Anticorpi anti-endomisio alti, bassi e valori normali

Valori Normali

IgG, negativo per valori inferiori a 1:5.

Fonte: uiowa.edu

 

(Attenzione, gli intervalli di riferimento possono differire da un laboratorio all'altro, fare quindi riferimento a quelli presenti sul referto in caso di esami del sangue ed urina.)

Descrizione

L’endomisio è un sottile strato di tessuto che avvolge le fibre muscolari.

Gli anticorpi anti-endomisio sono cellule del sistema immunitario attaccando per errore l’endomisio, scambiandolo per una minaccia; questi anticorpi si sviluppano in conseguenza della reazione alle lesioni croniche della mucosa intestinale nei pazienti affetti da celiachia; tutti i pazienti celiaci (e il 70% circa di quelli affetti da dermatite erpetiforme, un diverso tipo di intolleranza al glutine che provoca un’eruzione cutanea con prurito, bruciore e vesciche) producono IgA (immunoglobuline) anti-endomisio, tuttavia per varie ragioni questo esame è più difficile da eseguire e interpretare correttamente rispetto per esempio a quello dell’anti-transglutaminasi.

Pane con una fascia gialla e la scritta in evidenza "Caution"

iStock.com/DS011

Interpretazione

Diagnosi

Nei pazienti sani l’esito dell’esame è negativo, cioè nel sangue non sono normalmente presenti gli anticorpi anti-endomisio.

Se le IgA (immunoglobuline) anti-endomisio e gli anticorpi anti-transglutaminasi sono elevati è probabile che il paziente sia celiaco. Se soffre anche dei sintomi tipici e migliora seguendo una dieta senza glutine, probabilmente gli sarà diagnosticata la celiachia (ma è raccomandabile evitare una dieta priva di glutine prima di aver terminato il percorso diagnostico, onde evitare un’alterazione degli esami).

Le immunoglobuline IgA anti-endomisio circolanti sono presenti anche in una percentuale variabile tra il 70 e l’80% dei pazienti affetti da dermatite erpetiforme e in quasi tutti i pazienti che soffrono di enteropatia sensibile al glutine e non seguono una dieta priva di glutine.

In generale il livello di immunoglobuline IgA anti-endomisio è proporzionale alla gravità dell’intolleranza al glutine.

Un risultato negativo (che indica l’assenza di immunoglobuline IgA anti-endomisio) non esclude tuttavia la diagnosi di dermatite erpetiforme o celiachia.

IgA Transgl. IgA Totali IGG Transgl. Peptide Gliadina IgG Gliadina Diagnosi
Positivo Normale Probabile celiachia
Negativo Normale Negativo Negativo Negativo Celiachia improbabile
Negativo Basso Positivo Negativo Positivo Possibile celiachia
Negativo Normale Negativo Positivo Dubbio Possibile celiachia (quadro tipico dei bambini sotto i tre anni)

Fonte tabella: Labtestsonline

  • IgG antigliadina: Buona sensibilità (82-87%), buona specificità (80%, però molti falsi positivi, ma utile in caso di carenza di IgA)
  • IgA antigliadina: Buona sensibilità (85-90%) e buona specificità (91%)
  • IgA antiendomisio: Alta sensibilità (95-100%) ed alta specificità (99,8%), ma differenze tra i laboratori e possibilità di errori di interpretazione dovuto al test macchinoso.
  • IgA tTG: Alta sensibilità (87-100%) ed alta specificità (93-100%, falsi positivi per patologie autoimmuni)

 

  • *Sensibilità: Capacità di scoprire la malattia nei pazienti che effettivamente ne sono affetti
  • *Specificità: Capacità di escludere la malattia in chi non ne è affetto

Follow-up

Se i pazienti seguono abitualmente una dieta priva di glutine, la concentrazione delle immunoglobuline IgA anti-endomisio dovrebbe iniziare a diminuire entro 6 mesi-1 anno dall’inizio della dieta.

Valori Bassi

Valori Alti

  • Celiachia

(Attenzione, elenco non esaustivo. Si sottolinea inoltre che spesso piccole variazioni dagli intervalli di riferimento possono non avere significato clinico.)

Fattori che influenzano l'esame

Questo esame mostra ottimi valori di sensibilità e specificità (un ridotto numero di falsi positivi e falsi negativi), ma purtroppo richiede personale altamente specializzato per una corretta interpretazione; a causa di queste difficoltà è stato progressivamente superato dal dosaggio degli antitransglutaminasi.

Quando viene richiesto l'esame

L’esame degli anticorpi anti-endomisio può essere prescritto se il medico sospetta che soffriate di celiachia, anche se ormai non rappresenta più l’esame di prima scelta e solo raramente trova una reale utilità diagnostica.

Tra i sintomi caratteristici della celiachia ricordiamo:

Soprattutto nei bambini la celiachia può manifestarsi con sintomi atipici, che comprendono tra l’altro:

  • evacuazione di feci chiare e oleose,
  • vomito,
  • irritabilità,
  • ritardo nella crescita.  

