Valori Normali

Di norma la sostanza nelle urine è assente o presente solo in piccole tracce.

(Attenzione, gli intervalli di riferimento possono differire da un laboratorio all'altro, fare quindi riferimento a quelli presenti sul referto in caso di esami del sangue ed urina.)

Descrizione

L’urobilinogeno è una sostanza che deriva dalla bilirubina, una molecola di rifiuto prodotta dal fegato; la trasformazione avviene principalmente nell’intestino ad opera di batteri intestinali ed infatti la maggior parte della sostanza viene eliminata attraverso le feci.

Circa il 20% dell’urobilinogeno viene invece riassorbito e torna in circolo e, di questo, una piccola frazione viene escreta dal rene nelle urine, dove viene ossidato a urobilina, responsabile della colorazione gialla delle urine.

La misurazione nell’urina è utile per valutare la funzione epatica (fegato) e biliare (colecisti).

Provetta di urine per l'esame dell'urobilinogeno

iStock.com/hidesy

Interpretazione

L’urobilinogeno in condizioni normali è presente nelle urine a basse concentrazioni.

La molecola si forma nell'intestino a partire dalla bilirubina e solo una parte viene riassorbita dal sangue.

  • Se quest’esame dà esito positivo è probabile che il paziente soffra di malattie del fegato come un’epatite o la cirrosi, oppure di malattie come l’anemia emolitica, in cui i globuli rossi vengono distrutti più velocemente del normale.
  • Se l’urobilinogeno nelle urine è assente o basso, ma è presente bilirubina oppure il paziente presenta sintomi di disfunzioni al fegato, è possibile ipotizzare un’ostruzione epatica o biliare.

In associazione all'esame della bilirubina nelle urine permette quindi ipotesi abbastanza precise:

Paziente sano Emolisi Malattia epatica Ostruzione biliare
Urobilinogeno Normale Aumentato Aumentato Basso od assente
Bilirubina Negativo Negativo Positivo o negativo Positivo

Valori Bassi

  • Diarrea
  • Insufficienza renale
  • Ostruzione biliare

Valori Alti

  • Anemia emolitica
  • Cirrosi
  • Colangite
  • Epatite
  • Grave ematoma
  • Infezione

(Attenzione, elenco non esaustivo. Si sottolinea inoltre che spesso piccole variazioni dagli intervalli di riferimento possono non avere significato clinico.)

Fattori che influenzano l'esame

Tra i farmaci che possono aumentare i livelli urobilinogeno ricordiamo acetazolamide, cascara, clorpromazina, fenazopiridina, fenotiazine, sulfamidici; i medicinali che al contrario possono causare diminuzione dei valori sono principalmente antibiotici.

I livelli sono in genere più alti durante la prima metà pomeriggio.

Quando viene richiesto l'esame

Di norma viene richiesto nel contesto di analisi di routine, ma può essere prescritto anche nel caso si sospetti un problema al fegato.

Preparazione richiesta

Questo esame non richiede alcuna preparazione specifica, ma come detto l'orario di assunzione può influire sull'esito.

Articoli ed approfondimenti

Link sponsorizzati

Importante:

Revisione a cura del Dr. Guido Cimurro (fonti principali utilizzate per le analisi http://labtestsonline.org/ e Manual Of Laboratory And Diagnostic Tests, Ed. McGraw-Hill).

Le informazioni contenute in questo sito non devono in alcun modo sostituire il rapporto medico-paziente; si raccomanda di chiedere il parere del proprio dottore prima di mettere in pratica qualsiasi consiglio od indicazione riportata.


Commenti, segnalazioni e domande

Gentile utente, per garantire maggiormente la tua privacy i tuoi contributi potrebbero essere mostrati sul sito in forma anonima.
Leggi le condizioni d'uso dei commenti.
  1. Anonimo scrive il

    Salve dottore, mio figlio ha 11 mesi. A seguito di 2 o 3 giorni di febbre e puntini rossi su tutto il corpo, l’esame delle urine ha rilevato l’urobilinogeno 3.2.
    Mi devo preoccupare?

