Valori Normali

  • Donne: inferiore o uguale a 140 pmol/l
  • Uomini: non applicabile

Fonte: Mayo

(Attenzione, gli intervalli di riferimento possono differire da un laboratorio all'altro, fare quindi riferimento a quelli presenti sul referto in caso di esami del sangue ed urina.)

Descrizione

L’HE4 (Human Epididymis Protein 4) è una proteina identificata per la prima volta nell’epididimo, la parte del testicolo che funge da serbatoio per gli spermatozoi. Ricerche successive hanno tuttavia scoperto che l’HE4 è prodotto anche nell’apparato riproduttore femminile, in presenza di alcuni tipi di tumore all’ovaio, da cui poi raggiunge il sangue. Il tessuto ovarico sano non produce HE4, o lo produce solo in quantità minime, non rilevabili dagli esami.

Questa proteina è quindi usata come marcatore per il tumore all’ovaio, insieme ad altri marcatori come il CA-125.

Il rischio di sviluppare un tumore all’ovaio aumenta con l’età e la maggior parte dei casi interessano donne di età superiore ai 50 anni.

Esistono tre tipi di tumore all’ovaio, distinti a seconda del tipo di cellula in cui il tumore ha origine:

  • il tumore epiteliale ha origine dallo strato di tessuto che riveste le ovaie. È la forma di tumore all’ovaio più diffusa (80-90% circa dei casi);
  • il tumore stromale inizia nei tessuti ovarici in cui sono prodotti gli ormoni. Questo tipo di tumore ha la maggiore probabilità di diagnosi precoce;
  • il tumore a cellule germinali inizia nelle cellule che producono gli ovuli. È la forma più rara e tende a colpire pazienti più giovani.

I tumori epiteliali, a loro volta, sono di diversi tipi, classificati in base alla parte di epitelio (tessuto di rivestimento dell’ovaio) colpita dal tumore:

  • sieroso,
  • mucinoso,
  • endometroide,
  • a cellule chiare,
  • indifferenziato.

L’HE4 è prodotto in elevate quantità in particolare dai tumori endometroidi e da quelli sierosi; può inoltre usato per tenere sotto controllo la progressione del tumore all’ovaio e le eventuali metastasi.

Rappresentazione grafica in tre dimensioni di un tumore all'ovaio

iStock.com/Raycat

Interpretazione

Prima di effettuare alcune considerazioni sul risultato dell'esame, è molto importante chiarire due aspetti fondamentali:

  • un risultato negativo dell’esame non esclude la presenza di un tumore all'ovaio né di metastasi,

e viceversa

  • un risultato positivo dell’esame non è una diagnosi assoluta di tumore maligno all'ovaio né di metastasi.

In caso di esito positivo, o in caso di esito negativo ma in presenza di altri segnali suggestivi di tumore, per la formulazione di una diagnosi certa del tumore all'ovaio è necessaria la biopsia, cioè l’analisi al microscopio di un campione del tessuto colpito.

L’HE4 serve inoltre per controllare la progressione della malattia, e le eventuali metastasi, anche in seguito alla terapia:

  • un aumento del marcatore nel tempo fa propendere per una recidiva o una progressione del tumore all'ovaio,
  • una diminuzione del marcatore nel tempo di norma indica che la terapia è efficace.

Diverse ricerche indicano che l'HE4 è più efficace dal punto di vista diagnostico rispetto al solo CA-125, perché ad esempio è maggiore della norma in più della metà delle pazienti in cui il CA-125 rimane invece normale. Di solito, quindi, sono misurati entrambi i marcatori, per ottenere una maggiore sensibilità diagnostica, sia nei tumori nei primi stadi, sia per eventuali recidive.

Il marcatore si è infine rivelato estremamente utile nel discriminare tra cancro dell’ovaio, cisti o masse ovariche benigne e carcinoma endometriale.

  • Cisti ovariche o masse pelviche benigne
    • Ca125 aumentato
    • HE4 normale
  • Carcinoma ovarico o carcinoma endometriale
    • Ca125 aumentato
    • HE4 aumentato
  • Carcinoma ovarico stadio I o carcinoma endometriale
    • Ca125 normale
    • HE4 aumentato

Valori Bassi

Valori Alti

  • Cisti ovariche
  • Cistoadenoma
  • Endometriosi
  • Fibroma
  • Mioma
  • Tumore alle ovaie

(Attenzione, elenco non esaustivo. Si sottolinea inoltre che spesso piccole variazioni dagli intervalli di riferimento possono non avere significato clinico.)