L’esame può inoltre essere prescritto per diagnosticare la dermatite erpetiforme e come verifica della scrupolosità con cui si segue una dieta priva di glutine.

Preparazione richiesta

L’esame non richiede preparazione specifica, ma è necessario che il paziente in cui ci sia il sospetto di celiachia abbia consumare regolarmente glutine nelle settimane precedenti.

Articoli ed approfondimenti

Link sponsorizzati

Importante

Revisione a cura del Dott. Roberto Gindro (fonti principali utilizzate per le analisi http://labtestsonline.org/ e Manual Of Laboratory And Diagnostic Tests, Ed. McGraw-Hill).

Le informazioni contenute in questo sito non devono in alcun modo sostituire il rapporto medico-paziente; si raccomanda di chiedere il parere del proprio dottore prima di mettere in pratica qualsiasi consiglio od indicazione riportata.


Commenti, segnalazioni e domande

Gentile utente, per garantire maggiormente la tua privacy i tuoi contributi potrebbero essere mostrati sul sito in forma anonima.
Leggi le condizioni d'uso dei commenti.
  1. Anonimo -

    ottimo esaustivo e comprensibile anche alle persone ignoranti delle nozioni di medicina generale, inoltre spiega anche per quali sospetti viene prescritto l’esame

  2. Anonimo -

    Il mio referto per gli ema dice positivo 1:10 cosa significa?

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) -

      La transglutaminasi è stata richiesta?

    2. Anonimo -

      Si, anche gli aga ma ancora non ho i risultati

    3. Dr. Guido Cimurro (farmacista) -

      Aspettiamo di vedere quelli per giudicare, fare considerazioni adesso sarebbe ad alto rischio di errore.

  3. Anonimo -

    HO ESEGUITO I SEGUENTI ESAME : ANTI ENDOMISIO RISULTATO ASSENTE, ANTICORPI ANTI-TRANSGLUTAMINASI RISULTATO <3 VORREI SAPERE COSA SIGNIFICA IN PRATICA SONO CELIACA, GRAZIE

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) -

      No, non dovrebbe.

  4. Anonimo -

    Gentila dottore,
    sono una ragazza di 30 anni.
    Da circa un paio di mesi, in seguito ad un periodo di forte stress psico-fisico, mi sono peggiorati alcuni disturbi gastrointestinali cronicizzati già preesistenti: evacuazione di feci di consistenza non del tutto liquida, ma nemmeno solida, di colore chiaro (mi scusi per la descrizione), dolori addominali molto forti che spesso mi costringono letteralmente a correre in bagno, dove vado direttamente di darrea.
    A tutto questo di recente si sono aggiunte delle bollicine molto piccole e scarse sulle cosce, non pruriginose, e un continuo fastidio all’ano paragonabile allo stimolo a dover defecare.
    Nel mese di maggio avevo già effettuato una gastroscopia più colonscopia intestinale presso l’ospedale Sant’ Eugenio di Roma, da cui figurava che “i villi duodenali sono ben visibili e conformati, il tessuto trofico, i reperti endoscopici negativi” (purtroppo non ho davanti gli esiti, per cui mi perdoni se li riporto con qualche imprecisione ma vado a memoria). Non mi hanno effettuato biopsia duodenale perchè da ciò che hanno visto non hanno ritenuto che fosse necessaria.
    Adesso, nel mese di agosto, in seguito ai peggioramenti che le ho sopra descritto, ho effettuato le seguenti indagini sierologiche per escludere un’eventuale celiachia: Anticorpi anti-endomisio iga e anticorpicorpi anti-transglutaminasi iga.
    Da premettere che il mio medico di base mi aveva prescritto anche gli EMA e i tTG di classe igg e la conta degli anticorpi iga totali, ma dove li ho effettuati, cioè sempre al Sant’ Eugenio, hanno detto che per la nuova metodologia utilizzata nel loro laboratorio di analisi non c’era bisogno di queste tre voci.
    Ecco i risultati:

    -anticorpi EMA iga <1:5 (valore di riferimento: negativo se <1:5)
    -anticorpi tTG iga 2 (v.d.r.: negativo se 10)

    Insomma, sembrerebbe tutto a posto, ma mi dà un po’ da pensare il valore dei miei EMA iga identico a quello di riferimento, quasi fosse “al limite”…inoltre sono un po’ perplessa per il fatto che abbiano ritenuta superflua la conta degli anticorpi iga totali.
    Lei cosa ne pensa?
    La ringrazio da subito per l’eventuale risposta,
    un caro saluto.
    A.

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) -

      Negativissimo, non ci sono dubbi.

    2. Anonimo -

      Buongiorno. Sono la mamma di una bambina di 6 anni. Gli abbiamo fatto gli esami del sangue perché si lamentava spesso di dolori di pancia e non mangiava mai niente. Il risultato degli analisi della celiachia e di 20,3 ,quindi questo significa che è positivo. Siamo andati dalla pediatra con i risultati,li ha visto e a detto che il ferro c’è l’ha molto alto, e che a lei gli sembra molto strano che una bambina con il ferro alto possa essere celiaca. Aspetto la risposta. Grazie

    3. Dr. Guido Cimurro (farmacista) -

      Sono state dosate le transglutaminasi? Valori di riferimento?
      La crescita è normale o rallentata?