  2. Anonimo scrive il

    Salve dottore, ieri ho ritirato le analisi delle urine di mia figlia di 6 anni..volevo gentilmente sapere un suo parere:
    Colore giallo oro
    albumina 20,00 mg / dl (valori rif 0-10)
    urobilina 2,00 mg / dl ( valori rif 0-0,2)
    Glucosio, acetone, pigmenti biliari, emoglobina, nitriti tutti assenti.
    ph 6,0 (valori di rif 5,0 -7,5)
    Nei giorni precedenti agli esami ha assunto tachipirina per febbre.
    Grazie mille.

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista)
      Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Mi dispiace, ma per scelta non esprimo mai giudizi sui referti relativi ai bambini.

  3. Anonimo scrive il

    Buonasera ho fatto le analisi ho tutto ok tranne urobiligeno che e a 1 e cilindri a 295 mi devo preoccupare? Grazie

    1. Anonimo scrive il

      Nessuno sto bene ho lvamaro in bocca talvolta ma solo a lavoro in ferie no ho sempre pensato fosse stress graziw

    2. Dr. Guido Cimurro (farmacista)
      Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Sì, è assolutamente possibile, ma come sempre l’ultima parola spetta al medico.

  4. Anonimo scrive il

    Buonasera dottore, il valore del marker tumorale del fegato di mia sorella e’ 43, che puo’ voler dire?

  5. Anonimo scrive il

    Salve dottore.vi spiego un po’ la mia situazione.2settimane fa sono stato dal dottore per male alle articolazioni.mi ha dato di fare delle analisi vi scrivo solo quelli con la *
    Fattore reumatoide 71(<10 valori di riferimento)
    Albumina 49,7(55,8-66,1)
    Alfa1 5,8(2,9-4,9 valori%) invece volorig/dl 0,47(0,21-0,35)
    Alfa2 13,9(7,1-11,8 valori%) invece valori g/dl 1,13(0,51-0,35)
    Gamma 19,2(11,1-18,8 valori %) invece valori g/dl 0,48(0,23-0,47)
    Rapporto A/G 0,99 (1,10-2,40)
    Mi devo preoccupare?ho appuntamento con il reumatologo mercoledì.ho 31 anni peso 80 kg e sono alto circa 1,84 grazie

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista)
      Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Preoccupare no, ma certamente condivido la necessità di approfondire con l’aiuto di un reumatologo.

    2. Anonimo scrive il

      E ho anche UROBILINOGENO nell’urina di 2(0-0 valori di riferimento) grazie ancora

  6. Anonimo scrive il

    ho 81 anni nell,esami dell,urino risulta l,urobilinogeno a o.2 .
    cortesemente chiedo, se è preoccupate. grazie.

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista)
      Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Probabilmente no, non sarà considerato un problema, ma raccomando di verificare con il medico.

  7. Anonimo scrive il

    Buonasera ho 18 anni e assumo 10 gocce di Rivotril x disturbo del sonno. Ho fatto esame del sangue che rileva come fattori alterati urobilinogeno 2, alpha 2 globuline 13,30 e creatinemia 1,28. Ho spesso dolori di stomaco e si sta accertando il problema. Può esserci danno al fegato? Altri valori come bilirubina totale Got Gpt o Gamma gt sono nella norma. Grazie

  8. Dr. Cracchiolo (Medico Chirurgo)
    Dr. Cracchiolo (Medico Chirurgo) scrive il

    Buongiorno, ma i valori di riferimento quali sono? Le alfa due solitamente sono normali fino a 14 e l’urobilinogeno nelle urine della 24 ore fino a 4. La creatinina sembra ai limiti superiori ma dipende anche dal tipo di corporatura. Tuttavia dal momento che le altre analisi del fegato sono nella norma al momento sembra improbabile la presenza di un problema rilevante in tale sede. Saluti

  9. Anonimo scrive il

    salve sta mattina ho fatto le analisi del sangue quasi tutti valori sono usciti buoni tranne Urobilina 1.0 (0 – 0.2) e lym 10.70 (0 – 10)

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista)
      Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Senta ovviamente il medico, ma in assenza di sintomi non credo che verranno considerati un problema.

