Link sponsorizzati

Valori Normali

Adulti: (metodo Westergren)

  • Uomini con meno di 50 anni: inferiore a 15 mm/ora
  • Uomini con più di 50 anni: inferiore a 20 mm/ora
  • Donne con meno di 50 anni: inferiore a 20 mm/hr
  • Donne con più di 50 anni: inferiore a 30 mm/hr

Bambini (metodo Westergren)

  • Neonati: 0-2 mm/ora
  • Bambini: 3-13 mm/ora

Fonte: MedScape

(Attenzione, gli intervalli di riferimento possono differire da un laboratorio all'altro, fare quindi riferimento a quelli presenti sul referto in caso di esami del sangue ed urina.)

Descrizione

La VES (Velocità di eritrosedimentazione) è un esame del sangue che permette di sapere se nell’organismo è in corso una qualche infiammazione, anche se conseguente ad un’infezione; da solo non permette alcuna diagnosi, ma rappresenta un’indispensabile informazione nel processo diagnostico e per seguire l’evoluzione di una patologia infiammatoria.

Il sangue prelevato dal paziente viene posto in una piccola provetta graduata; i globuli rossi presenti tenderanno spontaneamente a depositarsi sul fondo e l’esame misura l’altezza del deposito che si forma in un’ora.

L’utilità di misurare questo processo nasce dal fatto che quando è presente un’infiammazione nel sangue sono presenti delle sostanze che facilitano la formazione di gruppi di cellule che, aumentando di peso, si depositano più velocemente sul fondo.

Riassumendo, più è elevata la quantità di globuli rossi discesi sul fondo della provetta, maggiore è la risposta infiammatoria del sistema immunitario.

La VES non è tuttavia un esame specifico in quanto non fornisce indicazioni sul sito coinvolto nel processo infiammatorio o infettivo e al tipo di malattia infiammatoria in atto (acuta o cronica); per questo motivo non viene mai considerata in modo isolato, ma sempre associata ad altri esami come la PCR od altri esami.

Interpretazione

I risultati della VES rappresentano i mm di globuli rossi che si sono accumulati in un'ora di tempo.

Le condizioni che possono essere associate ad una VES alta (superiore a 100 mm/ora) sono le seguenti:

  • Vasculite,
  • Arterite a cellule giganti,
  • Macroglobulinemia di Waldenström,
  • Polimialgia reumatica,
  • Cancro metastatico,
  • Infezione sistemica (setticemia),
  • mieloma multiplo,
  • Iperfibrinogenemia.

Valori Bassi

  • Anemia falciforme
  • Carenza del fattore V
  • Insufficienza cardiaca congestizia
  • Ipoalbuminemia
  • Poichilocitosi
  • Policitemia vera

Valori Alti

  • Anemia
  • Anemia emolitica
  • Arterite a cellule giganti
  • Artrite reumatoide
  • Coccidiomicosi
  • Dolore
  • Ferita
  • Infarto
  • Infezione
  • Infiammazione
  • Lupus eritematoso sistemico
  • Morbo di Crohn
  • Osteomielite
  • Polimialgia reumatica
  • Tumore

(Attenzione, elenco non esaustivo. Si sottolinea inoltre che spesso piccole variazioni dagli intervalli di riferimento possono non avere significato clinico.)

Fattori che influenzano l'esame

Sono numerosi i fattori in grado di influenzare l'esito dell'esame, ricordiamo per esempio:

  • anemia,
  • colesterolo alto,
  • problemi renali.

Le donne tendono ad avere valori più alti, inoltre le mestruazioni e la gravidanza (a partire dalla dodicesima settimana di gravidanza) possono causare aumenti temporanei.

Numerosi farmaci possono alterare il risultato, ad esempio la pillola contraccettiva può aumentare i valori, mentre l'aspirina ed il cortisone possono diminuirli.

Quando viene richiesto l'esame

La VES veniva richiesta più frequentemente in passato rispetto ad oggi, in quanto nel tempo sono nati esami più specifici ed informativi; può in ogni caso essere utile come test di screening per i pazienti con febbri inspiegabili, alcuni tipi di artrite, sintomi muscolari, o altri sintomi vaghi di origine sconosciuta.

Ci sono in ogni caso molte altre condizioni che possono provocare un innalzamento temporaneo o prolungato nel tempo della VES.

L'esame risulta utile anche nei casi in cui ci sia già una diagnosi accertata, per esempio nel caso del linfoma di Hodgkin il valore è predittivo della possibilità di recidiva dopo la chemioterapia.

Perché l'esame da solo non può individuare il problema che causa l'infiammazione, di solito è accompagnato da altri esami del sangue, come la proteina C-reattiva.

Preparazione richiesta

Non è necessario digiuno.

Altre informazioni

VES e PCR

La Velocità di EritroSedimentazione e la proteina C reattiva sono entrambi indicatori di infiammazione: la VES cambia in genere in modo più lento rispetto alla PCR, che è oltrettutto meno influenzata da altri fattori, tuttavia la rapidità di esecuzione ed il suo costo ridotto sono il motivo per cui la VES è tuttora molto prescritta almeno nelle fasi iniziali.

Articoli ed approfondimenti

Link sponsorizzati

Importante:

Revisione a cura del Dr. Guido Cimurro, traduzioni a cura della Dr.ssa Elisa Bruno (fonti principali http://labtestsonline.org/ e Manual Of Laboratory And Diagnostic Tests, Ed. McGraw-Hill)

Le informazioni contenute in questo sito non devono in alcun modo sostituire il rapporto medico-paziente; si raccomanda di chiedere il parere del proprio dottore prima di mettere in pratica qualsiasi consiglio od indicazione riportata.


Commenti, segnalazioni e domande

    1. Massimo scrive il

      Ho fatto le analisi del sangue a mia figlia di 8 mesi…la ves è risultata 17. E’ normale secondo voi? Da premettere ke è stata fatta per una probabile infezione urinaria.Grazie.

    2. Anonimo scrive il

      Sono una donna che da molto tempo ho dolori e tensione muscolare alle gambe, le sento sempre come se avessero l acifo lattico, insomma sempre pesanti e stanche.
      Un giorno improvvisamente ho avutoun fortissimo doloreda non riuscire ad appoggiare il piede per terra, soffro anche di llombare.Mi sono rivolta al medico di famiglia mi ha prescritto gli reumatest e esami generali.
      L unico esame fuori dal range e’ il VES, che risulta alto a 30 rispetto al valore di riferimento da 0 a 15.Cosa dovrei fare adesso dal momento che e’ l unico valore alto, ma soprattutto due anni fa il VES e’ stato sempre fuori dai range il valore era 23 ora a distanza di due anni e’ 30.Come devo comportarmi? A chi rivolgermi per indagare sull esito di questo esame??

    3. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Il primo passo è il medico di base che le ha prescritto l’esame.

