Link sponsorizzati

Valori Normali

  • ALT (Fonte: Mayo)
    • Uomini 7-55 U/l
    • Donne 7-45 U/l
  • AST (Fonte: Mayo)
    • Uomini 1-13 anni: 8-60 U/l
    • Uomini adulti: 8-48 U/l
    • Donne 1-13 anni: 8-50 U/l
    • Donne adulte: 8-43 U/l

(Attenzione, gli intervalli di riferimento possono differire da un laboratorio all'altro, fare quindi riferimento a quelli presenti sul referto in caso di esami del sangue ed urina.)

Descrizione

Le transaminasi sono enzimi deputati a catalizzare reazioni biochimiche sugli amminoacidi; pur essendo una famiglia decisamente numerosa, i più utilizzati in medicina sono due

  • alanina aminotransferasi (ALT), chiamata anche glutammato-piruvato transaminasi (GPT).
  • aspartato aminotransferasi (AST), anche conosciuta come glutammato-ossalacetato transaminasi (GOT),

Entrambi sono presenti soprattutto nel fegato e solo in tracce nel sangue, ma in caso di danni epatici la loro concentrazione nel torrente circolatorio aumenta in modo significativo.

L’aumento della quantità degli enzimi epatici spesso emerge durante analisi del sangue di routine, ma nella maggior parte dei casi i livelli sono solo lievemente e temporaneamente elevati, non associati cioè a situazioni preoccupanti.

Interpretazione

In condizioni di salute ALT è in concentrazione minore di AST, mentre in caso di danno epatico la prima transaminasi diventa pari o superiore alla seconda (fanno eccezione malattie dovute all'alcool, cirrosi e tumori). Se AST è il doppio o più di ALT è probabile che il danno sia causato dall'abuso di alcool.

Un valore di AST elevato in presenza di un valore normale di ALT indica un fegato sano ed un danno in un organo diverso od emolisi.

ALT (GPT)

ALT è presente principalmente nelle cellule epatiche (del fegato). Durante un'epatite virale ed altre forme di malattia epatica i livelli nel sangue iniziano ad aumentare anche prima della comparsa dei segni clinici e dei sintomi della malattia.

Anche le concentrazioni di AST superano i valori normali diventando alti, ma ALT è un enzima epatico più specifico (proviene quasi esclusivamente dal fegato) ed i cui valori persistono più a lungo.

I valori sono considerati davvero preoccupanti quando superano di almeno 10 volte i valori normali, ma possono raggiungere concentrazioni anche 100 volte superiori.

AST (GOT)

L'aspartato aminotransferasi (AST) si trova in alte concentrazioni nel fegato, cuore, muscoli e reni; valori alti possono essere riscontrati anche in caso di infarto, oltre che di danni al fegato.

I valori sono considerati davvero preoccupanti quando superano di almeno 10 volte i valori normali, ma possono raggiungere concentrazioni anche 100 volte superiori.

Valori superiore di circa due volte ai limiti normali potrebbero indicare un problema ostruttivo.

I livelli di AST iniziano ad aumentare prima della comparsa dei segni e sintomi clinici di malattia. Incrementi da cinque a dieci volte i valori normali di entrambe le transaminasi (GOT e GPT) si verificano in pazienti con carcinoma primario o metastatico del fegato, con AST di solito maggiore di ALT, anche se purtroppo i valori sono spesso normali nelle prime fasi di infiltrazione maligna del fegato.

Valori Bassi

  • Beriberi
  • Chetoacidosi diabetica
  • Emodialisi
  • Gravidanza
  • Uremia

Valori Alti

  • Cirrosi
  • Colestasi
  • Distrofia muscolare
  • Eclampsia
  • Emolisi
  • Epatite
  • Gangrena
  • Infarto
  • Infarto polmonare
  • Infiammazione muscolare
  • Insufficienza cardiaca congestizia
  • Ipertermia maligna
  • Ischemia epatica
  • Malattie renali
  • Metastasi fegato
  • Metastasi ossee
  • Mononucleosi
  • Necrosi del fegato
  • Obesità
  • Ostruzione biliare
  • Pancreatite
  • Shock
  • Sindrome di Reye
  • Trauma
  • Trauma cranico
  • Tumore al fegato
  • Tumore alla prostata
  • Ustioni

(Attenzione, elenco non esaustivo. Si sottolinea inoltre che spesso piccole variazioni dagli intervalli di riferimento possono non avere significato clinico.)

