Bilirubina nelle urine: quando preoccuparsi?

Valori Normali

Nei pazienti sani le urine non contengono bilirubina, ma alcuni laboratori adottano come valore di cut-off piccole quantità (come 0.2 mg/dl), non ritenendo quindi significative la presenza di tracce ridotte della sostanza.

Fonte: Manual Of Laboratory And Diagnostic Tests, Ed. McGraw-Hill.

(Attenzione, gli intervalli di riferimento possono differire da un laboratorio all'altro, fare quindi riferimento a quelli presenti sul referto in caso di esami del sangue ed urina.)

Descrizione

La bilirubina è una sostanza di scarto prodotta dal fegato a seguito del processo di smaltimento dei globuli rossi giunti a fine vita (pari a circa 120 giorni): è un componente della bile, il liquido che il fegato secerne nell’apparato digerente per contribuire alla digestione.

In alcune malattie del fegato, ad esempio nell’ostruzione biliare o nell’epatite, la bilirubina ritorna nel sangue e viene espulsa tramite le urine.

La presenza della bilirubina nell’urina, spesso responsabile anche di un significativo cambiamento di colore del campione, è quindi uno dei primi indicatori di patologie a carico del fegato e può essere rilevata prima che si sviluppino sintomi clinici come l’ittero.

Ciclo di formazione e smaltimento della bilirubina

Normalmente la bilirubina non è presente nell’urina (iStock.com/VectorMine)

Interpretazione

La bilirubina non è normalmente presente nelle urine, quando ne viene rilevata la presenza questa è in genere indicativa di disturbi a carico del fegato, tali per cui non è più possibile un corretto smaltimento.

L'esame è particolarmente utile sapendo che, in presenza di una sofferenza del fegato, viene rilevata prima della comparsa dei sintomi caratteristici come l'ittero (colorito giallo degli occhi e della pelle).

Valori Bassi

Valori Alti
(Bilirubinuria)

  • Cirrosi
  • Epatite
  • Ittero ostruttivo

(Attenzione, elenco non esaustivo. Si sottolinea inoltre che spesso piccole variazioni dagli intervalli di riferimento possono non avere significato clinico.)

Fattori che influenzano l'esame

L'assunzione di vitamina C può causare falsi negativi.

Quando viene richiesto l'esame

Il test viene in genere richiesto come controllo di routine.

Preparazione richiesta

L'esame non necessita di particolare preparazione, ma spesso sono contemporaneamente richiesti esami che possono prevedere la necessità di digiuno.

Articoli ed approfondimenti

Link sponsorizzati

Importante:

Revisione a cura del Dr. Guido Cimurro (fonti principali utilizzate per le analisi http://labtestsonline.org/ e Manual Of Laboratory And Diagnostic Tests, Ed. McGraw-Hill).

Le informazioni contenute in questo sito non devono in alcun modo sostituire il rapporto medico-paziente; si raccomanda di chiedere il parere del proprio dottore prima di mettere in pratica qualsiasi consiglio od indicazione riportata.


Commenti, segnalazioni e domande

Gentile utente, per garantire maggiormente la tua privacy i tuoi contributi potrebbero essere mostrati sul sito in forma anonima.
Leggi le condizioni d'uso dei commenti.
  1. Anonimo -

    Salve, ho fatto le analisi e nelle urine, le quali risultano essere torbide, vi è presenza di bilirubina. Il medico che le ha viste, mi ha detto che sono buone e alla mia domanda sulla bilirubina e sul colore mi ha risposto che essa è nelle urine perché assumo troppe proteine e ciò provoca un odore maleodorante nelle feci.
    Su internet, e quindi sul Suo sito, ho letto che potrebbe essere un campanello di allarme.
    Aspetto Sue delucidazioni.
    Distinti saluti.

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) -

      È vero che assume troppe proteine?

    2. Anonimo -

      Il giusto. Seguo un’alimentazione ricca ed equilibrata.

    3. Dr. Guido Cimurro (farmacista) -

      Mi dice il valore esatto e l’intervallo di riferimento?
      Età? Sintomi?
      Beve a sufficienza durante il giorno?