    4. Anonimo scrive il

      Dal momento che il medico il fine settimana non riceve e nell attesa mi sono rivolta a lei per non stare in ansia.Lo so’ benissimo, che nessun medico ha la sfera magica e tanto meno non prendo sul serio le sue parole, bisogna comunque rivolgersi allo specialista.

    Rispondi
  1. luigi scrive il

    buona sera o fatto l’esame del v.e.s la norma e da 2.10 invece io ce lo 14 e normale o ce da proccuparsi aspetto vostra risposta grazie.

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Non è necessariamente preoccupante, ma serve capirne il motivo.

    Rispondi
    1. FRANCO scrive il

      GIUGNO 2013 OPERATO ERNIA INGUINALE, SETTEMBRE 2013 OPERATO PROSTATA K ,RADICALE, 09 / 05 / 14 FATTO ANALISI
      V.E.S. RISULTATO 72. ( TABELLA E 20 ) DA CHE PUO DIPENDERE? COSA FARE? GRAZIE.

    2. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Purtroppo la VES ci dice solo che c’è un processo infiammatorio in corso, ma non ci dà informazione su dove questo sia.

    Rispondi
  2. alessandra scrive il

    ho fatto l’esame xchè ho avuto una ricaduta del focolaio al polmone anche se avevo appena finito solo da alcuni giorni la prima terapia di antibiotici

    1. simona scrive il

      Oggi o ritirato le analisi e mi e uscito la ves 17 e nella norma o e alto…e sotto i 20

    Rispondi
  3. alessandra scrive il

    si lunedi e poi ho la visita dal pneumologo….ora nn ho più tosse ne dolori alla schiena e riesco ad respirare bene….ma il fatto di avere la ves così alta mi preoccupa….possibile che sia legata al fatto al fatto che ero nel pieno dell’infezione polmonare?

    1. Anonimo scrive il

      sn una ragazza di 22 anni sn entrata nel terzo mese di gravidanza le ves mi sengna 80 e normale ?

    Rispondi
    Rispondi
  4. Chiara scrive il

    Buonasera,
    ho effettuato gli esami del sangue al mio bimbo di 16 mesi. A tre giorni dal vaccino, dopo una febbre particolarmente alta, non appoggiava più il piede a terra(rimanendo sulla punta) e l’ecografia è risultata negativa(sospetta coxalgia all’anca); anche a carico del ginocchio nn aveva nulla.(questa zoppia si è risolta in 5 gg).
    Oggi ritiro le analisi e vedo che il VES è a 27 ma la PCR è <0.29 mg/dL. Cosa potrebbe significare? La pediatra parlava di artrite(prima di fargli esami). Inoltre ha dei puntini che escono, sono ben visibili(limitate ad alcune parti del corpo, ad esempio in faccia) restano mezz'ora-un'ora e poi spariscono.(magari dopo un'ora li trovo sulle gambe).
    La ringrazio anticipatamente

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Purtroppo non me la sento di fare ipotesi di diagnosi, ma il valore non è tale da destare allarme a mio avviso.

    Rispondi
  5. Pina scrive il

    Buona sera dottore,
    premettendo che so che il suo resta un solo parere e non le attribuirei mai alcuna responsabilità, volevo chiederle come le sembrano i miei valori: VES I ORA 38 (2-8)
    VES II ORA 80 (4-20)
    INDICE DI KATZ 39 (FINO A 15)
    Mi sto molto preoccupando. Oltretutto ho ritrovato un valore di colesterolo pari a 227.
    La ringrazio.

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Era in perfetta salute il giorno dell’esame? Raffreddore? Mal di gola?

    2. Anonimo scrive il

      Il giorno dell’esame stavo bene. Non avevo raffreddore o mal di gola. Ma questa cosa della VES alta si ripete da almeno 2 anni.

    3. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Nel senso che la trova sempre alterata?
      Senza sintomi?

    4. Anonimo scrive il

      Ho un prolasso vescicale dovuto alle gravidanze ed in alcuni casi cistite per questo, coliciste infiammata e da qualche giorno dolore al fianco destro.

    Rispondi
  6. CATERINA scrive il

    SALVE DOTTORE HO FATTO DEGLI ANALISI A MIO FIGLIO E LI SONO RISULTATI I SEGUENTI:
    TAS 0
    VES 48
    PCR 10.30
    COSA SIGNIFICA?ATTENDO CON ANSIA UNA SUA RISPOSTA

    Rispondi
  7. Barbara scrive il

    Salve dottore ho 34 anni e da circa 10anni una ves costantemente oltre 45′ con picchi oltre 55 .soffro da sempre di dolori diffusi e rigidità soprattutto al mattino.nelle ultime settimane sono ulteriormente peggiorati e restano intensi anche durante il giorno inoltre ho spesso emicrania, parestesie notturne dolorose che mi svegliano con mani gonfie e da un paio d’anni una intermittente eccessiva sensibilità al freddo che mi prova molto.la pcr e’ nella norma, ANA e TAS negativi. Rx cervicale normale, lombosacrale solo con note artrosiche.i dolori però sono intesi sia a livello delle spalle che lombare che negli ultimi mesi a livello toracico costale.vorrei un suo parere.la ringrazio.

    1. Anonimo scrive il

      Si , una prima visita pochi giorni fa con diagnosi di sospetto fibromialgia o spondiloartrosi , prescritta RMN lombosacrale e altri esami del sangue.pero il reumatologo era molto dubbioso in entrambe le ipotesi perché della prima non gli tornava la ves alta e della seconda il fatto che non avevo la pcr alta n’è dolore in punti che secondo lui dovevano essere dolenti (oltre al fatto che io non ho dolori solo in zona lombosacrale, anzi!!) inoltre ha del tutto ignorato il sintomo del freddo che invece mi da grosso disagio visto che ho veri e propri brividi senza febbre liquidandolo come un problema non correlato nonostante gli ormoni tiroidei siano perfetti.

    2. Anonimo scrive il

      Direi di no , soprattutto per quanto riguarda il cambiamento di colore della pelle. Soffrendo il freddo capita spesso di avere mani piedi e naso freddi e brividi lungo la schiena ma le estremità non diventano mai bluastre n’è troppo pallide (sono anche un po’ pallida già di mio ..). Sintomi simili a quelli descritti nell’articolo li ho sperimentati solo occasionalmente durante temperature rigide ma non nella quotidianità.

    3. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Purtroppo non sono in grado di aiutarla di più, anch’io mi sto concentrando sulla sensibilità al freddo, ma con la tiroide a posto viene da pensare che non sia nulla di patologico (e quindi che non sia collegato al problema principale).

    4. Anonimo scrive il

      Intanto la ringrazio per aver mostrato una disponibilità davvero non comune.secondo lei questa sensibilità non può far parte della sintomatologia fibromialgica o in quel caso si manifesta diversamente? In ogni caso, ancora grazie Dottore.