Fattori che influenzano l'esame

Molti farmaci possono essere causa di aumento dei valori, per la loro più o meno leggera azione epatotossica.

Anche il consumo frequenti di pasti presso i fast-food può essere causa di aumento dei valori.

La gravidanza può invece far diminuire i valori di AST.

Quando viene richiesto l'esame

L'esame può essere richiesto come screening, in caso di sospetto di malattia al fegato:

  • ittero,
  • affaticamento,
  • nausea,
  • vomito,
  • urine scure,
  • feci di colore pallido,
  • prurito,
  • ascite,
  • disturbi mentali,
  • abuso di alcool,
  • overdose di paracetamolo (Tachipirina®),
  • storia familiare di malattie del fegato,
  • esposizione al virus dell'epatite.

oppure per monitorare l'andamento di una malattia già diagnosticata, ad esempio:

  • uso di farmaci potenzialmente epatotossici,
  • epatite,
  • malattie del fegato indotte da alcol,
  • cirrosi,
  • steatosi epatica,
  • insufficienza epatica,
  • emocromatosi.

Preparazione richiesta

Non è richiesta alcuna preparazione specifica.

Altre informazioni

Articoli ed approfondimenti

Link sponsorizzati

Importante:

Revisione a cura del Dr. Guido Cimurro, traduzioni a cura della Dr.ssa Elisa Bruno (fonti principali http://labtestsonline.org/ e Manual Of Laboratory And Diagnostic Tests, Ed. McGraw-Hill)

Le informazioni contenute in questo sito non devono in alcun modo sostituire il rapporto medico-paziente; si raccomanda di chiedere il parere del proprio dottore prima di mettere in pratica qualsiasi consiglio od indicazione riportata.


Commenti, segnalazioni e domande

    Rispondi
  1. laura scrive il

    se si eccede un pò nell’uso di oki questo può determinare le transaminasi alte? grazie mille..

    Rispondi
    Rispondi
  2. cri scrive il

    Buongiorno dottore,i colliri “oftaquix” e “yellox” sono epatotossici? E possono essere installati in concomitanza alla cardioaspirina presa dopo pranzo?grazie

    Rispondi
  3. Nondarmibruttenotizie scrive il

    GGT 152 .. GPT 186 ..LDH 246 . Un farmacista è anche medico quindi chiedo un parere x questi valori anormali .. Ho 24 anni non ho mai fatto uso di droghe pesanti oltre sigarette e magari qualche canna d erba … Ma niente di abituale se capita mi piace fumare e non mi vergogno a dirlo… mangio sempre fuori orari x via del lavoro ..mischio un sacco di cose tra spuntini e altro ma sono in forma x quanto riguarda la mia linea ..Peso 55 kg e sono alta 1,67 … Ultimamente prima di far gli esami del sangue ho abusato di plasil immodium e oki x via di una gastroenterite .. Che fortunatamente è durata poco solo 3 o 4 giorni .. Possono essere stati questo ad alzare i valori del fegato o potrei avere qualche malattia ..? Sono molto preoccupata . Domani prenoto l ecografia all addome prescritta da un medico del ospedale . Aspetto risposta grazie

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      La ringrazio per la fiducia, ma tengo a precisare che NON sono medico e non posso sostituirlo.

      Alcolici?

    2. Aaa scrive il

      Zero alchool ..capita raramente una volta a settimana ma neanche… quando vado a ballare un drink massimo due di vodka pesca redbull

    3. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Sono stati richiesti anche gli esami per l’epatite?