Fattori che influenzano l'esame

Un aumento lieve può essere causato anche da altri disturbi ginecologici (cisti ovariche, cistoadenoma, leiomioma, mioma, fibroma ed endometriosi) o da problemi di altra natura (ipertensione, insufficienza cardiaca congestizia, disturbi renali ed epatici).

L’esame non dovrebbe essere eseguito sui pazienti in terapia con dosi massicce di biotina (superiori ai 5 mg/giorno), nelle otto ore successive alla somministrazione della sostanza.

Quando viene richiesto l'esame

L’esame viene richiesto come marcatore del tumore all’ovaio, se il medico sospetta che la paziente possa soffrire di questo problema; il tumore all’ovaio può infatti restare asintomatico per molto tempo e solo in un secondo momento presentare sintomi generici, come il dolore all’addome, i problemi gastrointestinali e la stanchezza senza alcun motivo apparente.

L’HE4 serve anche per controllare la progressione del tumore all’ovaio e le eventuali metastasi.

Di norma l’esame non viene richiesto se il tumore all’ovaio è a cellule germinali oppure è mucinoso, perché queste forme di tumore non producono la proteina o la producono soltanto in minime quantità.

Preparazione richiesta

L’esame dell'HE4 consiste in un normale prelievo di sangue da una vena del braccio, senza richiedere alcuna preparazione particolare.

Articoli ed approfondimenti

Link sponsorizzati

Importante:

Revisione a cura del Dr. Guido Cimurro (fonti principali utilizzate per le analisi http://labtestsonline.org/ e Manual Of Laboratory And Diagnostic Tests, Ed. McGraw-Hill).

Le informazioni contenute in questo sito non devono in alcun modo sostituire il rapporto medico-paziente; si raccomanda di chiedere il parere del proprio dottore prima di mettere in pratica qualsiasi consiglio od indicazione riportata.


Commenti, segnalazioni e domande

Gentile utente, per garantire maggiormente la tua privacy i tuoi contributi potrebbero essere mostrati sul sito in forma anonima.
Leggi le condizioni d'uso dei commenti.
  1. Anonimo scrive il

    Mio a intramurale più formazione anacoreta di 21x30mm
    Le analisi dando questo risultato
    Ormone tireotropo 3,290
    Triiodiotironina libera 2,93
    Tiroxina libera 12,81
    Ca125 6,5
    He4. 105,3
    Va 19/9 4,8….
    Cosa pensare? Ho 48 anni

    1. Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)
      Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo) scrive il

      Buonasera, i miomi sono formazioni benigne, abbastanza comuni. Per quanto riguarda le analisi, sembrerebbero nella norma, ma sarebbero utili i valori di riferimento del suo laboratorio e l’unità di misura utilizzata, grazie

    2. Anonimo scrive il

      I dati di riferimento sono
      Ormone tireotropo 0,270 -4,20uUl/ml
      Triiodiiotironina libera 2,00- 4,40 pg/ml
      Tiroxina libera 8,3- 17,5 pg/ml
      Ca125 0-35 Uml
      He4 premenopausa <70 Pmol/l postmenopausa <140 Pmol/l
      Ca19/9 0/37 U/ml
      Il ginecologo mi ha consigliato una risonanza magnetica e dice di non preoccuparmi

    3. Dr. Guido Cimurro (farmacista)
      Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      La tiroide sembra funzionare bene.
      I marcatori sono buoni (soprattutto se fosse già in menopausa), quindi proceda come consigliato dal ginecologo per togliersi ogni dubbio, ma ha ragione nel suggerirle tranquillità.

      Ci tenga al corrente.

    4. Anonimo scrive il

      Ho il ca 125 a 13,6 e il he4 a 150,8. Ecograficamente cisti emorragica di 6 cm e una liquida di 3. Di cosa potrebbe trattarsi?

    5. Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)
      Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo) scrive il

      Salve, sicuramente sono valori causati dalla presenza della cisti, ma visto che non sono così elevati si può ragionevolmente supporre la natura benigna della stessa. Ovviamente riporti le suddette analisi al ginecologo.