    Rispondi
  8. gaia scrive il

    Buonasera dottore,mio figlio di due anni lunedi ha effettuato degli esami poiche aveva da una settimana tosse e febbricola nonostante terapia con antibiotico. Tutto nella norma a parte ves alta con i seguenti valori:
    I ora 67
    II ora indefinito
    E pcr con valore 12. Ritiene che le alterazioni possano essere dovute allo stato febbrile? Il bambino comunque ripetera gli esami lunedi. La ringrazio!

    Rispondi
  9. Rispondi
  10. MartyLiku scrive il

    Salve oggi ho ritirato le analisi e ho riscontrato la ves alta 28 invece la norma era 0-20 … Premetto che quanfo lo ho fatte avevo ancora un pó di raffreddore puó essere quello? È tanto alta secondo lei?
    Grazie in anticipo! :)

    Rispondi
  11. Anonimo scrive il

    Una ves oltre 50 protratta negli anni può essere dovuta alla pillola anticoncezionale?

    Rispondi
  12. Silvia scrive il

    Buongiorno
    Ho 28 anni ed ho fatto gli esami del sangue x normale controllo. Valori di riferimento ves da 2 a 37 ed io ho 2.

    Rispondi
  13. Rispondi
  14. Marinella 24/3/14 scrive il

    Ho fatto esami x controllo annuale visto k sono una donatrice di plasma ….non posso più donare sangue x valori molto bassi trigliceridi 24…..colesterolo totale 141…..lipidi totali 387…..albumina 54,3…… Gamma 18,9…… Hb11,8…..hct34.3…. Conta piastrinica 136000….. Questi sono i valori che mi hanno segnalato come bassi però ho un picco della ves a 40 ……cosa può essere e già da qualche anno che è sempre alta ….la ringrazio buonasera dottore

    Rispondi
  15. alessia scrive il

    Salve ho26 anni ho preso gli esami e ho i ves prima ora a 22 (indice di riferiemento 1-15)seconda ora 44(indice di riferimento4-25)..l’indice di Kats 22 indice di riferimento(3-15) .Il resto degli esami e tutto perfetto a parte PCT 0,170 indice di rifermento0, 180 -380%.Quel giorno avevo un po di allergia e prendo la pillola anticoncezionale da 7 mesi.tutto questo puo incidere?In ogni caso quali esami mi consiglia di fare per saperne di piu?La ringrazio.

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Ne parli con il medico, ma non mi aspetto che le consigli ulteriori approfondimenti.

    Rispondi
  16. Ivana scrive il

    Salve dottore sono un po preoccupata ho 25 anni ves |Ora 32 gpt/alt 60 ho fatto le analisi perche da gennaio ogni mese quasi in corrispondenza del ciclo ho la febbre per almeno 4 giorni

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Questo capita sempre in corrispondenza del ciclo per 3 volte da gennaio?

    2. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      La mia opinione è che sia poco più di un caso, nel senso che l’indebolimento causato dalla sindrome premestruale la predisponga al disturbo, ma ovviamente fa bene ad approfondire con l’aiuto del medico.

    Rispondi
  17. Flutur scrive il

    Salve Dottore.Ho 48 anni. Ho avuto la caviglia gonfia,rossa e che mi bruciava ,da un pó di giorni mi fa male anche il gomito.Ho ritirato l’analisi del sangue e ho :Ves-33 e PCR-13,4.Mi devo preoccupare ?Grazie!

    Rispondi
  18. Ale 3 scrive il

    Salve dottore sono una rag.di 32 anni soffro da un po di ipotiroidismo e spesso bruciori alla gola forse per le mie tonsille o per l’esofagite, oggi ho ritirato gli esami del sangue e’ ho trovato la ves 1 a 50 il massimo del valore era 24, ves 2 a 28 il massimo era 14 e l’indice di k. A 50 valore massimo 24 tutti gli altri esami vanno bene. Anche la tas ho effet. Gli esami con in atto il ciclo. Grazie mille per la sua risposta

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      In assenza di sintomi non mi preoccuperei, perchè qualsiasi leggera infiammazione può spiegare questo risultato.

    Rispondi
  19. Anonimo scrive il

    Salve dottore ho ritirato l analisi e ho l indice di katz a 4 e parte da un minimo di 5 a un massimo di 15 mi devo preoccupare?

    Rispondi
    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Verrà probabilmente considerato non significativo, ossia nulla di cui preoccuparsi.

    Rispondi
    Rispondi
    Rispondi
    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Dovrei vedere il referto ma no, non sembra preoccupante.

    Rispondi
    Rispondi
    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Non darei grande peso, basta un raffreddore od un mal di denti ad alterare il valore.

    Rispondi
  20. Rispondi
  21. vincenzo scrive il

    Salve dottore ho 32 anni e ho fatto gli esami riscontrando VES 14(rif.0-10)tas324 (rif.fino a200)reuma test95.8(<=20)colesterolo totale 224(<200)LDL 133(35)PCR OK transaminasi OK emocromo OK trigliceridi OK azotemia OK.quando ho fatto il prelievo avevo un po di bruciore alla gola può incidere con la VES e premetto però che TAS e reuma test ogni volta oscillano tra 250 e 350 e intorno ai 50 il reuma test.da cosa potrebbe dipendere ciò. aggiungo che faccio sala pesi almeno tre volte x sett.grazie buona giornata

    Rispondi
  22. Salvatore scrive il

    Salve Dottore,
    Ho 74 anni ,sono iperteso e per questo mi sottopongo periodicamente ad accertamenti presso una clinica privata. Osservo puntualmente le prescrizione farmacologiche legate alla mia patologia.Dalle indagine è risultato tutto nella norma,tranne la V.E.S. che ha evidenziato un valore di 30 in un’ ora,mentre 3 anni fa circa il valore era nella.Le premetto che soffro di rinite allergica e che sono stato vittima di un’ernia discale espulsa che per fortuna è andata via naturalmente senza intervento, come dimostra l’ultima risonanza effettuata.
    C’è da preoccuparsi in presenza del valore della V.E.S. evidenziato?
    Grazie

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      In assenza di particolari sintomi e di altri valori alterati probabilmente no, in ogni caso senta ovviamente il parere dello specialista che la segue.

    Rispondi
  23. fabio scrive il

    Salve dottore, ho indice di katz 24mm e pcr 3.27mg/dl.
    Macchie rosa e dolorose agli arti, ho 32anni uomo.
    da piccolo ho tolto tonsille ed atenoiti a causa di reuma al sangue

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Purtroppo a mio parere da questi valori non è possibile formulare ipotesi sulla natura del suo dolore.