    4. Anonimo -

      Comunque la crescita e un po’ rallentata.La pediatra ci a mandati fare altri esami del sangue, in un altro centro e non sempre lì, perché dice che è possibile che hanno fatto qualche sbaglio, e per essere sicuri dobbiamo fare la biopsia.Dottore ma lei dice che la bambina può essere davvero celiaca dato che gli esami sono usciti positivi?

    5. Dr. Guido Cimurro (farmacista) -

      Esiste la possibilità.

    6. Anonimo -

      Ok grazie per la sua disponibilità.

    7. Anonimo -

      Ok grazie mille per la sua disponibilità.

  5. Anonimo -

    Il mio pc fa scherzi quando scrivo…comunque la volevo ringraziare molto per la risposta rassicurante.
    Cordiali saluti
    A.

  6. Anonimo -

    Gentile dottore, sono di nuovo Alessia, le ho scritto il 27 agosto.
    Continuo ad avere strani sintomi gastrointestinali, e quelli peggiori li avverto da fine giugno, cioè da quando ho subito l’episodio stressante di cui parlavo più su. La gastroscopia me l’hanno effettuata circa due mesi prima, cioè ai primi di maggio, e stando a quanto mi ha detto l’internista che me l’ha fatta fare, era senza biopsia. Tra inizio maggio e fine giugno non è passato molto tempo, certo, ma è possibile che un forte stress scateni una celiachia latente che magari apparentemente non figurava nella gastroscopia di due mesi prima?
    Riecco gli esiti delle indagini sierologiche di agosto:
    -anticorpi EMA iga <1:5 (valore di riferimento: negativo se <1:5)
    -anticorpi tTG iga 2 (v.d.r.: negativo se 10)
    Come già dicevo più sopra, non mi hanno effettuato la conta degli anticorpi iga totali, e quelli anti-gliadina li ho volutamente evitati in quanto ho saputo che sono attendibili più che altro nei bambini sotto i 2 anni.
    Che dice, mi sto preoccupando troppo?
    Premetto che soffro di tiroidite autoimmune, e che da vari mesi sia VES che globuli bianche risultano altini.
    Cordiali saluti
    A.

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) -

      Non sembra essere celiachia, ma può valutare di verificare che non sia sensibilità al glutine.

  7. Anonimo -

    La ringrazio per la risposta. Cosa devo fare in caso per capire se sono sensibile al glutine?

  8. Anonimo -

    Grazie di nuovo per la sua disponibilità,
    cordiali saluti
    A.

  9. Anonimo -

    Buongiorno ho eseguito i seguenti esami :Antitrasglutaminasi 20,6 (valori normali <20 )
    Antigliadina 2,8
    Antiendomisio 1:10 positivo
    Premetto che i miei valori di ferritina sono pari a 4 e che soffro costantemente di dispepsia e reflusso e alterno periodi di stitichezza a periodi di diarrea .. Cosa può essere?

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) -

      Non sembra celiachia, ma il valore dubbio degli esami potrebbe indurre comunque alla biopsia per verificare.

  10. Anonimo -

    Buongiorno ecco i miei esami:
    Antiendomisio : 1:40 (V.n < 1:10)
    Antitrasglutaminasi: 12,4 (V.n 0-20)
    IgG : 1097 (V.n 700-1600)
    IgA : 147 (V.n 70- 400)
    IgM : 322 (V.n 40-230)
    DQ2: negativo
    DQ8: positivo
    Che cosa ne pensa?? Grazie !

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) -

      A mio parere al momento non ha sviluppato celiachia.

    2. Anonimo -

      E il valore così alto di antiendomisio che cosa rappresenta??

    3. Dr. Guido Cimurro (farmacista) -

      Non sono in grado di dirlo, ma a meno che i sintomi non siano assolutamente inconfondibili l’anti transglutaminasi permette di escludere con buona approssimazione la malattia; senta comunque il parere del suo medico.

    4. Anonimo -

      Si purtroppo i sintomi ci sono ho anemia stanchezza agli arti inferiori afte e stipsi con meteorismo .. Dovrò eseguire la gastroscopia .. La ringrazio!!

    5. Dr. Guido Cimurro (farmacista) -

      Il ferro è basso?

    6. Anonimo -

      La ferritina e a 4 dopo aver fatto una cura di un paio di mesi di ferro ( prima il valore era 2) e tutto l emocromo e basso..

    7. Dr. Guido Cimurro (farmacista) -

      Sì, potrebbe effettivamente avere senso approfondire; mi tenga al corrente.

    8. Anonimo -

      Ok la ringrazio lunedì parlerò con la gastroenterologa ! Le farò sapere! Buongiorno

  11. Anonimo -

    Salve io nn ci capisco più niente ho fatto gli antu transglutaminasi sn positiva 121, 6 poi la gastroscopia più biopsia sta scritti profilo dei villi appiattiti che ho un malassorbimento tipo celiachia se confermato dai test di laboratorio. Per un nese ho mangiato senza glutine xo mi hanno detto che mi mancavano gli anti endomisio. Qst ultimo soni usciti negativi cioè presenti (titolo:1:20) ci sono o no mi potete aiutare ho tante domande mi date una risposta grazie

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) -

      Non mi è chiarissimo, ma tutto porta a pensare che sia celiaca; raccomando di affidarsi ad un gastroenterologo per una conferma.

