Link sponsorizzati

Valori Normali

Adulti: (metodo Westergren)

  • Uomini con meno di 50 anni: inferiore a 15 mm/ora
  • Uomini con più di 50 anni: inferiore a 20 mm/ora
  • Donne con meno di 50 anni: inferiore a 20 mm/hr
  • Donne con più di 50 anni: inferiore a 30 mm/hr

Bambini (metodo Westergren)

  • Neonati: 0-2 mm/ora
  • Bambini: 3-13 mm/ora

Fonte: MedScape

(Attenzione, gli intervalli di riferimento possono differire da un laboratorio all'altro, fare quindi riferimento a quelli presenti sul referto in caso di esami del sangue ed urina.)

Descrizione

La VES (Velocità di eritrosedimentazione) è un esame del sangue che permette di sapere se nell’organismo è in corso una qualche infiammazione, anche se conseguente ad un’infezione; da solo non permette alcuna diagnosi, ma rappresenta un’indispensabile informazione nel processo diagnostico e per seguire l’evoluzione di una patologia infiammatoria.

Il sangue prelevato dal paziente viene posto in una piccola provetta graduata; i globuli rossi presenti tenderanno spontaneamente a depositarsi sul fondo e l’esame misura l’altezza del deposito che si forma in un’ora.

L’utilità di misurare questo processo nasce dal fatto che quando è presente un’infiammazione nel sangue sono presenti delle sostanze che facilitano la formazione di gruppi di cellule che, aumentando di peso, si depositano più velocemente sul fondo.

Riassumendo, più è elevata la quantità di globuli rossi discesi sul fondo della provetta, maggiore è la risposta infiammatoria del sistema immunitario.

La VES non è tuttavia un esame specifico in quanto non fornisce indicazioni sul sito coinvolto nel processo infiammatorio o infettivo e al tipo di malattia infiammatoria in atto (acuta o cronica); per questo motivo non viene mai considerata in modo isolato, ma sempre associata ad altri esami come la PCR od altri esami.

Interpretazione

I risultati della VES rappresentano i mm di globuli rossi che si sono accumulati in un'ora di tempo.

Le condizioni che possono essere associate ad una VES alta (superiore a 100 mm/ora) sono le seguenti:

  • Vasculite,
  • Arterite a cellule giganti,
  • Macroglobulinemia di Waldenström,
  • Polimialgia reumatica,
  • Cancro metastatico,
  • Infezione sistemica (setticemia),
  • mieloma multiplo,
  • Iperfibrinogenemia.

Valori Bassi

  • Anemia falciforme
  • Carenza del fattore V
  • Insufficienza cardiaca congestizia
  • Ipoalbuminemia
  • Poichilocitosi
  • Policitemia vera

Valori Alti

  • Anemia
  • Anemia emolitica
  • Arterite a cellule giganti
  • Artrite reumatoide
  • Coccidiomicosi
  • Dolore
  • Ferita
  • Infarto
  • Infezione
  • Infiammazione
  • Lupus eritematoso sistemico
  • Morbo di Crohn
  • Osteomielite
  • Polimialgia reumatica
  • Tumore

(Attenzione, elenco non esaustivo. Si sottolinea inoltre che spesso piccole variazioni dagli intervalli di riferimento possono non avere significato clinico.)

Fattori che influenzano l'esame

Sono numerosi i fattori in grado di influenzare l'esito dell'esame, ricordiamo per esempio:

  • anemia,
  • colesterolo alto,
  • problemi renali.

Le donne tendono ad avere valori più alti, inoltre le mestruazioni e la gravidanza (a partire dalla dodicesima settimana di gravidanza) possono causare aumenti temporanei.

Numerosi farmaci possono alterare il risultato, ad esempio la pillola contraccettiva può aumentare i valori, mentre l'aspirina ed il cortisone possono diminuirli.

Quando viene richiesto l'esame

La VES veniva richiesta più frequentemente in passato rispetto ad oggi, in quanto nel tempo sono nati esami più specifici ed informativi; può in ogni caso essere utile come test di screening per i pazienti con febbri inspiegabili, alcuni tipi di artrite, sintomi muscolari, o altri sintomi vaghi di origine sconosciuta.

Ci sono in ogni caso molte altre condizioni che possono provocare un innalzamento temporaneo o prolungato nel tempo della VES.