    Rispondi
  24. Viviana scrive il

    Salve,
    Sono una donna di 34 anni. Mi hanno riscontrato una ves a 37 alla prima ora e a 56 alla seconda con val. norm. 2-22 e indice di Kantz a 32.5. Premetto che più di un mese fa ho avuto una distorsione al ginocchio con piccola lesione al menisco e ossea fra tibia e femore ed ora sono in fisioterapia. Inoltre ultimamente sto soffrendo di reflusso gastroesofageo, dolori alla cervicale e giramenti di testa…l’aumento della ves può dipendere da uno di questi motivi? La ringrazio in anticipo.

    Rispondi
  25. Ilenia scrive il

    Salve Dottore,
    ho fatto degli esami di controllo (sangue, urine) risultati perfetti, però la VES e la proteina-C sono un po’ alte, com’era già stato riscontrato qualche mese fa in occasione di un esame effettuato al pronto soccorso per un malessere. Nello specifico:
    VES, valori di riferimento = fino a 15 e io ho 40
    Proteina C-reattiva = fino a 0,5 e io ho 0,41
    Gli altri esami (trigliceridi, emocromo, tiroide, colesterolo, leucociti, urine, glicemia) sono nella norma. Io sto benissimo, sono a dieta e mangio sano, non avevo infezioni in corso al momento dell’esame e non assumo farmaci; tra l’altro il VES, che io ricordi, l’ho praticamente sempre alto, ogni volta che faccio un esame del sangue. Mi devo preoccupare per questi due valori alti? Vanno approfonditi, e con che esami?
    Grazie tante

    1. Ilenia scrive il

      Ora che ci penso… 0,41 di proteina C-reattiva è meno di 0,5… O no?
      In questo caso solo il VES sarebbe alto…
      L’ultima volta (2013) i valori della proteina C-reattiva erano 24,10 dove i valori di riferimento erano < 6
      Significa che prima era alta e adesso è a posto? E il VES alto?…

    2. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Confermo, questa volta la PCR è a posto. In assenza di sintomi ed avendola sempre trovata un pochino alta non mi preoccuperei, ma ovviamente senta anche e soprattutto il parere del suo medico.

    3. ilenia scrive il

      Ok, grazie.
      Che io mi ricordi l’ho sempre avuta alta, anche negli esami che facevo quand’ero adolescente.
      Potrebbe anche essere dovuto ad allergie o intolleranze?

    Rispondi
  26. Ilenia scrive il

    Un’ultima domanda: ho chiesto al mio medico di farmi controllare anche la tiroide, mi ha fatto fare l’esame TSH – tireotropina con Reflex, che risulta a posto. E’ sufficiente questo esame per verificare la buona funzionalità della tiroide?

    Rispondi
  27. Ilenia scrive il

    Grazie. Comunque, non intendevo che ho avuto la proteina C-reattiva sempre alta, quello è successo solo una volta; è il VES che ho sempre avuto un po’ alto, in ogni esame del sangue che ho fatto nel corso degli anni.

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Ci sono fattori di rischio cardiovascolari (sovrappeso, fumo, pressione alta, diabete, …)?

    Rispondi
    Rispondi
  28. Ilenia scrive il

    Ho cambiato spesso medico nel corso degli anni, perché ho cambiato spesso città. Ma in genere non dicono mai niente, solo cose del tipo “Ci sarà qualche piccola infiammazione in atto”. Forse anche perché vedono che il resto degli esami è a posto…

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Al limite all’attuale medico faccia presente che è sempre positivo, ma probabilmente non sarà considerato un problema.

    2. Arturo scrive il

      Salve dottore, ho fatto delle analisi di controllo del sangue e delle urine e mi è risultata una VES DI 37 valori normali da 1 a 14
      Mi devo preoccupare?

    3. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Probabilmente no, è un indicatore molto generico e leggeri positivi sono comuni.

    4. LUna scrive il

      Mi scusi, ho voluto fare un controllo perchè da due mesi sono piena di doloretti, continui ma non insopportabili. Si riconferma il mio solito tratto talassemico non drammatico e ho la VES a 22 con valori normali di rif inferiori a 15. Come commenta?

    Rispondi
  29. Manuela scrive il

    Salve dottore , ho fatto gli esami del sangue a mia figlia di 8 anni a distanza di 3 mesi per sospetta neutropenia . Ad oggi ho tutti i valori nella norma tranne il VES che risulta a 34(1-15) , considerando che quando li abbiamo fatti era raffreddata secondo lei e’ un dato preoccupante ?

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Il raffreddore da solo potrebbe spiegare il valore; anche il pediatra è di quest’idea, giusto?

    Rispondi
  30. Eleonora scrive il

    Dottore, a me hanno trovato VES 41 su intervallo che arriva fino a 15, il mio dottore dice che tra un mese devo rifarla. Tutti gli altri valori sono ok, c’è da preoccuparsi?

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      In linea di massima no, ci aspettiamo che al prossimo controllo sia tornata nei limiti.

    Rispondi
    Rispondi
  31. lal scrive il

    Salve dottore, mia madre ha fatto da un paio di settimane le analisi ves e p.c.r. il valorr ves è 59, il valore p, c.r. è 6.55…. cosa devo pensare? Quando ha fatto il prelievo aveva tosse ed era abbastanza raffreddata. Grazie

    1. lal scrive il

      S sentiva poco bene, soprattutto dolori articolari…cervicale e cose del genere…

    2. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Adesso questi disturbi sono passati o sono ancora presenti?

    Rispondi
    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      La VES è purtroppo un esame che ci dice solo che è presente un’infiammazione, ma senza fornire ulteriori informazioni sulla sua natura; temo che sarà quindi necessario procedere ad ulteriori indagini più mirate, anche perchè rimane il dubbio che questo valore fosse alterato dal raffreddore in corso.

    Rispondi
  32. Rispondi
  33. elena scrive il

    Dottore, cosa vogliono indicare questi valori relativi alla VES ? 1′ ora : 14 mm (fino a 10)
    2′ ora : 54 mm (12-20)
    indice di KATZ : 20,5 (4-15)

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Indicano una possibile infiammazione, ma non possiamo avere informazioni su dove sia.

    Rispondi
  34. Roberto Giacomini scrive il

    Buongiorno dottore,
    ho 51 anni e dagli esami del sangue risulta la VES pari a 1; tutti gli altri valori sono nella fascia prevista.
    Tale Ves é da considerarsi molto bassa e sintomo di qualche anomalia?
    Grazie.

    Rispondi
  35. anonimo scrive il

    Buongiorno,le gengive gonfie possono essere la causa di una ves a 28?
    La ringrazio

    Rispondi
  36. Vittorio scrive il

    Salve dottore ho ritirato le mie analisi del sangue (emocromo, proteine totali, ves, elettroforesi, globuli rossi e bianchi) tutto nella norma tranne la ves alla 2 ora è in po bassa, io ce l’ho a 6* valori mm 10-22
    e EOSI [10^3/uL] i miei valori sono:0, 15 valori 0-0, 8…
    Però ho l’EOSI[%] è nella norma…
    C’è da preoccuparsi?
    Grazie mille

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Senta anche il medico, ma non credo che li considererà un problema.

