Link sponsorizzati

Valori Normali

A seconda delle fonti consultate è possibile trovare intervalli di riferimento diversi, si consiglia quindi per la valutazione di attenersi scrupolosamente a quello riportato sul proprio referto d'esame.

(Attenzione, gli intervalli di riferimento possono differire da un laboratorio all'altro, fare quindi riferimento a quelli presenti sul referto in caso di esami del sangue ed urina.)

Descrizione

L’esame misura la quantità di ormone TSH (ormone tireotropo o tireostimolante) presente nel sangue.L’ormone è prodotto dall’ipofisi, una piccola ghiandola che si trova dietro il cervello e i seni nasali, e costituisce solo una parte del complesso meccanismo di regolazione sanguigna dei due ormoni tiroidei: il T4 (tiroxina) e il T3 (triiodotironina).

La tiroide è una ghiandola a forma di farfalla che si trova nella parte anteriore del collo, appoggiata sulla trachea. Ha il compito di secernere gli ormoni tiroidei, che dal sangue poi raggiungono tutti i tessuti dell’organismo. Gli ormoni tiroidei aiutano l’organismo a usare l’energia, a mantenere costante la temperatura e a far funzionare il cervello, il cuore, i muscoli e gli altri organi.

Quando la loro concentrazione nel sangue diminuisce,

  1. l’ipotalamo secerne l’ormone TRH (ormone di rilascio della tireotropina)
  2. che a sua volta stimola l’ipofisi a secernere il TSH,
  3. questo stimola la tiroide a secernere il T4 e il T3.

Quando la tiroide, l’ipotalamo e l’ipofisi funzionano correttamente, la tiroide riesce a mantenere costanti i livelli di ormoni tiroidei attivandosi solo al bisogno.

Se l’ipofisi non funziona bene, la quantità di TSH può diminuire oppure aumentare:

  • quando la concentrazione aumenta la tiroide inizia a funzionare più del normale, producendo una quantità eccessiva di ormoni T3 e T4. Il paziente quindi può manifestare i sintomi tipici dell’ipertiroidismo:
    • la tachicardia,
    • il dimagrimento,
    • il nervosismo,
    • il tremore alle mani,
    • l’irritazione agli occhi,
    • la difficoltà a dormire.
  • In caso di ipotiroidismo, invece, la quantità di ormoni prodotti dalla tiroide è insufficiente e quindi il paziente può manifestare sintomi come:
    • aumento di peso,
    • secchezza della pelle,
    • costipazione,
    • intolleranza al freddo,
    • affaticamento.

Oltre che nel caso di disfunzione dell’ipofisi, l’ipertiroidismo o l’ipotiroidismo possono verificarsi se c’è un problema all’ipotalamo (produzione di TRH insufficiente o eccessiva). I livelli di ormoni tiroidei possono anche essere alterati da diverse patologie della tiroide, indipendentemente dalla quantità di TSH presente nel sangue.

Interpretazione

L’esame del TSH in molti casi è l’esame di elezione per valutare la funzionalità tiroidea e/o i sintomi dell’ipertiroidismo o dell’ipotiroidismo.

Spesso viene prescritto prima dell’esame del T4 o contestualmente a quest’ultimo. Tra gli altri esami della tiroide prescritti dal medico ricordiamo l’esame del T3 e quello degli anticorpi antitiroidei (se si sospetta che il paziente soffra di patologie autoimmuni connesse alla tiroide).

  • Un valore troppo elevato spesso indica che la tiroide è poco attiva (ipotiroidismo) e non sta reagendo nel modo giusto alla stimolazione del TSH, perché c’è qualche disfunzione acuta o cronica. In rari casi il valore alto può indicare un problema dell’ipofisi, ad esempio un tumore che crea squilibri nella produzione. Infine può anche indicare che il paziente a cui è stato diagnosticato un disturbo della tiroide o che ha subito l’asportazione della ghiandola riceve una quantità insufficiente di ormone tiroideo di sintesi.
  • Un valore del TSH troppo basso può indicare che il paziente soffre di ipertiroidismo (cioè ha la tiroide troppo attiva) oppure che sta ricevendo una quantità eccessiva di ormoni tiroidei di sintesi, se è in terapia per l’ipotiroidismo o gli è stata asportata chirurgicamente la tiroide. In rari casi un valore basso può indicare che l’ipofisi ha un problema che le impedisce di produrre una quantità adeguata di ormone.