    4. Anonimo -

      Aspetto torbido
      Colore oro
      pH 6
      Densità 1,035
      Proteine-Sangue-Leucociti assenti
      Nitriti negativi
      Bilirubina leggero
      Urobilinogeno 0,2 EU/dL (<= 1 EU/dL)
      Glucosio-Chetoni assenti
      Ho 28 anni e bevo almeno 2,5 litri di acqua al giorno.
      ESAME MICROSCOPICO
      Leucociti 3-6 (alcuni)
      Cellule squamose 2-4 (alcune)
      Muco presente

    5. Dr. Guido Cimurro (farmacista) -

      Sembra davvero tutto OK, al limite si può pensare di ripeterlo fra qualche tempo.

    6. Anonimo -

      Grazie..

    7. Anonimo -

      il valore di bilirubina nelle urine < 1 come e' da considerare?
      e sempre nelle urine il valore di urobilinogeno sempre <1 ? grazie mille!!!

    8. Dr. Guido Cimurro (farmacista) -

      Tutto OK.

    9. Anonimo -

      grazie mille!!!! scusi la mia ignoranza….ma significa che il fegato funziona bene allora?grazie ancora

    10. Anonimo -

      un altra domanda,grazie per la gentilezza…se si avesse il sospetto di avere una trombosi alla gamba,quali esami del sangue bisognerebbe fare per capire se ce’ una trombosi?(oltre al doppler ovviamente) grazie mille! ancora!!!!!

    11. Dr. Guido Cimurro (farmacista) -

      1. Non basta questo esame per essere certi del funzionamento del fegato, ma è un buon inizio.
      2. Per una diagnosi sicura bisogna ricorrere all’ecocolordoppler, l’unico esame che permette di confermare la presenza o l’assenza del trombo.

  2. Anonimo -

    salve horitirato le risposte di una urinocultura valori leucociti 669 emazie 24 emoglobina positivo+ carica batterica 1.000.1000 isolato 1 ESCHERICHIA COLI ringrazio sono fortemente impensierita luciroma

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) -

      Accusa sintomi mentre urina? Bruciore?

    2. Anonimo -

      si fastidio e dolore al fianco destro fino al rene avuto ultimamente ho avuto tre giorni con febbre massimo 38

      si ho anche bruciore ancche se non arrivo a bere il dovuto

    3. Dr. Guido Cimurro (farmacista) -

      Sembra un’infezione delle vie urinarie; il medico prescriverà un antibiotico con cui dovrebbe risolvere.

  3. Anonimo -

    Nelle analisi delle urine ci sono tracce di bilirubina pari a 1. Cosa significa e cosa devo fare?
    Grazie per larisposta

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) -

      Valori di riferimento?

    2. Anonimo -

      Salve sono .Roberto. Nelle. Mie.urine.la.blliruna.e.o.3.mi.devo.preucupare

    3. Dr. Guido Cimurro (farmacista) -

      Probabilmente no, ma va segnalato e verificato con il medico.

  4. Anonimo -

    Salve oggi ho ritirato le analisi della bimba (6anni) e mi trovo : Bilirubina Leggero e tracce di chetoni nelle urine ?mi devo preoccupare

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) -

      Probabilmente no, ma vanno comunque segnalati al medico; probabilmente c’è un po’ di acetone, in attesa del parere medico cerchi di evitare cibi grassi (merendine comprese).

    2. Anonimo -

      Cosa sarebbe l acetone? Comunque grazie per avermi risposto subito

  5. Anonimo -

    Salve dottore o fatto le analisi delle urine e mi sono uscite albumina presente e bilirubina presente ???? Vorrei sapere cose grazie è anche urobilinogeno tracce

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) -

      Mi riporta risultati e valori di riferimento?
      Età?
      È in gravidanza?

    2. Anonimo -

      No non sono in gravidanza c’è scritto solo presente+ e poi batteri 40.000 inferiore

    3. Anonimo -

      18 anni

    4. Dr. Guido Cimurro (farmacista) -

      Sintomi?

    5. Anonimo -

      Avvolte mi tira un po’ sotto la pancia e mi brucia un po’ quando faccio pipì

    6. Dr. Guido Cimurro (farmacista) -

      Probabilmente c’è una leggera cistite, segnali al medico i valori ed i sintomi.

  6. Anonimo -

    Salve dottore, ho fatto esami del sangue tutto ok ma nelle urine c e presenza di bilirubina e leucociti. Cosa può essere? Grazie in anticipo

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) -

      Risultati e valori di riferimento?