L'esame risulta utile anche nei casi in cui ci sia già una diagnosi accertata, per esempio nel caso del linfoma di Hodgkin il valore è predittivo della possibilità di recidiva dopo la chemioterapia.

Perché l'esame da solo non può individuare il problema che causa l'infiammazione, di solito è accompagnato da altri esami del sangue, come la proteina C-reattiva.

Preparazione richiesta

Non è necessario digiuno.

Altre informazioni

VES e PCR

La Velocità di EritroSedimentazione e la proteina C reattiva sono entrambi indicatori di infiammazione: la VES cambia in genere in modo più lento rispetto alla PCR, che è oltrettutto meno influenzata da altri fattori, tuttavia la rapidità di esecuzione ed il suo costo ridotto sono il motivo per cui la VES è tuttora molto prescritta almeno nelle fasi iniziali.

Articoli ed approfondimenti

Link sponsorizzati

Importante:

Revisione a cura del Dr. Guido Cimurro, traduzioni a cura della Dr.ssa Elisa Bruno (fonti principali http://labtestsonline.org/ e Manual Of Laboratory And Diagnostic Tests, Ed. McGraw-Hill)

Le informazioni contenute in questo sito non devono in alcun modo sostituire il rapporto medico-paziente; si raccomanda di chiedere il parere del proprio dottore prima di mettere in pratica qualsiasi consiglio od indicazione riportata.


Commenti, segnalazioni e domande

  1. ANONIMO scrive il

    Grazie per la celere risposta… Forse chiedo troppo, ma di che patologie stiamo parlando? Una lista mi basta…

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Il valore non è altissimo, quindi probabilmente non si tratta di una condizione grave; a volte basta un po’ di mal di gola a causarne l’aumento.

    Rispondi
  2. ANONIMO scrive il

    il “problema” è che io mi sento benissimo… Nessun sintomo! Leggendo su internet le possibili cause c’è da mettersi le mani nei capelli…

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Mi tolga una curiosità, il medico non avrebbe ritenuto necessario indagare i neutrofili, giusto?

    Rispondi
  3. ANONIMO scrive il

    Le confermo, per il mio medico era tutto regolare e niente di allarmante, ma vista la mia preoccupazione ho fatto richiedere approfondimenti, sia per me che per mia moglie… gli esami di mia moglie sono risultati tutti perfetti, i miei invece…
    grazie ancora per la sua disponibilitá…

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Probabilmente le verrà consigliato di ripetere l’esame fra 3-4 settimane per verificare che sia tornato nella norma.

    Rispondi
  4. Ely scrive il

    Buongiorno Dottore
    mi rivolgo a lei perke nel week end la mia dott nn c’è ….e vorrei stare tranquilla. .
    ho fatto esami del sangue perke ho dolori alle costole e braccio sx, giramenti di testa e okkio sx Ke batte…kiedo a lei per quanto riguarda i valori della ves
    prima ora 15 valori normali 2-12
    seconda ora 30 valori normali 15-30
    Indice di Katz 15 valori normali 2-15
    Cosa ne pensa? Mi devo preoccupare?
    Calcoli Ke prendo Triatec per la pressione.
    la ringrazio Dottore e aspetto una sua risp…buona giornata

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      L’ultima parola spetta comunque al suo medico, ma mi sembra tutto OK.

    2. Ely scrive il

      Certo Dottore lunedì porto il tt alla mia dottoressa….quello Ke mi allama e il valore della ves visto Ke il massimo e 12 e il mio è 15 ….Ke ne pensa posso stare tranquilla. …

    Rispondi
    Rispondi
  5. josefina scrive il

    Salve volevo sapere se il volo e del sg-ves mio figlio ha 4 anni il valore è di 24 mm/1a ora è normale o pure devo fare altri analisi

    Rispondi
    1. Anonimo scrive il

      Buonasera, sono stati prescritti perché sono anni che ho male ad una spalla ed ho fatto lavaggi articolari per peri artrite calcificata e continuava il dolore. Fatti ad ottobre per vedere proprio la ves e la PRC per trovare una giustificazione al mio dolore. Nel frattempo mi dicono anche piccole presenze di sangue nelle urine positivo +1. I valori normali della ves sono da 1-20 e della PRC 0,1- 0,60.
      Martedì ho piccolo intervento per cisti sul cuoio, ma non credo sia solo per quello…. Poi andando a leggere su internet le possibili cause mi sono un pò spaventata…. Grazie!