È bene sottolineare che un valore non normale indica solo che c’è un eccesso o una carenza di ormoni tiroidei nell’organismo, ma non stabilisce quale sia la causa. Un risultato non normale dell’esame del TSH di solito prelude ad altri esami di approfondimento.

Nella tabella seguente riassumiamo i possibili risultati dell’esame del TSH e i loro significati più probabili:

TSH T4 T3 Interpretation
Alto Normale Normale Ipotiroidismo lieve (subclinico)
Alto Basso Basso o normale Ipotiroidismo
Basso Normale Normale Ipertiroidismo lieve (subclinico)
Basso Alto o normale Alto o normale Ipertiroidismo
Basso Basso o normale Basso o normale Patologie non tiroidee, ipotiroidismo secondario (causato dalla ghiandola pituitaria, raro)

Fonte: LabTestsOnline

Valori Bassi

  • Gozzo multinodulare
  • Ipertiroidismo
  • Ipopituitarismo
  • Ipotiroidismo secondario
  • Morbo di Grave
  • Sindrome cerebrale organica

Valori Alti

  • Adenoma pituitario
  • Iperpituitarismo
  • Ipotermia
  • Ipotiroidismo
  • Tiroidectomia
  • Tiroidite
  • Tiroidite autoimmune
  • Tiroidite di Hashimoto
  • Tumore ai polmoni
  • Tumore al seno

(Attenzione, elenco non esaustivo. Si sottolinea inoltre che spesso piccole variazioni dagli intervalli di riferimento possono non avere significato clinico.)

Fattori che influenzano l'esame

  • Molti farmaci, tra cui l’aspirina e la terapia ormonale sostitutiva per la tiroide, possono influenzare gli esiti degli esami della funzionalità tiroidea: prima dell’esame bisogna consultare il medico per capire se è necessario proseguire la terapia.
  • Quando il medico modifica il dosaggio della terapia ormonale sostitutiva, è importante aspettare almeno un mese o due prima di ricontrollare il TSH, per permettere al nuovo dosaggio di manifestare la sua efficacia.
  • Gli esiti dell’esame possono essere influenzati dalle situazioni di forte stress e dalle malattie acute.
  • Gli esiti possono essere più bassi del normale durante il primo trimestre di gravidanza.

Quando viene richiesto l'esame

Il medico può richiedere questo esame quando il paziente presenta i sintomi dell’ipertiroidismo o dell’ipotiroidismo e/o ha il gozzo o una massa palpabile in corrispondenza della tiroide.

Tra i sintomi dell’ipotiroidismo ricordiamo:

  • Aumento di peso,
  • Diminuzione dell’appetito,
  • Secchezza della pelle,
  • Costipazione,
  • Intolleranza al freddo,
  • Gonfiore,
  • Caduta dei capelli,
  • Affaticamento e letargia,
  • Irregolarità mestruali,
  • Visione offuscata.

Tra i sintomi dell’ipertiroidismo ricordiamo:

  • Nervosismo,
  • Ansia,
  • Sudorazione eccessiva,
  • Intolleranza al caldo,
  • Dimagrimento anche se si ha più appetito del normale,
  • Iperattività,
  • Tremori,
  • Palpitazioni,
  • Oligomenorrea (alterazione del ciclo mestruale),
  • Tachicardia o aritmia atriale,
  • Ipertensione sistolica,
  • Pelle sudata e calda,
  • Ptosi palpebrale,
  • Sguardo fisso,
  • Debolezza muscolare.

Preparazione richiesta

Per l’esame del TSH non è necessaria alcuna preparazione. Alcuni farmaci possono interferire con il risultato dell’esame, quindi vi consigliamo di informare il medico di tutti i farmaci che assumete.

Altre informazioni

Articoli ed approfondimenti

Link sponsorizzati

Importante:

Revisione a cura del Dr. Guido Cimurro, traduzioni a cura della Dr.ssa Elisa Bruno (fonti principali http://labtestsonline.org/ e Manual Of Laboratory And Diagnostic Tests, Ed. McGraw-Hill)

Le informazioni contenute in questo sito non devono in alcun modo sostituire il rapporto medico-paziente; si raccomanda di chiedere il parere del proprio dottore prima di mettere in pratica qualsiasi consiglio od indicazione riportata.


