Eosinofili alti, bassi e valori normali

Valori Normali

  • 0.04-0.4 x 109/l e rappresentano normalmente circa il 2-4% dei globuli bianchi

Fonte: MedScape

(Attenzione, gli intervalli di riferimento possono differire da un laboratorio all'altro, fare quindi riferimento a quelli presenti sul referto in caso di esami del sangue ed urina.)

Descrizione

I granulociti eosinofili sono un tipo di globulo bianco, ossia una cellula facente parte del sistema immunitario; il nome deriva dall’osservazione che al loro interno sono presenti granuli in grado di legare fortemente l’eosina, una sostanza in grado di conferire un tipico colore rosso-arancio all’analisi di laboratorio.

Vengono prodotti dal midollo osseo, partendo da cellule staminali comuni agli altri globuli bianchi, globuli rossi e piastrine.

Una volta maturi circolano nel sangue per 6-10 ore, per migrare poi nei tessuti dove svolgono la loro funzione per ulteriori 8-12 giorni.

Hanno funzione di difesa dell’organismo, ricoprendo importanti ruoli nei meccanismi di reazione allergica e nella difesa da parassiti ed elminti (vermi). Sono inoltre in grado di rilasciare mediatori per i processi infiammatori e l’uccisione dei microbi.

 

Una seconda importante funzione, benché negativa per l’uomo, è la secrezione di leucotrieni, molecole coinvolte nella patogenesi dell’asma in grado di stimolare tra l’altro la secrezione di muco e favorire lo sviluppo di broncocostrizione.

Ricostruzione grafica dell'aspetto di un eosinofilo

iStock.com/TefiM

Interpretazione

Per eosinofilia si intende un valore di eosinofili più alto del normale e questo può verificarsi in modo diffuso nel sangue o in un preciso sito di infiammazione/infezione; quando viene rilevata un'eosinofilia tissutale (per esempio nell'analisi del muco) è probabile che invece i livelli circolanti nel sangue siano normali.

L'esame del sangue rileva invece solo alte concentrazioni in questo fluido, che possono essere associate per esempio a malattie parassitarie e reazioni allergiche ai farmaci, per citare solo le cause più comuni.

L'aumento dei valori si registra quando un gran numero di eosinofili sono rilasciati in un sito specifico, oppure quando il midollo osseo ne produce in quantità eccessiva, condizione che può essere innescata da una varietà di condizioni tra cui:

  • malattie parassitarie e fungine,
  • allergie, comprese quelle a farmaci o alimenti,
  • malattie del surrene,
  • disturbi della pelle (eczema, dermatite, ...),
  • malattie infiammatorie intestinali (morbo di Crohn e rettocolite ulcerosa),
  • tossine,
  • malattie autoimmuni,
  • patologie endocrine,
  • asma,
  • tumori.

L'eosinopenia è al contrario una condizione caratterizzata dalla carenza di eosinofili; può essere legata all'uso di cortisone o da gravi stress persistenti, nonché da infezioni batteriche particolarmente severe ed aggressive; quando rilevata solo occasionalmente e di entità limitata in genere non ha significato clinico.

 

Valori Bassi
(Eosinopenia)

  • Cortisonici
  • Infezione acuta e severa
  • Shock
  • Sindrome di Cushing
  • Stress
  • Trauma

Valori Alti
(Eosinofilia)

  • Allergia
  • Anemia perniciosa
  • Artrite reumatoide
  • Colite ulcerosa
  • Leucemia
  • Linfoma di Hodgkin
  • Lupus eritematoso sistemico
  • Morbo di Addison
  • Parassitosi intestinale
  • Policitemia
  • Scarlattina
  • Scleroderma
  • Tumore al polmone
  • Tumore alle ovaie
  • Tumore allo stomaco

(Attenzione, elenco non esaustivo. Si sottolinea inoltre che spesso piccole variazioni dagli intervalli di riferimento possono non avere significato clinico.)

Fattori che influenzano l'esame

Il loro numero può presentare oscillazioni dal giorno alla notte, a seconda delle stagioni e delle fasi del ciclo mestruale nella donna.