    2. Anonimo -

      Non ci sono valori di riferimento ma solo presente o assente

    3. Dr. Guido Cimurro (farmacista) -

      In assenza di sintomi in genere la presenza di piccole quantità di leucociti non è un problema; per la bilirubina dipende dal contesto, ma se tutti gli esami del sangue sono buoni il medico potrebbe giungere alla stessa conclusione.

  7. Anonimo -

    Sarebbe utile ripetere l esame in un altro laboratorio? Transaminasi, gamma gt, creatina, emocromo tutto ok tranne come sopra citato positività nelle urine

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) -

      Il medico cosa ne pensa?

  8. Anonimo -

    Dice che non e’ niente di preoccupante ma io lo sono. Per questo sto chiedendo consiglio a lei e sapere cosa ne pensa. P.s. Il mio medico non e’ tra i migliori e mi convince poco o niente

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) -

      Non sono medico, ma comunque prima di conoscere il parere del curante eravamo giunti alla stessa conclusione, quindi credo che possa stare davvero tranquillo.

  9. Anonimo -

    Salve,ho ritirato esami bambina di 6 anni,nelle urine risulta 1 di bilirubina ,inoltre anche tas 541,di cosa può trattarsi? Grazie

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) -

      Mal di gola?

  10. Anonimo -

    Buonasera dottore. Ho 35 anni. Ho ritirato le analisi e ho trovato 0.6 di emoglobina nelle urine, 94 di got nel sangue con un valore normale di gpt a 35. Devo cominciare a pensare ad un danno epatico? Grazie infinite e scusi il disturbo.

    1. Anonimo -

      Chiedo scusa, nelle urine ho trovato 0.6 di bilirubina

    2. Dr. Guido Cimurro (farmacista) -

      Sintomi? GGT?

    3. Anonimo -

      Sintomi nessuno, mi sento bene. Gpt a 35 ma le ggt non sono indicate nelle analisi. Grazie infinite x la velocità della sua risposta.

    4. Dr. Guido Cimurro (farmacista) -

      L’alimentazione è poco sana? Disordinata? Assume farmaci?

    5. Anonimo -

      Sto correndo 4-5 volte a settimana e sono tre settimane che sto seguendo una alimentazione più sana. Sono sovrappeso, 106kg e 174 cm di altezza. Assumo paroxetina 20 mg, Alprazolam 1 mg e Gabapentin 400 mg / die.

    6. Dr. Guido Cimurro (farmacista) -

      Due possibili cause potrebbero essere il fegato un po’ grasso o i farmaci, ma raccomando comunque il parere del medico; mi tenga al corrente.

  11. Anonimo -

    Buongiorno dottore, ho fatto esame del sangue di routine e i risultati tutto ok tranne nelle urine presenza di sangue, leucociti ed emazie. Il medico mi ha consigliato di bere molta acqua e dopo 15 giorni ho ripetuto gli esami delle urine e c era solamente presenza di bilirubina. Mi chiedo a distanza di 15 risultati completamente diversi, gli esami delle urine sono attendibili? Premetto che sono donatore Avis e gli esami del sangue li ho ripetuti qualche giorno fa e sono ottimi. Cosa ne pensa? Grazie mille

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) -

      Sì, sono attendibili, forse prima c’era una leggerissima infezione delle vie urinarie ormai risolta.

    2. Anonimo -

      E per quanto riguarda la bilirubina, da cosa può dipendere?

    3. Dr. Guido Cimurro (farmacista) -

      Se presente in tracce in genere non viene considerata un problema.

    4. Anonimo -

      Non ci sono valori di riferimento ma solo positività

    5. Dr. Guido Cimurro (farmacista) -

      Se non erano emersi problemi sul sangue viene spontaneo pensare che siano tracce, ma senta ovviamente il parere del medico.

  12. Anonimo -

    Buonasera,
    Sono una donna di 37 anni, Ho ritirato gli esami d routine e quelli delle urine sono i seguenti:
    Aspetto: limpido
    Colore: giallo
    Peso: 1027
    Proteine: assenti
    Corpi chetonici: assenti
    Bilirubina: 1 (valore d rif. Assente)
    Urobilinogeno: normale
    Nitriti: assenti
    Glucosio: assente
    Esterasi leucocitarie: assenti
    Dagli esami del sangue bilirubina totale, diretta e indiretta è perfettamente nei parametri; a cosa potrebbe essere dovuta la sua presenza nelle urine? Il medico d base come sempre dice d non preoccuparsi…
    Grazie per la risposta e saluti.