Commenti, segnalazioni e domande

    1. giovanna scrive il

      vorrei sapere gentilmente sè dall’ipertiroidismo si puo’ guarire prentendo il tapazole

    Rispondi
  1. Gigi scrive il

    Salve sono un ragazzo di 28 anni e qulche giorno fa ho ricevuto i risultati delle analisi della mia tiroide. Premetto che le analisi le ho fatte a seguito di alcune diete non andate a buon fine, associate a tantissima attività fisica. Attualmente peso 82 kg e sono alto 173 cm.
    TSH: 3.85 uUI/ml (valori normali: ipertiroidei 0 – 0,2 ; Borderline 0,21 – 0,46 ; Normali 0,46 – 3,67 ; Borderline 3,67 – 4,0 ; Ipotiroidei > 4,0)
    FT3: 2.77 pg/ml (valori normali: 1,8 – 5,2)
    FT4: 1.50 ng/dl (valori normali: 0.78 – 1.94)
    Il tsh borderline andrebbe curato con tiroxina? Come devo prendere i risultati di queste analisi? Grazie in anticipo per la risposta. Cordiali saluti

    1. Gigi scrive il

      Dimenticavo, oltre alla difficoltà nel perdere peso, soffro anche di astenia e pressione bassa.

    2. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Onestamente non sembra un problema di tiroide, non credo che verrà prescritto qualcosa per questo.

    Rispondi
  2. conni scrive il

    buonasera o appena ritirati gli esami e mi preocupa un po questo valore TSH 1,180 E LA PROLATTINA 507.1 SONO DEI VALORI BUONI O ALTI

    Rispondi
  3. Fabrizio scrive il

    Sono un uomo di 54 anni. A seguito di un riscontro ecografico di un nodulo tiroideo, classificato “T2” a seguito di agoaspirato, il mio medico mi prescriveva esami ematici ‘che hanno dato i seguenti risultati:
    – Vitamina D (25-OH) 22 ng/ml: carenza < 10; insufficienza 30;
    TSH 2.48 μUI/ml 0.27 – 4.20 ( ECLIA )
    FT3 3.8 pg/ml 2.0 – 4.4 ( ECLIA )
    FT4 12.2 pg/ml 9.3 – 17.0 ( ECLIA )
    ANTI-TIREOGLOBULINA 13 IU/ml 0 – 115 ( ECLIA )
    ANTI-TPO 9 IU/ml 0 – 34 ( ECLIA )
    CALCITONINA 1.6 < pg/ml 8.3 – 14.3 ( ECLIA )
    Per i valori riscontrati, il medico specialista mi prescriveva: Eutirox 25 (ogni giorno) e flaconcino vitamina D da 25.000 U (1 volta al mese). Sinceramente, per i valori che rientrano nei range indicati, mi sembra che la cura prescritta sia un eccessiva. Premetto che non ho alcun disturbo. A riguardo chiedevo una sua autorevole valutazione riguardo la necessità o meno di seguire la prescrizione medica dei farmaci indicati.
    Grazie.

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Sulla vitamina D direi che non ci sono dubbi, è assolutamente indispensabile integrarla.

      Per quanto riguarda l’Eutirox è una dose molto bassa e probabilmente è volontà dello specialista aiutare lievemente la tiroide.

    Rispondi
  4. Viktoria scrive il

    Salve,due mesi fa ho fatto esame TSH (reflex)con risultati 1.63,la seconda volta e stata 3giorni fa alla richiesta dell mio medico e il risultato è 1.33,chiedo sé è normale che è sceso così in due mesi?

    Rispondi
  5. stefano scrive il

    oggi 23/12 ho ritirato le analisi
    TSH
    metodo ECLIA
    Ormone Tireotropo esito 6.050 uUI/ml Eutiroidismo 0.2500 – 5.000
    ipertiroid fino a .0150
    Ipotiroid da 7,000 in poi
    Il valore rilevato è da considerarsi preoccupante?

    Grazie

    Rispondi
  6. Cesare scrive il

    Il (TSH ) é salito a 11.70 mUi/L premetto che sto prendendo il cordarone per fibrilazione atriale mi devo preoccupare ? Grazie se mi può rispondere

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Preoccupare no, intervenire sì; il medico suggerire la terapia per abbassarlo.