    2. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Sembra che ci sia un processo infiammatorio in corso, ma purtroppo questi valori non ci dicono dove.

    Rispondi
    Rispondi
  6. Anthony 83 scrive il

    B sera oggi o effettuato indicato da un gastroenterocausa
    mal di pancia continuo risultati ok mi preoccupA la ves che 23 riferìmento 0-18 e il PCR 6/60 riferimento 0-5;0 posso stare tranquilla
    ;

    Rispondi
  7. luca scrive il

    Buongiorno Dottore il medico mi ha fatto impegnativa per vari esami del sangue più la Ves ma nn gli ho detto che sto assumendo l antibiotico perché devo togliermi un dente volevo chiederle questo può alterare la Ves?

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Glielo faccia presente quando gli porterà i risultati, ma non credo che verrà giudicato un problema.

    Rispondi
  8. Antonella 83 scrive il

    Salve Dott. Ho fatto gli esami x controllo come ogni anno e ho il VES a 24 e il valore medio è 0-15 .in più le analisi delle urine piuttusto altine… Cosa può essere? Grazie

    Rispondi
    Rispondi
  9. Rispondi
    Rispondi
    Rispondi
  10. Antonella 83 scrive il

    Il mio medico ha detto che è questo… Tracce di sangue dovute al ciclo. Ora non so

    Rispondi
  11. Antonella 83 scrive il

    La VES ha detto che può essere qualcosa di asintomatico. In ogni caso fra qualche settimana devo ripetere la VES

    Rispondi
  12. Rispondi
  13. Adry scrive il

    salve dottore, fatto esame di routine, globuli bianchi 14, e ves 28 ( 0-20)….. perche il ves alto?? grazie

    Rispondi
    Rispondi
  14. adry scrive il

    garzie! visto che i globuli bianchi sono pure alti, ves sara’ alto per una infezione ??

    Rispondi
  15. viky scrive il

    Salve mia figlia di 5 anni ha fatto le analisi del sangue. La prima volta aveva la ves a 72. Le abbiamo ripetute e aveva la ves a 79. Il dottore dice che è alta. Cosa può essere? La bimbe premetto che quando ha fatto le analisi la prima volta subito dopo è stata male con 3 giorni di vomito e la seconda volta era raffreddata, puà centrare qualcosa con il fatto della ves alta? MI devo preoccupare? Giovedì sentirò il pediatra.

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Sì, potrebbero essere valori legati ai due stati di malessere. Mi tenga comunque al corrente.

    2. Viky scrive il

      Non siamo riusciti a capire perché la ves e’ così alta tutti i medici che abbiamo sentito dicono che c’è infezione in corso ma dalle analisi del sangue non si vede nulla cosa possiamo fare siamo preoccupati

    3. viky scrive il

      La bambina da mesi soffre di orticaria e non capisce la causa abbiamo fatto tanti esami ma nulla. Forse un allergia alimentare. Per il resto sta bene

    4. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Il fatto che la bimba stia bene è comunque confortante, perchè in genere in caso di infezioni gravi/pericolose queste si manifestano in modo più palese.

    5. Viky scrive il

      La bambina soffre di orticaria cronica e’ sempre sotto antistaminico può centrare qualcosa? Le altre analisi del sangue vanno bene ma per ben 2 volte ves così alta. La pcr e’ nella norma

    6. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Potrebbero essere rilievi occasionali, nel periodo invernale in fondo non è così infrequente.

    Rispondi
  16. rossella scrive il

    gentile dottore,
    le chiedo un’informazione, sono una donna di 30 anni, ho ritirato gli esami e la VES è a 17, il valore di riferimento però è <28, quindi non è comparso nessun asterisco a indicare un'anomalia però non capisco come mai a seconda di dove legga su internet i valori di riferimento cambino così tanto, in alcuni casi dovrebbe essere non superiore a 10, non so pertanto se debba preoccuparmi o meno, a me sembra alta…

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Può stare tranquilla, quello che conta è il riferimento del proprio laboratorio (i valori cambiano a seconda dello strumento usato).

