Intestino

Digita le prime lettere dell'esame che stai cercando nella casella di ricerca qui sopra, filtrerai così gli esami fino a trovare quello che cerchi.

  • Calprotectina:

    La calprotectina è una proteina appartenente alla famiglia S100 e presente in grandi quantità nei granulociti neutrofili (un tipo di globuli bianchi, cellule del sistema immunitario), dove rappresenta il 5% delle proteine ​​totali e il 60% delle proteine ​​citoplasmatiche. La proteina, che è stata isolata nel sangue, saliva, fluido cerebrospinale, urina, è dotata di attività antibatterica (Continua a leggere)

  • Colon irritabile: sintomi, dieta e altri rimedi:

    Introduzione Cause Fattori di rischio Sintomi Diagnosi Complicazioni Quando chiamare il medico Dieta e altri rimedi Stile di vita Dieta Integratori e farmaci Altri rimedi Introduzione La sindrome dell’intestino irritabile (IBS, dall’inglese Irritable Bowel Sydnrome) è un disturbo intestinale caratterizzato da dolore addominale ed alterazioni della funzionalità (stipsi e/o diarrea), in assenza di lesioni organiche (Continua a leggere)

  • Colonscopia:

    Introduzione La colonscopia è l’esame visivo dell’intestino crasso (colon) tramite un endoscopio flessibile a fibre ottiche e illuminazione o con una sonda munita di telecamera. Il colon inizia nell’addome inferiore destro; ha la forma di un grosso punto interrogativo, andando dapprima verso l’alto e girando quindi in addome fino a terminare nel retto. Il colon (Continua a leggere)

  • Diarrea: cause, rimedi e domande frequenti:

    Introduzione Cause Altri sintomi comuni Diarrea e vomito Mal di pancia Febbre Diarrea gialla Complicazioni Bambini e neonati Gravidanza Rimedi Introduzione La diarrea è un disturbo della defecazione caratterizzato dall’emissione abbondante e copiosa di feci liquide e sciolte, per tre o più volte al giorno. Può essere acuta se dura meno di due settimane, persistente (Continua a leggere)

  • Dieta colon irritabile: cosa mangiare?:

    Introduzione Il colon irritabile è una condizione ancora non del tutto conosciuta nelle cause, che colpisce circa l’11% della popolazione mondiale. Si tratta di un disturbo che può manifestarsi con diarrea e/o stitichezza ed essere associato anche a particolari condizioni emotive. Da qualche anno gli studi confermano che un approccio dietetico può essere molto utile per (Continua a leggere)

  • Gastroenterite virale: sintomi, cause e cura e cosa mangiare:

    Introduzione Cause Sintomi Complicazioni Diagnosi Dieta e cura Prevenzione Introduzione Per gastroenterite si intende un’infiammazione dello stomaco e dell’intestino. In genere riconosce come causa un’agente infettivo, tipicamente un virus. Il presente articolo riguarda le gastroenteriti acute, di cui fanno parte anche le cosiddette “influenze intestinali”, il cui decorso è in genere di pochi giorni e, (Continua a leggere)

  • Gonfiore addominale, meteorismo e flatulenza: cause e rimedi:

    Introduzione Cause Eruttazione Flatulenza Sintomi Rimedi Introduzione Nello stomaco e nell’intestino sono normalmente presenti circa 200ml di gas, che possono essere espulsi all’esterno attraverso la bocca (eruttazione), l’ano (flato). Un eccesso di gas può condurre a: frequenti eruttazioni, meteorismo o distensione addominale, provocando ciò che comunemente viene chiamato gonfiore, aumento delle flatulenze (popolarmente definite peti). Nel (Continua a leggere)

  • Influenza intestinale 2017: sintomi, virus e rimedi:

    Introduzione Il termine influenza intestinale è un modo improprio per indicare diverse malattie che colpiscono l’apparato gastrointestinale e si manifestano con sintomi come vomito e diarrea. La causa più frequente sono virus appartenenti a diverse famiglie ed il nome medico per indicare queste sindromi è gastroenterite virale. Diffuse in tutto il mondo ed in grado di (Continua a leggere)

  • Lattoferrina:

    La lattoferrina (o lattotransferrina) è una proteina dotata di attività antimicrobica, sia verso i batteri che verso i funghi (miceti). Appartiene alla famiglia delle transferrine e si trova principalmente nel latte vaccino, ma il nostro organismo è in grado di produrla e la si può trovare in molte secrezioni (latte materno, lacrime, saliva, …) e nell’intestino, dove (Continua a leggere)

  • Xilosio:

    Lo xilosio è un carboidrato (zucchero) a cinque atomi di carbonio; a temperatura ambiente è sotto forma di polvere bianca inodore ed è molto solubile in acqua, come tutti gli zuccheri. In natura lo troviamo comunemente in molti vegetali utilizzati a scopo alimentare e l’intestino umano di norma lo assorbe facilmente insieme agli altri nutrienti, senza alcuna (Continua a leggere)