    2. Anonimo -

      Grazie x la vostra risposta la mia domanda erano gli anti endomisio praticamente sono celiaca xké sn presenti io invece pensavo che dovevano essere assenti x confermare la patologia.

    3. Dr. Guido Cimurro (farmacista) -

      Anti endomisio, anti transglutaminasi ed eventualmente anti gliadina possono essere presenti nei celiaci, quindi in caso di malattia (o possibile presenza) sono positivi.

  12. Anonimo -

    Salve dottore,ho effetuato ho effetuato analisi anticorpi anti transglutaminasi 0,5(negativo <7) e anti gliadina 0,8 (negativo <7),ma non gli anti endomisio…è necessario farli per sicurezza?

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) -

      Se è adulta probabilmente non sono necessari.

    2. Anonimo -

      si adulto….si fanno solo in età infantile?
      grazie

    3. Dr. Guido Cimurro (farmacista) -

      Nei bambini l’antitransglutaminasi, l’esame più importante, può essere falsamente negativo; negli adulti è molto più raro.

  13. Anonimo -

    mi scusi sono una ragazza di 18 anni ho fatto le analisi di anti-gladina igg 13 u/ ml,anti-gliadina iga 2.6 u/ml, transglutaminasi 24.2 u/ml, transglutaminasi igg 13.4 u/ml. potrei essere celiaca?

  14. Anonimo -

    ho dimenticato di dirle che gli anticorpi anti-endomisio sono presenti.

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) -

      Valori di riferimento?

    2. Anonimo -

      Per quanto riguarda gli anti gliadina igg il valore di riferimento è 10. I transglutaminasi iga è 12 mentrebigg è 10. La ringrazio anticipatamente.

    3. Dr. Guido Cimurro (farmacista) -

      Questi valori non sono sufficienti ad una diagnosi, ma è possibile che venga suggerita una biopsia di verifica.

    4. Anonimo -

      Volevo dirle inoltre che gli altri valori del sangue sono nella norma. Tipo colesterolo, emocromo, trigliceridi, sideremia, glicemia, ecc

    5. Dr. Guido Cimurro (farmacista) -

      Anche la ferritina?

    6. Anonimo -

      la ferritina nn l’ho fatta, però l’emocromo è perfetto.

    7. Dr. Guido Cimurro (farmacista) -

      Lo ritengo poco probabile, ma mi tenga al corrente.

    8. Anonimo -

      La settimana prossima ripetero’ gli esami in ospedale e farò in più la ferritina ….le farò sapere.

    9. Anonimo -

      mi scusi se fosse un infezione intestinale da candida, può alterare gli esami per la celachia?

    10. Dr. Guido Cimurro (farmacista) -

      No.

    11. Anonimo -

      La ferritina va bene ma comunque sia i transglutaminasi che i gladinia sono alterati.e gli endomisio sono positivi.

    12. Dr. Guido Cimurro (farmacista) -

      Probabilmente verrà prescritta una biopsia.

  15. Anonimo -

    Buongiorno ho eseguito una gastroscopia dopo aver fatto l esame del sangue e aver riscontrato una positività per gli anti endomisio : sto attendendo i risultati ma sul momento non sono state trovate lesioni a livello intestinale . E possibile che comunque possa risultare celiaca? E se no cosa devo fare?

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) -

      Ha fatto anche le transglutaminasi?

    2. Anonimo -

      Si sono al limite..

    3. Dr. Guido Cimurro (farmacista) -

      Sì, potrebbe comunque risultare celiaca, aspettiamo l’esito.

  16. Anonimo -

    Vorrei sapere se un intestino infiammato può modificare le analisi per la celiachia. Sia in positivo che in negativo.

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) -

      Che analisi?

    2. Anonimo -

      Gli anti endomisio, i transglutaminasi.

    3. Dr. Guido Cimurro (farmacista) -

      No, che io sappia no.

    4. Anonimo -

      salve, ho 21 anni. Ho fatto le analisi per sapere se sono celiaco perché (non sempre) spesso ho attacchi di diarrea.
      il risultato del test :
      transglutaminasi IgA 56.8 positivo >20u/ml
      transglutaminasi IgG 27.5 ” > 20
      Antiendomisio EMA 1:20 ” > 1:5
      i valori del ferro, emoglobulina, Ves sono tutti perfetti.
      Non ho fatto esami anti_transglutaminasi. Vorrei sapere, cortesemente, se c’è differenza tra transglutaminasi e anti-transglutaminasi.
      posso essere celiaco?
      grazie per la sua disponibilità

    5. Dr. Guido Cimurro (farmacista) -

      Gli Ig che ha fatto sono gli anti-transglutaminasi; è possibile che il medico suggerisca una gastroscopia di verifica, il risultato lascia probabilmente più di un dubbio.