    Rispondi
  17. rossella scrive il

    Gentile Dott.
    La ringrazio davvero per la pronta risposta. Le riporto anche gli altri risultati per avere conferma o meno sia tutto nella norma, perché ho continui dolori (schiena, stomaco, ginocchia) e dalle varie visite non emerge mai una diagnosi precisa pertanto ho paura si perda qualcosa nell’iter e la situazione peggiori. Come vede c’è solo un asterisco ma il mio medico dice che non è nulla. Le urine, sono a posto, nulla da segnalare.

    Emocromo 9.12 (Val.Rif. 3.80-10.90); Leucociti 5.1 (4-5.3); Emoglobina 15.5 *(11.9-15); Ematocrito 45.8 (38-48); MCV 90 (85-98); MCH 30 (27-32); MCHC 34 (32-38); Piastrine 279 (150-400); Sg-MPV 10.2 (9-16);
    Neutrofili 58.7 (50-75): Linfociti 32.1 (25-50); Monociti 7.5 (2-10); Eosifili 1.5 (1-5); Basofili 0.2 (0-1); Neutrofili 5.35 val. ass.
    Sg VES 17 (<28); S-ASLO <50 (0-200); S-Proteina C Reattiva <5 (0-10); S-Fatt. Reumatoide <10 (0-14)

    Visti i risultati posso escludere quantomeno un'infezione? La ringrazio anticipatamente e mi scuso se abuso della sua disponibilità.

    Rispondi
  18. Antonino scrive il

    Salve Dottore,
    vorrei chiederle un parere.
    Questa estate mi sono immerso in una fonte d’acqua fredda in un’oasi naturalistica. All’improvviso ho sentito un dolore acutissimo ad entrambi i piedi, un qualcosa di mai provato prima. Sono dovuto scappare subito dalla fonte fredda, spaventato dalla reazione. Nei giorni successivi, ho avuto i piedi gonfi come mai avevo avuto prima, unito ad un senso come di febbre.
    Questo inverno, ai primi freddi, è ritornato quel dolore e ora devo conviverci anche quando sto fermo e a casa. Premetto che mai prima dell’anno scorso avevo mai avuto nulla di simile. Ultimamente anche alle mani ho qualche doloretto lieve. E permane ogni tanto quel senso di debolezza e di febbre.
    Ho fatto tutti gli esami: ultimamente la VES è salita da 3 a 10. E’ ancora nella norma, lo so, ma è salita. ANA e anticitrullina sono ok.
    Che analisi ed esami mi consiglia di fare?
    Quale specialista potrebbe capire cosa mi è successo? Perché questo dolore interno alle ossa dei piedi come se avessi del ghiaccio dentro?

    La ringrazio in anticipo per l’attenzione, le auguro una buona giornata

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Durante l’inverno le dita delle mani diventano blu?

    2. Anonimo scrive il

      No, per nulla. Sono solo leggermente più gonfie rispetto all’anno scorso. Il dolore forte è ai piedi, in alcuni giorni un continuo dolore che si placa solo quando mi stendo e sono al caldo (ad esempio vicino ad una fonte di calore).
      Ho 41 anni, peso nella norma. Unici problemi fisici rilevanti: 2 protusioni cervicali.
      Valori atipici: trigliceridi e colesterolo un po’ alti.

    3. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Probabilmente qualche problema di circolazione, preesistente rispetto all’episodio del bagno, ma magari esacerbato dallo stesso.

      Il medico cosa ne pensa?

    4. Antonino scrive il

      Il reumatologo mi ha visitato e controllato la circolazione con pressioni all’altezza dei piedi, mi ha detto che era tutto in ordine. Ora ho intenzione di provare con un altro reumatologo, sperando di capire presto cosa mi è successo, perché la qualità della vita è precipitata negli ultimi mesi. I sintomi che descrivo sono molto precisi, come preciso è il momento in cui sono insorti per la prima volta. Quando fa freddo e c’è umidità nell’aria mi sento malconcio dalla testa ai piedi. E immagino che senza una diagnosi precisa non ha senso iniziare a prendere farmaci…

    5. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Purtroppo è così; non escluda di sentire un angiologo per verificare la circolazione.