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) -

      Il medico ha ragione, piccole tracce non hanno in genere significato patologico.

    2. Anonimo -

      Grazie mille lei è sempre molto gentile….grazie x le sue preziose consulenze!?

  13. Anonimo -

    Buongiorno dottore mi chiamo Paolo e ho 45 anni. Ho ritirato controlli di routine e nelle urine e’ risultata la bilirubina+++ e gli esami del sangue quali transaminasi, elettroforesi delle proteine, gamma gt tutti nella norma. Non bevo e non fumo. Sono molto preoccupato. Grazie per la sua professionalita

  14. Dr. Guido Cimurro (farmacista) -

    Un riscontro occasionale spesso non è preoccupante, ma ovviamente senta il parere del medico.

    1. Anonimo -

      Il mio medico dice che in medicina si valuta guardando il contesto generale che nel mio caso e’ buono. Dice che a volte capitano di ottenere risultati senza una valida spiegazione

    2. Dr. Guido Cimurro (farmacista) -

      Perfetto.

    3. Anonimo -

      Quindi anche secondo lei posso stare tranquillo? Grazie infinite per la valida e cortese collaborazione.

    4. Dr. Guido Cimurro (farmacista) -

      Assolutamente sì, come detto all’inizio un valore anomalo occasionale non è preoccupante.

  15. Anonimo -

    Buon giorno dottore leggendo sulle esame dell urina o visto che ci sono tracce di bilirubina leggera e urobilinogeno 0.2 e.u./dl,volevo chiedere se sono valori preoccupanti o chè posso stare tranquillo grazie di tutto Buon giorno

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) -

      Valori di riferimento del suo laboratorio?

  16. Anonimo -

    buon giorno ho 54 anni ho appena ritirato gli esami e trovo bilirubina 3.0 mg/dl su 0.2 tutto il resto dei risultati dell’esame urine nella norma, mentre x gli esami del sangue trovo MCH 32.4 su un massimo di 32.0. può dirmi qualcosa a riguardo ? grazie

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) -

      C’è la separazione tra diretta ed indiretta?
      Valori delle transaminasi?

  17. Anonimo -

    Buon giorno. Ho ritirato gli esami eseguiti in seguito a coliche addominali durante le quali le urine avevano assunto un colore arancio intenso e le feci erano molli, pallide e molto maleodoranti.
    Ci sono valori alti di bilirubina: 3.0 su un valore di riferimento pari a 0.0 / 0.2 – La S- Bilirubina Diretta: 0.35 su 0.0 / 0.30 – La S-Proteina C Reattiva: 1.46 su 0.0 / 0.50 – La VES: 84 su 1.0 / 24.0
    Alti i Chetoni: 10.0 su 0.0 / 5.0 – Proteine: 50.0 su 0.0 / 10.0 –
    Negli esami del sangue GOT: 111 su 1 / 35 – GPT: 151 su 1 / 45 e S-Gamma GT: 169 su 1 / 55
    Nella Formula Leucocitaria i Neutrofili sono bassi: 46% su 50 / 75 e Monociti ed Eosinofili al limite massimo dei valori di riferimento.
    sono trascorsi più di 10 giorni dalla fase acuta, sto recuperando le forze ma continuo a sentire un dolore abbastanza forte e costante al fianco destro sotto le costole sia sul lato anteriore che posteriore.
    Può darmi un suo parere? La ringrazio per la cortesia e la disponibilità.

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) -

      Verrà probabilmente suggerito qualche approfondimento sul fegato (esami del sangue epatiti, ecografia, …).

      Mi tenga al corrente.

  18. Anonimo -

    Dottore buonasera
    Sn in gravidanza 20 settimane
    Ho 34 anni
    Mi sn uscite tracce albumina
    Emoglobina presente+
    Bilirubina++
    Dv preoccuparmi???
    Negli analisi del mese scorso era tt perfetto
    Solo un po i globuli rossi in meno
    Grazie

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) -

      Sono riscontri comuni in gravidanza e di norma non preoccupante, ma vanno comunque segnalati al medico.

  19. Anonimo -

    Buongiorno Dottore,
    Ho visto il vostro sito e Le scrivo perché sono un po’ preoccupata.
    Ho fatto le analisi del sangue e urine 2 gg fa, e nelle urine sono state riscontrate tracce di emoglobina e di bilirubina (tracce). Il valore di riferimento del laboratorio è Assente.
    La bilirubinemia (nel sangue) è normale.
    Mi devo proccupare?
    Grazie in anticipo per la Sua risposta

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) -

      Probabilmente il medico non lo considererà significativo in assenza di altri riscontri (esami del sangue alterati e/o sintomi), ma ovviamente spetta a lui l’ultima parola.