    Rispondi
  4. maria scrive il

    Caro dottore,mia sorella Si è recata al pronto soccorso per forti dolori addominali, e dalle analisi sono emersi transaminasi a 11000 e globuli bianchi a 13000. Ovviamente è stata subito riricoverata. Marker per le epatiti negative,citomegalovirus e mononucleosi negative,ecografia con segni di steatosi. Da una settimana stava assumendo 4 tipi di antibiotici per debellare elicobacter. Possono questi aver provocato un innalzamento così delle transaminasi o pensa che il problema possa essere altro?grazie

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Probabilmente gli antibiotici erano due ed è poco probabile che siano quelli la causa dei valori epatici così alti, ma onestamente non mi sento in grado di fare ipotesi.

    Rispondi
  5. salvatore migliore scrive il

    buongiorno dottore ho ALTGPT sui valori 22ul midevo preoccupare grazie

    Rispondi
  6. Petrosillo Damiano scrive il

    Salve a seguito di una rottura del legameno crociato anteriore del ginocchio dx ho fatto gli esami del sangue ed ho riscontrato il valore altgpt a 103…ho 21 non bevo e non mi drogo..la causa potrebbero essere le punture sulla pancia di anticoagulante? Grazie.

    Rispondi
  7. alex scrive il

    salve , negli ultimi esami ho riscontrato tutti i valori nella norma tranne alt 108 e ast 55 ,
    ho provveduto a fare anche altri test specifici per il fegato con i seguenti risultati :
    HBsAG assente
    HBsAB 244
    HBcAB assente
    HCV AB assente .
    Devo preoccuparmi ? premetto che mangi sempre fuori a causa del lavoro , quindi ho una alimentazione da schifo .
    la ringrazio per gli eventuali consigli .

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Il medico cosa ne pensa?

      Inizierei in ogni caso a correggere l’alimentazione, è davvero importante.
      Assume farmaci?

    Rispondi
  8. Alessio scrive il

    buon giorno dottore io ho fatto gli esami e e la got/ast è 49 valori normali sono (46) mentre gpt/Alt 41 valori normali sono (46) sono normali o preoccupanti ??

    Rispondi
  9. agnes scrive il

    Sono stata morsa di un insetto che mi ha creato sulla gamba allergia pieno di brufoli.. nn ho fatto nessuna cura ma gg dopo sono andata donare il sangue.. e il alt sgpt 66…dovrei preoccupare?

    Rispondi
  10. Jack scrive il

    Io ho 20 anni ed un valore di 108 di ast negli ultimi esami del sangue. Credo per abuso di alcool nell ultimo periodo. Come posso abbassare tale valore ? Ad esempio con una dieta o farmaco ? Grazie

    Rispondi
  11. anna scrive il

    Ho 69 anni .ho fatto gli analisi del sangue e mi e’uscito got/ast 69 gpt alt 130 ves 8 . Mi devo preoccupare? Grazie

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Sono valori che meritano di essere approfonditi con l’aiuto del medico.

    Rispondi
  12. gianna scrive il

    Buongiorno dottore

    Da analisi recente sono preoccupata

    Transaminasi Got 75 riferimento 8-36
    Transaminasi gpt 89 riferimento 6-41
    Transaminasi ggt 554 riferimento 5-40
    Colesteremia 272 riferimento 130-200
    HDL 87 RIFERIMENTO 45-65
    LDL 150 RIFERIMENTO 50-150
    TRIGLICERIDEMIA 130 RIFERIMENTO 75-170

    MARKERS EPATICI TUTTI NEGATIVI

    ECOGRAFIA FEGATO PERFETTO

    Il mip medico pemsa ad una transaminasemia familiare
    Mi ha prescritto per due mesi un farmaco TUDCABIL
    CHE Ne pensa
    La ringrazio

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Bene il farmaco.

      C’è margine di miglioramento sullo stile di vita?

    2. Anonimo scrive il

      Si dottore
      Soprattutto nella dieta ho eliminato dolci formaggi grassi sono peso forma 52 kg

      Non mi è chiaro il termine familiarità o meglio mi fa paura avendo avuto la mamma deceduta x cirrosi (non x alcool)
      Mi può chiarire
      Grazie mille

    3. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      In questo caso il medico intendeva solo dire che il valore elevato potrebbe essere “normale” per lei e non da riferire ad un problema in corso.