    Rispondi
  19. Barbara scrive il

    Buonasera dottore. Le scrivo perchè mia madre (74 anni), da poco meno di un anno ed in seguito ad una febbre altissima seguita da una forte raucedine, lamenta un calo della voce associato alla spiacevole sensazione di avere qualcosa in gola.Il 14 febbraio ha iniziato una cura con deltacortene, prescitta dal medico curante che aveva riscontrato la gola gonfia e la cervicale completamente incordata. Successivamente ha completato anche una cura antibiotica con Klacid R/M (1 scatola)
    Stamattina ha fatto il prelievo di sangue: l’emocromo risulta normale. Tutti i valori rientrano nei parametri di riferimento del centro clinico, ma la Ves risulta essere 47 su 15. Anche il colesterolo (di cui soffre per ereditarietà e curato con Torvast 20) non è nella norma: 248 (fino 200), LDL diretto 164 (fino 130) HDL 73 (fino 75). Proteina C reattiva 1 (<8 )
    Domani faremo un'ecografia e successivamente un tampone faringeo su consiglio medico.
    Lo stato depressivo di mia madre in questi ultimi tempi e la sua preoccupazione iniziano a contagiarmi…
    Qual'è il Suo parere?

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Potrebbe essere un problema virale, che quindi richiede solo tempo, ma è assolutamente corretto verificare; la sua mamma fuma?

    2. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Questo potrebbe incidere sulla velocità di guarigione; se non risolvesse proverei a sentire un otorino.

    3. Barbara scrive il

      Buonasera dottore, l’esito dell’ecografia è negativo. Assenza di noduli e trachea in asse. Presenza di subcentimetrci linfonodi di aspetto rattivo che dice essere normali. Normale l’aspetto delle ghiandole sottomandibolari. A questo punto, per non tralasciar nulla, sentiremo anche l’otorino.
      La ringrazio molto e La saluto.
      Barbara

    4. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Ottimo, sono felice che non sia emerso nulla a livello di tiroide.

    Rispondi
  20. monia scrive il

    Buon pomeriggio dottore..ho fatto le analasi per controllo e sono uscite bene..tranne la VES che e 45..visto che ho un problema con l’emmorroidi infiammate può dipendere da quello??

    Rispondi
  21. Gida scrive il

    Salve dottore ho fatto gli esami di ves e ferritina,ves era 17 ( non so se e’ un informazione utile ma la ferritina era fuori norma 6.5 da 10-160 che deve essere.) Comunque io soffro da anemia,sono quasi sempre debole e delle volte faccio fatica a respirare.

    Rispondi
  22. Maurizio scrive il

    Abbiamo fatto le analisi a mio figlio di anni 4, e ho visto che la VES e a 1h 16 , il riferimento del laboratorio e <10. Devo preoccuparmi?

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Non necessariamente, è segno di una qualche infezione, ma potrebbe essere anche solo un raffreddore o mal di gola; va comunque discusso con il pediatra.

    Rispondi
  23. Sara scrive il

    Buongiorno sono una donna di 38 anni. Ho fatto delle analisi generali tutte perfette tranne la VES che è rislutata a 46 quando i valori massimi erano a 15 però non ho fatto la PCR

    Ho fatto le analisi perchè ho stanchezza cronica.

    La dottoressa mi ha detto di ripeterli tra un pò ma se l’emocromo è perfetto non è nulla di preoccupante. Invece io sono preoccupata. Per lei non è troppo alta? C’é da preoccuparsi?

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      C’è una qualche infezione in corso, ma purtroppo questo unico valore non ci dice dove.