    Rispondi
  7. Beppe scrive il

    Sei mesi fa mi è stato diagnosticato ipotirodismo su clinico.auto mmunità negativa.a seguito di esami fattigiugno 2015 valori tsh4.57 tiroxina 11.3 tireogub abtg1.0 tpo 1.0.
    Mi hanno consigliato che se i valori sono in crescita di prendere ilLtiroxina ho rifatto gli esami e tsh5.13 ft4 8.6 (ecografie negative) un consiglio grazie.

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Probabilmente l’endocrinologo vorrà ancora aspettare, od al limite partire con un dosaggio basso per aiutare la tiroide a lavorare.

    Rispondi
  8. Belgiovine Leonardo scrive il

    Buona sera prendo il cordarone avevo quindici ho preso eutiRox dopo sei mesi sono sceso a tre d mezzo j eurotiRox da cinquanta secondo me cinquanta sono troppi anche perché ho effetti collaterali ho pensato di scendere a venticinque lei cosa mg consiglia grazie

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      La valutazione va fatta anche e soprattutto in base al valore di TSH.

    Rispondi
  9. conci scrive il

    Volevo sapere,buonasera !!gentilmente se il mio ormone tireostimolante ()tsh) reflex.se e’nella norma grazie.le do i valori. Io ho 2,990 mclu/ml i valori di riferimento sono( 0,35 _ 4,94.) non sono un pò alti.grazie per la sua attenzione.

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Va bene; solo se ci fossero difficoltà di fertilità il ginecologo potrebbe decidere di volerlo abbassare leggermente.

    Rispondi
  10. mario cr scrive il

    Ho valore TSH3590 valore rif 0,400-4200 e ho il valore FT4 a 6.48 valori rif 5,00-12,00
    Mi devo preoccupare o sono ancora nella norma? Ho 58 anni di eta!!
    Grazie in anticipo per una risposta

    Rispondi
  11. giulia scrive il

    Salve, volevo un suo parere per quanto riguarda i valori ( TSH-FT3-FT4) Ho problemi riguardo l’rregolarità del ciclo e non so più come fare.
    TSH = 2.34microUl/ml valore normale = 0,25 – 5
    FT3 = 4,77 pmol/l valore normale= 4 – 8,3
    FT4 = 15,14 pmol/l valore normale = 9 – 20

    Rispondi
  12. michela scrive il

    Buon giorno,
    ritirato esiti esami sangue riporto i seguenti valori fuori range:
    Tireotropina ( TSH 3° Generazione) 8.193 valori di rif. 0.55 – 4.78
    Tiroxina libera F4 1.27 valori rif. 0.89- 1.76
    inoltre:
    filtrato glomerulare (GFR) 76.61 valori rif > 90 normale GFR
    Tutti gli altri esami, ematocrito e urine sono nella norma.
    Chiedo cortesemente parere medico.
    Cordiali saluti e buon lavoro

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      1. Tiroide un po’ pigra.
      2. Funzionalità renale non perfetta, ma ancora assolutamente più che sufficiente; questa valutazione dipenderà da stato di salute, storia clinica, …

    Rispondi
  13. Gianna scrive il

    tsh 0,84 – ft4 16,2 – ft3 5,3 come sono questi esami mi devo preoccupare grazie per la risposta

    Rispondi
  14. jacopo scrive il

    salve sono un ragazzo di 26 anni ho fatto gli esami e ho solo due valori fuori e sono:

    -P-ORMONE TIREOSTIMOLANTE (TSH) 4.94 uU/mL 0.27-4.20
    – peso specifico delle urine 1026 1015-1025

    è da preocuparsi?
    grazie jacopo

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      La tiroide è leggermente pigra, ma con questo risultato non credo che il medico prescriverà farmaci, vorrà più probabilmente ripetere il dosaggio fra qualche tempo e le consiglierà di usare sale iodato.