    2. Vittorio scrive il

      Ha detto tutto ok…Lei che ne pensa?Cosa potrebbero alterare questi valori? Le ripeto l’eosi in % è nella norma,è solo quella in centimetri cubi è un pò alta e la Ves alla 2 ora e un pò bassa.Il resto è apposto.Grazie

    3. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Non serve cercare una causa, sono variazioni non significative.

    4. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Non esiste una causa, è come se fosse tutto nei limiti.

    Rispondi
    Rispondi
  37. Emanuela scrive il

    Buongiorno dottore mi sono stati prescritti esami del sangue dopo terapia con giasion e deltacortene per addensamento parenchimale e falda di versamento pleurico VES 19 PCR 0,45 GLOBULI BIANCHI 10,3 Ho rifatto dopo 20 giorni lastra invariata da questi esami sembra che il quadro sia migliorato ma dalla lastra no . ho 46 anni

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Non mi è chiarissima la situazione, ma se sono migliorati i valori del sangue è sicuramente positivo ma non sufficiente.

    Rispondi
  38. Francesco scrive il

    Gentile Dottore, ho 40 anni. La mia Ves a 1 ora è risultata di 16,0 mm. E’ da considerarsi normale o alterata?

    Grazie infinite

    Francesco

    1. Francesco scrive il

      Metodo di Westerngreen
      0 – 50 anni: 2 – 25
      > 50 anni: 2 – 40

      Dottore però mi chiedo: ma i valori non dovrebbero essere uguali per tutti ?

    2. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      1. Il suo esito va benissimo.
      2. Con l’età possono cambiare diversi aspetti metabolici e biochimici, sono quindi numerosi i parametri che variano negli anni.

    Rispondi
  39. Rispondi
  40. silva 70 scrive il

    Buongiorno,ho 43 anni,ho fatto gli esami del sangue dopo un lungo periodo di assunzione di farmaci x incidente stradale ( Depakin,zoloft,en,stilnox,xanax…), tutti i valori erano normali, ma la VES è 59,premetto che il giorno del prelievo avevo le mestruazioni,assumo contraccettivo orale (Diane) da circa 20 anni e in questo periodo sono molto stressata e con allergie in atto. dal 2001 soffro di aumento delle piastrine (ora 432 invece che 400,ma ho avuto picchi anche di 600),sono molto preoccupata,lei cosa ne pensa? emocromo perfetto.grazie

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Lo stress e la pillola potrebbero spiegare i valori, ma data la delicata situazione il medico saprà essere più preciso.

    2. silva 70 scrive il

      Grazie per la cortese risposta,il mio medico mi ha prescritto ecografia addominale completa ed ulteriori esami del sangue,le farò sapere,
      grazie mille

    Rispondi
  41. Marco M. scrive il

    Buon giorno Dott.
    la settimana scorsa ho fatto gli esami del sangue, diciamo che è tanto che non li faccio, più che altro perchè ultimamente sono sempre più stanco (ho 42 anni).Oltre agli esami del sangue ho fatto quello per le urine.
    Ho notato queste 2 cose (tutte le altre voci sono entro i limiti “richiesti”)
    VES RICHIESTO 5-28 il mio è di 2 (quindi sotto la soglia dei 5 richiesti di minimo)
    Esami urine:
    Note: presenza di acido ascorbico, possibile interferenza su glucosio, emoglobina e nitriti
    Sedimento:
    ERITROCITI RICHIESTO 0-10 il mio è 39 (molto sopra la soglia richiesta)
    LEUCOCITI RICHIESTO 0-20 il mio è 9

    purtroppo in questi giorni non arrivo a passare dal mio dottore, sto facendo il turno di notte..

    Ha qualche consiglio da darmi??
    La ringrazio anticipatamente per il suo disturbo.
    M. Marco
    P.S non faccio uso di nessun tipo di farmaco..

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Probabilmente nulla di cui preoccuparsi; accusa bruciori mentre urina?

    2. Marco M. scrive il

      no, nessun tipo di bruciore…
      vedo di bere tanta acqua e tanto the, proprio per andare a fare tanta urina..
      comunque grazie mille..
      buona giornata..

    Rispondi
  42. francesco scrive il

    salve volevo sapere se sono nella norma questi esami ves 2 mm/h 0-25 e fattore reumatoide 14 u/ml 0-20 questi sono esami del 2013 specifico poi stavo guardando la ves degli esami del 2011 la ves e 15 mm/h 0-25 attendo risposta grazie

    Rispondi
  43. Rispondi
  44. danilo scrive il

    buongiorno dottore ,ho recentemente fatto gli esami del sangue dove risulta una Ves a 31 con valori di riferimento mm<20 devo dire che il giorno dell'esame stavo passando un periodo in qui non stavo molto bene causa tosse con catarro e leggero malessere senza febbre dopo avere appena fatto una terapia a base di antibiotico.non sono ancora andato dal medico,lei che ne dice?.grazie saluti.

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      La causa dell’aumento era probabilmente il malessere di quei giorni.

    Rispondi
  45. francesca scrive il

    sono.una.ragazza di 22 anni sn entrata nel terzo mese della mia seconda gravidaza ho fatto.gli esami e tutto perfetto tranne la ves ke e 80 valori di riferimento fino a 18 sn in crisi totale aiuto

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Non si spaventi, lo segnali semplicemente al medico; un valore elevato di VES potrebbe essere legato ad una qualsiasi infiammazione (anche banale), od anche la gravidanza stessa può causare aumenti temporanei senza che questi siano pericolosi. Mi tenga al corrente.

    Rispondi
  46. francesca scrive il

    stasera ho appuntamento con il mio dottore gli scrivero subito dopo grazie millee

    Rispondi
  47. francesca scrive il

    sn stata dal dottore hanno sbagliato le analisi lui dice che in gravidanza non.si fanno assolutamente questo.esame xke e scontato che escono alterat…. cmq grazie mille mj stato da.conforto

    Rispondi
    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      No, non è normale, ma non è necessariamente segno di qualcosa di grave.

    Rispondi
  48. Isabella scrive il

    Soffro da 10 giorni di dolore lombare,alle gambe,ginocchia,caviglie tallone,tanto che alcune volte sono costretta a coricarmi e riposare un po’ perché ho dolore…ho fatto gli esami del sangue e risulta VES 39 (riferimento 5-15),PROTEINA C REATTIVA 55(riferimento 0-15),reuma test 13(riferimento 0-30).
    Mi devo preoccupare?cosa potrebbe essere?

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Non sembra nulla di preoccupante, ma da questi valori non è possibile formulare una diagnosi.