    6. Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)
      Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo) scrive il

      Salve, sarebbe utile sapere l’unità di misura utilizzata dal laboratorio coi relativi valori di riferimento, sembrerebb elevato solo il ca125, ma va constestualizzato per capirne il motivo.

  2. Anonimo scrive il

    Mi risultano i seguenti valori:
    CA 125 valore 12 – HE4 valore 50,10
    Algoritmo Roma valore 7,40 (pre-menopausa)
    I markers rientrano nella norma ma l’indice Roma e’ pari al valore di riferimento.
    Che significa?

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista)
      Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Se non è superiore ritengo che la situazione sia ragionevolmente tranquillizzante.

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista)
      Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Da soli non permettono una diagnosi, ma è indispensabile fare urgentemente il punto con il medico.

  3. Anonimo scrive il

    Buon giorno dr.
    CA125 36H valore rif <35
    HE4 45 valore di riferimento pre menop <70; post menop <140
    ho 37 anni 7 anni di pma alle spalle…..
    un consiglio?

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista)
      Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Sono esami richiesti perchè è emersa una cisti con l’ecografia?

    2. Anonimo scrive il

      Una ciste che a giugno era 4cm con “gettone” dentro, rifatta eco i primi di agosto ciste di 2 cm sempre con lo stesso gettone dentro. Comunque non vascolarizzata. …

    3. Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)
      Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo) scrive il

      Può stare sufficientemente tranquilla con tutta probabilità si tratta di una cisti benigna, sia per i valori rilevati che per la descrizione ecografica. Saluti.

    4. Anonimo scrive il

      Salve ho fatto le analisi ed il risultato HE4 e 75.0 mentre i riferimenti sono pre menopausa <87.1 ho una cisti di 6 cm. Ed il ginecologo ha preferito fare queste analisi, ho qualche dolorino al ventre devo preoccuparmi?

    5. Dr. Cracchiolo (Medico Chirurgo)
      Dr. Cracchiolo (Medico Chirurgo) scrive il

      Salve, i valori sono tutti nella norma per cui può stare ragionevolmente tranquilla. Saluti

  4. Anonimo scrive il

    Salve i valori del sangue indicano che sono in menopausa precoce, ho 38 anni.
    Da un eco transavaginale mi e’ stata riscontrata una cisti ovarica anecogena con all’interno alcuni gettoni vascolarizzati di 17 x 9 mm . Ho fatto i marker e i risultati sono CA125 5,4 (parametro ambulatorio <35) e HE4 36,4 (valore ambulatorio <70 pre-menopausa e <140 post menopausa) nel 2009 il Ca125 era <4 ma ero in periodo fertile e l'esame era stato fatto in un altro laboratorio.
    Devo preoccuparmi?
    Grazie

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista)
      Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      I marker permettono ragionevole tranquillità, ma raccomando ovviamente di fare il punto con il ginecologo.

    2. Anonimo scrive il

      Perfetto grazie, non le ho specificato che l’ultimo ciclo l’ho avuto a giugno 2016 e gli esami che mi hanno sentenziato la menopausa li ho fatti a fine agosto. La cisti potrebbe essere un follicolo che non ha terminato il suo iter, dal momento che dall’ecografia si sono visti alcuni follicoli ancora presenti nonostante la menopausa .
      Grazie infinite
      Cordiali saluti

    3. Anonimo scrive il

      Grazie infinite per la celere risposta.
      Visto che l’ultimo mestruo risale a giugno 2016 e che dalla ecografia risultano presenti dei follicoli potrebbe essere una cisti follicolare ?
      Grazie di nuovo per la Sua disponibilita.

    4. Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)
      Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo) scrive il

      Si potrebbe, l’ultima parola spetta comunque al ginecologo. Saluti.