    2. Anonimo -

      Grazie mille
      Ho i valori degli ematocriti leggermente sotto il valore minimo di riferimento (35.9, il valore minimo di riferimento è 36) e l’MCHC leggermente sopra (36.1, valore massimo di riferimento è 36).
      Inoltre la bilirubina diretta è a 0.30, proprio al limite del superamento dei valori di riferimento.
      Spero non prefiguri una malattia in corso….

    3. Dr. Guido Cimurro (farmacista) -

      A mio avviso no, ma l’ultima parola spetta al medico.

  20. Anonimo -

    Buon giorno
    Ho avuto epatite tossica da farmaco con picco di transaminasi 2100 e bilirubina tot 7 ricoverata per 17 giorni adesso dopo essere stata dimessa i miei valori sono hot 138 alt 244 bilirubina tot 2.2 indiretta 1,63 diretta 0,58 gamma gt 68 tutto in discesa rispetto la fase acuta
    l Eco al fegato fatta un mese fa in fase acuta riporta dimensioni nella norma margini regolari ecostruttura omogenea e normoecogenea Vie biliari intraepatiche non dilatate non sono visualizzabili lesioni occupanti spazio.tutti gli altri organi dell addome sono nella norma
    Vorrei sapere se può essere dato dal fegato il fastidio che avvolte sento nella parte destra del fianco a fine delle costole.
    È possibile che si ingrossi
    Il fegato ora che è in remissione l epatite???

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) -

      Sì, è molto probabile che il fastidio sia legato al fegato od alle vie biliari; dovrebbe essere tutto normale, ma ovviamente lo faccia presente al medico.

  21. Anonimo -

    Buonasera dottore
    Ho 26 anni e sono alla 19esima settimana di gravidanza..
    Ritirando le analisi delle urine,ho riscontrato questi risultati:
    Colore giallo scuro
    Aspetto limpido
    Glucosio assente
    Ph 5.5
    Chetoni negativo
    Proteine <15
    Rapporto creatinina /proteine normale
    Bilirubina 0.6
    Emoglobina assente
    Urobilinogeno
    Esterasi leucocitaria nella norma
    Cosa ne pensa??grazie

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) -

      Non vedo nulla di particolarmente allarmante.

    2. Anonimo -

      Il fatto della bilirubina presente nelle urine?

    3. Dr. Guido Cimurro (farmacista) -

      Piccole tracce in genere non rappresentano di per sè un grosso problema.

  22. Anonimo -

    buonasera dottore ho fatto esami di routine ed oltre ad una grave anemia,emoglobina “6” e ferro “12”,hanno rilevato “1 di bilirubina nell’urina.il medico mi ha prescritto un ciclo di 18 flebo di ferro ma alla bilirubina nn ha dato peso….devo stare tranquilla?ho 49 anni!grazie

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) -

      La bilirubina nelle urine, a questi valori ed in assenza di altri sintomi, non desta particolari preoccupazioni.

  23. Anonimo -

    Sono preoccupata mia figlia nelle urine le hanno trovato bilirubina leggera a solo 20 anni cosa ne pensa e il fegato che non funziona .perche prende da due mesi la pillola anticoncezionale grazie aspetto una sua risposta

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) -

      Di che valori parliamo?

  24. Anonimo -

    Nelle analisi delle urine era riportato bilirubina leggera e tracce di corpi chetonici a cosa possono essere dovuti? Il mio medico dice che non è nulla di preoccupante ma vorrei qualche altro parere la pillola anticoncezionale può influire?

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) -

      Condivido l’assoluta tranquillità del medico; se proprio vuol correggere qualcosa verifichi che la dieta sia sana ed equilibrata.

  25. Anonimo -

    Buongiorno Dottore.Prima di tutto Le auguro un Buon Anno 2016!
    Chiedo gentilmente se mi puo spiegare il referto degli analisi sangue + urine che ho fatto la settimana scorsa . Scrivo solo i valori non normali (ho un appuntamento con il medico curante solo la prossima settimana e sono curioso.) Grazie mille.