  10. Anonimo scrive il

    SALVE DOTTORE. MIO FIGLIO HA 15 ANNI affetto da neurofibromatosi tipo1, assume tegretol RM x l’epilessia. Gli ultimi controlli hanno rilevato un enemia e hanno aggiunto l’acido folico. Ha eseguito un esame di urine dove ha rilevato proteine 30,urobilinogeno 3, filamenti di muco tracce, leucociti ben conservati rari. Ha fatto l’esame di urina delle 24h e ha rilevato proteine 146 -cc 1000. Il medico la prossima settimana vuole fare degli esami più accurati. Le chiedo la cortesia di darmi un suo parere. La ringrazio infinitamente.

    1. Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)
      Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo) scrive il

      Buonasera, c’è probabilmente un problema renale perché le proteine urinarie non dovrebbero essere presenti in questo valore, può essere passeggero, ma vanno giustamente indagate le cause come ha pensato di fare il medico curante. Saluti.

  11. Anonimo scrive il

    salve dottore ,le volevo chiedere ,fare gli esami dei trigliceridi dopo aver passato una serata fra colleghi di lavoro è aver bevuto un po di piu (birra) fino alla mezza notte ,e gli esami li ho fatti alle sette del mattino può alterare il valore? valore esito 230 grazie

  12. Anonimo scrive il

    Buonasera dottore… mio marito fa sempre urina con schiuma… Questa mattina ha fatto l’esame è nel contenitore c’era della schiuma,ma quando l’ha consegnati ha detto che non c’è n’era più… dice che l’ha sempre fatta così è non ha nessun altro disturbo… Lei pensa sia solo per il getto di urina la presenza di questa schiuma?

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista)
      Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      I risultati lo chiariranno, sarà importante vedere l’eventuale presenza di proteine.

    2. Anonimo scrive il

      Grazie dottore per la sua risposta… ma il fatto che la faccia così da sempre, se fosse un’infezione a quest’ora avrebbe anche altri sintomi no? E potrebbe comunque essere presente della schiuma ma non esserci nulla di patologico?

    3. Dr. Guido Cimurro (farmacista)
      Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Il dubbio non è un’infezione, ma un problema renale, ma come ha detto lei potrebbe essere solo il getto.

    1. Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)
      Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo) scrive il

      Concordo con quanto affermato dal collega, gli esami serviranno a capire la causa.

    2. Anonimo scrive il

      Senza alcun dubbio aspetteremo l’esito degli esami… Quello che volevo dire era che se la fa così da sempre se fosse un problema hai reni a quest’ora avrebbe altri sintomi… Sono molto ansiosa e quindi penso sempre al peggio… sicuramente lui beve pochissimo e questo non aiuta

    3. Dr. Guido Cimurro (farmacista)
      Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Quello che dice è vero, se non ci sono stati cambiamenti recenti possiamo essere ragionevolmente ottimisti e non aspettarci sorprese, ma ha fatto bene a verificare.

      Sicuramente utile bere di più.

  13. Anonimo scrive il

    Buonasera dottore… Volevo aggiornarla della situazione… Ho ritirato gli esami di mio marito e sono tutti nella norma… Non presenta proteine nell’urina… Grazie mille per la sua disponibilità e professionalità

  14. Anonimo scrive il

    Salve Dottore,
    ho fatto un esame per attività sportiva e nelle urine hanno trovato il valore del urobilinogeno a 4.
    Ho rifatto le analisi presso l’usl su richiesta del mio medico ma la voce urobilinogeno non è presente ma solo la bilirubina che ha valore 0.