    6. Anonimo -

      grazie mille. Rivado dal medico per approfondire. Saluti

  17. Anonimo -

    Salve sono una ragazza di 30 anni da circa un anno ho scoperto di essere diabetica diabete tipo uno faccio l insulina 4 volte al di ora ho eseguito degli esami tra i quali anti corpi anti gad cn il risultato 24,00 ed e positivo poi anti corpi a protein tyrosine phosfatase 7,40 nella norma poi anti insula pancreatica (ica) 1:40 al limite poi anti surrene assenti mi puo specificare come sn questi valori e se mi dv preoccupare grazie

  18. Anonimo -

    Il diabete e tipo uno

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) -

      Mi dispiace, ma sono esami specialistici che non mi sento in grado di valutare.

  19. Anonimo -

    Buonasera Dottore,
    Vorrei un suo parere dato che ho un valore con asterisco.Il seguente
    P-IMMUNOGLOBULINE IgA. 72 mg/dL. [100-490]

    Mentre questo é negativo.
    S-ANTICORPI ANTI TRNSGLUTAMINASI (IgA). 1 U/mL. [Negativi <20.00]

    Mi può gentilmente dire se ho un intolleranza al glutine? Se devo fare altri esami? Cosa vuol dire un valore così basso di IgA rispetto al range .
    Ho 37 anni e soffro di alcuni sintomi legati alla celiachia…
    Mille grazie Dottore
    Loretta

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) -

      Non sembra essere celiaca e non credo che il valore basso verrà considerato un problema.

    2. Anonimo -

      Grazie per la tempestività..però dice ” non sembra”… Che accertamenti potrei fare?.. ma un valore sballato dovrà pur significare qualcosa,o essere riportato nella norma..
      Grazie per il suo tempo..
      Loretta

    3. Dr. Guido Cimurro (farmacista) -

      Il mio “non sembra” è solo un rimarcare che, NON essendo medico, preferisco non esprimere pareri definitivi o diagnosi; il suo medico sarà invece più fermo nelle sue posizioni.

  20. Anonimo -

    Ho fatto le analisi per la celiachia a mio figlio 8 anni le scrivo i risultati AA transglutaminasi iga igG igG 0.60 iga 0.40 antigliadina iga 3.00 igg 2.60 anti endomisio 1:10 cosa ne pensa? grazie

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) -

      Sono tutti inferiori agli intervalli di riferimento, giusto?

  21. Anonimo -

    Solo antiendomisio e uguale al valore di riferimento che ne dice grazie

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) -

      Non credo che si tratti di celiachia.

    2. Anonimo -

      Gli altri sono inferiori

  22. Anonimo -

    Ma l endomisio non dovrebbe essere assente potrebbe essere un bordeline?

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) -

      Sì, è possibile, ma essendo tutti gli altri negativi non credo che il medico opterà per approfondire con la gastroscopia.

  23. Anonimo -

    Buongiorno o fatto i seguenti esami: ANTICORPI ANTI TRANSGLUTAMINASI iga risultato 0.2 , IMMUNOGLOBULINA A risultato 204. Vorrei sapere se ho la celiachia grazie

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) -

      C’è scritto altro a fianco di immunoglobulina A?

    2. Anonimo -

      Precisamente c’è scritto S- IMMUNOGLOBUDINE A dopo c’è risultato ch’è 204 e dopo i valori di riferimento

    3. Dr. Guido Cimurro (farmacista) -

      Valori di riferimento?

    4. Anonimo -

      82-453

    5. Dr. Guido Cimurro (farmacista) -

      Non sembra essere celiaco.

    6. Anonimo -

      Ok grazie farò altri esami Buona serata

  24. Anonimo -

    Buona sera ho 49 anni e alcuni disturbi ho fatto delle analisi Risultati …anti gliadineI I gA negativo anti gliadine IgG negativo Anti endomisio Pos 1:5 Grazie per la sua risposta

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) -

      Sono stati richiesti anche gli anti-transglutaminasi?

  25. Anonimo -

    Buonasera Dottore mi scusi se non ho inserito il nome una dimenticanza Il medico curante non.mi.ha prescritto altri esami ma non ha saputo darmi una diagnosi attraverso quelli sopra gia citati Cordiali saluti.Carmela

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) -

      In genere quando si verifica la celiachia si richiede (anche) l’anti-transglutaminasi.

  26. Anonimo -

    La ringrazio Dottore faro’ questo esame Cordiali saluti Carmela

  27. Anonimo -

    Salve dottore, ho fatto gli esami per la celiachia ma non riesco a capire.. EMA Ab.anti-endomisio IFA e’ risultato negativo .. Ma tTG Ab.Anti-transglutaminasi IgA e’ risultato 18.0 U/ml quindi positivo .. Cosa vuol dire ? Ho fatto anche gli esami delle feci perché andavo di diarrea da più di 10 giorni e salmonella shigella campylobacter risultato negativo .. Grazie mille

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) -

      Valore di riferimento del tTG Ab.Anti-transglutaminasi IgA?