    2. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Il medico, essendo a conoscenza del quadro completo (sintomi, esami fatti, visita, …) potrà essere più preciso.

    3. Anonimo scrive il

      Adesso il reumatologo mi sta facendo effettuare diversi esami,ecografie…ecc…da cui Risulta già sangue occulto nelle feci su 2 campioni prelevati in giornate diverse…é possibile che abbia il morbo di crhone visto che mia madre c’é l’ha?grazje…

    Rispondi
  49. Anonimo scrive il

    Tony. esami del sangue v.e.s. valori rif. laboratorio 0-15 risultato 120, e molto alto? pcr valore rif. 10 risultato 24

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Sì, il valore è in effetti elevato, ma non è detto che sia anche necessariamente grave; lo segnali comunque immediatamente al medico.

    Rispondi
  50. Matteo scrive il

    Buongiorno Dottore.Abbiamo ritirato le analisi di mio padre ieri e aveva i seguenti valori sballati: VES 15 (range 0-10 mm/h) e PCR 1,59 (range 0-50).
    Il resto era tutto nella norma.Mio padre non soffre di particolari problemi (no perdita peso,no mancanza appetito) se non che,da ormai parecchi mesi,soffre di diarrea cronica (pensavamo fosse causata da qualche intolleranza alimentare,ma niente di tutto ciò).Ora scrivo qui perchè siamo molto preoccupati e impauriti dal fatto che possa essere un tumore (abbiamo già prenotato una visita da Gastroenterologo).I valori presentati sono tali da destare sospetto di questo tipo?Il Dottore di famiglia voleva a tutti i costi evitare l’argomento Tumore.
    In attesa di risposta porgo cordiali saluti,Matteo.

    1. Matteo scrive il

      Dimenticavo ,ha 55 anni ed è diabetico.L’esame delle feci fatto circa 8 mesi fa non ha rilevato problemi,però nel frattempo qualcosa può essere cambiato.

    2. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      La PCR è a posto, mentre la VES dice poco.

      8 mesi fa aveva già diarrea?
      Ha aumentato da poco la metformina (ammesso che la usi)? Passato ad un generico?

    3. Matteo scrive il

      Innanzittutto grazie per la risposta.Per PCR ho scritto male…il range è 0-0.50 ed è 1.59
      Il dosaggio da 500mg è ormai da qualche anno che lo assume ,ed è generico. Siamo molto spaventati

    4. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Ha cambiato marca di generico subito prima della comparsa di diarrea?

    Rispondi
  51. Matteo scrive il

    Si ,ha cambiato marca circa 3-4 mesi fa ,ma sempre un generico.Mio padre ha sempre sofferto (già da ragazzo) di problemi di diarrea ,però in questi ultimi mesi la cosa si è intensificata.

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Se la diarrea è comparsa dopo il cambio di marca torni a quella precedente, purtroppo capita spesso con questo farmaco; diversamente dato il precedente test del sangue occulto negativo ed il fatto che in passato ne abbia già sofferto possiamo essere abbastanza ottimisti sul fatto che NON sia un tumore. Serve ovviamente continuare ad indagare fino a trovare la causa.

    2. Matteo scrive il

      Grazie Dottore.La ringrazio molto…appena avremo notizie la informerò.
      Le auguro una buona giornata.

    Rispondi
  52. federico scrive il

    salve dottore le scrivo da parte di mia mamma, ha 75 anni e ha il ves a 45 è nella norma o è da indagare? grazie buona serata.

    1. simone scrive il

      Salve dottore, volevo chiedere se esiste qualche esame del sangue per capire se una persona é affetta da tumore oppure no..perchè mi stacapitando che da un paio di mesiho perso 8 chili pur mangiando normalmente ho fatto una piccola dieta di un mese per colon irritabile.mi sto accorgendo anche di sangue nelle feci che peró non é rosso vivo… non ho mai forze,mi stanco subito arrivo la seta distrutto e premetto ke ho 22 anni..ps:analisinella norma tranne un dubbio sul l”infezzione del colon che risultava 133.

    2. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Non esistono esami che tutti i tumori, nel suo caso deve rivolgersi ad un gastroenterologo che l’aiuti ad arrivare ad una diagnosi.

    Rispondi
  53. federico scrive il

    grazie mille dottore ma per infiammazione o infezione cosa si intenderebbe? potrebbe essere qualcosa di grave?

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      No, non è necessariamente grave. Il medico cosa ne pensa?

    Rispondi
  54. federico scrive il

    salve dottore le scriverò dato che è andata ora dal medico, grazie mille e buona giornata.

    1. federico scrive il

      allora mia mamma è stata operata di appendicite in peritonite a gennaio 2011, 2 volte perchè gli si erano riaperti i punti, il suo medico di base gli ha detto che il ves cosi alto è perchè un pò di infiammazione ce l’avrà sempre.. e quindi non gli ha prescritto nessun esame o visita, io mi domando solo che sono già passati 3 anni dall’operazione, ho visto le analisi fatte 6 mesi fa e il ves era 37 lei cosa ne pensa?

    2. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      In assenza di sintomi potrebbe in effetti essere sufficiente tenerlo periodicamente verificato.

    Rispondi
  55. Matteo scrive il

    Buongiorno Dottore.Volevo aggiornarla come detto precedentemente sulla condizione di mio padre (ves e PCR > dei valori di riferimento).Beh per quanto rigurarda il colon il gastroenterologo con radiografia non ha evidenziato nulla..purtroppo però vi è un probabile tumore di 32 mm nel fegato (dice che colon e fegato in questo caso siano scollegati perchè altrimenti ci sarebbero state più metastasi…).In ogni caso la situazione mi pare abbastanza grave e ci è caduto il mondo addosso (girando in rete ho letto percentuali di morte per questo tumore del 94%).
    Lunedì faremo una attack.
    Matteo.

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Mi dispiace davvero leggere di queste notizie; per ora le statistiche hanno poco significato, anche perchè dipende molto da un caso all’altro. Mi tenga al corrente.

    Rispondi
  56. Ottavio scrive il

    Salve,
    ho avuto una polmonite 5 mesi fa, rilevata da radiografia. Curata con antibiotici e all’apparenza passata, ho da allora uno strascico di leggera tosse secca, “casuale”: posso stare ore senza tossire, come avere accessi che durano 5-10 minuti. Ho fatto quindi una ulteriore cura di claritromicina, circa un mese fa, per una settimana, nonstante all’auscultazione non risultasse nulla, ma senza risultato: la tosse è rimasta, ed ho aspettato altre due settimane. Ieri avevo una febbriciattola a 37.4 e il dott – che all’auscultazione continua a non rilevare nulla – mi ha fatto fare gli esami del sangue. Fatti stamattina, il risultato appena uscito dà ves a 40 (rif. 3-10) e la proteina c reattiva a 22.5 (max: 10). A parte il colesterolo totale alto (per familiarità) a 260 (hdl a 55), tutti gli altri valori del sangue (leucociti, ematocrito, etc) sono nella norma.
    Potrebbe essere indice che la polmonite non è mai del tutto guarita? O che ho qualche infiammazione / infezione batterica in atto? Sono valori di cui preoccuparsi, o semplicemente segnali che indicano la necessità di una ulteriore cura antibiotica (magari cambiando il principio attivo)?
    Grazie mille,
    Ottavio

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Prima di pensare a nuovi antibiotici servirebbe capire esattamente cosa c’è “ancora”.