L'abuso di alcool può causare diminuzione dei valori.

Quando viene richiesto l'esame

Il parametro viene di norma analizzato come controllo di routine insieme ai restanti valori dell'emocromo, oppure per la conferma della diagnosi di specifiche condizioni e malattie.

Preparazione richiesta

L'esame non richiede alcuna preparazione né il digiuno.

Articoli ed approfondimenti

Link sponsorizzati

Importante

Revisione a cura del Dott. Roberto Gindro (fonti principali utilizzate per le analisi http://labtestsonline.org/ e Manual Of Laboratory And Diagnostic Tests, Ed. McGraw-Hill).

Le informazioni contenute in questo sito non devono in alcun modo sostituire il rapporto medico-paziente; si raccomanda di chiedere il parere del proprio dottore prima di mettere in pratica qualsiasi consiglio od indicazione riportata.


Commenti, segnalazioni e domande

Gentile utente, per garantire maggiormente la tua privacy i tuoi contributi potrebbero essere mostrati sul sito in forma anonima.
Leggi le condizioni d'uso dei commenti.
  1. Anonimo -

    Gent. Dott., ho 25 anni e da circa 6 giorni ho decimi di febbre persistenti (oscillano tra 37.1 e 37.3; una sola volta hanno raggiunto 37.5). L’unica volta ho misurato temperatura ed era normale (36,5) è stata stanotte,ma ora è risalita a 37,2. Ho spesso mani e piedi freddi, senso di stordimento, sento i muscoli alla base del collo (parte alta schiena) un pò infiammati. Ho fatto esami del sangue,tutto nella norma eccetto granulociti eosinofili a 5,1 (valori normali 0.5-4). La VES riporta valori normali e sto aspettando risultati del toxo test. Stamattina le feci non erano molto buone, molli e molto chiare, di un colore aranciato-giallo, sembrava ci fossero dei muchi o della leggera schiuma. Cosa potrebbe essere? Quali altri esami mi consiglia? Grazie mille.

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) -

      Magari una leggera sindrome parainfluenzale.

      Niente esami, senta invece il suo medico di base per valutare se sia necessaria una visita.

  2. Anonimo -

    Il valore eosinofili sono 0,07 e preoccupante?

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) -

      Sembra di no; valori di riferimento?

    2. Anonimo -

      Salve Dottore,ho fatto emocromo e torch,nell’emocromo ho globuli rossi in eccedenza 9800000(range fino a 9500000)eosinofili 10 (range 0-4)basofili 0(range 1)nel torch tranne la toxoplasmosi assente sia in igg che igm le altre le ho avute tutte ora igm normale,e’ preoccupante questo valore alto di eosinofili?

    3. Dr. Guido Cimurro (farmacista) -

      Allergie?

    4. Anonimo -

      No,l’emocromo ed il torch mi sono stati prescritti dall’ematologo,sudo frequentemente nelle ore notturne,e dalle ‘ecografie prescrittemi erano presenti 2 linfonodi ingrossati di natura ovale sia a dx che a sx di 28mm e 35 mm,ed ho le braccia piene di ulcere,dermatologi dopo biopsia l’ahanno classificata ome dermatite cronica lichenoidale,in quei frngenti gli eosinofili erano nella norma

    5. Dr. Guido Cimurro (farmacista) -

      Mi dispiace, ma onestamente non mi sento di esprimere giudizi.

  3. Anonimo -

    alla cortese att.ne

    ho fatto degli esami del sangue-urine di controllo ; tre valori sono usciti sballati (glicidi 101, colesterolo LDL 135 e tra i valori ematologici gli eosinofili con valore 8.2% mentre dovrebbe essere inferiore o uguale a 7).

    mentre i primi due valori potrebbero avere relazione con la mia dieta e il mio mangiare troppi dolci , cosa potrebbe significare questo valore degli eosinofili ?

    cordiali saluti

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) -

      Ha qualche allergia?

    2. Anonimo -

      ho sviluppato un’allergia ai gatti negli ultimi anni

    3. Dr. Guido Cimurro (farmacista) -

      Questa potrebbe essere una spiegazione.