    Rispondi
  24. sandra scrive il

    sono una donna di cinquantaquattro anni che da quando ho messo i denti perche era rimasta solo la radice i denti sono porcellanati noto che le gengive sono un po addolorate e mi danno un sopportabile fastidio premetto che ho il diabete dall eta di 47 anni mal curato fino a quest anno in cui sono riuscita un po a dominarlo facendo scendere l anglicato a 5 ,20 avendo raggiunto precedentemente il picco di 7 premettendo che soffro anche di fegato ingrossato piu del normale co stiatosi epatica e inoltre se indosso degli orecchini o delle collane di diverso materiale che non sia oro si infiammano le orecchie dove entra l orecchino esi gonfia la ghiandola vicino al collo al lato sinistro la informo anche che tutti gli altri valori delle analisi ritirate oggi sono normali comprese quelle del diabete che e 96 e le g.o. t che e 15 il mio valore e e 31 il valore massimo e normale anche le g.p.t. che sono 18 mentre il valore normale e fino a 34 credo se non ero che questi sono i valori che si riferiscono al fegato mi puo confermare se non erro se e giusto e se si puo sapere da questi valori se adesso il mio fegato sta bene o ha bisogno di altri tipi di accertamenti se e guarito dalla stiatosi epatica e dalle sue dimensioni di due centimetri piu del normale da tutto cio che le ho scritto mi saprebbe dire quali accertamenti devo fare per capire la vera causa dell elevata presenza del valore del catz il colesterolo e nella norma sia hdl che ldl compreso i trigliceridi e la proteina creattivache e 5 anche se il valore limite e a 6 puo rispondermi il piu presto possibile grazie perche il mio medico non ci da nessuna importanza ma io penso che essendo molto vaga capirne le ragini che lui cerchi di non approfondire la cosa almeno lei mi puo aiutare visto che faccio un lavoro un po stressante anche se bello insegnante di scuola materna e mi mancano ancora dodici anni per la sospirata pensione acui senza crearmi ulteriori danni fisici dio permettendo intendo arrivarci inoltre sa dirmi se qualcuna delle mie patologie puo essre infettiva per i bambini so che nessuna delle mie lo e ma lei me lo saprebbe confermare grazie lla devo informare che tanto tempo fa ho sofferto di epatite a e b da cui sono guarita da sola perche con alcune analisi me sono accorta quando ero gia guarita anche questa potrebbe essere una causa dell innalzamento del katz o no aspetto al piu presto una sua risposta e la ringrazio e per l altra dio non voglia stato tumorale localizzato non so dove speriamo mai quali eventuali accertamenti dovrei fare e se al piu presto entro quando se c e un limite di tempo per non peggiorare aspetto sue notizie e la ringrazio

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Onestamente non mi è tutto chiarissimo, ma sembra che non ci sia nulla di preoccupante.

    Rispondi
  25. LUIGINO80 scrive il

    BUONGIORNO,
    Ho ritirato gli esami del sangue effettuati come controllo di routin annuale (ho 30 anni), risultano tutti nella norma tranne ves a 23 (valore 2-11). Ho subito un trauma,con due costole lievemente incrinate, durante una partita di calcio due settimane prima di effettuare gli esami. Il giorno dell’esame, però, il dolore era quasi del tutto scomparso, può comunque aver determinato un incremento della ves?
    grazie

    1. LUIGINO80 scrive il

      ok grazie, il medico mi ha detto di ripetere l’esame tra qualche mese ma non ha dato molta importanza all’innalzamento del valore.
      grazie

    Rispondi
  26. sirena scrive il

    Salve dott.! Oggi ho ritirato i referti e il valore ves e’ di 50 (il parametro del laboratorio e’ 0-20). Premetto che 3 mesi fa mi e’ stato diagnosticato il morbo di moskoviz(ptt), e durante la cura riscontrarono un infezione alle vie urinarie. Ora questo valore mi deve preoccupare?

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Nel giorno del prelievo soffriva ancora dell’infezione delle vie urinarie?

    Rispondi
  27. titty scrive il

    ho 39 anni ho fatto le analisi e’ tutto perfetto tranne per la ves con un valore di 44 rispetto ai valori 0-16. avevo il ciclo e tosse con catarro e in piu’ ho visto le analisi vecchie anche di dieci anni e ho notato che spesso ho avuto la ves alta sin da bambina

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Tosse e catarro possono spiegare il valore, che è comunque da sottoporre al medico.

    Rispondi

Lascia una risposta

La tua privacy mi sta molto a cuore, quindi ti consiglio di non usare nome e cognome reali, è sufficiente il nome, un soprannome, oppure un nome di fantasia; rimango a tua completa disposizione per rimuovere o modificare gli interventi inviati.

Anche se farò il possibile per rispondere ai tuoi dubbi, mi preme ricordarti che sono un farmacista, non un medico, quindi le mie parole NON devono sostituire od essere interpretate come diagnosi o consigli medici; devono invece essere intese come opinioni personali in attesa di parlare con il tuo medico.

Se pensi che abbia scritto qualcosa di sbagliato, nell'articolo o nei commenti, segnalamelo! Una discussione costruttiva è utile a tutti.

Per quanto possibile ti chiederei di rimanere in tema con la pagina, magari cercando quella più adatta al tuo dubbio; se hai difficoltà non preoccuparti e scrivimi ugualmente, al limite cancellerò il messaggio qualche giorno dopo averti risposto.

Sono vietati commenti a scopo pubblicitario.