    Rispondi
  57. Annalisa scrive il

    Ho ritirato gli esami del sangue e la Ves è a 22 mentre il valore di riferimento è inferiore a 20. Da cosa potrebbe dipendere? E’ preoccupante la cosa?Devo fare altri accertamenti? Grazie per la risposta

    Rispondi
  58. Lucky scrive il

    Ho 74 anni – VES (metodo Sedass 20) : 12 mm/h
    E’ normale?
    Grazie per la risposta

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Valori di riferimento del suo laboratorio?
      Per quale motivo è stato richiesto l’esame?

    2. Lucky scrive il

      1.0 – 10
      Richiesto per controllo generale e per tumore superficiale alla vescica

    3. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      In una situazione si perfetta salute sono piuttosto sicuro che verrebbe considerato come aumento non significativo, nel suo caso probabilmente anche, ma non ritengo di avere le competenze per garantirglielo.

    Rispondi
  59. Andrea scrive il

    Salve dottore illustro la mia storia recente: a marzo ho fatto consueti esami di controllo, tutto nella norma con ves 1 (rif 1-10).
    Ad aprile ho contratto uno streptococco beta emolitico gr.A con febbre, rilevato da tampone positivo e mi è stata prescritta una cura di 6 gg di zimox. Apparentemente guarito, dopo 3 settimame ho avuto una pesante recidiva con SBEA e febbre, la nuova prescrizione è stata per 15gg augmentin e rifadin e deltacortene per primi 5gg (da questo momento avrò fino ad oggi un fastidio semi costante sul petto (apparentemente sul cuore) e talvolta acidità di stomaco e difficoltà digestive).
    A fine cura ho fatto esame di controllo con tampone negativo allo SBEA ed esami del sangue nella norma con la VES a 9 (1-10) nonostante un leggero fastidio alla gola, poi scomparso nel mese successivo. Circa 20 giorni fa mi è comparso nuovamente il fastidio alla gola tutt’oggi presente, senza febbre, ho fatto di nuovo le analisi e sono tutte nella norma con la VES sempre a 9 (1-10) PCR 0.1 (0-5) e TAS 185 (0-250).
    Mio padre da piccolo a causa di infezioni tonsillari ha subito sostituzioni valvolari e sono molto spaventato per questo, per limitare queste paure sono in lista per una visita cardiologica.
    La mia domanda riguarda questa VES che non è piu rientrata nei valori “abituali” , associata al fastidio al petto e leggero mal di gola che va e viene….. potrebbe nascondere secondo lei ancora un focolaio di batteri? Esistono degli esami piu accurati per valutarne la presenza? Vorrei solo dormire tranquillo e sono un po spaventato. Grazie infinite per la sua disponibilità, Andrea.

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      La mia ipotesi è che si stia trascinando un reflusso gastroesofageo da aprile, che se pronunciato può spiegare anche il mal di gola.

    2. Andrea scrive il

      grazie per la risposta e per la gentile opinione, in effetti non avevo pensato ad un reflusso gastroesofageo non avendo particolari rigurgiti o particolare bruciore di stomaco (salvo rari episodi con reflusso acido, ma li ho sempre avuti nella media di 2 all’anno).
      Può essere secondo lei stato causato dal mix di farmaci che ho preso ?
      Per la VES posso stare tranquillo, anche se si stabilizza entro il limite superiore ?
      Grazie mille
      Andrea

    3. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      1. Sì, potrebbero essere stati i farmaci.
      2. Sì, l’importante è che sia nei limiti.

    Rispondi
  60. viola scrive il

    salve ho 31 anni e da 12 settimane aspetto un bebe…..ieri ho avuto forti perdite ho fatto analisi del sangue ed è risultata la proteina c reattina a 127,7 (valori medi 0,0-5,0) avevo febbre dolori e vomiti!!! in ospedale volevano lasciarmi sotto osservazione ma dato che sono in un paese straniero e sola l idea un po mi ha spaventato pero ancora piu spaventata sono nel informarmi!!!non so davvero che fare qualcuno puo darmi un consiglio??

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      È stata fatta un’ecografia?
      Una visita ginecologica?
      Prescritto qualcosa?

    2. viola scrive il

      grazie per rispondermi!si eco e visita tutto nella norma il bambino sta benissimo!no non mi hanno prescritto niente dal momento che non sono riusciti a trovare la fonte della infezione

    3. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      In tutta onestà sarei rimasto in ospedale, se non è stata chiarita la causa potrebbe essere rischioso.

    Rispondi
  61. anonimo scrive il

    Buongiorno Dottore, ho ritirato le analisi di laboratorio prescritte dal gastroenterlogo visita di controllo per un esofagite, i valori dell’emocromo sono normali e anche quello del PCR mentre la Ves e pari a 20 volori normali da 0 a 10 (premetto che negli esami precedenti durante glia anni la ves oscillava sempre tra i 13 e 17). Qualche giorno prima mi è comparsa un afta in bocca e successivamente all’esame mi si è gonfiata una gengiva. Volevo sapere se devo preoccuparmi sono molto ansioso.
    Cordiali saluti.

    1. Anonimo scrive il

      La ringrazio Dottore, quindi questo piccolo innalzamento potrebbe essere stato causato dall’afta? Un valore pari a 20 è da considerarsi nella norma in un uomo.
      Cordiali saluti

    2. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Non è nella norma (perchè i valori di riferimento sono più bassi), ma in assenza di altri sintomi può essere spiegato dal quel problema. Ovviamente l’ultima parola spetta al medico.

    3. Anonimo scrive il

      Grazie Dottore, il fatto che gli altri valori sono tutti nella norma Emocromo e PCR che sintomi si dovrebbero lamentare per l’aumento della Ves?
      Saluti.

    4. Anonimo scrive il

      Grazie Dottore, ma il solo valore della Ves pari a 20 è da considerarsi preoccupante, con il resto degli esami nella norma? Sarà colpa dell’ansia ma non riesco a stare tranquillo.
      Cordiali saluti.

    Rispondi
  62. Rispondi
  63. ioana scrive il

    Buon giorno dottore, mia mamma ha Il VES 70. Abbiamo fatto l’analise di sangue perche va in bagno 2_3volte a di tipo diarrea, lo stomaco e rumoroso( questa da quasi 4 anni). Sono preocupata, ha 47 anni. Grazie.