  4. Anonimo -

    gentile dottore, mi chiamo Eleonora ed ho 22 anni.
    Ho effettuato le analisi del sangue da circa 10 giorni e leggendo le analisi ho letto due valori evidenziati in rosso.. quali: Eosinofili 5,20 e Ematocrito 35,70. lei sarebbe cosi gentile da spiegarmi cosa sono? essendo fuori sede non posso recarmi dal mio medico. grazie

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) -

      Valori di riferimento?
      Sintomi?
      Allergie?

    2. Anonimo -

      allora per l’Ematocrito i valori di riferimento sono 38,00-48,00, mentre per i globuli bianchi Eosinofili i valori di riferimento sono 0,00-5,00, inoltre noto nelle piastrine nell’ampiezza curva il valore 27,80 mentre i valori di riferimento sono 10,00-16,00. lei che dice? mi devo preoccupare? comunque non soffro di nessuna allergia. mi sento spesso stanca e pesante e nonostante io segua una dieta equilibrata e attività fisica soffro di stitichezza. può influire in qualche modo?

    3. Dr. Guido Cimurro (farmacista) -

      L’ematocrito basso può avere numerose spiegazioni, alcune banali, ma a distanza è difficile fare ipotesi concrete:

      https://www.valorinormali.com/sangue/ematocrito/#valoribassi

      Per quanto riguarda gli eosinofili credo che l’aumento verrà considerato non significativo.

      Raccomando in ogni caso di fare il punto con il medico, che potrà per esempio valutare anche altre ipotesi (tiroide?).

    4. Anonimo -

      ho fatto anche le analisi FT3, FT4, TSH 83 GENERAZIONE) e rientrano nei valori di riferimento, non ho mai sofferto di disturbi alla tiroide.

    5. Dr. Guido Cimurro (farmacista) -

      Ottimo.

      MI faccia sapere cosa ne pensa il medico (può essere sufficiente contattarlo telefonicamente o via mail), oppure può valutare il referto con la guardia medica.

    6. Anonimo -

      Non essendo a casa domani provvederà mia sorella a mostrare i referti al mio medico. non appena saprò risposta le scrivo.

    7. Dr. Guido Cimurro (farmacista) -

      OK!

  5. Anonimo -

    Dottore ho fatto le analisi del sangue circa 10 giorni fa.
    Riscontrando valori alti sia nei monociti che negli eosinofili. Da circa 8\9 giorni ho quasi sempre i decimi di febbre. Sono una diciottenne

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) -

      Di che risultati (e valori di riferimento) parliamo?

    2. Anonimo -

      Grazie mille !!!

  6. Anonimo -

    Buongiorno dottore, dalle ultime analisi è emerso che il mio valore dei granulociti basofili è di 0,03. Valori di riferimento : 0-0,2. Ho 22 anni, Non sono allergica a nulla (almeno credo) e non ho avuto sintomi/malattie rilevanti questo periodo . Per lei cosa potrebbe essere ? Mi conviene portarle dal medico queste analisi ? Grazie della risposta

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) -

      Il risultato mi sembra perfettamente nell’intervallo di riferimento.

  7. Anonimo -

    Buonasera ho fatto esami del sangue a seguito di alopecia area riscontrata dal dermatologo, mi ha fatto fare gli esami della tiroide ed è uscito solo ig anti perossidasi alto 152 valori di rif fino a 34 tutti gli altri nella norma. Nell emocromo tutto nella norma mentre i granul eosinofili 0,6 valori di rif 0,8-6,0. Anche es tiroide e glicemia sono nella norma , glielo dico xke mia figlia è celiaca e diabetica tipo 1. Grazie in anticipo cordiali saluti

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) -

      Probabilmente verrà periodicamente suggerito di verificare i valori tiroidei, potrebbe sviluppare una tiroidite autoimmune.

    2. Anonimo -

      Ma gli eisinofili bassi sono correlati al valore della tiroide o indica qualche altro problema ?