    Sangue : RDV-sd(Amp.Distr.RBC) — 46,8 (val rif. 38.7-45.1) ; PDW(Amp.Distr.PLT)–15,8 (Val.rif: 9.9-15.7); S-Colesterolo totale : 345 (elevato >240 ) , S-Colesterolo HDL : 36 (>55)

    Urine: Proteine: 30 mg/dl (Val rif. 0-10) ; Bilirubina : 1.0 mg/dl (Val. Rif. 0.00); Esame microscopico: presenza di filamenti di muco.

    Tengo a precisare che ho 34 anni , e ho fatto gli esami a cause del colesterolo alto.

    Grazie.

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) -

      L’aspetto più rilevante è proprio il colesterolo molto alto; ha famigliari con lo stesso problema?

    2. Anonimo -

      Non saprei dire dottore.. la mia mamma e mancata a 43 anni a causa di una neoplasia ai polmoni.. (non ha mai fumato in vita sua) ..il mio padre non lo so .. i miei hanno divorziato quando ero piccolo .. e con il mio padre non ho avuto tanti incontri .. ma purtroppo .. sono stati tropi casi di cancro nella mia famiglia: la mia mamma cancro ai polmoni, il mio padre ho saputo l’anno scorso che ha avuto un cancro alla vescica.. il fratello del mio padre e mancato di cancro al pancreas.. e la sorella di mia madre che e sospetta di avere la SM ..
      Ma per il colesterolo non so niente.. (come dicevo , ho 34 anni, sono alto 1,84 m e peso sui 90-92 kili .. un po sovrapeso ma niente di troppo..)

      Grazie per la risposta velocissima.

    3. Dr. Guido Cimurro (farmacista) -

      Il colesterolo è davvero molto elevato ed è indispensabile abbassarlo subito per proteggere cuore, cervello e vasi sanguigni in genere; data la sua età e lo stato di forma viene pensare che la causa sia genetica (ecco il perchè della domanda).

  26. Anonimo -

    Buongiorno, ho fatto esame urine perchè sono due mesi che soffro di dolori articolari (gonfiori improvvisi e molto dolorosi all’altezza di caviglie, ginocchia, mani e braccia)
    Può aiutarmi a capire se vanno bene? Il mio medico non mi ha molto rassicurata. Grazie, Dana.

    COLORE: GIALLO ORO
    ASPETTO: VELATO
    pH: 5,5
    GLUCOSIO: 0
    PROTEINE: 10
    EMOGLOBINA: 0,20
    CORPI CHETONICI: 0
    BILIRUBINA: 0,0
    UROBILINOGENO: 1,0 (valori di riferimento mg\dl <1,0)
    NITRITI: ASSENTI
    ESTERASI LEUCOCITARIA: 0

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) -

      Da questi valori non emerge nulla.

    2. Anonimo -

      La ringrazio molto Dottore, ero spaventata per la presenza di emoglobina e urobilinogeno, che leggo in condizioni normali non dovrebbero essere presenti nelle urine. Comunque tengo a precisare che non ho nessun sintomo mentre urino e neanche infezioni di alcun genere. Posso dormire quindi sogni tranquilli? Grazie mille Dottore per la sua gentilezza e velocità nelle risposte!! Dana

    3. Dr. Guido Cimurro (farmacista) -

      A mio avviso sì, ma raccomando di verificarlo con il medico che avrà un quadro molto più approfondito (stato di salute, storia clinica, …).

    4. Anonimo -

      La ringrazio infinitamente! Dana

  27. Anonimo -

    Ho avuto una colica biliare (non ho la colecisti) dopo un giorno ho fatto le analisi con GOT 241 GPT 379 e gamma GT 152 ecografia tutto negativo. Il medico mi consiglia di ripetere le analisi fra 7 giorni e mi ha mese a dieta ferrea. Cosa ne pensa?

    1. Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo) -

      Buongiorno, in caso di altri episodi di colica o di esami persistentemente elevati io approfondirei le indagini, magari con una risonanza, potrebbe esserci un calcolo nella via biliare che l’ecografia non riesce a vedere. Saluti.