    Rispondi
  15. Rita vecchione scrive il

    Salve ho 33 anni ed ho fatto le analisi della tiroide con risultato tsh 4.55 ( 0,35-4,94) ft3 2.75 (1.71-3.71) ft4 0.94 (0.70-1,48) volevo sapere sono nella norma? Grazie

    Rispondi
  16. Tiziana scrive il

    Buonasera. Mi interpreta questi valori consigliandomi se effettuare qualche analisi aggiuntiva per avere un quadro più specifico. Premetto che, già nell’anno passato ho assunto Di Base in flaconcino 1 volta al mese per 1 anno e per il tsh sono anni che oscilla intorno a questo valore e che 4-5 anni fa ero arrivata a pesare 50 kg per 162 di altezza, ora ne peso 61kg. ho 41 anni.
    TSH (Tireotropina) 0.15 * µUI/ml 0.55 – 4.78 CHE
    FT3 (Triodotironina Libera) 3.08 pg/ml 2.29 – 4.20 CHE
    FT4 (Tiroxina Libera) 1.16 pg/ml 0.75 – 1.80 CHE
    Vitamina D 25 OH 16.50 ng/ml 10.00 – 100.00
    100 = Tossicità
    In attesa di una sua risposta la ringrazio anticipatamente.

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Visita endocrinologica, serve approfondire e correggere il funzionamento della tiroide.

    Rispondi
  17. giovanna scrive il

    volevo sapere sè le mie analisi sono normali aspetto del siero / plasma / assente iperlipemia assente ft3 4 , 33 riferimento da 2,20 a 4,oo poi ft4 1,54 riferimento da 0,58 a 1,21 poi tsh 0,070 riferimento da 0,320 a 4,800 aspetto la sua risposta grazie e buon lavoro

    Rispondi
  18. Paola scrive il

    Buonasera, ho ritirato gli esami della tiroide e sono molto preoccupata.
    A novembre 2015 l’esame TIREOTROPINA (TSH 3°GENERAZIONE ERA 16,044 ) oggi 18/01/2016 27,014 (valori normali 4,78)
    Premetto che sono in cura con Eutirox da 175.
    Mi hanno asportato totalmente la tiroide nel 2000 e non sono mai riusciti a trovarmi il dosaggio giusto.
    Aspetto risposta graie

    Rispondi
  19. Francesca scrive il

    Buona sera …..Ho ritirato.le analisi ho il tsh 0.01 e FT4 A 1.76…..COSA MI CONSAGLIA?

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Visita endocrinologica, per chiarire le cause dell’ipertiroidismo e correggerlo.

    Rispondi
  20. silvia scrive il

    Oggi ho fatto esami TSH,3.94 su un valore max di 4.20…… è al limite o..ancora nei parametri normali.?

    Rispondi
    Rispondi
  21. Claudio scrive il

    Salve volevo chiedere cosa posso fare con questi valori altissimi t-shirt reflex 23,889(0,250-4,500). Ft4 0,47( 0,70-1,70). Antitireoperossidasi(top) 1561,7 (-10,0)

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Visita endocrinologica, verrà fatto qualche approfondimento (ma sembra tiroidite autoimmune) e poi prescritta la levotiroxina per stimolare la tiroide.

    Rispondi
    Rispondi
  22. Antonio scrive il

    Ho fatto gli esani della tiroide,poichè li devo presentare ad una visita cardiologica :
    Tsh 20,23 mclU/ml da 0,34 a 5,60
    T3 4,40 pg/ml da 2,50 a 3,90
    T4 0,69 ng/dl da 0,61 a 1,20
    Non ho mai sofferto di tiroide,il tsh mi sembra elevato,anche se non capisco la scala.
    Cosa mi consiglia ???

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      La tiroide è pigra, le verrà consigliata una visita endocrinologica ed alcuni esami di approfondimento.

    Rispondi
  23. Camillo scrive il

    Salve sono un ragazzo di 25 anni ed ho appena fatto una serie di analisi del sangue che mi lasciano perplesso. Soffro di colesterolo alto e di sovrappeso, e queste condizioni non cambiano neanche dopo lunghi periodi di attività fisica associata a diete. Gli anticorpi della tiroide (anti tireoglobulina, anti perossidasi, tireoglobulina ) sono nei valori di riferimento, così come l’ecografica della tiroide (fisicamente perfetta, in asse, senza noduli, non ingrossata, non ridotta, simmetrica). I valori di ft4 ed ft3 sono nella norma, ma il TSH è alto. In un primo laboratorio era 4,62 uUI/ml (valore di riferimento: ipotiroidei >4,0). In un secondo laboratorio (a distanza di un mese) il TSH è 4,99 uIU/mL (valori di riferimento 0,35-5,50). Come devo prendere queste analisi? Secondo lei c’è davvero la necessità di assumere bassi dosi di eutirox? Dimenticavo soffro anche di stanchezza e di pressione bassa, ed ho uno dei due genitori che soffre di ipotiroidismo. Grazie in anticipo

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      L’Eutirox potrebbe aiutare la tiroide a lavorare meglio e questo le permetterebbe di perdere peso con minori difficoltà, obiettivo indispensabile per la prevenzione cardiovascolare.