    3. Anonimo -

      PS sono sempre Antonella .. Grazie

    4. Dr. Guido Cimurro (farmacista) -

      Non credo che verranno considerati un problema.

  8. Anonimo -

    Buongiorno dottore mia figlia ha gli eosinofili a 1,3 valori di riferimento 2-8. Devo preoccuparmi?

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) -

      A mio avviso no, ma come sempre l’ultima parola spetta al medico.

    2. Anonimo -

      Dottore inoltre ha anche i neutrofili a 52,1 valori di riferimento 20-50 e anche i linfociti a 36,5 valori di riferimento 40-70. Inoltre è risultata positiva agli anticorpi anti transglutaminasi IgA con valore di 15,5 e i valori di riferimento sono NEGATIVO inferiore a 8; DUBBIO da 8-10; POSITIVO superiore a 10. Potrebbe centrare qualcosa?

    3. Dr. Guido Cimurro (farmacista) -

      La positività agli anti-transglutaminasi fa sospettare una possibile celiachia, ma non dovrebbe essere correlata alle altre alterazioni.

  9. Anonimo -

    Buon giorno dottore ho eosinofili totali 0,46. Riferimento 0.04-0.4 è preoccupante

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) -

      No.

  10. Anonimo -

    Buongiorno, ho eseguito esami del sangue di controllo il giorno 25, tutto ok a parte i granulociti eosinofili che sono a 9 (valore di riferimento: fino a 4), e gammaglutamiltranspeptidasi (GGT) a 7
    (riferim: 10-40). Cosa possono significare? Di recente ho avuto un infezione di ossiuri non curata
    in quanto passati da sé, almeno apparentemente. Possono essere collegate le cose? Mi consiglia qualche accertamento ulteriore come ad esempio urine e/o feci?
    Grazie mille

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) -

      La parassitosi può essere causa dell’aumento degli eosinofili.
      Le GGT basse non credo che saranno considerate un problema, ma raccomando di verificare con il medico.

  11. Anonimo -

    Buon giorno dottore ho eosinofili totali 7,8Riferimento 1.0-6.0è preoccupante?grazie

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) -

      A mio avviso no, ma ovviamente va verificato con il medico.

  12. Anonimo -

    Ho fatto le analisi del sangue con i seguenti risultati: Colesterolo totale 212 limiti minore di 200; eosinofili 5,8 valori indicati 0,5 – 4; Basofili 1.6 valori indicati 0,0 – 1.5. Ho 79 anni, peso 58.5 kg. altezza 1.57. Pratico 45 minuti di camminata passo veloce 5 volte la settimana. mi debbo preoccupare?

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) -

      Non vedo nulla di allarmante, ma i risultati sono da sottoporre al medico che li verificherà nel suo caso specifico.

  13. Anonimo -

    Buonasera ho fatto degli esami del sangue. ..e gli eosinofili sono 0,05 ….I valori di riferimento sono 0,10-0.60 ….mi devo preoccupare? Saluti

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) -

      A mio avviso no, ma l’ultima parola spetta al medico.

  14. Anonimo -

    Buona sera Dottore,
    Nn mi vorrei ripetere nella stessa domanda sui eosinofili in esubero , il mio referto portava un leggero aumento pari a 7,9 valore di riferimento 0,0 – 6,0. Ho letto che potrei stare tranquilla , ma avendo avuto uno glomerulosclerosi focale e segmentale l’anno scorso, posso sorvolare o devo fare ulteriori indagini. La ringrazio in anticipo e la saluto cordialmente

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) -

      Raccomando come sempre di verificare con il medico, nessuno meglio di lui può valutare, ma non dovrebbe essere causa di preoccupazione.

    2. Anonimo -

      Grazie tante

  15. Anonimo -

    Buonsera Dottore ho ritirato le analisi di mia figlia,e sono risultati bassi nella formula leucocitaria gli eosinofili 0,40 (1,00-6,00), lei circa un anno e mezzo fa ha avuto la mononucleosi, mi devo preoccupare per il valore degli eosinofili? Grazie e buona serata.

