAb è positivo per il vaccino, ma questo non spiega il valore delle transaminasi; è tuttavia a mio parere inutile chiedersi il motivo di tale variazione, sia perchè solo appena al di sopra del riferimento, sia perchè normalizzatosi negli anni successivi.

    Rispondi
  46. Alberto scrive il

    Quindi posso stare tranquillo? E’ possibile che un eccesso di bibite e dolciumi abbia alterato un po’ il valore delle gpt, in quanto mi ricordo che alcuni giorni prima delle analisi avevo fatto un po’ abuso di coca-cola e dolci, a causa di vari compleanni e feste?

    Rispondi
  47. Rispondi
  48. LILLIANO scrive il

    Salve Dr.Guido Cimurro, sono un ragazzo di 27 anni, la contatto perchè avendo fatto le analisi di routine del sangue, sono risultati alti i valori di transaminasi, avendo in seguito sotto consiglio del medico effettuato delle analisi piu approfondite mi risultano le seguenti.

    TRANSAMINASI – GOT- 46 valore rferimento <38
    TRANSAMINASI GPT – 129 valore riferimento 9 (reattivo)
    HBeAg -assente
    ANTI HBe – assente
    ANTI HBc – assente
    ANTI HCV – negativo.
    volevo gentilmente un suo consiglio essendo all’estero per lavoro.
    la ringrazio anticipatamente.

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      È vaccinato per l’epatite B, giusto?

      Pur essendo lontano da casa riesce ad avere un’alimentazione di buona qualità?

    2. LILLIANO scrive il

      PER QUANTO RIGUARDA IL VACCINO, NON RICORDO, DOVREI AVERLO FATTO,L’ALIMENTAZIONE SI E ABBASTANZA CORRETTA..DICIAMO MANGIO SANO,,..PERO VOLEVO APPURARE CHE 2 SETT. CIRCA PRIMA DEGLI ESAMI, FORSE ANCHE MENO, HO AVUTO DELLE CENE E DICIAMO CHE UN PO DI VINO E QUALCHE AMARO IN PIU E STATO BEVUTO….NOTANDO ANCHE CHE CON I DOLCIUMI STRINGO MOLTA SIMPATIA…SOPRATTUTTO CON LA NUTELLA…CMQ IL MIO PERSO E NORMALE ALLA ALTEZZA…

    3. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Contatti telefonicamente il medico, probabilmente non verrà considerato urgente/grave ma è da tenere d’occhio (possibile che sia stato l’alcool di qui giorni).

    Rispondi
  49. Sabrina scrive il

    Salve Dottore,sono una donna di 40 anni e sono positiva all’epatite c da circa 20 anni,ho appena avuto l’esito degli esami del sangue, le transaminasi Got (Ast) 25 (valore di riferimento 9-26) transaminasi Gpt (Alt) *8 (valore di riferimento 9-46) la ricerca di anticorpi hcv da esito reattivo. Sono molto preoccupata per il secondo valore segnato con l’asterisco,nelle analisi precedenti erano perfette. La ringrazio anticipatamente e le auguro una buona giornata.

    Rispondi
    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      In realtà a mio avviso non è preoccupante, quantomeno non relativamente all’epatite, in quanto è un valore inferiore al limite minimo e non superiore a quello massimo; ciò non toglie che ovviamente vada indagato.

    Rispondi
  50. Luigi scrive il

    Gent. Dottore
    Nei recenti esami di routine prescritti a mia moglie (controllo della funzionalità della tiroide ed emocromo dopo circa un anno dai precedenti) sono emersi i seguenti valori: AST (sgot) 54 su un massimo di 40 e ALT(sgpt) 110 contro i 40 previsti come massimo. Nel passato questi valori erano sempre stati nella norma
    Mia moglie nel periodo precedente all’esame a assunto in modo non continuativo Tachipirima 1000 (ovviamente su prescrizione del medico), può questo farmaco essere responsabile dei valori riportati?
    E ancora, può influire sulla funzionalità epatica l’assumere cibi particolarmente amari (radicchio o carciofi) con una buona frequenza? Sembra una domanda banale ma certe volte il gusto amaro intenso fa pensare alla tossicità del cibo in questione.
    La ringrazio anticipatamente

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Gli alimenti in questione non dovrebbero avere alcuna influenza, mentre il paracetamolo è più che possibile.