  5. Anonimo scrive il

    mia figlia ha fatto degli esami richiesti dalla ginecologa , se mi potesse spiegare:
    CA125: 11.4
    CA 15-3 :13.2
    CA 19-9 (GIGA) :14.90 (0 -37)
    HE4 : 23 (<150)
    CEA: 0.01 (FINO A 5.0)
    ALFAFETOPROTEINA: 1
    E' POSSIBILE UNA RISPOSTA. GRAZIE

  6. Anonimo scrive il

    Ho il valore he4 a 65,8 ma l ecografia ginecologica non ha trovato nulla solo un piccolo fibroma di 2,8 cm ho 41 anni il mio ginecologo dice che posso stare trsnquilla, e ripetere l esame tra un mese ma abbiamo pensato di sentire altri pareri non siamo sicuri e soprattutto se non c è nulla perché il valore è alto? Grazie

    1. Anonimo scrive il

      Si a distanza di una settimana da 55 è passato a 16 nella stessa gionata del he4 a 65,8
      ???
      Grazie

  7. Anonimo scrive il

    Boa tarde, vou fazer uma cirurgia pois apareceu um cisto no ovario esquerdo. resultados de HE4 40,5 pmol/L
    Valor de Referência: Até 150 pmol/L
    ÍNDICE DE ROMA
    Pré-menopausa: 4,7 %
    Pós-menopausa: 10,3 %
    Valores de Referencia:
    Risco baixo: < 7,4%
    7,4%
    > 25,3% Nota1: Cálculo do índice ROMA e o Observação: CA-125, Soro
    Resultado: 17 U/mL
    Valor de Referência: Até 35 U/mL
    Nota: Limite inferior de detecção: 0,6 U/mL
    Método: Eletroquimioluminescência
    Coleta(29/08/2016 08:26)
    Liberado por TH

    1. Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)
      Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo) scrive il

      Mi dispiace, non capisco cosa stia chiedendo, ha modo di tradurre in italiano o inglese?

  8. Anonimo scrive il

    Buonasera, io ho HE4 a 46,4 (fino a 150) e il CA 125 a 47,9 (fino a 35) ho una ciste endometriosica di 4 cm, i risultati delle analisi sono molto preoccupanti secondo voi? Premetto che ho avuto un’interruzione di gravidanza 8 giorni prima del prelievo venoso.
    Grazie per l’attenzione, Ilaria.

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista)
      Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Gli esami portano a pensare a una formazione benigna, ma raccomando ovviamente di fare il punto con il medico.

  9. Anonimo scrive il

    SALVE, HO DA POCO TOLTO UNA CISTI OVARICA E RIPRENDENDO LA CARTELLA CLINICA HO VISTO QUESTI VALORI
    HE4 87 VALORI RIFERIMENTO <80 PREMENOPAUSA 11.4ALTO RISCHIO <11.4 BASSO RISCHIO
    CA125 38.3 VALORI RIFERIMENTO 0.0-21.0
    ASPETTANDO LA VISITA…DEVO PREOCCUPARMI?
    GRAZIE

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista)
      Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      Sarà probabilmente interessante verificare il prossimo prelievo, in cui aspettiamo che i valori si riducano.

  10. Anonimo scrive il

    Ho 39 anni pre menopausa,valore HE4 67,84 su 42÷62,5, ca125 7 su 0÷35, indice roma 13. Che ne pensate?

    1. Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)
      Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo) scrive il

      Salve, per quale motivo sono stati eseguiti? sono comunque valori non preoccupanti.

    2. Anonimo scrive il

      Da un controllo di routine, l’ecografia ha evidenziato delle falde intorno al l’ovaio sn.

    3. Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)
      Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo) scrive il

      Salve, si tratta probabilmente di una cisti ovarica, non è preoccupante, va tenuta solo sotto controllo con visite ginecologiche periodiche.

  11. Anonimo scrive il

    Buongiorno, da una eco transvaginale risulta una cisti ovarica di 6 cm. La mia ginecologa mi ha prescritto l’HE4 che risulta essere 114,4 valore di riferimento post menopausa 33,9%.
    Mi devo preoccupare?

  12. Anonimo scrive il

    Non riesco a scrivere bene il commento.
    Ripeto
    CISTI OVARICA DI 6 CM.
    HE4 114,4 V.R. POST MENOPAUSA <112,1
    CA 125 3,9 V.R. FINO A 35
    ALGORITMO R.O.M.A. 34,7% V.R. <33,9%
    MI DEVO PREOCCUPARE?
    GRAZIE

    1. Dr. Guido Cimurro (farmacista)
      Dr. Guido Cimurro (farmacista) scrive il

      C’è un modesto aumento del rischio; non salti assolutamente a conclusioni, ma certamente è da approfondire/tenere d’occhio con l’aiuto del ginecologo.

La sezione commenti è attualmente chiusa.