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) -

      A mio avviso no, ma ovviamente l’ultima parola spetta al medico.

  16. Anonimo -

    Salve, sono una ragazza di 19 anni e per vari motivi sto facendo esami del sangue a distanza di 2-4 settimane l’uno. Nell’ultimo ho riscontrato un abbassamento dei neutrofili: 46% su valori di riferimento 50-70%
    ed un aumento degli eosinofili: 11% su valori di riferimento fino a 4% ; 0,7 (10^9/L) su valori di riferimento 0,0-0.5. Premetto che sono allergica e sono in corso ulteriori analisi, soffro inoltre di ovaio policistico (o così pare) e frequenti amenorree. Non soffro di obesità (anzi sono sottopeso) e ho uno stile di vita sano. Queste informazioni (a parte l’allergia, che già li dovrebbe innalzare, ma non so fino a che punto) non so se possano influenzare e/o causare un innalzamento di questo tipo. Pertanto volevo comprendere meglio, quanto i miei valori siano sballati e se devo continuare a monitorarli. Grazie, cordiali saluti.

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) -

      A mio avviso questi valori non saranno considerati un problema dal medico.

  17. Anonimo -

    Salve, sono una donna di 52 anni, ho appena ritirato l’ esito degli esami del sangue. Eosinofili 16.0, valori % 0,5 – 5.5…è preoccupante questo valore così alto?

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) -

      Soffre di allergia?

  18. Anonimo -

    Salve…..da anni svolgo periodicam esami del sangue per il mio lavoro e tt le volte c’è sempre questo valore più alto del normale,tioo 0,53. Però mi dicono sempre che nn c’è problema. Mi devo preocc? Visto che spesso mi capita di sentirmi debole,mi ri arrossa il viso, come se avessi i sintomi della febbre ma la febbre nn ce l’ho. Asp risposta….per ora grazie mille

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) -

      Non ho capito quale sia il valore fuori norma.

  19. Anonimo -

    Buongiorno dottore ho ritirato stamane gli esami e ho un * sugli Eosinofili 6,4% e valori assoluti * 0,47 intervallo di riferimento 0.0-0.4cosa significa grazie

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) -

      Probabilmente nulla; ha problemi di allergia?

    2. Anonimo -

      Non ho allergie

    3. Dr. Guido Cimurro (farmacista) -

      Non credo che verrà considerato significativo, ma ovviamente lo verifichi con il medico.

  20. Anonimo -

    buon giorno ,ho fatto esami sangue e l unico valore sballato è
    EOSINOFILI 0.54
    cosa vuol dire ? grazie

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) -

      Probabilmente nulla.

      Valori di riferimento?
      Allergie?

  21. Anonimo -

    Buonasera dottore,
    ho appena ritirato gli esami del sangue. Gli unici valori che non rientrano in quelli di riferimento sono:
    GRANULOCITI NEUTROFILI: 43 (anziché 50-70)
    ” EOSINOFILI: 7 ( ” fino a 4).
    Devo preoccuparmi?
    Grazie.

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) -

      Soffre di allergia?

    2. Anonimo -

      Grazie.
      No, non ho allergie.
      Prendo sistematicamente medicinali – Triatec, Torvast, Tildiem e cardioaspirina – a seguito di un infarto avvenuto nove anni fa

    3. Dr. Guido Cimurro (farmacista) -

      Lo verifichi con il medico, ma non credo che saranno considerati un problema.

    4. Anonimo -

      Grazie. Lo farò oggi stesso.
      Buona giornata.

  22. Anonimo -

    Eosinofili 2,80 ho 77 anni mi potrbbe per cortesia dire che vuol dire? La ringrazio!

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) -

      Probabilmente nulla.

      Valori di riferimento?

  23. Anonimo -

    Salve dottore
    Ho ritirato le analisi del sangue e gli eosinofili 0.79 valori di riferimento 0.10 0.60. Ho subito un operazione alle coronarie un mese fa. Può esserci qualche collegamento tra le due cose? Altrimenti quali possono essere le cause ?

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) -

      Non credo che il medico lo considererà un problema, ma chiaramente va verificato con lui.