    Rispondi
  64. Anonimo scrive il

    Si….lei Il 2010 si e fatta I denti in Ro, ha dentiera fisa che La infastidisce per colpa dei odori metalici che li sente in bocca. D’allora ha questi problemi, abiamo fato anche eco addominale totale…non ce nulla. Prima non aveva dolori adesso si…e come mangia qualquosa tipo una pera, verdure… subito in bagno fino a 4..5volte di. Grazie

    Rispondi
    Rispondi
  65. ioana scrive il

    No ,non la fatta. Lei cosa mi consiglie? Vorrei avere al piu presto un dianostico…..Grazie dott.

    Rispondi
  66. Rispondi
  67. antonella scrive il

    Mio marito è stato operato due mesi e mezzo fa per un aneurisma all’aorta ascendente; ora ha fatto gli esami del sangue e gli è stata riscontrata un’uricemi pari a 7.6 con valori di riferimento del laboratorio pari a 2.60 – 6 ed una Ves con indice di Katz pari a 28.75 con valori di riferimento pari a
    1 – 15. Mio marito ha 57 anni, mi devo preoccupare?
    Grazie

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      La VES è purtroppo un esame poco specifico, ci dice che c’è un’infiammazione in corso ma non ci dice dove; probabilmente non è nulla di importante, ma va segnalato al medico che conosco lo stato di salute del paziente.

      Per quanto riguarda l’uricemia non credo che verranno prescritti farmaci, ma può essere utile una qualche attenzione alla dieta:

      http://www.farmacoecura.it/alimentazione/gotta-dieta-ed-alimentazione/

    Rispondi
  68. michele scrive il

    Ho la ves a 40 e sono in ansia. Da 20 giorni ho un prurito sparso, anche se é concentrato per lo più nella zona punica, e poi sento un calore dentro, soprattutto nella pancia. C’è da dire che da una vita soffro di colite e le 2 colonscopie fatte in passato non hanno evidenziato particolari problemi. Me la hanno sempre giustificata come colite nervosa. Ho 41 anni. Spero in un vostro suggerimento

    Rispondi
  69. Diego scrive il

    Buongiorno dott. Ho 32 anni e ho il valore VES=1 con soglia 2-15 secondo lei è preoccupante? Grazie mille

    Rispondi
  70. Lucetta scrive il

    Salve!
    Ho recentemente avuto una infezione alle vie urinarie. Sono diabetica. Esami del sangue risulta ves 100 (valore massimo 46) emocrono e leucociti tutto nella norma. Emoglobina glicata 70.
    Ho sempre avuto ves 70/80 nel corso degli anni.
    Secondo lei questo aumento può essere dovuto alla cistite? Può essere legato al mio stato di diabetica insultino dipendente?
    Grazie

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      1. Sì, può essere dovuto alla cistite.
      2. La cistite a sua volte può essere favorita da un diabete non perfettamente controllato.

    Rispondi
  71. Lucetta scrive il

    Gentile dottore
    Non ho precisato che Nel mese di marzo ho effettuato un’operazione al piede (che al momento non presenta nulla di strano oltre al consueto dolore).l aumento della ves può dipendere da questo? O è legata solo all infezione alle vie urinarie di venti giorni fa?
    Grazie

    Rispondi
  72. rita scrive il

    Gentile dottore, mio marito ha fatto le analisi del sangue nel mese di luglio di quest’ anno e la ves e':prima ora 23 con valori da 3 a 6 -seconda ora 48(valori normali 12-17),indice di Katz 23,5(v alori normali fino a 15) ,,mi devo preoccupare visto che il primo ottobre dell’anno scorso e’ stato operato al fegato per un ascesso epatico? grazie

    Rispondi
  73. Claudia scrive il

    Salve Dottore,
    ho ritirato stamattina i risultati delle analisi del sangue poiché prescrittimi dalla mia dott.ssa di base in seguito a forti dolori alle articolazioni nonché una debolezza incredibile, (oltreché mal di stomaco e mal di gola continui).Le riporto qui di seguito i risultati:
    ANTI-NUCLEO – ANA *12.0 I CUI VALOREI NORMALI SONO < 10.0 uL/ML
    TITOLO ANTI-O- STRPTOLISINICO 42 VALORE NORMALE <200 ui/ML
    REUMA TEST 0.5 VALORE NORMALE 0 – 30 ui/ml
    PROTEINA C REATTIVA *9.9 VALORE NORMALE 0-5 MG/L
    ELETTROFORESI SIEROPROTEINE: ALBUMINA 58.9 %normale 50.0 – 65.0 (GD/DL) 4.06
    ALFA1 1.9 NORMALE 1.7 – 5.0 0.13
    ALFA2 10.2 NORMALE 6.7 -12.5 0.70
    BETA 10.8 NORMALE 8.3 -16.3 0.75
    GAMMA 18.2 NORMALE 10.7 -21.2 1.26
    PROT.TOT. (G/DL) (6.0 -8.0) 6.90
    URICEMIA RISULTATO 3.0 VALORE NORMALE <7 MG/DL
    AVVERTO DOLORI AGLI ARTI MOLTO FORTI COME LE DICEVO DOTTORE, SE Può DIPENDERE DAI VALORI IN CUI VI è L'ASTERISCO MI Può DIRE QUALCOSINA AL RIGUARDO? GRAZIE DELLA SUA GENTILEZZA, A PRESTO
    CORDIALI SALUTI CLAUDIA

    Rispondi
  74. Marzia scrive il

    Salve sono Marzia una ragazza di 16 anni,ho appena fatto degli esami di normale controllo,dall’esami risultano il VES(1ora) a 35 quando invece i valori normali dovrebbero essere 0-18,c’è da preoccuparsi,cosa bisogna fare?Grazie

    Rispondi

Lascia un Commento

La tua privacy mi sta molto a cuore, quindi ti consiglio di non usare nome e cognome reali, è sufficiente il nome, un soprannome, oppure un nome di fantasia; rimango a tua completa disposizione per rimuovere o modificare gli interventi inviati.

Anche se farò il possibile per rispondere ai tuoi dubbi, mi preme ricordarti che sono un farmacista, non un medico, quindi le mie parole NON devono sostituire od essere interpretate come diagnosi o consigli medici; devono invece essere intese come opinioni personali in attesa di parlare con il tuo medico.

Se pensi che abbia scritto qualcosa di sbagliato, nell'articolo o nei commenti, segnalamelo! Una discussione costruttiva è utile a tutti.

Per quanto possibile ti chiederei di rimanere in tema con la pagina, magari cercando quella più adatta al tuo dubbio; se hai difficoltà non preoccuparti e scrivimi ugualmente, al limite cancellerò il messaggio qualche giorno dopo averti risposto.

Sono vietati commenti a scopo pubblicitario.