    Rispondi
  51. Luigi scrive il

    Grazie per la pronta risposta.
    Ancora una cosa, è ipotizzabile per quanto tempo permangano alterazioni dei valori di AST e ALT in seguito ad assunzioni di paracetamolo.
    Cordialità

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Dipende dalle dosi, dalla frequenza e durata della terapia, nonchè dalla sensibilità del soggetto, dal suo peso, …

    Rispondi
  52. cosmo scrive il

    ASPARTATO AMINOTRANSFERASI(AST) RISULTATO 28 ALAMINA AMINOTRASFERARSI (ALT) RISULTATO 54 SONO DA PREOCUPARSI

    Rispondi
  53. Mau81 scrive il

    Salve Dottore, un mese fa le ho scritto indicandole i risultati degli analisi, con relativi problemi personali di salute (post del 30 gennaio).
    In questo mese non ho assunto nessun farmaco, ho cercato di magiare sano (tranne in qualche occasione) ed ho assunto EPA Epa, un integratore a base di curcuma. Oggi ho avuto il risultato degli ultimi esami e i valori non sono scesi, ma anzi sono continuati a salire (got 67 – gpt 158). Sono un po preoccupato per questo costante innalzamento dei valori. Cosa mi consiglia di fare? Quale esame specifico può esaminare meglio la presenza o assenza di problemi?
    Cordiali saluti

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Prima di pensare a che esami fare mi rivolgerei al medico, che valuterà se inviarla all’epatologo.

    Rispondi
  54. luca73 scrive il

    Buona sera,
    ho eseguito gli esami del sangue di routine, i dati segnalati sono:
    transaminasi alt/gpt 56 (1-41) un pò alta
    transaminasi ast/got 36 ( 1-38) quindi nella norma
    colestrerolo (enzimatica , colorimetrica) 134 (150/200) basso

    Avendo perso da poco la mamma per cirrosi epatica e avendo visto i valori che dipendono dal fegato, mi sono un pò spaventato.
    Ho 41 anni e 2 bicchieri di vino a pasto me li concedo.
    Grazie

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Riduciamo magari ad uno od a mezzo il bicchiere a pasto e non ci saranno problemi; ovviamente senta anche il parere del medico.

    Rispondi
  55. Rispondi
  56. Gianni scrive il

    Buonasera Dottore, dopo le festivita’ di Natale ho fatto i seguenti esami, e se possibile desidereri avere un consiglio in merito.
    La ringrazio per l ‘attenzione.
    Glicemia 121 (60-110mg dl)
    Creatininemia 0,94 (0.9-1.3 mg dl)
    Transaminasi got ast 21 ( <35 u/l) Gpt alt 44 (<45)
    Urine tutte voci assenti/e ,giallo paglierino,limpido , ph 6 densita' 1025

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      C’è una glicemia decisamente troppo elevata (se è stata misurata a digiuno), il rischio è di sviluppare diabete.

    Rispondi
    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      1. Deve contattare un diabetologo appena possibile,
      2. nel frattempo mi dice età, peso ed altezza?

    Rispondi
    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Rinnovo l’invito a contattare un diabetologo (od il medico di base); per ora inizi a migliorare drasticamente la dieta, eliminando zuccheri e dolci, passando a pane/pasta integrale e riducendo DRASTICAMENTE tutti i grassi animali (pesce a parte, che invece può essere d’aiuto).

    Rispondi
  57. Gianni scrive il

    Grazie per i preziosi consigli e per la sua cortese e tempistiva gentilezza.

    Rispondi
  58. lucia scrive il

    salve dottore,sono al 5 mese di gravidanza ho ritirato le analisi e ho trovato AST GOT 72- E ALT GPT 123 mi sono un po preoccupata anche perche le precedenti analisi le avevo tutte nella norma.Premetto che ho fatto molto uso di ferro sia prima della gravidanza cn la FOLINA E ora gli integratori pur nn essendo mai anemica,infatti sulle analisi c’e un anche un incremento di ferro! IL genecologo mi ha fatto sospendere tutto potrebbe essere anche il ferro ad aumentare le transaminasi?ho fatto anche abuso nel mangiare.grazie

    Rispondi
  59. Anonimo scrive il

    Salve dottore,
    Sono un ragazzo di 21 anni e dopo le analisi del sangue effettuate ho riscontrato i seguenti valori sballati:
    colesterolo tot 211 ( fino a 200)
    bilirubina diretta 0.60 ( fino a 0.50)
    gpt-alt transaminasi 70 (fino a 55)
    gamma gt 75 (da 12 a 64)
    Questi valori sballati li avevo anche circa 7 mesi fa dopo le analisi del sangue. Cosa potrebbe essere?
    Tutti gli altri valori sono nella norma, tranne per i leucociti nelle urine (29; valore rif. <=20).

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Assume farmaci?
      Fa spesso uso di alcool?
      Cibi spazzatura?