  24. Anonimo -

    Gentile dottore dalle analisi effettuate a mio figlio di 12 anni , risulta il valore degli disponibili molto alto di 17.7 dove il valore massimo è 5, potrebbe dipendere dall’ allergia grazie per la sua cordiale attenzione.

  25. Anonimo -

    Ho sbagliato a scrivere volevo dire eosinofili a 17,7

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) -

      Sì, se ne soffre è la spiegazione più probabile.

  26. Anonimo -

    Gentile Dottore il risultato delle analisi recita così: EMATOCRITO 47,7 (riferimento 36-45), EOSINOFILI 12,9 (riferimento 0,5-5), EOSINOFILI ASSOLUTI 1,1 (riferimento 0-0,45) sono valori preoccupanti?
    Grazie

    1. Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo) -

      Buonasera, è un soggetto allergico? un elevato valore degli eosinofili indica una predisposione allergica o può essere legato a un’infezione, non si preoccupi eccessivamente, ma ne parli col suo curante, potrebbe fare altre analisi in merito. Saluti.

  27. Anonimo -

    Salve dottore circa 3 giorni fa ho fatto le analisi e sono tutti nella norma eccetto gli eosinofili che sono pari a 7,9.. È preoccupante?
    Ho 28 anni.
    Grazie mille in anticipo!

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) -

      No, non è preoccupante.

      Valori di riferimento?
      Ha allergie?

  28. Anonimo -

    Salve, sono un ragazzo di 16 anni, da gennaio trovo nele analisi il valore degli eosinofili sempre sopra la media, nell’ultima, della settimana scorsa, raggiungono 1.05 (valori medi 0.00-0.50), quindi 8% anzichè 0-4%. Tutti gli altri valori sono nell norma. Di base sono un allergico, in particolare agli acari, nonostante questa si fosse ridotta al minimo negli ultimi 2/3 anni, e soffro, spesso, di infezioni ale vie aeree, per esempio nel’ultimo periodo ho avuto dolore costante ad un orecchio. Periodicamente (ultima volta a dicembre 2015) mi capita di avere febbricole costanti per un mese, unite a stanchezza e infiammazione dei linfonodi (anche dolore al petto nel’ultimo caso), ma puntualmente non riescono a diagnosticarmi un virus o infezione precisa. Può avere a che fare con gli eosinofili??

    1. Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo) -

      Salve, gli eosinofili alti sono solitamente conseguenza dell’allergia. Purtroppo le infezioni virali non sono tutte diagnosticabili, in caso di ricomparsa dei sintomi io farei degli accertamenti più approfonditi, anche un radiografia del torace in caso di dolore come lei lamenta e analisi del sangue mirate anche allo studio dell’immunità date le infezioni ricorrenti delle vie aeree. Saluti.

  29. Anonimo -

    Salve dottore mio figlio facendo le visite militare a dovuto fare di nuovo l esame di emocromo completo le mando i risultati vecchi e quelli fatti oggi per lei il valore neutrofili 2,0 Pio compromettere la visita militare linfociti 50,8 neufroli 2,5 esami vecchi neutrofili 2,0 oggi

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) -

      Non credo che una lieve inversione di questi valori possa essere causa di esclusione, ma non conosco esattamente i parametri richiesti.

    2. Anonimo -

      Emocromo completo perché linfociti 50,8 e neufroli 2,5 questi erano i valori sbagliati stamattina facendo emocromo completo risulta solo neufroli 2,0 che non va il linfociti andava bene grazie

    3. Dr. Cracchiolo (Medico Chirurgo) -

      Buongiorno, per una migliore valutazione è preferibile che scriva sia i valori in percentuale che i valori in numero assoluto di neutrofili e linfociti. Scritti così si può solo dire che probabilmente ha più linfociti del normale probabilmente a causa di una infezione virale. Stava bene quando ha fatto il prelievo?