    2. Anonimo -

      18.0 U/ml

    3. Anonimo -

      Valore di riferimento
      positivo

    4. Anonimo -

      10 positivo

    5. Anonimo -

      Non so perché non salva tutto quello che scrivo comunque se è maggiore di 10 e’ positivo

    6. Dr. Guido Cimurro (farmacista) -

      Sì, viene il dubbio di una possibile celiachia; il medico probabilmente andrà a suggerire di verificare con la gastroscopia.

  28. Anonimo -

    BUON GIORNO DOT CIMURRO LE SCRIVO PERCHE DA TANTO TEMPO SOFFRO DI DIDENTERIA CRONICA ASSOCIATA A VOMITO STANCHEZZA BRUCIORI DI STOMACO CON REFLUSSO E FORTI PIROSI,HO ESEGUITO GLI ESMI PER LA CELIACHIA I VALORI SONO I SEGUENTI,PUO DIRMI GENTILMENTE SE SONO CELIACA O POSSO STAR TRANQUILLA? GRAZIE………..

    S-Ab ANTI ENDOMISIO (EMA) Negativo (IFI- esofago di primate) < 1:10 negativo
    S-Ab ANTI TIREOGLOBULINA (TGA) 40,2 U/mL 0,0 – 100,0 (Immunoenzimatica) Valori borderline: 101 – 150
    S-Ab ANTI TIREOPEROSSIDASI (TPO) 19,3 U/mL 0,0 – 50,0 (Immunoenzimatica) Valori borderline: 50 – 75
    S-Ab ANTI TRANSGLUTAMINASI IgA <2,00 U/mL 0,00 – 20,00 (Immunoenzimatica)

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) -

      Non sembra celiachia e non ci sono anticorpi antitiroidei.

  29. Anonimo -

    Buonasera, ho eseguito i seguenti test:
    Anti transglutaminasi IgA: 7.5 Negativo <10
    Anti transglutaminasi IgG 26.8 Negativo <10

    Il mio medico ha detto che dei risultati simili sono abbastanza assurdi e che, invertiti, avrebbero molto più senso. Può essere possibile che dove mi sono recata a fare gli esami si siano sbagliati e hanno invertito IgA con IgG? Con un referto simile si può stabilire una possibile celiachia?
    Oggi ho fatto anche gli IgA totali e l'EMA antiendomisio, tra qualche giorno avrò i risultati.
    La ringrazio anticipatamente per le risposte.
    Giulia.

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) -

      Ritengo poco probabile un inversione dei risultati, benchè non impossibile.

    2. Anonimo -

      Grazie mille per la risposta così tempestiva! Un valore quasi triplo di IgG può essere un indizio di celiachia?
      Io ho fatto 3 mesi di cura con omeprazolo a causa di reflusso gastrico continuo.(poi è finalmente passato e non mi sono preoccupata ulteriormente di cosa potesse essere, ahimè) Ho male allo stomaco sovente, mi sento spesso stanca.
      Tutto ciò, può portare a pensare ad una celiachia?
      Grazie infinite.

    3. Dr. Guido Cimurro (farmacista) -

      Diarrea? Stipsi? Gonfiore? Casi di celiachia in famiglia? Ferro basso?

    4. Anonimo -

      Diarrea molto molto spesso, gonfiore anche. Il ferro purtroppo non l’ho fatto recentemente ma l’ultima volta (risale a circa 7/8 mesi fa) era basso. Il medico mi disse di mangiare più carne e presi per qualche tempo Ferrolady. Subito dopo rifeci l’esame per il ferro e risultava poco più alto…

    5. Anonimo -

      In famiglia non sappiamo perché sono io attualmente ad essere catapultata in questo ‘nuovo mondo’. I miei genitori sono assolutamente disposti a farsi gli esami nonostante non abbiano i miei sintomi.

    6. Dr. Guido Cimurro (farmacista) -

      Non sono gastroenterologo, ma qualche dubbio effettivamente viene.

    7. Anonimo -

      Grazie mille dottore.
      Aspetto i risultati dell’endomisio e vedrò…come se non bastasse faccio la pasticcera di mestiere e non potrei inalare cosi tanta farina come in un laboratorio se fossi celiaca. Un bel macello.
      Grazie davvero di tutto dottore!
      Giulia

  30. Anonimo -

    Buona sera Dottore la settimana scorsa ho ritirato le analisi di mia figlia di 4 anni queste sono le risposte:
    Ab anti transglutaminasi IgG lei ha 32,0 e superiore a è 10 positivo
    Anti endomisio presenti
    Ab anti transgluminasi IgA lei li ha superiori a 128 e positivo sup. a 10
    Ab anti Glutine AGA
    AGA-IgG lei ha66 e sup. a è 10 positivo
    AGA-IgA lei ha 120 sup. a 10 positivo
    Ferritina 6
    È quasi certa come diagnosi o c’ è qualche speranza?
    La ringrazio

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) -

      Temo che sia pressoché certa purtroppo.