    Rispondi
  24. Tania scrive il

    Salve dottore ho fatto delle analisi
    FT3 4,50 (v.n. 2,60-8,00)
    FT4 13,07 (v.n. 8,00 – 20,00)
    TSH 0,52 (v.n. 0,25 – 5,00)
    Secondo lei sono giuste….a me sembra il TSH un po’ basso …grazie distinti saluti..

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Un po’ basso (tendente all’ipertiroidismo), ma ancora nella norma.

    Rispondi
  25. Tony scrive il

    Salve dottore ho 35 anni e ho appena fatto gli analisi di sangue da cui risulta TSH -Reflex 1,051. I valori normali sono 0,35-4,67.grazie

    Rispondi
  26. sandra scrive il

    LBuonasera dottore, ho 36 anni, ho appena ritirato gli esami sulla Tiroide, ho il TSH a: 52,44 e L’FT4 a: <0.4 cosa significa? Resto in attesa di una sua risposta e anticipatamente la ringrazio.

    Rispondi
  27. Anonimo scrive il

    i miei risultati dell’esame della tiroide sono indicati con FT4 0,91 con riferimento 0,70 -1.70 e TSH 16.93. Cosa significa? Gradirei una risposta. Premetto uso già Eutirox 100 microgrammi.Grazie.

    Rispondi
  28. Angelo scrive il

    Mi è stata asportata completamente la tiroide 4 anni fà. Ora ho 70 anni.
    Vorrei avere un suo commento per gli esami appena fatti.
    S-TIEOTROPINA REFLEX 8,040 (0,270-4,200)
    S-FT4 REFLEX 13,78 (9,00-17,00)
    S-ANTICORPI ANTI-TIREOPEROSSIDASI 12 (FINO 34)
    S-ANTICORPI ANTI-TIREOGLOBULINA <10 (FINO A115)
    S-TIREOGLOBULINA <0,1 (O,8-68,0)
    S-AB ANTI RECETTORE TSH 0,32

    Sto' assumento Eutirox a giorni alterni 100-125

    Gradirei un suo parere

    Grazie

    Rispondi
  29. erika scrive il

    salve ho appena ritirato i referti della tiroide
    T4 LIBERO metodo clia 1,16

    T S H metodo clia 2,09

    sono ottimi valori per la tiroide o no? grazie

    Rispondi
  30. Cristina scrive il

    Buonasera, ho fatto gli esami per il controllo della tiroide a mia figlia che ha 8 anni.
    Tsh 4,170 valori riferimento 0,200-3,000
    FT4 1,42 VALORI RIFERIMENTO 0,89-1,76
    Anti tireoperossidasi 21,7 valori riferimento fino a 40
    Anti tireoglobulina 92,2 fino a 40
    Ecografia tiroide nella norma
    Vorrei sapere se i valori di riferimento per gli adulti sono uguali anche per i bambini e se ci sono problemi per la bambina
    Cordiali saluti

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Sembra una leggera tiroidite autoimmune, ma il pediatra saprà essere più preciso.

    Rispondi
  31. Anonimo scrive il

    In cura con Eutirox da 50 tutti i giorniesami di oggi tsh3.38 vitamina d 41.1. Carcinoembrionario 0.5 operata quadrettomia al seno nel 2003 e trequarti di tiroide nel 1989 grazie per la risposta dei miei esami

    Rispondi
  32. Arianna scrive il

    Buonasera volevo chiedere un informazione mia figlia di 19 anni ha la sindrome di hashimoto ora ha fatto le analisi di controllo e l ormone tireotropo tsh e a 19,968 prende l eutirox da 50 miligrammi ora il dottore ha aumentato la dose per una settimana a 75 mg poi deve prendere una pastiglia da 100 a giorni alterni una da 75 e poi ricontrollare fra un mese secondo lei puo andare bene? La ringrazio