    4. Anonimo scrive il

      Buongiorno dottore

      Mi chiedo ma se l ecografia e perfetta questo farmaco x l ostruzione biliare è perché in ecografia non evidenzia i calcoli biliari?
      La ringrazio ancora della sua pazienza

    5. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Mi permetta la semplificazione, ma l’obiettivo è probabilmente di prevenirne la formazione alleggerendo così anche la funzionalità del fegato.

    6. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Essendo sotto controllo da parte del medico no, anzi, l’ansia può peggiorare i valori.

    Rispondi
  13. Rispondi
  14. luigi scrive il

    ho le G.P.T.(ALT) un po alte 46 su 40 e la fosfatasi alcalina un po’ bassa 47 e dovrebbe essere compresa tra 53/128
    questi valori possono indicare problemi epatici?
    grazie

    Rispondi
  15. sandra scrive il

    Buongiorno ho fatto dei analisi e il valore c’e alt188 GT 59 vorrei sapere se mi devo preoccupare non fumo non bevo avevo fatto una cura di antibiotici per 7 giorni sarà stato quella la causa grazie

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      No, non dovrebbe essere il farmaco; ha assunto altri farmaci? Per cosa è stato prescritto?

    2. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Se le dosi di Tachipirina fossero state elevate è al limite più probabile che la causa sia questa, ma va comunque verificato con il medico.

    Rispondi
  16. Alvaro scrive il

    Buongiorno. Sono un ragazzo di 17 anni, ho ritirato da poco le analisi e il got è di 45, mentre le analisi segnano che i valori normali dovrebbero essere <36.
    Sono molto ansioso, a cosa si può ricondurre? Può esserè un tumore ?

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Non c’è motivo di pensare ad un tumore; è da verificare con il medico, ma uno stile di vita sbagliato, farmaci, … possono spiegare il valore.

    2. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Vanno segnalati sicuramente al medico, ma probabilmente non è nulla di preoccupante; nel frattempo non esagerare con junk-food ed alcolici.

    Rispondi
  17. Anonimo scrive il

    SALVE,
    sono una donna di 61anni, da ultimo esame del sangue risulta:
    s-AST 36 (valori riferimento 0-35)
    s-ALT 102 (0-35)
    s-Gamma-GT 101 (0-55)
    Visti gli alti valori ho chiamato il medico ma mi ha detto di non preoccuparmi che eventualmente prescriverà ecografia del fegato ma che non è nulla di che. Un suo parere?

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Con l’ecografia ci toglieremo ogni dubbio; non è necessariamente qualcosa di preoccupante, ma merita sicuramente verificare.

    Rispondi
  18. Martina scrive il

    Salve volevo sapere se il valore ast è di 9 con alt a 12 e ggt 12 è un problema?ho 22 anni non bevo alcoolici e non faccio uso di stupefacenti grazie

    Rispondi
  19. Andrea scrive il

    Salve, ho 18 anni e dagli esami del sangue son risultato positivo alla mononucleosi infettiva. Ho i seguenti valori:
    GLUCOSIO 63 (70-100)
    3,52 (3,92-5,60)
    ALT(GPT) 103 (<78)
    GAMMAGT 87 (15-85)
    Son andato dal dottore e mi ha detto che per un paio di settimane devo seguire una vita come un anziano di 90 anni, no lavori pesanti, bere solamente acqua e stare a riposo, ma io sono un fumatore, può incidere con la decadenza della malattia? Posso continuare a farlo? Per il momento prendo solo dei ricostituenti e non altro.

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Sarebbe opportuno ridurre o sospendere, perchè il fumo ha un forte potere irritante.