  31. Anonimo -

    Grazie mille è stato gentilissimo

  32. Anonimo -

    Salve Dottore, le scrivo per un consulto. Io ho la sierologia negativa, il ferro l’ho avuto sempre basso. Ho fatto l’hla ed è risultata la presenza di dq2 a rischio celiachia. DalLa biopsia che ho fatto è risultata lesione di tipo 1. Questi risultati con due settimane di assunzione del glutine e tre anni di dieta senza glutine(purtroppo mi avevano detto di tiglierlo). È possibile che sia celiaca o è da escludere? Grazie per la disponibilità

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) -

      Sembra plausibile (attenzione, non sto dicendo che lo sia).

    2. Anonimo -

      Grazie per la risposta,farò degli accertamenti.

  33. Anonimo -

    Soffro di gonfiore addominale perenne e spesso spasmi,ho fatto il prelievo per anti transgluminasi e i risultati sono igg 3.80 e Iga 1.90

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) -

      Non sembra celiachia, ma mi dà cortesemente i valori di riferimento?

  34. Anonimo -

    Salve dottore ho fatto degli esami alla mia bambina di 2 anni questi sono i risultati vorrei un suo parere sulla probabile presenza di celiachia
    Anti peptidi della Gliadina deamidata (IgA) valore: 0
    Anti peptidi della Gliadina deamidata (IgG) valore: 42,8 il riferimento dice positivo se >=10
    EMA (IgA) (IFA) positivo
    Anti-TRANSGLUTAMINASI (IgG) (ELISA) valore:0
    Grazie!!!

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) -

      Temo di sì, è possibile che sia celiaca.

    2. Anonimo -

      Grazie x la risposta tempestiva!!!

  35. Anonimo -

    Salve dott ieri ho ritirato alcune analisi da cui è emerso:
    Gliadina deamidata iga 17 ( valor rif negativo min di 10)
    gliadina deamidata igg 5,10 ( valore rif negativo min 10)
    Transglutaminasi ab iga 1,80 ( valor rif negativo min 10)
    Immunoglobuline iga 385 ( val 60-480)
    Immunoglobuline igg 1152 ( Val 540- 1820)
    Immunoglobuline igm 158 ( Val rif 20- 280)
    Dott secondo lei potrei essere celiaca? Sono preoccupata perché ho appena iniziato una gravidanza dopo un’attesa di quasi 6 anni!comunque ora sono a dieta ferrea

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) -

      Non ne sono così sicuro, ma se precauzionalmente le hanno consigliato di attenersi ad una dieta senza glutine le raccomando di attenervisi con scrupolo.

  36. Anonimo -

    Per un sospetto di celiachia ho effettuato i seguenti esami con relativi esiti:
    AGA IgG 29,7 UR/ml 0-30
    AGA IgA 18,4 UR/ml 0-20
    IgA ANTI-TRANSGLUTAMINASI 55,0 U/ml fino a 15

    Potrei con tali valori essere celiaca?
    Ho bisogno di effettuare ulteriori analisi?
    Grazie e buona giornata

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) -

      Sì, potrebbe essere celiaca. Se anche il medico fosse dello stesso avviso verrà consigliata la biopsia.

  37. Anonimo -

    salve. dopo una serie di sintomi ho fatto gli analisi : IgA 23,0. val.riferimento pozitivo da 9,0 in poi.
    EMA 1/20. val.riferimento negativo. in più sono risultata intolerante a latte, uova e lievito. per caso sarò celiaca? grazie.

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) -

      IgA totali?

    2. Anonimo -

      purtroppo non gli ho fatti. ma a breve farò una visita gastroenterologica se miei esami sono incompleti perché devo fare questa visita? come si svolge? secondo lei mi fara la gastroscopia?

  38. Anonimo -

    allora io ho fatto solo Ab anti transglutaminasi IgA che e 23,0. e Ab anti endomisio(EMA) che e positivo.

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) -

      Sì, è possibile che si tratti di celiachia e quindi probabilmente verrà suggerita la gastroscopia; la visita consisterà in una accurata anamnesi (domande e risposte) ed una visita vera e propria.

  39. Anonimo -

    grazie 1000. gli farò sapere.

  40. Anonimo -

    Buonasera,
    ho ritirato i miei esami sono una donna di 50 anni ho una ferritina 3 ,immunoglobuline a iga 297 (80-530) TRANSGLUMINASI IGA 371,40 (0-20) , ANTI ENDOMISIO POSITIVO 1/20
    devo ancora fare visionare questi esiti dal mio medico ma penso di essere celiaca, cosa ne pensa?

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) -

      Sì, credo anch’io che lo sia purtroppo.

  41. Anonimo -

    Buon pomeriggio. C’è la possibilità che mia figlia sia celiaca. Mia figlia ha 11 anni e mezzo, e in sovrappeso di 20 kg, e come altezza si trova tra il quinto e il decimo percentile ma io non sono alta. La pediatra le ha prescritto le analisi degli anticorpi anti transglutaminasi IgA e il valore uscito è stato 15,5 valori di riferimento POSITIVO superiore a 10. Secondo la pediatra i valori sono sì positivi ma molto bassi. Inoltre 5 anni fa mia figlia aveva la ferritina a 17,2 e i valori di riferimento sono 9-120. Non sono un po bassi i valori visto che mia figlia ha una alimentazione bilanciata con legumi e carne? Comunque la pediatra mi ha prescritto nuove analisi come gli anticorpi anti endomisio, IgA totali, ferritina e di nuovo gli anticorpi anti transglutaminasi IgA. Secondo lei c’è possibilità che mia figlia sia celiaca? Grazie mille

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) -

      Non è impossibile.