    Rispondi
  33. Gent.mo Dottore scrive il

    Ho appena eseguito un esame del sangue generico in quanto presentavo ultimamente troppa stanchezza e sonno persistente.Premetto che ho perso il lavoro e sto attraversando un periodo difficile.(e’ la stessa cosa che ho detto al mio medico di base).
    Tutti i valori sia sangue che urine sono in spec,segnalo soltanto che i valori globuli rossi ed emocromo sono al limite e cioe’:
    GLOBULI ROSSI : 4,66 (VALORI RIF 4,50 – 5,90)
    MCHC : 33.8 (VALORI RIF 33 – 36)
    EMATOCRITO 41,9 (VALORI RIF 40 – 50)
    EMOGLOBINA 14.2 (VALORI RIF 13.5 – 17)
    I valori invece che hanno leggermente preoccupato il medico sono i seguenti:
    TSH 3.970 (Valori RIF 0.360 – 3.740)
    FT4 1.020 (Valori RIF 0.76 – 1.46)
    Le chiedo ,se il valore di tsh puo’ essere un campanello d’allarme tale da eseguire una visita da un endocrinologo,o se basta monitorarla ad un prossimo esame.
    Il medico pensa che questa mia stanchezza potrebbe essere dovuto a quel valore.
    Io non sono un medico,ma forse non e’ cosi’ grave,suppongo sia trascurabile,da tenere d’occhio ma non da eseguire adesso una visita.
    Lei cosa ne pensa.
    grazie

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Condivido la sua idea, merita tenerla monitorata (sembra un po’ pigra), ma potrebbe essere solo un periodo.

    2. Dario scrive il

      La ringrazio,non mi aspettavo una risposta cosi’ celere e di sabato per giunta.Ho avvalorato la mia ipotesi dal fatto che alcuni range arrivano fino a 4.Quindi anche se di poco fuori,puo’ ritenersi pigra,giusto per capire se vi sono delle tolleranze oltre le quali preoccuparsi,fino a 5 ok,ma oltre il 7 no,e’ un esempio.
      Le chiedo questo giusto per capire se tra 6 mesi la situazione e’ invariata come interpretare questi valori.
      Il mio medico di base e’ troppo scrupoloso,e fa bene,ma io sono un po paranoico,e le due cose insieme non si sposano.
      grazie

    3. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Faccia sempre riferimento ai valori di riferimento del suo laboratorio e non ad altri; finchè il valore di FT4 è nella norma e/o non ci sono sintomi particolari spesso non viene corretta con farmaci, ma alcuni soggetti beneficiano di valori inferiori e probabilmente il medico vuole fare un tentativo per questa ragione.

    Rispondi
  34. Mattia angela scrive il

    Buona sera ho appena ricevuto gli esami del TSH il risultato è di 0.07 tengo a precisare che gli ultimi esami del 30-9-2015 era di 6,73 .Mentre nel primo esame assumevo EUTIROX 75 a giorni alternati a100,dal 25-1-2016 assumo a giorni alternati EUTIROX 50 ALTERNANDO 25.Domando se il mio medico ha aspettato troppo ha farmi fare di nuovo gli esami del TSH. Vorrei sapere se da IPO sono andata a IPER ,senza farmi controllare da un ENDOCRINOLOGO. Che ne pensa , GRAZIE

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Sì, si trova in iper, ma è normale lasciar passare qualche mese tra un prelievo e l’altro; i valori degli anticorpi erano stati verificati?

    2. Mattia angela scrive il

      No,Mi consiglia di chiederli…..per favore mi sa dire dove posso trovare sul referto i valori degli anticorpi GRAZIE DI NUOVO

    3. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Anticorpi anti- perossidasi tiroidea (TPOAb), Anticorpi anti-tireoglobulina (TgAb), Anticorpi antirecettore del TSH (TRAb).

    Rispondi
  35. marco scrive il

    ho fatto delle analisi di controllo ed e uscito solo un esame alterato il tsh-ormone tireotropo 0,068 dovrebbe essere 0,27-4,2 cosa significa? mi devo preoccupare? grazie

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      La tiroide sta lavorando un pochino troppo; lo segnali al medico per gli opportuni approfondimenti e prescrizione della terapia (di norma non è nulla di preoccupante).