  28. Anonimo -

    Salve dottore
    ho fatto degli esami con dei valori alterati della Bilirubina:
    Totale 1,51 Riferimento 1,20
    Diretta 0,61 ” 0,35
    Indiretta 0,90 ” 0,95
    Cosa mi consiglia di fare, ripeterle?
    La ringrazio per la risposta, un saluto Nicola

    1. Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo) -

      Buonasera, ripeterle subito non ha senso; se sono gli unici indici alterati e il resto degli esami (epatici e pancreatici compresi) sono nella norma farei un’ecografia. Se non avesse completato le analisi le consiglio di farlo. Ne parli col suo medico, comunque non sono valori granchè elevati, ma se nel ripeterli tra un pò dovessero aumentare bisogna approfondire. Saluti.

  29. Anonimo -

    Salve Dottore,
    premetto che ho 34 anni, un metro e ottanta per 74 chili, praticante powerlifting(sollevamento pesi).
    Venendo al dunque, da circa quattro anni ho scoperto di avere calcoli alla colecisti non sintomatici, che sto cercando di sciogliere con il Deursil (sono passati da essere 3 da 3 cm ciascuno, a 2 da un centimetro); specifico che il Deursil lo sto assumendo in dosi da 750 mg dalla scoperta dei calcoli, da circa quattro anni, appunto.
    Ora nelle analisi del sangue effettuate una settimana fa risulta una bilirubina diretta di 0,59 e totale di 1.88.
    Nelle urine risulta invece un urobilinogeno pari ad 1 mg e una bilirubina pari ad un 1 mg.
    Le analisi epatiche parlano invece di una gamma GT pari a 16, un GOT/AST pari a 17 e un GPT/ALT pari a 13 mentre i valori pancreatici parlano di un amilasi pari a 58 e una lipasi pari a 26.
    Ora , tornando in argomento, il mio medico, visionando le analisi, mi ha parlato di valori perfettamente normali, eccetto quello della bilirubina nelle urine e nel sangue dovuti, a suo dire, ai calcoli nella colecisti e quindi di non preoccuparmi.
    Spiegazione che, ad essere sinceri, non mi ha convinto affatto, soprattutto in relazione al valore della bilirubina nelle urine che nelle precedenti analisi effettuate non si era mai riscontrato.
    Lei cosa ne pensa?
    E’ normale avere un valore di bilirubina nelle urine pari a 1mg in caso di calcoli biliari, oppure è sintomo di qualche problema epatico o renale? (ad esempio un ostruzione delle vie biliari, cosa che il mio medico ha categoricamente escluso perché, in tale ipotesi, a suo dire, avrebbero dovuto essere alterati anche i valori epatici e pancreatici).
    E cosa ne pensa del Deursil? Potrebbe portami qualche danno epatico in un uso tanto prolungato per sciogliere i calcoli? (il mio medico dice di no ma un altro parere sarebbe gradito).
    E, infine, visti questi valori, non sarebbe consigliabile una colecistectomia pur in assenza di coliche? (cosa che, stavolta, mi sconsiglia un amico chirurgo, vista sia l’assenza di coliche sia, soprattutto, per i rischi derivanti da un intervento chirurgico, seppur non difficile).
    Mi scuso per la lunghezza del messaggio e i quesiti ma, vista la sua competenza, gradirei avere anche il suo prezioso parere.
    La ringrazio, anticipatamente, per la risposta.

    1. Dr. Cracchiolo (Medico Chirurgo) -

      Buonasera, le analisi effettivamente vanno bene e non sembrano esserci alterazioni che possano far pensare a una ostruzione biliare. La quantità di bilirubina nelle urine è modesta e potrebbe essere spiegata dalla presenza dei calcoli alla cistifellea, ma poichè normalmente non deve esserci è consigliabile ripetere le urine o fare una ecografia epatobiliare per sicurezza. Data l’efficacia del trattamento con il deursil e la mancanza di effetti collaterali (il farmco è ben tollerato anche per lunghi trattamenti) e di coliche al momento l’intervento chirurgico sembra essere una scelta eccessiva. Saluti

  30. Anonimo -

    Salve, ho appena ritirato le mia analisi del sangue che sono risultate tutte nella norma, mentre nelle urine gli unici du valorei sopra la media, Bilirubina:0.6 su 0.00/0.03 e Cristalli:48su 0/20
    Sono alto 1.95 e peso 88kg…devo preoccuparmi

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) -

      Beve a sufficienza?

    2. Anonimo -

      No non credo

    3. Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo) -

      Può essere dovuto a un po’ di disidratazione dunque, senta comunque il parere del medico che saprà valutare anche in base alle altre analisi, e beva almeno 2 litri di acqua al giorno. Saluti.

La sezione commenti è attualmente chiusa.