  42. Anonimo -

    Buonasera,quest’anno sono stata ricoverata per un forte dolore addominale.dopo vari esami tra cui la TAC,non sono riusciti a capire nulla!curandomi solo con antibiotici.ho fatto la gastroscopia e su suggerimento del dottore ho iniziato una dieta priva di glutine per 15giorni.nell’introdurre il pane e i suoi derivati, sono stata molto !alé. Cosi ho deciso di mangiare senza glutine per circa due mesi.mi sono sentita cosi bene che ho deciso di fare ulteriori accertamenti.vitamina D 12 v.r insufficienza 11-30
    IgA 1,7 v.r <10
    IgG 2,2 v.r <10
    TSH 1,10 v.r adulti 0,40-4,00
    Aat <20,0 v.r fino a 40
    Atpo 12 v.r fino a 35
    PCR 1,5 v.r fino a 5
    Ferro 54 v.r 37-145
    Da premettere che non ho mai avuto il ferro buono,sono sempre stata anemica cronica.può essere la dieta di due mesi senza glutine?
    Quando sono stata ricoverata il Pcr era molto alto con un valore di 20,1
    Cosa dovrò fare per sapere cosa ho
    Grazie

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) -

      1. C’è una grave carenza di vitamina D.
      2. Il problema della dieta senza glutine è che falsa gli esami per la celiachia, che sarebbe potuto essere interessante misurare; dagli esami fatti non sembra emergere nulla di particolare al momento. Il medico cosa ne pensa alla luce di questi valori?

    2. Anonimo -

      Il mio medico mi consiglia una biopsia.temo che mangiando da tempo senza glutine,non verrà mai a galla nulla

  43. Anonimo -

    Il mio medico mi consiglia una biopsia duodenale. Ma mangiando senza glutine,sara veritiero? Da precisate che prima di fare gli esami del sangue ho mangiato con glutine per tre giorni,sono stata malissimo..male alle gambe,mal di testa e confusione.
    Sono disperata

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) -

      Purtroppo temo che se da tempo mangia senza glutine anche la biopsia possa essere falsata.

  44. Anonimo -

    Ho sempre avuto il ferro basso e l’emoglobina più piccola del normale.ultimo esame del sangue Hgb 11.9 v.r 13_17.dopo aver per due mesi fatto una dieta priva di glutine,il ferro ha come valore 57 v.r 36_140.può essere un sintomo di celiachia? Grazie

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) -

      Sintomi intestinali?

  45. Anonimo -

    buongiorno dottore le sottopongo i valori degli esami di mia figlia di 17 anni che da parecchio i lamenta in maniera non continua, ma quando capita in modo insistente, mal di pancia e nausea.Non sono riuscita a mettere in relazione con alimenti particolari ,si pensa a volte a stati di stress,abbiamo proceduto con i seguenti esami.La ringrazio
    anti transglut. IgA 3,2 rif 18
    ” ” IgG 3,1 ” 18
    antigliiadina IgA 23 ” 18
    ” IgG 10,9 ” >12 — >18
    ferritina sierica 40,3 ” 15 — 150 La ringrazio

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) -

      Non sembra essere celiaca.

  46. Anonimo -

    Salve Dottore io ho fatto gli esami transglutaminasi iga 0,37 valori normali 0,20
    E transglutaminasi igg 3,55 valori normali 0,25
    Posso essere celiaca o ci potrebbe essere un sospetto?
    La ringrazio anticipatamente

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) -

      Nasce il dubbio.

      Il medico cosa ne pensa?

    2. Anonimo -

      Li porto domani dal medico a farli vedere E le faro sapere…anche se non fosse celiachia potrbbe essere solo un intolleranza al glutine? Ho dimenticato a dire che ho 42 anni

  47. Anonimo -

    Mi scusi Dottore .ma allora il fatto che nasce il dubbio vuol dire che poss9 essere celiaca?

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) -

      Sono positività molto basse, ma comunque positivi. Questi risultati verranno valutati dal medico nel contesto generale ed in presenza di sintomi chiari legati alla celiachia (per esempio una carenza di ferro non spiegata) l’ipotesi non verrà scartata.

  48. Anonimo -

    Buonasera Dottore,
    ho ritirato le analisi del sangue e la risposta è questa :
    antic.anti endomisio IgA <1:5 con valori di riferimento <1:5
    antic.anti endomisio IgG <1:5 con valori di riferimento <1:5
    che significa?
    La ringrazio molto.

    1. Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo) -

      Buonasera, sembrerebbero nella norma da come scrive, non so per quale motivo le sono stati richiesti, li faccia controllare al medico che glieli ha prescritti. Saluti.

I commenti sono chiusi.

La sezione commenti è attualmente chiusa.