    Rispondi
  60. Anonimo scrive il

    No dottore, attualmente non assumo particolari farmaci, anche se ho usato degli antidepressivi per 7 mesi per attacchi di panico. Ma ho smesso di prenderli da quasi un anno ormai.
    Non faccio uso di alcolici, se non in particolari occasioni.
    Potrebbe essere il cibo, visto che non ho un’alimentazione correttissima.
    Giusto per informazione, tempo fa ho fatto un eco addome completo, dove tutto era a posto. anche il fegato nella norma, quest’ultimo però steatosico. Non se se possa voler dire qualcosa.
    La ringrazio anticipatamente.

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      “quest’ultimo però steatosico”

      La causa potrebbe essere questa, ovviamente senta anche e soprattutto il parere del medico.

    2. Anonimo scrive il

      Ok dottore, sentirò sicuramente anche il parere del mio medico.
      La ringrazio molto per la cortesia.

    Rispondi
  61. ito scrive il

    buon giorno dottore ho fatto per caso degli esami e mi hanno riscontrato gtp 98 got 145 ho 24 anni,questo e molto preoccupante mi e stato detto.

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Valori di riferimento?
      Assumeva farmaci nei giorni dell’esame?
      Ha altre malattie?

    Rispondi
  62. Maky scrive il

    Buongiorno, ho 38 anni. Ho ritirato gli esami del sangue e sono tutti nella norma. Fatto salvo x le transaminasi ALT che sono a 38 u/l. I valori di riferimento riportati sul referto sono 5 – 31. Le altre transaminasi, le gamma e la bilirubina vanno bene. Inoltre da alcuni giorni ho un po’ di prurito diffuso che mi preoccupa. Cosa ne pensa??
    Grazie e saluti.

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Probabilmente la modesta variazione verrà considerata insignificante.

    2. Anonimo scrive il

      La ringrazio per la risposta. Come valuta invece il prurito che avverto specialmente a mani e piedi in vari momenti della giornata?

    3. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Quello è più difficile da valutare; visivamente si vede qualcosa?

    4. Anonimo scrive il

      No non si vede niente. Avverto la sensazione su più punti e cerco di resistere nel grattarmi e se ci riesco magari passa. Sono preoccupata che questo possa associarsi ad una malattia del fegato.

    5. Anonimo scrive il

      Sinceramente si, sono piuttosto ansiosa. E non poco ipocondriaca. È rilevante per queste problematiche?

    6. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Sì, potrebbe essere un principio di orticaria da stress, oppure suggestione.

    7. Anonimo scrive il

      La ringrazio per la risposta. Pensavo pure io alla suggestione già prima di fare le analisi poi vedendo la transaminasi oltre il range ho collegato il prurito ad un problema del fegato. Stasera vado dal mio medico, secondo lei, comunque, non è un valore alto in maniera rilevante?
      Buona giornata

    8. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      A mio parere no, ma mi faccia sapere se anche il medico è di questo avviso o meno.

    9. Anonimo scrive il

      Buonasera, il mio medico non ha dato peso a questo valore sia perché entro i 40 u/l sia perché è l’unico valore fuori range. Mi ha consigliato di approfondire gli esami solo se il prurito dovesse diventare ancora più fastidioso e frequente.
      Grazie e saluti

    Rispondi
  63. ENRICO scrive il

    SALVE DOTTORE HO 40 ANNI MI SONO FATTI GLI ESAMI DEL SANGUE LE TRANSAMINASI G.P.T. IL VALORE 78 TRANSAMINASI G.O.T. VALORE 27 COLESTEROLO TOTALE 206 GLICEMIA 95 AZOTEMIA 43. IL MIO MEDICO DICE CHE DEVO FARE UNA DIETA ALIMENTARE DEVO APPROFONDIRE O NO. LA RINGRAZIO X LA RISPOSTA.

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Condivido il parere del medico, dieta e poi nuovi esami di controllo.

    Rispondi
  64. Leo scrive il

    Salve ho fatto le analisi e sono usciti i seguenti valori transaminasi ast 29 alt 45 gamma gt 20 i valori delle alt sono fino a 41

    Rispondi
  65. Leo scrive il

    Dottore chiedo perché devo fare un concorso è circa quindici giorni fa i valori erano normalissimi qualche giorno fa sono andato dal dentista mi fa fatto l anestesia può dipendere da questo?

    Rispondi
  66. Fiore scrive il

    Salve Dottore, mi sono sottoposto mercoledì a ERCP per la seconda volta, la prima alla fine di luglio 2013, per una formazione calcolotica che ostruiva il coledoco, che l’altra volta è stato già allargato fino a 18 mm. al terzo medio. I valori di bilirubina sono scesi e sono i seguenti: totale 1,50 – diretta 1,00 – indiretta 0,50.
    Mentre i valori di AST ed ALT sono ancora alti e scendono con estrema lentezza, rispettivamente a 215 e 474. La GGT è a 150.
    La mia domanda è la seguente, in assenza di lesioni al fegato, di nessun problema al pancreas e winsung, i valori alti registrati possono essere riconducibili al lavori effettuati durante l’ERCP?
    Grazie, aspetto sue cortesi notizie.
    Fiore

    Rispondi
  67. Pep scrive il

    Buongiorno,
    ultime analisi di routine GOT 48 e GPT 57 con valori max di riferimento 40. Devo preoccuparmi?
    Il mio medico le ha viste e mi ha tranquillizzato.
    Assumo 10 gocce di Laroxyl alla sera per la cura della cefalea da circa 4 anni.
    Grazie anticipate per la risposta.