  30. Anonimo -

    Linfociti 50.8 % 18÷50 valori neutrofili 2,5 % 2,8÷7,5 valori
    Neutrofili 2,0% 2,8÷7,5
    Linfociti 44,3 % 18÷50
    I linfociti si sono stabilizzati solo neutrofili risultano al disotto il ragazzo a fatto gli esami appena arrivato da roma dopo una nottata in treno grazie

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) -

      Da un punto di vista medico a mio parere non ci sono problemi, ma come detto non conosco esattamente il tipo di valutazioni che verranno prese in considerazione per il concorso.

  31. Anonimo -

    Buonasera dottore ho ritirato gli esami del sangue e mi segnalano un valore leggermente sballato
    Eosinofili o.45 valore di riferimento o.o – o.40
    Il mio medico dice che uno 0.05 non è neanche da tenere in considerazione… Lei cosa ne pensa?

    1. Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo) -

      Sì concordo col suo medico, è da considerarsi normale.

  32. Anonimo -

    Buongiorno! Sono un ragazzo ragazzo di 26 anni! Ho ritirato gli esami del sangue e il valore dei eosinofili è 9,6 -su valore di riferimento 0-6! Premetto che prendo pastiglie per pressione alta e antiaritmico

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) -

      Soffre di allergie?

    2. Anonimo -

      Nono ho un allergia a un farmaco ma non l ho più preso da quando mi ha fatto male

    3. Dr. Cracchiolo (Medico Chirurgo) -

      Buongiorno, soffre di asma?

    4. Anonimo -

      Buongiorno a lei! No non soffro d asma ma da un po ho una tosse insistente, forse dovuta alle sigarette

    5. Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo) -

      Salve, solitamente il valore degli eosinofilo è elevato nei soggetti allergici o può elevarsi in alcune infezioni intestinali, ma se non ha sintomi sono da escludere; comunque non mi preoccuperei essendo un valore isolato, in alternativa approfondirei col medico di base.

    6. Anonimo -

      Grazie mille per la risposta!!

  33. Anonimo -

    Salve dottore, sono una ragazza di 18 anni, peso 51kg e sono alta 1,56cm. Sempre in perfetta salute, ma a seguito della mia prima donazione, le mie analisi del sangue hanno evidenziato in particolare granulociti eosinofili a 14.6 % e basofili a 1,7% molto alti rispetto i valori di riferimento. Mi devo allarmare oppure non è nulla di preoccupante ? Grazie.

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) -

      Anche i valori assoluti sono aumentati?

    2. Anonimo -

      scusi ma cosa intende con valori assoluti ?

    3. Dr. Guido Cimurro (farmacista) -

      Sull’emocromo dovrebbe trovare altri risultati relativi a eosinofili e basofili, me li riporta insieme ai valori di riferimento che trova accanto?

  34. Anonimo -

    Esame del sangue eosinofili 10.1 valori d riferimento 0.5 – 5.0 valori assoluti 470 valori riferimento 20 – 500.. cosa vuol dire?

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) -

      Li sottoponga al medico, ma non credo che saranno considerati un problema.

  35. Anonimo -

    Buongiorno dottore
    Dall esame dell emocromo risultano questi valori :eosinofoli 15,9per cento e eosinofoli valore assoluto 0,88 (valori di riferimento 0,00 -0,45 )mi devo preoccupare

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) -

      Non sembra un aumento particolarmente significativo, ma ovviamente va verificato con il medico.

  36. Anonimo -

    Salve ho fatto esami emocromo completo tutto perfetto tranne gli eosifinoli
    EO# 0,00 valori di riferimento 0,05- 0,50 10^3/mc

    il medico lo vedrò a fine settimana intanto volevo sapere se è possible un suo parere.

    grazie mille

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) -

      Non credo che verrà considerato un problema.

    2. Anonimo -

      Grazie mille della celere risposta

  37. Anonimo -

    Buongiorno. Ritirate analisi complete tutte perfettamente nella norma. Solo gli eosinofili risultano un po alterati 10.8 il massimo dovrebbe essere 8. Mi devo preoccupare?

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista) -

      A mio avviso no, ma ovviamente raccomando di verificare con il medico.

La sezione commenti è attualmente chiusa.