    2. Andrea scrive il

      Ho finito con il cortisone due giorni fa per aver avuto le tonsille infiammate con le placche

    Rispondi
  20. Raffaella scrive il

    Salve io volevo chiedere per mia mamma ha avuto Hermpes zolder almeno per questo l hanno curata 3 anni fa adesso ha delle macchie rosse e poi diventano scure sulle braccia e gambe il dottore ha detto che sono le piastrine che si stringono ma non ha dato nessuna cura si puo fare qualcosa io ho provato con le erbe tisane cose naturale ma e tanto negativa ne ha passate tante .preoccupazione per mio padre che vivono soli lei 72 lui 80 noi non viviamo con loro siamo all estero .poi si gonfiano le gambe prende diuretici sempre la pressione alta e colesterolo alto .non capisco perché non c’è un miglioramento secondo lei si può fare qualcosa grazie che Dio la benedica per tutti i vostri consigli che date

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Non mi è chiara la spiegazione del medico, ha parlato di fragilità capillare?

    Rispondi
  21. RITA RIZZA scrive il

    Dalle analisi del sangue a mio marito e’ uscito ALT A 50.1 MI DEVO PREOCCUPARE? GRAZIE AST 21 IL GGT 58

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Non credo che in assenza di sintomi verrà considerato un problema, potrebbe venir suggerito di ripetere il prelievo tra qualche tempo.

    Rispondi
  22. Apperò scrive il

    Salve dopo alcuni giorni di frebbre ripetuti alcune volte in un mese, male di testa e stanchezza fisica durante questi giorni, il medico mi ha trovato i linfonodi ingrossati. Dopo le analisi l’unico valore molto sballato è GPT-ALT a circa 170 (più di 4 volte superiore al limite) in attesa di mostrare i risultati al medico una sua impressione? Grazie mille

    1. Apperò scrive il

      Efferalgan ma solo in pastiglie da 330 qualche giorno prima per la lieve febbre e i sintomi sopra descritti

    Rispondi
  23. LINDA scrive il

    BUON GIORNO DOTTORE
    HO ESEGUITO LE CONSUETE ANALISI CON QUESTI VALORI, HO 39 ANNI
    ASSUMO PILLOLA NESSUN ALTRO MEDICINALE E BEVO GIUSTO UNA BIRRA OCCASIONALENTE…
    COLESTEROLO 219
    COLESTEROLO LDL 142
    PS:DI FALMILIARITA SEMPRE ALTO

    GPT-ALT 32 (1-31)
    GOT-AST 27 (1-31)
    PCR 0,6
    VES 20

    COSA MI DICE?

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Se riuscissimo a portare l’LDL sotto i 100 (e quindi il totale sotto i 200) sarebbe perfetto; il medico valuterà comunque anche in base alla presenza di eventuali altri fattori di rischio.

    2. linda scrive il

      perfetto grazie dottore…invece per quel apt alt un po alto puo essere epatite ?sono un po pensierosa…dovrei fare approfondimenti ?grazie ancora

    3. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Deve ovviamente farlo vedere al medico, ma non credo che sarà un problema.

    Rispondi
  24. speranza scrive il

    Buona sera dottore
    ho fatto l’esame del sangue e il valore della alanina aminotransferasi(alt,gpt) é di 6 , e i valori di riferimento sono 10-31
    non bevo, ho 42 anni alta 166 e peso 53kg
    cosa mi potrebbe consigliare?
    grazie

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Da verificare con il medico, ma in genere valori inferiori al riferimento non sono considerati un problema.

    Rispondi

Lascia una risposta

La tua privacy mi sta molto a cuore, quindi ti consiglio di non usare nome e cognome reali, è sufficiente il nome, un soprannome, oppure un nome di fantasia; rimango a tua completa disposizione per rimuovere o modificare gli interventi inviati.

Anche se farò il possibile per rispondere ai tuoi dubbi, mi preme ricordarti che sono un farmacista, non un medico, quindi le mie parole NON devono sostituire od essere interpretate come diagnosi o consigli medici; devono invece essere intese come opinioni personali in attesa di parlare con il tuo medico.

Se pensi che abbia scritto qualcosa di sbagliato, nell'articolo o nei commenti, segnalamelo! Una discussione costruttiva è utile a tutti.

Per quanto possibile ti chiederei di rimanere in tema con la pagina, magari cercando quella più adatta al tuo dubbio; se hai difficoltà non preoccuparti e scrivimi ugualmente, al limite cancellerò il messaggio qualche giorno dopo averti risposto.

Sono vietati commenti a scopo pubblicitario.