    Rispondi
  68. emanuela scrive il

    Salve Dottore ho una bambina di quasi sei anni che da un po ha i valori di alcuni esami del sangue sballati i valori sono sempre gli stessi il GOT !oggi ho ritirato le ultime e sono sballate come le altre! Questa volta il GOT/AST è di 29 e il massimo è da 6-24 invece il GPT/ALT è 24 su 13-45 e per quanto riguarda il colesterolo quello totale anche se non segnalato è al limite 195.00 su 110.00-200.00 e quello LDL è 110.00 su 5.00 -160.00 da tempo il suo pediatra ha eliminato dal suo regime alimentare molte cose che io non gli do da tempo ma la situazione sembra non cambiare! X lei è sufficiente solo eliminare qualche cibo per far tornare il giusto equilibrio o la mia bambina deve fare qualcosa di più specifico? Grazie

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Di tutti i valori l’unico che mi colpisce è il valore LDL, ma non sono comunque valori terribili.

    Rispondi
  69. antonio paone scrive il

    Salve dottore….ho ritirato le analisi del sangue 2settimane fà. 2valori sono alti: colesterolo 250 (120-210) e alt/gpt 73 (10-55).gli altri valori sono tutti nella norma es.trigliceridi 125(50-180) e ast/got 35( 10-45).Qual’è la vostra impressione?ho 40 anni alto 1.60 peso 70kg.grazie x la sua attenzione

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Serve senza dubbio impegno per abbassare il colesterolo.

    Rispondi
  70. Patrizio scrive il

    Salve Dottore, ho 44 anni peso Kg. 82 per 1,75, stamattino ho ritirato le analisi, i valori sono tutti nella norma solo le transaminasi GOT/AST il valore è 113 U/l (5-42) mentre le transaminasi GPT/ALT il valore è 38 U/l (5-42), preciso che le analisi le ho fatte di routine, è tutti i giorni a pausa pranzo faccio un ora di palestra, a pranzo mangio un panino (lunedi al venerdi) la sera ceno con un secondo con il contorno è la frutta, capita spesso (ma senza esagerare) bere un bicchiere di vino max due, un paio di volte a settimana, però il sabato è la domenica anche a pranzo, nel fine settimana, capita anche bere una bottiglia intera, poi in base alla cena in settimana capita di bere un paio di bicchiere di birra, e faccio uso di grappa quando capita, Dootore le chiedo scusa se nell’eventualità ho scritto anche cose che non c’entrano nulla, ma ho cercato di dare più riferimenti possibili.
    Grazie
    Resto in attesa di un sua cortese risposta

    1. Patrizio scrive il

      Intanto la ringrazio per la risposta tempestiva, c’è bisogno di qualche cura oppure diminuire l’uso di alcolici può bastare?
      Poi, Dottore, le volevo chiedere secondo lei il valore alterato è grave?

      Grazie ancora!

    2. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Non è necessariamente grave, ma impone qualche verifica/attenzione; ne parli con il medico, le suggerirà probabilmente di fare attenzione ai grassi nella dieta, a diminuire l’alcool consumato e verificare nuovamente tra qualche settimana.

    Rispondi
  71. Rispondi

Lascia un Commento

La tua privacy mi sta molto a cuore, quindi ti consiglio di non usare nome e cognome reali, è sufficiente il nome, un soprannome, oppure un nome di fantasia; rimango a tua completa disposizione per rimuovere o modificare gli interventi inviati.

Anche se farò il possibile per rispondere ai tuoi dubbi, mi preme ricordarti che sono un farmacista, non un medico, quindi le mie parole NON devono sostituire od essere interpretate come diagnosi o consigli medici; devono invece essere intese come opinioni personali in attesa di parlare con il tuo medico.

Se pensi che abbia scritto qualcosa di sbagliato, nell'articolo o nei commenti, segnalamelo! Una discussione costruttiva è utile a tutti.

Per quanto possibile ti chiederei di rimanere in tema con la pagina, magari cercando quella più adatta al tuo dubbio; se hai difficoltà non preoccuparti e scrivimi ugualmente, al limite cancellerò il messaggio qualche giorno dopo averti risposto.

Sono vietati commenti a scopo pubblicitario.