    Rispondi
  36. Milly scrive il

    Buongiorno Dr Cimurro, ho fatto le analisi ed il risultato è il seguente TSH 6.770 (0.270-4.200) FT3 3.23 (1.80-4.60) FT4 11.34 (9.00-17.00) Gazie

    Rispondi
  37. Milly scrive il

    Mi scusi, dimenticavo di aggiungere che ho 55 anni e sono in menopausa da 5
    Grazie per la diagnosi e consigli .

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      La tiroide sembra un po’ pigra, potrebbero venire prescritte ulteriori indagini.

    Rispondi
    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Assolutamente nulla di grave; non creda mai ad Internet, nemmeno a me, e faccia sempre riferimento al suo medico per l’ultima parola.

    Rispondi
  38. Silvestre scrive il

    Ho fatto un ecocolordoppler e mi hanno trovato un nodulo alla tiroide ds
    L’esame del TSH 1.99 ( valori di riferimento 0.45 -4.95)
    Devo andare da un endocrinologo ?
    Grazie

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Sì, ma come percorso diagnostico di prassi, non perché ci sia necessariamente qualcosa che non va; può eventualmente e preventivamente sentire il parere del medico di base (si dovrà valutare di che tipo di nodulo si tratta).

    Rispondi
  39. Grazia scrive il

    Salve, ho 48 anni ed in menopausa da 2, ho fatto le analisi e i miei valori sono
    TSH 5,210 valori di riferimento 0,270 – 4,200
    FT4 9,90 valori di riferimento 12,00 – 22,00

    E’ un ipotiroidismo grave?
    Grazie

    Rispondi
    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Questa è una decisione che spetta al medico od all’endocrinologo.

    Rispondi
  40. Lucia scrive il

    Buona sera dottore.ho 34 anni e non ho mai avuto problemi di tiroide. Ho partorito a luglio 2015 due gemelli ,avuti grazie tecnica p.m.a. (Icsi). Tre mesi dopo il parto ho perso molti capelli,ora il fenomeno è decisamente rientrato.sto attraversando un periodo di forte stress ,molto probabilmente dovuto all accudimento di due neonati.ho da poco ritirato le analisi del sangue e i risultati sono i seguenti.
    Emocromo ed esami urine nella norma.
    Ft4 reflex. 1.52. Ng/dl. Valori riferimento. 0.60. – 1.10
    T-shirt reflex. 0.026 un/ml. Valori riferimento0.400. – 4000

    25 – oh – vitamina d 8 no/ml. Valori riferimento 30-100

    Il medico di base mi ha prescritto visita endocrinologa che è stata fissata tra 15 giorni.
    L unico sintomo che ho è una forte ansia,per il resto sembra tutto nella norma.

    I valori sopra riportati sono preoccupanti?secondo lei la gravidanza gemellare puoi aver influito in qualche modo sul funzionamento della tiroide?
    La ringrazio in anticipo e le porgo cordiali saluti.

    1. Anonimo scrive il

      Grazie mille per la sua risposta tempestiva. Secondo lei dottore sarà necessario impostare una terapia o i valori potrebbero rientrare da soli?

    Rispondi

Lascia una risposta

IMPORTANTE: In nessun caso la figura del farmacista può sostituire quella del medico, unico professionista con le competenze e la possibilità legale di formulare diagnosi e prescrivere farmaci. Le considerazioni espresse hanno quindi come unica finalità quella di agevolare in ogni modo il rapporto medico-paziente, mai ed in nessun caso devono prenderne il posto.

La tua privacy mi sta molto a cuore, quindi ti consiglio di non usare nome e cognome reali, è sufficiente il nome, un soprannome, oppure un nome di fantasia; rimango a tua completa disposizione per rimuovere o modificare gli interventi inviati.

Anche se farò il possibile per rispondere ai tuoi dubbi, mi preme ricordarti che sono un farmacista, non un medico, quindi le mie parole NON devono sostituire od essere interpretate come diagnosi o consigli medici; devono invece essere intese come opinioni personali in attesa di parlare con il tuo medico.

Se pensi che abbia scritto qualcosa di sbagliato, nell'articolo o nei commenti, segnalamelo! Una discussione costruttiva è utile a tutti.

Per quanto possibile ti chiederei di rimanere in tema con la pagina, magari cercando quella più adatta al tuo dubbio; se hai difficoltà non preoccuparti e scrivimi ugualmente, al limite cancellerò il messaggio qualche giorno dopo averti risposto.

Sono vietati commenti a scopo pubblicitario.