    Come devo procedere? come mai non è presente la voce urobilinogeno nelle analisi
    [51] U-Esame urine-Chimico Fisico chiesta dal medico?

    grazie Saluti
    Andrea

    1. Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)
      Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo) scrive il

      Salve, sicuramente il suo medico le farà fare le stesse analisi ma sul sangue, per completamento del quadro, non è nulla di preoccupante comunque. Saluti.

  15. Anonimo scrive il

    BUONGIORNO DOTTORE, IN ATTESA DELLA VISITA DEL MEDICO VOLEVO CHIEDERE SE SECONDO LEI I VALORI SONO BUONI, ho 21 anni, e ho fatto l’esame delle urine i valori sono
    PH 5.5 (5.5-6.5)
    GLUCOSIO ASSENTE (0-10)
    PROTEINE 10 (0-10 mg/dL)
    EMOGLOBINA ASSENTE (ASSENTE)
    CORPI CHETONICI ASSENTE (ASSENTE)
    BILIRUBINA ASSENTE (ASSENTE)
    UROBILINOGENO 0.2 (0-0,20 mg/dL)

    I VALORI CHE MI PREOCCUPANO ANCHE SE RIENTRANO NEI VALORI DI RIFERIMENTO SONO SONO LE PROTEINE E L’UROBILINOGENO;
    SPERO MI RISPONDA E GRAZIE

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista)
      Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Sembra tutto OK, ma il medico potrà valutare in modo più approfondito.

    2. Dr. Guido Cimurro (farmacista)
      Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Siamo nei limiti, poi ovviamente il medico potrà valutare più approfonditamente nel contesto di storia clinica, stato di salute, …

  16. Anonimo scrive il

    Buonasera dottore,
    Oggi ho ritirato gli esami delle urine di mio figlio di 9 anni perché questo mese gli è capitato un caso di bruciore. Gli esami hanno questo valori: aspetto limpido – colore giallo – densità 1030 (valori 1010-1035) – PH 6.0 – proteine 5 – emoglobina assente – urobilinogeno e urobilina 1.0mg/ dl (valori di riferimento fino a 0,2) – bilirubina chetoni glucosio assenti – leucociti 5/ul – emazie 4ul – cellule basse vie 3 ul – cellule alte vie 1 ul – cristalli 0 – muco 7,5 ul ( valori di riferimento 0-4) – miceti 0 – bettereuria 93/u ( fino a 500) – altro ///. Noto fuori norma urobilina ed il muco pensa sia qualcosa di preoccupante perché potrò sentire il pediatra soltanto lunedì ed in attesa non sono tranquilla. Cosa potrebbe essere ? La ringrazio anticipatamente.

    1. Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)
      Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo) scrive il

      Non c’è nulla di preoccupante, il muco è dovuto probabilmente ad una piccola pregressa infezione, forse causa del disturbo che accusava; per gli altri valori, va valutato il contesto clinico e se ha fatto di recente esami sul sangue farei un controllo contestuale.

    2. Anonimo scrive il

      Grazie dottore, si gli esami al sangue risultano ok tranne per la Tas il cui valore è 218 ( valori di riferimento fino a 200

    3. Dr. Guido Cimurro (farmacista)
      Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Questo indica probabilmente una pregressa e ormai superata infezione.

  17. Anonimo scrive il

    Salve, vorrei chiedere un parere:
    In questo momento sto facendo vari esami del sangue, per via di questi linfonodi ingrossati sotto le ascelle, ma sto notando che li sento anche sul collo, dietro le orecchie, inguini e anche dietro la gamba destra sopra il ginocchio, sono come dei pisellini, ma parecchi…. può essere normale sentirli al tatto, o si sono ingrossati tutti i linfonodi veramente? Premetto che sono mobili.
    Sono sempre stanca, a volte febbricola, nausea e sapore amaro in bocca….
    può essere qualcosa di grave?
    Grazie in anticipo

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista)
      Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Non è necessariamente grave, ma è sicuramente opportuno procedere alle verifiche prescritte; segnali al medico che molti linfonodi sono ingrossati.

La sezione commenti è attualmente chiusa.